Acne durante la gravidanza

Durante la gravidanza e l'allattamento, l'acne spesso diventa aggravata. I periodi felici, ma anche molto importanti nella vita delle giovani donne sono oscurati dall'eruzione facciale. Temendo il danno per il bambino, la maggior parte delle donne usa solo cosmetici, come sembra a loro, abbastanza sicuri. Tuttavia, senza saperlo, insieme ai prodotti per la cura che applicano alla pelle non sono innocui per il feto e le sostanze del bambino.

Quando si fa riferimento a un dermatologo, le donne spesso ricevono una raccomandazione per posticipare il trattamento fino alla fine della gravidanza e allattamento, anche se ci sono mezzi e metodi di trattamento abbastanza sicuri. Le estetiste sono "caute", ricorrendo alla cura più neutrale, e quindi inutile, o credono che non ci possa essere alcun danno dall'assistenza professionale. Lo scopo di questa pubblicazione è quello di chiarire il problema della cura dell'acne e del trattamento nelle donne in gravidanza e in allattamento.

gravidanza

L'esacerbazione della malattia di solito si verifica nel 1 ° e 2 ° trimestre di gravidanza. Cause di esacerbazione - annullamento dei più efficaci farmaci anti-acneici sistemici (retinoidi, contraccettivi ormonali, antiandrogeni), sospensione dell'uso di retinoidi locali, aumento dei livelli di testosterone e uso attivo di acido folico sia durante la preparazione alla gravidanza che durante la gravidanza.

Il livello di androgeni, in particolare il testosterone, aumenta gradualmente durante la gravidanza: entro il 3 ° trimestre, la concentrazione di testosterone libero nel sangue raddoppia.

Sotto l'influenza dell'aumento dei livelli di testosterone, le ghiandole sebacee diventano più attive, si osserva un aumento della untuosità della pelle e l'eruzione diventa più abbondante. L'infiammazione durante la gravidanza è più pronunciata, ma gli elementi infiammatori stessi (papule, pustole, nodi) vengono risolti piuttosto, e la probabilità di cicatrici diminuisce. Luoghi in cui prima c'erano focolai di infiammazione sono facilmente pigmentati, quindi è necessario essere più attenti all'uso di agenti fotoprotettivi.

Le difficoltà di prescrivere determinati farmaci, sia esternamente che sistemicamente, sono associate alla mancanza di studi clinici, alla farmacocinetica durante la gravidanza, all'incoerenza delle raccomandazioni e alla mancanza di un approccio unificato al trattamento delle donne in gravidanza 1,2. Considerare il profilo di sicurezza del più comunemente usato per il trattamento di agenti esterni, dal momento che saranno i principali nel trattamento delle donne in gravidanza (Tabella 1).

Il perossido di benzoile (Baziron AU gel 2,5% e 5%, Proactive) ha attività cheratolitica, antimicrobica antinfiammatoria e comedolitica. L'effetto antimicrobico è ottenuto a causa della formazione di radicali dell'ossigeno nella pelle. Circa il 5% della preparazione applicata viene assorbito dalla superficie della pelle, 3 ma all'interno della pelle, il perossido di benzoile viene convertito in acido benzoico sicuro, che viene escreto nelle urine, pertanto il benzoile perossido è considerato sicuro nelle donne in gravidanza1,4. In relazione al pronunciato effetto irritante ed essiccante, è meglio applicare un gel a bassa concentrazione (2,5%), applicarlo localmente, su singoli elementi secchi.

I retinoidi esterni (soluzione di retasolo, unguento retinoico 0,1% e 0,05%, gel e crema Differin, gel Klenzit, nonché i preparati combinati Isotrexin, Klenzit C, Effesel) sono scarsamente assorbiti dalla superficie della pelle, ma solo pochi casi sono descritti nella letteratura scientifica dare alla luce bambini con deformità simili a quelli con trattamento sistemico con retinoidi. A questo proposito, è vietato l'uso di retinoidi esterni durante la gravidanza. Il loro uso è interrotto non appena viene stabilita la gravidanza. Nella fase di pianificazione della gravidanza, i retinoidi esterni non sono controindicati.

C'è poca droga locale con antibiotici - la soluzione di Zinerit (contiene erythromycin), così come gel Dalacin e Clindovit, soluzione di Zerkalin (contengono clindamycin). L'uso esterno di eritromicina è riconosciuto come sicuro. La clindamicina inibisce la sintesi delle proteine ​​batteriche attaccandosi ai loro ribosomi ed è anche sicura in gravidanza4. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente la resistenza frequente della flora microbica agli antibiotici locali. Di solito Zenerte viene prescritto per primo. Con la sua mancanza di efficacia, è possibile assegnare farmaci clindamicina, che sono attivi con resistenza all'eritromicina.

Acido azelaico (gel Skinoren 15% e crema 20%, gel Azelik 15%, crema Azix-derm 20%, crema acne-derm 20%) inibisce la crescita di Propionibacterium acnes, riduce la quantità di acidi grassi nel sebo. Non c'è resistenza all'acido azelaico, ha un moderato effetto schiarente, non viene rilevato nella circolazione sistemica e può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento. Gli svantaggi includono irritazione, pelle secca, bruciore e formicolio quando applicati, specialmente nella fase iniziale del trattamento, nessun effetto sulle escrezioni sebacee e un lento inizio dell'effetto. Con un'adeguata selezione di cosmetici questi svantaggi possono essere superati.

L'acido salicilico (2-3% di alcol salicilico, lozione salicilica, gel, matita) ha un effetto antisettico e antinfiammatorio. Con l'uso sistemico, l'acido salicilico è teratogeno (potrebbero esserci difetti nella struttura del cuore del feto), ma con l'applicazione locale dell'effetto sul feto non è descritto. È possibile l'applicazione a singoli elementi mobili.

Preparazioni esterne di zinco (Curiosin gel e soluzione, Regesin gel, Zinovit spray e gel crema per l'acne) hanno un moderato effetto anti-infiammatorio, l'effetto sul feto non è descritto, ma l'uso di Curiosin è proibito durante la gravidanza, e il resto dei preparati sono raccomandati per essere usati con cautela.

L'inibitore locale della 5-α reduttasi (Clerogen Lotion) contiene β-sitosterolo nella composizione dell'estratto di una palma nana, strisciante, acido α- e γ-linolenico (ripristina la barriera epidermica), zolfo purificato 3%, può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento.

