Demodecosi nell'uomo: foto, sintomi, trattamento, farmaci, prevenzione

Foto: demodicosi sul viso

La demodecosi sul viso è impossibile da non notare: arrossamenti, acne, pustole compaiono sulla pelle. I pazienti si lamentano di prurito, che è accompagnato da una sensazione di "gattonare".

Quando la malattia si diffonde, gli occhi diventano rossi, le palpebre si gonfiano, le ciglia cadono. Con le forme avanzate della malattia va al cuoio capelluto, inizia la calvizie precoce.

La demodecosi sul viso per ogni donna è un problema serio. Mettere su fondotinta o polvere non è una soluzione. Richiede un trattamento rapido e professionale.

Demodex Complex - i primi e migliori prodotti naturali della demodicosi nel mondo

Il leader indiscusso che ha conquistato a lungo la fiducia dei consumatori è, naturalmente, il primo cosmetico naturale al mondo Demodecosis Demodex Complex, che guarisce con una garanzia del 100% senza ricadute il prima possibile.

Informazioni complete: "Che cos'è la demodicosi?", "Come curare la demodicosi in faccia?", "Quali sono gli schemi efficaci?", "Come curare la demodicosi una volta per tutte?", "Quali errori portano a ricadute della malattia?" Leggi in questo articolo.

CHE COSA È DEMODEKOZ: INFORMAZIONI GENERALI

La demodecosi è una malattia umana e animale. Recentemente c'è stato un numero significativo di pazienti con demodicosi. Le persone vengono curate per anni senza alcun effetto visibile a causa della scelta sbagliata di regimi e farmaci per il trattamento, a causa dell'insufficiente conoscenza e complessità della malattia.

La demodecosi in una persona sul viso è più comune della malattia in altre parti del corpo, dal momento che la dieta più popolare della donna di ferro è il grasso della pelle, la più grande delle quali viene prodotta sul viso, dove c'è una quantità massima di ghiandole sebacee sul corpo. In altre parti del corpo, ad esempio, la patologia del torace e della schiena è meno comune.

TICK DEMODEX

L'agente eziologico della malattia è il segno di spunta ipodermico Demodex. Nella letteratura medica si possono trovare i suoi altri nomi: "ghiandola dell'acne", "demodex", "acaro sottocutaneo". Fu scoperto dagli scienziati nel 1842. L'acaro Demodex vive sulla pelle del viso nei follicoli piliferi e nelle ghiandole sebacee.

Foto: demodex acaro

L'acaro Demodex è "condizionatamente patogeno". È un abitante naturale della pelle di ogni persona. Le persone non sono consapevoli della sua esistenza: l'agente patogeno non causa alcuna infiammazione, segni e sintomi della malattia. Solo con una brusca diminuzione dell'immunità generale o locale c'è una forte moltiplicazione del parassita, che porta alla comparsa della malattia.

In medicina, c'è il concetto di "biocenosi": un insieme storicamente stabilito di microrganismi che vivono e sono interconnessi dallo stesso mezzo. Numerosi studi condotti da biologi hanno dimostrato che Demodex è benefico e svolge un ruolo significativo nel mantenimento della biocenosi microbica della pelle umana sana:

1) nel processo di attività vitale, distrugge batteri e microrganismi patogeni, che sono in gran numero sul viso e sul corpo;
2) l'acaro regola l'equilibrio acido-base (ph), formando un "mantello acido", che protegge anche la pelle dai batteri che causano malattie.

Malattia stagionale: scoppi di infestazione da zecche in primavera e in autunno, estinzione in inverno ed estate.

DEMODECOSI: SINTOMI IN UOMO SUL VOLTO

La pelle del viso è la localizzazione preferita della demodicosi negli esseri umani. I posti associati all'alta produzione di sebo soffrono di:

  • area intorno alla bocca ("triangolo demodex"): pieghe naso-labiali, mento, ali del naso;
  • occhi (palpebre);
  • sopracciglia;
  • fronte.

I sintomi indicano più chiaramente la malattia

Un sintomo

spiegazione

prurito

Acne (acne, acne)

La malattia cambia la composizione chimica del sebo. La sua consistenza viscosa non ha il tempo di essere distribuita sulla superficie della pelle. Si accumula nella bocca delle ghiandole sebacee, contribuisce al loro blocco.

Le condizioni create sono ideali per la riproduzione di batteri la cui attività porta all'infiammazione (acne, ascessi, acne rosa, rosacea).

Pustole (pustole)

Quando la demodicosi riduceva le proprietà disinfettanti del sebo. Le ulcere si formano quando si uniscono al processo infiammatorio dei batteri stafilococchi.

Nelle forme gravi di demodicosi, si formano cicatrici sul sito di pustole.

Pelle grassa permanente

La sovrapproduzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee porta alla pelle lucida, all'aspetto di lucentezza oleosa.

Dopo il lavaggio riappare rapidamente lo splendore. L'aumento della pelle grassa è un terreno fertile ideale per gli acari Demodex.

Rossore della pelle, capillari dilatati

Nel sito di infiammazione, il flusso di sangue arterioso aumenta mantenendo il livello di deflusso. Ciò porta all'espansione dei piccoli vasi superficiali della pelle e all'accumulo di un grande volume di sangue nell'area del viso.

Questo processo infiammatorio si manifesta sotto forma di arrossamento della pelle e viene chiamato "iperemia arteriosa".

DEMODECOSI: CAUSE E FATTORI DI SVILUPPO DELLA MALATTIA

È provato che il 97% della popolazione mondiale è portatrice di acari sottocutanei. Domanda: "Perché la demodicosi non si verifica affatto?" Risposta: "Dovrebbe verificarsi una violazione della simbiosi dei batteri e della microflora cutanea. Questo è un fattore scatenante che porta alla malattia e mantiene il suo corso cronico ".

