Herpes virus durante la gravidanza: sintomi e trattamento

L'herpes durante la gravidanza si verifica a causa di un indebolimento del sistema immunitario e costituisce una minaccia per il feto in caso di infezione primaria di una donna con un virus. Con il ripetersi di una malattia infettiva, il rischio di infezione del feto si riduce, poiché il sistema immunitario della madre protegge il bambino in modo più efficace con gli anticorpi disponibili al virus, che penetrano anche nel sangue del bambino. Pertanto, nei primi mesi di vita, il bambino è protetto dal patogeno e, in caso di infezione, si adatta molto più facilmente formando i propri anticorpi immunitari.

Esistono diversi tipi di virus dell'herpes, ognuno dei quali presenta sintomi caratteristici e richiede un trattamento appropriato, soprattutto durante la gravidanza.

sintomi

A seconda del tipo di virus, le eruzioni cutanee sono localizzate in diverse parti del corpo. Durante la gravidanza, l'herpes simplex si manifesta con un'eruzione cutanea sul viso o nell'area genitale. Le vesciche di herpes zoster formano ampi focolai di eruzioni cutanee sul corpo. Le bolle per diversi giorni sono caratterizzate da dolore e prurito, quindi si coprono con un hummock, scoppiano, e al loro posto si formano piccole ulcere con una fioritura giallastra, che scompare gradualmente in 2-3 settimane.

È anche possibile la manifestazione interna dell'herpes (senza segni di eruzione cutanea) durante la gravidanza, associata a infezione da citomegalovirus o mononucleosi infettiva.

Sulla faccia

Il più comune durante la gravidanza è il tipo 1 del virus, chiamato labiale o orale (più qui). L'eritema vescicolare più comune compare sulle labbra (negli angoli, lungo il bordo esterno delle labbra, sulla mucosa della bocca), colpisce il naso e la regione paranasale, le guance e le sopracciglia. Pericoloso è un'eruzione cutanea sulla cornea dell'occhio, che è una grave complicazione dell'infezione. L'eruzione di HSV durante la gravidanza può anche essere localizzata sul mento, sul collo, sulle spalle e sul torace.

Sul corpo

L'herpes zoster può comparire durante la gravidanza durante l'infezione di una donna con herpes zoster (tipo 3), che, durante l'infezione iniziale, provoca la varicella e durante la ricaduta - l'herpes zoster. Le donne che hanno avuto la varicella durante l'infanzia hanno anticorpi nel sangue che neutralizzano il virus. Con un'immunità ridotta, il virus dell'herpes nelle donne in gravidanza può essere attivato e provocare l'herpes zoster sull'addome, schiena, braccia, intorno alla coscia sulla gamba (più qui).

Sui genitali

L'herpes genitale durante la gravidanza (tipo 2) è meno comune e si verifica a seguito dell'infezione di una donna attraverso il contatto sessuale. Eruzioni cutanee sulla pelle possono apparire sulle cosce (superficie interna), sul coccige, sulle natiche, sulle labbra genitali. Per la maggior parte delle donne, questo tipo di virus è pericoloso durante la gravidanza, perché, a causa della sua rarità, non ci sono nel sangue corpi immuni che lo neutralizzano.

interno

Il citomegalovirus nel corpo con immunità normale non si manifesta. Durante la gravidanza, quando si riducono le proprietà protettive del corpo, compaiono i sintomi di una malattia simile alle infezioni virali respiratorie acute (febbre, debolezza, mal di testa, ecc.). Il virus rappresenta la più grande minaccia nel primo trimestre di gravidanza.

L'herpes di tipo 6 causa malessere generale, brividi gravi, mal di gola, linfonodi ingrossati, disturbi gastrointestinali. Durante la gravidanza, è pericoloso durante l'infezione iniziale, poiché può provocare varie violazioni dello sviluppo intrauterino fetale.

motivi

L'herpes primitivo, il più pericoloso durante la gravidanza, può derivare dall'infezione di una donna da una persona infetta. Modi di trasmissione del virus: aereo o contatto-famiglia. L'herpes genitale si verifica quando una donna incinta viene infettata sessualmente.

Per lungo tempo, il virus potrebbe essere nel periodo di latenza, ma quando appaiono dei fattori che riducono le proprietà protettive del corpo (raffreddore, influenza, ipotermia, carenza di vitamine, ecc.), Entra nella fase attiva e causa la malattia.

Squilibri ormonali, grave tossicosi, affaticamento cronico e disturbi nervosi, cattiva alimentazione e mancanza di sufficiente carico motorio possono aumentare la suscettibilità del corpo ai virus. Tutti questi fattori influenzano negativamente il sistema immunitario della madre e del nascituro e provocano l'attivazione del virus.

Trattamento dell'herpes durante la gravidanza

In gravidanza, l'obiettivo principale del trattamento è eliminare le manifestazioni esterne della malattia e ridurre il rischio di recidiva. Nel caso dell'infezione primaria, la terapia è diretta a prevenire l'infezione del nascituro. Non esiste una cura per il virus dell'herpes, quindi, dovrebbe essere controllato con farmaci che indeboliscono l'effetto del patogeno e rafforzano il sistema immunitario.

Un fattore complicante nel trattamento della malattia nel portare un bambino è che molti farmaci antivirali sono proibiti per le donne incinte. Pertanto, l'autotrattamento è escluso e il corso terapeutico necessario viene eseguito sotto controllo medico dopo la diagnosi.

diagnostica

La determinazione del tipo di malattia viene effettuata identificando gli anticorpi all'agente infettivo: un esame del sangue per le immunoglobuline (IgM e IgG). Un risultato positivo di IgM indica un'infezione primaria o un periodo acuto di malattia cronica. La presenza di IgG suggerisce che l'herpes è presente nel sangue da molto tempo.

Il metodo più affidabile per determinare HSV è il metodo di analisi PCR, che esamina il materiale dal canale cervicale. L'analisi consente di stabilire la presenza di un virus anche a bassa concentrazione.

Come trattare

Ai primi segni di HSV, deve essere usato un unguento o gel con effetto antivirale, il cui uso è permesso durante la gravidanza. Tra i rimedi esterni più popolari ci sono gli unguenti con aciclovir (aciclovir, Zovirax, Gerperax), preparati a base di estratti vegetali (gel di Panavir).

Sono state utilizzate anche supposte rettali Viferon e Genferon, consentite per il trattamento e la prevenzione della recidiva della malattia sin dalla metà del 2 ° trimestre. Questi farmaci possono stimolare la produzione di anticorpi e aumentare la difesa immunitaria del corpo femminile durante la gravidanza.

Rimedi popolari

Per la sicurezza del nascituro, è possibile utilizzare metodi di medicina alternativa per trattare un'infezione virale che aiuterà ad alleviare i sintomi della malattia. L'effetto maggiore darà l'uso dei seguenti strumenti:

  1. Succo di aloe Spremere alcune gocce dalle foglie della pianta e applicare un tampone inumidito sulle ferite per mezz'ora.
  2. Tinture di decotto di calendula o camomilla, infuso di tè. Tampone immerso nell'infusione di guarigione più volte al giorno nelle aree colpite.
  3. Forte soluzione salina con soda. Trattare le bolle con la soluzione più volte al giorno.
  4. Abete, olio di olivello spinoso o estratto dell'albero del tè. Ogni 2-3 ore per trattare l'eruzione cutanea e dopo la formazione di croste pulire le ferite più volte al giorno.