Le formulazioni contenenti zolfo prescrizione possono essere utilizzate su aree limitate della pelle in qualsiasi età gestazionale, e Delex-Acne Acne Gel (contiene zolfo, estratti vegetali, mentolo) - con cautela a causa della presenza di mentolo.

I preparati di iodio (Betadine 10% pp) non sono raccomandati dal 3 ° mese di gravidanza.

Contenente glicolan (composto di lantanio) mezzi esterni sotto forma di crema Eplan e Kvotlan, in possesso di attività antibatterica e di guarigione, può essere utilizzato.

La terapia sistemica durante la gravidanza è limitata (Tabella 2). Le peculiarità metaboliche della gravidanza sono il rallentamento del rilascio dello stomaco, l'aumento del volume plasmatico e l'aumento del flusso ematico renale. In relazione a ciò, l'assorbimento dei farmaci diminuisce, la loro concentrazione nel sangue diminuisce e l'escrezione viene accelerata4.

Il gruppo più efficace di antibiotici per l'acne è le tetracicline (tetraciclina cloridrato, doxiciclina, unidox solutab, minoleksina). Tuttavia, nel 2-3 ° trimestre di gravidanza, le tetracicline causano la decolorazione dei denti e delle ossa, è possibile la degenerazione grassa del fegato fetale e pertanto la loro ammissione è proibita durante la gravidanza. Erythromycin è permesso, ma il suo uso è limitato dalla resistenza frequente della flora microbica, è consigliato per unirlo a terapia locale5. Vilprafen (josamicina) è consentito dopo una valutazione medica del rapporto rischi / benefici, ovvero il suo uso è limitato. Clindamicina e Lincomicina (gruppo di lincosamidi) attraversano la placenta e possono essere concentrati nel fegato del feto, tuttavia non sono stati registrati effetti avversi di tale accumulo, non è stata rilevata teratogenicità. Frequenti effetti collaterali sotto forma di diarrea, colite, aumento del rischio di infezione da Clostridium difficile limitano l'uso di lincosamidi. La sicurezza dell'azitromicina durante la gravidanza non è provata, quindi l'antibiotico è usato "solo in assenza di alternative". I farmaci sulfanilamide (Trimethoprim) sono teratogeni, proibiti.

I preparati di zinco (Zincteral, Zincit) hanno attività antiinfiammatoria inibendo l'espressione dei recettori TLR2 a pedaggio. Durante la gravidanza, il fabbisogno di zinco del corpo aumenta a causa del suo uso durante l'embriogenesi e lo sviluppo fetale. Si consiglia l'assunzione di zinco in gravidanza se c'è una carenza di zinco nel corpo, ma non è controindicato senza un deficit pronunciato6.

L'acido pantotenico (vitamina B5) riduce il numero di lesioni attraverso il suo metabolita CoA, che influenza l'escrezione salina e migliora la barriera epidermica, è raccomandato durante la gravidanza, somministrato alla dose di 1,0 g (2 capsule) 2 volte al giorno.

I prodotti per la cura della casa non devono contenere retinolo, acido retinoico, retinaldeide, vitamina A, idrossiacidi, ormoni, placenta, fattori di crescita, oli essenziali come principi attivi. Alcuni componenti ausiliari come sodio lauril solfato (più del 2%), olio minerale (ceresina, cera microcristallina, dimethicone, petrolato), benzene, parabeni, glicoli, formaldeide, bronopol7 sono anch'essi indesiderabili.

Durante la gravidanza non devono essere utilizzati agenti schiarenti della pelle, specialmente quelli contenenti idrochinone (il suo assorbimento sistemico è del 35-45%) e i suoi derivati ​​(arbutina), inoltre l'acido kojico è proibito. Tuttavia, data l'elevata capacità della pelle delle donne incinte alla pigmentazione, specialmente nei luoghi in cui l'acne si è risolta, è imperativo utilizzare la crema solare. I filtri solari e le emulsioni non influenzano il corpo di una donna e il feto. Ma ancora il vantaggio dovrebbe essere dato ai cappelli con tesa larga, occhiali da sole e la possibilità di evitare la luce solare diretta. Gli strumenti per l'abbronzatura (bronzante) contengono spesso diidrossiacetone, nocivo durante la gravidanza. Per rimuovere i capelli, è meglio usare un rasoio, la fotoepilazione ei depilatori chimici (contenenti acido tioglicolico) sono controindicati. Non è desiderabile usare le tinture per capelli durante la gravidanza.

Periodo di allattamento al seno

L'aumento del numero di lesioni durante l'allattamento è spiegato dal fatto che dopo la nascita il numero di estrogeni e progesterone diminuisce drasticamente e il livello di testosterone diminuisce gradualmente durante i primi 2-3 mesi dopo il parto.

Durante il periodo dell'allattamento al seno, è possibile espandere lo spettro di agenti esterni per l'acne a causa dell'inclusione di preparazioni esterne di zinco (Curiosin, Regesin, Tsinovit). L'uso di agenti esterni con clindamicina è limitato: solo l'eritromicina è consentita da antibiotici esterni (soluzione di Zenerit). Le tetracicline sono controindicate a causa degli effetti avversi sulla formazione dello smalto dei denti in un bambino, mentre l'eritromicina durante l'allattamento è controindicata8.

Acne durante la gravidanza Metodi di trattamento

4 maschere che si libereranno dell'acne durante la gravidanza per diversi giorni e non danneggeranno la salute.

Non sorprende se, guardandoti allo specchio mentre sei incinta, trovi piccoli urti rossi sul tuo viso. Sì, è l'acne... Un incubo che è stato lasciato in adolescenza ricorda a se stesso... di nuovo. Il periodo di gestazione è un momento per rallegrarsi della nascita di una nuova vita, ma tali piccoli problemi possono rovinare in modo significativo il tuo umore. I medici dicono che circa il 50% delle donne incinte affrontano problemi di acne durante il primo trimestre a causa dell'aumento dei livelli ormonali. L'acne nel periodo di trasporto di un bambino può essere lieve, moderata o manifesta in forma grave.

Che cosa causa l'acne?