Secondo le osservazioni dei dermatologi: "La malattia è poliologica: non c'è nessuna ragione principale che causa la demodecosi in tutto, ma ormai c'è una prova convincente dell'importante ruolo di una combinazione di fattori".

Le cause della demodicosi negli esseri umani

Fattori interni

Fattori esterni

Foto: pelle del viso al microscopio in un paziente con demodicosi uomo.

Sulla pelle sana, Demodex si comporta "approssimativamente", vive sullo strato superficiale della pelle e non penetra nella membrana basale dell'epidermide. Non c'è reazione dal sistema immunitario della pelle. Di conseguenza, non c'è infiammazione.
Come risultato di una serie di fattori (ad esempio l'uso di unguenti ormonali), l'acaro femminile inizia a deporre le uova sotto la membrana basale, cioè il demodex appare dove la sua esistenza non è prevista dal corpo. L'esposizione costante a tossine, prodotti di acari demodex, cambiamenti nella composizione chimica del sebo è una sostanza irritante fisica e chimica. La risposta del sistema immunitario all'infiammazione, alle manifestazioni e ai sintomi della demodicosi.
Quindi, Demodex avvia e quindi supporta i processi patologici della pelle.
La demodicosi è contagiosa, possono essere infettati? Un errore comune è che sì, ma questo non è vero. La demodecosi non è una malattia contagiosa. Le persone con pelle sana sono in contatto con pazienti con demodicosi e non sono infette. La malattia si sviluppa solo in presenza di fattori di partenza.

COME GUARDARE DEMODEKOZ SUL VOLTO, FOTO

  1. La foto sotto mostra come appare il rossore quando una persona ha una malattia sul viso. La malattia è caratterizzata da macchie rosse persistenti nella parte centrale del viso. A sinistra all'inizio, a destra - le fasi di corsa.
  2. Foto demodekoza sul viso (papule e pustole). È caratterizzato da persistenti macchie rosse con papule e pustole che passano nella regione centrale del viso. Potrebbe esserci bruciore e formicolio.

TRATTAMENTO DI DEMODECOSI SULLA FARMACI EFFETTIVI VISO

Foto: trattamento della demodicosi sul viso. 5 mesi dopo il trattamento con farmaci convenzionali, la recidiva si ripresenta.

Il trattamento efficace della demodicosi nella comprensione di qualsiasi paziente è un processo che si traduce in una pelle completamente sana e pulita, nonché l'assenza di recidive ripetute della malattia.

Senza eccezione, tutti i preparati per il trattamento della demodicosi sul viso (creme, gel, unguenti, aerosol), che sono stati recentemente prescritti dai dermatologi per il trattamento della pelle, nonché la parte principale dei mezzi moderni, non forniscono un recupero completo:

  • Eliminazione dei sintomi della demodicosi.

Raggiungere solo l'eliminazione di segni esterni e manifestazioni della malattia: rimozione di infiammazione, prurito, arrossamento, pulizia del viso. Molte persone credono erroneamente che in questa fase abbiano già curato la demodicosi e scrivano felicemente recensioni su Internet, raccomandando un regime di trattamento "comprovato";

  • Ripetute più recidive della malattia.

Ma ci vogliono diversi mesi e la malattia ritorna. Si può spesso sentire da dermatologi e cosmetologi anche cliniche ben note: "La demodecosi in una persona non è curabile, la malattia è cronica, la cosa principale per noi è rimuovere i sintomi per un po '". Ma questo vale solo per i farmaci tradizionali obsoleti dell'acaro demodex sottocutaneo.

PREPARATI MODERNI PER IL TRATTAMENTO DELLA DEMODECOSI SUL VOLTO

Strumenti moderni possono curare la demodicosi una volta per tutte. I preparati di azione locale (locale) sono applicati esternamente e sono venduti sotto forma di creme, unguenti per il viso, detergenti specifici (sapone o gel), shampoo per capelli, balsamo, tonico.

Demodecosi umana: sintomi, trattamento

La demodecosi umana è una malattia cronica dermatologica causata dal piccolo acaro Demodex. Questa zecca è rappresentativa della microflora opportunistica sulla pelle, è costantemente presente nei dotti escretori delle ghiandole sebacee, dei follicoli piliferi e delle ghiandole palpebrali. La malattia si verifica solo nei casi in cui vi è una diminuzione della protezione immunitaria (a volte è sufficiente anche una violazione dell'immunità locale nell'area locale della pelle) e la zecca può penetrare negli strati più profondi della pelle. Pertanto, per la diagnosi, non è sufficiente rilevare solo l'agente patogeno, dal momento che è presente nella secrezione delle ghiandole sebacee e dei raschiati cutanei nella maggior parte delle persone sane. Assicurati di mostrare i sintomi della malattia.

Cause di demodicosi

Come risultato degli studi, non è stata trovata alcuna correlazione tra la malattia e il sesso o l'età del paziente. La tipica localizzazione di un processo patologico derivante è la pelle del viso e della testa, poiché il maggior numero di ghiandole sebacee si concentra su di esso e l'acaro si nutre di esso.

I principali fattori predisponenti oltre a ridurre l'immunità locale della pelle sono una violazione del regime di produzione di sebo, un cambiamento nella sua composizione e la presenza di malattie cutanee concomitanti nel paziente, specialmente quelle accompagnate da un aumento della secrezione di sebo (seborrea) e lesioni pustolose.

