Cos'è la psoriasi

La psoriasi è una malattia cronica della pelle non infettiva, accompagnata dalla comparsa di eruzioni cutanee rossastre e desquamazione della pelle.
Il termine psoriasi deriva dalla parola greca psoriasi, che significa, in traduzione, prurito o prurito. Sono questi sintomi che caratterizzano più chiaramente questo problema dermatologico non infettivo. In questa dermatosi, la divisione delle cellule della pelle si verifica quasi trenta volte più velocemente. Poiché non hanno il tempo di maturare pienamente, i contatti intercellulari sono persi. Ciò porta alla formazione di scale caratteristiche. Il sistema immunitario del corpo è anche coinvolto nel processo patologico: gli elementi protettivi sono diretti contro le loro stesse cellule, che causano l'infiammazione cronica nel fuoco della lesione. Descriviamo in modo più dettagliato la domanda su cosa sia la psoriasi e come trattarla.

Tipi di psoriasi

Ci sono un gran numero di classificazioni della psoriasi, che si basano sulla gravità della condizione, sulla natura dell'eruzione, sulla localizzazione della lesione, ecc. I tipi più comuni di malattia sono:

  1. La placca (volgare) rappresenta la maggior parte di tutti i tipi di psoriasi. È caratterizzato dall'apparizione di placche tradizionali ricoperte di squame grigio-bianche.
  2. La psoriasi guttata è la seconda più comune e diagnosticata in ogni decimo paziente. Allo stesso tempo ci sono numerose e piuttosto piccole eruzioni cutanee su tutta la superficie del corpo.
  3. La variante pustolosa è caratterizzata dalla formazione di pustole.
  4. Nel caso di palmare e psoriasi, gli elementi si trovano nelle aree corrispondenti della pelle.
  5. La variante essudativa si distingue per il fatto che le squame sono imbevute di liquido giallastro che filtra dal corpo. A causa di ciò, sembrano bloccati e cambiano colore.
  6. L'eritroderma è una forma grave della malattia, poiché interessa quasi l'intera superficie della pelle e si verificano reazioni sistemiche (temperatura, linfonodi ingrossati, alterazioni del sangue).
  7. L'artrite psoriasica è caratterizzata da danni alle articolazioni.

In base agli stadi del processo patologico, si distinguono gli squilibri progressivi, stabili e regressivi.

Sintomi della psoriasi

Molto spesso, con lo sviluppo della psoriasi, appaiono macchie sulla superficie della pelle, coperte da squame grigio o bianche, che vengono facilmente separate quando vengono toccate. Un altro segno della malattia è associato a questo sintomo - priva di squame.

Localizzazione di eruzioni cutanee

Di norma, la pelle cambia, che si trova sulle superfici estensori (gomiti, ginocchia) delle articolazioni grandi. La localizzazione preferita è il confine del cuoio capelluto e i luoghi che sono costantemente esposti a ferite o attriti. Tuttavia, questo sintomo non può essere considerato un criterio diagnostico, poiché le forme atipiche di privazione delle squame colpiscono altre aree della pelle.

Caratteristiche della placca

Le dimensioni delle eruzioni cutanee possono essere varie. Gli elementi primari sono piccole papule di colore rosso vivo o bordeaux. Nel corso del tempo, le loro dimensioni aumentano significativamente e tendono anche a fondersi. Nel 90% dei casi, i segni di psoriasi comprendono la formazione di placche standard, che sono caratterizzate da una triade:

  1. La colorazione alla stearina è caratterizzata da una facile raschiatura delle scaglie grigio-bianche, che ricorda in apparenza i trucioli della candela.
  2. Se continui a grattare la superficie della placca, dopo aver rimosso tutte le squame, apparirà una pellicola bianca sottile, chiamata terminale.
  3. Il sintomo della rugiada ematica può essere rilevato rimuovendo la pellicola terminale. Se le papille della pelle sono danneggiate, non sanguinerà molto, ma gocciolerà.

Ci sono diversi segni personali della malattia:

  1. Il sintomo di Kebner è che le lesioni psoriasiche appaiono in aree soggette a lesioni (attriti, graffi, ecc.). È caratteristico dello stadio progressivo della malattia.
  2. Il sintomo di Voronov è caratterizzato dalla formazione di un bordo pallido attorno alla papula appena formata, non ancora coperta di squame. Questo è un tipo di reazione vascolare del corpo e significa un'ulteriore progressione della malattia.

Questi sintomi della psoriasi spesso distinguono la malattia da altre dermatosi di un corso simile.

Altri sintomi

Oltre alla pelle, la psoriasi soffre di unghie, capelli, articolazioni e organi interni. I cambiamenti sulla lamina ungueale iniziano dalla base e sono caratterizzati da ipercheratosi subungueale. In futuro, la superficie diventa striata e su di essa si formano delle rientranze (un sintomo del ditale). L'artrite psoriasica inizia con la sconfitta delle piccole articolazioni, accompagnata da dolore e infiammazione.

Anche per squamosa privazione del prurito è caratteristica. Come risultato di ciò si formano graffi, screpolature superficiali e tendenza al sanguinamento. In luoghi di trauma, i microbi patogeni possono moltiplicarsi, portando a infezioni secondarie e allo sviluppo di dermatiti.

Cause della psoriasi

La natura non infettiva della malattia fu stabilita nel 19 ° secolo. Da allora sono stati condotti numerosi studi in cui sono studiate le cause della psoriasi. Tuttavia, come per la maggior parte delle malattie sistemiche, non è ancora possibile trovare una sola ragione. Ci sono diverse teorie, ognuna delle quali ha prove scientifiche:

  • Teoria immunitaria, secondo la quale la malattia è una conseguenza di una serie di disfunzioni nel sistema immunitario. Si presume lo sviluppo di una risposta autoimmune, a seguito della quale un gran numero di linfociti T si accumula nella pelle. Questo porta a infiammazione cronica e ispessimento della zona interessata. La teoria è confermata dal fatto che una biopsia della placca psoriasica può rilevare un'alta concentrazione di cellule immunitarie, così come il fatto che l'uso di farmaci immunitari influisce molto sul decorso della malattia.
  • Fattore ereditario associato a patologia congenita di materiale genetico. Gli scienziati hanno già stabilito diverse regioni del DNA, la cui mutazione è stata osservata in pazienti con squilibrio di scala. Questi geni sono principalmente responsabili della maturazione delle cellule immunitarie (linfociti T). Pertanto, se si rompono, la probabilità di psoriasi aumenta in modo significativo. Se i genitori soffrono di questa malattia della pelle, il rischio di sviluppare dermatosi nei bambini è del 50% più alto.
  • La teoria genetica è simile a quella ereditaria, ma in questo caso vengono considerati i geni in cui la mutazione può verificarsi a qualsiasi età.
  • Il fattore endocrino è confermato dal fatto che la maggior parte dei pazienti con psoriasi ha cambiamenti nella parte degli organi endocrini (ghiandola pituitaria, pancreas e tiroide). Inoltre, questa categoria di pazienti ha spesso una violazione della sintesi e dell'escrezione della melatonina. Anche sul decorso della malattia può avere il livello di ormoni sessuali.
  • Lo stress e lo shock grave possono portare alla manifestazione della malattia o esacerbazione dei suoi sintomi. Allo stesso tempo, a causa del rilascio di ormoni nel sangue, vengono innescate numerose reazioni biochimiche che portano alla comparsa di eritema squamoso sulla pelle.
  • La teoria dello scambio si basa sul fatto che gli scienziati hanno identificato livelli elevati di lipidi nei pazienti con psoriasi. Inoltre, durante l'esacerbazione della malattia, i cambiamenti del metabolismo dell'azoto e il livello generale delle tossine nel corpo aumenta.


Infatti, tutte le cause della psoriasi possono essere combinate in due gruppi:

  • violazione della divisione cellulare della pelle;
  • cambiare il sistema immunitario.

Tutti i fattori esterni (ecologia, stress, trauma) aggravano solo il decorso della malattia, ma non possono agire come un'unica causa.

Qualità della vita per i pazienti con psoriasi

Insieme ad altre malattie croniche, la psoriasi può peggiorare significativamente la qualità della vita dei pazienti che possono provare disagio sia fisico che psicologico. Spesso ci sono difficoltà con il lavoro e l'adattamento sociale. Pertanto, il forte prurito a volte interferisce con il riposo normale e le placche sulle mani possono limitare le prestazioni.

Le eruzioni squamose sul cuoio capelluto sono particolarmente difficili da tollerare. Ciò è dovuto al fatto che queste placche causano il rifiuto in alcuni di loro, a causa della quale i pazienti diventano asociali, potrebbe persino esserci una fobia sociale.

Lo stress a causa dell'insoddisfazione per il proprio aspetto, il dolore persistente o il prurito, e il disturbo immunitario spesso portano allo sviluppo di disturbi mentali (aumento dell'ansia, depressione, isolamento sociale). Solo un quarto dei pazienti con psoriasi non soffre di disturbi psicologici, mentre nel resto dei pazienti questa malattia rappresenta un grave impedimento per una vita normale.