Durante la gravidanza, l'acne è il risultato di un aumento del livello di ormoni nel corpo. Sotto l'influenza di ormoni impazziti, il lavoro delle ghiandole sebacee aumenta, il che a sua volta provoca un aumento della produzione di sebo. Mescolando con le cellule morte e vari tipi di inquinamento, il sebo ostruisce i pori, creando un ambiente favorevole per la crescita e la riproduzione dei batteri. Come risultato di questo processo, compaiono infiammazioni ed eruzioni cutanee come punti neri e acne.

Cosa puoi fare?

Sfortunatamente, sarà estremamente difficile sbarazzarsi dell'acne, perché non puoi influenzare i tuoi ormoni. È possibile rimuovere l'eruzione cutanea, decidendo le procedure di un salone di bellezza che non sono raccomandate durante la gravidanza. In nessun caso non provare a spremere l'acne da soli, altrimenti si può provocare infiammazione, peggiorando solo la situazione, o, nel peggiore dei casi, causare un'infezione che provoca la comparsa di ulteriori eruzioni cutanee. Inoltre, dopo aver spremuto sul posto l'acne può formare cicatrici, che quindi sarà estremamente difficile da rimuovere. Il modo migliore per combattere l'eritema durante la gravidanza è la loro prevenzione.

Tieni il viso pulito

Questo metodo provato negli anni, molto semplice, aiuta a combattere non solo l'acne, ma anche molti altri problemi della pelle. Ogni giorno lavati il ​​viso con un gel che non contiene sapone o acqua bollita, quindi applica una crema idratante sul viso adatta alla tua pelle.

Evita un'eccessiva pulizia: gli scrub non eliminano l'acne, ma rimuovono la secrezione cutanea, che porta a un'eccessiva pelle secca.

Ricorda inoltre che è meglio non sperimentare con i cosmetici durante la gravidanza, perché non sai come reagirà la tua pelle. Usa il gel per il lavaggio e la crema che hai usato prima della gravidanza, a meno che un altro strumento non sia stato raccomandato da uno specialista.

Guarda la tua dieta

Includere nella dieta più frutta e verdura fresca e non dimenticare di bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno. Evitare il consumo eccessivo di dolci, cibi grassi, caffè e tè. Se sai che la tua pelle è incline a eruzioni cutanee, allora hai ancora più motivi per seguire una dieta equilibrata. Una corretta alimentazione ti aiuterà a mantenere il viso pulito.

Seguire le regole di igiene

I problemi della pelle durante la gravidanza possono verificarsi non solo sul viso, ma anche su altre parti del corpo. Con una forte sudorazione, che si verifica spesso durante il periodo di gravidanza, cerca di fare la doccia più spesso. Spesso, le eruzioni cutanee compaiono nell'area intima, causata anche da un aumento della sudorazione. Lavare e asciugare la pelle regolarmente. Se l'eruzione è causata da un'infezione fungina, chieda al medico di consigliarvi unguento o polvere antifungina.

Rimedi domestici sicuri per l'acne

Succo di limone

I limoni contengono vitamina C e flavonoidi, che hanno un forte effetto antiossidante. Durante il processo metabolico si formano radicali liberi nel corpo che possono danneggiare le cellule sane, causando infiammazione. Gli antiossidanti del limone limitano gli effetti di questi radicali liberi, rendendo i limoni un eccellente rimedio contro l'acne. Tuttavia, dovresti considerare una piccola sfumatura:

Il succo di limone rende la pelle più suscettibile all'esposizione al sole.

Pertanto, dopo aver usato questo strumento, non si dovrebbe apparire al sole aperto e non si dovrebbe dimenticare di applicare la protezione solare alla pelle.

  • Spremere il succo dal limone e applicare una piccola quantità su un brufolo.
  • Lasciare il prodotto per una notte e lavarlo al mattino con acqua fresca e purificata.
  • Puoi anche fare una maschera mescolando in parti uguali spremuta di limone e burro di arachidi.
  • Applicare il prodotto per 10-15 minuti sul viso, quindi risciacquare con acqua purificata.

L'aglio

L'aglio è uno degli alimenti più sorprendenti perché ha molte proprietà curative. L'aglio aiuta a far fronte alle malattie del tratto gastrointestinale, ha proprietà antibatteriche, purifica il sangue dalle tossine e aiuta a combattere il colesterolo alto. A causa di tutte queste proprietà, l'aglio è un ottimo rimedio per l'acne. Prova le seguenti ricette con questo meraviglioso prodotto:

  • Pulire la pelle dell'aglio e pulire le aree dell'acne con uno spicchio d'aglio. Dopo un po 'di tempo, il rossore dovrebbe scomparire e i brufoli diminuiranno leggermente.
  • Strofinare qualche spicchio d'aglio, mescolare la polvere risultante con una piccola quantità di ricotta e applicare sulla pelle interessata.

pomodori

I pomodori, grazie agli acidi naturali, seccano la pelle e contribuiscono al restringimento dei pori, che aiuta a prevenire il loro inquinamento e, di conseguenza, la formazione di acne. Inoltre, i pomodori sono ricchi di antiossidanti, contribuendo così a ridurre l'infiammazione e promuovere una più rapida guarigione della pelle.

  • Tagliare il pomodoro a metà e spremere un po 'di polpa, quindi applicarlo sulla pelle interessata. Per evitare la secchezza della pelle, diluire la polpa con una piccola quantità di acqua.
  • Non usare lo strumento troppo spesso (non più di 2-3 volte a settimana), altrimenti si può seccare la pelle.

Miele e cannella

La cannella è una spezia che viene aggiunta al cibo, ma l'olio essenziale che contiene ha anche forti proprietà antimicrobiche. Grazie alla sua consistenza, il miele ha proprietà che impediscono lo sviluppo di microrganismi. La combinazione di miele e cannella è un ottimo rimedio per l'acne, che è sorto a causa dell'infezione nei pori della pelle.

  • Mescolare un po 'di polvere di cannella con un cucchiaino di miele. Di conseguenza, dovresti avere la pasta. Non aggiungere acqua, poiché distruggerà le proprietà del miele.
  • Applicare pasta punteggiata per l'acne e lasciare durante la notte.
  • Al mattino, risciacquare con acqua tiepida.

Discutere il problema con il medico

Se l'acne ti provoca davvero un grande disagio, parla con un dermatologo e un ginecologo.

A volte un focolaio di acne può derivare da alcune malattie.

