Microsporia negli esseri umani: foto, cause e trattamento nei bambini, farmaci

Transizione rapida sulla pagina

La microsporia è un tipo di malattia fungina con un alto grado di contagiosità (infettività). Il suo agente causale è un fungo del genere Microsporum, che, a contatto con la pelle vicino ai capelli, cresce e si moltiplica nella cuticola dei capelli.

Quindi, una copertura è formata che riempie strettamente i bulbi. Questa caratteristica della manifestazione dell'infezione ha portato al nome comune di microsporia - "tigna". I bambini e le donne di età giovane sono considerati i più sconfitti di questa malattia.

Cause di microsporia

foto di pelle liscia microsporia negli esseri umani

foto del primo piano

Le fonti di infezione da microsporia possono essere sia animali che malati. I patogeni di questa malattia sono parassiti nel corpo umano e rimangono sugli oggetti domestici usati dalla persona infetta.

L'inoculazione del fungo (infezione) è possibile attraverso aree cutanee danneggiate (in presenza di microtraumi, abrasioni, callosità e fessure nella pelle). Allo stesso tempo, con il lavaggio frequente delle mani, la possibilità di infezione da questo microrganismo viene significativamente ridotta.

Tra le cause della microsporia, i fattori che predispongono all'infezione possono essere identificati:

  • frequente contatto con il suolo e gli animali (soprattutto selvatici);
  • alto grado di sudorazione;
  • ridotta funzionalità delle ghiandole sudoripare;
  • insufficiente protezione battericida della superficie corporea a causa di problemi nelle ghiandole sebacee.
  • bambini e adolescenti;
  • la presenza di microfratture sulla pelle;
  • carenza di vitamine (carenza di vitamine);
  • immunità indebolita.

Sintomi di microsporia negli esseri umani

I sintomi della foto microsporia sulle mani e sui capelli della testa

Segni di pelle liscia microsporia negli esseri umani si manifestano:

  • la presenza di macchie eritematose (arrossamento) che raggiungono spesso 7-8 cm di diametro;
  • formato in una piccola quantità (3-4) lesioni;
  • visualizzazione chiara dei limiti delle lesioni (macchie rotonde o ovali);
  • piccole lesioni sono visibili sulle lesioni o si forma una crosta;
  • spesso le lesioni si uniscono (la superficie interessata diventa piuttosto estesa);
  • la periferia delle macchie è ricoperta di vescicole e papule (pustole e noduli);
  • Lungo i bordi delle macchie, qualche tempo dopo la lesione, si formano creste continue elevate (bolle accumulate, noduli e pustole);
  • nuovi anelli possono formarsi all'interno degli anelli della lesione;
  • la presenza di prurito;
  • la formazione di gonfiore abbondante nelle aree di danno;
  • formazione di suppurazione (forma grave della malattia).

I primi segni di microsporia del cuoio capelluto:

  • la presenza di, di norma, 2 fuochi "chiaramente definiti";
  • i fuochi possono formarsi con diverse proiezioni (piccoli fuochi);
  • desquamazione della pelle della testa;
  • fragilità dei capelli ad una certa distanza dalla radice (la parte restante dei capelli è facilmente estratta);
  • sulla base del pelo è visibile la clutch bianco grigiastro;
  • la vecchia posizione dei capelli rotti non viene ripristinata (ad esempio, dopo aver pettinato o levigato).

La microsporia in una persona nella fase iniziale si manifesta, di regola, su viso, collo, spalle o avambraccio. Sui palmi e sui piedi, l'infezione è piuttosto rara. La microsporia sul cuoio capelluto colpisce le aree parietale e temporale.

I sintomi della microsporia nei bambini sono identici ai segni della malattia degli adulti. Di norma, i bambini sono suscettibili all'infezione con il fungo Microsporum nell'età di 5-12 anni.

Ciò che è notevole: nei bambini con capelli di colore rosso non si verificano i capelli con microsporia (con pochissime eccezioni).

Il periodo di incubazione della microsporia:

  • 5-7 giorni in caso di infezione da microrganismi attraverso un animale;
  • fino a 1,5 mesi in caso di infezione tramite un'altra persona.

Metodi di trattamento con la microsporia, farmaci

In caso di rilevamento di arrossamenti sospetti della pelle sulla testa o sul corpo, è imperativo contattare un dermatologo in grado di diagnosticare la microscopia di una persona utilizzando uno dei seguenti metodi:

  1. Luminescente (luce verde brillante dei capelli colpiti sotto la luce della lampada di Wood);
  2. Microscopico (analisi di squame da lesioni e capelli colpiti per la presenza di filamenti di micelio e piccole spore fungine);
  3. Culturale (per determinare il tipo e il tipo di agente patogeno utilizzando uno speciale mezzo nutritivo).

Il trattamento della microscopia nell'uomo viene effettuato utilizzando la tintura di iodio e farmaci antifungini esterni (ad esempio, clotrimazolo, ciclopirox, isoconazolo, bifonazolil alilamisil).

Uno dei regimi terapeutici ben collaudati: nella prima metà della giornata viene applicata la tintura di iodio sulle lesioni e la sera vengono trattati con mezzi speciali per combattere la microsporia: unguento solforico, solforico salicilico o zolfo-catrame.

Per il trattamento dell'infiammazione pronunciata, i medici hanno prescritto farmaci contenenti ormoni (ad esempio mikozolon o travokort), con la forma profonda della microscopia - farmaci con dimexidum.

Il trattamento della microsporia sul cuoio capelluto viene effettuato con l'aiuto di griseofulvin (un antibiotico). La rasatura settimanale di capelli, il lavaggio regolare di una testa e lo sfregamento di unguenti antifungosi è anche obbligatorio.

Trattamento della microsporia nei bambini

Regimi di trattamento per microsporia nei bambini:

  1. Un metodo ambulatoriale di trattamento con agenti antifungini esterni viene utilizzato esclusivamente in presenza di singole lesioni sulla pelle;
  2. Il metodo di trattamento ospedaliero con un complesso di farmaci per uso esterno e interno viene utilizzato quando numerosi focolai appaiono sulla pelle e l'affetto dei capelli.

Le regole che i genitori dovrebbero seguire nel trattamento della microsporia nei bambini:

  • durante il periodo di trattamento del bambino nella vasca da bagno è controindicato (solo sotto la doccia);
  • è consigliabile non bagnare l'eruzione durante il bagno;
  • utilizzare shampoo antifungini;
  • il bambino deve avere un telo da bagno e una biancheria da letto separati;
  • ogni giocattolo deve essere igienizzato;
  • gli indumenti del bambino dopo il lavaggio devono essere stirati.

Misure di prevenzione per microscopia infantile:

  • esame periodico del bambino;
  • l'inclusione nella sua dieta di minerali e vitamine;
  • norme igieniche;
  • evitare il contatto con animali di strada e terra;
  • approccio selettivo all'acquisizione di animali domestici (solo dopo un esame da parte di un veterinario).

La microsporia è una delle infezioni fungine più comuni, che si verificano soprattutto nei bambini. La velocità di recupero dipende direttamente da quanto tempestivamente è stata diagnosticata la malattia e dal trattamento necessario fornito. Quando compaiono i primi segni di infezione, la visita a un dermatologo dovrebbe essere immediata.

Microsporia sotto il microscopio

La microsporia è una malattia estremamente contagiosa, distribuita principalmente tra i bambini e gli animali domestici.
La microsporia, principalmente una malattia dei bambini, colpisce la pelle liscia e i capelli. Occasionalmente si trovano in adulti lesioni della barba, baffi e sopracciglia e ciglia. La microsporia colpisce anche i capelli di vellus.

Tra gli animali, la microsporia colpisce principalmente cani e gatti.
L'esame al microscopio di preparati preparati dai focolai di pelle liscia microsporia, mostra i soliti filamenti di micelio, occasionalmente segmentati.

Quando una microsporia viene danneggiata da una microsporia, sotto il microscopio, sono visibili piccole spore rotonde, disposte fittamente in file irregolari, come nella trichophytia, ma nella forma di un mosaico all'interno dei capelli, e anche attorno ai capelli alla base. I filamenti del micelio settato si trovano lungo la lunghezza del bordo dei capelli e talvolta sporgono oltre la linea di esso.

L'agente eziologico della microsporia, microsporum arrugginito, quando seminato su un terreno nutritivo, Saburo è caratterizzato da colonie di colore ruggine-rossastro con un bordo cremisi o porpora scuro; Ci sono colonie e altre tonalità: cremisi, viola, bianco-polvere. Spesso, il medium stesso prende l'uno o l'altro pigmento nella colonia.
Colonie polimorfiche, spesso piatte con un centro a forma di cupola; ci sono anche colonie di spugnole che si sviluppano lentamente.

