Che aspetto ha un ascesso cutaneo, un trattamento chirurgico e casalingo?

L'ascesso della pelle è chiamato processo infiammatorio intradermico causato dalla flora batterica, il più delle volte - una combinazione di vari microrganismi. La fusione purulenta colpisce il follicolo pilifero, il sudore e le ghiandole sebacee adiacenti, circondando il tessuto connettivo. Allo stesso tempo, è chiaramente delimitata da strutture sane da una capsula, non avendo la tendenza a diffondersi di lato, provoca un deterioramento delle condizioni generali di una persona quando i prodotti dell'infiammazione e la flora piogenica entrano nel sangue. Il più delle volte si sviluppa un ascesso del cuoio capelluto, delle ascelle, del collo, delle estremità inferiori, della zona intorno all'ano e anche nelle donne - sulle grandi labbra.

I tentativi di trattare l'ascesso cutaneo nelle fasi iniziali possono essere effettuati a casa. Ma questo è possibile se la cavità purulenta non si trova sulla faccia o sul collo. Con questa localizzazione, così come in violazione delle condizioni generali della persona o della presenza di malattie come il diabete mellito o vari tipi di immunodeficienze, il trattamento viene eseguito in un ospedale chirurgico.

Come fa un ascesso della pelle

Per immaginare i processi che portano alla malattia, considera la struttura della pelle.

Il tessuto tegumentario umano è un organo a due strati. Situato sulla parte superiore dell'epidermide - una serie di cellule che proteggono contro i microbi, danni termici e chimici. Strato inferiore - derma.

Nello strato inferiore del derma, sul bordo della pelle e del tessuto sottocutaneo, si trovano i follicoli piliferi formati da tessuto connettivo e capillari sanguigni. Danno origine alle radici dei capelli che passano attraverso il derma e l'epidermide, sporgenti verso l'esterno sotto forma di bastoncelli. Nel punto in cui la radice passa nella verga, 2-3 ghiandole sebacee sfociano nell'area tra i gusci dei peli esterni e medi. Vicino all'uscita dei capelli in superficie apre la bocca della ghiandola sudoripare. Tutto questo tessuto ghiandolare lavora per formare un film protettivo sulla superficie della pelle.

Alla luce di questa conoscenza, l'ascesso cutaneo - che cos'è? Questa è un'infiammazione purulenta che si sviluppa immediatamente in un grande volume di tessuto, che colpisce il follicolo, le ghiandole sebacee e la vicina ghiandola sudoripare. Un processo simile si sviluppa in fasi:

  1. In luoghi in cui l'integrità della pelle si rompe, la flora batterica cade. Un nido di infiammazione si forma attorno a questo luogo, accompagnato da gonfiore e arrossamento, con conseguente elevazione attorno al follicolo.
  2. Nella zona infetta aumenta il flusso di linfa e fluido tissutale. Questi fluidi stanno cercando di eliminare il fuoco dell'infezione.
  3. Il sistema immunitario è attivato, che cerca di uccidere i batteri e isolare il fuoco dell'infiammazione dai tessuti sani. Di conseguenza, si forma il pus - una miscela di leucociti e altre cellule immunitarie, batteri morti, proteine.
  4. Aumentando il volume, questo contenuto aumenta la pressione interstiziale e quando raggiunge un valore critico, scoppia un ascesso. In questa fase possono insorgere complicanze associate all'ingresso di proteine ​​estranee e infezioni nel sangue.
  5. Dopo l'apertura dell'ascesso rimane un cratere, che viene gradualmente stretto. Se l'infiammazione purulenta è penetrata negli strati sotto la pelle, si forma una cicatrice in seguito alla guarigione.

Perché sviluppare un'infiammazione cutanea purulenta

L'ascesso della pelle si sviluppa a causa di microrganismi patogeni che entrano nel tessuto cutaneo. Ciò è dovuto a lesioni, sfregamenti o gravi contaminazioni della pelle. Soprattutto spesso questa situazione negli uomini si verifica quando si radono la faccia, aree ascellari. Nelle donne, la rasatura delle gambe e la rimozione dei peli o il frequente sfregamento durante l'esecuzione di misure igieniche nell'area genitale sono anche causa di infezione nella pelle. Le cause patologiche possono emorragia persistente, cisti. Spesso, gli ascessi cutanei compaiono sul luogo dell'iniezione intradermica (meno frequente), sottocutanea (più spesso).

I fattori locali e sistemici aumentano la probabilità di infezione nella pelle. Locali includono:

  • aumento della sudorazione (iperidrosi);
  • iperattività delle ghiandole sebacee (questo è tipico per le condizioni che comportano un aumento del contenuto di ormoni sessuali maschili nel sangue);
  • crescita dei capelli;
  • entrare sotto la pelle di un oggetto estraneo.

I fattori di rischio sistemici sono principalmente quelli che causano una diminuzione dell'immunità:

  • trattamento a lungo termine con ormoni steroidei (desametasone, prednisone, per esempio, con lupus eritematoso o artrite reumatoide);
  • diabete mellito;
  • dopo la chemioterapia;
  • sullo sfondo delle sedute di emodialisi per insufficienza renale cronica;
  • per l'infezione da HIV;
  • nutrizione squilibrata;
  • ipotermia;
  • Morbo di Crohn e colite ulcerosa.

Quell'infezione, che è la vera causa dell'ascesso cutaneo, è la flora che si trova nell'aria, sulla pelle umana, segreta per il sudore o le ghiandole sebacee, le perdite vaginali o le particelle fisiologiche lasciate sulla pelle. Il più delle volte si tratta di Staphylococcus aureus. È il microbo più pericoloso: tende a diffondersi rapidamente nel sangue e da esso negli organi interni, causando la comparsa di ascessi in essi. Un ascesso può anche causare:

  1. streptococco;
  2. famiglia di proteo;
  3. E. coli;
  4. il più spesso - una combinazione di flora staphylococcal, streptococcal e Escherichia coli.

Sintomi di ascesso cutaneo

Nel suo sviluppo, la malattia attraversa diverse fasi, che differiscono nelle loro manifestazioni esterne.

Al primo stadio, arrossamento, denso e doloroso, appare sul luogo di una ferita, un'iniezione o un precedente ematoma. All'inizio è piccolo, ma cresce gradualmente di dimensioni, raggiungendo anche i 3 cm. Ci sono sempre i capelli nel mezzo di questo infiltrato (compattazione).

Dopo 3-4 giorni, il centro del sigillo si ammorbidisce e al suo posto appare un ascesso giallo o bianco, il rossore attorno al quale non si diffonde più, ma tutto è anche caldo al tatto e doloroso. In questa fase si può verificare un deterioramento: la temperatura aumenta (a volte fino a 40 ° C), l'appetito diminuisce e appare la debolezza.

Molto spesso, un ascesso si apre spontaneamente, le masse purulente vengono emesse da esso. Questo è accompagnato da un miglioramento delle condizioni dei tessuti nel luogo di formazione (perdono il loro dolore), così come una diminuzione della temperatura, la scomparsa dei sintomi di intossicazione. Se a questo stadio si sono sviluppate complicazioni, anche dopo l'apertura spontanea della cavità purulenta non c'è alcun miglioramento.

Quando il pus ha rifiutato, la ferita che rimane in questo luogo guarisce. Se l'infiammazione colpisce solo gli strati della pelle, dopo la guarigione rimane un piccolo punto luminoso o scuro, che scompare presto. Nel caso della distruzione degli strati più profondi, o se l'ascesso era localizzato in posizione sopra l'osso, rimane una cicatrice come conseguenza della guarigione.

Caratteristiche di localizzazione di alcuni ascessi di pelle

L'ascesso della pelle del viso si verifica molto spesso. Questa è la localizzazione più comune dell'ascesso, poiché la pelle del viso è più ricca di ghiandole sebacee. Molto spesso, gli ascessi appaiono sul labbro, sul naso, nel condotto uditivo. Situati nel triangolo nasolabiale, sono pericolosi diffusione dell'infezione nella cavità cranica. Come un ascesso del cuoio capelluto, la sua localizzazione facciale è spesso accompagnata da mal di testa, febbre e malessere generale. Qui, sintomi simili, a differenza degli ascessi di altre localizzazioni, non sempre significano lo sviluppo di complicazioni, ma richiedono comunque un esame.

