Ciò che rende il melanoma

Non molto tempo fa, una malattia come il melanoma della pelle si incontrava abbastanza raramente. Al momento, viene diagnosticata annualmente in 4-6 persone ogni 100.000 abitanti e ogni anno il numero di persone colpite dalla malattia aumenta del 5%. Questa malattia è considerata una delle più pericolose.

Il melanoma è un tipo di neoplasma maligno sulla pelle. Appare dalle cellule dei melanociti, che producono il pigmento melanina. L'imprevedibilità e il decorso aggressivo sono ciò che rende pericoloso il melanoma. Un tumore si sviluppa più spesso sulla superficie della pelle, ma può verificarsi sulle mucose della bocca, della gola, nelle strutture oculari, nelle cavità nasali e sugli organi genitali femminili. Colpisce la malattia di giovani e anziani.

Una neoplasia può svilupparsi sulla pelle pulita, invariata o al posto di una talpa già esistente. È estremamente difficile notare che il melanoma si forma sul punto della talpa, la gente non attribuisce molta importanza a un nevo, che cambia forma, colore e consistenza. E come risultato, la diagnosi del tumore si verifica nella fase in cui il trattamento non può più portare un grande successo. In media, in un solo anno, il tumore dà metastasi al sistema linfatico, e da lì si diffondono agli organi interni: polmoni, fegato, reni, stomaco, cervello e sistema inerte. Per capire cosa provoca il melanoma della pelle, puoi leggere questo articolo.

Melanoma - un tumore maligno sulla pelle

Cause del melanoma

Molte persone che hanno vissuto questa malattia sono interessate alla domanda su come appare il melanoma. Il melanoma si verifica quando nasce il melanocita. Questo accade a causa della "rottura" nel DNA della cellula pigmentata, di conseguenza, si trasforma in una cellula cancerosa. La malattia può svilupparsi in qualsiasi persona, ma esiste un gruppo di rischio in cui alcune persone cadono.

Esistono numerose cause endogene ed esogene che possono influenzare l'insorgenza di melanoma. Tuttavia, la presenza di alcuni fattori aggravanti nelle persone non significa che svilupperanno questo cancro.

Fattori di melanoma

  1. L'identità sessuale. Secondo le statistiche, le donne sono più spesso esposte alla malattia, ma gli uomini ne soffrono di più, questo è dovuto al fatto che gli ormoni maschili contribuiscono al rapido sviluppo delle cellule tumorali.
  2. Problemi con il sistema immunitario. Una forte immunità può riconoscere anche i più piccoli cambiamenti nelle molecole di DNA, ma i disturbi nelle prestazioni immunitarie possono portare a cambiamenti. La malattia è più comune nelle persone con immunodeficienza congenita e acquisita.
  3. La presenza di moli benigni. Un gran numero di moli e voglie può anche causare il melanoma. Nei nevi si concentra una quantità significativa di melanociti e la mutazione di una singola cellula può portare al melanoma.

La rinascita di una talpa ordinaria può verificarsi per i seguenti motivi:

  • esposizione prolungata alle radiazioni ultraviolette sulla pelle;
  • lesioni regolari, come i vestiti;
  • grave danno - per esempio, ferita da rasoio.

Effetto dell'età

Le persone anziane hanno maggiori probabilità di ammalarsi di melanoma giovane a causa della prolungata esposizione a fattori nocivi. Questi includono:

  • assumere droghe;
  • esposizione ai raggi ultravioletti;
  • il fumo;
  • effetti nocivi delle sostanze radioattive.

Impatto sulla nutrizione

L'aspetto del melanoma è più comune nelle persone la cui dieta è dominata da cibi ipercalorici e grassi. Nel corpo, i processi metabolici sono disturbati - questo contribuisce alle mutazioni nel DNA. Inoltre, i pazienti di un ospedale oncologico hanno maggiori probabilità di diventare persone il cui peso supera il limite di 80 chilogrammi, ma non è ancora noto come questo influenzi l'insorgenza di una neoplasia. Ma contrariamente all'opinione corrente, l'uso frequente di bevande contenenti caffeina non ha alcun effetto sullo sviluppo del melanoma.