Pertanto, è meglio discutere il problema con il medico e sottoporsi a ulteriori esami.

Fai una pausa

Cerca di non soffermarti sul problema dell'acne e concentrati su cose più importanti. Fare qualcosa di più produttivo, ad esempio, visite alle classi per donne incinte, lettura di fiction o letteratura per donne incinte. Non ti preoccupare, presto il problema dell'acne scomparirà all'improvviso come è apparso - basta essere paziente.

Cosa non fare

Non automedicare

Vari gel e creme per l'acne non sono raccomandati per l'uso durante la gravidanza. La maggior parte dei trattamenti dell'acne contengono acido retinoico, che è strettamente controindicato in gravidanza. Inoltre, non puoi usare fondi basati sull'acido retinoico e poi quando stai cercando di concepire un bambino.

Acne durante la gravidanza: dichiarare l'acne

La saggezza popolare afferma che la gravidanza dipinge una donna. Un sorriso sognante, leggermente ponderato, una luce calda che brilla negli occhi, crea un'immagine sublime, leggermente ultraterrena. E come rovinare le macchie e le eruzioni sul viso, sul petto, sulle spalle! Sfortunatamente, questo è un luogo comune per le future madri. L'acne durante la gravidanza appare già nelle fasi iniziali e talvolta "delizia" una donna fino alla nascita. La buona notizia è che l'acne scomparirà dopo la nascita del bambino, la cattiva notizia è che è impossibile trattare l'eruzione con metodi convenzionali (peeling chimici, laser terapia, crema aggressiva) durante questo periodo. Il mezzo più affidabile e sicuro - parto. Nel frattempo, abbi pazienza, cura la tua pelle con rimedi casalinghi morbidi, rivedi la tua dieta.

Cause di acne nelle donne in gravidanza

Per il trasporto di un bambino, il corpo della donna ha bisogno di progesterone. Fin dai primi giorni di gravidanza inizia una ristrutturazione attiva di tutti i sistemi con il rilascio di una grande quantità di questo ormone. Non si preoccupa solo del corretto sviluppo del feto, ma influenza anche l'azione delle ghiandole sebacee sottocutanee. Di conseguenza, il rilascio di sebo aumenta drasticamente. E questo è un ottimo ambiente per i batteri che provocano la formazione di acne.

La principale causa di acne sul viso e sul corpo durante la gravidanza è l '"ormone della maternità". Ma questo non è l'unico colpevole. C'è tutta una serie di motivi:

  • "tempesta" ormonale;
  • instabilità psicologica (nervosismo, stress);
  • abitudini alimentari (piatti grassi, salati, piccanti);
  • stile di vita sedentario;
  • mancanza di tempo o desiderio di auto-cura;
  • mancanza di liquido (disidratazione).

La condizione del sistema nervoso è direttamente correlata alle eruzioni cutanee. Meno preoccupazioni per i cambiamenti di aspetto, meglio è per la pelle. Troppo grassi, spezie e sale, cattiva digestione, costipazione colpiscono anche il viso. La mancanza di acqua porterà ad una maggiore concentrazione di ormoni, alla lenta rimozione delle tossine dal corpo. È più sicuro cambiare le abitudini un po 'e liberarsi delle cause che curare l'acne, il mezzo più pericoloso durante la gravidanza.

È importante! Creme e unguenti contenenti derivati ​​di vitamina A (retinoidi), acido salicilico, componenti ormonali influenzano negativamente il feto, sono pericolosi per le donne incinte e le madri che allattano.

Alcuni di questi fattori non possono essere modificati, ma ci sono una serie di motivi che dipendono solo dalla donna stessa. Ad esempio, passeggiate all'aria aperta, una dieta ponderata e una regolare cura di sé è del tutto in linea con i poteri della futura mamma.

Pulisci le regole della pelle

È impossibile prevedere in anticipo chi sarà fortunato a passare tutta la gravidanza con la pelle chiara e per chi ogni sguardo allo specchio sarà una sfida. Ci sono donne fortunate la cui gravidanza ha un effetto positivo sulla pelle, ma la maggior parte dovrà accettare e avere pazienza.

Alcune regole che aiuteranno se non eliminare completamente l'acne, quindi almeno rendere la pelle durante la gravidanza un po 'più pulito:

  • non dovresti prendere il problema troppo vicino al tuo cuore - nel tempo, tutto si formerà e i nervi esauriti non saranno restituiti;
  • Non spremere l'acne, con un'immunità ridotta, le ferite si rimargineranno a lungo, questo non farebbe che aggravare il problema;
  • rivedere i tuoi cosmetici, buttare via tutti i fondi vecchi o scaduti senza pietà;
  • non dimenticare di cambiare o lavare regolarmente la spugna per polvere e applicatori per le ombre e il rossore - lo sporco e i batteri accumulati su di essi non andranno a beneficio della pelle;
  • Non applicare il trucco troppo spesso, se possibile cerca di fare a meno di creme tonali, intasando i pori;
  • per una passeggiata è meglio non applicare il trucco, lasciare respirare la pelle, esporre il viso al sole;
  • rimuovere con cura il trucco la sera, pulire il viso e le aree che sono inclini a eruzioni cutanee, con l'aiuto di lozione, tonico, schiuma (qualsiasi mezzo che ti si addice);
  • se possibile, lavare più volte con acqua calda durante il giorno (senza detersivo), quindi delicatamente, senza sforzo, asciugare il viso - questo rimuoverà lo strato superiore di sebo con polvere e sporco depositati su di esso;
  • non dimenticare di bere acqua pulita più spesso;
  • meno dolci, dolci, carni affumicate, carne fritta e patate;
  • assicurarsi che il movimento intestinale sia regolare, mangiare cibi ricchi di fibre.

L'acne non appare solo sul viso. A volte durante la gravidanza soffre la pelle del petto, delle spalle e persino dei brufoli allo stomaco. L'eruzione cutanea allo stomaco può essere di natura allergica. Molto spesso questa è una reazione alla crema per le smagliature. A volte nel periodo estivo, il calore pungente appare sotto il seno e sullo stomaco, non forma pustole ed è accompagnato da prurito.

Tutte le regole elencate aiuteranno in questi casi. A loro è possibile aggiungere una doccia calda quotidiana e rimuovere le aree problematiche con un pezzo di ghiaccio.