Spesso, le persone con un normale stato immunitario provocano di per sé lo sviluppo della demodicosi. I tentativi di rimuovere l'acne, l'acne, le pustole e altre formazioni dalla loro pelle portano al fatto che non solo si creano condizioni favorevoli affinché il segno di spunta penetri in profondità nella pelle, ma anche per la sua diffusione a mani. L'uso a lungo termine di alcuni farmaci (antibiotici e ormoni steroidei), l'uso di cosmetici di scarsa qualità o inappropriati per questo tipo di pelle possono anche contribuire all'inizio del processo patologico nella pelle. Fattori quali un'alimentazione scorretta e cattive abitudini non sono esclusi: la prevalenza di alimenti a base di carboidrati nella dieta, abuso di sale, spezie, spezie, alcol e fumo può anche aumentare il rischio di demodicosi.

La trasmissione del patogeno da persona a persona è possibile con stretto contatto fisico, tuttavia, i sintomi della demodicosi possono verificarsi solo con un aumento significativo del numero di zecche in una particolare persona (più di 30 pezzi in una ghiandola sebacea) e con determinati fattori. Pertanto, una persona che soffre di demodicosi non rappresenta un pericolo per gli altri.

Va notato che le zecche che vivono sulla pelle di animali simili nella struttura non causano mai malattie negli esseri umani.

I sintomi della demodicosi

Nella maggior parte dei casi, i sintomi della malattia si trovano sulla testa del paziente, nei casi avanzati e gravi, il processo patologico può diffondersi nella parte superiore del torace e della schiena. Tipicamente, i fuochi di infiammazione sono concentrati sulla pelle del viso (naso, triangolo naso-labiale, fronte, mento della guancia, palpebre). Ciò è dovuto al fatto che sono le ghiandole sebacee sulla pelle del viso che producono intensamente il sebo, mentre reagiscono sensibilmente ai più piccoli cambiamenti nei livelli ormonali, i disturbi nel funzionamento degli organi interni e il sistema immunitario del corpo.

Secondo la maggior parte dei dermatologi, il sintomo principale della demodicosi è la comparsa di rosacea (rosacea). Il paziente ha una iperemia persistente della pelle del viso, papule rosa, pustole (pustole) possono formarsi, negli stadi successivi della malattia l'indurimento persistente della pelle appare nelle lesioni, teleangectasie (vene del ragno). I pazienti possono anche essere disturbati da prurito pronunciato e una sensazione di tensione della pelle. Nei casi avanzati con un decorso a lungo termine di demodicosi, si può sviluppare un ipertrofia del naso deformato (rinofima), che si verifica più spesso negli uomini. Tutti questi sintomi di solito si verificano sullo sfondo di un aumento dell'idratazione della pelle e dei pori dilatati.

Nella metà dei casi, oltre alla demodicosi della pelle, ai pazienti (principalmente negli anziani) viene diagnosticata la demodecosi degli occhi, manifestata come blefarocongiuntivite e blefarite. I pazienti lamentano secchezza e sensazione di corpo estraneo negli occhi, arrossamento, lacrimazione. Appare un forte prurito delle palpebre, il loro gonfiore, il rossore dei bordi delle palpebre, c'è una fragilità, assottigliamento e perdita di ciglia. Dopo il sonno, si possono trovare scariche appiccicose, croste o scaglie ai bordi delle palpebre.

Trattamento della demodecosi

Se vedi segni di demodicosi, dovresti consultare un medico. Nella maggior parte dei casi, la nomina di farmaci, anche se il trattamento locale svolge anche un ruolo importante. Inoltre, la necessaria correzione dello stile di vita, perché ha un impatto diretto sulle ghiandole sebacee.

È necessario iniziare il trattamento con l'eliminazione dei disturbi nutrizionali. I pazienti devono attenersi a una determinata dieta, non solo durante il trattamento, ma anche in futuro. La dieta è limitata all'uso del cibo, che contribuisce ad aumentare la separazione del sebo e il blocco delle ghiandole.

È necessario rifiutare o ridurre il consumo di cibi grassi, fritti, salati, piccanti, rimuovere spezie, spezie, marinate, carni affumicate e carboidrati facilmente digeribili dalla dieta. Inoltre, i prodotti contenenti additivi artificiali, aromi, coloranti e altre sostanze che influiscono negativamente sul corpo non dovrebbero essere abusati. Per normalizzare il sistema digestivo, è necessario arricchire la dieta con verdure fresche, frutta e latticini.

Lo stato immunitario del paziente svolge un ruolo significativo nel trattamento di successo e per un'ulteriore profilassi, pertanto è necessario rafforzare le difese del corpo in ogni modo possibile (rinforzando procedure, prendendo complessi vitaminici, immunomodulatori naturali, ecc.).

Per il periodo di trattamento, i pazienti sono invitati a non usare cosmetici, e in futuro a scegliere cosmetici e prodotti per la cura della pelle del viso in conformità con le raccomandazioni del dermatologo-cosmetologo.

Anche durante il periodo di trattamento, è necessario escludere un'esposizione prolungata al sole, abbandonare le procedure termali (visitando saune, bagni turchi) ed escludere altri fattori che stimolano l'aumento della separazione del sebo.

Il trattamento farmacologico è di solito nella nomina di farmaci del gruppo metronidazolo (Trichopol, Klion, Flagyl, ecc.), Questi farmaci contribuiscono alla morte del battito sottocutaneo. La terapia di solito dura almeno 4-6 settimane, durante le quali una quantità sufficientemente grande della sostanza farmaceutica entra nel corpo, che può influire sul funzionamento del fegato e dei reni. Pertanto, il trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico che periodicamente deve prescrivere esami del sangue (clinici e biochimici).