Tra i sintomi della psoriasi, che peggiorano la qualità della vita, il prurito della pelle prende il primo posto, nella seconda posizione è il dolore articolare nell'artrite psoriasica.

Video - cos'è la psoriasi

Metodi di trattamento della psoriasi

Avendo capito cos'è la psoriasi, puoi immaginare meglio i possibili metodi del suo trattamento. Poiché è una malattia cronica, non può essere completamente guarita. Tuttavia, è possibile alleviare significativamente le condizioni del paziente riducendo le manifestazioni cliniche. La base di un approccio integrato al trattamento dell'eruzione cutanea squamosa è l'uso di farmaci e tecniche di fisioterapia. Ci sono anche consigli popolari per far fronte al problema.

Farmaci e rimedi per la psoriasi

Con questa malattia, il mezzo più popolare per uso esterno. La loro composizione può includere diversi componenti che impediscono un'eccessiva divisione cellulare delle cellule della pelle, nonché alleviare e ridurre il prurito cutaneo. I nomi dei farmaci sono diversi, ma il più delle volte contengono le seguenti sostanze:

  1. Ormoni glucocorticosteroidi, che riducono l'infiammazione e inibiscono la reattività del sistema immunitario. Se applicati localmente, gli ormoni hanno un effetto sistemico meno pronunciato. Sono una parte di Elocom, Advantan.
  2. La vitamina D fa parte di un gran numero di farmaci per uso locale. La sua più grande efficacia per il trattamento della psoriasi è mostrata quando combinata con la radiazione ultravioletta.
  3. Il catrame è utilizzato principalmente per il trattamento di lesioni localizzate nell'area del cuoio capelluto.
  4. Lo zinco attivato elimina rapidamente arrossamenti e prurito. Questo componente è praticamente innocuo per il corpo.

Tra i farmaci per il trattamento sistemico della psoriasi, ci sono:

  • corticosteroidi, in quanto regolano il metabolismo ed eliminano i focolai di infiammazione, ma hanno pronunciato sindrome da astinenza;
  • i citostatici inibiscono la divisione cellulare dell'epidermide, ma allo stesso tempo indeboliscono il sistema immunitario e rallentano la rigenerazione di altri tessuti;
  • gli immunomodulatori contribuiscono alla normalizzazione delle reazioni immunitarie, ma la loro efficacia non è stata completamente studiata;
  • i farmaci antinfiammatori non steroidei riducono solo la gravità del prurito e dell'infiammazione, ma non influenzano i cambiamenti primari.

Vitamine e farmaci antiallergici sono utilizzati in aggiunta alla terapia principale. Poiché non esiste una medicina veramente efficace per combattere la psoriasi, è prescritta in combinazione con le procedure di fisioterapia.

fisioterapia

Tra le procedure più frequentemente utilizzate per il trattamento delle malattie sistemiche, che è la psoriasi, sono le seguenti:

  1. Hirudotherapy, che usa le sanguisughe. Migliora la circolazione sanguigna e normalizza le risposte immunitarie.
  2. Un pesce-dottore che si riproduce in una sorgente termale aiuta i pazienti a liberare la pelle dalle eruzioni cutanee. Durante l'ittioterapia, questi pesci mangiano letteralmente gli strati superficiali delle placche sulla pelle, immersi nell'acqua.
  3. Crioterapia, durante la quale il paziente viene posto per diversi minuti in una camera con una temperatura dell'aria di -130 ° C. Dopo la procedura, il prurito è marcatamente ridotto e gli effetti dell'infiammazione e dell'edema sono eliminati.
  4. La terapia PUVA combina la fototerapia e la chemioterapia. Dopo l'introduzione del farmaco, che si accumula nelle cellule con un'elevata capacità di rigenerazione, il paziente viene irradiato con luce. Quest'ultimo ha una lunghezza d'onda specifica e contribuisce all'attivazione del fotosensibilizzatore. Pertanto, è possibile raggiungere la selettività dell'esposizione.

A volte il trattamento della psoriasi è un uso efficace di farmaci omeopatici o rimedi popolari.

Rimedi popolari per la psoriasi

Nella medicina popolare, ci sono molte ricette sia per l'uso locale che per l'ingestione.

Puoi fare un unguento e applicarlo sulle placche. Le più popolari sono le seguenti ricette:

  1. Mescola celidonia e Smaltza (1: 5), ottieni un rimedio efficace.
  2. Schiaccia fiori di olmaria e mescolali con vaselina (1: 1). Successivamente, riscaldare fino a 90 ° C e raffreddare. Tenere l'unguento non è lungo, quindi è meglio cucinare in piccole porzioni.
  3. Unire lardo, catrame di pino e cera d'api, scaldarlo sul fuoco, mescolando continuamente. Successivamente aggiungi la vitamina A dalla farmacia.
  4. Il catrame di betulla normale (25 g), la vaselina (10 g), l'acido borico (5 g), il miele (15 g), l'albume, l'olio di pesce (5 g) devono essere miscelati molto bene e riposti in un contenitore buio. Applicare questa crema dovrebbe essere solo una volta al giorno.
  5. Unguento di elecampane aiuta con esacerbazione della malattia.

I mezzi della medicina tradizionale per la somministrazione orale sono di solito volti a mantenere l'immunità e ridurre l'infiammazione e il prurito:

  1. Il kvas prodotto con l'avena è composto da 700 g di grano, tre litri d'acqua e cinque grandi cucchiai di zucchero. Tutto ciò dovrebbe essere insistito per due giorni.
  2. Un'infusione di alloro è presa internamente in 100 ml.
  3. Per ottenere una tintura dai boccioli di Sophora, devi prendere 500 ml di vodka e 50 g di materia prima asciutta, e poi metterlo in un luogo buio per un mese. Prendi un cucchiaino
  4. Decotto dai semi di aneto aiuta ad eliminare i sintomi acuti, e ha anche un leggero effetto ipnotico e sedativo.

I bagni di solfato di rame sono anche usati per trattare la psoriasi.

Pazienti affetti da psoriasi, ciò che la malattia non è immediatamente compresa. Ma sullo sfondo del decorso cronico, delle esacerbazioni frequenti, del prurito costante e di un gran numero di eruzioni cutanee, spesso si verifica un disagio psicologico. Questo spesso finisce con la depressione e la fobia sociale. Pertanto, nel trattamento della psoriasi, è così importante prestare attenzione non solo all'eliminazione dei sintomi e alla normalizzazione del sistema immunitario, ma anche allo stato psicologico del paziente.

Psoriasi - cause e trattamento

Che cosa causa la psoriasi?

Le cause esatte dell'insorgenza della psoriasi non sono ancora state scoperte, ma è stato stabilito che lo sviluppo della malattia è associato a funzionamento alterato del sistema immunitario. C'è anche una connessione tra la privazione delle squame e l'ereditarietà, e quindi ci sono due tipi di psoriasi:

  1. Il primo tipo ha una predisposizione ereditaria chiaramente tracciabile. Questo tipo si verifica nel 75% dei pazienti, inizia in tenera età (fino a 20 anni) ed è relativamente difficile.
  2. Il secondo tipo - il più delle volte non ha un'eredità chiaramente definita. Si presenta molto meno frequentemente, appare per la prima volta all'età di circa 60 anni ed è caratterizzato da un decorso più mite.

Si ritiene che l'aspetto dei primi sintomi della psoriasi richieda l'esposizione a determinati fattori ambientali, che sono chiamati fattori provocatori.

Quali fattori scatenano lo sviluppo della psoriasi?

  • Lo stress psicoemozionale è il fattore più frequente che provoca la manifestazione della psoriasi. Allo stesso tempo, gli shock acuti non sono affatto necessari, ci sono abbastanza esperienze più morbide, ad esempio problemi familiari, problemi sul lavoro, cambio di residenza, ecc.
  • Altre malattie - spesso lo sviluppo della psoriasi provoca il trasferimento di malattie infettive (influenza, SARS, tonsillite, ecc.) E esacerbazioni di malattie croniche degli organi interni.
  • Impatto meccanico, chimico o fisico (fenomeno di Kebner) - lesioni meccaniche, ustioni o anche un impatto minore possono essere un fattore che provoca la prima comparsa di psoriasi o la sua esacerbazione.
  • Cattive abitudini: il fumo e l'alcol sono considerati fattori potenti della psoriasi.
  • La natura del cibo - la connessione tra cibo malsano e esacerbazione della psoriasi che già esiste è notata Al verificarsi della malattia la natura del cibo non ha alcun effetto.

Come si manifesta la psoriasi e come procede?

Come ogni malattia cronica, il decorso della psoriasi è caratterizzato da un cambiamento nei periodi di remissione (manifestazioni di psoriasi sono minimi o assenti) periodi di esacerbazione (manifestazioni di psoriasi iniziano ad aumentare e raggiungere un massimo). Ogni esacerbazione della psoriasi si svolge in tre fasi:

Che aspetto ha la psoriasi nella fase iniziale?

Nella fase progressiva, una linea rossa è visibile sul bordo della placca, che indica che l'elemento continua a crescere.

