L'edema di Quincke

Una delle più gravi manifestazioni di una reazione allergica è l'angioedema. Questa condizione fu descritta per la prima volta dal dottore Heinrich Quinnck e questa patologia prese il nome dal suo cognome. Un altro nome medico per questo disturbo è l'angioedema. La malattia si verifica solo nel 2% delle persone che sono inclini a reazioni allergiche. La malattia si sviluppa rapidamente e richiede un intervento medico urgente. In virtù di cause non pienamente comprese, si verifica più spesso nelle donne o nei bambini.

Cos'è l'angioedema

L'angioedema di questo tipo è caratterizzato da gonfiore locale della pelle, lesione delle mucose, tessuto sottocutaneo di natura pseudo-allergica o allergica. Di norma, una reazione si verifica sulle guance, labbra, palpebre, lingua, collo, molto meno probabilità che si verifichino sulle membrane mucose, ad esempio, organi urinari, tratto gastrointestinale, vie respiratorie. In quest'ultimo caso, la permeabilità all'aria può essere disturbata, causando una minaccia di asfissia.

sintomi

La malattia di Quincke ha segni pronunciati, possono durare da alcuni minuti a diverse ore, in rari casi non passano il giorno. Di regola, tutte le manifestazioni scompaiono senza lasciare traccia, ma le ricadute si verificano nella forma cronica della patologia. I sintomi principali di angioedema:

  1. Si sviluppa molto rapidamente e improvvisamente, in 5-20 minuti (in rari casi, 1-2 ore).
  2. C'è un grave gonfiore del tessuto sottocutaneo, delle membrane mucose a un rigonfiamento denso e indolore, si manifesta sulle guance, sul naso, sulla lingua, sulle palpebre, sulle mucose della bocca, sul tratto tracheobronchiale, sulla laringe, sull'orecchio interno, a volte colpisce le membrane cerebrali, lo stomaco, i genitali, l'intestino.
  3. Uno dei segni caratteristici dell'angioedema è l'assenza di dolore, le sensazioni spiacevoli appaiono solo quando si sente, c'è una sensazione di distensione, tensione dei tessuti, densità.
  4. La tipica localizzazione dell'edema è sulla parte superiore del corpo (faccia). Estremamente pericoloso per la vita umana sarà edema della laringe, trachea. Questa condizione richiede cure mediche di emergenza.
  5. Nel 20% dei casi di sindrome di Quincke, la patologia non è accompagnata da prurito della pelle, ma metà dei pazienti ha un alveare, che sono caratterizzati da bruciore e vesciche.
  6. Una comune reazione allergica è la congestione nasale, lacrimazione, prurito congiuntivale, starnuti, febbre, debolezza, mal di testa.

Cause di angioedema

Per evitare una condizione pericolosa per la vita, è necessario sapere quali sono le cause dell'edema allergico. Questo può essere circostanze individuali per ogni persona, ma i fattori di rischio più comuni includono quanto segue:

  1. Prodotti. C'è del cibo che potrebbe essere più propenso a provocare un'allergia nelle persone a rischio, tra cui agrumi, carne affumicata, miele e prodotti delle api, pesce, latte, cioccolato, noci, molluschi, lamponi, legumi, formaggio, fragole, pomodori.
  2. I veleni di zanzare, vespe, api, zanzare e calabroni.
  3. Alcuni additivi alimentari che sono pericolosi se si è ipersensibili: solfiti, tartrazina, conservanti, nitrati, coloranti, solfiti, salicilati.
  4. Farmaci. Questo gruppo comprende ACE inibitori, antibiotici, farmaci iodati, aspirina, immunoglobuline, vaccini e sieri terapeutici. Agenti farmacologici pericolosi per le persone che sono inclini alle allergie, c'è un rischio per il bambino, i cui genitori hanno reazioni allergiche.
  5. Polline di alberi, fiori.
  6. Il fattore che provoca può essere malattie del sangue, tumori, patologie endocrine.
  7. Tossine in infezioni parassitarie, batteriche, virali, fungine, ad esempio: elmintiasi, epatite, giardiasi, scabbia.
  8. Articoli in lattice: preservativi, guanti, tubi per drenaggio e intubazione, cateteri per via endovenosa e urinaria.
  9. Giù, piume, lana, saliva (stai vicino agli animali).
  10. Polveri domestici, vernici o mascara, prodotti chimici industriali, polvere domestica.
  11. Fattori fisici: vibrazione, sole, freddo, pressione.
  12. Fattore ereditario congenito.

classificazione

In medicina, la sindrome di Quincke, tenendo conto dei fattori associati e dei principali, viene solitamente classificata secondo il seguente algoritmo:

  • edema acuto - i sintomi persistono fino a 45 giorni;
  • segni cronici dureranno più di 6 settimane con recidive periodiche;
  • acquisito - per tutto il tempo di osservazione questo tipo è stato registrato solo 50 volte nelle persone di età superiore a 50 anni;
  • angioedema ereditario - 1 caso per 150 mila pazienti;
  • gonfiore insieme a sintomi di orticaria;
  • isolato - senza stati aggiuntivi.

I medici concentrano l'attenzione su due tipi di edema pericoloso con manifestazioni esterne simili:

  • angioedema;
  • ereditaria (non allergico).

Con gli stessi segni della malattia, fattori completamente diversi diventano la causa dello sviluppo. Tale situazione porta spesso a una diagnosi errata, che è piena di complicazioni gravi, l'uso dello schema di emergenza sbagliato e un'ulteriore terapia. È molto importante in fase di cura determinare quale tipo di patologia si è sviluppata in un paziente.

complicazioni

Se una persona non aiuta in tempo, allora la sindrome di Quincke può svilupparsi e provocare gravi complicazioni. Ecco le principali conseguenze che possono essere causate da questa patologia:

  1. La complicanza più minacciosa può essere l'edema laringeo, i segni di insufficienza respiratoria acuta aumenteranno gradualmente. I sintomi di questa complicazione saranno una tosse che abbaia, raucedine, progressione della difficoltà di respirazione.
  2. L'edema gastrointestinale può causare patologia addominale acuta. Dolore addominale acuto, disturbi dispeptici, aumento della peristalsi, in rari casi si sviluppano sintomi di peritonite.
  3. Il gonfiore del sistema urogenitale può essere accompagnato da segni di cistite acuta, che causa una ritenzione di urina.
  4. Le complicazioni pericolose possono causare la sindrome di Quincke, che è localizzata sul viso. Le meningi possono essere coinvolte nel processo, compaiono sintomi di malattie meningee o sistemi labirintici (manifestati da segni della sindrome di Meniere). Tale edema può essere fatale senza cure mediche di emergenza.
  5. L'orticaria acuta può essere combinata con la reazione di Quincke.

diagnostica

Dopo aver superato la crisi ed eliminato la minaccia alla vita, è possibile prescrivere i seguenti test di laboratorio:

  1. Misurazione della quantità di immunoglobuline totali (IgE), che reagisce con l'allergene e provoca lo sviluppo di sintomi allergici di tipo immediato. L'IHLA è in fase di studio (immunochemiluminescente), nei risultati le IgE normali dovrebbero essere nell'intervallo 1,31-165,3 UI / ml.
  2. Test per la rilevazione di IgE specifiche, che aiutano a determinare la causa principale (allergeni), provocando edema di tipo immediato. L'efficacia della prevenzione delle allergie e il suo trattamento dipendono dal risultato di questa tecnica.
  3. Determinazione delle violazioni nel sistema del complemento, analisi delle funzioni per il controllo e la diagnosi delle malattie autoimmuni.

Dopo il recupero, alcuni mesi dopo, quando sono presenti anticorpi nel corpo che rispondono all'allergene, vengono eseguiti i seguenti test:

  1. Test allergici cutanei Il metodo classico in cui il presunto allergene viene applicato sulla superficie della pelle. Se una persona ha una sensibilità a questo reagente, c'è una leggera infiammazione sulla pelle attorno al sito in cui è applicato l'agente.
  2. Analisi degli immunogrammi o studio del sistema immunitario.
  3. Cerca le malattie sistemiche che spesso causano la sindrome di Quincke.
  4. Se c'era un edema pseudoallergico, allora è necessario esaminare l'intero corpo, eseguire una vasta gamma di analisi (biochimiche, batteriologiche), fare un'ecografia, una radiografia degli organi.

Che cosa causa l'edema di quinck

L'angioedema, più comunemente noto come edema di Quincke, ricevette il suo nome popolare in onore del medico tedesco Heinrich Quincke, che per primo descrisse questa pericolosa condizione nel 1882. In effetti, in alcuni casi rappresenta una minaccia diretta per la vita. Ecco perché è così importante sapere su cosa costituisce l'angioedema, per il quale esiste un alto rischio di insorgenza e che cosa fare quando compaiono i sintomi della malattia.

Edema di Quincke: che cos'è?

L'edema di Quincke è una malattia di natura allergica, che si manifesta attraverso l'edema pronunciato della pelle, del tessuto sottocutaneo e dell'epitelio mucoso. La patologia viene solitamente fissata nelle seguenti aree del corpo:

Molto meno spesso, l'edema si sviluppa sugli organi interni, sulle articolazioni e persino sulle membrane del cervello.

L'angioedema può colpire assolutamente qualsiasi persona. Tuttavia, c'è un gruppo di persone più inclini alla malattia - stiamo parlando di allergie. E molto più spesso che negli anziani e negli uomini, la patologia si sviluppa nei bambini (ad eccezione dei bambini, nei quali tale edema è estremamente raro, sebbene sia possibile) e delle giovani donne.

Cause di angioedema

Ci sono due tipi di angioedema - allergico e pseudo-allergico. E si differenziano per le ragioni che causano una condizione pericolosa.

Se stiamo parlando di angioedema allergico, allora in questo caso il "colpevole" è un allergene specifico che è entrato nel corpo di una persona che soffre di allergie. Quindi l'edema massivo diventa una specie di risposta allo stimolo. Di solito, la condizione descritta è combinata con tali malattie e malattie come raffreddore da fieno, asma bronchiale, allergie alimentari, orticaria.

Nel caso dell'angioedema pseudoallergico, la causa della patologia è rappresentata da difetti congeniti del sistema del complemento - un gruppo di proteine ​​che prendono parte alla formazione delle reazioni immunitarie e allergiche primarie. Normalmente queste proteine ​​sono in pace e si attivano solo quando si ingeriscono allergeni. Se ci sono difetti nella loro struttura, il sistema del complemento funziona spontaneamente o in risposta a stimoli termici, chimici e freddi.

