Dermatite atopica durante la gravidanza

La dermatite atopica è una malattia cronica allergica della pelle che si verifica in persone con una certa predisposizione alla malattia. La patologia non interferisce con il corso della gravidanza e lo sviluppo fetale, ma può causare molta preoccupazione alla futura mamma. Il trattamento della dermatite atopica durante la gestazione è difficile a causa del divieto di molte droghe di azione sistemica e locale.

motivi

Secondo le statistiche, la dermatite atopica si verifica nel 10-20% degli abitanti del pianeta. La patologia è nota principalmente nei paesi sviluppati, tra i residenti di grandi città (compresi i principali centri industriali). Negli ultimi anni si è registrato un aumento dell'incidenza, un aumento del numero di casi gravi di dermatite atopica e un esito avverso della malattia.

La dermatite atopica è uno dei passaggi della marcia atopica. Sotto questo termine comprendere il graduale cambiamento delle forme di allergie. Nella prima infanzia, il bambino sviluppa una dermatite atopica, che alla fine lascia il posto alla pollinosi e diventa asma bronchiale. Secondo le statistiche, oltre la metà dei pazienti con dermatite atopica soffrono contemporaneamente di altre malattie allergiche.

Il fattore principale nello sviluppo della malattia è la predisposizione genetica. La malattia viene spesso celebrata in successione in diverse generazioni. È importante ricordare: non è la dermatite atopica che viene trasmessa, ma solo la tendenza ad una maggiore sensibilità del corpo e lo sviluppo di reazioni allergiche. La predisposizione ereditaria non significa lo sviluppo obbligatorio della malattia. Per l'implementazione del processo patologico richiede l'influenza di uno o più fattori (trigger):

  • cattiva alimentazione (mangiare cibi potenzialmente allergenici);
  • vivere in un'area non favorevole all'ambiente (grandi città industriali);
  • farmaci incontrollati;
  • fumare (incluso passivo);
  • stress psico-emotivo.

Oggi è noto con precisione: alla base dello sviluppo della dermatite atopica si trova una caratteristica ereditaria predisposta della risposta del sistema immunitario agli allergeni. L'atopico ha osservato un aumento della produzione di immunoglobuline E specifiche (YgE) e alcuni anticorpi. In combinazione con una maggiore reattività cutanea, questo crea le condizioni per la manifestazione della malattia.

sintomi

Nella maggior parte dei casi, la dermatite atopica si verifica nella prima infanzia. In molti bambini, la malattia scompare di 3-7 anni. La probabilità di un decorso grave del processo e della sua transizione verso una forma cronica aumenta quando la dermatite atopica è combinata con allergie alimentari (inclusa la proteina del latte vaccino). In età riproduttiva, il quadro clinico della malattia sta cambiando. La forma infantile della dermatite atopica appartiene ormai al passato. Le manifestazioni della forma adulta della malattia vengono alla ribalta.

I sintomi della dermatite atopica negli adulti:

  • macchie rosse squamose sulla pelle del viso, collo, petto, arti;
  • forte prurito (anche con manifestazioni cutanee minime della malattia);
  • grave secchezza della pelle.

Sintomi simili si verificano in altre malattie della pelle. I seguenti criteri aiuteranno a distinguere la dermatite atopica da un'altra patologia:

  • l'insorgenza della malattia nella prima infanzia (fino a 3 anni);
  • ipercheratosi (eccesso di cheratinizzazione) sulle superfici laterali delle mani;
  • sbucciatura pronunciata della pelle;
  • la comparsa di macchie biancastre sulla pelle del viso e del collo;
  • forte prurito con sudorazione;
  • arrossamento e prurito della pelle dopo le procedure idriche;
  • frequenti lesioni cutanee non specifiche (dermatosi, processi infettivi);
  • dermografismo bianco (reazione cutanea speciale).

La condizione generale della dermatite atopica di solito non soffre. L'insonnia può svilupparsi a causa di un forte prurito. Un lungo decorso della malattia può rendere una donna irritabile, in lacrime, capricciosa. Durante la remissione, la condizione migliora significativamente fino alla completa scomparsa di qualsiasi sintomo della malattia.

La dermatite atopica è una malattia con esacerbazioni periodiche. L'eruzione cutanea si forma principalmente nella stagione fredda, dal tardo autunno all'inizio della primavera. L'incidenza di picco si verifica in inverno, che è associata all'aria secca nelle stanze riscaldate. La luce solare e l'umidità elevata attenuano significativamente le condizioni e contribuiscono al raggiungimento della remissione.

Corso di gravidanza

La dermatite atopica non impedisce il concepimento del bambino, non influisce sul decorso della gravidanza e non impedisce lo sviluppo del feto. Nascite con questa patologia sono senza caratteristiche. Grave prurito e insonnia possono causare malessere alla futura mamma, ma l'effetto indesiderato della malattia finisce lì. Non si osservano complicanze specifiche della gravidanza con dermatite atopica.

Durante la gravidanza, molte donne notano una diminuzione dei sintomi della malattia o persino la loro completa scomparsa. Questo fenomeno è associato ad un aumento della produzione di cortisolo durante la gravidanza. Dopo il parto, tutte le manifestazioni di dermatite atopica torneranno dopo 3-4 mesi. In previsione di un bambino, le gravi esacerbazioni della malattia sono estremamente rare.

Conseguenze per il feto

La malattia è ereditaria? C'è una certa predisposizione genetica all'atopia - una reazione ipersensibile del corpo a certe sostanze (allergeni). La tendenza all'atopia è ereditata. È impossibile prevedere in anticipo come questa malattia si manifesterà in un bambino: sotto forma di dermatite atopica, pollinosi o asma bronchiale. I genitori atopici dovrebbero prestare particolare attenzione al loro bambino e, se possibile, eliminare tutti i fattori che possono portare alla manifestazione della malattia.

Qual è la probabilità di trasmissione della malattia? È noto che in presenza di dermatite atopica in entrambi i genitori, il rischio di sviluppare una patologia in un bambino è fino all'80%. Se solo un genitore ha un problema, la probabilità di ereditarietà della malattia è compresa tra il 30% e il 50%. Il rischio di sviluppare una dermatite atopica in un bambino con una storia ereditaria non cerimoniale è del 20%.

Principi di trattamento

Tutti i sintomi della dermatite atopica sono principalmente ipersensibili alla pelle. Cura questa malattia completamente impossibile. Tutto ciò che si può fare è eliminare i sintomi e alleviare le condizioni della donna. A tal fine, sono state prese diverse misure volte a idratare la pelle e prevenirne l'essiccazione in futuro.

Terapia non farmacologica

Il trattamento non farmacologico include:

  1. Interruzione del contatto con possibili allergeni. Tappeti, giocattoli morbidi e qualsiasi cosa tenga la polvere lontana dovrebbero essere rimossi dalla casa.
  2. La creazione nella stanza in cui si trova la donna incinta è l'umidità ottimale (50-70%) a temperature dell'aria fino a 22 ° C. In tali condizioni, la pelle non si asciugherà, accelerando il recupero e riducendo il rischio di recidiva della malattia.
  3. Pulizia giornaliera e ventilazione della stanza.
  4. Idratazione costante della pelle con crema-emolantia.
  5. Rispetto di una dieta ipoallergenica (specialmente se associata a allergie alimentari).