Lo stadio progressivo è caratterizzato da un aumento delle dimensioni delle lesioni esistenti e dall'aspetto di nuovi noduli rossi o rosa brillante sulla pelle. All'inizio i noduli sono piccoli, ma con il tempo aumentano e si trasformano in placche. Una caratteristica distintiva della psoriasi è la presenza di squame bianco-argento sulla superficie di placche e noduli, che possono essere separati facilmente e indolore.

Nella fase iniziale della malattia, una striscia rossa è visibile lungo il bordo degli elementi di eruzione, dove non c'è sbucciatura. La presenza di una tale banda indica che la malattia sta progredendo e l'elemento continua a crescere di dimensioni.

Eruzioni cutanee nella psoriasi possono essere accompagnate da prurito, bruciore e nei casi gravi anche malessere generale.

Lo stadio progressivo è caratterizzato dal fenomeno di Kebner - la comparsa di nuovi elementi psoriasici nelle aree di irritazione cutanea. L'irritazione può essere meccanica (sfregamento con cuciture di abiti, graffi, abrasioni, graffi, incisioni chirurgiche, ecc.), Termica (ustione, bagno o sauna, doccia calda o bagno), ultravioletto (solarium o sole), prodotto chimico (applicazione sulla pelle di unguenti irritanti, ad esempio, riscaldamento, catrame, ecc., uso di tinture per capelli). Dopo l'irritazione, le papule nuove non compaiono immediatamente, di solito entro una settimana.

La manifestazione della psoriasi nella fase stazionaria di esacerbazione

Nella fase stazionaria, lo sviluppo della malattia si arresta, cioè i noduli e le placche esistenti non crescono più e non compaiono nuove eruzioni cutanee. La linea rossa sul bordo degli elementi diventa pallida e il peeling raggiunge i bordi. Intorno alle lesioni dell'eruzione, è possibile vedere un bordo sotto forma di pelle più chiara. In questa fase della psoriasi, il fenomeno di Kebner non si manifesta.

Fase di esacerbazione regressiva e conseguenze della psoriasi

Nella fase regressiva della malattia, placche e papule diventano piatte, pallide, il numero di squame bianco-argento diminuisce. A poco a poco, regrediscono i fuochi.

Molto spesso, grandi placche iniziano a scomparire dal centro, con il risultato che attorno alla pelle del convalescente, i bordi delle placche rimangono forma annerita, arcuata o bizzarra (assomigliano a una mappa geografica).

Spesso, elementi di grandi dimensioni iniziano a regredire dal centro. Di conseguenza, i bordi sotto forma di anelli e archi rimangono.

Nel tempo, la pelle viene ripristinata completamente. Al posto delle papule e delle placche psoriasiche scomparse, ci sono aree della pelle che sembrano un po 'più leggere delle aree non colpite dalla malattia. Tuttavia, questa differenza di colore scompare nel tempo.

Dopo gli elementi psoriasici, non importa quanto siano grandi, le cicatrici non rimangono mai, dal momento che il processo patologico nella psoriasi colpisce solo gli strati superficiali della pelle.

Quali forme di psoriasi esistono?

La psoriasi può essere curata per sempre?

La medicina moderna non può ancora offrire un modo per curare una volta per tutte la psoriasi. La difficoltà sta nella causalità genetica della malattia. Tuttavia, è sempre possibile scegliere un metodo di trattamento efficace e usarlo per controllare il processo psoriasico, cercando di minimizzare la frequenza, la durata e la gravità dei periodi di malattia acuta.

Metodi di trattamento della psoriasi

La maggior parte dei pazienti con ordinaria psoriasi a placche (circa l'80% dei casi) ha un decorso lieve o una gravità moderata. Il trattamento esterno in questi casi è più spesso sufficiente. I seguenti farmaci sono usati per la terapia esterna: corticosteroidi topici, analoghi della vitamina D3, mezzi combinati (corticosteroidi + analoghi della vitamina D3, corticosteroidi + acido salicilico), zinco piritione, agenti esfolianti e idratanti.

Al posto delle placche rimangono aree di pelle più chiare di quelle circostanti. Nel tempo, il colore diventa lo stesso. La psoriasi non causa mai cicatrici.

Nel trattamento di forme gravi ed estese di psoriasi, viene utilizzata la terapia sistemica, che comporta la somministrazione di immunosoppressori, citostatici, retinoidi sintetici e preparati biologici. La fototerapia può essere utilizzata: irradiazione della pelle con eruzioni cutanee con raggi ultravioletti di diverso spettro e lunghezza d'onda.

Quale medico tratta la psoriasi?

Il trattamento della psoriasi è incluso nella competenza dei dermatologi. La terapia sistemica, selezionata individualmente per ciascun paziente, dovrebbe essere prescritta solo da questi specialisti.

Alcune domande frequenti sulla psoriasi

Puoi prendere la psoriasi?

Le preoccupazioni sul fatto che la psoriasi sia contagiosa sono completamente infondate. Non è contagioso, compreso non una malattia fungina, il che significa che non ci sono agenti patogeni nelle eruzioni superficiali, non importa come appaiono, Pertanto, un paziente con squamoso versicolore non è contagioso con chi lo circonda, anche a stretto contatto.

Le combinazioni sono pericolose: psoriasi e alcol psoriasi e fumo?

Sicuro, pericoloso. L'abuso di alcol e il fumo sono potenti fattori provocatori, il che significa che il rischio di esacerbazioni frequenti e gravi della malattia aumenta nei fumatori e nei bevitori. Inoltre, aumenta la durata e il costo del trattamento.

Puoi fare il bagno e fare la doccia con la psoriasi?

I trattamenti con acqua aiutano a rimuovere le squame in eccesso e rendono più confortevole la vita del paziente. Tuttavia, non bisogna dimenticare il fenomeno di Kebner nella fase progressiva, quando anche una leggera irritazione provoca la comparsa di nuove placche, quindi si dovrebbe rifiutare l'acqua troppo calda, una salvietta e strofinare con un asciugamano. Alla fine delle procedure dell'acqua si consiglia di applicare un agente idratante sulla pelle.

In questo paziente, una placca è comparsa nella zona della caviglia nel sito di incisione un mese dopo l'operazione, e rimane sulla cicatrice.

Posso andare al bagno e alla sauna?

Dal bagno e la sauna dovrebbe essere abbandonato nella fase progressiva della psoriasi. Il resto del tempo possono essere visitati, ma non troppo zelanti con una scopa, per non usare panni e guanti ruvidi, così come scrub per il corpo.

Posso fare fitness?

L'attività motoria migliora il metabolismo e aiuta a far fronte allo stress emotivo, quindi è necessario allenarsi per farlo. Tuttavia, nella fase progressiva, è meglio abbandonare l'allenamento, poiché la sudorazione e lo sfregamento degli abiti durante le lezioni sono quasi inevitabili.

È possibile prendere il sole?

Per la maggior parte dei pazienti con psoriasi, prendere il sole aiuta a far fronte alla malattia. In queste persone, in estate, il numero e l'area delle placche psoriasiche diminuisce significativamente, fino alla completa scomparsa. Tuttavia, vi è una piccola categoria di pazienti per i quali il sole è il fattore più potente che provoca una riacutizzazione, quindi è meglio per loro non prendere il sole. Va anche ricordato che anche le persone sane devono prendere trattamenti solari rigorosamente misurati, senza trascurare la protezione solare, le persone che soffrono di psoriasi non fanno eccezione.

Psoriasi - cause, sintomi, foto, tipi e trattamento della psoriasi

contenuto:

Buona giornata, cari visitatori del progetto "Good IS!", Sezione "Medicine"!

Nell'articolo di oggi daremo un'occhiata più da vicino a una malattia come la psoriasi. So.

La psoriasi è una malattia cronica non infettiva, dermatosi, che colpisce principalmente la pelle. Di solito, la psoriasi provoca la formazione di macchie eccessivamente secche, rosse e sollevate sopra la pelle. Tuttavia, alcuni pazienti affetti da psoriasi non presentano lesioni cutanee visibili.

Le macchie causate dalla psoriasi sono chiamate placche psoriasiche. Queste macchie sono intrinsecamente aree di infiammazione cronica ed eccessiva proliferazione di linfociti, macrofagi e cheratinociti della pelle, nonché eccessiva angiogenesi (formazione di nuovi piccoli capillari) nello strato cutaneo sottostante. L'eccessiva proliferazione dei cheratinociti nelle placche psoriasiche e l'infiltrazione della pelle con linfociti e macrofagi porta rapidamente all'ispessimento cutaneo delle lesioni, sollevandolo sopra la superficie della pelle sana e formando macchie pallide, grigie o argentate che ricordano la cera indurita o la paraffina (paraffina).

Le placche psoriasiche appaiono per la prima volta per la maggior parte esposte a zone di attrito e pressione - le superfici delle curve del gomito e del ginocchio, sui glutei. Tuttavia, le placche psoriasiche possono essere localizzate ovunque sulla pelle, incluso il cuoio capelluto, la superficie palmare delle mani, la superficie plantare dei piedi e i genitali esterni. In contrasto con l'eritema con eczema, che spesso colpisce la superficie del flessore interno delle articolazioni del ginocchio e del gomito, le placche psoriasiche si trovano spesso sulla superficie esterna dell'estensore delle articolazioni.