I sintomi locali di ascesso cutaneo sulla gamba sono come descritto sopra. Oltre a questi, si sviluppa spesso l'infiammazione dei linfonodi e dei vasi linfatici, lungo la quale la linfa scorre dal sito dell'infezione.

diagnostica

Il fatto che la formazione di una persona rilevata sulla pelle sia un ascesso cutaneo, un chirurgo, un terapista o un dermatologo può già dire durante l'esame iniziale. Ma al fine di prescrivere il trattamento corretto, il medico dovrà aprire l'educazione e seminare il suo contenuto su vari terreni nutritivi al fine di determinare l'agente patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici. Solo per eseguire una foratura (foratura) degli ascessi ai fini della semina non è pratico - in modo da poter diffondere l'infezione nel tessuto sottostante.

In caso di disturbi generali della condizione: febbre, tosse, perdita di appetito o diminuzione della quantità di urina, viene eseguita la diagnostica (ecografia, radiografia e laboratorio) dei reni, del fegato e dei polmoni.

trattamento

Terapia domiciliare

Spesso, il trattamento degli ascessi cutanei è possibile a casa. Per fare questo, si raccomanda di testare prima con il farmaco "Dimexide", diluendo quattro volte con acqua bollita e iniettato sulla pelle dell'interno dell'avambraccio. Se dopo 15 minuti non si nota arrossamento, vesciche o prurito, questo farmaco può essere usato per trattare un processo purulento. Per questo:

  1. Diluire "Dimexide" ("Dimethyl sulfoxide") 3-4 volte con acqua bollita.
  2. Bagnare con una soluzione (sarà calda) una garza sterile.
  3. Attaccare la garza all'ascesso, il coperchio superiore con la plastica.
  4. Fissare l'impacco con una benda o una benda di garza.

Per migliorare l'effetto, e in assenza di allergia agli antibiotici, è possibile cospargere la garza con "Penicillina", "Ceftriaxone", "Gentamicina" o "Ampicillina" prima di applicare il cellophane.

Puoi fare le stesse manipolazioni con:

a) soluzione salina: 1 cucchiaino. sale in un bicchiere di acqua bollita;

b) cipolle al forno pelate;

c) patate crude grattugiate fresche;

g) strofinato con sapone, che viene mescolato con 2 parti di latte caldo, bollito per 1,5 ore a fuoco basso fino alla consistenza della panna acida. Dopo il raffreddamento può essere utilizzato.

Tali impacchi, tranne che con una buccia di cipolle al forno, vengono utilizzati per un giorno intero, con una nuova composizione ogni 3-4 ore. Le cipolle vengono applicate per 1 ora 3 volte al giorno.

Attenzione! Le compresse non dovrebbero essere calde!

Rimozione chirurgica

Il trattamento con ascesso cutaneo da parte di un chirurgo viene effettuato nei casi in cui:

  • ascesso cutaneo apparso in un paziente con diabete mellito;
  • un ascesso apparve sul viso, specialmente nella zona del triangolo nasolabiale;
  • bollire non passa in 3 giorni o c'è la tendenza ad aumentarlo;
  • aumento della temperatura corporea;
  • l'ascesso non è aperto;
  • sono comparsi nuovi ascessi cutanei;
  • localizzazione dell'ulcera - la spina dorsale, le natiche o intorno all'ano.

In queste situazioni, un medico ricorso ad aprire l'ascesso con un bisturi in anestesia locale. cavità ascesso viene lavato da antisettici pus, ma poi non viene suturata per prevenire suppurazione ricorrenti, ed è introdotto in un pezzo di guanti sterili, in cui il pus sfuggirà all'esterno. Dopo tali operazioni sono assegnate antibiotici tavolette.

Ascesso e flemmone del viso

Il processo infiammatorio che si svolge sui tessuti, formando successivamente una cavità purulenta su di essi, è chiamato ascesso. L'infiammazione colpisce la fibra sotto la pelle, i muscoli, le ossa e gli organi interni che li circondano. Questa malattia è indipendente e può essere una complicazione di un'altra.

Questo è il risultato di infiammazione della pelle, danno, quando il processo infiammatorio si svolge sulle labbra, sulle guance, sul naso, sulle palpebre.

Nei bambini, un ascesso sul viso è raro, ma se è apparso, è il risultato della decomposizione del nodulo odontogeno attraverso il quale si diffonde l'infezione.

Tipi di ascessi e classificazione

Per rendere più facile il riconoscimento, prescrivere un trattamento appropriato sono stati classificati. La base di questa separazione è considerata segno topografico-anotomico e clinico. Quindi i tipi, i luoghi di infiammazione:

La superficie laterale della testa, collo. Phlegmon su: regione temporale; superficie della parte laterale della faccia; muscoli masticatori; area parotidea.

Area laterale profonda del viso, cavità orale, vassoi. Manifest sulla superficie:

  1. Il pterigoideo - mascellare.
  2. Mezhkrylovidnym.
  3. Pterigoideo: temporale.
  4. Ioide.
  5. Lingua.
  6. Vicino alle tonsille.
  7. Faringe.

Superficie accattivante a scacchi:

  • Cavità orale
  • Letto vascolare nel collo.
  • Whisky e intorno a loro.

La revisione della Classificazione Internazionale delle Malattie 10 (ICD 10) ha proposto la sua classificazione del flemmone, delle bolle e dei carbuncoli per:

  1. La faccia
  2. Collo.
  3. Torso.
  4. Glutei.
  5. Certo.
  6. Altre localizzazioni
  7. Localizzazioni non specificate

Cause di formazione di ascessi

Come la maggior parte delle malattie purulente, inizia perché viene violata la barriera di protezione dell'integrità del corpo umano. Pertanto, batteri, virus, facili da ottenere. I batteri e così sono nel corpo, ma se il loro numero supera la norma, allora il tessuto cutaneo si scioglie e le sue masse purulente si riempiono.

La maggior parte di questi microbi vive sulla mucosa orale (è necessaria una regolare igiene orale), sui genitali e anche nell'area dell'intestino tenue e crasso. È piuttosto difficile trovare l'agente patogeno e l'ulteriore trattamento non sarà altrettanto efficace.

In medicina, ci sono molti principali patogeni che si verificano più spesso.

  • Staphylococcus aureus. Ci vuole 1/3 dei casi. Rilevato sulla parte superiore del corpo, può essere la faccia, il collo, il petto, la regione ascellare. Esistono alcuni tipi di stafilococco con bassa sensibilità agli antibiotici. In questo caso, la riabilitazione è più difficile.
  • I batteri che abitano l'intestino. È possibile trovare sull'analisi delle feci, è la causa del danno alla parte inferiore del corpo. Non abitano permanentemente la pelle.
  • E. coli È considerato un elemento fondamentale della flora intestinale, ma con un'immunità debole provoca gravi malattie.
  • I farmaci causano phlegmon sterile.

I sintomi della faccia di ascesso

Ha l'aspetto di un brufolo a cupola gonfia con un centro purulento bianco. La pelle intorno è sottile, facilmente lesionata. Se lo tocchi, inizia un forte dolore e viene rilasciata una piccola puspide. Le condizioni del paziente non si deteriorano molto. Essere nell'area dei templi, la faringe, nel profondo dei tessuti molli, è più difficile con le conseguenze. È difficile deglutire, respirare, aprire la bocca, può verificarsi intossicazione. A volte può essere fatale, soprattutto nei bambini.

La pelle diventa pallida, secca. La temperatura corporea sale a 39 ° C, raramente a 40 ° C. La debolezza inizia nei bambini. Il primo sintomo della malattia è il dolore dell'area infiammatoria. Quindi l'area scorre, la temperatura corporea aumenta.

Il fuoco infiammatorio forma un nucleo necrotico attorno al quale la pelle è tesa. Il centro dell'asta è pieno di pus liquido. I bordi dell'area infiammata sono chiari. A volte la membrana mucosa si gonfia sopra la superficie. Per prescrivere correttamente il trattamento, è necessario diagnosticare accuratamente questa malattia, non confonderla con bolle, linfoadenite, ateroma purulento, cisti cronica.

Diagnosi di ascesso sul viso

Ascessi e flemmoni del viso e del collo sono diversi da altre malattie. Pertanto, uno specialista che si occupa di questa patologia non è difficile da diagnosticare correttamente. Quando viene avviata la forma della malattia, l'infezione si è unita per la seconda volta, può essere difficile determinare l'obiettivo principale dell'infezione.

Per cominciare, il medico prende un tampone da una zona purulenta. Secondo l'analisi, identificherà l'agente patogeno. Per valutare la condizione generale, la resistenza del corpo del paziente, aiuterà l'analisi di urina e sangue. La pelle viene anche controllata per ferite da ustioni, tagli. Se ci sono malattie come diabete, malattie di vasi sanguigni e tessuto connettivo, un tumore, allora è necessario informare il dottore. Indica anche quali farmaci sono stati assunti prima (al momento).