È importante! Irritazione, eruzioni cutanee, pustole, causate da infezioni o interruzioni nel lavoro degli organi interni, appaiono principalmente sullo stomaco. Assicurati di consultare il tuo dermatologo per non perdere i sintomi di una grave malattia.

Come affrontare l'acne futura madre

Idealmente, la prevenzione della comparsa dell'acne dovrebbe iniziare diversi mesi prima del concepimento, adattando lo stile di vita e la dieta. Ma non è troppo tardi per farlo all'inizio della gravidanza, prima che la pelle abbia ancora avuto il tempo di "sbocciare". Scegliere la giusta dieta eliminerà le cause interne dell'acne e la cura della pelle competente durante la gravidanza ridurrà la gravità del problema.

Una visita a un dermatologo aiuterà a determinare la selezione di cosmetici. Durante il periodo di aggiustamento ormonale, la maggior parte delle creme, unguenti o maschere non aiuta o addirittura danneggia.

È importante! In gravidanza, non usare farmaci per l'acne senza consultare un medico! Controlla sempre il contenuto della crema. Antibiotici, steroidi, perossido di benzene sono pericolosi per le future mamme.

Come affrontare l'acne, se la maggior parte dei fondi durante la gravidanza sono proibiti? Le maschere fatte in casa aiuteranno:

  • frutta (lampone, albicocca, fragola, uva);
  • sulla base di argilla cosmetica.

Per le maschere di frutta si adattano solo le bacche fresche, hanno bisogno di impastare e mettere su aree problematiche. Ma questi sono prodotti stagionali, nella stagione fredda saranno sostituiti da maschere di argilla cosmetica. Possono seccare molto la pelle. Assicurati di testare le allergie prima di usare una maschera. È meglio fare un campione sulla pelle del polso poche ore prima di applicare la maschera, in modo che la reazione (se lo sarà) abbia il tempo di apparire.

Raccomandiamo di sapere cosa è pericoloso per i sushi e i panini in gravidanza nella dieta.

Come prendersi cura della propria pelle

Iniziare a combattere l'acne è necessario per pulire la pelle. Questo dovrebbe essere il rituale del mattino e della sera. Immediatamente dopo il risveglio, puoi pulire la pelle con un pezzo di ghiaccio. Acqua pura, estratti di erbe (menta, camomilla, tè verde) sono adatti al congelamento. Non pulire il viso, lasciare asciugare la pelle in modo naturale.

Un po 'più tardi, lavati il ​​viso, quindi pulisci ulteriormente le aree problematiche con qualsiasi mezzo adatto (lozione, tonico). Ricorda, non è possibile asciugare eccessivamente la pelle, in risposta, aumenta il sebo e con esso il numero di acne. La pulizia dovrebbe essere molto delicata, senza pressione e una grande quantità di cosmetici.

Dopo che la pelle è completamente pulita, applica una crema giorno adatta per te. Il più spesso possibile, utilizzare una crema idratante per evitare che la pelle si secchi. Di sera, devi nuovamente lavare e pulire accuratamente la pelle. Quindi è possibile utilizzare la polvere per bambini o applicare la crema per neonati (quella che non secca). Qualsiasi crema viene applicata sulla pelle non più tardi di due ore prima di coricarsi.

Cura costante, pulizia competente, regolazione della potenza nel tempo daranno sicuramente il risultato. Non sperare in un'azione istantanea della crema magica per l'acne, soprattutto perché la maggior parte di questi rimedi è controindicata durante la gravidanza.

Cosa non fare durante la gravidanza:

  • peeling chimico;
  • fototerapia;
  • terapia laser.

Anche la pulizia meccanica del viso (senza l'uso di sostanze chimiche) non andrà a vantaggio della futura mamma. Questa è una procedura relativamente dolorosa, perché stressarti ancora una volta.

Leggi: come allevare Regidron per l'ammissione durante la gravidanza.

Scopri come il retinolo colpisce una donna incinta.

Se l'acne apparirà durante la gravidanza o la pelle rimarrà pulita, è impossibile prevedere. A volte l'acne appare nel primo trimestre e poi scompare gradualmente. A volte devi aspettare il parto, ea volte devi affrontare il problema da molto tempo. La reazione del corpo dipende da molti fattori: il tipo di pelle, l'ereditarietà, le condizioni esterne, la quantità di estrogeni nel corpo. Non scoraggiarti, non preoccuparti invano. Accetta piccoli problemi di pelle come pagamento per la felicità di diventare madre.

Acne durante la gravidanza

L'acne è una malattia della pelle che si manifesta come comedoni e acne, così come le lesioni rosse infiammate. Il nome di famiglia per l'acne è l'acne o l'acne.

motivi

L'acne nelle donne in gravidanza può verificarsi a causa di disturbi ormonali, nonché a causa della natura del corso della gravidanza. L'acne appare nelle future madri, indipendentemente dal tipo di pelle. Il motivo comune che l'acne si verifica nelle donne in gravidanza è il contenuto eccessivo di sebo (sebo) sulla pelle. È provocato dagli ormoni: progesterone ed estrogeno, che sono prodotti in eccesso.

A causa dell'eccessiva produzione di ormoni, le ghiandole sebacee aumentano, quindi aumenta la quantità di secrezione. Si accumula nei pori, creando un ambiente favorevole per lo sviluppo di infezioni. Quindi, l'acne è il risultato finale di questo processo.

L'acne si verifica più spesso all'inizio della gravidanza, intorno al secondo mese. Sono già a metà del secondo trimestre. Ma dobbiamo ricordare che ogni gravidanza ha un corso unico, quindi l'acne nelle donne incinte può verificarsi in momenti diversi. Succede anche che le donne che soffrono di acne durante il periodo prima della gravidanza, quando trasportano un bambino, avevano la pelle assolutamente pulita. Ma dopo il parto, la malattia tornò di nuovo.

sintomi

L'acne in una donna incinta si manifesta sotto forma di vari segni.