La psoriasi è una malattia cronica, di solito caratterizzata da un andamento ondulatorio, con periodi di spontanea o causati da alcuni effetti terapeutici di remissioni o miglioramenti e periodi di spontanea o provocati da influenze esterne avverse (alcol, infezioni intercorrenti, stress) recidive o esacerbazioni.

La gravità della malattia può variare nei diversi pazienti e anche nello stesso paziente durante i periodi di remissione e riacutizzazione in una gamma molto ampia, da piccole lesioni locali a completa copertura di tutto il corpo con placche psoriasiche. Spesso c'è una tendenza alla progressione della malattia nel tempo (specialmente se non trattata), a peggiorare e aumentare le riacutizzazioni, per aumentare l'area della lesione e coinvolgere nuove aree cutanee. In alcuni pazienti, vi è un decorso continuo della malattia senza remissioni spontanee, o addirittura progressione continua. Spesso colpisce anche le unghie delle mani e / o delle gambe (onicodistrofia psoriasica). Il danno del chiodo può essere isolato e osservato in assenza di lesioni cutanee. La psoriasi può anche causare danni infiammatori alle articolazioni, la cosiddetta artropatia psoriasica o l'artrite psoriasica. Dal 10% al 15% dei pazienti con psoriasi soffrono anche di artrite psoriasica.

Esistono molti metodi e metodi diversi per il trattamento della psoriasi, ma a causa della natura ricorrente ricorrente della malattia e della tendenza spesso osservata a progredire nel tempo, la psoriasi è una malattia piuttosto difficile da trattare. Una guarigione completa è attualmente impossibile (cioè, la psoriasi è incurabile al livello attuale di sviluppo della scienza medica), ma sono possibili remissioni più o meno prolungate, più o meno complete (compresa tutta la vita). Tuttavia, c'è sempre il rischio di recidiva.

Cause della psoriasi

  • Stress, depressione;
  • Infezione della pelle, in particolare - virus, batteri (stafilococco, streptococchi), funghi (Candida);
  • Predisposizione ereditaria;
  • Disturbi dello scambio che influenzano la rigenerazione delle cellule della pelle;
  • Malfunzionamento del sistema endocrino (disturbi ormonali)
  • Malattie dell'apparato digerente - enterite, colite, disbiosi (disbiosi);
  • le allergie;
  • Malattia del fegato

Maggiori informazioni sulle cause della psoriasi

La funzione di barriera cutanea compromessa (in particolare, lesioni o irritazioni meccaniche, attrito e pressione sulla pelle, abuso di sapone e detergenti, contatto con solventi, prodotti chimici domestici, soluzioni contenenti alcol, presenza di lesioni infette sulla pelle o allergie cutanee, eccessiva pelle secca) ruolo nello sviluppo della psoriasi.

La psoriasi è per molti versi una malattia della pelle idiosincratica. L'esperienza della maggior parte dei pazienti suggerisce che la psoriasi può migliorare spontaneamente o, al contrario, peggiorare senza una ragione apparente. Gli studi su vari fattori associati con l'insorgenza, lo sviluppo o l'esacerbazione della psoriasi tendono ad essere basati sullo studio di piccoli gruppi di pazienti con psoriasi, di solito più ospedalieri (piuttosto che ambulatoriali), ovverosia più gravi. Pertanto, questi studi spesso soffrono di una mancanza di rappresentatività del campione e dall'incapacità di identificare le relazioni causa-effetto in presenza di un gran numero di altri fattori (compresi ancora sconosciuti o non rilevati) che possono influenzare il decorso della psoriasi. Spesso, in diversi studi hanno trovato reperti in conflitto. Tuttavia, i primi segni di psoriasi appaiono spesso dopo aver sofferto di stress (fisico o mentale), danni alla pelle nelle aree della prima comparsa di lesioni psoriasiche e / o infezione da streptococco trasferita. Le condizioni, secondo una serie di fonti, che possono contribuire all'aggravamento o al peggioramento del decorso della psoriasi, comprendono infezioni acute e croniche, stress, cambiamenti climatici e cambiamenti stagionali. Alcuni farmaci, in particolare, carbonato di litio, beta-bloccanti, antidepressivi fluoxetina, paroxetina, farmaci antimalarici clorochina, idrossiclorochina, carbamazepina e valproato anticonvulsivanti, secondo diverse fonti, sono associati ad un peggioramento della psoriasi o possono addirittura provocare la sua comparsa iniziale. Eccessivo consumo di alcol, fumo, sovrappeso o obesità e dieta malsana possono rendere la psoriasi più difficile o difficile da trattare e causare esacerbazioni. Lacca per capelli, alcune creme e lozioni per le mani, cosmetici e profumi, prodotti chimici domestici possono anche provocare esacerbazione della psoriasi in alcuni pazienti.

I pazienti affetti da infezione da HIV o AIDS spesso soffrono di psoriasi. Ciò sembra paradossale per i ricercatori della psoriasi, poiché il trattamento volto a ridurre il numero di cellule T o la loro attività contribuisce in generale al trattamento della psoriasi, e l'infezione da HIV o, in particolare, l'AIDS è accompagnata da una diminuzione del numero di linfociti T. Tuttavia, nel tempo, con la progressione dell'infezione da HIV o AIDS, un aumento della carica virale e una diminuzione del numero di cellule T CD4 + circolanti, la psoriasi nei pazienti con infezione da HIV o nei pazienti affetti da AIDS peggiora o peggiora. Oltre a questo indovinello, l'infezione da HIV è solitamente accompagnata da un forte spostamento del profilo delle citochine verso il Th2, mentre la psoriasi nei pazienti non infetti è caratterizzata da un forte spostamento del profilo delle citochine verso il Th1. Secondo l'ipotesi attualmente accettata, il numero ridotto e l'attività patologicamente alterata dei linfociti T CD4 + in pazienti con infezione da HIV o AIDS causano iperattività dei linfociti T CD8 +, che sono responsabili dello sviluppo o esacerbazione della psoriasi nei pazienti con infezione da HIV o AIDS. Tuttavia, è importante sapere che la maggior parte dei pazienti affetti da psoriasi è sana in termini di portatore di HIV e l'infezione da HIV è responsabile di meno dell'1% dei casi di psoriasi. D'altra parte, la psoriasi in persone con infezione da HIV si verifica, secondo varie fonti, con una frequenza compresa tra 1 e 6%, che è circa 3 volte superiore all'incidenza della psoriasi nella popolazione generale. La psoriasi nei pazienti con infezione da HIV e, in particolare, con l'AIDS, è spesso estremamente difficile, ed è difficile o non risponde affatto alle terapie standard.

La psoriasi si sviluppa più spesso in pazienti con pelle inizialmente asciutta, sottile e sensibile rispetto ai pazienti con pelle grassa o ben idratata, ed è molto più comune nelle donne che negli uomini. Nello stesso paziente, la psoriasi appare per la prima volta per la prima volta in aree più secche o più sottili della pelle rispetto alle aree di pelle grassa, e soprattutto appare spesso in punti di integrità dell'integrità della pelle, compresi pettini, abrasioni, abrasioni, graffi, tagli, in luoghi soggetti a attrito, pressione o contatto con prodotti chimici aggressivi, detergenti, solventi (questo è chiamato fenomeno di Kebner). Si presume che questo fenomeno di psoriasi, principalmente pelle secca, sottile o ferita, sia associato a un'infezione, così che l'organismo infettivo (molto probabilmente lo streptococco più spesso) penetra facilmente nella pelle con una minima secrezione di sebo (che, in altre condizioni, protegge la pelle dalle infezioni ) o in presenza di pelle danneggiata. Le condizioni più favorevoli per lo sviluppo della psoriasi si oppongono quindi alle condizioni più favorevoli per lo sviluppo di un'infezione fungina dei piedi (il cosiddetto "piede d'atleta") o delle ascelle, la zona inguinale. Per lo sviluppo di infezioni fungine, la pelle umida e umida è più favorevole, per la psoriasi, al contrario, secca. Un'infezione che penetra nella pelle secca provoca un'infiammazione cronica (non essudativa) secca che, a sua volta, causa sintomi caratteristici della psoriasi, come il prurito e l'aumento della proliferazione delle cellule della pelle. Ciò a sua volta porta ad un ulteriore aumento della secchezza della pelle, sia a causa dell'infiammazione e dell'aumento della proliferazione dei cheratinociti, sia per il fatto che l'organismo infettivo consuma umidità, che altrimenti servirebbe a idratare la pelle. Per evitare un'eccessiva secchezza della pelle e ridurre i sintomi della psoriasi, i pazienti con psoriasi non sono consigliati di usare salviette e scrub, specialmente quelli duri, in quanto non solo danneggiano la pelle, lasciando graffi microscopici, ma raschiano anche lo strato protettivo superiore corneo e il sebo dalla pelle, proteggendo normalmente pelle dall'essiccazione e dalla penetrazione di germi. Si consiglia inoltre l'uso di talco o polvere per bambini dopo il lavaggio o il bagno, al fine di assorbire l'umidità in eccesso dalla pelle, che altrimenti sarebbe "presa" dall'agente infettivo. Inoltre, si consiglia di utilizzare prodotti idratanti e nutrienti per la pelle e lozioni che migliorano la funzione delle ghiandole sebacee. Non abusare di sapone, detergenti. Dovresti cercare di evitare il contatto della pelle con solventi, prodotti chimici domestici.