Primo soccorso

Il primo soccorso è fornito da un'infermiera, solo se è piccola, non è all'interno, ma in superficie. Viene applicata una benda sull'area dell'infiammazione, se si tratta di un arto viene utilizzato un bus di trasporto. Iniezione intramuscolare di antibiotici

Con l'aspetto di grandi dimensioni sul viso, il trattamento viene effettuato da un'istituzione medica, dove in futuro il chirurgo si occuperà di loro.

Ascesso facciale: trattamento

Quando una verga necrotica si è già formata, è tagliata fuori da tutti i lati con la novocaina. Il paziente deve essere calmo, per le procedure di riscaldamento utilizzare pastiglie riscaldanti, compresse riscaldanti.

L'ascesso del viso è ben formato, ha una piccola dimensione, quindi viene trafitto succhiando il pus accumulato con una siringa. Quindi la cavità viene lavata nat. soluzione. Introduci la soluzione di novocaina, che include da 100 unità. antibiotico. La quantità di antibiotico dipende dalla taglia. In presenza di infiammazione in giro, è tagliato fuori da tutti i lati con penicillina. Regolare l'impacco di alcol o pomata Vishnevsky.

Questo trattamento viene effettuato con ascessi facciali. Quando le condizioni generali del paziente peggiorano, il trattamento antibiotico viene prescritto per via intramuscolare. Come risultato della mancanza di buoni risultati con questo trattamento. Le condizioni del paziente non migliorano, quindi l'ascesso viene aperto chirurgicamente. A seconda delle dimensioni, vengono fatti diversi tagli.

Se noti fenomeni simili sul viso, devi contattare un chirurgo. Questi medici sono impegnati nel trattamento della malattia, la foto mostra luoghi comuni in cui la cellulite del viso è localizzata.

Ascesso facciale: sintomi e trattamento

Un ascesso sul viso è un limitato processo infiammatorio purulento del viso, che può colpire la pelle, il tessuto sottocutaneo, i muscoli, le ossa e altri organi. Alcuni tipi di malattia hanno i loro picchi di incidenza. Un ascesso dell'area zigomatica, nasale o buccale può verificarsi nell'assoluto di qualsiasi persona, indipendentemente dall'età, dal sesso e dal tipo di attività.

motivi

Molto spesso, stafilococco, streptococco, Escherichia coli, batteri e altri microrganismi patogeni causano la fusione purulenta dei tessuti. Di regola, la penetrazione di agenti causali di infezione purulenta avviene dall'esterno. Tuttavia, in base alle caratteristiche dell'introduzione iniziale di agenti infettivi, si distinguono i seguenti tipi di ascessi sul viso:

  • Odontogena. L'infezione penetra nel corpo attraverso difetti nei denti, malattia parodontale marginale e gengive nel sito di dentizione.
  • Neodontogennye. Spesso l'infezione del tessuto è causata da lesioni meccaniche della mucosa orale o della pelle del viso. La deriva degli agenti patogeni è anche possibile con iniezioni nell'area del viso.

In alcuni pazienti, l'infiammazione locale sotto forma di stomatite, cheilite, foruncoli, eczema, ecc., Viene osservata prima della formazione di un ascesso, mentre i picchi della malattia sono caratteristici degli ascessi odontogeni. Il primo salto si osserva durante il cambio di morso all'età di 8-12 anni. Il secondo aumento cade nel periodo tra i 22 e i 35 anni, quando i terzi molari inferiori scoppiano e i denti permanenti sono attivamente colpiti dalla carie. Inoltre, l'aumento dell'incidenza è registrato in estate e in autunno.

Un ascesso sul viso è una patologia chirurgica che richiede un trattamento chirurgico.

Quadro clinico

A seconda della localizzazione del processo infiammatorio (area zigomatica, nasale o buccale), il quadro clinico della malattia avrà le sue caratteristiche. Tuttavia, con lo sviluppo dell'infezione, sintomi tipici e comuni. Le manifestazioni comuni di ascesso includono:

  • Un forte aumento della temperatura a numeri elevati.
  • C'è una sensazione di debolezza, malessere, stanchezza.
  • Appetito ridotto
  • Disturbi mal di testa
  • Sintomi locali (dolore, gonfiore, indurimento e arrossamento nell'area della formazione di ascessi).

Ascesso labbra

La presenza di follicolite, foruncolo, carbonchio o ferite infette può innescare un ascesso nelle labbra. Il seguente quadro clinico è osservato:

  • Il paziente lamenta dolore locale nel luogo in cui si trova l'ascesso.
  • L'aumento del dolore si nota durante la conversazione, la masticazione e solo quando si muovono le labbra.
  • Quando il processo infiammatorio purulento è difficile da non notare il pronunciato gonfiore delle labbra e le pieghe nasolabiali lisce.
  • L'edema è incline a diffondersi all'area orbitale e alla palpebra inferiore.
  • La pelle sopra l'ascesso è di colore rosso vivo.
  • Infiltrazione dolorosa e palpabile.

Ascesso zigomatico

Nella maggior parte dei casi, lo sviluppo di un ascesso nella regione zigomatica si verifica a causa di focolai di infezione nei denti e nelle gengive, ferite infette e processi purulenti. Il paziente avverte dolore agli zigomi. L'asimmetria del viso, il rossore della pelle, indurimento doloroso sotto forma di infiltrato viene rivelato. Se non si apre l'ascesso nel tempo, il processo patologico può diffondersi e aggravare in modo significativo lo stato attuale del paziente.

Ascesso naso

L'infiammazione purulenta in quest'area è secondaria. La fonte dell'infezione può essere bolle, follicolite e ferite purulente. Il processo infiammatorio purulento causa un forte dolore. C'è difficoltà a respirare attraverso il naso. L'asimmetria del viso è determinata, la parte interessata del naso appare gonfia, le pieghe naso-labiali sono levigate. Il sigillo si fa sentire sotto forma di un doloroso infiltrato. L'apertura dell'ascesso facilita le condizioni generali del paziente.

Guancia ascesso

Se un processo purulento-infiammatorio si verifica nella zona buccale, un gonfiore pronunciato è immediatamente evidente, il che rende il viso asimmetrico. I pazienti si lamentano del dolore locale. Di norma sono presenti tutti i classici sintomi clinici che indicano la presenza di infezione (aumento della temperatura, mal di testa, debolezza, affaticamento, ecc.). Se il paziente apre la bocca, mastica o sposta la mascella di lato, si osserva solo un aumento delle sensazioni dolorose. Il pronunciato gonfiore delle guance conferisce l'asimmetria del viso. La pelle sopra l'area infiammata è iperemica (rossa) e tesa. Infiltrazione dolorosa palpabile.

Se sospetti un ascesso di una persona, devi andare urgentemente in ospedale.

diagnostica

L'efficacia del trattamento chirurgico degli ascessi dipenderà dalla determinazione esatta della localizzazione del processo infiammatorio. Scientificamente si chiama diagnosi topica. I sintomi clinici locali possono determinare la posizione del focus patologico. Ulteriori metodi diagnostici:

  • Puntura di fuoco purulento-infiammatorio.
  • Termografia.
  • Esame ecografico
  • Tomografia computerizzata
  • Studio di imaging a risonanza magnetica.

Ad esempio, grazie alla puntura, è possibile stabilire sia la posizione esatta che la natura dell'infiammazione, che può essere sierosa, purulenta o mista. Dalla natura del processo infiammatorio, la questione della fattibilità del trattamento chirurgico. Poiché uno dei principi principali dell'intervento chirurgico è che se si trova pus, deve essere rimosso.

trattamento

Il compito principale di trattare un paziente con un ascesso sul viso è quello di eliminare il processo purulento-infiammatorio e raggiungere il completo recupero in un brevissimo periodo di tempo. Un approccio integrato al trattamento garantisce la realizzazione di questo obiettivo. Che cosa dovrebbe essere considerato quando si seleziona un programma di trattamento:

  • Stadio della malattia
  • Condizione generale del paziente.
  • Localizzazione e natura dell'infiammazione purulenta.
  • La reazione del corpo al processo infettivo.
  • Patologia concomitante
  • L'età del paziente.

Nella fase acuta della malattia, caratterizzata da un aumento dell'infiammazione e dalla progressione dei sintomi di danno tissutale, è necessario prendere tutte le misure per prevenire la diffusione dell'infezione. Ciò si ottiene con la terapia antibiotica e la correzione del sistema immunitario.

L'eliminazione intempestiva degli ascessi sul viso può portare a conseguenze estremamente gravi.