Il trattamento esterno della demodicosi può durare fino a sei mesi, quindi i pazienti devono essere pazienti e seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico. Consiste nell'uso di vari unguenti (metronidazolo, benzoato benzilico, solforico, mercurio giallo, ecc.) Si consiglia anche il gel crema Dexodem Phyto, gli alcolici farmaceutici contenenti alcoli, esteri e catrame, che sono preparati da una prescrizione medica in farmacia. I preparati alcolici per il trattamento della demodicosi non possono essere applicati per molto tempo. Con l'uso a breve termine, contribuiscono alla morte degli acari e, con l'uso a lungo termine, asciugano la pelle, il che contribuisce ad aumentare la produzione di sebo e, di conseguenza, è possibile un nuovo focolaio della malattia.

Inoltre, possono essere utilizzati metodi di trattamento fisioterapico (elettroforesi) e crioterapia.

Negli ultimi anni, una procedura cosmetologica, chiamata microdermoabrasione (una procedura di pelle laboriosa), sta diventando sempre più popolare, durante la quale viene rimosso lo strato di pelle in cui sono localizzate le zecche. È anche possibile eseguire la non-pulizia della pelle con peeling contenenti acidi della frutta. Tali procedure per la demodicosi non possono essere eseguite nel periodo di manifestazioni acute della malattia, è necessaria la consultazione di un dermatologo.

Quale dottore contattare

Il trattamento della demodicosi viene eseguito da un dermatologo. Ulteriore aiuto sarà fornito da un nutrizionista, un immunologo, che consiglierà come eliminare i fattori di rischio per la malattia. In alcuni casi, dopo la consultazione con un dermatologo aiuterà le procedure cosmetiche.

Demodecosi umana: sintomi e trattamento

La comparsa di acne e di eruzioni cutanee purulente sulla pelle del viso o del corpo può causare demodecosi nell'uomo - una malattia della pelle, il cui sviluppo è provocato dall'acaro sottocutaneo del genere Demodex (vedi foto). In assenza di trattamento tempestivo, la malattia porta all'ipertrofia della pelle del viso e della testa, l'efficacia del trattamento dipende dalla diagnosi tempestiva e dal rafforzamento delle difese interne del corpo.

Cos'è la demodicosi negli esseri umani?

La demodecosi della pelle si manifesta sotto forma di infezione cronica causata da un parassita sottocutaneo - la zecca del genere Demodex, che vive nei follicoli piliferi e nelle ghiandole sebacee dei mammiferi o degli esseri umani. Sullo sfondo delle interruzioni ormonali, dell'indebolimento del sistema immunitario o delle malattie infiammatorie, inizia la riproduzione intensiva del demodex, accompagnata da un aumento patologico della sua popolazione. Sulla pelle umana, il parassita si nutre della secrezione delle ghiandole sebacee e delle cellule morte, la fase acuta dell'infezione è espressa sotto forma di lesioni caratteristiche dell'acne (vedi foto).

motivi

L'acaro demodectico è parassitario sul corpo nel 90-95% della popolazione, ma appartiene a parassiti patogeni condizionatamente. Ciò significa che i segni clinici di infezione compaiono solo a determinate condizioni. I fattori che provocano la progressione della malattia, i dermatologi includono:

  • sovraccarico fisico;
  • stress nervoso;
  • malattie endocrine che causano interruzioni nella produzione di un certo numero di ormoni;
  • malattie del tratto gastrointestinale che portano a disturbi della microflora intestinale;
  • esposizione prolungata della pelle a temperature alte o basse;
  • farmaci ormonali.

Come viene trasmessa la demodicosi

L'infezione avviene per contatto diretto, la demodicosi nell'uomo si diffonde da persona a persona a seguito di un contatto diretto. Secondo le statistiche, circa il 30% dei bambini e circa la metà della popolazione adulta sono infetti da demodex. Si ritiene che il segno di spunta sia in grado di sopravvivere all'esterno del corpo umano per 25-30 giorni a temperature superiori a 15 ° C su particelle di pelle respinte dalla pelle morta. La capacità di sopravvivere in queste condizioni per infettare una persona sana non è stata dimostrata.

È possibile catturare un gatto

La demodecosi umana è causata da due tipi di Demodex - Demodex folliculorum, che colpisce i follicoli piliferi, e Demodex brevis, che vive nelle ghiandole sebacee sottocutanee. Una volta infettato, il sito principale di infezione è la pelle del viso (triangolo naso-labiale, guance, fronte, palpebre), che è particolarmente sensibile ai cambiamenti ormonali e ai processi infiammatori, ai follicoli piliferi delle ciglia e delle sopracciglia. Demodex cati e Demodex gatoi, che causano la demodecosi nei gatti, sono parassiti specie-specifici, non sono in grado di sopravvivere sulla pelle umana per più di tre giorni.

sintomi

I segni clinici della demodicosi dipendono dallo stadio di sviluppo della malattia. Nel periodo che precede lo stadio acuto, la maggior parte dei pazienti sperimenta una sensazione di vampate di calore, la comparsa di una sensazione di calore sottocutaneo, causata dalla vasodilatazione, accompagnata dall'apparizione di un rossore doloroso. In questa fase si sviluppa la nevrosi vascolare, che indica una predisposizione a sviluppare la malattia. A un aggravamento di stato le reazioni seguenti sono annotate:

  • eruzione cutanea;
  • l'acne;
  • la comparsa di acne;
  • dermatite allergica;
  • prurito;
  • seborrea (forfora);
  • perdita di capelli;
  • diradamento parziale dei capelli

Sulla faccia

La demodecosi della pelle del viso inizia con la comparsa della rosacea (rosacea) (vedi foto). Sullo sfondo dell'ipotermia persistente, si sviluppa un aumento del contenuto di grasso della pelle e l'espansione dei pori causata dal lavoro intensivo delle ghiandole sebacee. Le zecche si nutrono di secrezioni sebacee sottocutanee e sebo e la riproduzione intensiva degli agenti causativi della demodicosi in condizioni favorevoli alla loro vita causa:

  • la formazione di pustole cutanee;
  • peeling e arrossamento della pelle;
  • la formazione di papule sulla superficie della pelle (bolle riempite di liquido);
  • Dipartimento di pelle morta "piuma";
  • telangiectasia (vene a ragno) sulla pelle delle ali del naso e delle guance;
  • iperplasia delle ghiandole sebacee, che causa ispessimento sottocutaneo e irregolarità sulla superficie cutanea;
  • escrescenze ipertrofiche della pelle (negli stadi successivi della malattia) quando l'infezione penetra in profondità nel tessuto.

palcoscenico

Lo sviluppo della demodicosi procede in tre fasi distinte, ognuna delle quali ha i propri sintomi clinici. Dopo il periodo prodromico, inizia la riproduzione intensiva degli acari demodex e la malattia procede nelle seguenti fasi principali:

  1. Eritematosa. È caratterizzato da eritema della pelle (arrossamento) senza motivo apparente, dura da diverse ore a diversi giorni.
  2. Pustoloso papulare. Papule e pustole compaiono sulla pelle e l'acne si diffonde.
  3. Ipertrofica. Stadio grave, accompagnato da eccessiva crescita della pelle ipertrofica - rinofima (nel naso), metafita (nella fronte), otofima (nell'orecchio), gnathophimus (nel mento) (vedi foto).

Conseguenze della malattia

La mancanza di un adeguato trattamento tempestivo della malattia può causare spiacevoli conseguenze pericolose. Durante le esacerbazioni della demodicosi, la malattia progredisce rapidamente, in poche settimane l'eruzione cutanea può diffondersi alla schiena e in altre parti del corpo, causando dermatite allergica, concomitante infezione fungina batterica. Con la demodicosi del viso negli ultimi stadi, si sviluppa solitamente congiuntivite o cheratite purulenta. Lo sviluppo della demodicosi del cuoio capelluto può causare calvizie parziale o completa.

diagnostica

  • quando compaiono i segni clinici della malattia, viene eseguito un raschiamento della pelle dalle aree interessate, uno studio di laboratorio dei cui risultati aiuta a confermare la presenza del parassita.
  • se l'occhio è danneggiato, le ciglia del paziente o le scaglie cutanee dalla zona palpebrale vengono inviate per l'analisi.
  • la dimensione dell'acaro rende facile rilevare i suoi individui con un semplice esame microscopico del materiale ottenuto.

Trattamento della demodicosi nell'uomo

Il trattamento della demodicosi umana viene effettuato con il metodo della terapia complessa, che comprende una dieta speciale, misure per rafforzare il sistema immunitario, terapia farmacologica per alleviare i sintomi, fisioterapia sistemica e locale. Il paziente è raccomandato dietetico, rifiuto di usare creme cosmetiche, vitamine prescritte, farmaci antistaminici, antimicotici o antibiotici (in caso di infezione fungina), farmaci antiparassitari topici (Levomekol, Amitrazina).

Unguento Levomekol è un agente disidratante antimicrobico, allevia l'infiammazione e aiuta a purificare e guarire i pori della pelle nella fase acuta della demodicosi. L'uso del rimedio è controindicato quando si unisce l'infezione di infezioni fungine. Per aumentare l'efficacia prima di applicare l'unguento, la pelle interessata viene trattata con un antisettico. Lo schema di trattamento e la durata del corso sono sviluppati individualmente dal medico curante.

Demodecosi negli esseri umani - cause, manifestazioni sulle palpebre e sul viso, diagnosi, trattamento farmacologico

La demodecosi è una malattia che si verifica negli esseri umani e in altri mammiferi, che è associata a una zecca parassitaria - una ghiandola dell'acne - affezione delle ghiandole sebacea e meibomio. Lesioni sul viso portano a difetti estetici spiacevoli e gravi. Un altro nome per la malattia è rosacea o "acne rosa". La malattia è spesso confusa con l'eczema. Soprattutto, è caratteristico delle donne di età compresa tra 30 e 50 anni, soprattutto nelle donne con pelle sottile e sensibile.

Cos'è la demodicosi negli esseri umani?

La demodecosi in una persona sul viso è espressa da un cambiamento patologico del viso e da una lesione della pelle o dei capelli con uno specifico tipo di acaro. La malattia si manifesta sotto forma di acne, piccole ulcere ed eruzioni cutanee, che si trovano nel petto, nella schiena e nel viso, cioè in luoghi con la produzione più attiva di sebo della pelle. Le aree interessate dal prurito della pelle e causano disagio permanente. La demodecosi assomiglia all'acne in apparenza, ma il meccanismo dell'insorgenza e dello sviluppo della malattia è completamente diverso.

Agente causale

Negli esseri umani, la demodecosi è provocata da un segno di spunta dal genere Demodex, un tic tac che è considerato un parassita condizionatamente patogeno, cioè, è l'agente causale della malattia solo in certe condizioni favorevoli per lo sviluppo e la riproduzione. Mangiare una zecca costituisce il sebo, quindi più spesso il parassita preferisce i posti nell'area delle guance, delle ciglia e della fronte.

Il segno di spunta non tollera la luce del giorno, quindi si moltiplica solo di notte, quindi i sintomi della demodicosi sul viso sono molto più comuni la sera. Per gli esseri umani, l'emergere di due tipi di zecche - Demodex folliculorum e Demodex brevis. Il primo tipo preferisce dimorare nei follicoli piliferi, il secondo - nelle ghiandole sebacee. Considera i parassiti solo al microscopio, la loro lunghezza è di pochi decimi di millimetro.