L'esame al microscopio del materiale proveniente dalla cultura rivela un micelio ramificato, più ampio nelle culture mature, con clamidospore intercalari e terminali, che spesso formano catene.

Le colonie del microsporio di Oduen, che colpiscono i capelli e la pelle liscia, cresciuta sul terreno di Saburo, hanno una forma arrotondata e crescono lentamente (al 4 °-5 ° giorno) e sono ricoperte di peluria bianca
La lanugine bianca della colonia di microsporum di Oduen differisce in densità da microsporum soffice.

All'atto di ricerca in un microscopio di una preparazione da cultura sottile e largo ramoso, e anche nella forma di racchette, filamenti di mycelium, sui lati di cui ci sono aleria; sono presenti clamidospore e organi smerlati.

Colonie di soffice microsporum che colpiscono i capelli e la pelle liscia degli umani e degli animali domestici (gatti, cani) seminati sul terreno di Saburo iniziano a crescere il 2-3 ° giorno.La colonia sembra prima un fiocco di neve bianco e soffice che diventa grande, piatto, coperto di soffice lanugine giallo biancastro, più spessa lungo il bordo. Esame microscopico della coltura trovato septato ramificato, così come micelio simile al bambù, espandendo alla fine sotto forma di racchette. Caratteristica di un soffice microsporio è la presenza di fusi, ristretti alle estremità e allargati nel mezzo. Fuso fuso fleecy.

Nelle culture mature ci sono clamidospore, alle estremità del micelio ci sono a volte piccole spirali e ramificazioni, chiamate "organi simili a pettini".

Le colonie di microsporum di cavallo, che colpisce gli animali, e in rari casi e la pelle liscia della pelle, crescono lentamente sul mezzo nutritivo Saburo; nel quinto-ottavo giorno una piccola colonia grigiastra appare sotto forma di nodulo. Con un ulteriore sviluppo, la colonia diventa piatta, acquista un colore giallo scuro o si ricopre di una patina grigiastra vellutata. Queste colonie sono divise in settori da solchi radiali. Il centro di alcune colonie forma un piccolo cratere.

L'esame microscopico del farmaco proveniente dalla coltura mostra ramificazioni o addirittura filamenti di micelio o clamospore, aleiria a forma di pera sui lati del micelio in piccole quantità. Occasionalmente ci sono piccoli mandrini.

Microsporia ICD-10 V35.0

Microsporia - definizione:

Microsporia - dermatofitosi altamente contagiosa causata da funghi del genere Microsporum.

Eziologia ed epidemiologia della microsporia

Gli agenti patogeni microsporia microsporia sono i funghi più comunemente isolati, che appartengono ai funghi zoofili più diffusi al mondo che causano i dermatofiti nei gatti (specialmente i cuccioli), i cani, i conigli, le cavie, i criceti e più raramente nelle scimmie, tigri e leoni maiali selvaggi e domestici, cavalli, pecore, volpi argentate, conigli, topi, topi, criceti, porcellini d'india e altri piccoli roditori, oltre al pollame. L'infezione si verifica principalmente attraverso il contatto con animali malati o attraverso oggetti infetti con i loro capelli. L'infezione di una persona da una persona è estremamente rara, in media nel 2% dei casi.

Il microsporum audouinii è un patogeno antropofilo comune che può causare una persona principalmente nella sconfitta del cuoio capelluto, meno spesso - pelle liscia. Più spesso bambini malati. L'agente patogeno viene trasmesso solo da una persona malata a una persona sana direttamente sul contatto o indirettamente attraverso oggetti infetti di cura e uso.

Per stagionalità caratteristica microsporia. I picchi di rilevabilità della microsporia si osservano in maggio-giugno e in settembre-novembre. L'emergenza della malattia può contribuire a vari fattori endogeni: la chimica del sudore, lo stato del sistema endocrino e immunitario. Inoltre, i bambini hanno una densità e una compattezza insufficienti delle cellule cheratiniche dell'epidermide e dei capelli, che contribuisce anche all'introduzione e allo sviluppo dei funghi del genere Microsporum.

La microsporia è una malattia con la più alta contagiosità dell'intero gruppo di dermatofiti. Per lo più i bambini sono malati, spesso neonati. Gli adulti sono malati meno spesso e spesso la malattia è registrata nelle giovani donne. La rarità della microsporia negli adulti è associata alla presenza nella pelle e alle sue appendici di acidi organici fungistatici (in particolare, dell'acido dicicilenico).

Negli ultimi anni è stato osservato un aumento del numero di pazienti con un decorso cronico di micosi sullo sfondo di gravi lesioni sistemiche - lupus eritematoso, glomerulonefrite cronica, stati di immunodeficienza e intossicazioni.

Classificazione Microsporia

  • microsporia dovuta a funghi antropofilici Microsporum audouinii, M. ferrugineum;
  • microsporia dovuta a funghi zoofili canis, M. distortum;
  • microsporia causata da gipsi di funghi geofili, M. nanum.

La profondità della lesione produce:

  • microsporia superficiale del cuoio capelluto;
  • microsporia superficiale della pelle liscia (con lesione dei capelli lanuginosi, senza sconfitta dei capelli lanuginosi);
  • microsporia suppurativa profonda.

Sintomi di microsporia

Il canis microsporum colpisce i capelli, la pelle liscia, molto raramente - le unghie; i focolai della malattia possono essere localizzati sia sulle parti aperte che su quelle chiuse del corpo. Il periodo di incubazione della malattia è di 5-7 giorni.
Sulla pelle liscia, le lesioni hanno l'aspetto di edematose, imponenti macchie eritematose con confini chiari, contorni arrotondati o ovali, ricoperte di scaglie grigiastre. Gradualmente, le macchie aumentano di diametro, e lungo la loro periferia si forma un rullo torreggiante coperto di bolle e croste sierose. Nell'80-85% dei pazienti, i peli della pistola sono coinvolti nel processo infettivo. Le sopracciglia, le palpebre e le ciglia possono essere influenzate. Con la microsporia della pelle liscia, le sensazioni soggettive sono assenti, a volte i pazienti possono manifestare lieve prurito.

microsporia sulla pelle liscia

Nella microsporia del cuoio capelluto, le lesioni si trovano più spesso nelle aree occipitale, parietale e temporale. Nel periodo iniziale della malattia nel sito dell'introduzione di un fungo patogeno, si verifica un centro peeling. In futuro, la formazione di uno o due grandi fuochi di contorni rotondi o ovali con confini chiari che variano in dimensioni da 3 a 5 cm di diametro e diversi piccoli focolai di dimensioni comprese tra 0,3 e 1,5 cm sono caratteristici.I capelli nei fuochi sono interrotti e sporgono sopra il livello pelle di 4-5 mm.

cuoio capelluto microsporia

Insieme con i tipici sintomi clinici della microsporia zooantroponotica, negli ultimi anni si sono spesso osservate versioni atipiche di questo. Questi includono infiltrativo, suppurativo (profondo), essudativo, rosacea, psoriasiforme e seboroide (che procede secondo il tipo di privazione dell'amianto), tricoftoideo, forme essudative, nonché una variante "trasformata" di un modello clinico..

Nel caso della forma infiltrativa di microsporia, la lesione sul cuoio capelluto si alza leggermente al di sopra della cute circostante, è iperemica e il pelo è più spesso interrotto a livello di 3-4 mm. Cappuccio debolmente espresso dalle spore del fungo alla radice dei capelli rotti.

forma infiltrativa microsporia

Nel caso della forma infiltrativa-suppurativa di microsporia, la lesione di solito sale significativamente sopra la superficie della pelle a causa della pronunciata infiltrazione e formazione di pustole. Quando la pressione viene applicata alla zona interessata, il pus viene rilasciato attraverso i fori follicolari. Capelli sciolti incollati con croste purulente e purulente-emorragiche. Croste e capelli sciolti vengono facilmente rimossi, esponendo le bocche spalancate dei follicoli piliferi, dai quali, come dai favi, viene liberato il pus giallo chiaro. La forma infiltrativa-suppurativa si verifica più spesso di altre forme atipiche, a volte si presenta sotto forma di carenza di Celso - infiammazione dei follicoli piliferi, suppurazione e formazione di nodi dolorosi profondi.

forma infiltrativa-suppurativa microsporia

A causa dell'assorbimento dei prodotti di decadimento dei funghi e dell'adesione a un'infezione secondaria, si osserva l'intossicazione dei pazienti, che si manifesta con malessere, cefalea, febbre, aumento e indolenzimento dei linfonodi regionali.

La formazione di forme infiltrative e soppressive di microsporia è promossa dalla terapia irrazionale (di solito locale), da gravi comorbilità e anche da ricorsi tardivi per l'assistenza medica.