Caratteristiche del trattamento chirurgico

Completamente sbarazzarsi di un ascesso sul viso o qualsiasi altra localizzazione può essere solo chirurgicamente. La chirurgia include i seguenti punti:

  • La messa a fuoco pyo-infiammatoria è rivelata.
  • Il contenuto purulento viene rimosso e i tessuti interessati vengono asportati.
  • La ferita operativa viene drenata per facilitare l'evacuazione del pus.
  • Se l'ascesso è odontogeno, è necessario rimuovere il "dente causativo" e drenare l'area infiammatoria purulenta nella mascella.

È possibile aprire una focalizzazione purulenta sul viso attraverso la cavità orale o dall'esterno. I principi di base che aiuteranno a selezionare l'accesso online:

  • È necessario trovare la via più breve per ascendere. In altre parole, scegli un posto per l'incisione, grazie al quale puoi raggiungere rapidamente il fuoco purulento-infiammatorio.
  • Sezionare il tessuto, la probabilità di danni agli organi vicini e alle strutture anatomiche (vasi sanguigni, nervi) dovrebbe essere minima.
  • La cicatrice sul viso dopo l'operazione dovrebbe essere quasi impercettibile.
  • Fornire le condizioni per il deflusso di pus.

Se viene rilevato un tessuto morto, deve essere eseguita un'asportazione. Per accelerare il processo di purificazione dell'area colpita da tessuti non vitali, si raccomandano farmaci contenenti enzimi proteolitici. Applicare localmente sotto forma di soluzioni. Può essere combinato con agenti antibatterici e antisettici.

Suture secondarie possono essere applicate per migliorare la guarigione e riparare la ferita dopo la rimozione dell'ascesso e l'eliminazione del fuoco infiammatorio infiammatorio.

Terapia antibiotica

Uno dei componenti più importanti del complesso trattamento dei pazienti con ascesso sul viso è la terapia antibiotica. Prima di ottenere i risultati della ricerca microbiologica e la creazione dell'agente infettivo, vengono utilizzati farmaci, che includono:

  • Amoxiclav (amoxicillina e acido clavulanico).
  • Ampicillina e Sulbactam.
  • Cefalosporine di nuova generazione (ad esempio Ceftriaxone).

Gli antibiotici sono somministrati per via endovenosa ad alto dosaggio. La scelta del farmaco e le modalità del decorso terapeutico sono determinate dal medico curante, tenendo conto delle condizioni del paziente e della gravità della patologia di base. La vancomicina è considerata una droga antibatterica alternativa. Per il trattamento di bambini piccoli (fino a due anni) può ricorrere all'appuntamento di cotrimoxazolo e cloramfenicolo.

Va notato che se un paziente inizia autonomamente a prendere antibiotici senza la supervisione di un medico, ciò porta spesso a un deterioramento della condizione e allo sviluppo di complicanze più gravi.

fisioterapia

Il complesso trattamento dei pazienti con ascessi sul viso include anche procedure di fisioterapia. Nella maggior parte dei casi, la terapia fisica sarà utilizzata dopo l'apertura di un fuoco purulento-infiammatorio. Questo metodo di trattamento aiuta a pulire la ferita dai tessuti non vitali, accelera il processo di guarigione e previene la formazione di cicatrici grossolane sul viso. Ad oggi, le procedure di fisioterapia più comunemente prescritte per gli ascessi sono:

  • UHF (terapia ad altissima frequenza).
  • Irradiazione ultravioletta.
  • Ultrasuoni.
  • Elettroforesi con farmaci.
  • Laser.

Trattamento delicato della forma

Se le condizioni del paziente sono soddisfacenti, la strategia di trattamento principale consiste in un intervento chirurgico. Si apre un ascesso sul viso e si drena il fuoco infiammatorio-infettivo. In caso di ascesso odontogeno, è necessario rimuovere il dente causativo. Non è consigliabile aderire alle tattiche di risparmio in relazione al dente "causale", poiché è piuttosto difficile garantire un buon drenaggio della fonte di infezione. Tuttavia, se c'è un'opportunità, prova a mantenere i denti della stessa radice.

Nel caso di una condizione soddisfacente del paziente e l'assenza di malattie concomitanti, di regola, la nomina di farmaci antibatterici non è richiesta. Limitato alla terapia sintomatica. I farmaci antinfiammatori non steroidei, come l'ibuprofene, il naklofen, l'indometacina, ecc., Vengono in soccorso: nei casi di grave reazione infiammatoria, che si osserva principalmente nell'infanzia e nell'adolescenza, vengono usati farmaci antistaminici. Varie procedure fisioterapiche aiutano ad affrontare l'infiammazione residua e accelerano il processo di guarigione di una ferita postoperatoria.

Nella gente comune, un ascesso sul viso o in un'altra parte del corpo viene spesso chiamato ascesso o ascesso.

Trattamento di un paziente di gravità moderata

Il trattamento chirurgico dei pazienti con gravità moderata è integrato con una terapia antibatterica ottimale. Il compito principale è ridotto alla rimozione completa del fuoco infiammatorio infiammatorio con drenaggio completo dell'area interessata. La terapia antibiotica inizia con la nomina di farmaci di scelta, dati i presunti agenti infettivi. La correzione del decorso antibatterico viene effettuata dopo aver ottenuto i risultati dell'analisi batteriologica delle secrezioni dal fuoco purulento-infiammatorio. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzata la dose terapeutica media di antibiotici.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (Paracetamolo, Ibuprofene, Ketonal, ecc.) Contribuiranno a ridurre la risposta infiammatoria. Si ritiene opportuno prescrivere antistaminici, in particolare, Sovrastin, Tavegil. Criteri che indicano la reazione espressa (iperergica) del corpo alla presenza di un fuoco purulento-infiammatorio:

  • La malattia inizia in modo acuto e si sviluppa abbastanza rapidamente (entro 24-72 ore).
  • Sintomi locali molto pronunciati di infiammazione.
  • Un forte aumento del numero di leucociti e di ESR nel sangue.

Se la risposta del corpo, al contrario, viene ridotta, il sistema immunitario dovrebbe essere corretto. In tali situazioni, la terapia immunostimolante viene utilizzata sotto forma di:

  • Prodigiozan.
  • Pyrogenal.
  • Levamisolo.
  • Nucleinato di sodio.
  • Complessi vitaminici contenenti acido ascorbico, riboflavina, tocoferolo, ecc.

Appuntamento appropriato di varie procedure fisioterapeutiche, quali UHF, microonde, laser elio-neon. Indipendentemente dalla reazione del paziente alla presenza di un'infezione, si raccomanda di utilizzare farmaci del gruppo degli adattogeni con proprietà immunomodulanti (ad esempio, Eleutherococcus, Schizandra cinese).

Con segni pronunciati di intossicazione, insieme ad antibiotici e immunoterapia, viene effettuato un trattamento attivo di disintossicazione. Il paziente viene iniettato con soluzioni fisiologiche, glucosio, aminokrovina, Hemodez, ecc. Per assicurare la normale produzione di liquidi dal corpo, utilizzare farmaci diuretici (Lasix).

Trattamento di un paziente serio

Se viene diagnosticato un decorso grave, è necessario agire piuttosto rapidamente ed efficacemente. Non appena il paziente entra in ospedale, vengono somministrati antibiotici e, parallelamente, viene eseguita una terapia di disintossicazione per prevenire lo sviluppo di shock batterico. Sullo sfondo di un trattamento intensivo, si apre un ascesso e si drena il fuoco infettivo. Farmaci antibatterici prescritti nel dosaggio "shock" e solo per via endovenosa. In primo luogo, utilizzare farmaci di scelta, dato il possibile agente patogeno. In caso di inefficienza, passano a antibiotici più forti (ad esempio cefalosporine di nuova generazione).

Un buon effetto terapeutico è stato osservato in pazienti con infezione anaerobica, nel complesso trattamento di cui è stata utilizzata l'ossigenazione iperbarica. Se si nota una grave infezione da stafilococco purulenta, è indicata l'immunizzazione attiva. Per fare questo, al paziente viene somministrato un vaccino stafilococcico, un tossoide o un plasma iperimmune.

Un ascesso nella regione zigomatica, nasale o buccale viene eliminato esclusivamente dalla chirurgia.

Ascesso sul viso

autore: dentista Grebennikov A.P.

Un processo infiammatorio limitato nei tessuti molli, comunemente indicato come un ascesso. Sulla zona facciale, è spesso localizzata nella regione dei denti da masticare della mascella inferiore e superiore.