Come viene trasmesso

Spesso la malattia viene trasmessa dal contatto diretto con una persona infetta, la sua biancheria da letto o indumenti. C'è una possibilità di infezione nel salone di bellezza durante varie procedure, in particolare la pulizia del viso. In questo caso, il metodo più comune non è direttamente correlato all'infezione, ma è un riflesso di determinati fattori esterni o interni. Una zecca può esistere per un breve periodo al di fuori del corpo umano: in acqua a una temperatura di +15 gradi, il periodo di sopravvivenza è di 25 giorni, a temperatura ambiente su particelle di pelle morta - circa 20 giorni.

È possibile ottenere la demodicosi da un gatto?

Negli animali domestici come cani e gatti, la zecca sottocutanea è causata da altri parassiti. Nei gatti, i patogeni possono essere due tipi di zecche: Demodex cati e Demodex gatoi. Questi parassiti possono vivere solo sul corpo del gatto, quindi non sono assolutamente pericolosi per gli esseri umani - il segno di spunta non sopravvive nel suo corpo. Allo stesso tempo, è impossibile lasciare un animale malato senza cure - rappresenta un pericolo per gli altri membri della sua stessa specie e soffre se stesso.

motivi

I parassiti che sono gli agenti causali della demodicosi, vivono nel corpo della maggior parte della popolazione mondiale, essendo una parte naturale della microflora umana. Nella maggior parte dei casi, la malattia progredisce con l'immunità indebolita, la gravidanza, lo stress, il sovraccarico nervoso, perché durante questi periodi il sebo, che è cibo per il segno di spunta, viene prodotto in grandi quantità. Inoltre, la demodicosi può apparire per i seguenti motivi:

  • mangiare grandi quantità di cibo piccante;
  • frequenti visite a saune, solarium e saune;
  • scarsa aderenza alle regole igieniche: non pulizia e disprezzo per la rimozione del trucco;
  • uso di cosmetici con ormoni;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • uso di determinati farmaci;
  • rottura endocrina.

Insieme ad alcune malattie, la demodicosi umana può svilupparsi più velocemente e più attivamente. Esiste un'alta probabilità di infezione, la diffusione della malattia con predisposizione ereditaria, diabete, squilibrio ormonale, disfunzione del sistema immunitario. Grave, prolungato stress nervoso o fisico, esposizione prolungata al sole, lavoro associato al differenziale o improvvisa esposizione alla temperatura, sono cause individuali dell'inizio della malattia.

sintomi

La demodecosi si manifesta in modi diversi, a seconda del tipo di pelle umana, delle condizioni generali del corpo e del numero di acari presenti sul corpo. Il sintomo principale si manifesta con l'infiammazione della pelle sul viso. Le infiammazioni sembrano uno sfogo di brufoli rosa o rossastri. La malattia si manifesta in modi diversi, a seconda della posizione specifica del parassita.

La malattia della pelle provoca disagio sulla pelle del viso: prurito, desquamazione. Un'ulteriore manipolazione della pelle per liberarsi dell'acne porta alla formazione di bolle, infiammazione purulenta. La malattia della pelle è caratterizzata da infestazione da zecca della specie Demodex brevi. I principali sintomi della demodicosi cutanea sono:

  • arrossamento della pelle sul viso;
  • sensazione di secchezza;
  • irritazione della pelle colpita;
  • vasi della pelle dilatati.

Nell'area delle palpebre, gli acari Demodex parassitano sui follicoli piliferi delle ciglia e sulle ghiandole di Meibomio, che si trovano sul bordo delle palpebre. I sintomi della malattia su questa parte:

  • Malattie infettive degli occhi che non sono suscettibili al trattamento farmacologico convenzionale - congiuntivite, blefarite;
  • sopracciglia scure;
  • intenso prurito agli occhi, palpebre arrossate, soprattutto di notte, con esposizione diretta al calore;
  • sensazione di "pesantezza" delle palpebre, corpo estraneo;
  • affaticamento degli occhi

Con blefarite demodectica, il paziente può manifestare sintomi sotto forma di muffole bianche intorno alle ciglia colpite da parassiti. Spesso questo sintomo è accompagnato da arrossamento delle palpebre, un ispessimento dei loro bordi, su cui si formano croste o squame. La mancanza di trattamento tempestivo porta alla perdita di ciglia, ispessimento del bordo delle palpebre, che porta alla rottura della normale chiusura della fessura palpebrale. Demodecosi ciglia o palpebra spesso portano a gravi problemi e malattie oftalmologiche:

  • congiuntivite cronica;
  • sindrome dell'occhio secco;
  • crescita anormale delle ciglia (ingrowth) con lesione alla congiuntiva;
  • cheratite regionale - infiammazione della cornea.

Uno dei più pericolosi di questi sintomi è la sindrome dell'occhio secco. È una complicazione della blefarite demodectica. In questa malattia, la congiuntiva delle palpebre al bulbo oculare è rotta e il sacco congiuntivale stesso cessa di funzionare normalmente e correttamente. Il risultato è la sindrome dell'occhio secco, che ha i seguenti sintomi ed effetti:

  • sensazione di sabbia negli occhi;
  • affaticamento degli occhi;
  • riduzione graduale della vista;
  • sviluppo della congiuntivite cronica e cheratocongiuntivite - infiammazione non solo della congiuntiva, ma anche della cornea degli occhi.

A causa della crescita delle ciglia, causata dalla distruzione del follicolo delle ciglia da parte dei parassiti, si sviluppa cheratite marginale, che viene rilevata quando si verifica fotofobia, spasmo palpebrale doloroso e lacrimazione. Questi sintomi sono molto pericolosi con la forma in esecuzione, la mancanza di trattamento tempestivo, a causa della violazione del deflusso del liquido lacrimale, può verificarsi un'infezione secondaria, piena di ulcera corneale strisciante. Questa malattia spesso porta alla perdita degli occhi.

palcoscenico

La stessa malattia ha diverse fasi. Il cosiddetto periodo pre-malattia è lo stadio prodromico. In questa fase, l'aspetto delle "maree" è caratteristico - di volta in volta si ha una sensazione di calore, dilatazione dei vasi sanguigni sul viso, la pelle diventa molto rossa. Le cause di tali sintomi sono l'uso di una piccola quantità di alcol, ansia, prendendo una piccola porzione di cibo caldo o piccante, che senza questa malattia non causa una tale reazione.