La forma essudativa della microsporia è caratterizzata da marcata iperemia ed edema, con piccole bolle localizzate su questo sfondo. A causa della costante impregnazione delle scaglie con essudato sieroso e incollandole insieme, si formano dense croste che, una volta rimosse, espongono la superficie erosa umida del focolare.

forma essudativa microsporia

Nel caso della forma tricoftoidea di microsporia, il processo della lesione può coprire l'intera superficie del cuoio capelluto. I centri sono numerosi piccoli, con peeling debole e squamoso. I fronti di fuochi fuochi, i fenomeni incendiari affilati sono assenti. Questa forma di micosi può acquisire un decorso lento cronico, che dura da 4-6 mesi a 2 anni. I capelli sono scaricati o ci sono aree di calvizie focale.

Nella forma seborroica della microsporia del cuoio capelluto, si nota principalmente la scarica dei capelli. Le lesioni sono abbondantemente coperte da squame giallastre, con la rimozione di cui è possibile rilevare una piccola quantità di capelli rotti. L'infiammazione nei fuochi è minima, i confini della lesione sono sfocati.

Diagnosi di microsporia

La diagnosi di microsporia si basa sui dati del quadro clinico e sui risultati degli studi di laboratorio e strumentali:

  • esame microscopico per funghi (almeno 5 volte);
  • ispezione sotto il filtro fluorescente (lampada di Wood) (almeno 5 volte);
  • studi culturali per identificare il tipo di agente patogeno al fine di condurre adeguatamente le misure antiepidemiche;

Nella nomina di farmaci antimicotici sistemici deve essere effettuata:

  • analisi del sangue clinico generale (1 volta ogni 10 giorni);
  • analisi delle urine generale (1 volta in 10 giorni);
  • esame biochimico del siero del sangue (prima dell'inizio del trattamento e dopo 3-4 settimane) (ALT, ACT, bilirubina totale).

Diagnosi differenziale di microsporia

La microsporia si differenzia dalla tricofitia, dalla zibibra di Giubo, dalla seborrea, dalla psoriasi.

La forma superficiale della trichophytia del cuoio capelluto è caratterizzata da piccoli focolai sfarinati, rotondi o irregolari con fenomeni infiammatori molto lievi e un assottigliamento dei capelli. Caratterizzato dalla presenza nelle lesioni lesioni corte interrotte da 1-3 mm sopra il livello della pelle di capelli grigi. A volte i capelli si staccano dalla pelle e hanno l'aspetto dei cosiddetti "punti neri". Nella diagnosi differenziale con microsporia, l'attenzione è rivolta ai capelli fortemente staccati, con un berretto muftooblike, che copre frammenti di capelli e peeling all'amianto. Importanza cruciale nella diagnosi di fluorescenza è il colore smeraldo nei raggi della lampada del legno dei capelli colpiti, la rilevazione di elementi del fungo patogeno e l'isolamento dell'agente patogeno durante lo studio della coltura.

Per il lichene rosa Giber è caratterizzato da un'infiammazione più pronunciata, foci di colore rosa, senza confini netti, desquamazione sotto forma di "carta velina accartocciata", assenza di un bagliore smeraldo caratteristico e identificazione di elementi del fungo patogeno durante l'esame microscopico.

Per la psoriasi, la distinzione dei confini, l'aridità delle lesioni, il carattere argenteo delle squame, l'assenza di strati di frizione di squame sui capelli colpiti sono più caratteristici.

Trattamento con microsporia

  • cura clinica;
  • risultati negativi dell'esame microscopico per i funghi.

Note generali sulla terapia

Quando la pelle liscia microsporia (meno di 3 lesioni) senza interessare i capelli vellus utilizzare agenti antimicotici esterni.

Le indicazioni per la nomina di farmaci antimicotici sistemici sono:

  • microsporia del cuoio capelluto;
  • microsporia multifocale della pelle liscia (3 o più lesioni);
  • microsporia con lesione dei capelli bitorzoluti.

Il trattamento di queste forme si basa su una combinazione di farmaci antimicotici sistemici e locali.

I capelli nelle lesioni vengono rasati 1 volta in 5-7 giorni o epilati.

Indicazioni per il ricovero in ospedale

  • mancanza di effetto dal trattamento ambulatoriale;
  • forma infiltrativa-suppurativa di microsporia;
  • lesioni multiple con peli lanuginosi;
  • grave patologia concomitante;
  • microsporia del cuoio capelluto;
  • secondo indicazioni epidemiologiche: pazienti di gruppi organizzati in assenza della possibilità di isolarli da individui sani (per esempio, in presenza di microsporia tra persone che vivono in collegi, orfanotrofi, ostelli, bambini di famiglie grandi e asociali).

Regimi di trattamento con Microsporia:

Regimi terapeutici raccomandati

  • Griseofulvin per via orale con un cucchiaino di olio vegetale 12,5 mg per kg di peso corporeo al giorno

Inoltre, la terapia viene effettuata con farmaci topici:

  • crema di ciclopirox
  • pomata crema ketoconazolo
  • crema di isoconazolo
  • crema bifonazolo
  • Acido salicilico al 3% e unguento al 10% di zolfo
  • zolfo (5%) - catrame (10%) pomata

Nel trattamento della forma infiltrativa-suppurativa, inizialmente vengono utilizzati antisettici e farmaci antinfiammatori (nella forma di lozioni e unguenti):

  • Ichthyolum, unguento 10%
  • soluzione di permanganato di potassio 1: 6000
  • ethacridine, soluzione 1: 1000
  • furatsilin, soluzione 1: 5000

Quindi il trattamento viene continuato con i suddetti farmaci antifungini.

Regimi di trattamento alternativi

  • terbinafina 250 mg
  • Itraconazolo 200 mg

microsporia - Gravidanza e allattamento.

L'uso di farmaci antimicotici sistemici durante la gravidanza e l'allattamento è controindicato.

Il trattamento di tutte le forme di microsporia durante la gravidanza è effettuato solo da preparazioni topiche.

Trattamento di bambini con microsporia:

Regimi terapeutici raccomandati

Griseofulvin per via orale con un cucchiaino di olio vegetale 21-22 mg per kg di peso corporeo al giorno

Il trattamento è considerato completo con tre risultati negativi di uno studio condotto ad intervalli di 5-7 giorni.

Inoltre, la terapia viene effettuata con preparati topici:

  • crema di ciclopirox
  • pomata crema ketoconazolo
  • crema di isoconazolo
  • crema bifonazolo
  • Acido salicilico al 3% e unguento al 10% di zolfo, tintura di alcol e iodio
  • zolfo (5%) - catrame (10%) pomata

Regimi di trattamento alternativi

    terbinafina: bambini di peso> 40 kg - 250 mg per via orale una volta al giorno dopo i pasti, bambini di peso compreso tra 20 e 40 kg - 125 mg per via orale una volta al giorno dopo i pasti, bambini che pesano

Microsporia: cause, manifestazioni cliniche e caratteristiche del trattamento

Tra le patologie dermatologiche altamente contagiose uno dei posti principali è la microsporia, o come viene comunemente chiamata tigna. È causato da funghi patogeni del genere Microsporum.

A seconda del tipo, la malattia si manifesta con punti sfarinanti sulla pelle liscia, punti calvi sui capelli sulla testa o opachi cerchi biancastri sulle unghie.

Cos'è la microsporia?

Nelle persone, la microsporia è spesso chiamata tigna, perché nelle lesioni, i capelli rotti assomigliano a un "pennello" - un taglio di capelli corto.

Ora, il termine "tigna" significa due malattie contemporaneamente: la microsporia e la trichophytosis. Il primo è causato dai funghi della specie Microsporum, il secondo dai funghi della specie Trichophyton, ma entrambi appartengono allo stesso genere e hanno patogenesi e manifestazioni cliniche simili.

Come viene trasmessa la microsporia?

Il meccanismo specifico di infezione dipende dal tipo di agente patogeno. Ce ne sono tre:

  • zoofili - i portatori sono animali domestici e randagi;
  • antropofila - fonte di infezione - persona malata;
  • geofila - a contatto con il terreno contenente il micelio del fungo o seminato con le sue spore.

Tuttavia, anche sulla pelle, il fungo non causa sempre la microsporia. Può semplicemente essere lavato via con acqua durante le procedure di igiene o distrutto dal sistema immunitario.

I momenti provocanti che contribuiscono allo sviluppo della malattia sono:

  • la presenza di microtraumi, dermatite da pannolino, calli o segni sulla pelle - "cancello d'ingresso" per il fungo;
  • indebolimento del sistema immunitario;
  • pelle secca e squilibrio della sua microflora.