Nel 70% dei casi, il melanoma origina dai nevi

Effetto luce UV

La luce solare e i lettini abbronzanti sono le cause più comuni del melanoma cutaneo. La comparsa di oncologia è promossa da radiazioni intense e prolungate. C'è una frequente incidenza di persone che vivono in un clima caldo e soleggiato, così come le persone con pelle chiara, occhi e capelli, perché i melanociti nella loro epidermide non producono la quantità necessaria di melanina, dalla quale la pelle è più colpita quando esposta alla luce solare. Le ustioni solari, anche nell'infanzia e nell'adolescenza, possono anche portare al melanoma nel tempo.

L'influenza dell'eredità

Le probabilità di comparsa della malattia aumentano se vi sono casi di melanoma nella storia familiare. La nuova crescita dei parenti in linea retta aumenta il rischio di un suo sviluppo del 50%. Nel 10% dei pazienti, c'era una relativa sofferenza da questa malattia.

Nonostante il fatto che oggi la medicina sia andata ben oltre nel trattamento del melanoma, circa il 30% dei casi di malattia è fatale. Nella metà dei casi, la vita del paziente viene estesa per un massimo di 5 anni. Pertanto, è importante proteggersi dagli effetti di fattori dannosi. Se scoprite che una talpa ha iniziato a cambiare o se è comparso un tumore sulla pelle, contattate immediatamente un oncologo.

Cosa causa il melanoma?

Melanoma - un tumore maligno sulla pelle Melanoma - un tumore maligno sulla pelle. È caratterizzato dall'asimmetria, dal cambiamento di colore, dai bordi irregolari. Il sangue potrebbe essere rilasciato. Nella fase iniziale dell'inizio del melanoma è simile a una talpa, e può anche svilupparsi direttamente su di esso.

Si forma a qualsiasi età dalle cellule coinvolte nella sintesi della melanina. Il melanoma è un tipo di cancro, è piuttosto raro, il più delle volte nelle donne.

Può verificarsi sulla pelle del viso e del corpo, almeno - sulle mucose. Il corpo viene trasmesso rapidamente. Diagnostica la malattia come segue: prendi un tampone dalla superficie. La diagnosi è confermata dopo la rimozione del tumore. Il trattamento è selezionato in base allo stadio della malattia. Potrebbe essere:

  • la chemioterapia;
  • intervento chirurgico;
  • radioterapia;
  • rimozione dei linfonodi;
  • immunoterapia.

Il melanoma può verificarsi sulla pelle del viso e del corpo, meno comunemente sulle mucose.

Il quadro clinico del melanoma è ampio - sia per dimensioni che per colore, in sede. Può essere triangolare, rotonda o di qualsiasi altra forma. Colorare - nero, grigio, bluastro, rosato. Colorazione o uniforme su tutta la superficie o rappresenta diverse tonalità. La consistenza è spessa o elastica. Dimensioni: da pochi millimetri a 3 centimetri. Superficie - con una crosta, invariata, piangente e altro.

Una caratteristica distintiva - l'assenza di pattern cutaneo.

Cause di apparenza e sviluppo

Il melanoma si origina a causa della trasformazione dei melanociti in una cellula cancerosa. Questo perché la molecola di DNA con un pigmento responsabile del trasporto e della conservazione delle informazioni genetiche fallisce. Di conseguenza, il melanocita muta.

In generale, la malattia può manifestarsi assolutamente in qualsiasi persona. Ma ci sono persone a rischio.

Nel 70% dei casi, il melanoma origina dai nevi, la causa è la trasformazione maligna del nevo pigmentato pigmentato, del pigmento gigante, del pigmento complesso, del nevo blu e di Ota.

Il quadro clinico del melanoma è ampio - sia per dimensioni che per colore, in sede

Fattori di rischio

  • L'identità sessuale.
  • Secondo gli studi, gli uomini sono molto più difficili da sopportare la malattia. Il fatto è che gli ormoni sessuali maschili - gli androgeni - provocano lo sviluppo di un tumore. Tuttavia, il verificarsi del melanoma è più comune nelle donne che assumono costantemente pillole anticoncezionali.
  • La malattia di Parkinson nei maschi.
  • Si ritiene che gli uomini affetti dal rischio di Parkinson di contrarre il melanoma siano più alti a causa di una predisposizione genetica a queste malattie. Ma il fatto non è ancora confermato.
  • Persone con ridotta immunità
  • Un sistema immunitario ben funzionante è il modo per riconoscere eventuali cambiamenti nel sistema del DNA. Ma se funziona male - possono comparire delle mutazioni. Vi è un alto rischio di melanoma in persone che hanno subito trapianti di organi affetti da artrite reumatoide e psoriasica.
  • Neoplasie benigne - talpe, voglie, nevo atipico.
  • Un'altra causa di insorgenza è la presenza di neoplasie benigne. Tutti loro sono gruppi di nevociti o melanociti. Poiché in questo caso, la melanina non va ad altre cellule della pelle, ma semplicemente si accumula, il rischio aumenta. Il sistema immunitario in questo caso non controlla le azioni con la melanina.