I rimedi popolari non possiedono un effetto antivirale, ma aiutano a sbarazzarsi degli spiacevoli sintomi della malattia e alleviare l'infiammazione.

Herpes durante la gravidanza

Il problema dell'infezione da herpes è molto importante al giorno d'oggi, dal momento che i virus dell'herpes simplex sono presenti nel 40% delle persone di età compresa tra 25 e 30 anni e nel 90% delle persone sopra i 40 anni, vale a dire. quasi l'intera popolazione adulta del pianeta. È interessante notare che il tasso di infezione dipende direttamente dallo stato sociale e dal tipo di attività umana: l'80% delle prostitute, il 60% dei rappresentanti dello strato sociale inferiore della società, il 20-40% delle persone della classe media, lo 0-3% delle suore.

Il gruppo di malattie causate dal virus dell'herpes simplex è molto vario ed esteso e include danni alla pelle e alle mucose, agli occhi, al sistema nervoso centrale e ad alcuni organi interni. Con tutta l'apparente semplicità, sia del virus stesso che delle sue manifestazioni, le malattie sono molto difficili da trattare e presentano numerose complicazioni. Ciò è particolarmente vero nelle donne in gravidanza, quando, in condizioni di maggiore stress sul corpo e di responsabilità non solo per se stesse, c'è un ulteriore motivo di preoccupazione, ma l'eterna domanda sorge davanti ai medici: "Come può una donna incinta essere curata nel modo più efficace possibile e allo stesso tempo non nuocere al bambino?"

Cause di esacerbazione di herpes durante la gravidanza

Quindi, la causa delle malattie erpetiche è il virus dell'herpes simplex, la cui famiglia include anche virus della varicella zoster, fuoco di Sant'Antonio, citomegalovirus, virus Epstein-Barr e alcuni altri. Tutti i virus dell'herpes contengono una molecola di DNA, che determina la loro elevata "vitalità" nel corpo e l'inaccessibilità del trattamento. I più comuni sono i virus del primo tipo, che causano malattie della pelle del viso, del tronco, delle braccia e delle gambe, si depositano nella bocca, negli occhi, nel naso e anche nei virus dell'herpes simplex del secondo tipo che, sebbene simili al primo, preferiscono depositarsi sui genitali. Naturalmente, il cosiddetto herpes genitale o le lesioni erpetiche degli organi genitali possono essere causati da virus del primo tipo e non vi sarà alcuna differenza nei sintomi, ma la malattia degli organi genitali causata dai virus del secondo tipo è 10 volte più probabile di recidivare e rimane sottoposta a trattamento per lungo tempo.

La fonte dell'infezione è una persona malata, ad es. colui che ha evidenti segni di herpes, così come i portatori, vale a dire quelli che una volta avevano l'herpes una volta, si erano ristabiliti e non avevano più episodi della malattia - la cosiddetta forma latente (nascosta). Nella forma latente, l'escrezione del virus con la saliva senza lo sviluppo della malattia si verifica nel 2-9% delle persone e dal tratto genitale nel 5% degli uomini e nell'8% delle donne. Le persone più pericolose con evidenti manifestazioni della malattia.I virus vengono trasmessi principalmente attraverso l'aria, così come attraverso il contatto attraverso la pelle in presenza di lesioni anche lievi.

I virus del secondo tipo vengono trasmessi attraverso il contatto sessuale. La trasmissione del virus può avvenire attraverso la placenta durante la gravidanza. Per la prima volta nella vita, l'infezione si verifica all'età di circa 7-8 anni e dal secondo tipo di virus durante l'inizio della vita sessuale attiva. L'insorgenza della malattia non si verifica con ogni penetrazione del virus nel corpo, ma solo nel 30% dei casi, e i rimanenti casi di infezione non mostrano sintomi evidenti e solo con una marcata diminuzione dell'immunità (ipotermia, surriscaldamento, traumi fisici e mentali, radiazioni ultraviolette, alcuni farmaci, gravidanza, varie malattie accompagnate da grave immunodeficienza - infezione da HIV) possono sviluppare la malattia.

I virus penetrano nel corpo attraverso la pelle e le membrane mucose danneggiate e si moltiplicano lì, che si manifesta con eruzioni cutanee caratteristiche o non si manifestano in alcun modo. Quando la quantità di virus nella pelle o nella membrana mucosa raggiunge un numero sufficiente, il virus inizia a invadere le cellule nervose e si sposta lungo i nervi lunghi nella direzione del cervello e del midollo spinale.

Le cellule nervose, a causa della loro elevata resistenza, sopprimono l'attività dei virus e li mettono in uno stato "dormiente". Quando il corpo umano è esposto a influenze esterne, si verificano fluttuazioni nel sistema immunitario, l'equilibrio tra le forze di contenzione viene disturbato e il virus può "svegliarsi" e iniziare a moltiplicarsi attivamente. Quando ciò accade, il virus si espande ulteriormente attraverso le cellule nervose e nuovi siti di eruzioni cutanee appaiono già lontani dal luogo in cui il virus è penetrato nel corpo. La durata e l'intensità della malattia, la frequenza delle esacerbazioni dipendono principalmente dallo stato di immunità umana e dal tipo di virus. Quando una persona si ammala per la prima volta di herpes, non ha ancora sviluppato speciali cellule del sangue protettive (anticorpi), quindi il decorso della malattia si manifesta non solo da una specifica eruzione cutanea, ma anche da sintomi generali simili ad altre malattie virali: febbre, debolezza, malessere, nausea, mal di testa il dolore

I sintomi dell'herpes

Come si manifesta un'infezione erpetica? La singola classificazione non esiste. Secondo la classificazione statistica internazionale delle malattie e dei problemi legati alla salute, la 10a revisione (ICD-10), le malattie causate dal virus dell'herpes simplex, a seconda del luogo di sviluppo, sono raggruppate come segue:

- eczema erpetico (arrossamento e desquamazione della pelle);
- dermatite vescicolare erpetica (vesciche sulla pelle con arrossamento intorno);
- gengivostomatite erpetica e tonsillofaringite (bolle e macchie sulla mucosa della bocca, delle gengive, della superficie interna delle guance, nonché sul lato e sul retro della gola e delle tonsille);
- meningite erpetica (danno alle meningi);
- encefalite erpetica (danno al tessuto cerebrale stesso);
- malattia dell'occhio herpetic;
- malattia erpetica disseminata (presenza di eruzioni cutanee su diverse parti del corpo in grandi quantità);
- infezione erpetica ano-genitale (malattia del retto, organi genitali, tratto urinario).