Edema di Quincke: sintomi

I segni di angioedema non passeranno inosservati. Infatti, il primo di essi è un gonfiore rapido e acuto della pelle, del tessuto sottocutaneo e dell'epitelio mucoso sulla zona interessata, visibile a occhio nudo. Di norma, la pelle in queste aree inizialmente non cambia la sua tonalità naturale, e poco dopo diventa visibilmente pallida.

Molto spesso, l'angioedema è localizzato sulle labbra, sulla lingua, sulle palpebre, sulle guance e sulla laringe (il caso più pericoloso).

I pazienti di solito non sentono prurito, ma sono preoccupati per il dolore e il bruciore. I pazienti al momento dell'edema provano una spiacevole tensione, un aumento delle tonsille, palato molle e lingua.

Il più grande pericolo è la diffusione del processo patologico sulla mucosa della laringe, così come sulla faringe e la trachea, che crea ostacoli alla normale respirazione. Nel frattempo, secondo le statistiche, questa condizione si verifica in ogni persona che soffre di angioedema. I suoi segni sono raucedine, difficoltà respiratoria, mancanza di respiro, tosse che abbaia e, di conseguenza, dapprima un forte arrossamento della pelle del paziente, e poi il loro pallore innaturale, espresso ansia del paziente, anche lo svenimento non è escluso. In assenza di cure mediche urgenti, il paziente cade rapidamente in coma ipocapnico, dopo di che vi è un alto rischio di morte a causa della mancanza di ossigeno.

Nei casi in cui l'angioedema colpisce il tratto gastrointestinale, i suoi sintomi sono forti dolori addominali, nonché vomito e diarrea. Quando l'edema si sviluppa nelle meningi, ci sono segni neurologici: emiplegia, afasia, convulsioni epilettiformi, ecc.

Edema di Quincke: aiuto ai primi segni

Immediatamente, non appena vi è il sospetto di angioedema, è necessario chiamare il medico. Prima del suo arrivo, il paziente deve ricevere il primo soccorso, che include le seguenti attività:

  • barriera al contatto con l'allergene (per esempio, se si tratta di una puntura d'insetto, allora la puntura deve essere rimossa per prima);
  • assicurare la fornitura di aria fresca pulita nella stanza in cui si trova il paziente;
  • sedazione della vittima;
  • liberazione della vittima da indumenti stretti, cintura, cintura, cravatta;
  • rimozione dal corpo del paziente dell'allergene attraverso abbondante persona otpaivanija e prendendo loro assorbenti - lo stesso carbone attivo;
  • instillazione nel naso delle gocce vasocostrittore colpite, che sono a portata di mano;
  • l'applicazione di un impacco freddo sulla zona interessata e preferibilmente una corda nel punto sopra di esso - se l'edema si è verificato in risposta a un'iniezione di un medicinale o di una puntura d'insetto;
  • prendendo l'antistaminico appropriato.

L'aiuto di emergenza con angioedema è accompagnato da azioni come:

  • terapia di disintossicazione: emosorbimento, enterosorbimento, ecc.;
  • terapia ormonale (somministrazione di prednisone per via endovenosa o intramuscolare);
  • terapia di desensibilizzazione (iniezione intramuscolare di sovrastinica);
  • uso di diuretici;
  • uso di inibitori della proteasi.

E, naturalmente, il paziente con tutto questo ha bisogno di ricovero urgente nel reparto di allergologia. Edema di Quincke, in particolare le sue forme gravi - una condizione che richiede cure qualificate urgenti. A volte il conto va avanti solo per un minuto.

Diagnosi di angioedema

Prima di tutto, il medico effettua un esame per familiarizzare con i sintomi esistenti. Inoltre, viene presa in considerazione la reazione di edema alla somministrazione di adrenalina.

Il prossimo passo è stabilire la causa della patologia. Di norma, è sufficiente intervistare il paziente su quali malattie allergiche sono presenti nella sua storia familiare, qual è la reazione del suo corpo all'uso di vari prodotti, alla somministrazione di farmaci e al contatto con gli animali. A volte sono necessari esami del sangue specifici e test allergologici per trovare la causa.

Trattamento di angioedema

In caso di sviluppo di edema nella faringe, laringe o trachea, è richiesto il ricovero di emergenza della vittima, seguito dal trattamento in rianimazione o unità di terapia intensiva.

In generale, il trattamento dell'angioedema viene eseguito in più direzioni.

  • L'esclusione dalla vita della vittima di tutti gli allergeni potenzialmente pericolosi. Raccomandazioni specifiche vengono fornite dopo aver identificato la causa esatta dell'edema. In questo caso, al paziente viene chiesto di rifiutare di mangiare cibi ricchi di salicilati naturali (lamponi, ciliegie, fragole, pesche, mele, uva, fragole, albicocche, prugne, pomodori, carote, patate), nonché l'uso di alcuni farmaci, come come pentalgin, tsitramon, baralgin, paracetamolo, indometacina e altri.
  • Terapia farmacologica Questa direzione di trattamento è la nomina di antistaminici e corticosteroidi da parte del medico curante. In presenza di ipersensibilità ai singoli prodotti alimentari, al fine di ridurli, viene utilizzato l'uso di preparati enzimatici, come ad esempio il festal.
  • Correzione dello stile di vita. Le persone che hanno avuto angioedema dovrebbero smettere di fumare, abusare di alcol e questi pazienti sono invitati a evitare situazioni stressanti, surriscaldamento e ipotermia.

Al fine di proteggere una persona che in passato ha sofferto di angioedema grave, si raccomanda di tenere sempre una siringa con una soluzione di adrenalina con lui.

Possibili complicazioni di angioedema

Come accennato in precedenza, la complicazione più pericolosa di edema di Quincke, che colpisce la laringe o la trachea, è l'asfissia, che porta al coma e, possibilmente, alla disabilità o alla morte.

Se l'edema è localizzato nel tratto gastrointestinale, non viene esclusa una complicazione sotto forma di peritonite, oltre a un aumento della motilità intestinale e dei disturbi dispeptici.

Se il sistema urogenitale è interessato, la complicazione può manifestarsi attraverso i sintomi della cistite acuta e lo sviluppo della ritenzione urinaria.

L'edema sul viso è il più allarmante, dal momento che, se presente, esiste una possibilità di danno al cervello o alle sue membrane, accompagnata dall'apparizione di sistemi labirintici e sintomi meningei, che rappresentano tutti una minaccia diretta alla vita.

Edema di Quincke nei bambini

L'edema di Quincke nei bambini è un fenomeno abbastanza comune. Inoltre, in questi pazienti giovani il processo patologico ha le sue caratteristiche.

Innanzitutto, l'edema nei bambini può raggiungere dimensioni abbastanza grandi. Inoltre, ha una natura migratoria, cioè è capace di sorgere in un posto o nell'altro, come se si muovesse. Se senti il ​​gonfiore, sarà abbastanza denso e omogeneo. Quando fai clic su di esso non appare il rientro. Circa il 50% dei casi di angioedema nei bambini è accompagnato dalla comparsa di orticaria.

Particolarmente pericoloso per i pazienti di tenera età è il gonfiore della gola e della laringe. Dopo tutto, tutti i processi patologici in un bambino si sviluppano più rapidamente che in un adulto, quindi al minimo sospetto è così importante, senza perdere un secondo, chiamare immediatamente un'ambulanza.

Se l'edema di Quincke ha colpito il tratto gastrointestinale del bambino, molto probabilmente il paziente sarà disturbato da dolori acuti allo stomaco, formicolio della lingua e del palato, così come diarrea e vomito, che compaiono un po 'più tardi.

Anche se il gonfiore si sviluppa esclusivamente sulla pelle, i bambini possono soffrire di febbre e forte dolore alle articolazioni. Inoltre, in questo caso, non è esclusa l'eccitazione aumentata del bambino, ed è persino possibile svenire.

I genitori di ciascun bambino allergico dovrebbero conoscere le cause più comuni di angioedema potenzialmente letale nei bambini:

  • assunzione di alcuni farmaci: antibiotici (in particolare, penicillina), farmaci anti-spasmodici, acido acetilsalicilico, farmaci contenenti iodio, vitamine del gruppo B;
  • cibi individuali che provocano allergie in un particolare bambino, così come vari additivi alimentari che possono essere presenti in alcuni alimenti: per esempio, un certo numero di conservanti e coloranti pericolosi si trovano in salsicce, piatti di pesce esotici, succhi di frutta, formaggi, ecc.;
  • punture di insetti;
  • polline rilasciato durante il periodo di fioritura di alcune piante.

Edema di Quincke: come prevenire

Le persone, specialmente quelle predisposte alle reazioni allergiche, dovrebbero osservare alcune misure preventive che impediranno lo sviluppo di condizioni così pericolose come l'angioedema.

In primo luogo, devi sempre seguire una dieta rigorosa. In questo caso, gli allergeni dovrebbero essere esclusi non solo dalla dieta, ma anche in generale dall'ambiente umano (in particolare, questo vale anche per gli animali domestici). Tuttavia, fare questo non è sempre nella volontà di una persona che soffre di allergie. Pertanto, nei casi in cui è impossibile proteggersi dal contatto con sostanze irritanti (ad esempio, durante la fioritura di una pianta), devono essere presi antistaminici.

I pazienti che soffrono di una maggiore sensibilità alle punture di insetti non dovrebbero dimenticare i repellenti nelle rispettive stagioni. Inoltre, dovrebbero evitare di indossare in questo momento vestiti dai colori vivaci - sono zanzare, api e vespe molto attraenti. E, naturalmente, non dovresti camminare a piedi nudi per strada, anche in estate.

I genitori il cui bambino è soggetto a allergie non devono solo limitare il contatto con i sensibilizzatori in ogni modo possibile, ma anche mantenere la perfetta pulizia della casa in modo che, come si suol dire, non ci sia un granello di polvere negli angoli. Inoltre, è importante ventilare regolarmente le stanze, effettuare spesso la pulizia a umido e garantire il livello ottimale di umidità e temperatura nell'abitazione.

L'edema di Quincke

L'edema di Quinck viene solitamente definito come una condizione allergica, espressa nelle sue manifestazioni piuttosto acute. È caratterizzato dall'occorrenza dell'edema più forte della pelle e delle mucose. Più raramente, questa condizione si manifesta nelle articolazioni, negli organi interni e nelle meningi. Di norma, l'angioedema, i cui sintomi possono manifestarsi in quasi tutte le persone, si verifica in pazienti con allergie.