Fonte di infezione

La microflora patogena penetra nei tessuti molli della guancia dai fuochi dell'infezione dei denti malati. È possibile l'infezione e dopo l'infortunio alle guance dall'esterno, quindi dalla bocca. Se non trattata, l'infiammazione può spostarsi nelle aree vicine. Esiste una lesione della regione infraorbitale, zigomatica e parotidea. Anche le bolle normali possono causare l'infiammazione della guancia.

motivi

Le malattie dei denti che possono causare le guance di ascesso sono le seguenti:

  • - Parodontite purulenta: è un processo patologico nella regione dell'apice della radice del dente;
  • - Ascessi e flemmoni dell'area maxillo-facciale;
  • - Periostite acuta e cronica del periostio della mandibola: con questa malattia la microflora si sposta rapidamente verso i tessuti molli e in un breve periodo di tempo si ha un'infiammazione;
  • - Osteomielite delle ossa mascellari: è una malattia grave, accompagnata da un'abbondante formazione di essudato purulento nel tessuto osseo;
  • - Parodontite grave: colpisce le gengive e il tessuto osseo adiacente. In una forma trascurata, si forma lo spazio tra la radice del dente e l'osso della mascella. Queste sono le cosiddette tasche parodontali. Iniziano a formare un tessuto di granulazione con un fluido purulento. All'ulteriore scioglimento dell'osso, questo fluido penetra negli spazi intercellulari della guancia.
  • - Ascesso della lingua e ascesso faringeo;

Sintomi principali

La manifestazione dei sintomi di ascesso delle guance dipende in gran parte dalla causa del suo verificarsi. Se c'è stata una lesione dall'esterno, è stata rilevata la violazione dell'integrità della pelle, iperemia nella zona della ferita, asimmetria del viso. Ci sono dolori di carattere crescente. Nelle fasi avanzate, la temperatura corporea aumenta, può apparire una fistola con scarico purulento. All'ascesso della palpazione appare un dolore acuto.

Quando le malattie dei denti sono la causa dell'infiammazione, si uniscono nuovi sintomi. C'è una forte limitazione e indolenzimento in bocca che si apre, si mangia e si parla. Da parte del vestibolo del cavo orale nella regione del dente causale, si trova gonfiore dei tessuti molli. Guancia compatta, c'è ipertermia locale e dolore acuto quando viene toccato.

La diagnosi viene fatta dal dentista sulla base dell'esame e dei reclami del paziente. Dalla storia della malattia non viene raramente identificata la causa principale della sua insorgenza.

Trattamento ascesso guancia

Qualsiasi trattamento di processi purulenti è finalizzato alla completa eliminazione del focus patologico. Metodi e schemi sono solitamente selezionati individualmente. Essi dipendono dalla gravità della lesione, dalla resistenza del corpo e dalle caratteristiche della microflora.

Gli ascessi formati si aprono e installano il sistema di drenaggio. È importante non aprire la lesione, è necessario assicurare un facile deflusso di liquido purulento. Il drenaggio consente un po 'di tempo per non invadere la ferita. Quindi, quando si sciacqua la bocca con soluzioni antisettiche, c'è un buon accesso alla lesione. Questo accelera il processo di guarigione. Le soluzioni di soda calde con poche gocce di iodio e la furatsilina sono eccellenti come antisettici.

Se la causa dell'ascesso è un dente cattivo, allora deve essere rimosso. Il pozzo viene lasciato aperto e viene prescritta una terapia antibiotica. Gli antibiotici per i tessuti molli ascessi richiedono un'attenta selezione. I farmaci possono essere utilizzati sotto forma di iniezioni o compresse intramuscolari all'interno. La selezione di antibiotici produce un medico, preferibilmente dopo lo studio della sensibilità della microflora. In caso di dolore grave, vengono assunti analgesici.

La prognosi della malattia è generalmente positiva. Il recupero si verifica dopo 6-14 giorni. Dopo aver interrotto le manifestazioni acute della malattia, si raccomanda la fisioterapia. Aiuteranno la rigenerazione rapida dei tessuti, il riassorbimento delle foche e prevengono la formazione di aderenze.

Ascesso: descrizione

Un ascesso è un'infiammazione del tessuto connettivo, pus incapsulato nel tessuto. Il tipo di pus, il suo odore e il suo colore variano a seconda dei batteri che hanno causato l'infezione.

Un ascesso può di solito apparire in qualsiasi parte del corpo. Tuttavia, alcuni luoghi del corpo umano sono particolarmente colpiti, in quanto sono facilmente attaccati dai batteri, o perché un ingresso per i batteri appare durante le lesioni o durante un intervento chirurgico.

Ascesso nella cavità addominale

Gli ascessi nella cavità addominale si presentano spesso nel contesto di lesioni o interventi chirurgici sull'intestino. Nell'intestino vivono innumerevoli batteri che svolgono un ruolo importante nella digestione (flora intestinale). In un intestino sano, il muro è denso, quindi i microbi non possono entrare. Tuttavia, per le malattie (come l'appendicectomia) o le lesioni nell'intestino, i batteri possono entrare nella cavità addominale. Il risultato può essere un'infiammazione generale del peritoneo e la formazione di pus.

Soprattutto sotto il diaframma (ascesso subfrenale), sotto il fegato (ascesso subepatico), un rigonfiamento purulento può svilupparsi direttamente sui cappi intestinali o tra il retto e la vescica / vagina (ascesso di Douglas).

Gli ascessi negli organi, come il fegato, sono anche causati da agenti patogeni che possono penetrare in profondità nel corpo attraverso il flusso sanguigno. Gli organi altamente perfusi come il fegato e la milza sono particolarmente colpiti.

Ascesso sull'ano

Un ascesso sull'ano (ascesso perianale o ascesso periproctico) è un tipico esempio di ascessi cutanei. Un ascesso può anche essere un indicatore precoce della malattia infiammatoria intestinale, come il morbo di Crohn. Gli uomini di età compresa tra i 30 ei 50 anni hanno maggiori probabilità di avere ascessi sull'ano.

Ascesso sul viso

Un ascesso sul viso è spesso formato da acne severa (acne). Quando i batteri invadono le ghiandole sebacee, si verifica un brufolo. Se i batteri penetrano più in profondità nel tessuto, vari focolai infiammatori possono unirsi e formare pus nella pelle del viso.

Ascesso in bocca

A causa dell'alta densità di batteri, un ascesso si sviluppa anche più spesso in bocca. I danni ai denti e alle mucose aiutano i batteri a penetrare in profondità nel tessuto, causando quindi infiammazioni. Quando la risposta infiammatoria si decapsula, nella membrana mucosa si forma un ascesso doloroso. A seconda di quanto sia profondo il pus nel tessuto, parlano di ascessi mucosi o sottomucosi.

Ascessi in altre parti del corpo

Ascesso nell'area della radice dei capelli. Se diversi follicoli piliferi sono interessati, questo è chiamato il carbonchio. Pertanto, le parti pelose del corpo sono il luogo in cui si verificano tali ascessi (ascelle, testa, area genitale, ecc.).

Nelle donne, un ascesso può essere nella zona della mastite mammaria.

In assenza di disinfezione con l'introduzione di una siringa, i batteri possono essere introdotti negli strati più profondi del tessuto, che quindi causano un ascesso (ascesso iniettato). Ad esempio, il cosiddetto ascesso gluteo si verifica attraverso l'agopuntura nel muscolo (gluteo).

Ascesso: sintomi

I sintomi dell'ictus purulento possono essere molto diversi. Poiché un ascesso è accompagnato da infiammazione, ci sono segni generali di infiammazione:

  • rossore
  • gonfiore
  • il dolore
  • limitazione funzionale del tessuto interessato

Ascesso: cause e fattori di rischio

Quando i batteri invadono il tessuto, il sistema immunitario diventa attivo. Si forma una cavità e in questa cavità incapsulata (ascesso) si raccoglie pus, costituito da cellule immunitarie morte e detriti batterici.

Sebbene l'incapsulamento prevenga la diffusione dell'infezione, allo stesso tempo rende difficile per il sistema immunitario accedere al centro dell'infiammazione. Pertanto, il corpo ha bisogno di aiuto dall'esterno per eliminare il pus.

Come parte dell'operazione di ascesso, l'ascesso si apre il più delicatamente possibile e il suo intero componente viene rimosso. A seconda del grado e della gravità dell'ascesso, la procedura viene eseguita da un medico.

A volte un'operazione di ascesso non rimuove completamente il pus. Quindi viene inserito il drenaggio. Serve come canale per il pus di nuovo sviluppo e consente all'ascesso di fermarsi.

A seconda della posizione dell'ascesso, potrebbe essere sufficiente perforarlo. Questo vale, ad esempio, per ascessi superficiali della pelle. Nel caso di ascessi più grandi o più profondi, d'altra parte, bisogna fare attenzione che la cavità del pus sia completamente svuotata in modo che l'ascesso possa guarire.