Sintomi della psoriasi

  • Grave prurito sulla pelle;
  • L'apparizione di piccole eruzioni cutanee sulla pelle che, mentre si sviluppano, viene assorbita dal fluido, si rompe, forma croste, poi si coalizza in singole aree infiammatorie e diventa grigiastro-bianca, a volte con una sfumatura gialla (le cosiddette placche psoriasiche);
  • Placche sanguinanti;
  • La psoriasi ungueale dapprima si addensa, poi si stratifica e l'unghia scompare;
  • Possibile dolore alle articolazioni.

Come appare la psoriasi?

Qualità della vita per i pazienti con psoriasi

È stato dimostrato che la psoriasi può peggiorare la qualità della vita dei pazienti allo stesso modo di altre gravi malattie croniche, come depressione, infarto del miocardio, ipertensione, insufficienza cardiaca o diabete di tipo 2. A seconda della gravità e dell'ubicazione delle lesioni psoriasiche, i pazienti con psoriasi possono manifestare notevoli disagi fisici e / o psicologici, difficoltà nell'adattamento sociale e professionale e persino richiedere disabilità. Grave prurito o dolore possono interferire con le funzioni vitali di base, come la cura di sé, camminare, dormire. Le placche psoriasiche sulle parti aperte delle braccia o delle gambe possono impedire al paziente di lavorare in determinati lavori, fare sport, prendersi cura di familiari, animali domestici o casa. Le placche psoriasiche sul cuoio capelluto rappresentano spesso uno speciale problema psicologico per i pazienti e causano un disagio significativo e persino una fobia sociale, dal momento che le placche pallide sul cuoio capelluto possono essere scambiate da altri per la forfora o il risultato della presenza di pidocchi. Un problema psicologico ancora più grande è causato dalla presenza di lesioni psoriasiche sul viso, i lobi delle orecchie. Il trattamento della psoriasi può essere costoso e portare via dal paziente molto tempo e fatica, interferendo con il lavoro e / o lo studio, la socializzazione del paziente, il dispositivo della sua vita personale.

I pazienti con psoriasi possono anche essere (e spesso sono) eccessivamente preoccupati per il loro aspetto, dare troppa importanza (a volte al livello di fissazione ossessiva su questo, quasi dismorfofobia), soffrire di ridotta autostima, che è associata alla paura del rifiuto pubblico e del rifiuto o paura non trovare un partner sessuale a causa di problemi di apparenza. Il disagio psicologico in combinazione con dolore, prurito e disordini immunopatologici (aumento della produzione di citochine infiammatorie) può portare allo sviluppo di grave depressione, ansia o fobia sociale, a un significativo isolamento sociale e al disadattamento del paziente. Va anche notato che la comorbilità (combinazione) di psoriasi e depressione, così come la psoriasi e la fobia sociale, si verifica con maggiore frequenza anche in quei pazienti che non sperimentano disagio psicologico soggettivo dalla presenza di psoriasi. Sembra probabile che i fattori genetici che influenzano la predisposizione alla psoriasi e la predisposizione a depressione, ansia e fobia sociale si sovrappongono in molti modi. È anche possibile che i fattori immunopatologici e / o endocrini comuni svolgano un ruolo nella patogenesi della psoriasi e della depressione (ad esempio, la depressione rivela anche elevati livelli di citochine infiammatorie, aumento dell'attività citotossica della neuroglia).

In un sondaggio dell'American National Fund for Psoriasis, condotto nel 2008 e trattato su 426 pazienti con psoriasi, il 71% dei pazienti ha riferito che la malattia è un problema serio nella loro vita quotidiana. Più della metà dei pazienti ha notato una fissazione significativa sul loro aspetto (63%), paura di sembrare cattivi o essere rifiutati da altri a causa della presenza di psoriasi, sensazione di imbarazzo, vergogna o costrizione in situazioni sociali (58%). Più di un terzo dei pazienti ha riferito che, con l'insorgenza o la progressione della malattia, hanno iniziato a evitare l'attività sociale e la comunicazione con le persone o limitato la ricerca di partner e relazioni intime dovute alla malattia.

Esistono molti strumenti per misurare oggettivamente la qualità della vita dei pazienti con psoriasi e altre malattie dermatologiche. Gli studi clinici dimostrano che i pazienti con psoriasi spesso subiscono un calo soggettivo della qualità della vita. Uno studio del 2009 sull'effetto della psoriasi sulla qualità della vita ha utilizzato il metodo di intervistare i dermatologi e intervistare le opinioni dei pazienti per studiare questo problema. In questo studio, è stato riscontrato che nei casi di casi lievi e gravi di psoriasi, il sintomo più preoccupante dei pazienti con il peggioramento soggettivo della qualità della vita era il prurito, il dolore articolare nei pazienti con artrite psoriasica era il secondo. Eruzioni cutanee meno pruriginose o eruzioni cutanee in assenza di prurito influiscono meno sul benessere dei pazienti e sulla loro valutazione soggettiva della qualità della vita.

La gravità della psoriasi (stadio della psoriasi)

La psoriasi viene solitamente classificata in base alla gravità:

  • Psoriasi di grado 1 (lieve - con una lesione inferiore al 3% della superficie cutanea);
  • Psoriasi di grado 2 (moderata - con una lesione dal 3 al 10% della superficie cutanea);
  • Psoriasi del 3 ° grado (pesante - con il coinvolgimento di oltre il 10% della superficie della pelle).

Il danno all'articolazione psoriasica è considerato come una forma grave di psoriasi, indipendentemente dall'area della lesione cutanea.

Esistono diverse scale per valutare la gravità della psoriasi. Una valutazione della gravità della malattia nel suo insieme si basa su una valutazione dei seguenti fattori:

  • area della lesione (percentuale della superficie corporea coinvolta nel processo);
  • grado di attività della malattia (grado di arrossamento, gonfiore, iperemia delle placche psoriasiche o pustole, gravità del prurito, grado di ispessimento della pelle, grado di desquamazione, presenza di sanguinamento o essudazione, infezione della placca secondaria, grado di gonfiore e dolore delle articolazioni);
  • la presenza di sintomi comuni dell'attività del processo (come aumento della fatica, aumento della VES, elevati livelli di acido urico nelle analisi del sangue, ecc.);
  • la risposta del paziente ai precedenti tentativi di trattamento;
  • l'effetto della malattia sulla condizione generale e sulla vita quotidiana del paziente, sul suo funzionamento sociale.

L'indice di gravità della psoriasi (PASI) è lo strumento più comunemente utilizzato per misurare la gravità e l'attività del processo psoriasico. L'indice PASI combina una valutazione della gravità delle lesioni (arrossamento, prurito, ispessimento della pelle, edema, iperemia, desquamazione) con una stima dell'area della lesione su una scala lineare semplice da 0 (nessuna manifestazione cutanea della malattia) a 72 (le manifestazioni cutanee più pronunciate). Tuttavia, la PASI è piuttosto difficile da usare nella pratica clinica di routine, al di fuori degli studi clinici sui farmaci e sui metodi di trattamento. Ciò ha portato a numerosi tentativi di semplificare la scala PASI per renderlo più adatto all'uso nella pratica clinica e ai pazienti di monitorare in modo indipendente i cambiamenti nelle loro condizioni.

Tipi di psoriasi

La psoriasi può manifestarsi in molteplici forme. Varianti di psoriasi comprendono psoriasi a placche volgare (semplice, ordinaria) o, altrimenti, a placche (psoriasi vulgaris, psoriasi a placche), psoriasi pustolosa (psoriasi pustolosa), psoriasi a goccia oa punti (psoriasi guttata), psoriasi flessoria (psoriasi a flessione). Questa sezione fornisce una breve descrizione di ciascun tipo di psoriasi, insieme al suo codice per la classificazione internazionale delle malattie (ICD-10).