Soffermiamoci sull'herpes genitale nelle donne, poiché spesso ha un impatto negativo sulla salute di una donna e sulla sua capacità di avere figli sani. Il primo episodio di infezione ha sintomi comuni come malessere generale, debolezza generale, dolore muscolare, dolore nel basso addome e eruzioni cutanee locali. Più spesso una donna è malata, maggiore è la probabilità di infezione latente o nessuna esacerbazione. L'eruzione ha l'aspetto di più piccole vescicole sulla vulva. Dopo alcuni giorni, le bolle scoppiano, al loro posto compaiono ulcere che poi si ricoprono di una crosta. Disturbati da prurito, bruciore, i linfonodi inguinali possono aumentare, causando ulteriore disagio. Oltre agli organi genitali esterni, l'uretra, la cervice, le tube di Falloppio e la mucosa dell'utero (endometrite) possono essere colpite, il che può portare all'impossibilità di rimanere incinta, incoerenza cronica e infertilità. In alcuni casi, lesioni estese e esacerbazioni spesso ripetute possono essere prerequisiti per lo sviluppo del cancro cervicale.

L'infezione del feto nel 90% dei casi si verifica durante il parto, nel 5-8% durante la gravidanza e solo occasionalmente dopo la nascita. L'infezione da herpes genitale durante la gravidanza può interrompere in modo significativo il suo corso normale e persino portare ad aborto spontaneo. Il più pericoloso per il bambino è l'infezione durante la seconda metà della gravidanza e immediatamente prima della nascita, quando c'è il maggior rischio di sviluppare un'infezione del herpes generalizzata nel feto. In questo caso, il bambino sviluppa una condizione grave con danni alla pelle, alle mucose, agli occhi, al cervello, al fegato, ai polmoni, che può essere fatale se non si inizia il trattamento con farmaci antivirali nel tempo.

Trattamento dell'herpes durante la gravidanza

Il trattamento dell'herpes nelle donne in gravidanza è molto problematico, poiché la sicurezza dei farmaci antivirali non è stata pienamente dimostrata. In ogni caso, il trattamento deve essere effettuato solo da un medico. Aciclovir può essere prescritto per il trattamento. Se durante la gravidanza, una donna ha l'herpes, viene selezionato un parto cesareo come parto, che isola al massimo il contatto del bambino con le vie sessuali infette della donna. A volte con esacerbazioni frequenti note di herpes prima e durante la gravidanza, il trattamento profilattico può essere effettuato un mese prima del parto, che consentirà di prevenire una esacerbazione durante il parto e una donna può dare alla luce il proprio. Naturalmente, l'approccio a ciascuna donna nel lavoro è individuale, vengono valutati molti fattori, le condizioni della donna e del feto e viene presa una decisione sul metodo di nascita.

Nonostante tutte le misure adottate dai medici, non si può essere sicuri al 100% che il futuro bambino non riceverà l'herpes, quindi anche dopo il parto è necessario monitorarlo attentamente.

Oltre ai farmaci mirati a distruggere il virus nel corpo, i cosiddetti rimedi sintomatici sono usati per alleviare o rimuovere quei sintomi che interrompono il comfort generale. In presenza di edema grave e prurito, vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei e antistaminici. Vitamine e immunomodulatori sono prescritti per aumentare il livello di protezione dei tessuti, le loro capacità rigenerative, ridurre la fragilità dei vasi sanguigni.

Ancora una volta, durante la gravidanza, la maggior parte dei suddetti medicinali è controindicata o deve essere usata con cautela, assicurarsi di consultare il proprio medico prima dell'uso. È possibile dare la preferenza al trattamento locale, quando il rischio di ottenere il farmaco nel sangue è minimo. È possibile lubrificare i siti di eruzione con varie tinture (permanganato di potassio, verde brillante, fucorcina). È meglio non rimuovere le croste, ma se diventano grandi, puoi ammorbidirle con un unguento ossolinico, che ha un effetto antivirale, o qualsiasi altro unguento, ma meglio del borico-bismuto o dermatologico. In presenza di ulcere profonde, è meglio curarle con preparazioni su base di gel in modo che non vi sia alcuna acidificazione e immergersi nella ferita. Gel Solcoseryl adatto.

Nella maggior parte dei casi, la prognosi del trattamento dell'infezione da herpes è favorevole, tuttavia forme gravi, complicate da encefalite, epatite, polmonite, possono essere fatali. Se gli occhi sono colpiti, può verificarsi una perdita della vista.

Al fine di prevenire la diffusione dell'infezione e lo sviluppo di effetti irreversibili, è necessario applicare misure preventive. Dovresti smettere di fare sesso occasionale, assicurati di usare il preservativo. Per prevenire l'infezione fetale in donne in gravidanza affette da herpes, è necessario consultare immediatamente un medico e iniziare un trattamento tempestivo, le giovani madri dovrebbero proteggere i loro bambini dal contatto con pazienti che hanno l'herpes.

Herpes sulle labbra durante la gravidanza

Non meno significativo è il problema dell'herpes sulle labbra. Le lesioni erpetiche della pelle sono più comuni e causano, oltre al disagio generale, ansia per l'aspetto, in quanto sembra estremamente antiestetico. Sulle labbra, intorno alla bocca, sul mento, le ali del naso, una o più piccole bolle appaiono con arrossamento intorno. Luoghi di prurito avventato, c'è una sensazione di bruciore e dolore. Dopo 2-3 giorni, le bolle scoppiano, si formano delle croste al loro posto, che scompaiono da sole in 5-8 giorni. Se ci sono molte bolle, la temperatura corporea può aumentare, possono apparire debolezza, brividi, dolore muscolare. Di norma, la malattia si risolve da sola, tuttavia, al fine di evitare possibili complicanze, è necessario prendere un trattamento antivirale.

La probabilità di trasmissione di particelle virali durante la gravidanza dalla madre al feto è bassa, ma quando il virus viene attivato al momento della riacutizzazione, può passare attraverso la placenta al feto. Inoltre, il virus può essere trasmesso al neonato contattando la madre malata con la pelle del bambino, così come se la madre trascura le regole di igiene personale e lecca un capezzolo caduto o usa lo stesso asciugamano o prodotti cosmetici sia per se stessa che per il bambino.

Di norma, per il trattamento di piccole eruzioni cutanee in donne in gravidanza, è possibile applicare unguenti topici contenenti aciclovir o penciclovir, avendo precedentemente trattato le aree con un'eruzione cutanea con acqua di colonia o una lozione con un antisettico. Il trattamento con gli unguenti deve essere iniziato il più presto possibile, quando le bolle sono appena apparse e ce ne sono poche, o anche prima della loro rotazione, con arrossamenti, pizzicotti - nei primi 1-2 giorni. Se il numero di eruzioni cutanee è ampio e vi sono segni generali di indisposizione, dopo aver consultato uno specialista, è necessario applicare acyclovir per via orale nelle dosi scelte dal medico. Inoltre, l'interferone e l'interferone (farmaci che stimolano la produzione del proprio interferone) sono assegnati per stimolare la propria immunità antivirale.

Il trattamento dura circa 10 giorni, l'eruzione scompare senza lasciare traccia, ma il virus non lascia il corpo da nessuna parte e dobbiamo ricordarlo, seguire le regole dell'igiene personale, condurre uno stile di vita sano, rafforzare il sistema immunitario.