La combinazione di tali condizioni consente al fungo di penetrare nella pelle e iniziare a moltiplicarsi attivamente lì.

Microsporia nei bambini

Secondo le statistiche, i bambini soffrono di tigna più spesso rispetto agli adulti. E questo è abbastanza comprensibile. Hanno più contatti con gli animali domestici. E le loro ghiandole sebacee non producono ancora alcuni acidi organici in grado di neutralizzare un fungo patogeno. Ma altrimenti, la microsporia nei bambini non è diversa da una patologia simile negli adulti.

Tipi di microsporia

La tigna è classificata in una sola volta secondo diversi criteri. A seconda della localizzazione del processo patologico, ci sono lesioni:

  • pelle liscia;
  • cuoio capelluto;
  • piastre per unghie

A seconda della fonte di infezione, si distinguono i seguenti tipi di funghi:

  • zoonotica (l'infezione è trasmessa dal contatto umano con gli animali);
  • antitumorale (l'infezione viene trasmessa da persona a persona);
  • geofilo (contatto con il suolo contaminato).

Dalla natura del processo patologico:

  • forma superficiale (la lesione non influisce sugli strati più profondi della pelle);
  • forma essudativa (il fluido appare dalle macchie sulla pelle - il risultato di una reazione infiammatoria nei tessuti);
  • forma infiltrativa-suppurativa (l'infiammazione colpisce gli strati profondi della pelle, le aree colpite si gonfiano e diventano dense, e il pus comincia ad apparire dal fuoco a causa dell'attaccamento di un'infezione batterica secondaria).

Con un'immunità indebolita, la lunga microsporia diventa spesso cronica.

Manifestazioni principali e specifiche della microsporia

Il periodo di incubazione della malattia varia notevolmente e questo periodo dipende dal tipo di patogeno. Se infettato da una specie zoofila o geofila, è di 5-14 giorni e antropofilo - 1-1,5 mesi.

Il sintomo principale è rappresentato da punti rossi di forma rotonda o ovale, che gradualmente diventano rosa e si ricoprono di squame biancastre. Ciascuno di questi centri è circondato da una specie di rullo che, per così dire, lo separa dalla pelle sana. Con il passare del tempo, all'interno di esso può formarsi una nuova macchia e quindi l'area interessata diventa simile all'obiettivo.

I punti crescono gradualmente di diametro. Se ci sono diversi focolai nelle vicinanze, possono unirsi, formando una grande macchia squamosa. Il prurito e il disagio spesso non disturbano i pazienti.

Il deterioramento della condizione generale in microsporia, un aumento della temperatura corporea, un aumento dei linfonodi regionali è caratteristico solo della forma infiltrativa-suppurativa della malattia.

Pelle liscia Microsporia

La malattia si presenta in forma superficiale, principalmente sul viso, sul collo o sulle spalle, compaiono 1-3 punti rossi rotondi con chiari confini. Dopo alcuni giorni, hanno un bordo sotto forma di un rullo denso. Gli spot possono aumentare di dimensioni e, se si trovano vicini l'uno all'altro, si fondono.

Le sensazioni soggettive non provocano eruzione cutanea, solo occasionalmente i pazienti possono lamentare un debole prurito. Mentre la malattia progredisce, le lesioni diventano pallide, diventano rosa, il loro centro è coperto da squame biancastre. Quando si re-infezione al centro dell'area, circondata da un rullo, si può formare una nuova macchia. Quindi il centro assume la forma di un bersaglio.

Caratteristiche del decorso della malattia in pazienti di diverse categorie

  • Bambini piccoli La patologia procede in una forma eritematosa edematosa. Le macchie rosse si gonfiano, si infiammano, ma praticamente non si staccano.
  • Persone che soffrono di forma atopica di dermatite I punti di microsporia sono altamente infiltrati a causa della reazione infiammatoria. La pelle nella lesione si ispessisce, diventa densa. In questo posto potrebbe persino esserci una violazione della pigmentazione.
  • Donne inclini all'irsutismo (eccessiva crescita dei peli). La patologia può influenzare gli strati più profondi della pelle. Esternamente, le lesioni hanno l'aspetto di nodi densi di colore rosso che misurano 2-3 cm.

Cuoio capelluto microsporia

Molto spesso, questa forma di microsporia si verifica nei bambini. Ciò è dovuto al fatto che i follicoli piliferi adulti producono acidi che possono inattivare il fungo.

Clinicamente, la malattia si manifesta con chiazze calve sulla testa nei capelli. Hanno un confine chiaro, ma a volte possono formarsi piccole aree di una lesione secondaria.

Inizialmente, una piccola macchia si forma sulla testa, che inizia a staccarsi. Se guardi da vicino, noterai che tutti i peli alla radice sono avvolti da squame a forma di polsino. Nel giro di pochi giorni, il fungo penetra tutti i peli del cuore, in conseguenza dei quali diventano opachi e si staccano facilmente. Nella zona interessata si forma un "pennello" squamoso. La pelle sotto di essa è infiammata e coperta da squame grigie.

Oltre alla classica immagine della microsporia, a volte ci sono forme più rare della malattia, che differiscono in un decorso piuttosto grave.

  • Forma di infiltrazione Come conseguenza della reazione infiammatoria, il punto diventa rosso, si gonfia e sale drammaticamente sulla pelle sana.
  • Forma suppurativa La lesione acquista una tonalità viola-bluastra, sulla sua superficie si formano piccole pustole - vescicole con contenuto purulento.
  • Forma essudativa Le macchie sono iperemiche ed edematose. In superficie, a causa del rilascio di fluido sieroso (essudato), che letteralmente unisce le squame, si forma una crosta densa e dura.
  • Forma trichoftoidea Sul cuoio capelluto si formano molti piccoli fuochi di microsporia. Si sfaldano leggermente e non hanno confini chiari.
  • Forma seborroica La sua differenza è il diradamento dei capelli nell'area interessata, e non la formazione di un breve "pennello" con bordi chiaramente definiti. Puoi vedere i detriti dei peli solo rimuovendo le croste giallastre nel focolare.

Tutte queste forme di microsporia si verificano con cambiamenti nelle condizioni generali del paziente - febbre, linfonodi, dolore e prurito nelle lesioni.

Microsporia unghie

È una malattia rara. Le lesioni colpiscono la lamina ungueale, possibili danni alla pelle dei palmi e delle suole. Accanto al chiodo nella zona di crescita, c'è una macchia a forma di mezzaluna. In questo luogo la plastica delle unghie diventa morbida e fragile e col tempo crolla semplicemente.

Forma antropionica di microsporia

Questa è una forma della malattia che viene trasmessa solo da una persona infetta. Con la sconfitta della pelle liscia compaiono macchie rosse arrotondate. Sono sempre coperti di scaglie e sul bordo sono limitati da un rullo infiammatorio.

I centri della microsporia del cuoio capelluto si trovano più spesso sul bordo della crescita dei capelli. Cioè, una metà del punto cattura la pelle liscia e l'altra è nella parte pelosa. Lesioni di dimensioni molto piccole, squamose, con peli rotti. Ma sono molto inclini alla fusione e spesso formano un grande punto irregolare.

Forme zoonotiche e geofile

Un'eruzione sulla pelle liscia si manifesta sotto forma di più granelli di piccole dimensioni con chiari confini. Sono coperti con scaglie biancastre. Col passare del tempo, il loro diametro aumenta, e all'interno del vecchio focolare, che è già diventato pallido, ne viene formato uno nuovo.

Le lesioni nel cuoio capelluto sono grandi e hanno confini chiari. Nel loro centro tutti i peli sono staccati, e il "pennello" è ricoperto da una sorta di "copertura" bianca composta da spore fungine.

Come viene diagnosticata la microsporia?

La diagnosi di solito non è difficile. L'esame del paziente consiste in un esame visivo della lesione utilizzando una lampada fluorescente Wood e diversi test di laboratorio. Nella sua luce, le lesioni diventano di un verde brillante.

Un ulteriore metodo di diagnosi è raschiare i fiocchi dalla pelle liscia e raccogliere i capelli rotti dalla lesione sulla testa nei capelli. Sotto il microscopio sulla bilancia saranno visibili filamenti di micelio e sui peli - spore del fungo.

Dopo questi due studi, viene effettuata una coltura culturale che aiuta a chiarire il tipo di fungo e seleziona i farmaci più efficaci. Tuttavia, questo metodo di diagnosi è usato raramente, poiché la crescita di una colonia fungina richiede tempo, almeno diversi giorni.

I principi di base del trattamento


Nella lotta contro la microsporia, i preparati possono essere usati, sia per uso esterno che per somministrazione orale. Quale schema di trattamento per dare la preferenza dipende dal grado di lesioni cutanee.