La psoriasi a placche, o psoriasi comune, psoriasi vulgaris, semplice psoriasi (psoriasi vulgaris) è la forma più comune di psoriasi. È osservato nell'80-90% di tutti i pazienti con psoriasi. Blyashkovidny volgare psoriasi appare spesso come una tipica sollevato sopra le porzioni di superficie di pelle sana infiammata, rosso, pelle calda rivestiti argento o grigio-bianco, pelabile, squamosa, ispessita e pelle secca. La pelle rossa sotto uno strato grigio o argento facilmente rimovibile si ferisce facilmente e sanguina, poiché contiene un gran numero di piccoli vasi. Queste aree delle tipiche lesioni psoriasiche sono chiamate placche psoriasiche. Le placche psoriasiche tendono a crescere di dimensioni, si fondono con placche adiacenti, formando interi piatti di placche ("laghi di paraffina").

superfici psoriasi flessori (flessionale psoriasi), o "psoriasi inversa» (inverso psoriasi) di solito appare come una superficie liscia, senza peeling con minimo o peeling non è particolarmente sporgenti sopra la superficie della pelle delle macchie infiammate rosse, che si trovano esclusivamente nelle pieghe della pelle, con nessuna o lesione minima altre aree della pelle. La forma più comune di psoriasi, questo riguarda le pieghe nella zona dei genitali esterni, inguine, sulle cosce, ascelle, pieghe sotto un aumento dello stomaco obesità (panno psoriasica), e le pieghe della pelle sotto il seno nelle donne. Questa forma di psoriasi è particolarmente suscettibile al deterioramento sotto l'influenza di attriti, traumi cutanei e sudorazione, ed è spesso accompagnata o complicata da infezione fungina secondaria o piodermite da streptococco.

La psoriasi a forma di goccia (psoriasi guttata) è caratterizzata da un gran numero di piccole dimensioni, sollevate sopra la superficie della pelle sana, asciutte, rosse o viola (fino al viola), simili nella forma a goccioline, lacrime o piccoli punti, cerchi di elementi lesionali. Questi elementi psoriasici di solito coprono le grandi superfici della pelle, più spesso i fianchi, ma possono anche essere osservati su gambe, avambracci, spalle, cuoio capelluto, schiena, collo. La psoriasi a forma di goccia spesso si sviluppa per la prima volta o diventa acuta dopo un'infezione da streptococco, in casi tipici - dopo tonsillite streptococcica o faringite streptococcica.

La psoriasi pustolosa o la psoriasi essudativa è la più grave delle forme cutanee della psoriasi e assomiglia a vesciche sollevate sopra la superficie della pelle sana o vesciche piene di essudato infiammatorio non infetto e trasparente (pustole). La pelle sotto e sopra la superficie delle pustole e intorno a loro è rossa, calda, gonfia, infiammata e ispessita, facilmente esfoliata. Può verificarsi un'infezione secondaria di pustole, nel qual caso l'essudato diventa purulento. Psoriasi pustolosa può essere limitato, localizzate, con i suoi siti più comuni sono le estremità distali degli arti (braccia e gambe), vale a dire, la parte inferiore della gamba e dell'avambraccio, si chiama pustuloz palmoplantarny (palmoplantare pustolosi). In altri casi più gravi, la psoriasi pustolosa può essere generalizzata, con pustole diffuse su tutta la superficie del corpo e una tendenza a fondersi in pustole più grandi.

La psoriasi ungueale o l'onicodistrofia psoriasica porta a una varietà di cambiamenti nell'aspetto delle unghie sulle dita delle mani o dei piedi. Questi cambiamenti possono includere qualsiasi combinazione di cambiamenti nel colore delle unghie e del letto ungueale (ingiallimento, sbiancamento o ingrigimento), punti, macchie, striature trasversali delle unghie, ispessimento della pelle sotto le unghie e intorno al letto ungueale, delaminazione e ispessimento dell'unghia e unghie sotto l'unghia. completa perdita di unghie (onicolisi) o lo sviluppo di una maggiore fragilità delle unghie.

L'artrite psoriasica, o l'artropatia psoriasica, la psoriasi artropica è accompagnata da infiammazione delle articolazioni e del tessuto connettivo. L'artrite psoriasica può colpire qualsiasi articolazione, ma molto spesso - piccole articolazioni delle falangi distali delle dita e / o delle gambe. Ciò causa in genere gonfiore delle dita delle mani e dei piedi, noto come dattilite psoriasica. L'artrite psoriasica può anche interessare l'anca, il ginocchio, le spalle e le articolazioni vertebrali (spondilite psoriasica). A volte, l'artrite psoriasica del ginocchio o articolazioni dell'anca e soprattutto anchilosante psoriasica può essere così grave che porta a grave disabilità del paziente, in grado di muoversi senza utensili speciali, e perfino incatenato al letto. La mortalità in queste forme più gravi di artrite psoriasica aumenta, poiché l'immobilizzazione del paziente a letto contribuisce alla comparsa di piaghe da decubito e polmonite. Circa il 10-15% dei pazienti affetti da psoriasi soffre anche di artrite psoriasica.

L'eritroderma psoriasico o la psoriasi eritrodermica si manifesta per infiammazione e peeling diffusi, spesso generalizzati, distacco della pelle nel suo insieme o su gran parte della superficie della pelle. L'eritroderma psoriasico può essere accompagnato da intenso prurito cutaneo, gonfiore della pelle e del tessuto sottocutaneo e dolore cutaneo. L'eritroderma psoriasico è spesso il risultato di esacerbazione acuta della psoriasi volgare con il suo decorso instabile, in particolare con un'improvvisa interruzione improvvisa del trattamento sistemico o dei glucocorticoidi locali. Può anche essere osservato come risultato di provocazione da alcol, stress neuropsichico, infezioni intercorrenti (in particolare, malattie catarrali). Questa forma di psoriasi può essere letale, perché il estremamente forte infiammazione e desquamazione cutanea rottura o distacco della capacità del corpo di regolare la temperatura corporea e la funzione barriera della pelle, che può essere complicata da sepsi o piodermite generalizzata. Tuttavia, l'eritroderma psoriasico limitato localizzato può anche essere il primo sintomo della psoriasi, trasformandosi successivamente in psoriasi a placche volgari.

Diagnosi di psoriasi

La diagnosi di psoriasi è di solito semplice e si basa sull'aspetto caratteristico della pelle. Non ci sono procedure diagnostiche specifiche per la psoriasi o esami del sangue. Tuttavia, con psoriasi attiva o progressiva o grave si possono rilevare deviazioni nelle analisi del sangue, confermando la presenza di un processo infiammatorio, autoimmune, reumatico attivo (aumento dei titoli di fattore reumatoide, proteine ​​della fase acuta, leucocitosi, aumento della VES, ecc.), così come i disturbi endocrini e biochimici. A volte una biopsia cutanea è necessaria per escludere altre malattie della pelle e conferma istologica (verifica) della diagnosi di psoriasi. Quando biopsie cutanee psoriasi del paziente rivelarono accumulo di cosiddette cellule Rete cheratinociti strato di ispessimento, loro istologico pelle immaturità massiccia infiltrazione di linfociti T, macrofagi e cellule dendritiche, segni di aumento della proliferazione dei cheratinociti e cellule immunitarie, l'angiogenesi accelerato nello strato pelle sotto le placche. Un'altra caratteristica della psoriasi sono emorragie petecchiali e facilità di sanguinamento dalla pelle sotto la placca con la raschiatura, che è collegato con un'accelerazione dell'angiogenesi, e con patologicamente maggiore fragilità e la permeabilità dei vasi della pelle nelle zone lesione (Aushpitstsa sintomo).

Trattamento della psoriasi

Efalizumab, timodepressina, alefacept e basiliximab (simulekt) sono tra i farmaci più recenti che sono stati utilizzati nella psoriasi e che influenzano la funzione delle cellule T. Efalizumab (che non è più venduto ora) è un anticorpo monoclonale che blocca le molecole di segnalazione (citochine) mediante le quali le cellule dendritiche comunicano con le cellule T e le attivano. Efalizumab blocca anche le molecole di adesione sulle cellule dell'endotelio vascolare che attraggono i linfociti T. Efalizumab Tuttavia, come si è scoperto, riduce la capacità del sistema immunitario per combattere il virus è di solito innocuo, che a volte porta allo sviluppo di gravi infezioni, potenzialmente fatali virali del sistema nervoso centrale, in particolare di PML. Questo è ciò che ha portato alla revoca da parte della FDA della licenza efalizumab e al suo ritiro dal mercato da parte del produttore. Alefacept blocca anche le molecole mediante le quali le cellule dendritiche comunicano con le cellule T. Inoltre, alephacept provoca anche cellule NK (cellule natural killer) per uccidere le cellule T attivate, che provoca la necessaria immunosoppressione e riduce l'infiammazione. Basiliximab uccide direttamente le cellule T.

Alcuni altri farmaci più recenti utilizzati per la psoriasi: Infliximab, Adalimumab, Ustekinumama.

Ci sono variazioni significative nell'efficacia, tollerabilità e tossicità dei vari mezzi e metodi per il trattamento della psoriasi in pazienti diversi. Pertanto, la ricerca da parte di un dermatologo per il più adatto per questo particolare paziente (abbastanza efficace e allo stesso tempo con un prezzo accettabile, tossicità accettabile, frequenza e gravità degli effetti collaterali e complicazioni, facilità d'uso, fornendo un miglioramento accettabile nella qualità della vita complessiva del paziente) per il trattamento della psoriasi prova ed errore. La decisione di utilizzare un particolare metodo di trattamento per un singolo paziente in base al tipo di psoriasi, la sua posizione, l'area interessata, la gravità della lesione, presenza o assenza di concomitante lesione psoriasica di chiodi e / o alle articolazioni, i sintomi presenza o l'assenza a livello di sistema (come la febbre di basso grado, linfonodi ingrossati, debolezza, affaticamento, letargia, apatia, depressione, aumento della VES, leucocitosi, livelli elevati di acido urico, ecc.). L'età, il sesso, la qualità della vita del paziente, la presenza di comorbilità, l'atteggiamento del paziente nei confronti dei rischi e dei possibili effetti collaterali e le complicanze della terapia, devono essere prese in considerazione anche le preferenze personali del paziente per il trattamento sistemico o locale.