La cura della pelle è un elemento importante nel trattamento della dermatite atopica. Per idratare la pelle, vengono utilizzate creme emollienti speciali (Emolium, Lipikar, Losterin, ecc.). I prodotti per la cura quotidiana non lasciano asciugare la pelle, riducono il rischio di irritazioni, screpolature e abrasioni. Utilizzare la crema dovrebbe essere dopo la doccia, così come la secchezza della pelle durante il giorno. Nelle fasi iniziali della malattia, l'emolente viene applicato all'area interessata dopo la scomparsa dell'infiammazione (come la seconda fase del trattamento dopo pomate e creme steroidei). In futuro, si raccomanda di utilizzare costantemente gli emollienti come prodotto base per la cura della pelle (anche in completa assenza di sintomi della malattia).

La dieta è un altro punto importante nel trattamento della dermatite atopica. Quando si esacerba la malattia si raccomanda di escludere dalla dieta i seguenti prodotti:

  • cacao, cioccolato;
  • noci;
  • miele;
  • agrumi e frutta esotica;
  • pesce (compreso il brodo di pesce);
  • cibi piccanti e piccanti.

Dopo il miglioramento, puoi gradualmente aggiungere questi prodotti alla tua dieta (in piccole porzioni e in condizioni di buona tolleranza). La base della dieta nel periodo di esacerbazione dovrebbe essere piatti a base di verdure, al vapore. I latticini fermentati ne trarranno beneficio: yogurt, kefir, fiocchi di latte senza additivi. In caso di intolleranza al latte vaccino, dovrebbe essere escluso dalla dieta.

Terapia farmacologica

Per il trattamento della dermatite atopica durante la gravidanza, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

Fondi locali

Nel trattamento della dermatite atopica sono ampiamente usati pomate, creme, lozioni e gel corticosteroidi. La scelta del farmaco dipenderà dalla forma delle lesioni cutanee. L'effetto dell'uso di steroidi significa che arriva abbastanza velocemente. Già il secondo giorno di trattamento, il prurito si attenua, la dimensione delle macchie diminuisce. La pelle secca dura a lungo. Per idratare la pelle, si consiglia di utilizzare una crema emolliente speciale.

L'uso di farmaci corticosteroidi durante la gravidanza è molto limitato a causa del possibile rischio per il feto. La medicina è selezionata dal medico, dando la preferenza a mezzi che non penetrano nel flusso sanguigno. Creme e unguenti vengono utilizzati in un breve corso su piccole aree della pelle. L'autotrattamento della dermatite atopica durante la gravidanza non è accettabile.

chelanti

I sorbenti sono i mezzi che promuovono la rimozione degli allergeni dal corpo attraverso il tubo digerente. Efficace con la combinazione di dermatite atopica con allergie alimentari. Il corso della terapia è di circa 3-5 giorni. È possibile usare medicine simili in effetti endovenosamente.

Altri farmaci

Per il trattamento della dermatite atopica in donne in gravidanza possono essere utilizzati tali strumenti:

  • farmaci che migliorano il tratto digestivo (probiotici, enzimi, batteriofagi);
  • vitamine;
  • antibiotici (nel caso di un'infezione batterica).

Gli antistaminici e altri farmaci sistemici non vengono praticamente utilizzati durante la gravidanza.

prevenzione

Cosa si dovrebbe fare per evitare l'esacerbazione della malattia durante la gravidanza?

  1. Evitare il contatto con un possibile allergene. Rimuovere tappeti, peluche da casa, sostituire i piumini con quelli sintetici. Non è consigliabile tenere gli animali domestici nell'appartamento.
  2. Pulizia giornaliera giornaliera e ventilazione della stanza.
  3. Indossare guanti a contatto con sostanze irritanti (detersivo in polvere e altri prodotti chimici domestici).
  4. Utilizzare solo cosmetici ipoallergenici e altri prodotti per la cura del corpo sicuri.
  5. Ogni giorno, idratare la pelle con crema emolentami.
  6. Non usare quando si lavano salviette rigide che possono ferire la pelle.
  7. Indossare abiti e biancheria intima realizzati in tessuto naturale di alta qualità.
  8. Seguire una dieta ipoallergenica.
  9. Evitare lo stress e l'esercizio eccessivo.
  10. Non prendere rimedi a base di erbe senza la raccomandazione speciale del medico.

Il rispetto di queste regole ridurrà il rischio di sviluppare dermatite atopica durante la gravidanza e contribuirà ad evitare il ripetersi della malattia dopo il parto.

Qual è la dermatite atopica pericolosa durante la gravidanza? Può una malattia danneggiare un bambino?

L'attesa di un bambino è un evento piacevole ed eccitante nella vita della maggior parte delle donne.

Ma è anche un momento di esacerbazione delle malattie croniche.

Tra questi - la dermatite atopica, che di solito durante questo periodo, quando il corpo della donna è indebolito, tende ad aggravarsi.

Cause di esacerbazione nelle donne in gravidanza

La dermatite atopica (nota anche come neurodermatite) è un problema che colpisce oltre il 60% delle donne incinte. In realtà, è una malattia cronica e ricorrente della pelle di origine allergica. Questa malattia è ereditaria.

La malattia si verifica prevalentemente all'inizio del primo trimestre, non lasciando la donna sola fino alla nascita stessa, periodicamente diminuendo e ritornando di nuovo. I sintomi compaiono sulla pelle e sotto forma di disturbi gastrointestinali.

Non è stata identificata tutta la causa di allergia nelle donne in gravidanza. Tuttavia, gli esperti hanno presentato diverse versioni:

  • L'ormone si sposta nel corpo - la causa principale dello sviluppo dell'atopia;
  • Fattori stagionali ed esterni: piante da fiore, essendo sullo stesso territorio con l'animale, tempo avverso, ecc.;
  • ereditarietà;
  • Malattie del tratto digestivo;
  • Sovraccarico nervoso

Alcuni scienziati ritengono che il conflitto iniziale tra le cellule dell'embrione e la madre diventi il ​​meccanismo scatenante della dermatite mentre il bambino è in attesa.

Con la crescita del feto e la ristrutturazione del corpo ai suoi bisogni, una donna incinta può sperimentare una diminuzione dell'immunità. Questo è un evento comune, soprattutto se il corpo è stato inizialmente indebolito. Pertanto, i mali esistenti "strisciano fuori", manifestandosi con una nuova forza.

Impatto della malattia sul feto

Durante la gravidanza, la futura madre che è malata di eczema rischia di trasferirlo al neonato. Molto spesso, la malattia viene ereditata attraverso la linea materna.

Se entrambi i genitori della famiglia soffrono di qualche forma di allergia, allora la probabilità di trasmetterla al bambino è del 90 percento. Se la malattia viene diagnosticata solo nella madre o nel padre, il rischio è ridotto al 50%.

In futuro, il bambino avrà un aumentato rischio di sviluppare asma e vari tipi di allergie. Ma è lontano dal fatto che queste malattie si manifesteranno tutte uguali.

Alcune donne incinte hanno difficoltà, perché sviluppano una forma severa di atopia con manifestazioni vividi sotto forma di prurito, gonfiore ed eruzioni cutanee gravi (vedi foto).

E questo è pieno di stress, insonnia e pressione alta.

In questo caso, il feto potrebbe anche essere interessato. A volte si verificano anche parto prematuro o aborto spontaneo. Pertanto, a volte i medici ricorrono a una terapia avanzata, senza attendere il secondo trimestre di gravidanza.

trattamento

Un allergologo o un dermatologo sceglie la terapia per il paziente secondo le sue condizioni. Nella forma lieve della malattia, i farmaci sono prescritti per alleviare il prurito e ridurre le eruzioni cutanee. Il medico seleziona attentamente i mezzi esterni per non danneggiare il feto in crescita. Tra questi puoi usare:

  • Unguenti e creme con effetto antinfiammatorio e lenitivo: "Emolium", crema da bagno "Tsinovit", "Latikort", "Bepanten";
  • Unguento sulla base di steroidi. Usato per sopprimere il prurito. Il più delle volte ricorrere a farmaci "deboli": "Idrocortisone" viene applicato sulla pelle in piccole porzioni;
  • Corticosteroidi. Se l'eczema si presenta in forma moderata o grave, ricorrere a pomate ormonali, come "Advantan". La dose è determinata dal medico.
  • Per liberarsi delle tossine, devi prendere qualsiasi sorbente: "Smekta", "Enterosgel".
  • Per ridurre i sintomi della dermatite atopica, vengono prescritti antistaminici ("Zyrtec", "Fenistil"), nonché sedativi a base di valeriana e motherwort.