Se i peli non sono intaccati, le macchie di microsporia vengono semplicemente spalmate di unguenti, creme o spray fino alla scomparsa. Si tratta principalmente di preparazioni con terbinafina (ad esempio Lamisil, Terbizil), nonché pomate contenenti zolfo, acido salicilico o catrame.

Se i capelli sono coinvolti nel processo patologico, gli esperti raccomandano di combinare l'uso di agenti antifungini esterni con farmaci per via orale - Griseofulvina, Terbinafina, Itraconazolo, o loro analoghi.

Se un'infezione secondaria è entrata nel processo patologico, è meglio usare preparazioni di combinazione per uso esterno, che includono non solo componenti antifungini, ma anche ormonali.

Durante il corso della terapia, il paziente deve osservare rigorosamente le regole di igiene personale e utilizzare i singoli articoli per la casa. Le sue cose devono essere distese in acqua con una temperatura di almeno 600 ° C. Questo è abbastanza per distruggere il fungo e le sue dispute. Tutte le superfici con cui il paziente è venuto a contatto devono essere pulite con un disinfettante e gli articoli per l'igiene devono essere bolliti (se possibile).

Caratteristiche del trattamento della microsporia del cuoio capelluto

La terapia di questa forma di microsporia è solo complessa. Nello stesso momento applichi medicine antimycotic esterne e orali.

Per la somministrazione orale, gli esperti prescrivono Griseofulvina, Tarbinafina, Itraconazolo e altre compresse. Inoltre, due volte al giorno, tutte le lesioni devono essere lubrificate con agenti antifungini. Se c'è un'infiammazione sulla pelle, allora il trattamento viene effettuato con pomata ormonale, in quanto ha un potente effetto anti-infiammatorio.

Prima di iniziare a utilizzare un farmaco antifungino per uso esterno, nella zona interessata è necessario radere tutti i capelli rotti. Successivamente, questo dovrebbe essere fatto almeno due volte a settimana, fino al completamento del ciclo di terapia. Quando lavi la testa per il periodo di trattamento, dovresti usare shampoo con componenti antifungini o sapone di catrame.

Caratteristiche della terapia farmacologica nei bambini

Il trattamento della microsporia in un bambino è simile a quello in un adulto. Ma la scelta dei farmaci orali è molto limitata a causa della loro tossicità piuttosto elevata.

Gli specialisti optano spesso per Terbinafine e altri farmaci, che lo includono (Lamisil, Terbizil, ecc.). Se necessario, possono anche prescrivere epatoprotettori - farmaci che proteggono il fegato dagli effetti di varie sostanze tossiche. I preparati esterni per combattere la tigna sono usati come negli adulti.

Misure di prevenzione di base

La prevenzione della microsporia, innanzitutto, consiste nell'esame regolare dei bambini, insegnando loro le regole dell'igiene personale e limitando il contatto con animali randagi. Tali misure contribuiscono alla tempestiva individuazione dei casi di tigna e alla prevenzione di un'ulteriore diffusione della malattia.

Tutte le persone che vivono insieme a un membro della famiglia malata dovrebbero essere esaminate con la lampada di Wood, e gli animali in casa dovrebbero essere vaccinati due volte con il vaccino tigna.

La microsporia è una patologia il cui trattamento dura diverse settimane. Durante tutto il periodo, è richiesta una rigorosa igiene personale. Spesso i colpevoli di guai sono animali domestici. Tuttavia, non sgridare il bambino per eccessiva attenzione all'animale o per liberarsi immediatamente dell'animale. Pazienza, attenzione e trattamento adeguato aiuteranno a superare la malattia.

Microsporia. Cause, sintomi, segni, diagnosi e trattamento della patologia

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

La microsporia è una malattia infettiva comune, il cui agente causale è un fungo microscopico del genere Microsporum. L'alta frequenza di questa malattia è spiegata dal fatto che il microrganismo che lo causa è altamente infettivo ed è contenuto in concentrazioni piuttosto elevate nel suolo, su alcune specie di piante e animali.

La microsporia si riferisce ai dermatofiti, cioè alle malattie della pelle che possono interessare sia la pelle liscia che la pelle ricoperta di peli. Il danno al cuoio capelluto, che è accompagnato da perdita di capelli e alcuni cambiamenti nella pelle, è ampiamente noto come tigna. Tuttavia, questo termine non può essere applicato a tutti i tipi di microsporia. Principalmente i bambini sono malati, il che è associato a un sistema immunitario meno sviluppato e più suscettibile, con insufficienti capacità igieniche, nonché a contatti più frequenti con animali (gatti e cani di strada). Tuttavia, va notato che le lesioni che si verificano nei bambini sono spesso curate da sole al momento della pubertà.

A seconda del tipo di fungo e del tipo di lesioni cutanee, si distinguono i seguenti tipi di microsporia:

  • superficie;
  • infiltrativo suppurativo.
La microsporia superficiale è una malattia causata da funghi antropofilici, cioè una varietà di microsporumi che colpiscono principalmente le persone e vengono trasmessi da persona a persona. Questo tipo di malattia copre gli strati superficiali della pelle, che è accompagnata dall'apparizione di lesioni scagliose rossastre, in cui i capelli sono parzialmente rotti e assenti.

La microsporia infiltrativa-suppurativa è una forma grave della malattia causata da funghi zoofili, cioè funghi che infettano principalmente animali e la cui fonte naturale sono cani e gatti. La lesione causata da questi microspori colpisce gli strati più profondi della pelle, che è accompagnata da una reazione infiammatoria produttiva con la formazione di infiltrati purulenti. Nei casi più gravi, si forma un grande fuoco purulento, si sviluppa un malessere generale e aumentano le temperature corporee.

Secondo le statistiche, i bambini di età inferiore a 10 anni sono i più suscettibili alle infezioni. Alcuni tipi di microsporia (specialmente saprofitica, cioè vivente nel suolo e nell'ambiente) sono riscontrati quasi cinque volte più spesso tra i ragazzi che tra le ragazze, a causa della loro maggiore mobilità e di alcune caratteristiche del comportamento sociale e domestico. Allo stesso tempo, dopo la pubertà, la situazione diventa opposta. Ciò è dovuto, in primo luogo, ai cambiamenti ormonali e, in secondo luogo, al fatto di un contatto sempre più stretto con donne e bambini, che costituiscono il gruppo principale di pazienti. L'infezione da specie di funghi zoonotici è altrettanto comune tra i ragazzi e le ragazze.

La gravità della malattia dipende dal tipo di agente infettivo e, di conseguenza, dalla sua capacità di penetrare nel tessuto e causare cambiamenti locali, così come il sito di infezione e la risposta del corpo. Nella maggior parte dei casi, tigna e altre specie di microsporia non rappresentano alcuna minaccia per la vita degli infetti. Tuttavia, il difetto estetico causato dalla malattia, così come il prurito che è presente in alcuni casi (che può essere sia inespresso che estremamente intenso) crea un disagio significativo per il paziente. Non dovremmo dimenticare che i bambini con difetti di capelli causati da tigna sono spesso incapaci di adattarsi socialmente normalmente, in quanto vengono derisi dai loro coetanei. Una tale situazione può influenzare negativamente il loro sviluppo psicoemotivo e causare disturbi psicologici significativi in ​​futuro. Pertanto, è assolutamente necessario iniziare un'adeguata terapia il prima possibile.

Fatti interessanti

  • L'agente patogeno microsporia è in grado di sopravvivere per lunghi periodi di tempo in condizioni ambientali (alcune specie di funghi possono sopravvivere fino a 10 anni al di fuori del vettore naturale);
  • gli adulti sono caratterizzati da danni alla pelle liscia del corpo, mentre nei bambini, il cuoio capelluto è più spesso colpito;
  • la microsporia non influisce sulle unghie;
  • Il danno agli strati profondi della pelle, accompagnato dalla formazione e dal rilascio di pus, è chiamato carion (tradotto dal greco - nido d'ape), che è associato ad un aspetto particolare della pelle infiammata e gonfia, dai pori di cui trasudano pus.

Struttura della pelle

La pelle è un organo esteso di struttura complessa che svolge molte funzioni vitali. La pelle copre il corpo umano all'esterno, grazie al quale è il sito del primo contatto con l'ambiente.

La pelle agisce come barriera protettiva che previene il danneggiamento degli organi interni e dei tessuti. Inoltre, protegge il corpo dagli effetti di molti fattori ambientali avversi.