Nel 2008, la FDA ha approvato tre nuovi trattamenti per la psoriasi:

1) "Taclonex", un nuovo strumento per il trattamento locale della psoriasi del cuoio capelluto;

2) sistema laser ad eccimeri Xtrac Velocity, che emette un fascio di radiazioni ultraviolette ad alta intensità e destinato al trattamento della psoriasi da moderata a severa;

3) medicina biologica, l'anticorpo monoclonale adalimumab ha ricevuto il permesso di utilizzare nel trattamento della psoriasi moderata e grave. In precedenza, adalimumab è stato approvato per il trattamento dell'artrite psoriasica.

Quando si trattano forme lievi di psoriasi, i dermatologi cercano di utilizzare i rimedi meno tossici e le terapie che presentano il minor rischio di possibili effetti collaterali. Se gli obiettivi del trattamento non vengono raggiunti, altri trattamenti possono essere provati, potenzialmente più efficaci, ma con maggiore potenziale tossicità e con un rischio più elevato di gravi effetti collaterali. Farmaci e trattamenti che hanno una significativa tossicità e un alto rischio di gravi effetti collaterali, mentre di solito sono riservati per i casi di trattamenti severi e allo stesso tempo resistenti ad altri, meno tossici per la psoriasi. Questa è chiamata la "scala delle attività terapeutiche".

Di solito, come primo passo nel trattamento della psoriasi, il paziente è incoraggiato a provare un trattamento topico con alcuni unguenti, creme o soluzioni applicate alla pelle colpita. Se il trattamento topico non produce i risultati desiderati, il passo successivo della scala terapeutica è l'uso dell'irradiazione cutanea UVB (fototerapia) o della radiazione UVA in combinazione con l'uso di fotosensibilizzanti chimici (fotochemioterapia o terapia PUVA). Se ciò non porta all'effetto desiderato, la terza fase della scala terapeutica è l'uso di farmaci per via orale o per iniezione. Questo metodo è chiamato trattamento sistemico.

La psoriasi può eventualmente acquisire resistenza (resistenza) a qualsiasi particolare tipo di trattamento. Pertanto, si raccomanda di cambiare periodicamente i mezzi e i metodi di trattamento della psoriasi al fine di evitare lo sviluppo di resistenza, tachifilassi e / o ridurre la probabilità o l'evitamento degli effetti collaterali del trattamento. Questo approccio è chiamato rotazione del trattamento (cambiamenti periodici dei metodi di trattamento in un cerchio).

Gli antibiotici, in generale, non sono comunemente usati nel trattamento della psoriasi. Tuttavia, gli antibiotici possono essere utilizzati nell'infezione secondaria delle lesioni psoriasiche, così come nei casi in cui determinate infezioni causano o possono causare una esacerbazione della psoriasi, come nel caso delle infezioni da streptococco (mal di gola, faringite, piodermite). Inoltre, alcuni antibiotici macrolidi (Eritromicina, Claritromicina, Roxithromycin, ecc.) Hanno proprietà immunomodulatorie e possono produrre un effetto positivo indipendente nella psoriasi che non è associato alla loro attività antibatterica.

Per ridurre il trauma della pelle e alleviare il prurito, vengono comunemente usati moderni farmaci antiallergici come la cetirizina.

Trattamento alternativo per la psoriasi

Per il trattamento sintomatico della psoriasi vulgaris in alcune località con sorgenti termali aperte in Turchia e in altri paesi si utilizza l'ittioterapia. Il pesce Garra rufa dimora sulla pelle delle placche psoriasiche, senza toccare zone sane. Dopo questo trattamento, c'è un miglioramento della condizione dei pazienti per sei mesi o più.

Trattamento dei rimedi popolari della psoriasi

  • Per far fronte alla psoriasi, rinunciare alla pancetta, maiale, affumicato, cioccolato, spezie, alcol, caffè e dolci. Arricchisci la dieta con prodotti a base di latte fermentato, erbe fresche, mele cotte, insalate di pesce e ortica. Mangia un sacco di oli vegetali ricchi di acidi grassi essenziali) e prodotti contenenti lecitina.
  • Mangia cibo bollito, bollito o stufato (per escludere il cibo fritto e affumicato) dalla dieta.
  • Abbandona i cibi che aumentano l'acidità nel corpo - dai la preferenza agli alimenti che alcalinizzano il corpo. Alcune persone nella rete hanno più volte testimoniato che solo un cambiamento nell'alimentazione verso l'alcalinizzazione ha contribuito al pieno ripristino della salute, non solo dalla psoriasi stessa, ma anche da vecchie malattie croniche.
  • Lavare solo con sapone o sapone per bambini, facendo regolarmente bagni con decotti di celidonia, luppolo e violette tricolori.
  • Osservare i giorni di scarico (1-2 giorni veloci).

Unguento per la psoriasi

1. Mettere 200 g di burro in una ciotola di smalto, portare ad ebollizione 10 g di propoli schiacciato e far bollire a fuoco basso, mescolando continuamente, per 10-15 minuti. Togliere dalla stufa, filtrare attraverso diversi strati di garza e strofinare l'unguento in punti dolorosi fino a quando il corpo è completamente pulito. Immagazzinare significa nel frigorifero.

2. Spargere in una terrina fino ad ottenere una miscela omogenea di 20 g di fiori freschi di Hypericum, erbe con celidonia e radice di propoli, 10 g di fiori freschi di calendula, aggiungere un po 'di olio vegetale e questo unguento 2-3 volte al giorno, lubrificare i luoghi dolorosi. Conservalo in un luogo buio e fresco.

3. Rimuovere le scaglie dal pesce del mare e del fiume, sciacquarlo bene sotto l'acqua corrente, asciugare, quindi macinare in un macinino da caffè e mescolare con olio di pesce alla consistenza della panna acida densa. Lubrificare le placche psoriasiche ogni 4 ore con un unguento preparato. Lavare il corpo con acqua calda prima della lubrificazione. E così via fino al completo recupero. È possibile rimuovere la buccia dalle aringhe grasse e strofinare con i luoghi affetti da psoriasi. Un'ora dopo, sciacquare con acqua e sapone per bambini e trattare la pelle con una soluzione leggera al 9% di aceto (2 cucchiaini di aceto a 1 tazza di acqua). Il trattamento è lungo, ma efficace.

4. Metodi per fare il miglior farmacista, dal momento che tutti i componenti sono misurati su una bilancia analitica e poi miscelati in una centrifuga e un bagno d'acqua. Tutti i componenti possono essere acquistati presso una farmacia veterinaria. Base - ASD-3 - 100 ml. Un'altra parte del rimedio comprende 30 g di levorina, unguento di nistatina e amfotericina, 25 g di unguento di psoralina, 35 ml di nitrato d'argento e una soluzione di vioform, 70 ml di catrame di betulla, 50 ml di olio di pesce, 30 ml di olio di olivello spinoso e rosa canina, 60 ml soluzione di costellani e 40 ml di olio di eucalipto. Tutti quelli che usavano questo pomata, anche i pazienti con psoriasi avanzata, erano guariti.

5. Versare nella pentola di smalto 1 litro di scaglie naturali di vino bianco e cistifellea di grandi pesci di mare (del peso di 3 kg), portare a ebollizione e far bollire per 30 minuti a fuoco basso. Togliere dalla stufa, filtrare, diluire 200 ml di olio d'oliva in brodo, quindi lavare accuratamente le zone interessate con sapone all'uovo, asciugare e strofinare con la miscela. Continuare il trattamento fino alla fine del trattamento.

6. È necessario riscaldare 250 g di olio per trasformatori a una temperatura di 60-70 ° С, aggiungere 1 vasetto di "Asterischi" vietnamiti, ¼ una bottiglia di qualsiasi colonia di fiori e mescolare accuratamente. L'unguento è pronto Lubrificare con le zone psoriasiche del corpo, dopo aver pulito il corpo, 2 volte al giorno. Durante il trattamento, fare il bagno o la doccia, lavando il corpo ogni 2-3 giorni.

7. È necessario mescolare la formazione di una massa omogenea in parti uguali in peso della polvere di celidonia e vaselina, e quindi applicare l'unguento finito sul punto dolente. Lasciare per 2-3 giorni. Dopo una pausa di quattro giorni, ripetere. E così via fino alla scomparsa delle placche psoriasiche.