Gli antibiotici comunemente usati nel trattamento degli ascessi sono clindamicina, penicilline, cefalosporine, doxiciclina o vancomicina.

In rari casi, gli ascessi non sono causati da batteri, ma da parassiti, come le amebe. Altri agenti sono usati per trattare ascessi come metronidazolo o paromomicina. Combattono l'infezione amebica.

Cause di ascesso cutaneo

L'agente causale del processo purulento, di regola, è stafilococco. Può essere sia l'unica fonte di ascesso cutaneo, sia in combinazione con Escherichia coli o infezione da streptococco, così come Proteus e altri vari tipi di microflora.

La penetrazione nel corpo, di norma, avviene attraverso microfessure e altri danni alla pelle. Tuttavia, la diffusione dell'infezione si verifica spesso dalla fonte di infiammazione (ebollizione o ascesso). Inoltre, può verificarsi un ascesso a causa della suppurazione di ematoma, cisti e dopo la somministrazione incurante delle iniezioni nei tessuti molli. Una delle cause degli ascessi è la metastasi linfogena dell'infezione purulenta.

Sintomi di infiammazione purulenta con ascesso sulla pelle

Rilevare un ascesso sulla pelle, nel tessuto o nei muscoli, non è difficile. Sarà visibile ad occhio nudo. Molto più difficile da diagnosticare negli organi interni.

Al primo stadio della sua comparsa, l'ascesso avrà l'aspetto di un sigillo rosso scuro doloroso. Dopo un po 'di tempo (giorni o addirittura settimane), questo sigillo si riempirà di pus bianco-giallo. In questo caso, il dolore può diventare più evidente.

I sintomi dei processi infiammatori purulenti in qualsiasi parte del corpo sono sempre pronunciati:

  • temperatura elevata (fino a 41 °)
  • debolezza
  • dolore acuto durante la palpazione,
  • arrossamento della pelle (se l'ebollizione è vicina alla superficie).

All'ultimo stadio, il verificarsi di rottura spontanea di una capsula purulenta e l'uscita di contenuti non sono rari. Se l'ascesso era vicino alla superficie, l'uscita di pus e la completa pulizia dei tessuti è facile da controllare. In condizioni favorevoli e in assenza della minaccia di reinfezione, la capsula diminuisce rapidamente, il rossore e il dolore scompaiono quasi immediatamente, e dopo qualche tempo si forma una cicatrice in questo luogo.

È molto più pericoloso quando scoppia un ascesso interno. Quindi può diventare una causa di infezione degli organi vicini, che aggraverà le condizioni del paziente.

Trattamento ascesso

Il principale metodo di trattamento di un ascesso, senza complicazioni, è l'escissione chirurgica e la pulizia della cavità con ulteriore trattamento della ferita. Un corretto trattamento chirurgico non ha bisogno di antibiotici.

Il trattamento degli ascessi a casa può essere effettuato solo nelle prime fasi di formazione e formazioni di piccole dimensioni. È ideale per iniziare il trattamento ai primi sintomi di infiammazione al fine di evitare complicazioni. Il primo passo è applicare un impacco. Il calore aumenta la circolazione sanguigna e aiuta il corpo a fronteggiare meglio l'infezione, aumentando la concentrazione dei globuli bianchi. E 'impossibile trattare un ascesso con il calore a casa in presenza di un processo purulento, si dovrebbe consultare immediatamente un medico.

  • Solo le forme iniziali di un ascesso possono essere curate a casa!
  • Ascessi assolutamente non possono essere riscaldati!
  • La principale forma di trattamento di questa malattia è l'intervento chirurgico sotto forma di escissione e drenaggio con trattamento chirurgico obbligatorio della ferita.
  • Per migliorare il trattamento, sono prescritti antibiotici ad ampio spettro.
  • Anche localmente usato vari antisettici.

Trattamento dell'ascesso cutaneo con rimedi popolari

Trattamento di ascessi che molte persone trattano con successo con l'aiuto della medicina tradizionale:

  • Grattugiare le barbabietole e attaccarle al punto dolente. Passerà un piccolo ascesso, e un grande ascesso maturerà più velocemente.
  • La buccia di cipolla al forno viene applicata al punto dolente per 1 ora.
  • Grattugiare il sapone, coprire il fondo della tazza con trucioli e versare il doppio di latte, infornare e cuocere per 1,5 ore. Cuocere fino ad ottenere la consistenza della panna acida. Attaccare alla zona infiammata della pelle.
  • Due parti di cipolle al forno e una parte di sapone, mescolare e strofinare bene la miscela. Applichiamo all'infiammazione e cambiamo in 3-4 ore. Pulisce bene e aiuta a maturare l'ascesso.
  • Mandorla, semi di lino, pesca, olio d'oliva mescolati a metà con succo di aloe. Inumidiamo la garza e applichiamo all'area infiammata. Lasciare per un giorno, quindi cambiare la benda. Uccide i batteri e guarisce bene le ferite.
  • Le patate crude fresche e grattugiate si attaccano all'ascesso e cambiano dopo 3 ore. Agisce senza dolore e rapidamente.

Trattamento ascesso cutaneo

Alcuni piccoli ascessi sono risolti senza trattamento. Impacchi caldi accelerano il processo. Incisione e drenaggio sono necessari per forti dolori e fluttuazioni. Per l'anestesia locale viene utilizzata l'iniezione di lidocaina o spray per il congelamento.

Per aprire un ascesso di solito basta una puntura con un bisturi. Dopo il drenaggio, la cavità deve essere risciacquata con soluzione salina allo 0,9%. A volte la ferita viene chiusa con una garza per 24-48 ore. La prescrizione di antibiotici è necessaria quando il paziente ha segni di un'infezione sistemica, un sistema immunitario indebolito o un ascesso sul viso.

L'uso di probiotici per ascessi

Trilact, Bifidum BAG ed Ecoflora sono agenti che stimolano notevolmente le risposte immunitarie dell'organismo (la stimolazione dell'immunità locale è del 35% rispetto ai farmaci convenzionali). Nel condurre una terapia preventiva, gli studi hanno dimostrato che l'immunità locale con consumo regolare di probiotici dell'ultima generazione aumenta di 3 volte, il che riduce il rischio di sviluppare una malattia come l'ascesso cutaneo provocando fattori del 47%, che è 2,5 volte superiore al normale l'uso di immunomodulatori di origine chimica.

Grazie alla loro equilibrata composizione di vitamine - minerali - amminoacidi, non solo rinforzano le difese dell'organismo (rispetto ai complessi polivitaminici implementati nelle reti farmaceutiche della Federazione Russa, la capacità rigenerativa dei tessuti aumenta localmente 2.3 volte), ma aumenta anche la sua capacità rigenerativa, che assicura rapida guarigione di vari graffi e altre lesioni cutanee.

Nel caso di un ascesso, oltre a questi effetti, i probiotici possono essere applicati localmente per accelerare la guarigione delle ferite postoperatorie (i probiotici sono consigliati prima dell'operazione stessa, che contribuisce a un processo rigenerativo più veloce, aumentandolo del 34% (secondo studi clinici), così come la formazione di un biofilm attivo sulla superficie dell'intergranio previene la re-infezione.

Inoltre, sullo sfondo dell'uso di antibiotici, Trilact, Ecoflora e Bifid BAG fungono da agenti che impediscono lo sviluppo di dysbacteriosis, che è spesso di natura iatrogena. La dysbacteriosis iatrogena in questi casi si sviluppa nel 50% dei casi a causa dell'uso di antibiotici necessari per trattare e prevenire lo sviluppo di un'infezione secondaria. Trilakt e Bifid BAG riducono il rischio di questo tipo di disbiosi nel 6% dei casi, che è 3,5 volte superiore rispetto all'utilizzo di agenti antifungini convenzionali prescritti dai medici come terapia antibiotica di accompagnamento).

Come fa un ascesso della pelle

Per immaginare i processi che portano alla malattia, considera la struttura della pelle.

Il tessuto tegumentario umano è un organo a due strati. Situato sulla parte superiore dell'epidermide - una serie di cellule che proteggono contro i microbi, danni termici e chimici. Strato inferiore - derma.

Nello strato inferiore del derma, sul bordo della pelle e del tessuto sottocutaneo, si trovano i follicoli piliferi formati da tessuto connettivo e capillari sanguigni. Danno origine alle radici dei capelli che passano attraverso il derma e l'epidermide, sporgenti verso l'esterno sotto forma di bastoncelli. Nel punto in cui la radice passa nella verga, 2-3 ghiandole sebacee sfociano nell'area tra i gusci dei peli esterni e medi. Vicino all'uscita dei capelli in superficie apre la bocca della ghiandola sudoripare. Tutto questo tessuto ghiandolare lavora per formare un film protettivo sulla superficie della pelle.