La pelle svolge le seguenti funzioni:

  • Protezione UV Situato nella pelle, la melanina (pigmento scuro) è in grado di assorbire le radiazioni ultraviolette, in modo che la pelle protegga i tessuti e gli organi molli sottostanti dagli effetti dannosi della luce solare.
  • Protezione contro la caduta di temperatura. La pelle e il tessuto adiposo sottocutaneo isolano il corpo, stabilizzandone la temperatura. La capacità dei vasi sanguigni di espandersi man mano che la temperatura aumenta e si riduce man mano che diminuisce, consente al corpo di regolare la temperatura e anche di proteggere gli organi interni dal surriscaldamento o dal raffreddamento eccessivo. Situato nel folto della pelle, le ghiandole sudoripare aiutano a raffreddare la pelle e, di conseguenza, l'intero corpo a causa dell'evaporazione attiva del sudore durante i periodi caldi.
  • Protezione contro le tossine. Lo strato corneo della pelle è impermeabile ad alcuni veleni e acidi organici e inorganici. Tuttavia, a causa di una rete ben sviluppata ed estesa di vasi sanguigni, la pelle è in grado di assorbire e assorbire attivamente determinate sostanze. Per questo motivo, non è consigliabile esporre la pelle a sostanze potenzialmente pericolose per un lungo periodo, in quanto possono provocare non solo reazioni locali ma anche sistemiche. In caso di contatto con la pelle, le sostanze chimiche devono essere immediatamente lavate via con una grande quantità di acqua, dopo di che si dovrebbe consultare un medico da un medico.
  • Protezione contro i batteri. La pelle integra è impermeabile alla maggior parte dei batteri e dei patogeni. Tuttavia, ridotta immunità locale, irritazione locale, microtraumi, crepe, ferite e altri difetti contribuiscono alla penetrazione e allo sviluppo dell'infezione.
  • Percezione sensibile Fibre nervose sensibili, recettori, terminazioni nervose libere, che sono in grado di trasformare le informazioni meccaniche in impulsi elettrici, che vengono elaborati dal sistema nervoso centrale e formano una sensazione, si trovano nella pelle più spessa. La pelle ha tattilità, vibrazione, dolore e sensibilità alla temperatura. Le sensazioni formate consentono non solo di percepire le informazioni dall'esterno e interagire con il mondo esterno, ma anche di proteggere il corpo dall'esposizione prolungata a condizioni avverse o pericolose.
  • Funzione immunitaria Le cellule immunitarie nella pelle producono immunoglobuline (anticorpi) che svolgono una funzione protettiva non specifica (diretta contro la maggior parte dei microrganismi patogeni).
  • Ritenzione di liquidi e un numero di sostanze nel corpo. La pelle non solo protegge il corpo dagli effetti di fattori ambientali avversi, ma impedisce anche un'eccessiva perdita di liquidi e una serie di sostanze utili. Ciò è dovuto al fatto che la pelle isola l'ambiente interno del corpo e non consente al plasma (la componente liquida del sangue) di svenire. Ciò mantiene la costanza dell'ambiente interno. Con massicce ustioni o ferite, quando la pelle perde la sua integrità anatomica e funzionale, il corpo perde una grande quantità di plasma ed elettroliti, che è estremamente negativo per il paziente.
La pelle è composta dai seguenti strati:
  • epidermide;
  • derma;
  • tessuto adiposo sottocutaneo.
L'epidermide e il derma formano una struttura inseparabile che si trova sullo strato di grasso sottocutaneo. L'epidermide si sviluppa dallo strato germinale esterno, nel quale migrano le cellule immunitarie e le cellule contenenti la melanina del pigmento. Il derma, o la pelle stessa, si sviluppa dallo strato germinale medio e contiene molte fibre del tessuto connettivo, vasi sanguigni e strutture sensibili.

epidermide

L'epidermide è lo strato più esterno della pelle, che consiste di diversi strati di cellule in diversi stadi di sviluppo. Non ci sono vasi sanguigni nell'epidermide, quindi è completamente dipendente dal derma sottostante, che fornisce nutrimento a questo strato della pelle attraverso la diffusione di sostanze nutritive.

L'epidermide consiste principalmente di cheratinociti - cellule speciali che, durante il loro sviluppo, sintetizzano una serie di proteine ​​(inizialmente morbide, ma poi indurenti), che creano lo strato corneo.

Nell'epidermide ci sono diversi strati, ognuno dei quali nella sua essenza riflette un certo stadio nello sviluppo dei cheratinociti.

L'epidermide è costituita dai seguenti strati:

  • basale;
  • spinoso;
  • granulare;
  • brillante;
  • cornea.
Lo strato basale è rappresentato da diverse file di giovani cheratinociti che giacciono sulla membrana basale (uno strato di fibre del tessuto connettivo che separa il derma e l'epidermide). Lo strato basale svolge la funzione di rinnovamento e ripristino della pelle, poiché le cellule in esso presenti hanno la capacità di dividere. Queste cellule sono interconnesse da forti ponti intercellulari che li tengono uniti nelle fasi successive dello sviluppo. Inoltre, in questo strato ci sono cellule contenenti la melanina del pigmento e un numero di cellule immunitarie.

Lo strato spinoso è rappresentato da diverse file di cheratinociti, che sono interconnessi da peculiari spighe: escrescenze formate da ponti intercellulari. Questi picchi sorgono a causa della riduzione della cellula e della condensazione del suo contenuto. Lo strato spinoso, così come lo strato basale, è in grado di dividere e ricostituire i difetti della pelle, ma ciò si verifica solo quando lo strato basale è danneggiato.

Lo strato granulare è formato da 2 - 3 file di cellule piatte in cui vi sono intercapedini di proteine ​​impermeabili - precursori di cheratina.

Lo strato lucido è presente solo in aree con una pelle spessa e ruvida (palme, suole). È un sottile strato di colore rosato, formato da cheratinociti piatti privi di nuclei.

Lo strato corneo è lo strato più superficiale dell'epidermide ed è rappresentato da diverse file di cheratinociti piatti, in cui tutti gli organi intracellulari sono sostituiti dalla cheratina - una proteina solida e impermeabile.

L'epidermide si trova in uno stato di costante rinnovamento, poiché sotto l'influenza di vari fattori (sia esterni che interni), le cellule dello strato corneo vengono costantemente rimosse. Al fine di prevenire la formazione di difetti della pelle, le cellule esfoliate vengono sostituite con nuove. Ciò avviene attraverso la divisione e lo sviluppo costanti dei cheratinociti che, man mano che crescono, si spostano dagli strati più profondi alla superficie.

derma

Il derma è una complessa rete di fibre del tessuto connettivo che si intrecciano tra loro e che supportano l'epidermide.

Il derma è composto dai seguenti strati:

  • papillare;
  • net.

Lo strato papillare del derma è rappresentato da tessuto connettivo lasso che forma capezzoli particolari. A causa di questa struttura, questo strato ha una notevole elasticità e capacità di allungamento, che è estremamente importante per mantenere la struttura della pelle.

Lo strato di mesh è rappresentato da un tessuto connettivo più denso in grado di sopportare considerevoli stress meccanici.

Nel derma (principalmente nello strato papillare) si trovano appendici cutanee (follicoli cutanei e varie ghiandole) che svolgono una serie di importanti funzioni fisiologiche.

Le appendici della pelle sono rappresentate dalle seguenti strutture:

  • ghiandole sebacee;
  • ghiandole sudoripare;
  • follicoli piliferi;
  • ghiandole mammarie;
  • unghie.
Le ghiandole sebacee sono piccole ghiandole di secrezione esterna che producono sebo. Nella maggior parte dei casi, i dotti esterni di queste ghiandole si aprono vicino al follicolo pilifero, con il quale sono strettamente collegati. Sulla pelle delle palpebre, labbra, capezzoli, glande, intorno all'ano, queste ghiandole non sono collegate con il cuoio capelluto e si aprono sulla superficie dell'epidermide. Le ghiandole sebacee vengono deposte nel periodo prenatale, tuttavia raggiungono il massimo sviluppo dopo la pubertà. Producono sebo, che serve per ammorbidire la pelle, aumentare la sua elasticità e che ha alcune proprietà antibatteriche.

Le ghiandole sudoripare sono ghiandole della secrezione esterna con una struttura semplice, la cui funzione principale è la produzione di secrezione acquosa - il sudore. Nel corpo umano ci sono due tipi di ghiandole sudoripare: eccrine e apocrine. I primi eccrini si trovano su tutta la superficie del corpo e sono ghiandole che sintetizzano il sudore semplice, che è il 99% di acqua, in modo che partecipi alla regolazione della temperatura corporea. Il secondo, apocrino, situato sotto le ascelle, nel cavallo e nell'ano, in alcune zone del viso. Sintetizzano un segreto viscoso, che ha un odore pronunciato. Queste ghiandole sudoripare non partecipano alla regolazione della temperatura corporea, ma la loro attività secretoria aumenta in situazioni di stress. Le ghiandole apocrine si sviluppano durante la pubertà.