  • Inizialmente, si formano infiammazioni primarie sulla pelle, chiamate comedoni. Possono essere sia aperti che chiusi. Di solito non ci sono manifestazioni cliniche e sono tappi di corno sebaceo.
  • Gli elementi secondari sono anguille che appaiono sul sito di comedoni. Sembrano noduli (papule) sulla pelle e hanno un diametro di 2-5 mm.
  • Se la malattia progredisce, un ascesso chiamato pustola appare sopra i papuli. Il contenuto purulento delle pustole può aprirsi o asciugarsi dopo un po 'di tempo. Di conseguenza, piccole cicatrici o pigmentazione compaiono sul sito delle pustole.
  • Se l'acne si manifesta in una forma grave, possono verificarsi lesioni profonde dell'integrato cutaneo sul sito di comedoni - indurimento dell'acne. Nel sito di tale acne compaiono cicatrici atrofiche e persistente pigmentazione della pelle. Con un trattamento speciale, le cicatrici possono essere eliminate.
  • Esiste anche una forma ancora più grave di acne, in cui le cavità cistiche appaiono con contenuti purulenti.

Diagnosi di acne in gravidanza

Per stabilire la diagnosi di "acne", è necessario apparire a un dermatologo che, attraverso l'ispezione visiva, identificherà la malattia. Se necessario, il medico può utilizzare ulteriori metodi di esame. In particolare, semina batteriologica, analisi biochimica del sangue e ricerca sugli ormoni.

complicazioni

Il numero di complicanze e conseguenze dell'acne nelle donne in gravidanza può, forse, essere attribuito alle esperienze eccessive della futura madre sul suo aspetto deteriorato. In generale, l'acne non porta particolari problemi. Se l'acne funziona abbastanza duramente, il suo trattamento efficace, in ogni caso, può essere avviato solo dopo la nascita del bambino.

trattamento

Cosa puoi fare

La donna incinta può controllare lo sviluppo dell'acne. Per questo è necessario regolare la pelle grassa. Cioè, pulirlo accuratamente circa due volte al giorno con prodotti che non sono controindicati nelle donne in gravidanza. In nessun caso non può essere utilizzato per questi scopi scrub. Idratanti possono essere applicati, ma non con un effetto intenso.

Inoltre, la futura mamma dovrebbe prestare molta attenzione alla loro dieta. Escludere da esso cibo piccante e speziato, dolce. Mai mangiare troppo. A proposito, la causa dell'acne può essere la disidratazione. Se è così, è necessario utilizzare più fluido. Ma è meglio consultare un medico.

Cosa fa il dottore

Prima di intraprendere azioni indipendenti per combattere l'acne, è necessario contattare un medico di profilo stretto, in particolare un dermatologo. Di solito, il medico prescrive un rimedio naturale contro l'acne alla frutta per le donne incinte, a base di acidi della frutta, con cui è possibile effettuare un peeling morbido e innocuo della pelle. Anche per sbarazzarsi di acne maschera di aiuto di bacche naturali, che il medico può anche raccomandare una donna incinta.

Tra le altre cose, ci sono procedure cosmetiche speciali che combattono efficacemente l'acne. Tra questi - pulizia meccanica o ad ultrasuoni. Ma i medici non raccomandano di usarli durante la gravidanza, poiché spesso causano dolore, che a sua volta innesca il meccanismo dello stress in una donna incinta.

Tra i rimedi popolari utilizzati nella lotta contro l'acne nelle donne in gravidanza, ci sono diversi farmaci topici. Alcuni di loro sono autorizzati a usare nel periodo di gravidanza - la futura madre sicuramente dirà al medico a chi verrà alla reception.

prevenzione

Durante la gravidanza, al fine di evitare la comparsa di acne sul viso, è importante pulire a fondo la pelle in modo che il segreto grasso non si accumuli su di esso. Se la pelle di una donna incinta è soggetta ad acne, dovrebbe essere pulita due volte al giorno. Dopo aver lavato il viso, è necessario pulire il viso con uno speciale panno in microfibra che assorbe i grassi.

Se l'infezione dell'acne è già avvenuta sulla pelle, l'area interessata deve essere trattata con cura e risciacquata con sapone che non contenga olio. Con la pulizia della pelle, è importante non esagerare, perché le azioni eccessive possono portare alla sua aridità.

Seguire il regime di bere consentito dal ginecologo. Ricorda che la mancanza di acqua può anche causare l'acne.

Non schiacciare l'acne, non raschiare le zone colpite, poiché i batteri in questo caso saranno sparsi su tutto il viso e l'acne inizierà ad aumentare attivamente, occupando un'area di pelle in aumento.

L'equilibrio di tutti i tipi di pelle aiuterà a sostenere un esercizio moderato. Esercizi speciali per le donne incinte stimolano il flusso di sangue alla pelle, così da ottenere una lucentezza e una lucentezza salutari.

Acne durante la gravidanza: cause e trattamento

Si dice che una donna che aspetta un bambino venga miracolosamente trasformata. Ma, sfortunatamente, l'aspetto non cambia sempre in meglio - accade che le eruzioni cutanee compaiano sulla pelle. Perché sta succedendo questo e in che modo la futura madre combatterà l'acne?

Victoria Vikulova
Medico-dermatologo, cosmetologo, Mosca

L'acne (acne) è un'infiammazione delle ghiandole sebacee risultante dal loro blocco e aumento della produzione di sebo.

L'acne è apparso durante la gravidanza?

Molto spesso in questo, come in molti altri cambiamenti che si verificano nel corpo durante la gravidanza, gli ormoni sono da biasimare. Nel periodo della formazione del feto, vi è una ristrutturazione globale del corpo femminile, che rimuove dallo stato di equilibrio gli organi e i sistemi che precedentemente funzionavano in un modo diverso. La stessa cosa succede con la pelle.

I primi cambiamenti ormonali iniziano quasi subito dopo il concepimento. Le cellule del follicolo, da cui esce l'uovo, formano solitamente il cosiddetto corpo giallo. Se la fecondazione non è avvenuta - viene assorbita, se lo fa, persiste e inizia a produrre il progesterone ormonale. Il suo compito è quello di assicurare l'attaccamento dell'ovulo alla parete dell'utero, ridurre la sua eccitabilità e stimolare la crescita delle ghiandole mammarie. Cioè, il progesterone garantisce la conservazione della gravidanza e il corretto sviluppo del bambino. Senza questo ormone la gravidanza è impossibile, e se non è abbastanza, c'è una minaccia di aborto spontaneo.