Le caratteristiche principali della malattia

Dato che le allergie, come abbiamo già notato, sono un fattore determinante per la suscettibilità all'angioedema, non sarebbe superfluo considerare il meccanismo della sua azione, che fornirà un quadro generale della malattia. L'allergia in particolare è una reazione ipersensibile da parte del corpo nei confronti di alcuni irritanti (allergeni). Questi includono:

  • Polline delle piante;
  • polvere;
  • Alcuni alimenti (arance, fragole, latte, cioccolato, frutti di mare);
  • farmaci;
  • Giù, piume e peli di animali domestici.

Le reazioni allergiche dirette esistono in due varietà: reazioni di tipo immediato e reazioni di tipo ritardato. Per quanto riguarda l'angioedema, agisce come una forma immediata di tale reazione ed è estremamente pericoloso. Pertanto, l'organismo, quando un allergene viene introdotto nel suo ambiente, inizia la produzione di una quantità significativa di istamina. Di regola, l'istamina in esso è in uno stato di inattività e la sua liberazione avviene esclusivamente in condizioni di natura patologica. È il rilascio di istamina e provoca gonfiore mentre ispessisce il sangue.

Quando si considerano fattori indiretti che contribuiscono all'emergere di una predisposizione a tale stato come l'edema di Quincke, possiamo distinguere i seguenti tipi di essi:

  • Malattie associate al lavoro del sistema endocrino;
  • Malattie legate agli organi interni;
  • Forme di infezioni parassitarie e virali (giardiasi, epatite e anche infestazione da vermi).

Tipi di angioedema

L'edema di Quincke, a seconda della natura dell'evento, è di due tipi: allergico e pseudo-allergico.

  • Angioedema allergico. Questo tipo di edema si manifesta sotto forma di una risposta specifica da parte dell'organismo che si verifica quando interagisce con un allergene. Molto spesso, l'edema allergico si manifesta nel caso di allergie alimentari.
  • Angioedema non allergico. In questo caso, la formazione di edema è importante tra quelle persone che hanno una patologia congenita, formata nel sistema del complemento (complesso proteico, che ha siero di sangue fresco), trasmessa ai bambini dai genitori. Il sistema di complemento a causa delle sue caratteristiche, è responsabile per garantire la difesa immunitaria del corpo. Quando un allergene entra nel corpo, vengono attivate le proteine, dopodiché viene eseguita una regolazione umorale per eliminare l'irritante dai meccanismi protettivi.

La violazione del sistema del complemento determina la spontaneità nell'attivazione delle proteine, che diventa la risposta dell'organismo a determinati stimoli (chimici, termici o fisici). Di conseguenza - lo sviluppo di una massiccia reazione allergica.

Nel caso di esacerbazione di angioedema e dei suoi sintomi di tipo non allergico, si formano cambiamenti edematosi nella pelle, così come le mucose delle vie respiratorie, dell'intestino e dello stomaco. La spontaneità dell'esacerbazione dell'edema pseudoallergico può essere scatenata da fattori come cambiamenti di temperatura, traumi o sofferenza emotiva. Nel frattempo, un terzo dei casi, che provocano angioedema, la causa di questa reazione è inspiegabile. Per altri casi, la causa della sua insorgenza può essere attribuita a allergie a farmaci o alimenti, malattie del flusso sanguigno e punture di insetti, nonché malattie autoimmuni.

Edema di Quincke: sintomi

Come si può capire dal nome stesso, l'angioedema è caratterizzato dalla comparsa di edema acuto della pelle (mucose o tessuto sottocutaneo). La sua manifestazione più frequente è l'edema del tessuto facciale della pelle, così come i piedi e le superfici posteriori delle mani. Per quanto riguarda il dolore, di solito è assente.

Nell'area dell'edema, la pelle diventa pallida, mentre lui stesso può cambiare la propria localizzazione in una particolare area del corpo. Caratterizzato da densità dell'edema dell'educazione, che, quando viene premuto con un dito, non forma una caratteristica fossa. Nella maggior parte dei casi, l'angioedema è associato a una malattia come l'orticaria. In questa situazione, il corpo appare viola punti prurito con forme chiaramente definite, mentre possono fondersi tra loro, formando un punto continuo. Discutendo sugli alveari, va notato che la malattia è spiacevole di per sé, ma non reca pericolo alla vita in sé. Lei, infatti, agisce come edema, caratteristica degli strati superiori della pelle.

Tale forma della malattia come edema della faringe, della laringe o della trachea è estremamente pericolosa e si verifica nel 25% dei casi di morbilità. L'edema laringeo è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • Difficoltà a respirare;
  • ansia;
  • L'emergere di tosse "che abbaia";
  • Voce rauca;
  • Il caratteristico blu in faccia, seguito dal pallore;
  • Perdita di coscienza (in alcune situazioni).

Durante l'ispezione della gola mucosa con queste varietà di angioedema, i sintomi sono caratterizzati da edema, che si forma nel palato e archi palatine, e si osserva anche un restringimento nel lume della bocca. Con l'ulteriore diffusione dell'edema (alla trachea e alla laringe), la condizione successiva è l'asfissia, cioè gli attacchi di dispnea che, in assenza di cure mediche, possono essere fatali.

Per quanto riguarda l'edema degli organi interni, si manifesta nelle seguenti condizioni:

  • Forte dolore all'addome;
  • vomito;
  • diarrea;
  • Formicolio del palato e della lingua (con localizzazione di edema nell'intestino o nello stomaco).

In questi casi, possono essere esclusi i cambiamenti della pelle e delle mucose visibili, che possono complicare significativamente la diagnosi tempestiva della malattia.

È anche impossibile escludere dalla considerazione un tale tipo di angioedema, come edema nell'area delle membrane cerebrali, sebbene sia piuttosto raro. Tra i suoi sintomi principali sono i seguenti:

  • Letargia, letargia;
  • Rigidità, caratteristica dei muscoli del collo (in questo caso, quando la testa è inclinata, è impossibile toccare il petto con il mento del paziente);
  • nausea;
  • Crampi (in alcuni casi).

Gli edemi di varie localizzazioni presentano i seguenti sintomi comuni:

  • Inibizione o agitazione;
  • Dolore articolare;
  • Febbre.

Sulla base di fattori concomitanti e condizioni generali, l'angioedema ha la seguente classificazione:

  • Edema acuto (durata della malattia fino a 6 settimane);
  • Edema cronico (la malattia dura più di 6 settimane);
  • Edema acquisito;
  • Causato dalla natura ereditaria dell'edema;
  • Edema con orticaria;
  • Isolato da qualsiasi tipo di condizione di gonfiore.

Diagnosi di angioedema

Una componente estremamente importante nella diagnosi della malattia è determinare i fattori che lo provocano. Ad esempio, potrebbe essere una considerazione della possibile connessione di questo stato con l'uso di determinati alimenti, farmaci, ecc. Tale connessione può anche essere confermata prendendo test allergologici rilevanti o rilevando un tipo specifico di immunoglobuline nel sangue.

Parallelamente alla conduzione dei test allergologici, viene eseguita anche una valutazione dell'analisi generale dell'urina, del sangue e dei componenti biochimici del sangue. Inoltre, viene preso un campione per l'analisi di vari elementi nel sistema del complemento, analisi fecale per elminti e protozoi. Considerato l'eventuale esclusione di malattie di natura autoimmune, nonché malattie del sangue e dell'intestino.

Edema di Quincke: eliminazione dei sintomi e trattamento

L'obiettivo della terapia in questo caso è focalizzato sulla soppressione delle reazioni allergiche reali. Casi gravi in ​​cui non è possibile il sollievo dall'orticaria includono l'introduzione di iniezioni di desametasone, prednisone e idrocortisone. Inoltre, il medico ha prescritto:

  • Farmaci antistaminici;
  • Preparati enzimatici, focalizzati sulla soppressione della sensibilità all'azione dell'allergene;
  • Alimento dietetico azione ipoallergenica con l'eccezione di agrumi, cioccolato, caffè, alcool, così come cibo piccante dalla dieta.

Inoltre, esiste anche una terapia che prevede la riabilitazione di ciascuno dei siti con infezione cronica. Il rilascio di istamina in presenza di un allergene nel corpo è facilitato dai batteri.

Nel caso del trattamento dell'edema con la sua genesi ereditaria, il medico determina la terapia complementare per il paziente. Con il suo aiuto, la mancanza di inibitori di C1 nel corpo viene successivamente corretta.

Il trattamento della forma idiopatica in cui l'allergene non è stato determinato, vengono prescritti antistaminici ad azione prolungata. È vero, permettono solo di eliminare le manifestazioni esterne, senza influenzare la vera causa della malattia, che determina l'inferiorità di questo tipo di trattamento.

Per diagnosticare l'angioedema e determinare il trattamento di follow-up, contattare un medico o un allergologo. Se necessario, uno qualsiasi di questi specialisti può inoltre indirizzare il paziente a un dermatologo.

Nessuna allergia!

libro di riferimento medico

Che cosa causa l'edema di quinck

Cause, sintomi e trattamento dell'angioedema

Cos'è l'angioedema?

L'edema di Quincke è un edema locale (diffuso o limitato) delle mucose e del tessuto adiposo sottocutaneo che appare improvvisamente e si sviluppa rapidamente. Un medico tedesco, specialista in terapie e chirurgo, Heinrich Quynck, dal quale fu chiamata la patologia, scoprì e descrisse i suoi sintomi nel 1882. L'edema di Quincke può anche essere chiamato angioedema (o angioedema), un orticaria gigante. L'orticaria gigante è osservata prevalentemente nelle persone di età giovane, mentre nelle donne è più frequente che negli uomini. Secondo le statistiche, la prevalenza di questo disturbo nei bambini è recentemente aumentata.

Orticaria gigante si verifica sul principio delle allergie comuni. Ma in questo caso, la componente vascolare è più pronunciata. Lo sviluppo della reazione inizia con lo stadio dell'antigene - anticorpo. I mediatori di allergia agiscono sui vasi sanguigni e sui tronchi nervosi, causando interruzioni nel loro lavoro. C'è un'espansione dei vasi sanguigni, un aumento della loro permeabilità. Di conseguenza, il plasma penetra nello spazio intercellulare e si sviluppa l'edema locale. La rottura delle cellule nervose porta alla paralisi dei tronchi nervosi. Il loro effetto depressivo sulle navi cessa. In altre parole, le navi non arrivano a un tono, che a sua volta contribuisce a un rilassamento ancora maggiore delle pareti vascolari.