Il primo stadio del decorso della malattia è di per sé eritematoso. In questa fase, non c'è eritema persistente del viso - arrossamento della pelle. In contrasto con l'arrossamento allo stadio prodromico in questa fase, il rossore persiste a lungo (a volte può raggiungere diversi giorni) senza una ragione apparente. Il colore dell'eritema varia dal rosa pallido al viola bluastro. Insieme con l'arrossamento della pelle, presto si forma teleangiectasia - una sorta di reticolo vascolare di vasi dilatati. Soprattutto compaiono sulle ali del naso, sulle guance.

Nella seconda fase appaiono papule-pustolose, papule e pustole, acne e pustole. Sulla pelle arrossata e ispessita dopo il primo stadio compaiono papule che si uniscono per formare pustole. Questi ascessi sembrano acne adolescenziale, che ha dato un altro nome alla malattia - "acne rosa".

La fase papulare-pustolosa diventa ipertrofica, durante la quale la pelle è molto ispessita a causa dell'iperplasia delle ghiandole sebacee. Crescita pineale si osservano su tutta l'area della testa e del viso. Su diverse parti, i processi ipertrofici hanno la forma: nel naso, questo è il rinofima, sulla fronte è metafina, nei secoli - blefarofia, nella regione dei lobi delle orecchie - otofima, sul mento - gnatofismo.

diagnostica

Prima della nomina del trattamento, il paziente viene diagnosticato. In precedenza, il paziente non lava con sapone alcalino per una o due settimane, non usa cosmetici destinati alla pelle, in modo che una diagnosi sia rilevata da un segno di spunta, poiché tali condizioni aumentano l'attività dei parassiti. La raschiatura per l'esame è presa dalle sopracciglia, dalle ciglia, quindi elaborate in condizioni di laboratorio.

Questa è una procedura completamente indolore per il paziente, raschiando lo strato cornificato della pelle con un bisturi appuntito, rimosso nella zona della zona più colpita con le pinze. Utilizzando un microscopio, viene esaminato lo strato superficiale dell'epitelio della pelle. Durante l'esame, vengono presi in considerazione individui di parassiti, larve, uova, gusci già vuoti. La diagnosi di demodicosi è fatta avendo più di cinque zecche su un centimetro quadrato di pelle.

Per diagnosticare un secolo di demodicosi, sono state testate diverse ciglia infette da un parassita, 3-5 pezzi dalla palpebra inferiore e superiore. Una ciglia fresca viene esaminata al microscopio con una soluzione di fissaggio: alcali caustici, benzina, cherosene, glicerina. Demodecosi palpebrale è diagnosticata con almeno sei zecche alla radice di un ciglio. Se ce ne sono meno, la diagnosi potrebbe essere errata - c'è un segno di spunta su oltre l'80% delle persone sane.

Trattamento della demodecosi

Trattamento comporta l'impiego di entrambi i farmaci in aree locali del viso e palpebre, che operano a distruggere acari o mezzi sistemici, che mirano a migliorare paziente immunità integrale, il suo stato fisico. I preparati esterni devono necessariamente contenere zolfo, catrame, zinco, mercurio, sostanze antiprotozoiche, perché combattono efficacemente le zecche bloccando la loro capacità di respirare. Come gli agenti esterni prescrivono:

  • unguento a base di metronidazolo (metragile, klion), eritromicina o clindamicina;
  • Demalan;
  • Benzil benzoato;
  • Spregal;
  • unguento al mercurio, giallo e al mercurio;
  • preparati di acido azelaico;
  • lindano;
  • crotamitone;
  • ittiolo;
  • Armin;
  • Fisostigmina.

Durante il trattamento, un dermatologo prescrive agenti sistemici: immunomodulatori, farmaci antiparassitari, vitamine, amminoacidi e minerali. Come ulteriore metodo di trattamento, l'uso significa ridurre la sensibilità della pelle, prevenire lo sviluppo di processi infiammatori: Diazolin, Tavegil. Suprastin.

Almeno affrontare la demodecosi, c'è una malattia del cuoio capelluto. Allo stesso tempo, la sua diagnostica non avviene correttamente, sempre, soprattutto nei casi in cui il primo o il secondo stadio della malattia sono nascosti sotto i capelli in testa. I pazienti sentono prurito e bruciore alla testa, e quando sentite la pelle, potete sentire i sigilli - grappoli di ghiandole sebacee infiammate. Il sintomo più evidente della demodicosi sulla testa è l'aumento della forfora. La mancanza di trattamento a lungo termine porta a perdita di capelli e alopecia areata - calvizie focale.

Trattamento della demodicosi degli occhi umani

Il trattamento della demodicosi umana nelle palpebre è un processo lungo e laborioso che richiede un controllo medico. Il trattamento farmacologico non può essere trascurato, è l'unico modo per combattere efficacemente la malattia. I colinomimetici, farmaci che paralizzano i muscoli delle zecche, si sono dimostrati efficaci. Uno di questi, Carbochol, libera le ghiandole di Meibomio dai parassiti e dalle secrezioni. Il medicinale è disponibile sotto forma di collirio.