Oltre a una missione così importante, questo ormone ha uno spiacevole effetto collaterale - attiva la produzione di sebo e provoca quindi eruzioni cutanee che disturbano molte donne in gravidanza. L'eccesso di sebo insieme a particelle di pelle morta ostruisce i follicoli e i pori dei capelli, creando così un ambiente favorevole per la riproduzione attiva dei batteri. Tutto questo alla fine porta all'infiammazione e alla comparsa di acne. Le eruzioni possono verificarsi in qualsiasi momento entro nove mesi. A volte compaiono e poi scompaiono, a volte persiste l'intera gravidanza. Dipende dalle caratteristiche individuali del corpo femminile.

Ma il più delle volte l'acne durante la gravidanza si dichiara nel primo trimestre, poiché in questo momento si verifica la differenza ormonale più drammatica. Inoltre, lo stress può provocare problemi alla pelle, ad esempio a causa della tossicosi o di altri problemi.

C'è un'altra spiacevole causa di eruzioni cutanee sul viso: a volte l'acne può essere il risultato di demodicosi. Questa è una malattia della pelle che causa un acaro demodex microscopico. Penetra nelle ghiandole sebacee e nei follicoli piliferi - la malattia si manifesta più spesso nelle palpebre, nella zona delle arcate sopracciliari, sulla fronte, nella piega naso-labiale, sul mento. Le zecche possono vivere nell'uomo senza creare problemi. La malattia si verifica quando penetrano negli strati più profondi della pelle e causano un processo infiammatorio. Di solito questo accade sullo sfondo di un'immunità ridotta, e all'inizio della gravidanza le funzioni protettive del corpo diminuiscono sempre - questa è una delle condizioni per preservare il feto in una fase precoce, perché altrimenti il ​​corpo può rifiutare l'embrione come elemento estraneo. Per identificare le zecche, è necessario passare un'analisi speciale, è prescritto da un medico.

Anti acne durante la gravidanza

In ogni caso, anche se hai l'acne durante la gravidanza, non disperare, ricorda che questo è un fenomeno temporaneo. È sicuro dire che le condizioni della pelle miglioreranno non appena gli ormoni torneranno alla normalità - ciò avverrà qualche tempo dopo il parto o dopo il completamento del seno
alimentazione.

Come trattare l'acne durante la gravidanza


È anche importante assicurarsi che non vi siano retinoidi (derivati ​​della vitamina A) nella composizione dei preparati cosmetici, poiché possono essere pericolosi per il feto. Naturalmente, una piccola quantità di queste sostanze entra nel corpo insieme alla crema, ma non vale ancora la pena rischiare. Grave malformazione congenita in un bambino può anche essere causata da preparati contenenti isotretinoina - che colpisce il sistema nervoso e lo stato mentale di una persona. Le tecniche dell'hardware, che di solito vengono usate dai cosmetologi per combattere l'acne, sono controindicate anche per le donne incinte. La fototerapia e il trattamento laser sono troppo aggressivi e non adatti alle donne incinte. Inoltre, non è consigliabile effettuare peeling chimici, in quanto sono stress per la pelle, e qualsiasi stress locale può provocare un fallimento globale nel corpo, che, a sua volta, può portare a aborto spontaneo.

Acne durante la gravidanza

Tutti conoscono i cambiamenti nel futuro corpo della madre. Cambiando salute e umore, postura, gusto, aspetto. Sfortunatamente, i cambiamenti non portano sempre emozioni positive. Il 1 ° e il 2 ° trimestre sono spesso accompagnati da un fenomeno spiacevole come l'acne. Come dice il presagio popolare, questo è un sicuro "sintomo" del fatto che nascerà una piccola principessa. È vero, non ha niente a che fare con la medicina.

Da dove vengono? E come affrontarli?

Contenuto dell'articolo:

Cause di acne durante la gravidanza

Come sapete, durante la gravidanza nel corpo femminile inizia un potente aggiustamento ormonale, aumenta la circolazione sanguigna e il metabolismo, cambia le condizioni di tutta la pelle. A causa della maggiore pelle grassa (in particolare, riguarda le zone seborroiche), la sensibilità della pelle alle radiazioni UV è drammaticamente aumentata. Appaiono le stelle vascolari, aumenta la pigmentazione, talvolta si formano i nevi.

Per le donne inclini alla formazione di acne, durante questo periodo la malattia si intensifica. I periodi più problematici sono 4-8 settimane e 13-20 settimane. È vero, alcune future mamme si trovano ad affrontare l'acne per la prima volta.

Le principali cause di acne sono:

  • Aumento dei livelli di testosterone (stimola la produzione di sebo).
  • L'effetto indiretto dello stress sulle escrezioni sebacee.
  • 2 ° aumento della produzione di testosterone (settimana 13-20) e aumento della circolazione sanguigna. Di conseguenza, un'evoluzione più dinamica di elementi infiammatori, essudazione significativa.
  • Rifiuto dei contraccettivi orali combinati.
  • Cessazione di qualsiasi terapia nel trattamento esterno dell'acne.
  • Disidratazione (gli ormoni "non diluiti" provocano la produzione di sebo).
  • Produzione di progesterone Non solo funziona sulla conservazione della gravidanza, ma migliora anche la produzione di sebo.
  • L'uso di cosmetici senza scegliere il tipo di pelle ("che si è imbattuto, va bene, va bene").
  • Nutrizione e malattie improprie del tratto digestivo.
  • Violazione dell'igiene personale.
  • Reazione allergica all'assunzione di vitamine o tessuto sintetico.
  • Possibile malattia del fegato.
  • Carenza di vitamine

Si dice che il tipo di pelle non ha importanza per l'aspetto dell'acne nella donna incinta.

Consulenza per dermatologi per donne in gravidanza

Ahimè, la futura madre non sarà in grado di influenzare i cambiamenti nel contesto ormonale generale. Sì, e non puoi farlo senza un dottore. Pertanto, la lotta contro l'acne dovrà essere rinviata a "dopo il parto".

Ma questo non significa che non si possa assolutamente fare nulla. Come sbarazzarsi dell'acne futura madre - cosa consigliano i cosmetologi?