Gli antibiotici di solito non sono prescritti.

Se la gravidanza è pianificata e la malattia si è già manifestata, il trattamento farmacologico sarà l'opzione più preferita.

Medicina tradizionale contro la malattia

Quando la maggior parte delle pillole e altre droghe di medicina ufficiale non sono approvate per l'uso, i decotti curativi e le infusioni dei guaritori popolari lo faranno.

Le donne in gravidanza e in allattamento non possono assumere rimedi popolari a base di alcol.

Per alleviare il prurito e asciugare l'eruzione cutanea, è possibile acquistare l'olio di olivello spinoso in farmacia. Lenisce la pelle e riduce il rossore.

È utile fare un bagno con farina d'avena macinata. Basta aggiungere un bicchiere di cereali al bagno e nuotare per 15 minuti. Farina d'avena può essere sostituita da una stringa.

Un tal unguento aiuterà anche: prendere un cucchiaio di camomilla, olivello spinoso, madre-e-braccialetti, mescolare.

Aggiungere il burro (1 cucchiaio) e la glicerina 400 ml. Lubrificare al mattino e alla sera.

Donne incinte sulla nota

Per evitare che la malattia rimanga a lungo nel corpo e nuoccia alla salute, una donna incinta dovrebbe seguire alcune regole:

  1. Cerca di non entrare in contatto con possibili allergeni;
  2. Effettuare più spesso la pulizia a umido, per fornire aria pulita e fresca in casa;
  3. Riposa e dormi;
  4. Fai una dieta: elimina il dolce, la farina, l'affumicato e il grasso, alcuni latticini e anche gli agrumi;
  5. Se possibile, rimuovere tappeti e giocattoli morbidi da casa.

Inoltre, assicurati di evitare lo stress e di camminare all'aria aperta.

Raccomandazioni per l'allattamento al seno

Le raccomandazioni alla donna dopo il parto, che nutre il bambino, coincidono con gli appuntamenti durante la gravidanza. Questi sono vari mezzi esterni: "Bepanten", "Emolium", "Tsinovit". In situazioni gravi, unguento Advantan.

Prescrizione obbligatoria di antistaminici e sedativi: "Zirtek" in un dosaggio di 10 gocce o "Fenistil", "Motherwort Forte" o "Magnesium B6".

Non dimenticare il bagno con camomilla, corda o calendula.

Dieta - richiesto! Escludere tutto fritto, salato, dolce, agrumi e frutta dai colori vivaci.

Puoi mangiare una varietà di cereali, carne magra, ad esempio, coniglio o manzo, ricotta a basso contenuto di grassi.

Utilizzare solo quelle polveri e prodotti chimici per uso domestico che già conoscete e fidatevi completamente del produttore.

Pianificazione della gravidanza per la dermatite atopica

L'eczema è una malattia ereditaria, è impossibile eliminarlo completamente, ma è del tutto possibile e necessario tenerlo sotto controllo. Una donna dovrebbe condurre uno stile di vita sano, abbandonare cattive abitudini, eliminare l'assunzione di antibiotici prima di pianificare un bambino.

Dovremo seguire una dieta sana per lungo tempo, curare tutte le infezioni croniche e migliorare l'immunità. È meglio per questo fare una visita a un allergologo-immunologo.

E soprattutto: evitare lo stress. La natura psicosomatica dell'esacerbazione della dermatite atopica è dimostrata.

Video correlati

Quali sono le cause della dermatite atopica nelle donne in gravidanza e cosa fare, dire a un dermatologo:

Cause di dermatite nelle donne in gravidanza - sintomi e trattamento

Durante il trasporto del bambino nel corpo della ragazza ci sono grandi cambiamenti. La dermatite durante la gravidanza diventa una frequente malattia della pelle che una donna non dovrebbe ignorare. Secondo le statistiche, circa il 65% di tutte le future madri soffrono di diverse forme di questa patologia. Non si tratta di semplici smagliature, che spesso rimangono, ma di malattie che creano seri problemi.

Cos'è la dermatite?

Questo gruppo di patologie comprende malattie infiammatorie della superficie della pelle. Esistono diversi tipi di questa malattia e due forme: cronica o acuta. Le donne incinte hanno maggiori probabilità di soffrire di dermatite atopica, allergica o seborroica. Durante la gravidanza, la patologia diventa una reazione ai cambiamenti ormonali nel corpo, al contatto con gli allergeni: polvere, cibo, polline delle piante, prodotti chimici domestici e cosmetici. Una donna incinta può mostrare segni di dermatite in qualsiasi momento. La malattia deve essere trattata, i sintomi stessi non passeranno.

sintomi

La dermatite durante la gravidanza può essere accompagnata da fasi di remissione ed esacerbazione. La condizione di una donna incinta sta peggiorando a causa dello stress. a contatto con cibo, prodotti chimici domestici. La dermatite nelle future mamme è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • esfoliazione delle unghie, perdita di capelli (a volte);
  • eruzione cutanea iperemica sulla superficie della pelle;
  • prurito insopportabile, può verificarsi un'infezione secondaria quando si graffia;
  • rinite, aumento della lacrimazione;
  • una lieve dermatite ha una lieve manifestazione sintomatica.

Il grado medio di dermatite si manifesta con un'eruzione cutanea alla schiena, al torace, al viso e all'addome, che è prurito. All'ultimo stadio della patologia, tutti i sintomi appaiono molto intensamente, il forte prurito può portare ad una rottura emotiva o nervosa della donna. Se l'eruzione colpiva le ginocchia, i gomiti, l'addome, il collo, le mani, allora questo indica lo sviluppo della dermatite atopica durante la gravidanza.

motivi

La dermatite in gravidanza può svilupparsi a seguito di cambiamenti ormonali nel corpo e aumenta la probabilità di un'immunità indebolita. Queste stesse ragioni portano ad una maggiore sensibilità a fattori esterni, prodotti che non hanno precedentemente causato reazioni allergiche. Ogni forma di dermatosi durante la gravidanza si verifica per diversi motivi. I principali sono i seguenti:

  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • allergeni di diversa eziologia;
  • predisposizione genetica;
  • confronto temporaneo di cellule della madre e del feto;
  • Esposizione ai raggi UV, gelo, vento, calore estremo, alta umidità;
  • uso di unguenti steroidei.

Durante la gravidanza, la dermatite può manifestarsi in modi diversi, perché questo concetto include diverse varietà di questa patologia. La nomina del medico per il trattamento dipende da questo, quindi è necessario consultare un dermatologo per un regime di trattamento individuale.

Dermatite atopica in donne in gravidanza (allergiche)

Il tipo più comune che si verifica durante la gravidanza. C'è uno sviluppo della malattia dovuto alla localizzazione ereditaria, i trasferimenti al bambino dalla madre. Se i sintomi della dermatite compaiono durante la gestazione, allora un'alta probabilità di manifestazione della malattia in un bambino durante l'infanzia o nell'età adulta. I segni di dermatite atopica sono rappresentati da eruzioni cutanee pruriginose, squamose e con una tonalità rossa.