Il metronidazolo è una medicina che combatte gli acari in modo rapido ed efficace. Questo farmaco ha un effetto antiparassitario diretto e migliora l'immunità cellulare. Disponibile in forma di pillola, assunto per via orale. Preferibilmente, il farmaco è prescritto per una forma grave della malattia come un corso di dieci giorni o con una pausa di tre settimane per sette giorni. Il farmaco è controindicato nelle lesioni organiche del sistema nervoso centrale, insufficienza epatica, durante la gravidanza e l'allattamento.

Gli unguenti curativi costituiscono la maggior parte del trattamento. Blefarogel - una delle migliori opzioni: non ha controindicazioni, tranne che per l'intolleranza individuale al farmaco, e una piccola lista di effetti collaterali. Questi includono bruciore negli occhi, che passa molto rapidamente e possibili reazioni allergiche. Non sono stati segnalati casi di sovradosaggio, il farmaco normalmente interagisce con altri farmaci.

Il rimedio più popolare nel mercato farmaceutico contro le malattie infiammatorie e infettive dell'occhio è Tobrex. Per il trattamento della demodicosi prescrivere farmaci sotto forma di gocce. Il principio attivo del farmaco è la tobramicina. Tobrex è gocciolato sia negli adulti che nei bambini, 1 goccia nel sacco congiuntivale (per gli adulti - ogni quattro ore, per i bambini - cinque volte al giorno) durante la settimana. Controindicazioni all'uso di - ipersensibilità individuale ai componenti del farmaco. Alcuni pazienti hanno notato un effetto collaterale sotto forma di irritazione oculare, gonfiore della mucosa.

Sulla faccia

L'uso di droghe locali (unguenti, creme, gel) è il modo più efficace per superare la malattia. Tali farmaci non solo distruggono gli acari, ma anche puliscono e disinfettano la superficie della pelle, riducono l'infiammazione. I mezzi più popolari ed efficaci considerano:

  • Metragil sotto forma di gel per uso esterno. Non ha controindicazioni tranne che per l'intolleranza individuale ai componenti. Viene prescritto con cautela nel primo trimestre di gravidanza e durante l'allattamento. Il farmaco può avere effetti collaterali sotto forma di reazioni allergiche, lacrimazione. Nella composizione del farmaco, il principio attivo è il metronidazolo.
  • Spregal sotto forma di un aerosol per uso esterno. Il principio attivo è esdepalletrina, piperonil butossido. Si consiglia di applicare il farmaco durante la notte, senza lavarlo per 12 ore. Il farmaco è controindicato nell'asma bronchiale, durante l'allattamento, con intolleranza individuale o ipersensibilità ai singoli componenti del farmaco.
  • Ichthyol sotto forma di unguento. Contiene ittiolo e witepsol. Controindicato nei bambini sotto i 18 anni e con intolleranza individuale al farmaco. Il medicinale viene prelevato esternamente sulla pelle colpita.

Rimedi popolari

Il trattamento farmacologico è spesso combinato con la medicina alternativa e altri metodi di trattamento. Non dimenticare durante il trattamento di cambiare la biancheria da letto ogni giorno, che dopo ogni lavaggio dovrebbe essere accuratamente bollito per prevenire la re-infezione. Invece di asciugamani personali, è meglio usare tovaglioli di carta usa e getta. Nella cura della pelle, non usare sapone alcalino, prestare attenzione a maschere detergenti, scrub con piccole particelle esfolianti e peeling enzimatico.

Non dimenticare di idratare la pelle, i sieri a base di acido ialuronico sono adatti a questo. Al momento del trattamento della malattia dovrebbe astenersi dal visitare bagni e saune. È necessario riconsiderare la dieta: cibi piccanti, fritti e molto salati, le spezie possono irritare e aumentare l'infiammazione. Durante il trattamento deve essere escluso dall'uso, compreso l'alcol.

I rimedi naturali sono adatti come un ulteriore metodo di trattamento. Un decotto di assenzio, consumato per sei giorni, viene portato internamente in una mezza ciotola, osservando rigorosamente il regime: il lunedì - ogni ora, il martedì - ogni due, dal mercoledì al sabato bevono con una pausa di tre ore. Il brodo viene conservato per un giorno, per la sua preparazione, avrete bisogno di erba tritata, riempita con acqua bollente, infusa per almeno tre ore in un luogo caldo. Per un gusto più gradevole, puoi aggiungere un po 'di miele alla bevanda.

Gli unguenti fatti in casa contro la demodicosi funzionano in modo molto efficace. Uno dei mezzi più semplici ed efficaci è un unguento alla celidonia. Le radici fresche della pianta sono riempite con olio di girasole raffinato e lasciate al sole per un paio di settimane. Dopo questo tempo, la miscela viene filtrata e conservata in un vetro scuro nel frigorifero. Applicare il prodotto con panna acida prima di coricarsi. La miscela di olio può essere applicata alle palpebre e alle orecchie.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Come trattare un'ustione a casa piuttosto che alleviare il dolore

L'ustione è chiamata danno all'integrità della pelle o delle mucose sotto l'influenza di acqua bollente, fuoco aperto, ferro caldo, prodotti chimici o olio bollente.


Unguento solforico è semplice: istruzioni per l'uso

L'unguento solforico è una droga ben nota e ampiamente utilizzata in farmacologia. Questa è una preparazione universale, che non solo allevia l'infiammazione, ma guarisce, disinfetta e guarisce la pelle.


Allergia al sole - cosa fare? Sintomi e trattamento

L'allergia al sole non è propriamente chiamata la reazione, manifestata in certe persone sotto l'influenza della luce solare. È corretto chiamarlo - photodermatosis, o dermatite solare.


Quale sapone salverà dall'acne?

I brufoli causano ansia non solo agli adolescenti, ma anche agli adulti. La comparsa di eruzioni cutanee può essere innescata da vari fattori, il più comune è la cura della pelle impropria.