8. Prendi 2 uova di pollo fresche fatte in casa e aggiungi 1 cucchiaio. olio di semi di girasole Sbattere tutto, aggiungere 40 g di acido acetico. Ottieni unguento. Conservalo in un barattolo con coperchio. Lubrificare le aree interessate 1 volta al giorno (preferibilmente di notte). Nella fase iniziale della malattia è molto efficace. La vecchia psoriasi richiede un uso più prolungato dell'unguento.

Altre ricette per il trattamento popolare della psoriasi

Tintura di psoriasi. Versare 0,5 l di vodka 40 ° con 200 g di erba di edera e lasciare in infusione per 24 ore in un luogo fresco e buio. Dopo di che, ogni giorno scuotere la tintura 10 volte e strofinare sulla pelle affetta da psoriasi, 3 volte al giorno. Puoi fare la tintura di budra su aceto. Per questo 2 cucchiai. erbe tritate, versare un bicchiere di aceto e lasciare per una settimana, agitando ogni giorno.

Latte, cavoli, bagni Far bollire il latte per 3-5 minuti su un piccolo fuoco in una ciotola di smalto, quindi versarlo in un altro piatto e raccogliere le macchie bianche rimaste sulle pareti della padella e lubrificare le aree interessate. Alla sera, lava la foglia di cavolo verde esterna, taglia via le "punte" ruvide, rotola con un mattarello, scaldala e scaldala su una pezza di pelle affetta da psoriasi. Al mattino, togliere la pelle, sciacquarla e dopo un'ora, girare la stessa foglia di cavolo, rotolarla di nuovo con un mattarello, scaldarla e rinforzarla di nuovo sul corpo. Ogni giorno per 15-20 minuti, fare un bagno non molto caldo con un decotto di treno, celidonia, salvia o camomilla. Uscendo dal bagno, non pulire.

Latte. Versare il latte nella padella, portarlo a ebollizione e tenerlo a fuoco basso per 3 minuti. Successivamente, versare in un altro piatto. Fioritura bianca, rimanendo sui muri della padella, per raccoglierli e lubrificarli per la notte colpiti dalla psoriasi. Fallo ogni sera per 7 giorni. La pelle è purificata.

Amido e zucchero Le placche psoriasiche possono essere rimosse giornalmente spruzzandole con una miscela di zucchero a velo e fecola di patate. Prima di iniziare la procedura, assicurarsi di lavare a fondo il corpo e asciugarlo. Da fare fino al recupero.

Bardana, foglie d'uva, lino e latte. Macinare e mescolare in parti uguali il peso della radice di bardana fresca, foglie di vite, semi di lino e latte. Far bollire per 5 minuti e fare lozioni in luoghi dolorosi.

Unguento per la psoriasi 1. Mescolare 50 g di catrame, 30 g di miele, 20 g di vaselina, 10 g di acido borico e olio di pesce e 1 uovo di pollo in uno stato uniforme. Conservare l'unguento finito in un luogo fresco in una ciotola di vetro scuro. Lubrificare i punti dolenti.

Unguento 2. Mescolare la polvere in peso 4 parti di celidonia, 2 parti di noce e 1 parte di bacche di lupo, aggiungere ittiolo o catrame e utilizzare come un unguento.

Unguento 3. In parti uguali in peso, mescolare 4 parti di celidonia, 2 parti di noci e 1 parte di erba di campo, macinare il tutto in polvere e mescolare con ittiolo o catrame. Lubrificare i luoghi affetti da psoriasi.

Len. Per vaporizzare i semi di lino e pulire le macchie affette da psoriasi con napar.

Kalanchoe. Imporre la pappa macinata a malta dalle foglie di Kalanchoe.

Bagno di psoriasi Puliscono la pelle dalle placche psoriasiche del bagno con un decotto di equiseto, celidonia e calendula.

Raccolta dalla psoriasi 1. Macinare e mescolare 100 g di radice di bardana e erba tricolore viola, 50 g di foglie di ortica, fiori di sambuco e erba di knukus (carobenedict, cardo riccio), e poi 1 cucchiaino. miscela versare 0,5 litri di acqua bollente, insistere per 30 minuti, filtrare e bere 200 ml 2-3 volte al giorno lontano dai pasti.

Raccolta 2. Mescolare 200 g di radici di dente di leone frantumate e 300 g di bardana e ortica, versare 1 cucchiaio. miscela di 0,5 litri di acqua, portare ad ebollizione e far bollire per 5 minuti. Insistere un'ora e bere 100 ml 3 volte al giorno un'ora prima dei pasti.

Raccolta 3. Pre-chop e poi mescolare 300 g ciascuno di fiori di sambuco e foglie di ribes giovani, 200 g di fiori viola tricolore, fiori di tiglio, foglie giovani di noce, erba della foresta secca ed erba equiseto e 100 g celidonia. Versare 2 cucchiai. una miscela di 0,5 litri di acqua bollente, insistono 2-3 ore e bevono 2/3 tazza 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Raccolta 4. Mescolare 50 g di radice di grano, 40 g di cicoria, 30 g di foglie di noce, germogli di pioppo nero e erba di origano, 25 g di lavanda e le erbe del verme del letto, 15 g di semi di cumino e stimmi di mais, quindi 1 cucchiaio. l. Mescolare la miscela con 200 ml di acqua bollente, portare a ebollizione e far bollire per 5 minuti. Togliere dal fuoco, insistere per 30 minuti e bere 50-100 ml 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 2 anni.

Raccolta 5. Macinare e mescolare 15 g di radice di erba e radice di calamo, 10 g di fiori di sambuco nero, radice di deviacela, stimmi di mais, foglie di mirtillo rosso e erba equiseto, 5 g di erba celidonia e poi 2 cucchiai. mescolare per 0,5 litri di acqua bollente e cuocere per 30 minuti in forno. Raffreddare, filtrare e bere 100 ml 2 volte al giorno fino a quando non si beve l'intero brodo. Dopo una pausa di 2 settimane, ripetere.

Collezione 6. In parallelo con il trattamento principale, assumere un'infusione che migliori il metabolismo. Macinare e mescolare 1.5 cucchiai. radice di soapwort e 1 cucchiaio. radice di bardana, versare 600 ml di acqua bollente e far bollire per 10 minuti a bagnomaria. Dopo 40 minuti, filtrare e bere tutto durante il giorno.

Molto bene con la psoriasi fa fronte al lago di fango di Sivash. Ora può essere acquistato in farmacia. Il fango, riscaldato ad una temperatura di 37-39 ° C, viene applicato la sera prima di andare a letto con uno strato uniforme di 1-2 mm alle zone del corpo affette da psoriasi, e quindi, dopo circa 30 minuti, viene lavato via con acqua tiepida. Successivamente, si consiglia di trattare le aree dolenti con salamoia (soluzione salina forte). Ora aspetta che il corpo sia completamente asciutto, scuota via il sale formatosi su di esso e vai a letto. Al mattino, è consigliabile applicare sui siti psoriasici qualsiasi crema idratante per la cura quotidiana della pelle. Procedure eseguite a giorni alterni. Il corso del trattamento è di 15-20 procedure.

Il fango può essere usato sia nel decorso cronico della malattia che nel periodo della sua esacerbazione. Ma durante l'aggravamento, prima di applicare il fango, è necessario riscaldarsi per 3-5 minuti sotto il sole. Questo rimuoverà l'aggravamento e la fangoterapia sarà più efficace.

Inoltre, la psoriasi viene curata da molti in Israele, nel Mar Morto.

Pulisci il corpo delle placche psoriasiche con l'aiuto della sporcizia, ma ricorda che non solo lo sporco guarisce: per qualsiasi malattia, affinché il trattamento abbia successo, sono necessari pentimento interiore, consapevolezza e accattonaggio per i tuoi peccati.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Bollire sul collo: cause, sintomi e metodi di liberazione

Il foruncolo è un'infiammazione infettiva del follicolo pilifero. Il foruncolo si trova sul collo nella zona del cuoio capelluto. A bollire forme sul lato o sul retro del collo.


Qual è l'unguento per l'allergia cutanea più efficace per gli adulti?

L'allergia è una reazione speciale dell'immunità del corpo a certe sostanze (allergeni), che può essere causata da qualsiasi cosa.I tipi più popolari di allergieMolto spesso questa malattia è causata da tali sostanze: farmaci (gonfiore, orticaria, naso che cola) polline di varie piante (accompagnato da starnuti, congestione nasale, prurito) punture di insetti (prurito agli occhi, eruzione cutanea) allergie alimentari (nausea, eruzioni cutanee, mancanza di respiro)<


Trattamento delle ulcere da pressione in pazienti costretti a letto

I piaghe da decubito Cos'è questo?Le ulcere da pressione sono un problema difficile e difficile. Molti materiali e articoli diversi sono dedicati a questo argomento, ma per la maggior parte sono destinati a personale medico e specialisti.


Trattamento dei rimedi popolari alla vitiligine

Contenuto dell'articolo:Trattamento alla vitiligine con iperico e cumino neroI migliori oli vegetali nel trattamento della vitiligine sono olii iperico e cumino nero, che sono in grado di eliminare i focolai della malattia.