La malattia può essere lieve, moderata o grave. La patologia richiede un trattamento, di norma, è necessario seguire una dieta speciale, ma quando si passa alla forma media, saranno necessari probiotici (Bifidumbacterin) e sorbenti (Filtrum, Enterosgel). Nella fase grave della dermatite, sarà necessario un trattamento ospedaliero, è necessario assumere agenti antiallergici (Claritin, Tavegil, Suprastin).

Dermatosi polimorfica di donne in gravidanza

Diagnosticato, di regola, nell'ultimo trimestre. Il motivo è il rapido aumento del peso corporeo del bambino. Esternamente, la patologia si manifesta sotto forma di placche sull'addome, che sono molto pruriginose. Questa forma di dermatite non influisce sul feto e passa da sola dopo il parto. Per alleviare la condizione della donna incinta prescrivere antistaminici, farmaci corticosteroidi (creme, unguenti).

Dermatite periorale

Questa forma si manifesta con un'eruzione acquosa di colore rosso, rosa sul viso, accompagnata da prurito. La dermatite periorale non rappresenta una minaccia per la salute del feto o della madre. Per il trattamento di questa patologia non utilizzare un regime di trattamento a pieno titolo durante la gravidanza, perché sono necessari antibiotici. Questi farmaci sono estremamente nocivi per la salute del bambino, quindi la terapia inizia solo nel secondo trimestre. Un dermatologo può prescrivere Elok, Metragil (farmaci antibatterici) al paziente per alleviare la condizione.

trattamento

La dermatite durante la gravidanza viene trattata a seconda delle manifestazioni sulla patologia corporea, il grado di lesioni cutanee. Per evitare complicazioni, lo sviluppo della malattia è possibile solo quando si reca da un medico e si prescrive un ciclo di trattamento. Il medico prenderà in considerazione la forma della patologia, il tipo e determinerà l'antistaminico appropriato, i farmaci sedativi. Uno specialista prescriverà sicuramente pomate antiallergiche, oratori per uso esterno per ridurre il grado di manifestazione di sintomi spiacevoli.

Dermatite pomata durante la gravidanza

Se la patologia non porta disagio alla donna, ha solo manifestazioni esterne, non è necessario trattarla. I medici spesso rassicurano la donna incinta che dopo il parto tutto andrà via da solo, quindi nessuno conduce anche l'auto-trattamento della dermatite. Tali casi sono rari, spesso la malattia è accompagnata da grave irritazione della pelle, prurito. È necessario condurre una terapia qualificata che allevi lo stato durante la gravidanza. L'automedicazione è controindicata perché i farmaci incoscienti possono danneggiare il feto.

Di norma, per il trattamento della dermatite si utilizzano sedativi, antistaminici. Per uso esterno può essere assegnato:

  • pomata corticosteroidea;
  • conversatori antiprudenziali;
  • crema con calamina;
  • unguento di eucalipto e olivello spinoso;
  • quando appaiono papillomi, è necessario rimuoverli dopo il parto chirurgicamente;
  • con lo sviluppo di herpes, è necessario usare boromentol, acyclovir;
  • alleviare il prurito con la psoriasi può dare la direzione alla fototerapia.

Losterin durante la gravidanza

Questo medicinale appartiene all'ultima generazione di farmaci che aiutano ad eliminare le irritazioni cutanee di diversa natura. Lo strumento ha una composizione equilibrata, un alto grado di efficacia e un semplice metodo di applicazione. Il sollievo arriva in un breve periodo dopo l'uso, il che ha reso popolare questa droga. Lo strumento fa parte del gruppo degli unguenti non ormonali, viene efficacemente utilizzato in gravidanza per il trattamento del lichene, dell'eczema, della psoriasi.

L'assenza di ormoni nella composizione elimina il danno derivante dall'uso durante la gravidanza, questo è il principale vantaggio dello strumento. Non è stato osservato alcun effetto negativo di Losterin nel trattamento della dermatite sulla madre o sul bambino, non è stato osservato l'effetto di assuefazione, le aree della pelle sane non sono danneggiate se la crema viene iniettata. Il modulo di rilascio - crema per uso esterno, i seguenti componenti sono una parte:

  • glicerile;
  • naftalina deresinata;
  • urea;
  • glicole propilenico;
  • alcool stearilico;
  • olio di mandorle;
  • Estratto di Sophora

Rimedi popolari

Tutti i metodi descritti di seguito non sono efficaci se usati da soli, possono essere raccomandati solo come parte di una terapia complessa. Quando viene diagnosticata una dermatite durante la gravidanza, l'allattamento al seno deve scegliere uno strumento sicuro. I rimedi popolari sono le medicine morbide, puoi usare:

  • lozione imbevuta di estratto di Kalanchoe;
  • impacchi impregnati di un decotto di olio di rosa canina, corteccia di quercia;
  • succo di patate appena spremuto viene applicato sotto forma di impacchi;
  • applicare la linfa di betulla nell'area interessata;
  • foglia di cavolo per una benda per diversi giorni in una zona di pelle inquietante;
  • cucchiaio di decotto di bedtime di ortica e sambuco in un rapporto di 1: 1.

prevenzione

Durante la gravidanza, una donna dovrebbe fare molta attenzione alla sua salute e al bambino. Il compito principale della donna è quello di evitare situazioni stressanti, mangiare bene e seguire le seguenti regole:

  1. Si consiglia di consultare un medico prima della gravidanza. Aiuterà a identificare possibili controindicazioni.
  2. È necessario durante la gravidanza essere molto attenti alla compilazione del menu, perché la dermatite o la neurodermite si verificano molto spesso sulla base di una dieta scorretta. È necessario escludere frutti di mare, cioccolato, caffè, frutta e verdura di colore rosso, bevande gassate. Durante la gravidanza, è meglio che le ragazze creino un menu con un nutrizionista per evitare la dermatite.
  3. È necessario utilizzare più acqua, ma è necessario tenere conto del fatto che a causa del liquido in eccesso, talvolta si verifica gonfiore.
  4. Fare la pulizia a umido nella stanza più spesso, durante la gravidanza, l'aria pulita, l'assenza di polvere e allergeni contribuirà ad evitare la dermatite. A causa di cambiamenti nel corpo, anche il cibo, le cose, i fiori che non hanno precedentemente pianto per la dermatosi possono provocarlo.
  5. Per il periodo di gravidanza si consiglia di utilizzare cosmetici ipoallergenici, prodotti per la casa.

Dermatite atopica di donne in gravidanza

Qual è la dermatite da gravidanza atopica?

Atopia - questo termine descrive la predisposizione allo sviluppo di dermatite atopica, asma e / o rinite allergica.

L'eczema atopico è un'infiammazione della pelle che provoca secchezza e prurito della pelle. Colpisce qualsiasi area della pelle, incluso il viso, ma i luoghi più comuni sono i gomiti, le ginocchia, i polsi e il collo. Si presenta con uguale frequenza sia nelle donne che negli uomini e di solito inizia nelle prime settimane o nei primi mesi di vita. Il più delle volte si verifica nei bambini, interessando almeno il 10% dei bambini. Può persistere negli adulti o dopo un periodo asintomatico può tornare all'adolescenza e all'età adulta. Molti fattori ambientali peggiorano le condizioni della pelle per l'eczema. Questi includono febbre, polvere, contatto con sostanze irritanti (ad esempio sapone o detergenti), stress e infezioni. Anche la condizione della pelle durante l'eczema durante la gravidanza peggiora (vedi sotto).