La maggior parte dei pazienti sperimenta una combinazione di edema e orticaria acuta.

L'edema di Quinck è caratterizzato da un inizio improvviso e da uno sviluppo rapido (in alcuni minuti, meno spesso - ore).

L'edema di Quinck si sviluppa su organi e parti del corpo con uno strato sviluppato di grasso sottocutaneo e si manifesta con i seguenti sintomi:

Edema del sistema respiratorio, spesso - la laringe. Quando l'edema della laringe appare rauco, la respirazione diventa difficile, accompagnata da un tipo di tosse che abbaia. C'è anche un'ansia generale del paziente. La pelle del viso acquista prima una tonalità blu, poi pallida. A volte la patologia è accompagnata da perdita di coscienza.

Gonfiore locale di varie parti del viso (labbra, palpebre, guance).

Gonfiore delle mucose della bocca - tonsille, palato molle, lingua.

Edema delle vie urinarie. Accompagnato da segni di cistite acuta e ritenzione urinaria acuta.

Edema cerebrale Caratterizzato da disturbi neurologici di vario tipo. Questa può essere una varietà di sindromi convulse.

Gonfiore del tratto digestivo. Caratterizzato da segni di addome "acuto". Disturbi dispeptici, dolore addominale acuto, aumento della peristalsi sono possibili. Possono essere osservate manifestazioni di peritonite.

Spesso, l'angioedema si estende al labbro inferiore e alla lingua, laringe, che porta al deterioramento della funzione respiratoria (altrimenti asfissia). Gonfiore sul viso minaccia anche di diffondere il processo al rivestimento del cervello. In assenza di assistenza di emergenza da parte di specialisti qualificati in questo caso, è possibile un esito fatale.

Le cause di angioedema possono essere diverse:

La conseguenza di una reazione allergica che si verifica a contatto con un allergene.

Nel ruolo degli allergeni il più delle volte servono:

determinati alimenti (pesce, agrumi, cioccolato, noci)

conservanti e coloranti contenuti nei prodotti alimentari (spesso in salsicce, salsicce, formaggi)

piume, piume di uccelli e peli di animali

La conseguenza dell'infezione parassitaria o virale (giardiasi, invasioni elmintiche, epatite).

Edema di origine non allergica (reazioni pseudoallergiche), che riflette altre patologie somatiche, ad esempio disturbi funzionali degli organi dell'apparato digerente.

La tendenza a edema può verificarsi in persone con compromissione del sistema endocrino, tra cui la ghiandola tiroidea.

Edema provocato da malattie neoplastiche e malattie del sangue.

Edema causato da fattori chimici (inclusi farmaci) e fisici (pressione, temperatura, vibrazione). L'allergia alla droga il più spesso succede su preparazioni della classe di analgesici, preparazioni sulfa, antibiotici del gruppo di penicillina, meno spesso - le cefalosporine.

Angioedema ereditario, derivante da una malattia congenita - il fallimento di alcuni enzimi (inibitori C-1 del sistema complementare), che sono direttamente coinvolti nella distruzione di sostanze che causano gonfiore dei tessuti. Questa patologia è più tipica per gli uomini, provocata da lesioni, eccessivo stress sul sistema nervoso (es. Stress), sofferenza acuta.

Il 30% dei casi di angioedema viene diagnosticato come idiopatico quando non è possibile determinare la causa alla radice della malattia.

L'edema di Quincke si sviluppa in modo molto imprevedibile ed è una minaccia per la vita del paziente. Pertanto, la prima cosa da fare è chiamare una brigata di ambulanza, anche se la condizione è attualmente soddisfacente e stabile. E in nessun caso non può andare nel panico. Tutte le azioni devono essere veloci e chiare.

È necessario mettere il paziente in una posizione comoda, per calmare

Limitare il contatto con l'allergene. Se un insetto morde (vespe, api), è necessario rimuovere la puntura. Se non puoi farlo da solo, devi aspettare l'arrivo degli specialisti.

Dare un farmaco antistaminico (fenkarol, diazolina, difenidramina). Più efficaci sono le forme iniettabili di antistaminici, poiché è possibile che l'edema del tratto gastrointestinale si sviluppi e l'assorbimento delle sostanze sia compromesso. In ogni caso, è necessario assumere 1 - 2 compresse del farmaco, se non è possibile effettuare un'iniezione. Il farmaco indebolirà la reazione e alleggerirà lo stato prima dell'arrivo di un'ambulanza.

Assicurati di bere molta bevanda alcalina (per 1000 ml di acqua, 1 g di soda, o narzan o borjomi). Bere molta acqua aiuta a eliminare l'allergene dal corpo.

Enterosgel o carbone attivo convenzionale possono essere usati come assorbenti.

Al fine di ridurre gonfiore e prurito. un impacco freddo, una bottiglia di acqua fredda e ghiaccio possono essere applicati all'area gonfia.

Fornire un buon accesso all'aria aperta, rimuovere oggetti che impediscono la respirazione.

Se il grado di edema è grave, è meglio non prendere le misure da soli, in modo da non provocare un deterioramento delle condizioni del paziente e attendere un'ambulanza. La cosa principale - non fare del male.

La fornitura di assistenza di emergenza è finalizzata all'implementazione di diversi compiti.

Cessazione dell'impatto sul corpo degli allergeni previsti. Necessario per evitare la progressione della malattia. Il buon effetto ha un impacco freddo. Bottiglia di acqua calda adatta con acqua fredda o ghiaccio. Se il gonfiore è il risultato di una puntura d'insetto o di un'iniezione di droga, è necessario mettere un laccio emostatico sopra il punto di iniezione / morso per 30 minuti.

Terapia ormonale La terapia con glucocorticosteroidi è necessaria per eliminare l'edema e normalizzare la funzione respiratoria. Con un'orticaria gigante, il prednisone è il farmaco di scelta. Quando combinato angioedema con orticaria, può essere usato il desametasone.

Terapia di desensibilizzazione. Gli antistaminici sono usati per ridurre la sensibilità del corpo alla ripetuta penetrazione di allergeni. Sovrastin, difenidramina, tavegil o pipolfen sono somministrati per via intramuscolare.

Le soluzioni saline e colloidali vengono somministrate per prevenire una diminuzione della pressione e normalizzare il volume del sangue circolante. L'uso più comune è 500 - 1000 ml di soluzione salina, 500 ml di amido idrossietilato, 400 ml di poliglucina. Dopo che il volume di sangue circolante raggiunge i valori normali, possono essere utilizzate le amine vasopressorie: norepinefrina in una dose di 0,2-2 ml per 500 ml di glucosio al 5%; dopamina ad una dose di 400 mg per 500 ml di glucosio al 5%. La dose di farmaci viene corretta fino al raggiungimento della pressione sistolica di 90 mm Hg. Art.

Per la bradicardia, sono raccomandate iniezioni sottocutanee di atropina (0,3-0,5 mg). Se necessario, l'atropina viene somministrata ogni 10 minuti.

Se si sviluppa broncospasmo, applicare - agonisti e altri broncodilatatori e farmaci antinfiammatori attraverso un nebulizzatore.

Cianosi, rantoli secchi, dispnea sono indicazioni per l'uso dell'ossigenoterapia.

In rari casi si possono usare catecolamine - efedrina e adrenalina.

Quando viene somministrato uno shock anafilattico epinefrina. Se necessario, l'iniezione può essere ripetuta. L'intervallo tra le iniezioni deve essere di almeno 20 minuti. Con la dinamica instabile e la probabilità di morte, è consentita la somministrazione endovenosa di epinefrina. (1 ml di 0,1% di epinefrina per 100 ml di soluzione fisiologica). In parallelo con la somministrazione di adrenalina, vengono monitorati la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e la respirazione. Negli adulti, la pressione sanguigna non dovrebbe scendere sotto i 100 mm Hg. Art. Per i bambini, questa cifra è 50 mm Hg. Art.

In caso di shock anafilattico durante il parto di un'ambulanza, devono essere seguite alcune regole:

il paziente deve mentire

la testa dovrebbe essere sotto le gambe e girata di lato

la mascella inferiore deve essere estesa, le protesi rimovibili rimosse dalla cavità orale

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e qualche altra parola, premi Ctrl + Invio

Le misure terapeutiche per l'angioedema si svolgono in due fasi: il sollievo del processo acuto, l'eliminazione delle cause della malattia. Dopo aver provveduto alle cure di emergenza, il paziente viene inviato all'unità di degenza. La scelta della separazione è determinata dalla natura e dalla gravità dell'angioedema. In caso di shock anafilattico grave, il paziente entra nell'unità di terapia intensiva, per l'edema laringeo, che può essere sia rianimazione che unità ENT. L'insorgenza della sindrome addominale è un'indicazione diretta per l'ospedalizzazione nel reparto chirurgico. Se l'angioedema è di gravità moderata e non c'è pericolo per la vita del paziente, può essere inviato a un reparto allergologico o terapeutico.

La terapia per l'orticaria gigante ricorrente (secondo stadio del trattamento) dipende dal tipo di malattia.

La completa limitazione del contatto del paziente con l'allergene identificato è un prerequisito necessario per il successo del trattamento di un'orticaria gigante che si sviluppa secondo i principi di una vera reazione allergica. Questo è di fondamentale importanza per l'edema, che è il risultato di allergie a uno o un altro allergene (cibo, polvere, lana, punture di insetti, farmaci, ecc.). Se l'allergene è di natura fisica, è anche necessario eliminare il suo effetto patologico sul paziente (usare creme fotoprotettive in caso di edema causato dall'esposizione alla luce, smettere di bere bevande fredde e cibi in caso di edema causato dal freddo, ecc.).

Il trattamento dell'orticaria gigante aggravata viene effettuato con farmaci antiallergici. Come antagonisti del recettore H1 dell'istamina, vengono utilizzati fexofenadina, loratadina, desloratadina, acrivastina, cetirizina. Queste sono le nuove generazioni di antistaminici, che hanno meno effetti collaterali rispetto agli antistaminici di prima generazione. Non causare secchezza delle mucose, broncospasmo, in dosi terapeutiche non influenzano il sistema cardiovascolare. Le dinamiche a bassa positività nella nomina degli antagonisti dei recettori H1 richiedono la nomina aggiuntiva di antagonisti del recettore H2 (ranitidina, famotidina, cimetidina). Il trattamento può essere effettuato anche con bloccanti dei canali del calcio (20-60 mg al giorno di nifedipina) e antagonisti dei recettori dei leucotrieni (10 mg al giorno di montelukast).