Herpes durante la gravidanza - il pericoloso e come trattare

L'herpes è un'infezione cronica diffusa. L'herpes durante la gravidanza è pericoloso se l'infezione si è verificata dopo il concepimento. L'infezione della donna o le ripetute recidive della malattia compaiono sullo sfondo di una ridotta immunità. Cos'è l'herpes pericoloso per una donna incinta? E come trattare eruzioni vesciche durante la gravidanza?

Herpes durante la gravidanza: i tipi e le caratteristiche del virus

L'agente eziologico dell'herpes è un virus. Per sua natura, è un parassita intracellulare che richiede cellule del corpo umano per la riproduzione. Esistono diversi tipi di infezione da herpes a cui una persona è suscettibile. Di questi, i virus più noti sono l'herpes simplex e la varicella. I meno noti sono i virus di Epstein-Barr, il citomegalovirus, gli pseudorasmi.

L'infezione da virus dell'herpes può causare una reazione acuta. Potrebbe anche essere asintomatico. La natura della reazione (acuta o impercettibile) dipende dall'immunità umana. Una forte immunità prende rapidamente il controllo del virus invasore e ne limita la riproduzione (ricorda che l'herpesvirus è un parassita intracellulare che viene introdotto nel corpo umano a scopo di riproduzione). Con una forte immunità, i sintomi visibili dell'infezione possono non apparire o apparire debolmente (sotto forma di piccole eruzioni cutanee senza febbre e malessere generale).

Con un sistema immunitario debole forma a lungo la risposta immunitaria. Il processo di riconoscimento del virus e la produzione di anticorpi per combatterlo richiede diversi giorni. Durante questo periodo, l'herpes ha il tempo di diffondersi e formare estese eruzioni cutanee. Dopo qualche tempo, il corpo prende il virus sotto controllo e limita la sua ulteriore riproduzione, la comparsa di nuove eruzioni cutanee. Inizia la fase di guarigione e la guarigione delle ferite.

Infezione primaria con herpes

La reazione più acuta è causata dall'infezione primaria con ridotta immunità. In questo caso, formato:

  • febbre alta;
  • intossicazione generale e malessere generale;
  • tasche rotonde di eruzione bollosa che prude e ferisce allo stesso tempo.

Dopo 2-3 dopo l'eruzione, le bolle scoppiano, le bolle vicine si fondono in una ferita comune e si ricoprono di una crosta. Dopo altri 3-4 giorni la crosta si asciuga, a questo punto si forma una nuova pelle sotto la crosta. Arrestano ulteriori eruzioni cutanee. Un simile corso di sviluppo della malattia suggerisce che il sistema immunitario abbia reagito e che la riproduzione del virus sia presa sotto controllo.

Con una risposta immunitaria insufficiente, la ferita non guarisce. Da sotto la crosta che trasuda fluido (essudato), l'eruzione si diffonde ad altre aree della pelle.

Manifestazione secondaria di infezione

Le manifestazioni secondarie di infezione non sono così acute come la prima. Si chiamano ricadute. Le infezioni secondarie si formano sullo sfondo di una diminuzione temporanea dell'immunità in presenza di infezione cronica da virus (tutti coloro che hanno contratto l'herpes diventano portatori permanenti di questo virus).

Il parassita intracellulare si deposita nelle cellule del midollo spinale (neurociti) e viene immagazzinato in una forma inattiva (latente). Forte immunità: la controlla e non consente la riattivazione. L'immunità ridotta non è in grado di controllare il virus. Si "sveglia" e si riproduce attivamente. Sulla pelle di una persona appena formata macchie rotonde di eruzioni vesciche.

Le recidive di herpes si formano quando l'immunità diminuisce (durante il freddo, l'infiammazione di altri organi, l'avvelenamento, la gravidanza, le mestruazioni, ecc.). Alcune persone con ogni raffreddore - sul labbro appaiono pruriginose vesciche. E nelle donne, l'herpes spesso "si sveglia" durante le mestruazioni o la gravidanza.

Infezione da virus durante la gravidanza: buona o cattiva?

L'herpes nelle donne in gravidanza è pericoloso per il bambino durante l'infezione iniziale. Al primo contatto con l'infezione nel corpo della madre, non ci sono ancora organi immunitari per controllarlo, quindi l'herpes penetra attraverso la barriera placentare nel sangue del bambino uterino. La probabilità che il virus entri nel sangue fetale durante l'infezione iniziale di una donna durante la gravidanza è del 60%.

L'attivazione secondaria del virus si verifica in presenza di anticorpi. Pertanto, le manifestazioni secondarie di infezione non sono così estese e non così pericolose per lo sviluppo del feto. La protezione immunitaria funziona più velocemente e in modo più efficace protegge il nascituro dalle infezioni. Alla ricaduta, la probabilità di infezione del feto è del 5%.

Inoltre, il vettore del virus e la presenza di anticorpi nel sangue della madre forniscono al bambino una protezione contro l'infezione nei primi mesi di vita. Dal sangue materno, i corpi immunitari vengono trasferiti nel sangue del bambino. Così, nel periodo iniziale della vita, il bambino è protetto dalle infezioni, quando è infetto, facilmente tollera la malattia, forma con successo il proprio corpo immunitario per combattere il virus.

Herpes durante la gravidanza: localizzazione delle lesioni

La localizzazione dell'herpes eruzione cutanea (il luogo del suo aspetto) è determinata dal tipo di virus:

  • L'herpes simplex durante la gravidanza si trova sotto forma di eruzioni cutanee arrotondate sulla pelle del viso o attorno ai genitali. Se l'eruzione si trova sul viso, si tratta di un virus del primo tipo o HSV-1. Se l'eruzione cutanea è localizzata intorno all'ano e ai genitali, si tratta di un virus del secondo tipo o HSV-2. Il primo tipo di herpes è chiamato labiale o orale. E il secondo - genitale o sessuale. L'herpes genitale durante la gravidanza crea la possibilità di infettare un bambino sia durante la gravidanza che durante il parto.
  • L'herpes zoster durante la gravidanza forma estese eruzioni cutanee su tutto il corpo - più spesso sui lati del corpo, meno spesso - attorno ai fianchi e alle gambe, o agli avambracci e alle mani. Nell'infezione iniziale, l'herpes zoster è una conosciuta varicella. Con ripetute recidive - herpes zoster.
  • Cytomegalovirus durante la gravidanza - non forma un'eruzione cutanea. Il suo aspetto è accompagnato da febbre e sintomi di un'infezione da freddo (influenza) e la diagnosi viene effettuata mediante esami del sangue di laboratorio.
  • Il virus Epstein-Barr si verifica anche senza eruzione cutanea. Forma una mononucleosi infettiva.

E ora - più in dettaglio sulla localizzazione dell'eruzione erpetica in vari tipi di infezione da herpes.

Eruzione di bolle sul viso

Più spesso di altri herpes durante la gravidanza si manifesta sul volto di una donna. Questa è la bocca o l'herpes labiale. In gravidanza, può anche formare un'eruzione cutanea su spalle, collo e décolleté.

La frequenza delle lesioni sul viso a causa dell'ampia diffusione dell'infezione. Il tipo labiale di herpes ha infettato il 95% della popolazione nei paesi sviluppati. La maggior parte delle donne contraggono sin dall'infanzia, quindi il 95% delle donne in gravidanza sono portatrici

virus. La ricorrenza dell'herpes durante la gravidanza è favorita da una diminuzione fisiologica dell'immunità, che si forma durante la gravidanza per vari motivi (vedi sotto).