I follicoli piliferi sono strutture complesse formate dal derma e dall'epidermide. Situato su tutta la superficie del corpo, ad eccezione della superficie palmare delle mani, della pianta dei piedi, del glande del pene, del clitoride, delle labbra. Il bulbo pilifero, che è la base del follicolo, si trova in profondità nella pelle e sul viso può trovarsi nel tessuto adiposo sottocutaneo. I capelli, che crescono dal bulbo, sono una struttura formata da tre gusci. All'esterno, i capelli sono ricoperti di squame cornee (cuticola), sotto cui è una corteccia, rappresentata da cellule morte. Nel centro del pelo si trova il midollo formato dalle cellule di cheratina e dalle cavità aeree. Una tale struttura concentrica fornisce la necessaria stabilità meccanica dei capelli e realizza il loro potenziale protettivo.

Le ghiandole mammarie sono speciali ghiandole sudoripare modificate, che sotto l'azione di un numero di stimoli sono in grado di sintetizzare il latte. Le ghiandole mammarie sono presenti sia nelle donne che negli uomini, ma sullo sfondo delle differenze ormonali nella pubertà, si sviluppano pienamente solo nelle donne. Le ghiandole mammarie si trovano nella zona del seno in modo tale che i loro dotti escretori escano attraverso il capezzolo.

I chiodi sono anche derivati ​​dalla pelle. Sono formati dalla cheratina, che viene sintetizzata dalle cellule della pelle. A causa della presenza di minerali, acqua e grasso, le unghie sono elastiche e abbastanza sode. La funzione principale dell'unghia è proteggere le punte delle dita e renderle rigide.

Nel derma sono i vasi sanguigni e linfatici, così come le fibre nervose che forniscono comunicazione tra il sistema nervoso centrale e le parti periferiche del corpo. I nutrienti e l'ossigeno che entrano nella pelle attraverso i vasi sanguigni si diffondono nell'epidermide per diffusione e forniscono nutrimento.

Va notato che oltre alle funzioni nutrizionali (trofiche) e respiratorie, i vasi sanguigni sono coinvolti nella termoregolazione. Questo accade cambiando il volume del sangue che scorre alla pelle. Poiché i tegumenti hanno una vasta area e sono in contatto diretto con l'ambiente, un aumento del sangue durante l'espansione dei vasi sanguigni porta al raffreddamento del sangue, e una diminuzione durante la contrazione porta alla conservazione del calore, che a sua volta influenza l'intera temperatura corporea. Questo meccanismo di termoregolazione è di grande importanza sia nella stagione calda che durante la stagione fredda. Va notato che l'uso di bevande alcoliche contribuisce all'espansione dei vasi sanguigni situati nella pelle, il che crea l'illusione del calore (a causa di un maggiore flusso sanguigno e calore alla pelle, i recettori della temperatura sono attivati), ma aumenta la perdita di calore e aumenta il rischio di grave congelamento.

Tessuto adiposo sottocutaneo

Il tessuto adiposo sottocutaneo è una importante struttura composita della pelle, che ne garantisce il normale funzionamento. Dovrebbe essere compreso che il grasso sottocutaneo non solo svolge il ruolo di un isolante termico, ma partecipa anche a molti processi metabolici, meccanici e fisiologici.

Il tessuto grasso sottocutaneo svolge le seguenti funzioni:

  • Protezione meccanica dei tessuti interni. Lo strato grasso, situato sotto la pelle, aiuta ad ammorbidire i colpi, che fornisce una certa protezione agli organi interni.
  • Mobilità della pelle. Lo strato di grasso sottocutaneo fornisce la mobilità della pelle, cioè consente alla pelle di scivolare rispetto ai tessuti molli sottostanti e alle strutture ossee. Forse questo è a causa della struttura sciolta del grasso, e a causa della connessione piuttosto allentata tra il derma e lo strato di grasso.
  • Isolamento termico Il grasso è una sostanza che conduce male il calore. Pertanto, lo strato grasso consente di mantenere una temperatura corporea costante per un po 'di tempo, indipendentemente dalle condizioni ambientali. Tuttavia, va notato che per una ritenzione di calore a lungo termine (o raffreddamento) sono necessari altri meccanismi di termoregolazione più efficienti e controllati.
  • Fornitura di sostanze nutritive Il grasso è una struttura chimica ricca di energia. In condizioni di insufficiente apporto di nutrienti, il corpo inizia a rompere il proprio tessuto adiposo, completando in tal modo il deficit energetico.
Il grasso sottocutaneo si deposita in modo non uniforme sul corpo, poiché la sua distribuzione dipende dai livelli ormonali e dalle caratteristiche individuali. È per questo motivo che è uno dei principali fattori che influenzano la formazione di una figura caratteristica di un uomo (il grasso è depositato sulla parete addominale anteriore) e di una donna (il grasso si deposita nell'area dell'anca).

Proprietà dei funghi del genere Microsporum

I funghi del genere Microsporum, come la maggior parte degli altri funghi che sono patogeni per l'uomo, sono organismi aerobici, cioè l'ossigeno è necessario per la loro attività vitale. Si nutrono di sostanze ricche di azoto e carbonio - proteine, aminoacidi, glucosio.

In condizioni naturali, i rappresentanti di questa famiglia di funghi sono in grado di crescere solo su strutture ricche di cheratina (proteine ​​formate da cellule epidermiche). Per questo motivo, i microsporum possono interessare solo la pelle (o meglio l'epidermide) e i follicoli piliferi. Come notato sopra, la microsporia non influisce sulle unghie.

Per i funghi patogeni (tuttavia, come per la maggior parte degli altri funghi), la caratteristica strutturale è la presenza di micelio - un sottile filamento ramificato che cresce dalla base del fungo e attraverso il quale si diffonde. Il micelio è una singola cellula multinucleata gigante, che si è formata come risultato della fusione di molte cellule del fungo. Il micelio è in grado di formare funghi e in certe condizioni e di formare spore. Le spore sono cellule con una membrana densa che, se rilasciate in un ambiente favorevole, possono trasformarsi in un fungo a pieno titolo, in altre parole, le spore sono uno dei modi di riproduzione dei funghi.

I principali patogeni di microsporia sono i seguenti funghi:

  • Microsporum canis;
  • Microsporum ferrugineum.
Il microsporum canis (microsporum canino) è un fungo zoofilo che può infettare molti animali domestici (gatti, cani, conigli, porcellini d'India) e gli esseri umani. Il micelio è sottile, a forma di canna a causa della presenza di addensamenti.

Il microsporum ferrugineum (microsporium arrugginito) è un fungo che può infettare l'uomo e, in determinate condizioni, alcuni animali. È altamente infettivo e può infettare una persona se è stata iniettata anche una piccola quantità di fungo. Le colonie di questo fungo coltivato su terreni artificiali nutrienti hanno un colore marrone o rossastro che ricorda la ruggine sul ferro (da cui il nome corrispondente della specie). Il micelio è ampio e piatto.

Va notato che la famiglia dei microspori non è limitata solo a questi due rappresentanti, ma sono della massima importanza clinica e pratica. I membri rimanenti di questa famiglia hanno una struttura simile e proprietà simili.

Cause di Microsporia

La microsporia si sviluppa quando il fungo patogeno si deposita sulla pelle. Ciò accade come risultato del contatto con una persona o un animale malato o in contatto con oggetti domestici infetti (giocattoli, cappelli, lenzuola). Poiché i più suscettibili alle infezioni sono i bambini di età inferiore ai 10-12 anni, i casi di infezioni solitarie si trasformano piuttosto rapidamente in focolai collettivi che richiedono attente azioni anti-epidemiologiche e terapeutiche. Una tale rapida diffusione di funghi nella squadra dei bambini è associata sia all'elevata suscettibilità dei bambini a causa dell'immunità insufficientemente sviluppata che alle insufficienti capacità di igiene personale.

Un fattore importante che contribuisce alla diffusione dell'infezione è l'elevata resistenza dei funghi nell'ambiente. La maggior parte dei membri della famiglia dei microspori è in grado di mantenere le loro proprietà infettive e patogene per molti mesi e persino anni.

Va notato che per le forme zoofile di microsporia, la cui fonte originaria erano gli animali, caratterizzata da un numero limitato di trasferimenti. Ciò si spiega con il progressivo indebolimento del ceppo fungino sul substrato, che non è naturale per lui (in questo caso, la pelle umana).