La dermatite atopica delle donne incinte si verifica nelle donne che già soffrono di eczema e provoca una esacerbazione della malattia (approssimativamente nel 20% dei pazienti con dermatite atopica di donne in gravidanza). Inoltre, c'è un gruppo di donne in cui la prima manifestazione di questa malattia è iniziata durante la gravidanza (tra cui il restante 80% dei casi). Spesso hanno una pelle più sensibile con una tendenza alla secchezza e all'irritazione (la cosiddetta diatesi atopica), ed è anche possibile che qualcuno dai loro parenti soffra di malattie atopiche (asma, rinite allergica, dermatite atopica).

La dermatite atopica delle donne incinte di solito si sviluppa durante la prima metà del periodo di gravidanza (75% - fino al terzo trimestre). L'ADB era precedentemente noto come "prurito gravido", ma questa definizione non include tutti i tipi di cambiamenti cutanei che possono verificarsi con questo tipo di malattia. Pertanto, questo nome non è più utilizzato.

Qual è la causa della dermatite atopica nelle donne in gravidanza? La ragione non è completamente chiara. L'atopia è una malattia di natura ereditaria (vedi sotto) e si manifesta a livello genetico. Le persone atopiche hanno un sistema immunitario iperattivo e una tendenza all'infiammazione della pelle (arrossamento ed erosione). La barriera protettiva della pelle in queste persone non funziona come dovrebbe, e quindi la pelle è soggetta a secchezza e allo sviluppo di infezioni. Durante la gravidanza, il sistema immunitario cambia in modo significativo, il che può portare a un deterioramento della dermatite esistente o ai primi segni di dermatite atopica. Questi cambiamenti di solito passano dopo il parto; anche se la ricorrenza della malattia può verificarsi in alcune donne durante la gravidanza.

La dermatite atopica ha un carattere familiare? Sì. L'eczema atopico (così come l'asma o il raffreddore da fieno) si trova di solito nelle famiglie di persone affette da queste malattie. Se uno o entrambi i genitori sono affetti da eczema, asma o pollinosi, è probabile che i loro bambini siano inclini a questo tipo di malattie. Inoltre, a causa dell'ereditarietà, tua sorella o tua madre potrebbero anche avere dermatite atopica durante la gravidanza. Vi è un'alta probabilità di dermatite atopica durante le successive gravidanze.

Quali sono i sintomi della dermatite atopica in gravidanza e come appare? Il sintomo principale è il forte prurito che può causare disagio durante il sonno. L'importanza di un'eruzione cutanea dipende dal tipo di ADB. Se soffri del deterioramento di un eczema esistente, è probabile che la tua pelle sia rossa e asciutta. Se l'eczema è attivo (durante un'esacerbazione), è possibile che si formino piccole bolle con contenuti trasparenti sulle mani e sui piedi o che la pelle possa piangere. Nelle zone della pelle soggette a graffi costanti, la pelle può indurirsi, si verifica la cosiddetta lichenificazione. Se prima hai sviluppato la dermatite atopica durante la gravidanza, allora l'eruzione si presenta in forma più lieve. Due terzi dei pazienti soffrono di chiazze rosse, pruriginose e squamose (il cosiddetto tipo eczematoso di ADB). La lesione, così come l'eczema atopico, sono il collo, il petto, i gomiti e la fossa poplitea. Un altro terzo dei pazienti presenta piccoli noduli (1-2 mm) o diverse grandi placche (5-10 mm), a volte con piccole ferite aperte (escoriazioni che appaiono come un graffio della pelle) sull'addome, sulla schiena e sugli arti (il cosiddetto " prurigo ").

Come diagnosticare la dermatite atopica in donne in gravidanza? Di solito è facile stabilire una diagnosi in caso di esacerbazione di un eczema già esistente basato sul quadro clinico caratteristico e tenendo conto della storia della malattia. Tuttavia, alla prima manifestazione di dermatite atopica, la diagnosi è più difficile da stabilire. Può essere confuso con malattie della pelle come scabbia o eruzioni cutanee causate da allergie a farmaci e altre malattie della pelle specifiche che si verificano durante la gravidanza. È meglio dire al proprio medico di famiglia di dermatite atopica in te o ai membri della tua famiglia, nonché sulla suscettibilità ad altre malattie atopiche (la cosiddetta diatesi atopica, vedi sopra).

La dermatite atopica di una donna incinta può colpire un nascituro? No, l'eruzione della madre non causa alcun danno al bambino. Tuttavia, sullo sfondo della dermatite atopica, un bambino può sviluppare una predisposizione genetica alle malattie atopiche (eczema, asma o raffreddore da fieno).

È possibile curare la dermatite atopica in donne in gravidanza? Non completamente; a causa di una predisposizione genetica a questa malattia. Ma ci sono molti modi per controllarlo. In particolare, le prime manifestazioni di dermatite atopica rispondono bene al trattamento e sono facilmente controllabili.

Come trattare la dermatite atopica durante la gravidanza? L'obiettivo principale del trattamento è quello di alleviare il prurito e ridurre l'infiammazione e il rossore della pelle. È importante che durante la gravidanza vengano utilizzati medicinali che sono completamente sicuri per la salute della madre e del bambino. Idratanti, creme steroide o unguenti più comunemente usati.

Idratanti (creme emollienti e unguenti) possono essere applicati più volte al giorno per prevenire la secchezza della pelle. Ce ne sono molti, quindi è importante scegliere il rimedio più adatto a te. Idratanti per il bagno e l'uso di sostituti del sapone in molti casi portano sollievo. Non è consigliabile fare il bagno o la doccia troppo spesso, si asciuga la pelle.

Creme per steroidi o unguenti oleosi contenenti steroidi sono spesso necessari per ridurre i sintomi. Dovrebbero essere applicati solo sulla pelle interessata. Dovresti usare le creme steroidee più deboli (per esempio, idrocortisone) o moderatamente resistenti. La quantità di crema dovrebbe essere minima. Nel caso ideale, saranno sufficienti 1 - 2 tubetti (15 - 30 gr.). Tuttavia, nei casi più gravi, usare sempre una crema steroide forte o un unguento in grandi quantità è sempre preferibile all'assunzione di steroidi sotto forma di compresse.

La somministrazione di compresse di steroidi è l'ultimo passo per controllare la condizione, dovrebbero essere assunti solo a piccole dosi e per un breve periodo di tempo. Il prednisolone è un farmaco che viene prescritto durante la gravidanza in caso di gravi esacerbazioni di eczema.

Alcuni pazienti possono anche usare ulteriori metodi di trattamento, come i raggi ultravioletti (UV tipo B), che sono considerati sicuri durante la gravidanza.

Gli antibiotici possono essere necessari per immergere. Ciò può significare che l'eczema è infetto da batteri.

L'uso di creme o unguenti che sopprimono il sistema immunitario, come tacrolimus (Protopic ®) e pimecrolimus (Elidel ®), dovrebbero essere evitati, in quanto non hanno ricevuto una licenza d'uso durante la gravidanza. Anche se si ritiene che l'uso non ufficiale di questi farmaci in aree limitate della pelle non danneggi il nascituro, ma non sono state condotte ricerche serie in questo settore.

Inoltre, la pelle pruriginosa può alleviare gli antistaminici. Le medicine sicure durante la gravidanza sono:

  • Sedativi (sedativi): Clemensin, dimeinden, chlorpheniramine.
  • Non sedativo: loratadina, cetirizina.