Il trattamento dell'angioedema di origine non allergica viene effettuato dopo un esame clinico dettagliato approfondito e l'identificazione della vera causa della malattia. Lo stadio decisivo è il trattamento della patologia somatica identificata (trattamento dell'invasione parassitaria, misure terapeutiche e preventive per migliorare il corpo ed eliminare focolai di infezione cronica, come tonsillite, trattamento delle patologie endocrine, trattamento delle malattie dell'apparato digerente, ecc.). I pazienti hanno mostrato una dieta che limita il consumo di prodotti contenenti grandi quantità di istamina, tiramina.

Per l'edema associato a disturbi sistemici del tessuto connettivo, è consigliabile assegnare la colchicina, la sulfasalazina e altri farmaci usati in reumatologia.

Nel trattamento dell'angioedema ereditario esistono differenze significative e significative dal trattamento con regimi terapeutici standard. L'edema ereditario tempestivo non riconosciuto e il suo trattamento scorretto nella maggior parte dei casi portano alla morte.

Il trattamento dell'angioedema ereditario nella fase acuta è finalizzato alla sostituzione dell'inibitore C-1 e al reintegro della sua carenza. Il più spesso con questo scopo il plasma è usato (fresco o fresco congelato). Inoltre, l'acido tranexamico o l'acido aminocaproico vengono somministrati per via endovenosa. Puoi anche inserire danazolo alla dose di 800 mg al giorno o stanozololo alla dose di 12 mg al giorno. L'edema, localizzato su viso e collo, richiede l'introduzione di desametasone e diuretici.

La prima generazione di farmaci: cloropiramina (suprastin), prometazina (pipolfen, diprazin), fenkarol (hifenadin), feniramina (avil), dimeinden (fenystyle), tavegil (clematin), mebgidrolin (omeril, diazolin) agiscono rapidamente (dopo un minuto). Efficace quando alleviare l'angioedema, ma causare sonnolenza, prolungare il tempo di reazione (controindicato per i conducenti). Agire sui recettori dell'istamina H-1.

La seconda generazione blocca i recettori di istamina e stabilizza i mastociti, da cui l'istamina entra nel flusso sanguigno. Ketotifen (zaditen) rimuove efficacemente lo spasmo delle vie respiratorie. Indicato in combinazione con angioedema e asma bronchiale o malattie bronco-ostruttive.

antistaminici terza generazione non inibiscono il CNS, bloccano i recettori di istamina e stabilizzare la parete dei mastociti: Loratadina (klarisens, Claritin), astemizolo (astelong, hasmanal, istalong) Sempreks (acrivastina) Terfenaddin (teridin, Trex) ALLERGODIL (atselastin) Zyrtec, Cetrin (cetirizina), Telfast (fexofenadina).

Il prednisolone è un glucocorticoide sistemico, è usato per fornire cure di emergenza per l'angioedema, ha un'azione antiedema, antinfiammatoria e antistaminica. L'effetto antiallergico del prednisolone si basa su diversi effetti:

Effetto immunosoppressivo (riduzione della produzione di anticorpi, inibizione della crescita e differenziazione cellulare).

Prevenzione della degranulazione dei mastociti

Inibizione diretta della secrezione e sintesi dei mediatori di una reazione allergica

Riduzione della permeabilità vascolare, a causa della quale l'edema diminuisce, aumenta la pressione sanguigna, migliora la pervietà bronchiale.

Nell'angioedema, il prednisone viene somministrato per via endovenosa alla dose di 60-150 mg. Per i bambini, il dosaggio è calcolato in base al peso corporeo: 2 mg per 1 kg di peso corporeo.

L'uso di prednisolone può causare eccitazione, aritmia. ipertensione arteriosa, sanguinamento ulcerativo. Questi sono i principali effetti collaterali dei glucocorticoidi sistemici. Pertanto, ipertensione grave, ulcera peptica. insufficienza renale. l'ipersensibilità ai glucocorticosteroidi sono controindicazioni dirette all'uso del prednisone.

La terapia dietetica è parte integrante del trattamento di qualsiasi malattia. È molto importante prendere in considerazione i meccanismi patogenetici della malattia, la condizione di vari organi e sistemi di organi nello sviluppo di una razione alimentare. Nel caso del trattamento dell'angioedema, una dieta scelta correttamente è particolarmente importante, perché l'edema è di natura allergica.

La dieta per l'angioedema si sviluppa tenendo conto di diversi principi fondamentali:

Quando si sviluppa un menu dietetico per un paziente con angioedema, è necessario seguire il principio di eliminazione. In altre parole, è necessario escludere dal menu del paziente i prodotti che possono causare una reazione diretta o cronica allergica. Il menu dietetico non dovrebbe contenere prodotti con un alto contenuto di ammine, tra cui l'istamina, prodotti ad alta proprietà sensibilizzanti. I prodotti dovrebbero essere il più naturali possibile, non contenere additivi alimentari sintetici.

La razione nutrizionale deve essere attentamente considerata, i prodotti esclusi devono essere sostituiti correttamente. Ciò ti consentirà di adattare in modo ottimale la composizione qualitativa e quantitativa del menu.

Il terzo principio è il principio di "funzionalità". I prodotti devono essere utili, aiutare a mantenere e promuovere la salute.

Se segui i suggerimenti e le regole della nutrizione terapeutica, ci sarà una tendenza positiva. Tuttavia, la terapia dietetica diventa la misura più necessaria, pertinente ed efficace nei casi in cui un determinato prodotto alimentare agisce come un allergene.

Esclusione dalla dieta degli alimenti - gli allergeni si basano su dati provenienti da indagini sui pazienti, informazioni sull'intolleranza ai prodotti. È possibile semplificare l'operazione mantenendo un diario alimentare. prodotti determinazione di allergeni condotte da vari metodi, tra cui eliminative aperto - campione provocante, determinazione di anticorpi specifici per proteine ​​alimentari, test di provocazione sublinguali, test cutanei. Pesce e frutti di mare, pollo, uova, noci, miele, agrumi - quei prodotti che più spesso fungono da provocatori per lo sviluppo di reazioni allergiche ed edema.

Se i prodotti che causano reazioni allergiche e metodi diretti di identificare tutti chiaro che l'identificazione di una reazione allergica al cibo natura non immune (altrimenti - pseudo-reazione al cibo) è più complicato. Tali reazioni sono più difficili da differenziare. Di solito sono determinati dalla dipendenza dello sviluppo della reazione dalla "dose" dell'allergene. Se "vere" allergie assunzione di allergene viene completamente eliminata nel lungo termine, è consentito alla sua inclusione nella dieta dieta nel caso di pseudo-reazione. La quantità del prodotto allergenico viene selezionata individualmente per ciascun paziente. Nello sviluppo della nutrizione clinica non può escludere la possibilità di allergia crociata tra tutti i tipi di allergeni.

I prodotti più comuni che possono causare reazioni "vere" e pseudo-allergiche:

Pesce e frutti di mare, pollo e uova, soia, latte, cacao, arachidi spesso causano vere reazioni allergiche. Dai cibi vegetali i più allergeni sono il pomodoro, gli spinaci, le banane, l'uva e le fragole.

Le reazioni pseudo-allergiche possono essere causate dagli stessi prodotti della vera allergia. Alla lista puoi aggiungere cioccolato, spezie, ananas.

Con cura è necessario includere nel menu prodotti contenenti ammine biogeniche e istamina. Questi sono pesci (merluzzo, aringa, tonno) e vongole, formaggio, uova, spinaci. rabarbaro. pomodori. crauti. Chi soffre di allergie dovrebbe rifiutare il vino.

Per escludere dal menu, hai bisogno di prodotti che includano composti estrattivi contenenti azoto. Questi sono frutti di legumi (lenticchie, fagioli, piselli), tè nero, caffè e cacao. brodi, piatti di carne e pesce in umido e fritti.

Spesso lo sviluppo di allergie ed edemi causa additivi alimentari sintetici. Tra questi, conservanti (solfiti, nitriti, acido benzoico e suoi derivati, ecc) e coloranti (tartrazina, amaranto, Azorubina, eritrosina et al.), Aromatizzanti (mentolo, vaniglia. Garofano e cannella. Glutammati) stabilizzanti e gusto.

Le combinazioni più comuni di prodotti e sostanze che possono causare allergia crociata:

Le noci possono provocare allergie non costante e durante la fioritura della nocciola

Le mele aumentano il rischio di una reazione allergica se usate insieme alle pere. ciliegie. ciliegie, mele cotogne.

Spesso provocano reazioni allergiche, alcuni prodotti mentre li usano con determinati farmaci. Pertanto, non è possibile combinare la ricezione di acido acetilsalicilico con un consumo di bacche e frutti (uva, lampone. Fragole, pesche, albicocche e prugne). Un uovo di gallina dà una reazione mentre prende l'interferone e il lisozima. Kefir non può essere consumato nel trattamento della penicillina antibiotica.

I piatti di pane e cereali non sono gli stessi allergeni. E allo stesso tempo, possono causare una reazione durante la fioritura dei cereali (grano, segale, avena, erba di grano).

Kefir non è desiderabile consumare contemporaneamente muffe, muffe e formaggi.

Il latte vaccino può diventare un allergene mentre viene consumato con carne e prodotti a base di carne di vitello e manzo. Non è consigliabile bere contemporaneamente latte vaccino e caprino.

Quando si consumano frutti di mare e pesce, si dovrebbe optare per una cosa. Anche il consumo simultaneo di piatti a base di pesce con gamberetti, vongole, granchi o caviale può provocare allergie.

Così, per la prevenzione e il trattamento di angioedema è molto importante per fare una dieta nutriente del paziente, completamente o parzialmente esclusi dai menu di uova, pesce, cioccolato, noci, agrumi. Questi prodotti possono causare angioedema, anche se non sono la causa principale di allergie. In questo modo, il rischio di edema può essere ridotto al minimo.

L'edema di Quincke è una malattia pericolosa che minaccia non solo la salute, ma anche la vita umana. Dovrebbe essere preso con tutte le responsabilità. Questi pazienti possono raccomandare quanto segue. In primo luogo, avere sempre a portata di mano un farmaco antiallergico. In secondo luogo, cerca di eliminare completamente il contatto con l'allergene. In terzo luogo, avere sempre un braccialetto o una carta individuale con il proprio nome, data di nascita, numero di telefono del medico curante. In questo caso, con l'improvviso rapido sviluppo della malattia, anche gli estranei che sono vicini alla persona malata saranno in grado di orientarsi e fornire assistenza tempestiva.