Gli adulti hanno meno probabilità di soffrire di microsporia. Ciò è spiegato da un sistema immunitario più stabile, sviluppato fattori non specifici di protezione contro le infezioni batteriche e fungine, fattori ormonali e considerazioni igieniche. Inoltre, va notato che a causa di cambiamenti legati all'età nei capelli, la microsporia non colpisce quasi mai la pelle del cuoio capelluto negli adulti, ed è limitata solo alla pelle liscia del corpo.

Dovrebbe essere compreso che il solo ottenere il fungo sulla superficie della pelle non garantisce lo sviluppo di tigna (o un'altra forma clinica della malattia). Per l'inizio della malattia sintomatica, è necessaria una certa interazione tra il microrganismo infettivo e il microrganismo infetto (uomo). In altre parole, lo sviluppo di un'infezione micotica dipende dalla dose infettiva e dalla patogenicità del fungo, da un lato, e dall'immunità e dalle difese della persona dall'altro.

La patogenicità del fungo dipende dai seguenti fattori:

  • tipo di fungo;
  • quantità di funghi
Il tipo di fungo determina la sua capacità infettiva. Il più contagioso è considerato microsporum arrugginito, che, tuttavia, è molto meno comune di altre specie. I funghi zoofili (gatto e cane) sono estremamente comuni (il 99% dei casi di microsporia sono causati da loro), ma la loro capacità infettiva diminuisce gradualmente quando trasferiti da persona a persona. Tuttavia, va notato che in circostanze sfavorevoli, i tipi di funghi zoofili possono causare una forma clinica estremamente grave della malattia.

La quantità del fungo, o in altre parole, la dose infettiva, è un fattore che determina la velocità di sviluppo e la gravità della malattia. Più cellule fungine colpiscono la pelle al momento dell'infezione, maggiore è il rischio di sviluppare una malattia clinicamente significativa.

Le difese del corpo sono rappresentate da un numero di sostanze non specifiche che sono prodotte dalle cellule del corpo e sono in grado di distruggere le cellule fungine (possiedono attività fungicida). La seconda linea di difesa è formata da cellule immunitarie, che si trovano nell'epidermide e sono in grado di assorbire attivamente elementi cellulari estranei. Tutti questi fattori dipendono direttamente dallo stato generale del corpo, dallo stato del sistema immunitario e dalla salute della pelle.

I seguenti fattori riducono il potenziale di protezione locale e aumentano il rischio di sviluppare la microsporia:

  • Atopia (predisposizione genetica). L'atopia è una condizione geneticamente determinata in cui, sotto l'influenza di un numero di stimoli, viene sintetizzato un eccesso di immunoglobuline di classe E, che attiva una cascata di reazioni allergiche. Di conseguenza, si sviluppa una reazione locale inadeguata, che indebolisce l'immunità locale.
  • Uso locale o sistemico di glucocorticosteroidi. L'uso di farmaci che riducono l'immunità, in un modo o nell'altro, riduce il potenziale protettivo della pelle e aumenta il rischio di infezione. Il più delle volte ciò avviene sotto l'azione degli ormoni glucocorticosteroidi, che vengono utilizzati sotto forma di vari unguenti o creme per trattare altre patologie cutanee. Per prevenire l'infezione, questi farmaci dovrebbero essere utilizzati solo come prescritto dal medico e seguire scrupolosamente le raccomandazioni e le istruzioni.
  • Ittiosi L'ittiosi è una malattia della pelle ereditaria in cui si verifica un'eccessiva cheratinizzazione della pelle a causa della violazione di un certo numero di meccanismi regolatori. Di conseguenza, sulla pelle si formano squame particolari (simili alle squame di pesce), i tegumenti perdono la loro elasticità e vengono feriti durante i minimi movimenti.
  • Malattie del tessuto connettivo e dei vasi sanguigni. Cambiamenti nello scheletro del tessuto connettivo della pelle e nella parete dei vasi sanguigni sullo sfondo di un numero di malattie autoimmuni peggiorano la circolazione locale e riducono il numero di cellule immunitarie e fattori protettivi sulla superficie della pelle.
  • Stato di immunodeficienza Lo stato di immunodeficienza può verificarsi sullo sfondo di assumere farmaci che riducono l'immunità (per il cancro, dopo il trapianto di organi, sullo sfondo di gravi disturbi sistemici) o dopo gravi malattie degli organi del sistema immunitario. Inoltre, l'immunità è compromessa se infettata dal virus dell'immunodeficienza umana (HIV) e da alcune anomalie genetiche.
I fattori che contribuiscono allo sviluppo della microsporia sono:
  • Sudorazione eccessiva Il sudore cambia l'ambiente, aumenta l'acidità, modifica l'equilibrio elettrolitico sulla superficie della pelle. Inoltre, l'umidità ammorbidisce la cheratina, rendendo lo strato corneo dell'epidermide più suscettibile agli agenti infettivi.
  • Pericoli professionali. Il contatto frequente e prolungato con animali malati o randagi aumenta significativamente il rischio di infezione con forme di microsporia zoofiliche.
  • Ambiente ad alta umidità L'elevata umidità dell'ambiente non solo crea condizioni favorevoli per la crescita del fungo, ma anche, come già notato sopra, ammorbidisce l'epidermide, riducendone il potenziale protettivo.

Dopo la penetrazione del fungo patogeno nel corpo, inizia il periodo di incubazione, che può durare da 2 settimane a 2 mesi. A questo punto, si verifica lo sviluppo e la riproduzione del fungo, i componenti cellulari dell'agente infettivo iniziano a formarsi. Per questo periodo, nessuna manifestazione clinica esterna è tipica. I sintomi della malattia si verificano dopo l'accumulo sufficiente del fungo e lo sviluppo di una risposta infiammatoria produttiva, che, in sostanza, forma il quadro clinico.

Pertanto, nonostante l'immunità sufficientemente sviluppata, in determinate circostanze, i funghi possono facilmente infettare una persona e causare una malattia di gravità variabile.

Sintomi di microsporia

La microsporia è una malattia i cui sintomi variano a seconda della parte interessata del corpo e del tipo di agente infettivo.

A seconda delle manifestazioni cliniche, è consuetudine distinguere i seguenti tipi di microsporia:

  • microsporia del cuoio capelluto (tigna);
  • pelle liscia microsporia;
  • microsporia del viso (danni alla vegetazione facciale negli uomini);
  • kerion.
Nella maggior parte dei casi, la microsporia non è accompagnata da alcun sintomo comune. Tuttavia, in forme gravi di infezione, oltre alle manifestazioni locali, possono verificarsi anche sintomi sistemici come mal di testa, febbre e debolezza generale.

I segni comuni per tutti i tipi di microsporia sono la comparsa di una macchia rossa (solitamente a forma di anello), all'interno della quale l'attaccatura dei capelli diventa fragile e l'alopecia si sviluppa. Tipicamente, questo aumenta i linfonodi regionali (con una lesione dei linfonodi testa-collo). Nella maggior parte dei casi, il prurito è assente o estremamente inespresso e non causa al paziente un significativo disagio.

Danni al cuoio capelluto (tigna)

Il danno al cuoio capelluto si manifesta inizialmente come una piccola macchia rossastra che circonda il fusto del capello. Dopo alcuni giorni, questa formazione si affievolisce e i capelli corrispondenti perdono il loro colore e diventano fragili. Quindi si rompono di alcuni millimetri sopra la superficie della pelle, creando un aspetto della zona di taglio.

La malattia si diffonde gradualmente, formando più focolai. A causa della proliferazione di questi fuochi dal centro alla periferia, si formano lesioni anulari caratteristiche che possono fondersi l'una con l'altra.

L'infiammazione di solito non è espressa, ma in alcuni casi può verificarsi una grave reazione infiammatoria con formazione di infiltrazione purulenta (carion).

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Che cos'è il tipo oncogenico di HPV e quali sono le sue caratteristiche

La medicina fino agli anni settanta del secolo scorso considerava le neoplasie, e il papillomavirus stesso, praticamente sicure. Cosa potrebbe essere successo per cambiare l'atteggiamento nei confronti delle verruche?


Suggerimento 1: come ottenere papillomi a casa

come rimuovere papilloma a casa come rimuovere papilloma babyI papillomi sono formazioni benigne che non hanno alcun effetto sulla salute umana. Tuttavia, spesso causano disagio psicologico, specialmente quando appaiono sul collo, décolleté.


Ferezol

Istruzioni per l'uso:Feresol è un farmaco mummificante e cauterizzante.Composizione e tipo di rilascioRilasciare la soluzione destinata all'uso esterno. 100 g della soluzione contiene i seguenti principi attivi:


Come usare l'aceto di sidro di mele nella lotta contro il lichene

Privare è una malattia della pelle che si attiva durante la stagione calda e ha un'origine fungina o virale. Farmaci e rimedi popolari sono usati per curare la malattia.