Quanto è sicuro questo trattamento per madre e figlio? È necessaria un'osservazione speciale? L'uso dell'attività più debole o media di creme o unguenti steroidei con moderazione è sicuro durante la gravidanza. Forti creme o unguenti steroidei possono influenzare lo sviluppo del feto. I bambini in questi casi possono essere nati con un peso insufficiente, soprattutto quando si usano creme o unguenti steroidei in grandi dosi (più di 50 g - 1/2 di una provetta grande al mese, o più di 200 - 300 g - 2 - 3 - grandi provette durante l'intero periodo della gravidanza). Corsi brevi (circa 2 settimane) di prednisone (una compressa di steroidi), che è il farmaco preferito dalle compresse di ormoni steroidei durante la gravidanza, di solito non danneggiano il bambino. Tuttavia, la somministrazione orale di dosi elevate (più di 10 mg al giorno) di prednisone per un periodo più lungo (più di 2 settimane) durante le prime 12 settimane di gravidanza può portare allo sviluppo di un "labbro leporino" o "bocca di lupo" in un bambino. Il trattamento prolungato con compresse di steroidi (che di solito non è necessario con ADB) può anche influenzare lo sviluppo del bambino nel suo complesso, in particolare, la crescita del feto.

Con l'uso di compresse di steroidi nella madre c'è il rischio di sviluppare diabete (alti livelli di zucchero) e ipertensione (pressione alta). Pertanto, nelle cliniche prenatali, devono essere eseguite misurazioni costanti della pressione sanguigna e analisi delle urine, mentre un'ecografia può determinare anomalie nello sviluppo del bambino.

La consegna normale è possibile? Sì.

Le donne con dermatite atopica in gravidanza possono allattare? Sì. Anche con le pillole di steroidi, una donna può allattare un bambino, poiché solo una piccola quantità di steroidi viene rilasciata nel latte materno. Tuttavia, queste donne sono a rischio di sviluppare eczema da capezzolo a causa dell'aumentata sensibilità cutanea. Pertanto, si consiglia di utilizzare creme idratanti per questa parte del corpo. Se si tratta di creme steroidee, prima di allattare al seno dovrebbe essere accuratamente lavato per evitare che il bambino entri in bocca.

Nonostante tutti gli sforzi fatti per garantire che le informazioni fornite in questo opuscolo informativo siano accurate, non tutti i trattamenti descritti sono adatti o sufficientemente efficaci per tutti i pazienti. Il medico sarà in grado di fornirti informazioni più dettagliate.

Le informazioni generali contenute in questo opuscolo sono state prese in prestito dal foglietto illustrativo del paziente (BAD). Questo opuscolo è stato preparato dal gruppo di lavoro sulle malattie fatali durante la gravidanza dell'Accademia europea di dermatologia e venereologia (EADV) e potrebbe non riflettere le opinioni ufficiali dell'Accademia.

Come liberarsi rapidamente ed efficacemente della dermatite durante la gravidanza?

Durante la gravidanza, le giovani madri si manifestano spesso con varie patologie di natura cronica e possono anche svilupparsi nuove malattie. La dermatite durante la gravidanza si verifica in più della metà di tutti i casi. Il punto qui non sono le smagliature che sono comuni alla maggior parte delle donne. Stiamo parlando di cause più gravi di dermatite durante la gravidanza.

Nella maggior parte dei casi, la malattia si manifesta all'inizio della gravidanza, se il tempo non inizia a curare la dermatite, si svilupperà ulteriormente. Una caratteristica distintiva di esso è che la dermatite delle donne incinte passa quasi immediatamente dopo il parto. Tuttavia, nel processo di portare un feto, offre grande disagio. Per poter prescrivere il corretto trattamento della dermatite durante la gravidanza, dovresti sapere di che tipo si tratta.

Se la donna era malata e prima di trasportare il feto, molto probabilmente l'aggravamento si verificherà nel primo o nel secondo trimestre.

Dermatite allergica

La dermatite durante la gravidanza può avere un'origine diversa. In ogni caso, i sintomi, gli effetti sul feto e il corso del trattamento differiscono.

Il tipo più comune di questa malattia che si verifica durante la gravidanza è atopico o allergico. La dermatite atopica nelle donne in gravidanza nella maggior parte dei casi viene trasmessa dalla madre al feto. Se la malattia compare durante la gravidanza, si manifesterà definitivamente nel bambino in futuro.

Poiché la patologia è ereditaria, la probabilità di dermatite aumenta nella situazione in cui i genitori della madre o del padre sono malati. In questo caso, è necessario impegnarsi nella prevenzione della malattia, quindi la dermatite atopica durante la gravidanza ha meno probabilità di manifestarsi.

La malattia può verificarsi anche quando gli allergeni sono esposti a una giovane madre, possono essere di diverse eziologie.

  1. Piante di polline
  2. Gatti o cani di lana.
  3. Prodotti dell'industria alimentare.
  4. Cosmetics.

Nella maggior parte dei casi, i sintomi della dermatite atopica sono eruzioni cutanee sulla pelle del tronco, del collo e delle gambe. La pelle assume una sfumatura rossastra, inizia a staccarsi. Il prurito è possibile.

La dermatite durante la gravidanza non è uno scherzo. La minima conseguenza è il disagio in generale; la conseguenza è più grave - la malattia può in un grado o nell'altro influenzare la salute del bambino.

  1. Il grado più semplice, in questo caso, l'eruzione cutanea sulla pelle sarà quasi invisibile. In tale situazione, i medici specialisti raccomandano di evitare qualsiasi tipo di allergeni.
  2. In questa fase, un rash può verificarsi su tutto il corpo, il prurito porta a gravi disagi. Durante la gravidanza, il trattamento viene effettuato in ospedale.
  3. Nella terza fase, la patologia può peggiorare in qualsiasi momento. Prurito della pelle può causare disturbi neurologici.

La dermatite atopica nella maggior parte dei casi si manifesta nel primo o nel terzo trimestre.

Trattamento di dermatite allergica

L'effetto terapeutico è attraverso tutta una serie di misure.

Prima di tutto, lo specialista che ti tratta costituisce una dieta ipoallergenica. In questo caso, la giovane madre dovrà abbandonare i seguenti prodotti.

  1. Vari formaggi, latte, yogurt.
  2. Pollo, agnello e prodotti del mare.
  3. Qualsiasi prodotto e salse con conservanti.
  4. Salsiccia affumicata e altri prodotti simili.
  5. Condimenti.
  6. Funghi.
  7. Aglio.
  8. Munk.
  9. Caramelle e cioccolato
  10. Uova.

Con una tale dieta, si raccomanda a una donna di mangiare i seguenti alimenti.

  1. Kefir, ricotta con contenuto di grassi non superiore al 10%, formaggi magri.
  2. Grano saraceno e farina d'avena.
  3. Manzo, coniglio
  4. Prodotti da forno
  5. Mele, pere
  6. Succo di mirtillo o di mirtillo rosso, tè verde.
  7. Invece di condire con conservanti, puoi usare prezzemolo e cipolle.

La dieta di cui sopra è particolarmente strettamente richiesta per conformarsi alla esacerbazione della patologia. Per il periodo di remissione, i prodotti della "lista di arresto" possono essere gradualmente inclusi nella dieta.

Questa dieta può essere la prevenzione della dermatite allergica durante il periodo dell'allattamento al seno.

Il corso del trattamento della dermatite atopica include quanto segue.

  1. È necessario bere almeno 1 litro di acqua al giorno e 1 litro di altre bevande.
  2. Durante il periodo di esacerbazione della malattia, vengono prescritti assorbenti, filtri o altri.
  3. Dopo il corso del trattamento con assorbenti, i probiotici sono più spesso prescritti.
  4. Nel caso in cui le reazioni allergiche abbiano complicanze, come difficoltà respiratorie, i farmaci antiallergici vengono aggiunti al corso del trattamento. Se la madre ha complicazioni, è necessario chiamare urgentemente specialisti medici.