Alla luce di questa conoscenza, l'ascesso cutaneo - che cos'è? Questa è un'infiammazione purulenta che si sviluppa immediatamente in un grande volume di tessuto, che colpisce il follicolo, le ghiandole sebacee e la vicina ghiandola sudoripare. Un processo simile si sviluppa in fasi:

  1. In luoghi in cui l'integrità della pelle si rompe, la flora batterica cade. Un nido di infiammazione si forma attorno a questo luogo, accompagnato da gonfiore e arrossamento, con conseguente elevazione attorno al follicolo.
  2. Nella zona infetta aumenta il flusso di linfa e fluido tissutale. Questi fluidi stanno cercando di eliminare il fuoco dell'infezione.
  3. Il sistema immunitario è attivato, che cerca di uccidere i batteri e isolare il fuoco dell'infiammazione dai tessuti sani. Di conseguenza, si forma il pus - una miscela di leucociti e altre cellule immunitarie, batteri morti, proteine.
  4. Aumentando il volume, questo contenuto aumenta la pressione interstiziale e quando raggiunge un valore critico, scoppia un ascesso. In questa fase possono insorgere complicanze associate all'ingresso di proteine ​​estranee e infezioni nel sangue.
  5. Dopo l'apertura dell'ascesso rimane un cratere, che viene gradualmente stretto. Se l'infiammazione purulenta è penetrata negli strati sotto la pelle, si forma una cicatrice in seguito alla guarigione.

Perché sviluppare un'infiammazione cutanea purulenta

L'ascesso della pelle si sviluppa a causa di microrganismi patogeni che entrano nel tessuto cutaneo. Ciò è dovuto a lesioni, sfregamenti o gravi contaminazioni della pelle. Soprattutto spesso questa situazione negli uomini si verifica quando si radono la faccia, aree ascellari. Nelle donne, la rasatura delle gambe e la rimozione dei peli o il frequente sfregamento durante l'esecuzione di misure igieniche nell'area genitale sono anche causa di infezione nella pelle. Le cause patologiche possono emorragia persistente, cisti. Spesso, gli ascessi cutanei compaiono sul luogo dell'iniezione intradermica (meno frequente), sottocutanea (più spesso).

I fattori locali e sistemici aumentano la probabilità di infezione nella pelle. Locali includono:

  • aumento della sudorazione (iperidrosi);
  • iperattività delle ghiandole sebacee (questo è tipico per le condizioni che comportano un aumento del contenuto di ormoni sessuali maschili nel sangue);
  • crescita dei capelli;
  • entrare sotto la pelle di un oggetto estraneo.

I fattori di rischio sistemici sono principalmente quelli che causano una diminuzione dell'immunità:

  • trattamento a lungo termine con ormoni steroidei (desametasone, prednisone, per esempio, con lupus eritematoso o artrite reumatoide);
  • diabete mellito;
  • dopo la chemioterapia;
  • sullo sfondo delle sedute di emodialisi per insufficienza renale cronica;
  • per l'infezione da HIV;
  • nutrizione squilibrata;
  • ipotermia;
  • Morbo di Crohn e colite ulcerosa.

Quell'infezione, che è la vera causa dell'ascesso cutaneo, è la flora che si trova nell'aria, sulla pelle umana, segreta per il sudore o le ghiandole sebacee, le perdite vaginali o le particelle fisiologiche lasciate sulla pelle. Il più delle volte si tratta di Staphylococcus aureus. È il microbo più pericoloso: tende a diffondersi rapidamente nel sangue e da esso negli organi interni, causando la comparsa di ascessi in essi. Un ascesso può anche causare:

  1. streptococco;
  2. famiglia di proteo;
  3. E. coli;
  4. il più spesso - una combinazione di flora staphylococcal, streptococcal e Escherichia coli.

Sintomi di ascesso cutaneo

Nel suo sviluppo, la malattia attraversa diverse fasi, che differiscono nelle loro manifestazioni esterne.

Al primo stadio, arrossamento, denso e doloroso, appare sul luogo di una ferita, un'iniezione o un precedente ematoma. All'inizio è piccolo, ma cresce gradualmente di dimensioni, raggiungendo anche i 3 cm. Ci sono sempre i capelli nel mezzo di questo infiltrato (compattazione).

Dopo 3-4 giorni, il centro del sigillo si ammorbidisce e al suo posto appare un ascesso giallo o bianco, il rossore attorno al quale non si diffonde più, ma tutto è anche caldo al tatto e doloroso. In questa fase si può verificare un deterioramento: la temperatura aumenta (a volte fino a 40 ° C), l'appetito diminuisce e appare la debolezza.

Molto spesso, un ascesso si apre spontaneamente, le masse purulente vengono emesse da esso. Questo è accompagnato da un miglioramento delle condizioni dei tessuti nel luogo di formazione (perdono il loro dolore), così come una diminuzione della temperatura, la scomparsa dei sintomi di intossicazione. Se a questo stadio si sono sviluppate complicazioni, anche dopo l'apertura spontanea della cavità purulenta non c'è alcun miglioramento.

Quando il pus ha rifiutato, la ferita che rimane in questo luogo guarisce. Se l'infiammazione colpisce solo gli strati della pelle, dopo la guarigione rimane un piccolo punto luminoso o scuro, che scompare presto. Nel caso della distruzione degli strati più profondi, o se l'ascesso era localizzato in posizione sopra l'osso, rimane una cicatrice come conseguenza della guarigione.

Caratteristiche di localizzazione di alcuni ascessi di pelle

L'ascesso della pelle del viso si verifica molto spesso. Questa è la localizzazione più comune dell'ascesso, poiché la pelle del viso è più ricca di ghiandole sebacee. Molto spesso, gli ascessi appaiono sul labbro, sul naso, nel condotto uditivo. Situati nel triangolo nasolabiale, sono pericolosi diffusione dell'infezione nella cavità cranica. Come un ascesso del cuoio capelluto, la sua localizzazione facciale è spesso accompagnata da mal di testa, febbre e malessere generale. Qui, sintomi simili, a differenza degli ascessi di altre localizzazioni, non sempre significano lo sviluppo di complicazioni, ma richiedono comunque un esame.

I sintomi locali di ascesso cutaneo sulla gamba sono come descritto sopra. Oltre a questi, si sviluppa spesso l'infiammazione dei linfonodi e dei vasi linfatici, lungo la quale la linfa scorre dal sito dell'infezione.

diagnostica

Il fatto che la formazione di una persona rilevata sulla pelle sia un ascesso cutaneo, un chirurgo, un terapista o un dermatologo può già dire durante l'esame iniziale. Ma al fine di prescrivere il trattamento corretto, il medico dovrà aprire l'educazione e seminare il suo contenuto su vari terreni nutritivi al fine di determinare l'agente patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici. Solo per eseguire una foratura (foratura) degli ascessi ai fini della semina non è pratico - in modo da poter diffondere l'infezione nel tessuto sottostante.

In caso di disturbi generali della condizione: febbre, tosse, perdita di appetito o diminuzione della quantità di urina, viene eseguita la diagnostica (ecografia, radiografia e laboratorio) dei reni, del fegato e dei polmoni.

trattamento

Terapia domiciliare

Spesso, il trattamento degli ascessi cutanei è possibile a casa. Per fare questo, si raccomanda di testare prima con il farmaco "Dimexide", diluendo quattro volte con acqua bollita e iniettato sulla pelle dell'interno dell'avambraccio. Se dopo 15 minuti non si nota arrossamento, vesciche o prurito, questo farmaco può essere usato per trattare un processo purulento. Per questo:

  1. Diluire "Dimexide" ("Dimethyl sulfoxide") 3-4 volte con acqua bollita.
  2. Bagnare con una soluzione (sarà calda) una garza sterile.
  3. Attaccare la garza all'ascesso, il coperchio superiore con la plastica.
  4. Fissare l'impacco con una benda o una benda di garza.

Per migliorare l'effetto, e in assenza di allergia agli antibiotici, è possibile cospargere la garza con "Penicillina", "Ceftriaxone", "Gentamicina" o "Ampicillina" prima di applicare il cellophane.

Puoi fare le stesse manipolazioni con:

a) soluzione salina: 1 cucchiaino. sale in un bicchiere di acqua bollita;

b) cipolle al forno pelate;

c) patate crude grattugiate fresche;

g) strofinato con sapone, che viene mescolato con 2 parti di latte caldo, bollito per 1,5 ore a fuoco basso fino alla consistenza della panna acida. Dopo il raffreddamento può essere utilizzato.