Spesso il virus ha siti "preferiti" di eruzione cutanea (con ricadute, le bolle compaiono sulle stesse aree "tradizionali" della pelle). Ad esempio, l'herpes facciale sul labbro durante la gravidanza appare sul bordo esterno delle labbra, negli angoli della bocca o all'interno della bocca - sulla membrana mucosa. Può anche apparire sotto il naso, sulle guance o sulla cornea dell'occhio (l'herpes oftalmico è una delle complicanze più gravi dell'infezione). Inoltre provoca fastidio all'herpes sotto il naso. Durante la gravidanza, si verifica spesso sullo sfondo di raffreddori e naso che cola.

Sfogo ai genitali

L'eruzione cutanea nell'area degli organi genitali è meno comune che nelle aree aperte del corpo. Tale eruzione è il risultato del virus dell'herpes del secondo tipo (genitale). L'infezione da questo virus si verifica durante i rapporti sessuali, è un'infezione trasmessa sessualmente.

L'infezione da HSV-2 non è così comune. Solo il 20% della popolazione è infetto da questo tipo di herpes. Pertanto, per la maggior parte delle donne incinte, l'herpes genitale durante la gravidanza è un grave pericolo (a causa dell'assenza di anticorpi contro questo tipo di infezione).

Ampia eruzione cutanea su tutto il corpo e la varicella

La varicella, nota a tutti, è il terzo tipo di infezione da herpes o il virus Zoster. Questa malattia è diffusa, molte donne hanno avuto la varicella durante l'infanzia. Pertanto, il virus non rappresenta un pericolo per il loro bambino uterino (nel sangue della donna ci sono corpi immuni che contrastano il virus della varicella).

Se non c'è la varicella nella storia della donna, potrebbe essere infettata da essa durante la gravidanza. Con l'infezione primaria in 1 trimestre, la probabilità di patologia è del 5%. Nei trimestri successivi, la probabilità di patologie diventa ancora più piccola. Pertanto, di norma, la varicella o lo zoster non danneggiano il feto nel grembo materno.

La ricaduta della varicella si forma principalmente negli anziani. Con immunità molto bassa - può apparire in una donna incinta. Si chiama fuoco di Sant'Antonio (ha la forma di grandi tegole intorno al corpo o intorno alle spalle, ai fianchi).

Quando la localizzazione delle herpes della varicella ricorrente è determinata dalla produzione di terminazioni nervose sulla superficie della pelle. Pertanto, l'herpes post-vento nelle donne in gravidanza è sempre esteso e molto doloroso.

Che cos'è l'herpes pericoloso durante la gravidanza: complicanze e patologie

Per un bambino che si sviluppa nell'utero, l'infezione primaria con il virus dell'herpes durante la gravidanza è pericolosa. Che cos'è l'herpes pericoloso durante la gravidanza per un bambino? Elenchiamo le patologie che si possono formare quando un feto viene infettato attraverso la barriera placentare:

  • L'herpes durante l'inizio della gravidanza nel 30% dei casi forma un aborto spontaneo. L'aborto perso è possibile (aborto mancato - quando il feto muore nel grembo materno, ma non si verifica aborto).
  • Se la gravidanza viene preservata, possono esserci difetti nello sviluppo fetale (disturbi nella formazione del cervello e del sistema nervoso - paralisi cerebrale, epilessia, cecità e sordità, difetti cardiaci, anomalie fisiche).
  • L'herpes primitivo in una donna incinta nel 3 ° trimestre nel peggiore dei casi può causare la morte uterina e la nascita di un bambino morto o la morte improvvisa di un bambino dopo la nascita (il 70% dei bambini infetti muoiono). Nel migliore dei casi, l'infezione primaria provoca la nascita prematura (finiscono con il 50% delle infezioni nel 3 ° trimestre).

Il più grande pericolo è l'herpes genitale durante la gravidanza durante il primo contatto con questo tipo di virus. Durante l'infezione iniziale nel 1 ° e 2 ° trimestre di gravidanza (da 1 a 6 mesi) - l'infezione da herpes genitale è un indicatore di aborto.

L'herpes genitale durante la gravidanza è meno pericoloso se la madre è portatrice. In questo caso, la probabilità di infezione durante la gravidanza non supera il 7%. Il più grande pericolo di infezione appare più tardi - durante il parto. Pertanto, la recidiva dell'herpes genitale durante la gravidanza è un'indicazione per il parto cesareo.

Qual è il rischio di infettare un bambino con l'herpes genitale durante il travaglio?

  • Nel 45% dei bambini si formano lesioni cutanee e corneali.
  • 35% - malattie del sistema nervoso centrale con successiva morte.

Immunità ridotta

La ricaduta o la riattivazione di un'infezione erpetica avviene sempre in mezzo alla immunosoppressione. In gravidanza, l'indebolimento delle reazioni immunitarie è chiamato fisiologico ed è considerato normale. È formato per i seguenti motivi:

  • L'immunità diminuisce con l'introduzione di un ovulo fecondato nel rivestimento uterino - al fine di evitare il rifiuto dell'organismo "alieno".
  • Immunità ridotta nel 2 ° e 3 ° trimestre si verifica a causa della mancanza di vitamine che vengono attivamente spese durante lo sviluppo del feto.

Trattamento dell'herpes durante la gravidanza

Oggi non esiste una medicina universale che salvi per sempre una donna dalle eruzioni cutanee. Per la salute di una donna incinta e del suo bambino, è meglio essere portatore del virus e avere un piccolo titolo anticorpale nel test del sangue. E per questo è necessario mantenere l'immunità ad un livello elevato. Ma cosa succede se l'infezione è ancora avvenuta?

Trattamento dell'herpes in donne in gravidanza usando l'azione antivirale di farmaci comprovati. Aiutano il sistema immunitario a prendere il controllo del virus e riducono la probabilità della sua trasmissione al bambino uterino.

Inoltre, il feto è monitorato. Con lo sviluppo di evidenti difetti, si raccomanda alla donna di interrompere la gravidanza. Inoltre, per portare un bambino sano, è necessario effettuare un trattamento antivirale prima della gravidanza (al fine di ridurre l'attività del virus, che si tradurrà in una diminuzione del titolo anticorpale).

Herpes in gravidanza: farmaci per il trattamento dell'infezione

Diamo le caratteristiche dei farmaci più noti che possono trattare l'herpes in donne in gravidanza.

aciclovir

L'aciclovir è una medicina erboristica specifica. Se ingerito, blocca la riproduzione dei virus (replicazione del DNA virale) senza danneggiare le cellule umane.

L'aciclovir supera facilmente la barriera placentare, entra nel sangue fetale e nel latte materno. Se necessario, è usato per il trattamento di gravidanza e allattamento, ma l'ammissibilità del suo uso durante la gravidanza non è stata completamente studiata. Quando si trattano donne incinte, viene data preferenza agli agenti esterni (unguenti). Il trattamento interno è prescritto solo per infezione primaria o recidiva estesa.