Forma polimorfica della malattia

Alcune donne incinte si lamentano di prurito della pelle nel 3 ° trimestre. La malattia si sta sviluppando a causa dell'aumento del peso corporeo del bambino. Di solito si verifica durante la prima gravidanza. Un altro motivo per il suo verificarsi è l'opposizione della madre al bambino.

L'eruzione della dermatite polimorfica assomiglia a una placca. Il prurito è permanente È estremamente raro che si formi uno sfogo sugli arti, molto spesso compaiono sul corpo. La forma polimorfica della malattia non ha alcuna influenza sul feto e sulla salute della madre e passa dopo la nascita del bambino.

Gli specialisti medici prescrivono farmaci lenitivi e antiallergici. Gli unguenti e le creme sono usati per alleviare il prurito dalle eruzioni cutanee.

Forma periorale della malattia

Questo tipo di dermatite è caratterizzato dalla comparsa di piccoli brufoli purulenti nella zona delle labbra. La causa della patologia è difficile da determinare, diversi fattori possono influenzare il suo aspetto.

  1. Creme e unguenti per steroidi.
  2. Prodotti cosmetici
  3. Dentifricio al fluoro.
  4. Rimedi orali
  5. Patologia del tratto gastrointestinale.
  6. Agenti ormonali.
  7. Ultravioletti o altri fattori atmosferici.

La forma periorale della malattia non minaccia la salute della madre e del feto.

I brufoli possono apparire non solo sulle labbra, ma anche sulle guance, sotto il naso e persino intorno agli occhi. Nella maggior parte dei casi, hanno una tonalità rossastra o rosata. L'eruzione cutanea è accompagnata da una sensazione di prurito e bruciore. I brufoli sono ruvidi al tatto. Nel tempo, macchie di pigmento potrebbero apparire nell'area delle eruzioni.

Nel processo di portare un feto, è impossibile fornire un trattamento completo, poiché gli antibiotici costituiscono la sua base. E hanno un impatto negativo sul corpo del bambino. Durante il primo trimestre, il trattamento non è iniziato. Ulteriore trattamento viene eseguito con metragil o altri farmaci antibatterici.

Nella maggior parte dei casi, la malattia passa da sola dopo la nascita del bambino. Durante la gravidanza, il corpo della madre deve essere attentamente monitorato: prima viene diagnosticata una malattia, più facile sarà curarla.

Medicina popolare

Per ridurre la sensazione di disagio, è possibile utilizzare i metodi tradizionali di trattamento. Tuttavia, prima di questo, è necessario consultare un medico specialista. I metodi più comuni che non danneggiano la madre e il bambino sono:

  • La corteccia di quercia è spesso usata per impacchi;
  • estratto di rosa canina;
  • foglie di cavolo;
  • Kalanchoe come una lozione;
  • olio di cocco;
  • il succo di patate può essere usato come un impacco;
  • linfa di betulla, diluito con acqua;
  • rimuovere i sintomi della malattia aiuterà il bagno con l'uso di sale marino e una serie.

Il trattamento della medicina tradizionale non è efficace rispetto ai farmaci. Ma questo può evitare danni alla salute del bambino. La dermatite è lontana dalla malattia più piacevole e confortevole per una donna incinta. A volte devi essere paziente. Dopo la nascita del bambino, se la patologia non è scomparsa da sola, puoi usare la medicina tradizionale.

Non dovremmo dimenticare che alcuni metodi tradizionali di trattamento possono causare reazioni allergiche, prima di usarli, consultare un medico.

Ricorda che il cibo corretto, completo e pulito è sempre importante, e non solo durante il periodo di malattia!

Cosa succede se nessun trattamento aiuta?

Quando né la medicina tradizionale né i metodi di trattamento tradizionali hanno alcun effetto durante la gravidanza, dovresti provare a cambiare lo specialista medico che ti sta trattando. Puoi anche consultare uno psicologo. Spesso una delle cause di esacerbazione della patologia è la tensione nervosa. Quindi dovresti iniziare a prendere farmaci sedativi.

La medicina non sta ferma. Attualmente, ci sono sempre più farmaci che possono essere assunti durante la gestazione. Come trattare questa malattia è per ogni persona a decidere individualmente. L'articolo aiuta solo a saperne di più sulle forme della malattia e sui suoi metodi di trattamento.

Sebbene non sia possibile superare completamente la dermatite durante la gravidanza, con il giusto trattamento, tutti i sintomi della dermatite possono essere eliminati.

La cosa più importante per la durata della malattia è cercare di preoccuparsi e preoccuparsi il meno possibile. Con la consulenza tempestiva di un medico e con un atteggiamento ottimista, è possibile evitare il rischio di complicazioni, il bambino nascerà sano.

Guarda la tua salute e sii felice.

Dermatite atopica in donne in gravidanza: trattiamo con estrema cautela

La gravidanza per qualsiasi ragazza è un periodo importante quando prende una decisione per se stessa e per il suo futuro bambino. E cosa fare se durante la gravidanza improvvisamente è apparso questo prurito eruzioni cutanee? Bevi la stessa medicina? O trattare con qualcosa di nuovo? E forse questo può essere evitato del tutto?

Secondo le statistiche, nel 20% dei casi si verifica una esacerbazione di dermatite o eczema, mentre nel restante 80% c'è un debutto di dermatite atopica durante la gravidanza. È importante essere consapevoli di questi e di molti altri problemi, perché il trattamento è complicato dal divieto di molte medicine familiari, perché può danneggiare il bambino.

Durante l'esacerbazione della dermatite atopica, vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci: glucocorticosteroidi di uso locale, sistemico, antistaminici, stabilizzatori di membrana, immunomodulatori per uso locale. Adeguate e corrette decisioni di trattamento possono essere prese solo dal medico, il compito principale è quello di prevenire lo sviluppo della malattia e allo stesso tempo eliminare i metodi di trattamento che possono influenzare il feto, diagnosticare ed eliminare la dermatite da contatto. Se non si inizia il trattamento in tempo, allora la probabilità che una forma lieve di dermatite atopica diventi più grave è elevata.

Cause di malattia

La dermatite atopica è una dermatosi allergica cronica ed è una delle più comuni malattie della pelle. Secondo gli ultimi dati dell'OMS, l'incidenza tra la popolazione adulta è del 2-10% e studi recenti dimostrano che continua a crescere.

I primi segni della malattia si manifestano più spesso durante l'infanzia, tra 0 e 5 anni, ma è possibile fare il debutto nell'adolescenza.

Ci sono molte ragioni per questo, poiché la dermatite atopica è una malattia multifattoriale. Un ruolo importante è giocato dal fatto che la suscettibilità all'atopia è ereditata dai genitori. Nel caso della sua presenza in entrambi, la probabilità di manifestazione di malattie atopiche in un bambino è di circa il 50%. Per realizzare questa predisposizione, l'effetto di uno o più motivi è più spesso necessario:

  • Mangiare potenziali allergeni
  • Presenza a casa di potenziali allergeni
  • Frequenti infezioni del tratto respiratorio superiore

A un'età più avanzata:

  • fumo
  • Farmaci incontrollati
  • Abuso di alcol

Esacerbazione della dermatite atopica durante la gravidanza

Una delle caratteristiche piacevoli della dermatite atopica è la remissione spontanea, che può essere piuttosto lunga, e il fattore che interrompe questa remissione e causa il peggioramento della malattia è spesso la gravidanza. Nel periodo gestazionale nel corpo della madre, si verifica una cascata temporanea di cambiamenti ormonali, la sensibilità del sistema immunitario aumenta e le reazioni emotive cambiano, portando ai primi sintomi della dermatosi.