Tali impacchi, tranne che con una buccia di cipolle al forno, vengono utilizzati per un giorno intero, con una nuova composizione ogni 3-4 ore. Le cipolle vengono applicate per 1 ora 3 volte al giorno.

Attenzione! Le compresse non dovrebbero essere calde!

Rimozione chirurgica

Il trattamento con ascesso cutaneo da parte di un chirurgo viene effettuato nei casi in cui:

  • ascesso cutaneo apparso in un paziente con diabete mellito;
  • un ascesso apparve sul viso, specialmente nella zona del triangolo nasolabiale;
  • bollire non passa in 3 giorni o c'è la tendenza ad aumentarlo;
  • aumento della temperatura corporea;
  • l'ascesso non è aperto;
  • sono comparsi nuovi ascessi cutanei;
  • localizzazione dell'ulcera - la spina dorsale, le natiche o intorno all'ano.

In queste situazioni, un medico ricorso ad aprire l'ascesso con un bisturi in anestesia locale. cavità ascesso viene lavato da antisettici pus, ma poi non viene suturata per prevenire suppurazione ricorrenti, ed è introdotto in un pezzo di guanti sterili, in cui il pus sfuggirà all'esterno. Dopo tali operazioni sono assegnate antibiotici tavolette.

Il meccanismo dell'apparizione delle ulcere

L'acne purulenta appare sul viso più spesso inaspettatamente e nel momento più inopportuno. Inizialmente, il brufolo ha la forma di un piccolo tubercolo, la cui pelle è iperemica. Ma il più "terribile" si verifica ulteriormente quando gradualmente matura. Le piccole anguille cominciano a crescere di dimensioni. Ora questo è un brufolo molto evidente di un colore e una forma spiacevoli, al centro del quale c'è un ascesso centrale.

Ad esempio, la comparsa frequente di foruncoli (bolle) sulla pelle è osservata nei pazienti con diabete. Un ascesso sul dito o vicino all'unghia è spesso formato da persone che lavorano in professioni, spesso mani traumatiche. Le ulcere nell'area dei follicoli piliferi sotto le braccia, sul viso, all'inguine, di regola, si formano dopo rasature imprecise, specialmente nella stagione calda, quando è difficile mantenere la pelle sempre pulita.

Quali sono le bolle (bolle, ulcere)?

Gli ascessi si verificano su qualsiasi parte del corpo. Alcuni di loro sono innocui e passano da soli, altri richiedono assistenza medica. Le cause, i sintomi, il meccanismo di sviluppo e gli approcci generali al loro trattamento sono in genere simili.

Il foruncolo è un'infiammazione purulenta del bulbo pilifero e della ghiandola sebacea adiacente. I foruncoli sono spesso chiamati chiryami, di solito si trovano su parti del corpo che hanno capelli vaporosi: viso, braccia e gambe, glutei, meno spesso sul cuoio capelluto.

Stranamente, la causa potrebbe essere l'uso troppo frequente di scrub. In questo caso, la pelle può essere priva di umidità e saturazione di ossigeno, oltre che sensibile ai microtraumi e, attraverso di essi, attaccata dai microbi.

Il decorso della malattia determina come trattare le bolle sul viso. Al primo stadio, puoi trattarli con alcool o iodio, quindi applicare l'unguento di ittiolo sul bollore apparso, coprirlo con un pezzo di bendaggio piegato e fissarlo con un cerotto. È necessario mettere mezzi 2-3 volte al giorno.

Quando l'ebollizione si rompe, la ferita deve essere accuratamente trattata con una soluzione di perossido di idrogeno al 3% al fine di prevenire l'infezione, nonché per prevenire la ricorrenza. Quindi di nuovo chiudere l'area interessata con una benda sterile, che fissiamo con un cerotto. L'uso ulteriore di unguento di ittiolo è consentito fino a completa guarigione della ferita. Notare anche quanto segue: se l'ebollizione appare nel naso, sarà prescritto l'uso di tamponi imbevuti di unguento medicinale.

  • Capelli o unghie incarniti sulla pelle;
  • Tagli e graffi;
  • Inosservanza dell'igiene della pelle;
  • Blocco delle ghiandole sebacee (ad esempio, ascella e altri luoghi).

E anche se le vesciche sulla pelle sono a volte molto dolorose e poco attraenti, questo problema non rappresenta un grande pericolo per la salute. Se segui i consigli di base, la domanda su come trattare un ascesso non ti sembrerà così difficile.

L'eritromicina e gli unguenti ioxisonici e la crema Akriderm GK si sono dimostrati efficaci. Vale la pena notare che l'uso di questi fondi nella fase iniziale del processo infiammatorio (prima della comparsa di un brufolo sulla superficie della pelle) evita una grave infiammazione e riduce al minimo gli effetti visibili degli ascessi.

Per la profilassi regolare dell'infiammazione della pelle, si raccomandano cosmetici preparati sulla base del perossido di benzoile, che assorbono il grasso in eccesso escreto dai pori e prevengono la crescita dei batteri. Tali farmaci includono, per esempio, Klerasil.

È anche possibile che se c'è un punto di ebollizione sul viso, il trattamento non era a un livello sufficientemente alto o semplicemente sbagliato, per eseguire una ricorrenza dell'ebollizione. Cioè, l'apparizione nel prossimo futuro di un nuovo foruncolo nel luogo in cui sembrava non sarebbe mai stato - al posto della vecchia ebollizione curata.

Dentro, consiglio sempre prima, multivitaminici e, soprattutto, il lievito di birra, che viene venduto con il nome di phytin o gefefitin. Questo è un ottimo rimedio per foruncoli e foruncolosi. Sia per il trattamento che per la prevenzione.

Ancora dentro prendi il giallo zolfo purificato. Puoi comprarlo in farmacia. Mia suocera ha sempre tenuto un pezzo di zolfo a casa, Dio sa dove è stato portato. Se i suoi bambini improvvisamente hanno iniziato a bollire, hanno dato questo zolfo sulla punta di un coltello. due o tre giorni e l'ebollizione scompare.

Per pulire il sangue con frequenti bolle. Fiordaliso, spago, veronica, foglia di noce, calendula, viola tricolore vengono presi allo stesso modo. 5 cucchiai di miscela versare 200 g di acqua, far bollire per 10 minuti. Aggiungere acqua bollita a 1 litro.

Ascessi multipli nei bambini

Come ridurre il rischio di malattia respiratoria acuta

La maggior parte delle persone usa il trasporto pubblico, spesso nelle ore di punta, la maggior parte del giorno condivide lo spazio ufficio con i dipendenti...

Cosa non si può fare con l'ebollizione sul viso?

  • La prima e più importante regola: in nessun caso non è possibile spremere l'ebollizione! Generalmente sul viso non si può spremere nulla e tanto più foruncolo.
  • Inoltre, gli impacchi umidi non dovrebbero essere applicati al sito di infiammazione poiché l'ammorbidimento dei tessuti porterà alla diffusione dell'infezione.
  • Non è possibile utilizzare unguento Vishnevsky mentre c'è una capsula purulenta.

Cercando di spremere il pus che si è formato (ed è molto difficile farlo, e molti stanno facendo grandi sforzi nel tentativo di spremere), la persona stessa fa avanzare l'infezione ancora più in profondità nel tessuto; Anche se tali tentativi sono coronati da successo, a causa di azioni inetto e traumatiche, la pelle infiammata sarà disturbata. In futuro, si trasformerà inevitabilmente in una brutta cicatrice irreversibile al posto del foruncolo.

E, naturalmente, è impossibile auto-medicare - solo il medico è competente per dare appuntamenti ed effettuare manipolazioni mediche.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Pillole di Herpes - Migliori attrezzi TOP-Z e altre medicine efficaci

La ricerca di pillole per l'herpes deve essere perplessa da molti a causa della prevalenza della malattia. Il virus è estremamente contagioso, facilmente trasmissibile da una persona all'altra.


Problemi dermatologici durante la gravidanza

Il tempo della gravidanza è un periodo speciale nella vita di una donna. Si sta preparando a diventare madre, ha un cambiamento nella coscienza e nel corpo. L'immunità diminuisce, altrimenti il ​​feto verrà percepito da un corpo estraneo e respinto.


I migliori rimedi per l'acne sul retro

L'acne sulle spalle e sulla schiena è un problema comune.L'eruzione sgradevole può essere vista sul corpo in uomini e donne. Conoscere le cause dell'acne e come trattarle aiuterà a sbarazzarsi della piaga.


Tipi e sintomi principali del fungo della pelle

Le malattie fungine della pelle sono provocate dalla flora micotica patogena. Attualmente, sono noti più di 500 funghi capaci di parassitare sul corpo umano.