Per il trattamento dell'acne, o almeno una diminuzione dell'intensità, viene mostrato quanto segue:

  • L'uso di maschere a base di argilla, frutta, verdura e altri ingredienti naturali.
  • Bucce di frutta
  • L'uso di decotti alle erbe, congelati a cubetti - per restringere i pori, lenire la pelle.
  • Procedure igieniche: 2-3 p / giorno con eliminazione del sebo in eccesso senza seccare la pelle. La pulizia della pelle viene effettuata con mezzi speciali consentiti durante la gravidanza.
  • Ricezione di vitamine su appuntamento del ginecologo.
  • L'uso di creme idratanti leggere e non grasse.
  • La giusta scelta di cosmetici - solo sicura e delicata per la pelle. Desiderabile naturale
  • Quando si utilizza il fondotinta - solo non comico e ipoallergenico. E per un breve periodo.
  • Corretta alimentazione Cioè, prodotti lattiero-caseari e, tradizionalmente, verdure / frutta, cereali nella dieta. Rifiuto completo di fritto / affumicato, dal cioccolato e altri dolci.
  • Prevenzione della stitichezza
  • Ricezione di una quantità sufficiente di liquido (se non c'è irrigazione, gonfiore, ecc.).
  • Mezzi per il lavaggio - senza ormoni, alcool e profumi.
  • Lavaggio accurato - senza sostanze irritanti meccaniche (peeling, salviette, ecc.).

E, naturalmente, una visita a un dermatologo. Sarà in grado di selezionare individualmente il trattamento in base alla gravità del caso e tenendo conto della gravidanza.

Come e cosa trattare l'acne per le donne incinte a casa?

Per le future mamme, l'approccio al trattamento dovrebbe essere estremamente attento e cauto. Non si può usare irrispettosamente, anche se tradizionalmente usati per curare una malattia, e qualsiasi "auto-nominato" dovrebbe essere preceduto da una consultazione con un medico.

Sicuramente controindicato per la futura madre:

  • Tali componenti nei preparati come steroidi, antibiotici e perossido di benzene (questo è il 99 per cento di tutte le lozioni e gel da acne).
  • Roaccutane e Accutane (che portano a malformazioni fetali).
  • Antibiotici - tetraciclina, minociclina e doxiciclina (possono portare ad anomalie delle ossa / denti nel feto).
  • Acido salicilico (viola la funzione del sistema circolatorio del feto).
  • Retinoidi (derivati ​​della vitamina A) nella composizione dei farmaci (causano lo sviluppo di patologie nel feto).
  • Isotretinoina nella composizione dei fondi (il componente causa malformazioni nel feto).

Inoltre vietato:

  • Fototerapia o trattamento laser.
  • Pulizia del viso (fattore di dolore).
  • Peeling chimico, scrub con azione esfoliante.
  • Spremere l'acne.

E qual è il trattamento?

I rimedi miracolosi, ovviamente, non esistono, ma con l'aiuto delle ricette popolari si può almeno ridurre l'intensità della malattia.

Le regole principali sono la corretta applicazione dello strumento e l'uso a lungo.

Quindi, 8 ricette nazionali sicure da acne per le future mamme:

  • Maschera alle erbe di camomilla con calendula. Produciamo le piante in proporzioni uguali (1 ora al giorno per tazza), insistiamo per 10-15 minuti e applichiamo la pappa di erba raffreddata sul viso. Dovrebbe essere circa 20 minuti. A causa dei phytoncides delle piante, i batteri sono eliminati, contribuendo alla comparsa di acne.
  • Non correre a versare il decotto dei fondi di cui sopra! Aggiungere ad esso (fresco prima) 2 compresse frantumate di furatsilina e mescolare. Questa miscela deve essere applicata sul viso e lasciata durante la notte. Con l'uso regolare, la pelle assume un aspetto più sano.
  • Miele con cannella Mescolare prima di coricarsi sul cucchiaio - cannella (polvere) e miele (floreale). Punteggiamo applicando questa massa alle zone di accumulo dell'acne, lascia la maschera per la notte, lava via la mattina.
  • Maschera di schiuma Il componente principale è la birra alla spina. Solo "live" - ​​ora non è difficile trovarlo. La schiuma stessa viene applicata sul viso e lasciata per 20 minuti.
  • Rafano nelle mele. Mescolare rafano grattugiato con mela acida grattugiata (proporzioni uguali), applicare come maschera sul viso, quindi rilassare per 30 minuti. Lavare con acqua. Maschera usata ogni giorno per 2 settimane.
  • Zucca. Questo metodo richiede solo un paio di minuti al giorno. Basti avere una zucca in frigo (crudo!). 2-3 volte al giorno devono essere tagliate dal cubo vegetale e asciugare la pelle. Il taglio deve essere fresco! Non tagliare la zucca in cubetti in anticipo.
  • Agave. Rimedio universale Macinare a una sospensione (solo foglie), versare da 1 a 5 con acqua, far bollire a bagnomaria. Si scopre la lozione, che viene utilizzata anche per i casi avanzati di acne.
  • Mamma con miele Preparare la maschera come segue: in un cucchiaio di acqua bollita sciogliere circa 10 g di mummia. Mescolare 2 h / l cucchiaio di miele a bagnomaria e aggiungere alla mummia già diluita. Dopo aver applicato la maschera, attendere 25 minuti e lavare.

Se nulla ha aiutato, non avere fretta di arrabbiarsi: l'acne passerà dopo il 1 ° trimestre. Certo, possono soffermarsi sull'intera gravidanza - dipende dalla nutrizione, dall'eredità e dalla predisposizione, quindi se si hanno tali fattori di rischio, sii attenta al tuo stile di vita e scrupolosa cura della pelle.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Ulcere da pressione: trattamento domiciliare

Le ulcere da pressione sono spesso formate da persone costrette a rimanere nella stessa posizione per un lungo periodo di tempo a causa di malattia o infortunio.


Disidroz (eczema disidrotico)

La disidroidosi o l'eczema disidrico è una malattia cronica della pelle caratterizzata da blocco delle ghiandole sudoripare e alterata funzionalità. È una specie di eczema.


Eruzione cutanea e prurito sul corpo in una foto trattata da adulto

La condizione della pelle indica il funzionamento degli organi e dei sistemi interni. La comparsa di eruzioni cutanee di diversa natura indica la comparsa di patologie, ingestione di virus, microrganismi patogeni e infezioni.


Olio dell'albero del tè dal fungo del chiodo

Il fungo colpisce spesso le unghie. Per combatterlo, ci sono un gran numero di rimedi medicinali e popolari con diversa efficacia, ad esempio l'olio essenziale dell'albero del tè.