Sulla base di acyclovir ha prodotto un gran numero di preparazioni farmaceutiche. Ecco alcuni di loro: forma compressa - Gerpevir, Zovirax, Vivorax, crema e unguento - Acic, Herperax, Zovirax. Con il trattamento a lungo termine, i virus herpetic formano una resistenza all'azione di aciclovir. Pertanto, i farmaci basati su di esso sono efficaci solo nell'applicazione iniziale.

panavir

Panavir è una preparazione di origine vegetale (fatta sulla base di un estratto di piante solanacee). Il suo uso è consentito nei 2 e 3 trimestri di gravidanza in presenza di esacerbazione o infezione primaria. Il farmaco è efficace contro l'herpes semplice e il citomegalovirus. Disponibile sotto forma di supposte e gel.

Acyclovir generico

Famvir è uno dei più efficaci jerenir dell'aciclovir. La sua ammissibilità per le donne incinte non è stata dimostrata, pertanto Famvir è usato solo quando la vita minaccia la madre o il feto in via di sviluppo.

Bannato a ricevere donne in gravidanza - Ganciclovir, Foscarnet.

Stimolanti dell'immunità

Gli stimolanti dell'immunità aumentano le reazioni immunitarie e forniscono una produzione accelerata di anticorpi nel corpo di una donna. Tra gli stimolanti più comuni e studiati ci sono le supposte Viferon rettali e il loro analogo è Genferon. Sono consentiti per l'uso durante la gravidanza dopo 14 settimane - sia per il trattamento che per la prevenzione delle ricadute. Le raccomandazioni per il trattamento di Viferon nel primo trimestre non sono disponibili (non esiste un database sufficiente in grado di confermare la sicurezza del farmaco).

Recensioni di trattamento

Svetlana K., Nizhny Novgorod Eruzione durante la gravidanza - il medico ha prescritto Panavir. Preoccupato per il trattamento, l'eritema passa, ma lentamente.

Karina, Aktobe Ho un'eruzione sul labbro, termine B - 14 settimane. Il medico ha prescritto supposte rettali Viferon, ha detto che l'eruzione cutanea non era estesa, tale trattamento sarebbe stato sufficiente.

Alina K., Mosca Il mio herpes appare sempre durante la malattia. Prima che l'eruzione inizi a prudere e ferire in un punto sul labbro. Se il freddo è forte, altre bolle appaiono vicino al labbro. Trattare al momento dell'eruzione è di scarso effetto, quasi nulla aiuta. Ma se si prendono gli stimolanti dell'immunità in anticipo, allora un'eruzione appare meno frequentemente. Ho messo candele Viferon in autunno e i primi due mesi di inverno non erano malati.

Tutte le informazioni sono fornite solo a scopo informativo. E non è un'istruzione per l'auto-trattamento. In caso di malessere, contattare il medico.

Sintomi e trattamento dell'herpes durante la gravidanza

L'herpes che si sviluppa nelle donne in gravidanza può avere un impatto negativo sullo sviluppo del feto. Il grado di minaccia per il bambino dipende dal tipo di virus e dallo stadio dell'infezione (infezione primaria o secondaria).

sintomi

L'herpes si manifesta sotto forma di aumento della temperatura corporea, lesioni vesciche sulla pelle, prurito e debolezza. Dopo un po ', le bolle scoppiano, si fondono l'una con l'altra, formando una grande ferita con una crosta. Dopo 3-4 giorni la crosta scompare e al suo posto appare una pelle sana.

Se l'immunità è bassa, le ferite non guariscono, il liquido continua a fuoriuscire (essudato) e l'eruzione colpisce le parti adiacenti del corpo.

L'herpes simplex si manifesta sotto forma di bolle localizzate sul viso o sui genitali. In rari casi, si presenta un'eruzione cutanea in bocca, orecchie, gola. Con un decorso complicato della malattia, l'eruzione compare sul corpo. Il citomegalovirus è accompagnato da segni interni. Particolarmente pericoloso è un virus che non ha sintomi.

Sulla faccia

Molto spesso, l'herpes appare come un'eruzione arrotondata sul viso. Questo virus appartiene al tipo 1, abbreviato in HSV-1. Spesso le bolle appaiono sulle labbra, situate negli angoli della bocca o sul bordo esterno. Il naso è affetto da naso freddo e gocciolante.

Inoltre, può verificarsi un'eruzione cutanea su altre parti del viso: sul mento, sulle sopracciglia, sulla fronte. Durante la gravidanza, i sintomi di HSV-1 compaiono sul collo e sul décolleté.

Sul corpo

Un'eruzione sul corpo appare con l'herpes zoster. Allo stesso tempo appaiono bolle sulle braccia, sull'addome, sulla schiena. Meno comunemente, si verifica un'eruzione sulla gamba e sull'avambraccio. Il virus di tipo 3 si chiama varicella o herpes zoster.

La manifestazione secondaria della malattia è chiamata fuoco di Sant'Antonio. La ricomparsa di herpes è caratterizzata da un gran numero di eruzioni cutanee e un corso doloroso (più qui).

Sui genitali

Un'eruzione intorno all'ano e ai genitali si verifica con l'herpes genitale. Il virus di tipo 2 è meno comune ed è un'infezione trasmessa sessualmente. Le bolle possono colpire non solo i genitali, ma anche i glutei, il coccige, le cosce all'interno.

L'herpes genitale durante la gravidanza è una minaccia per la salute e la vita del bambino.

interno

L'assenza di sintomi esterni indica la presenza di citomegalovirus nel corpo. La malattia di tipo 6 è caratterizzata da elevata temperatura corporea, debolezza, malessere. In molti modi, i sintomi sono simili a quelli di un raffreddore, che causa problemi con il rilevamento del virus.

motivi

Circa il 95% della popolazione totale è portatore del virus. L'herpes primitivo si verifica a seguito di infezione per contatto, trasfusione di sangue e trapianto di organi. Modi di trasmissione: sessuale, nell'aria, attraverso il sangue.

Il virus entra nel corpo e può essere in uno stato latente per lungo tempo. Si attiva a causa dell'indebolimento del corpo (l'immunità diminuisce bruscamente durante il parto).

Cause dell'herpes durante la gravidanza:

  • superlavoro, nervosismo, stress;
  • raffreddori, ipotermia;
  • alterazione ormonale;
  • antibiotici;
  • malattie croniche in forma acuta;
  • carenza di vitamine nel corpo.

trattamento

Curare l'herpes è impossibile. I farmaci possono solo combattere i sintomi dell'infezione e aumentare l'immunità del paziente. Il trattamento delle donne in gravidanza è complicato dal fatto che ci sono una serie di restrizioni all'uso di droghe.

La terapia farmacologica è prescritta dal medico curante. È severamente vietato impegnarsi nell'auto-trattamento.

diagnostica

Per identificare l'herpes usando 3 metodi:

  1. Cultura. Studiare il liquido prelevato dalle bolle. Il metodo è il più preciso, ma occorrono fino a 2 settimane per ottenere il risultato.
  2. Analisi del DNA Lo studio del biomateriale viene effettuato utilizzando una reazione a catena della polimerasi. Nelle donne incinte, il biomateriale della vagina viene esaminato più spesso.
  3. Sierologica. Permettere di valutare le caratteristiche quantitative e qualitative degli anticorpi IgM e IgG. Risultati accurati sono mostrati da ELISA, che consente di rilevare l'herpes nel sangue e lo stadio della malattia.