L'autore dell'articolo: Nadelson Evgeny Nikolaevich, un allergologo

Informazioni generali Una condizione allergica acuta, caratterizzata da gonfiore della pelle, delle mucose e, meno comunemente, degli organi interni, delle articolazioni e delle membrane cerebrali, è chiamata angioedema. Nella letteratura medica, l'edema di Quincke è talvolta chiamato orticaria gigante. o shock angioneurotico.

Edema Quincke può verificarsi in qualsiasi persona, ma le persone con allergie sono più sensibili ad esso.

L'allergia è una reazione eccessiva del corpo a certe sostanze irritanti (allergeni). Tali sostanze irritanti sono:

  • Polvere di casa
  • Piante di polline
  • Alcuni alimenti: cioccolato, latte, frutti di mare, fragole, arancia.
  • Alcune medicine
  • Lana, piume, pet fluff.

Le reazioni allergiche sono di due tipi: tipo immediato e ritardato. L'edema di Quincke è una forma immediata di reazione allergica ed è una malattia molto pericolosa. Quando l'allergene penetra all'interno, il corpo inizia a produrre una grande quantità di istamina. L'istamina si trova di solito in uno stato inattivo e viene rilasciata solo in condizioni patologiche. L'istamina rilasciata provoca gonfiore dei tessuti, ispessisce il sangue.
I fattori predisponenti indiretti per l'edema sono:

  • Malattie degli organi interni.
  • Malattie del sistema endocrino.
  • Infezioni virali e parassitarie (invasione elmintica, epatite, Giardiasi).

Esistono due tipi di angioedema:

La variazione allergica di edema di Quincke si verifica a seguito di una risposta specifica del corpo all'interazione con l'allergene. Spesso manifestato nelle allergie alimentari.

L'angioedema non allergico è formato da persone che hanno una patologia innata del sistema del complemento, che viene trasmessa dai genitori ai bambini. Il sistema del complemento è chiamato il composto di proteine ​​nel sangue, che è responsabile della difesa immunitaria del corpo. Le proteine ​​si attivano quando un allergene penetra nel corpo e i meccanismi di difesa iniziano la regolazione umorale per eliminare l'irritante.

Nelle persone con un sistema di complemento compromesso, l'attivazione delle proteine ​​avviene spontaneamente, come la risposta dell'organismo agli stimoli chimici, fisici o termici. Di conseguenza, si sviluppa una reazione allergica massiccia.

Esacerbazioni di angioedema non allergico si manifestano come alterazioni edematose della pelle e delle mucose dello stomaco. intestini. tratto respiratorio.

L'esacerbazione spontanea di edema pseudoallergico può essere scatenata da un improvviso cambiamento di temperatura, stress emotivo, trauma.

In un terzo di tutti i casi di edema di Quincke, la causa della risposta di un tale organismo non può essere scoperta. In altri casi, la causa del gonfiore è l'allergia al cibo o alla droga, morsi di insetti, malattie del flusso sanguigno, malattie autoimmuni.

Sintomi di edema Quincke Bruscamente edema del viso (labbra, naso, palpebre), collo, parte posteriore del piede e del palmo, genitali. Il dolore, di regola, no. La pelle nell'area dell'edema è pallida. L'edema può "muoversi" sulla superficie del corpo. L'edema è denso al tatto, se si preme con il dito - la fossa non si forma. Più spesso, l'edema è combinato con l'orticaria. Sul corpo, si formano chiaramente punti pruriginosi viola. Le macchie tra loro possono fondersi in un unico grande punto. Di per sé, l'eruzione cutanea è sgradevole, ma non pericolosa per la vita. Questo è, infatti, edema degli strati superiori della pelle.

Una forma pericolosa della malattia è l'edema della laringe, della faringe, della trachea, che si verifica nel 25% dei pazienti. L'edema laringeo è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • Ansia.
  • Difficoltà a respirare.
  • Barking tosse.
  • Voce rauca.
  • Pelle facciale blu, poi pallore.
  • In alcuni casi - perdita di coscienza.

All'esame della gola mucosa in questi casi, si osserva l'edema degli archi palatina e del palato, nonché il restringimento del lume della piaga. Se l'edema si diffonde ulteriormente alla trachea e alla laringe, può verificarsi uno stato di asfissia e asfissia. Se il tempo non fornisce assistenza medica, la vittima potrebbe morire.

Quando si verifica edema degli organi interni, esternamente si manifesta con forte dolore addominale, diarrea. vomito. Nel caso in cui l'edema è localizzato nello stomaco o nell'intestino, il primo segno è formicolio della lingua e del palato.

L'edema del rivestimento del cervello è raro, i suoi sintomi sono:

  • Inibizione e letargia.
  • Mal di testa.
  • Muscoli del collo rigidi (è impossibile toccare il petto con il mento mentre si piega la testa).
  • Nausea.
  • In alcuni casi - convulsioni.

Sintomi comuni di edema di localizzazione diversa:

  • Febbre.
  • Eccitazione o letargia.
  • Dolore alle articolazioni

Classificazione di angioedema

  • Edema acuto.
  • Edema cronico
  • Edema dovuto a cause ereditarie.
  • Gonfiore acquisito
  • Edema, isolato da altre condizioni.
  • Edema associato a orticaria.

Diagnosi di edema di Quincke Quando un paziente con edema arriva dal medico, la prima cosa da fare è fermare l'edema. In futuro, determinando le cause della malattia e considerando la strategia di trattamento, il medico è guidato dai seguenti dati dall'anamnesi:

  • Qualcuno della famiglia è stato malato di allergie; Hanno avuto una reazione allergica ai vaccini?
  • Il paziente è stato allergico prima? Se sì, c'erano segni di stagionalità allergica?
  • Ci sono animali in casa?
  • Qual è lo stile di nutrizione. quali cibi e piatti sono più spesso consumati.

Nel condurre una diagnosi differenziale tra un tipo di edema allergico o pseudo-allergico e una malattia ereditaria, il medico deve scoprire se c'era qualche edema durante l'infanzia. Quando la forma ereditaria di edema si verifica in parenti stretti di diverse generazioni; di regola, non è accompagnato da un orticaria. L'edema è provocato da un piccolo microtrauma, stress o chirurgia.

Con un fattore allergico nel verificarsi di edema nella storia ci sono frequenti reazioni allergiche da parte dei parenti, ci sono disturbi del sistema digestivo. In questi pazienti, quando si eseguono test allergologici, i risultati sono positivi.

Nel periodo acuto della malattia, vengono eseguiti metodi diagnostici di laboratorio, ad esempio la determinazione dell'immunoglobulina E nel siero.

Durante la remissione, vengono eseguiti test allergologici. L'essenza del campione è che una piccola quantità del possibile allergene viene somministrata mediante iniezione intradermica; o per mezzo di un test di scarificazione, attraverso punture microscopiche di aghi nella pelle. In alcuni casi, il tampone viene inumidito in una soluzione allergenica e applicato all'area cutanea (metodo di applicazione).

Il test viene eseguito con l'uso di allergeni. Se dopo un certo tempo, il sito di iniezione, i graffi o le applicazioni arrossiscono, il risultato per questo particolare allergene è positivo. A seconda della presenza e dell'intensità del rossore, ci sono 4 risultati: negativo. dubbia. debolmente positivo e positivo.

Tuttavia, in alcuni casi i test cutanei hanno controindicazioni, questo deve essere ricordato:

  • Esacerbazione di infezioni croniche.
  • Malattia respiratoria acuta (ARI).
  • Terapia ormonale accettata
  • Restrizioni sull'età (non oltre i 60 anni).

In caso di edema non allergico, viene effettuato un esame generale, che include test batteriologici, esame biochimico e emocromo completo, ecc.

Assistenza di emergenza per angioedema acuto L'edema acuto è un'emergenza; il primo soccorso aiuterà a salvare la vita del paziente.

In attesa dell'arrivo dell'ambulanza, è necessario deporre il paziente e alzare le gambe, aprire la finestra. Nel caso in cui la causa dell'edema sia ovvia (puntura d'ape o farmaco), applicare il ghiaccio su questo punto in modo che il prurito non sia più sentito.

Se il morso o l'iniezione sono stati effettuati sul braccio, quindi fasciarlo con una corda sopra il sito di lesione. Con una puntura d'ape - tira fuori la puntura il prima possibile.

Dare un sacco di drink; dare per prendere sorbents (Enterosgel. Sorbeks, o carbone attivo). Il sorbente aiuterà a rimuovere gli allergeni dal corpo. Per gocciolare nel naso gocce di vasocostrittore (per esempio, naftintina).

Se possibile, è necessario iniettare un farmaco antistaminico. Demerol. claritin o altri. Se solo le pillole antistaminiche sono a portata di mano, dovrebbero essere somministrate sotto la lingua del paziente.

L'adrenalina viene iniettata sotto la pelle. prednisone o idrocortisone. Se l'edema non si verifica per la prima volta, il prednisone deve essere trasportato costantemente.

Trattamento della terapia con angioedema La terapia mira a sopprimere le reazioni allergiche. Nei casi più gravi, quando l'orticaria non può essere interrotta, viene iniettato prednisone. desametasone. Idrocortisone. Il medico prescrive:

  • Antistaminici.
  • Preparati enzimatici per ridurre la sensibilità all'allergene.
  • Alimenti dietetici ipoallergenici (esclusione dalla dieta del caffè, cioccolato, agrumi, alcol, cibi piccanti).

La terapia è finalizzata alla riabilitazione di tutte le aree di infezione cronica. I batteri in presenza di un allergene nel corpo, contribuiscono al rilascio di istamina.

Nel trattamento dell'edema della genesi ereditaria, viene prescritta una terapia di reintegro, che corregge la deficienza nel corpo di alcune sostanze (inibitori di C1)

Nel trattamento della forma idiopatica con un allergene non spiegato, sono prescritti antistaminici ad azione prolungata. Tuttavia, aiutano solo a rimuovere le manifestazioni esterne, ma non influenzano la causa della malattia, quindi non sono un trattamento completo.