Nel 70% dei casi, il melanoma origina dai nevi

Le cellule tumorali da nevrotociti possono essere prodotte per i seguenti motivi:

  • effetto a lungo termine sulla pelle delle radiazioni ultraviolette;
  • danno cronico - sfregamento con i vestiti;
  • Danno acuto - tagliato durante la rasatura.

Età e melanoma

Con l'età, aumenta il rischio di ammalarsi di melanoma. Ciò è dovuto al fatto che è influenzato da molti fattori dannosi:

  • consumo di droga;
  • azione ultravioletta;
  • il fumo;
  • radiazioni e altro

Tutto ciò influenza i cambiamenti nella struttura della molecola del DNA.

Malattie della pelle precancerose

  1. Xeroderma pigmentato. Si manifesta come sensibilità ereditaria agli ultravioletti.
  2. Melanosi di Dubreus. In questo caso, ci sono diverse dimensioni e colori di macchie di pigmento, che col passare del tempo diventano sempre di più. Un certo numero di scienziati li attribuisce a dermatosi senile, il resto crede che le macchie siano manifestazioni di nevi.

Con l'età, il rischio di una persona di ottenere il melanoma aumenta

Funzioni di alimentazione

  • Il rischio di melanoma è maggiore per quelle persone nella cui dieta c'è una grande quantità di cibo ad alto contenuto di proteine ​​e grassi, per coloro che consumano poche verdure e frutta. In questa forma di realizzazione, il metabolismo è sbagliato, il che può portare a disturbi nella molecola del DNA. Il consumo di caffè e tè sulla comparsa del melanoma non ha alcun effetto.
  • Peso oltre 72 chilogrammi. Perché questo fatto influisce sul rischio di melanoma è ancora sconosciuto.

Il rischio di melanoma è maggiore nelle persone la cui dieta è ricca di cibi ricchi di proteine ​​e grassi.

Azione ultravioletta

Questa è la ragione più ovvia per la manifestazione della malattia. Ciò influenza sia la durata che l'intensità. Molto spesso, le persone che preferiscono stare in una stanza buia sono malate, e in estate vanno in paesi caldi per riposare. Riproduce un ruolo e il numero di ustioni ricevuti in una vita, da 5 o più.

A causa del fatto che la produzione di melanina è insufficiente, la pelle soffre dell'influenza della radiazione ultravioletta. Le persone con il primo e il secondo fototipo della pelle sono più sensibili alla comparsa del melanoma: lentiggini, occhi chiari e capelli.

eredità

Se qualcuno dei parenti ha notato la presenza di melanoma, significa che hai anche il rischio di ottenerlo. La predisposizione alla comparsa del melanoma è ereditata - la mancanza di un fattore che è responsabile della soppressione della crescita dei tumori o dell'assenza di questo fattore.

L'azione dell'ultravioletto - la causa più pronunciata del melanoma

Purtroppo, nonostante il fatto che al momento il livello di sviluppo della medicina sia elevato, ogni terzo caso di melanoma si conclude con la morte del paziente. In 50 casi, la vita del paziente viene estesa per 5 anni.

Alla luce di ciò, è necessario adottare misure preventive. Ciò significa che non vale la pena di provocare l'apparizione di fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia. Quindi, le persone con il primo o il secondo fototipo della pelle non dovrebbero passare molto tempo al sole. È anche necessario evitare il contatto con la luce UV sui nevi. Se noti cambiamenti nella forma e nelle dimensioni dei nevi, consulta uno specialista (dermatologo o oncologo).

L'uso di moderne attrezzature mediche e l'intervento tempestivo del chirurgo impediranno la trasformazione dei nevi nel melanoma!

Melanoma cutaneo: cause e meccanismi di sviluppo

Il melanoma (melanoblastoma, neocarcinoma) è un tumore maligno della pelle che si forma durante la degenerazione dei melanociti. Queste cellule nello stato normale sono sintetizzate sotto l'azione dell'ultravioletto - la pigmentazione della melanina. Il colore della pelle di una persona causa sia la quantità di melanociti sia la quantità di melanina prodotta da loro. La melonoma può anche verificarsi da talpe (nevi) che la maggior parte delle persone ha, dal momento che i melanociti si accumulano in gran numero nei nevi: pigmentati e melanocitici.