Come trattare?

Non esiste una cura per la distruzione del virus. Quando l'herpes è attivato, i farmaci vengono assegnati per aumentare l'immunità e per trattare i sintomi esterni della malattia.

In gravidanza, la terapia farmacologica è complicata dal fatto che molti farmaci sono vietati a ricevere durante tutti i 9 mesi. Pertanto, il medico prescrive farmaci in base alle caratteristiche della donna e al decorso della malattia.

L'effetto principale della terapia è rafforzare il sistema immunitario, migliorare la salute generale e ridurre il rischio di effetti negativi sul feto.

Per eliminare i segni esterni, i preparati antivirali vengono utilizzati sotto forma di unguenti, creme (più qui). Il loro uso è permesso in qualsiasi fase della gravidanza. Bene aiuta gel Acyclovir, Oxolinic, Allisarin, Tetracycline, Tebrofen o Erythromycin unguento. È consentito il trattamento dell'eruzione cutanea con soluzione di interferone o vitamina E.

Gli antivirali per uso interno sono prescritti solo per sintomi di infezione gravemente espressi. La terapia farmacologica non è raccomandata nel primo trimestre, da allora C'è un'alta probabilità di sviluppo di patologie nel feto.

Per migliorare il benessere del virus dell'herpes nelle donne in gravidanza, possono essere prescritti farmaci immunomodulatori. Spesso utilizza farmaci interferone che compensano la sua mancanza di produzione nell'herpes (più qui).

Rimedi popolari

I rimedi popolari aiutano a sbarazzarsi dei sintomi del virus e non hanno un impatto negativo sulla madre e sul bambino. Si raccomandano le seguenti ricette:

  1. Succo di aloe La foglia fresca della pianta viene sbucciata e tagliata. Tagliare l'aloe applicato sulla zona interessata per 30-40 minuti. Dopo 2 procedure, la condizione migliorerà. Invece di aloe, puoi usare le foglie di Kalanchoe.
  2. Olio di olivello spinoso o di mare. Un liquido viene inumidito con un batuffolo di cotone e vengono trattate eruzioni erpetiche (maggiori dettagli qui).
  3. Un'infusione di camomilla, calendula, radice di liquirizia o tanaceto. Preparare le erbe medicinali, nella soluzione risultante inumidito tampone di cotone e elaborare le bolle.

prevenzione

Per la prevenzione dell'herpes nel portare un bambino, è necessario mantenere uno stile di vita corretto. Dovresti rinunciare a cattive abitudini, esercizio fisico, evitare l'ipotermia. Si raccomanda di rivedere la dieta, includere più frutta e verdura, bere acqua e succo in quantità sufficienti.

È necessario rispettare le regole di igiene personale, non utilizzare gli asciugamani, le spazzole per capelli e altri articoli per la casa di qualcun altro. Dovresti evitare situazioni stressanti e nervosismo eccessivo. In questo caso, il corpo dovrebbe essere dotato di riposo adeguato e buon sonno.

Cosa è pericoloso?

L'herpes è la più grande minaccia durante l'infezione iniziale. L'assenza di anticorpi nel corpo porta alla penetrazione del virus attraverso la barriera placentare nel sangue di un bambino. Di conseguenza, si sviluppano varie patologie o la gravidanza finisce in aborto.

L'infezione secondaria non è così negativa. Nel corpo di una donna, ci sono anticorpi che impediscono al virus di entrare nel sangue fetale durante un'esacerbazione. Tuttavia, frequenti recidive indeboliscono la placenta e portano a uno sviluppo ritardato del bambino (più qui).

Quando si pianifica

Se una donna ha avuto l'herpes prima della gravidanza, allora il nascituro non è in pericolo. Nel corpo della madre hanno sviluppato anticorpi che forniscono una protezione affidabile del feto dallo sviluppo di varie patologie.

Prima di pianificare una gravidanza, devi superare tutti i test. In caso di recidiva della malattia dovrebbe ricevere un trattamento prescritto da un medico.

Nell'herpes cronico, una donna dovrebbe essere testata regolarmente e testata. Se necessario, il medico prescrive il trattamento con farmaci locali e immunoglobuline.

Prima di dare alla luce

L'infezione primaria nel terzo trimestre nel 70% dei casi si conclude con la morte o la morte del bambino dopo la nascita.

Nel 30% dei casi, la gravidanza termina in travaglio pretermine.

L'herpes genitale secondario è pericoloso prima del parto. La recidiva della malattia porta all'infezione del bambino e danni alla pelle e alle cornee. Circa il 30% dei casi causa gravi malformazioni del sistema nervoso centrale e la successiva morte del bambino.

Herpes a portata di mano durante la gravidanza

La gravidanza e la nascita dei bambini - la cosa più bella che può accadere a una donna in tutta la sua vita. Ma portare un bambino richiede molta vitalità ad una donna e il sistema immunitario è il primo a soffrire. Il corpo diventa più suscettibile a varie infezioni virali e batteriche. L'infezione da herpes è solo una delle malattie più significative che sono più comuni nelle donne in gravidanza. Questo articolo è dedicato a questa particolare malattia quando si trasporta un bambino.

Caratteristiche generali del virus dell'herpes durante la gravidanza

L'herpes è una malattia dell'eziologia virale. L'eruzione è di solito sotto forma di bolle singole o raggruppate. Possono comparire sia sulla pelle che sulle mucose, compresi i genitali. Esistono molti tipi di virus, tutti hanno le loro caratteristiche di flusso e localizzazione.

Durante il parto, cinque sottotipi del virus sono importanti, vale a dire:

  1. Herpes simplex di tipo 1, o è anche chiamato labiale, poiché la maggior parte delle eruzioni cutanee si verificano sulle labbra, meno spesso - in altre aree della testa.
  2. Herpes genitale - la sua localizzazione preferita - genitali esterni. Molto pericoloso per il feto.
  3. Herpes Zoster - provoca la varicella e l'herpes zoster.
  4. Epstein - Barr virus, è l'agente eziologico della mononucleosi infettiva.
  5. Citomegalovirus.

Ciascuno di questi tipi di virus può verificarsi durante la gravidanza, ma hanno diverse complicazioni, diversi pericoli per il bambino e la madre. Pertanto vale la pena considerare ciascuno individualmente.

Herpes simplex

I medici ritengono che oltre il 90% della popolazione sia infetto da questo virus. La gravidanza stessa è solitamente accompagnata da una diminuzione del livello di immunità e le sue manifestazioni sono possibili come nei luoghi classici per lui, cioè sulle labbra, o ci può essere un'eruzione cutanea sulle mani, sotto forma di bolle. Questo eritema è acquoso, dopo che può essere elementi secondari sotto forma di macchie.

Un'eruzione cutanea sulle mani e sui piedi racconta l'aggravamento del processo, l'attivazione del virus nel corpo. Le cause possono essere molto diverse: una malattia del sistema immunitario, la tensione nervosa e la stessa gravidanza.