Prevenzione di edema di Quincke Per eliminare la manifestazione di allergie e l'edema di Quincke spesso associato ad esso, è necessario:

  • Effettuare regolarmente la pulizia e la pulizia a umido.
  • Glassa scaffali con libri in polvere accumulati su carta.
  • Sostituisci i cuscini in piuma e piuma con i cuscini con stucco sintetico ipoallergenico.
  • Utilizzare cosmetici ipoallergenici; prima del primo utilizzo, eseguire un test per la presenza di una reazione: applicare uno striscio cosmetico sulla superficie interna del gomito e attendere 15 minuti; in presenza di rossore - non usare lo strumento.
  • Si consiglia di non indossare indumenti sintetici.
  • Non lasciare che i bambini giochino con giocattoli di plastica luminosi (potrebbero contenere allergeni e sostanze tossiche).
  • Effettuando qualsiasi procedura medica dal dottore - avvertire di una reazione allergica positiva possibile.
  • Se l'allergia si manifesta nei peli di animali domestici, è necessario limitare il più possibile il contatto con gli animali per strada, via, ecc.
  • Il rispetto della dieta aiuterà a prevenire l'ingresso di un allergene con il cibo.
  • Durante la fioritura le piante hanno bisogno di assumere antistaminici in modo proattivo.

Prima dell'uso, è necessario consultare uno specialista.

Autore: Radzikhovskaya A. A.

Condividi con gli amici

Hai java script disabilitato nel tuo browser, devi abilitarlo, altrimenti non sarai in grado di ottenere tutte le informazioni sull'articolo "Angioedema e sintomi di manifestazione".

Categoria: Visualizzazioni di allergia:

L'edema di Quinck viene solitamente definito come una condizione allergica, espressa nelle sue manifestazioni piuttosto acute. È caratterizzato dall'occorrenza dell'edema più forte della pelle e delle mucose. Più raramente, questa condizione si manifesta nelle articolazioni, negli organi interni e nelle meningi. Di norma, l'angioedema, i cui sintomi possono manifestarsi in quasi tutte le persone, si verifica in pazienti con allergie.

Dato che le allergie, come abbiamo già notato, sono un fattore determinante per la suscettibilità all'angioedema, non sarebbe superfluo considerare il meccanismo della sua azione, che fornirà un quadro generale della malattia. L'allergia in particolare è una reazione ipersensibile da parte del corpo nei confronti di alcuni irritanti (allergeni). Questi includono:

  • Polline delle piante;
  • polvere;
  • Alcuni alimenti (arance, fragole, latte, cioccolato, frutti di mare);
  • farmaci;
  • Giù, piume e peli di animali domestici.

Le reazioni allergiche dirette esistono in due varietà: reazioni di tipo immediato e reazioni di tipo ritardato. Per quanto riguarda l'angioedema, agisce come una forma immediata di tale reazione ed è estremamente pericoloso. Pertanto, l'organismo, quando un allergene viene introdotto nel suo ambiente, inizia la produzione di una quantità significativa di istamina. Di regola, l'istamina in esso è in uno stato di inattività e la sua liberazione avviene esclusivamente in condizioni di natura patologica. È il rilascio di istamina e provoca gonfiore mentre ispessisce il sangue.

Quando si considerano fattori indiretti che contribuiscono all'emergere di una predisposizione a tale stato come l'edema di Quincke, possiamo distinguere i seguenti tipi di essi:

  • Malattie associate al lavoro del sistema endocrino;
  • Malattie legate agli organi interni;
  • Forme di infezioni parassitarie e virali (giardiasi, epatite e anche infestazione da vermi).

L'edema di Quincke, a seconda della natura dell'evento, è di due tipi: allergico e pseudo-allergico.

  • Angioedema allergico. Questo tipo di edema si manifesta sotto forma di una risposta specifica da parte dell'organismo che si verifica quando interagisce con un allergene. Molto spesso, l'edema allergico si manifesta nel caso di allergie alimentari.
  • Angioedema non allergico. In questo caso, la formazione di edema è importante tra quelle persone che hanno una patologia congenita, formata nel sistema del complemento (complesso proteico, che ha siero di sangue fresco), trasmessa ai bambini dai genitori. Il sistema di complemento a causa delle sue caratteristiche, è responsabile per garantire la difesa immunitaria del corpo. Quando un allergene entra nel corpo, vengono attivate le proteine, dopodiché viene eseguita una regolazione umorale per eliminare l'irritante dai meccanismi protettivi.

La violazione del sistema del complemento determina la spontaneità nell'attivazione delle proteine, che diventa la risposta dell'organismo a determinati stimoli (chimici, termici o fisici). Di conseguenza - lo sviluppo di una massiccia reazione allergica.

Nel caso di esacerbazione di angioedema e dei suoi sintomi di tipo non allergico, si formano cambiamenti edematosi nella pelle, così come le mucose delle vie respiratorie, dell'intestino e dello stomaco. La spontaneità dell'esacerbazione dell'edema pseudoallergico può essere scatenata da fattori come cambiamenti di temperatura, traumi o sofferenza emotiva. Nel frattempo, un terzo dei casi, che provocano angioedema, la causa di questa reazione è inspiegabile. Per altri casi, la causa della sua insorgenza può essere attribuita a allergie a farmaci o alimenti, malattie del flusso sanguigno e punture di insetti, nonché malattie autoimmuni.

Come si può capire dal nome stesso, l'angioedema è caratterizzato dalla comparsa di edema acuto della pelle (mucose o tessuto sottocutaneo). La sua manifestazione più frequente è l'edema del tessuto facciale della pelle, così come i piedi e le superfici posteriori delle mani. Per quanto riguarda il dolore, di solito è assente.

Nell'area dell'edema, la pelle diventa pallida, mentre lui stesso può cambiare la propria localizzazione in una particolare area del corpo. Caratterizzato da densità dell'edema dell'educazione, che, quando viene premuto con un dito, non forma una caratteristica fossa. Nella maggior parte dei casi, l'angioedema è associato a una malattia come l'orticaria. In questa situazione, il corpo appare viola punti prurito con forme chiaramente definite, mentre possono fondersi tra loro, formando un punto continuo. Discutendo sugli alveari, va notato che la malattia è spiacevole di per sé, ma non reca pericolo alla vita in sé. Lei, infatti, agisce come edema, caratteristica degli strati superiori della pelle.

Una tale forma di malattia come edema faringeo. laringe o trachea è estremamente pericolosa e si verifica nel 25% dei casi di morbilità. L'edema laringeo è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • Difficoltà a respirare;
  • ansia;
  • L'emergere di tosse "che abbaia";
  • Voce rauca;
  • Il caratteristico blu in faccia, seguito dal pallore;
  • Perdita di coscienza (in alcune situazioni).

Durante l'ispezione della gola mucosa con queste varietà di angioedema, i sintomi sono caratterizzati da edema, che si forma nel palato e archi palatine, e si osserva anche un restringimento nel lume della bocca. Con l'ulteriore diffusione dell'edema (alla trachea e alla laringe), la condizione successiva è l'asfissia, cioè gli attacchi di dispnea che, in assenza di cure mediche, possono essere fatali.

Per quanto riguarda l'edema degli organi interni. quindi si manifesta nei seguenti stati:

  • Forte dolore all'addome;
  • vomito;
  • diarrea;
  • Formicolio del palato e della lingua (con localizzazione di edema nell'intestino o nello stomaco).

In questi casi, possono essere esclusi i cambiamenti della pelle e delle mucose visibili, che possono complicare significativamente la diagnosi tempestiva della malattia.

È anche impossibile escludere dalla considerazione un tale tipo di angioedema come edema nell'area delle membrane cerebrali. anche se è abbastanza raro. Tra i suoi sintomi principali sono i seguenti:

  • Letargia, letargia;
  • Rigidità, caratteristica dei muscoli del collo (in questo caso, quando la testa è inclinata, è impossibile toccare il petto con il mento del paziente);
  • nausea;
  • Crampi (in alcuni casi).

Gli edemi di varie localizzazioni presentano i seguenti sintomi comuni:

  • Inibizione o agitazione;
  • Dolore articolare;
  • Febbre.

Sulla base di fattori concomitanti e condizioni generali, l'angioedema ha la seguente classificazione:

  • Edema acuto (durata della malattia fino a 6 settimane);
  • Edema cronico (la malattia dura più di 6 settimane);
  • Edema acquisito;
  • Causato dalla natura ereditaria dell'edema;
  • Edema con orticaria;
  • Isolato da qualsiasi tipo di condizione di gonfiore.

Una componente estremamente importante nella diagnosi della malattia è determinare i fattori che lo provocano. Ad esempio, potrebbe essere una considerazione della possibile connessione di questo stato con l'uso di determinati alimenti, farmaci, ecc. Tale connessione può anche essere confermata prendendo test allergologici rilevanti o rilevando un tipo specifico di immunoglobuline nel sangue.

Parallelamente alla conduzione di test allergici, viene eseguita anche una valutazione dell'analisi totale delle urine. il sangue. componenti biochimici di sangue. Inoltre, viene preso un campione per l'analisi di vari elementi nel sistema del complemento, analisi fecale per elminti e protozoi. Considerato l'eventuale esclusione di malattie di natura autoimmune, nonché malattie del sangue e dell'intestino.

L'obiettivo della terapia in questo caso è focalizzato sulla soppressione delle reazioni allergiche reali. Casi gravi in ​​cui non è possibile il sollievo dall'orticaria includono l'introduzione di iniezioni di desametasone, prednisone e idrocortisone. Inoltre, il medico ha prescritto:

  • Farmaci antistaminici;
  • Preparati enzimatici, focalizzati sulla soppressione della sensibilità all'azione dell'allergene;
  • Alimento dietetico azione ipoallergenica con l'eccezione di agrumi, cioccolato, caffè, alcool, così come cibo piccante dalla dieta.

Inoltre, esiste anche una terapia che prevede la riabilitazione di ciascuno dei siti con infezione cronica. Il rilascio di istamina in presenza di un allergene nel corpo è facilitato dai batteri.

Nel caso del trattamento dell'edema con la sua genesi ereditaria, il medico determina la terapia complementare per il paziente. Con il suo aiuto, la mancanza di inibitori di C1 nel corpo viene successivamente corretta.

Il trattamento della forma idiopatica in cui l'allergene non è stato determinato, vengono prescritti antistaminici ad azione prolungata. È vero, permettono solo di eliminare le manifestazioni esterne, senza influenzare la vera causa della malattia, che determina l'inferiorità di questo tipo di trattamento.

Per diagnosticare l'angioedema e determinare il trattamento di follow-up, contattare un medico o un allergologo. Se necessario, uno qualsiasi di questi specialisti può inoltre indirizzare il paziente a un dermatologo.

Se pensi di avere un angioedema e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora puoi essere aiutato dai medici: allergologo. dermatologo.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnosi online delle malattie. che, sulla base dei sintomi inseriti, seleziona possibili malattie.