Nella maggior parte dei casi, il tempo in cui la dermatite può peggiorare si verifica nel primo o nel secondo trimestre di gravidanza (nel 75% dei casi). Il primo è l'apparizione di punti rossi pruriginosi, a volte accompagnati da peeling, se un episodio del genere è la prima volta, l'apparizione di piccole bolle (vescicole), che, una volta pettinate, daranno pianto. Successivamente, la pelle su cui c'erano eruzioni cutanee può essere secca e indurita, elevata rispetto ai tessuti circostanti - questo è chiamato lichenificazione. La localizzazione più frequente delle lesioni è aree del corpo con pelle più sottile: collo, torace, gomiti, fossette poplitee.

Ci sono diversi gradi della malattia:

  • Lieve: peculiare di coloro che hanno questo primo episodio della malattia. È caratterizzato da piccole aree di rossore sotto forma di noduli (1-2 mm), localizzati in aree tipiche. Il prurito - lieve, disturba soprattutto la sera.
  • Medio: la fase successiva della malattia, in cui le macchie rosse aumentano di dimensioni e l'area di distribuzione diventa più ampia, l'eruzione va allo stomaco, alla schiena, così come al viso, alla superficie interna delle cosce. Con questa condizione, è meglio spostare il paziente in ospedale.
  • Grave: caratteristica di coloro che hanno precedentemente sofferto di episodi di dermatite atopica. I sintomi principali sono prurito pronunciato, che potrebbe anche non farti dormire, il processo si diffonde in tutto il corpo. In alcuni casi, l'adesione di un'infezione secondaria è possibile, vale a dire la comparsa di elementi gonfi, l'aspetto delle vescicole con pus. Non in tutti i casi di grave dermatite atopica, apparirà la piodermite, dipende dall'immunità di una determinata persona.

Trattamento medico durante la gravidanza

Il compito principale è quello di evitare effetti teratogeni sul feto, alleviando al massimo le condizioni della futura mamma e idealmente rimuovendo tutti i segni della malattia. Ai fini del trattamento, è prima necessario consultare un medico, un dermatologo e un ostetrico-ginecologo insieme a pazienti in stato di gravidanza.

Se è stata diagnosticata una fase lieve della malattia, il trattamento viene eseguito a casa, nel caso di moderato o grave, si raccomanda il ricovero, ma, di nuovo, questo viene considerato dal medico in ogni singolo caso.

  • interrompere il contatto con un potenziale allergene (cibo, animali domestici, nuovi prodotti per l'igiene, ecc.);
  • osservanza del sonno e del riposo, escludere ogni sovraccarico emotivo;
  • mantenendo pulita la casa - pulizia con acqua 2 volte a settimana;
  • rimuovere i cuscini e le coperte di piume e piume;
  • se possibile, rimuovere tappeti, giocattoli morbidi, pulizia umida di mobili imbottiti;
  • rimuovere le piante dalla casa;
  • ventilazione regolare della stanza;
  • eliminare indumenti sintetici, biancheria da letto e biancheria intima e utilizzare tessuti naturali quando possibile;
  • eliminare l'eventuale fumo passivo

Come trattamento medico vengono utilizzati idratanti speciali, creme o unguenti, che contengono glucocorticosteroidi, preparati per ridurre il prurito.

Idratanti o emollienti contengono componenti speciali nella loro composizione che aiutano a ripristinare la barriera lipidica della pelle, riducono la sua sensibilità e irritazione. La produzione di tali creme viene effettuata da aziende speciali che producono cosmetici farmaceutici, quindi i fondi dovrebbero essere ricercati in farmacia e non in un normale supermercato. Questo gruppo di agenti esterni non deve essere trascurato, essi forniscono un rapido recupero e guarigione delle aree colpite, e aiuta anche a migliorare l'immunità cutanea, riducendo il rischio di attaccare un'infezione secondaria.

Per aumentare il comfort, garantire un sonno sano, ridurre l'intensità del prurito, alle donne incinte sono consentiti alcuni antistaminici. Ad esempio, clemastina, loratadina, con adeguata valutazione da parte del medico della necessità della nomina di questi farmaci.

Creme o unguenti contenenti steroidi sono prescritti rigorosamente dal medico e sono usati sotto il suo controllo. A seconda della durata, dell'intensità del processo, il medico sceglie la corretta forma di dosaggio. Devono essere applicati sulla pelle pulita e asciutta, solo sulle aree danneggiate con uno strato sottile. Per le donne in gravidanza è consentito l'uso di steroidi di grado lieve o moderato, poiché quando si utilizzano agenti con un alto grado di attività, si possono trasmettere effetti negativi sul feto.

Il trattamento con pillole ormonali (il prednisone è consentito durante la gravidanza) è consentito nel trattamento di forme gravi di dermatite atopica, si raccomanda l'uso di piccole dosi e una breve durata di somministrazione.

Gli antibiotici possono essere usati?

Nel trattamento della dermatite atopica, gli antibiotici sono utilizzati solo per il trattamento esterno e solo come parte di farmaci combinati (un farmaco ormonale e un antibiotico). Sono prescritti per malattie gravi in ​​caso di infezione per il minor tempo possibile.

Metodi tradizionali di trattamento

Il problema del trattamento della dermatite atopica in donne in gravidanza non è così raro, le ricette più efficaci della medicina tradizionale in questo articolo. Come aiuto, i seguenti rimedi popolari possono essere utili nel ridurre l'insorgenza dei sintomi:

  • bagno alle erbe di ortica, bardana e achillea: la miscela secca viene prodotta con acqua bollente e infusa. Il decotto risultante può cancellare aree di eruzioni cutanee.
  • infuso di germogli di betulla: versare acqua bollente su 1 tazza di germogli e lasciare in un thermos. Questa infusione aiuta a ridurre l'irritazione e la sensibilità della pelle.
  • decotto del treno (1 cucchiaio da tavola per mezzo bicchiere d'acqua) viene applicato 3-4 volte al giorno come impacchi inumiditi.

dieta

Come già accennato, gli allergeni che provocano un'esacerbazione possono entrare anche nel cibo e, pertanto, uno dei punti obbligatori di trattamento è l'alimentazione secondo una dieta ipoallergenica. La sua essenza è escludere i prodotti che possono agire come potenziali allergeni.

In primo luogo è di mettere frutti di mare, cibo contenente varie spezie e condimenti, così come caffè, cioccolato, miele e cibo affumicato, noci e agrumi. Si può sapere che un prodotto specifico che può causare sintomi allergici, dovrebbe essere completamente eliminato durante la gravidanza. Le diete devono essere rispettate durante l'intero periodo di esacerbazione e, una volta superato il pericolo, i prodotti devono essere introdotti gradualmente, non più di una volta ogni due o tre giorni.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Cosa stanno facendo in pronto soccorso? Pronto soccorso per angioedema

L'edema di Quincke (orticaria gigante, angioedema) è una malattia acuta di natura allergica, in cui l'esteso gonfiore delle mucose e della pelle si sviluppa rapidamente.


trihopol

Il trichopolum è un farmaco antimicrobico e antiprotozoario.Trichopolum è usato per trattare efficacemente una varietà di infezioni batteriche di varie eziologie. La stessa medicina è pillole piatte bianche.


Trattamento dell'eczema secco sulle mani e sui piedi con metodi medici e rimedi popolari

L'eczema secco è caratterizzato da un lungo percorso persistente. Persone di sesso ed età differenti possono ottenerlo.


I migliori rimedi per l'herpes sul corpo

Per risolvere la questione su come trattare l'herpes sul corpo, contattare il proprio dermatologo. Il medico prescriverà farmaci antivirali e unguenti che vengono utilizzati quotidianamente.