Il pericolo per il feto, questa malattia porta quasi no. L'infezione del bambino con il primo tipo di virus (HSV) attraverso la placenta non si verifica quasi mai.

Il trattamento viene effettuato con farmaci con Acyclovir sotto forma di compresse e unguenti. Il prurito passa attraverso i primi giorni, e sul sito delle bolle si formano delle erosioni, che poi hanno l'aspetto di macchie di iperpigmentazione.

Herpes genitale durante la gravidanza

Herpes genitale L'herpes genitale durante la gravidanza è uno dei più pericolosi. Molto spesso si manifestava di nuovo, dopo la fase latente. Ci sono anche rari casi di infezione da questo virus direttamente durante la gravidanza.

Nella forma primaria si osserveranno sintomi come prurito, bruciore, formazione di gruppi di vescicole nell'area genitale. Rash bianco e acquoso, può fondersi. È anche possibile aumentare la temperatura corporea e persino la ritenzione urinaria. Questo è un quadro clinico vivido, e il più delle volte una donna si rivolge immediatamente a un aiuto e inizia a curare la malattia.

Ma più spesso i casi in cui l'infezione si trova in uno stato di sonno nei nuclei del midollo spinale e durante la gravidanza comincia ad apparire in modo atipico. Allo stesso tempo, la clinica non ricorda affatto l'herpes genitale. Potrebbe esserci un'eruzione cutanea rossa acquosa sulle mani, sotto forma di bolle. Come con la forma standard, l'eruzione cutanea sulle mani sarà accompagnata da prurito, bruciore e potrebbe non esserci alcun punto di iperpigmentazione. Le complicazioni di questa infezione sono molto gravi, specialmente per la salute del bambino, e precisamente:

  • Aborti spontanei;
  • Formazione di varie malformazioni del sistema nervoso e cardiovascolare;
  • Lavoro precoce;
  • Mancanza di ossigeno al feto attraverso la placenta.

Queste complicazioni sono possibili a causa del fatto che il virus passa attraverso la placenta. Dimostrato che senza un adeguato trattamento dell'herpes genitale in una madre durante la gravidanza, il 75% dei neonati ha forme congenite di infezione da herpes e gravi difetti dello sviluppo.

Herpes Zoster

Come accennato in precedenza, ci sono due forme di questa malattia: la varicella e l'herpes zoster. Di norma, la varicella è malata durante l'infanzia e questo virus si deposita nei gangli nervosi, e dopo vari problemi con il sistema immunitario si fa sentire sotto forma di fuoco di Sant'Antonio. È questo lichene durante la gravidanza è più comune.

Le eruzioni si presentano sotto forma di bolle, che vengono posizionate in piccoli gruppi lungo i nervi. La loro localizzazione può essere molto diversa, ma più spesso sono le braccia, il lombo, la schiena, lo stomaco. Grave prurito, bruciore, febbre per rimanere per circa una settimana, e poi inizia il recupero. Per il feto, questo virus è particolarmente pericoloso dopo l'infezione immediatamente prima della nascita stessa, ma ci sono casi di aborti e deformità precoci nei bambini e nel decorso cronico e latente della malattia. Pertanto, subito dopo la comparsa di tale eruzione, inizia un massiccio trattamento sistemico e locale.

Virus Epstein Barr

Il virus di Epstein Barr durante la gravidanza può essere sia pericoloso che non completamente dannoso per il feto. Di seguito verranno prese in considerazione le cause e le circostanze in cui può causare uno sviluppo anormale del bambino:

  • Se il virus è nella fase attiva e il sistema immunitario non può farcela. In questo caso, gli antigeni IgG-EA saranno trovati nel sangue.
  • In caso di infezione poco prima della gravidanza o durante l'infezione.
  • Nel caso in cui non ci siano anticorpi nel sangue di questo virus. In questo caso, non esiste un'immunità specifica e vi è un alto rischio di infezione.

Le cause possono essere diverse, ma in ogni caso è necessaria la consultazione con il medico. Se compaiono sintomi di mononucleosi infettiva, la prognosi peggiora significativamente. Dopotutto, questo indica un'alta attività del patogeno nel sangue e un alto rischio di aborto spontaneo. Il quadro clinico in questo caso è costituito da sintomi come:

  • Aumento della temperatura corporea;
  • Malessere generale;
  • Un aumento in quasi tutti i gruppi di linfonodi.
  • La sconfitta delle adenoidi e delle ghiandole, che manifesterà la rinite acuta e l'angina.
  • Eruzione bianca e acquosa sotto forma di bolle, che è caratterizzata da prurito acuto e bruciore. Dopo la formazione di bolle simili, l'erosione bianca può rimanere sulla pelle, che guarisce senza lasciare traccia. La localizzazione dell'eruzione cutanea può essere molto varia: il viso, le mani e persino i genitali.

Gli scienziati credono anche che questo patogeno sia la causa della sindrome da stanchezza cronica, ma questi dati non sono ancora stati dimostrati.

citomegalovirus

L'infezione da Cytomegalovirus è abbastanza comune tra la popolazione generale. Inoltre, la maggior parte non sa della sua presenza nei loro corpi. Trasporta una minaccia mentre trasporta un bambino durante l'attivazione, quando i suoi sintomi si manifestano. È abbastanza simile alla mononucleosi infettiva, cioè un aumento dei linfonodi e sintomi simil-influenzali e, cosa più importante, un rash cutaneo. È caratterizzato da prurito, è bianco, acquoso, sotto forma di bolle. La diagnosi precoce è molto importante, e il trattamento è iniziato rapidamente, perché in sua assenza, il rischio di danno fetale, e in particolare del suo sistema nervoso, è alto.

Un'infezione da herpes che è completamente innocua a prima vista, può giocare uno scherzo crudele quando si trasporta un bambino. Vale la pena prestare attenzione a qualsiasi rash, soprattutto se la sua localizzazione sulle mani, e immediatamente contattare uno specialista qualificato per l'aiuto!

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Prurito della pelle nervosa: perseverare o trattare?

Sembrerebbe la solita situazione quando il prurito della pelle inizia improvvisamente, e si verifica in diverse parti del corpo, a volte senza arrossamenti e arrossamenti.


Presenta la rimozione laser delle talpe

La maggior parte delle persone trova talpe sul loro viso attraente, dando l'aspetto di individualità e un fascino speciale. Nei casi in cui sembrano antiestetici, causano disagio o rappresentano un rischio per la salute, i dermatologi consigliano la rimozione laser.


Come fermare il sangue da una talpa

Qual è il pericolo di talpe.Molti di noi prestano attenzione alle talpe solo in situazioni critiche, ad esempio quando pensano a come fermare il sangue dalla talpa. All'inizio, di norma, tutti sono alla ricerca di mezzi disponibili, cercando di rallentare in qualche modo il processo di emorragia e solo dopo vanno dal medico.


Toen callus: trattamento

I semi che appaiono sui piedi, portano sempre disagio, dolore. Tutti, almeno una volta nella sua vita, hanno affrontato questo sgradevole problema. Ma spesso si ha la conoscenza di un callo quando sembra una palla gonfia riempita di liquido linfatico.