Questa voce è stata pubblicata in Trattamento.

Edema di Quincke - i sintomi principali:

  • Dolore alle articolazioni
  • Gonfiore del viso
  • letargo
  • pallore
  • Cianosi della pelle
  • Gonfiore del labbro
  • Gonfiore del collo
  • eccitazione

L'edema di Quinck viene solitamente definito come una condizione allergica, espressa nelle sue manifestazioni piuttosto acute. È caratterizzato dall'occorrenza dell'edema più forte della pelle e delle mucose. Più raramente, questa condizione si manifesta nelle articolazioni, negli organi interni e nelle meningi. Di norma, l'angioedema, i cui sintomi possono manifestarsi in quasi tutte le persone, si verifica in pazienti con allergie.

Le caratteristiche principali della malattia

Dato che le allergie, come abbiamo già notato, sono un fattore determinante per la suscettibilità all'angioedema, non sarebbe superfluo considerare il meccanismo della sua azione, che fornirà un quadro generale della malattia. L'allergia in particolare è una reazione ipersensibile da parte del corpo nei confronti di alcuni irritanti (allergeni). Questi includono:

  • Polline delle piante;
  • polvere;
  • Alcuni alimenti (arance, fragole, latte, cioccolato, frutti di mare);
  • farmaci;
  • Giù, piume e peli di animali domestici.

Le reazioni allergiche dirette esistono in due varietà: reazioni di tipo immediato e reazioni di tipo ritardato. Per quanto riguarda l'angioedema, agisce come una forma immediata di tale reazione ed è estremamente pericoloso. Pertanto, l'organismo, quando un allergene viene introdotto nel suo ambiente, inizia la produzione di una quantità significativa di istamina. Di regola, l'istamina in esso è in uno stato di inattività e la sua liberazione avviene esclusivamente in condizioni di natura patologica. È il rilascio di istamina e provoca gonfiore mentre ispessisce il sangue.

Quando si considerano fattori indiretti che contribuiscono all'emergere di una predisposizione a tale stato come l'edema di Quincke, possiamo distinguere i seguenti tipi di essi:

  • Malattie associate al lavoro del sistema endocrino;
  • Malattie legate agli organi interni;
  • Forme di infezioni parassitarie e virali (giardiasi, epatite e anche infestazione da vermi).

L'edema di Quincke, a seconda della natura dell'evento, è di due tipi: allergico e pseudo-allergico.

  • Angioedema allergico. Questo tipo di edema si manifesta sotto forma di una risposta specifica da parte dell'organismo che si verifica quando interagisce con un allergene. Molto spesso, l'edema allergico si manifesta nel caso di allergie alimentari.
  • Angioedema non allergico. In questo caso, la formazione di edema è importante tra quelle persone che hanno una patologia congenita, formata nel sistema del complemento (complesso proteico, che ha siero di sangue fresco), trasmessa ai bambini dai genitori. Il sistema di complemento a causa delle sue caratteristiche, è responsabile per garantire la difesa immunitaria del corpo. Quando un allergene entra nel corpo, vengono attivate le proteine, dopodiché viene eseguita una regolazione umorale per eliminare l'irritante dai meccanismi protettivi.

La violazione del sistema del complemento determina la spontaneità nell'attivazione delle proteine, che diventa la risposta dell'organismo a determinati stimoli (chimici, termici o fisici). Di conseguenza - lo sviluppo di una massiccia reazione allergica.

Nel caso di esacerbazione di angioedema e dei suoi sintomi di tipo non allergico, si formano cambiamenti edematosi nella pelle, così come le mucose delle vie respiratorie, dell'intestino e dello stomaco. La spontaneità dell'esacerbazione dell'edema pseudoallergico può essere scatenata da fattori come cambiamenti di temperatura, traumi o sofferenza emotiva. Nel frattempo, un terzo dei casi, che provocano angioedema, la causa di questa reazione è inspiegabile. Per altri casi, la causa della sua insorgenza può essere attribuita a allergie a farmaci o alimenti, malattie del flusso sanguigno e punture di insetti, nonché malattie autoimmuni.

Come si può capire dal nome stesso, l'angioedema è caratterizzato dalla comparsa di edema acuto della pelle (mucose o tessuto sottocutaneo). La sua manifestazione più frequente è l'edema del tessuto facciale della pelle, così come i piedi e le superfici posteriori delle mani. Per quanto riguarda il dolore, di solito è assente.

Nell'area dell'edema, la pelle diventa pallida, mentre lui stesso può cambiare la propria localizzazione in una particolare area del corpo. Caratterizzato da densità dell'edema dell'educazione, che, quando viene premuto con un dito, non forma una caratteristica fossa. Nella maggior parte dei casi, l'angioedema è associato a una malattia come l'orticaria. In questa situazione, il corpo appare viola punti prurito con forme chiaramente definite, mentre possono fondersi tra loro, formando un punto continuo. Discutendo sugli alveari, va notato che la malattia è spiacevole di per sé, ma non reca pericolo alla vita in sé. Lei, infatti, agisce come edema, caratteristica degli strati superiori della pelle.

Tale forma della malattia come edema della faringe, della laringe o della trachea è estremamente pericolosa e si verifica nel 25% dei casi di morbilità. L'edema laringeo è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • Difficoltà a respirare;
  • ansia;
  • L'emergere di tosse "che abbaia";
  • Voce rauca;
  • Il caratteristico blu in faccia, seguito dal pallore;
  • Perdita di coscienza (in alcune situazioni).

Durante l'ispezione della gola mucosa con queste varietà di angioedema, i sintomi sono caratterizzati da edema, che si forma nel palato e archi palatine, e si osserva anche un restringimento nel lume della bocca. Con l'ulteriore diffusione dell'edema (alla trachea e alla laringe), la condizione successiva è l'asfissia, cioè gli attacchi di dispnea che, in assenza di cure mediche, possono essere fatali.

Per quanto riguarda l'edema degli organi interni, si manifesta nelle seguenti condizioni:

  • Forte dolore all'addome;
  • vomito;
  • diarrea;
  • Formicolio del palato e della lingua (con localizzazione di edema nell'intestino o nello stomaco).

In questi casi, possono essere esclusi i cambiamenti della pelle e delle mucose visibili, che possono complicare significativamente la diagnosi tempestiva della malattia.

È anche impossibile escludere dalla considerazione un tale tipo di angioedema, come edema nell'area delle membrane cerebrali, sebbene sia piuttosto raro. Tra i suoi sintomi principali sono i seguenti:

  • Letargia, letargia;
  • Rigidità, caratteristica dei muscoli del collo (in questo caso, quando la testa è inclinata, è impossibile toccare il petto con il mento del paziente);
  • nausea;
  • Crampi (in alcuni casi).

Gli edemi di varie localizzazioni presentano i seguenti sintomi comuni:

  • Inibizione o agitazione;
  • Dolore articolare;
  • Febbre.

Sulla base di fattori concomitanti e condizioni generali, l'angioedema ha la seguente classificazione:

  • Edema acuto (durata della malattia fino a 6 settimane);
  • Edema cronico (la malattia dura più di 6 settimane);
  • Edema acquisito;
  • Causato dalla natura ereditaria dell'edema;
  • Edema con orticaria;
  • Isolato da qualsiasi tipo di condizione di gonfiore.

Una componente estremamente importante nella diagnosi della malattia è determinare i fattori che lo provocano. Ad esempio, potrebbe essere una considerazione della possibile connessione di questo stato con l'uso di determinati alimenti, farmaci, ecc. Tale connessione può anche essere confermata prendendo test allergologici rilevanti o rilevando un tipo specifico di immunoglobuline nel sangue.

Parallelamente alla conduzione dei test allergologici, viene eseguita anche una valutazione dell'analisi generale dell'urina, del sangue e dei componenti biochimici del sangue. Inoltre, viene preso un campione per l'analisi di vari elementi nel sistema del complemento, analisi fecale per elminti e protozoi. Considerato l'eventuale esclusione di malattie di natura autoimmune, nonché malattie del sangue e dell'intestino.

L'obiettivo della terapia in questo caso è focalizzato sulla soppressione delle reazioni allergiche reali. Casi gravi in ​​cui non è possibile il sollievo dall'orticaria includono l'introduzione di iniezioni di desametasone, prednisone e idrocortisone. Inoltre, il medico ha prescritto:

  • Farmaci antistaminici;
  • Preparati enzimatici, focalizzati sulla soppressione della sensibilità all'azione dell'allergene;
  • Alimento dietetico azione ipoallergenica con l'eccezione di agrumi, cioccolato, caffè, alcool, così come cibo piccante dalla dieta.

Inoltre, esiste anche una terapia che prevede la riabilitazione di ciascuno dei siti con infezione cronica. Il rilascio di istamina in presenza di un allergene nel corpo è facilitato dai batteri.

Nel caso del trattamento dell'edema con la sua genesi ereditaria, il medico determina la terapia complementare per il paziente. Con il suo aiuto, la mancanza di inibitori di C1 nel corpo viene successivamente corretta.

Il trattamento della forma idiopatica in cui l'allergene non è stato determinato, vengono prescritti antistaminici ad azione prolungata. È vero, permettono solo di eliminare le manifestazioni esterne, senza influenzare la vera causa della malattia, che determina l'inferiorità di questo tipo di trattamento.

Per diagnosticare l'angioedema e determinare il trattamento di follow-up, contattare un medico o un allergologo. Se necessario, uno qualsiasi di questi specialisti può inoltre indirizzare il paziente a un dermatologo.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Come e cosa trattare l'orticaria negli adulti e come appare (foto)?

L'orticaria negli adulti è una malattia abbastanza comune di natura allergica, caratterizzata dalla comparsa improvvisa di vesciche rosse pruriginose sulla pelle.


Come sbarazzarsi dell'acne in tre giorni

Questi suggerimenti ti aiuteranno a sbarazzarti dell'acne in 3 giorni. Se hai provato tutti i modi per sbarazzarti dell'acne e sono ancora con te, questo articolo è per te.


Eruzione cutanea sulle mani prude. Perché?

A volte, impercettibilmente, inizi a graffiare meccanicamente le mani: il lato posteriore dei palmi, il lato interno dal palmo al gomito. A questo punto, è necessario fermarsi e vedere quali sono le cause di prurito.


Gel Metrogyl - recensione: rimuove l'acne e la post-acne

Rimedio miracoloso per problemi di pelleVoglio dirti come, dopo l'incubo che ha dato la mia faccia a Ugresol, ho provato su consiglio di mia madre Metrogil.