Il termine "melanoma" consiste di due parti e deriva dal greco "melanos" (scuro, nero) e "oma" - un tumore.

Casi di melanoma non pigmentato, che sono molto rari, sono stati descritti, tuttavia in pratica tali varianti sono comunque state riscontrate.

Nella maggior parte dei casi, il tumore è localizzato sulla pelle, ma si verifica anche sulle mucose della bocca, del bulbo oculare, sugli organi interni e sugli organi genitali femminili. Ci sono anche varie forme di melanoma non standard. Ad esempio, esiste una forma espressa dall'aspetto sulla pelle di un semplice punto di colore nero o marrone e un'altra forma è una striscia sotto l'unghia o un tumore sembra più un livido.

Nella maggior parte dei casi, il melanoma si sviluppa negli anziani con fototipo di pelle I II e III di Fitzpatrick, ma ciò non significa che i giovani e le persone con pelle più scura non siano a rischio di sviluppare il melanoma. A volte il melanoma si sviluppa da nevi che sono esistiti per lungo tempo sulla pelle, ma, come dimostra la pratica, il 70% dei casi di melanoma deriva da macchie pigmentate di nuova formazione che non erano presenti in precedenza. Purtroppo, il melanoma viene diagnosticato già nella fase di metastasi, ma anche una diagnosi precoce della malattia non lascia alcuna possibilità di una prognosi favorevole a causa dell'estrema aggressività e malignità del tumore.

Sfortunatamente, le statistiche ci danno risultati deludenti. Ogni anno aumenterà il numero di persone con melanoma. Secondo l'OMS, in futuro moriranno 9480 persone per melanoma (circa 6280 uomini e 3200 donne).

Forme di melanoma

Il melanoma può avere le seguenti forme:

  • diffusione della superficie;
  • lentigo-melanoma maligno;
  • acral melonoma;
  • giunzione.

Melanoma di diffusione superficiale (melanoma piatto). Questa forma di melanoma si sviluppa da un nevo pigmentato o da una pelle normale. Localizzato in aree della pelle aperte e chiuse. Nelle donne, principalmente negli arti inferiori, negli uomini nella parte superiore della schiena. Ha la forma di una placca con bordi sfocati, segni di cheratosi in superficie, colore multi-colorato: il tumore può contenere sia tonalità scure che blu, rosa. Questa forma di melanoma è più comune e rappresenta il 75% di tutti i melanomi della pelle.

Melanoma del tipo di lentigo maligno a lungo manifestato da un lungo stadio di crescita orizzontale. Questa forma di melanoma si trova nelle persone anziane su aree aperte della pelle sotto forma di placche o chiazze scure ed è considerata meno aggressiva rispetto ad altre forme. Questa forma di melanoma è il 13% di tutti i melanomi cutanei.

Il melanoma acrale si sviluppa alla base della lamina ungueale. Il sintomo principale di questa forma di melanoma è una macchia scura sotto l'unghia, che non allarma immediatamente il paziente e quindi non consente una diagnosi tempestiva della malattia. Questa forma della malattia costituisce non più dell'8% di tutti i melanomi.

Il melanoma nodulare è considerato la forma più aggressiva di melanoma maligno. Costituisce il 30% di tutti i casi di questa patologia. Questa forma di melanoma si sviluppa da una fonte primaria che è sorta dal nulla, dove non c'è mai stata una talpa. I sintomi di questa forma appaiono più spesso sotto forma di un singolo nodo, meno spesso di formazioni multiple. C'è una rapida crescita del nodo, sanguinamento e ulcerazione. Localizzazione specifica sulla schiena, collo, testa, arti inferiori e superiori. L'esame istologico mostra un grande accumulo di cellule melanocitiche atipiche che si diffondono a diverse profondità della pelle.

Sintomi della malattia

Nonostante il fatto che ogni forma di melanoma ha i suoi sintomi specifici, ci sono una serie di sintomi comuni caratteristici di tutte le forme di melanoma. Quali sono i segni del melanoma?

  1. La rapida crescita del tumore: un aumento di diverse volte nell'arco di diversi mesi.
  2. Pigmentazione eterogenea: il melanoma è solitamente caratterizzato da un colore a mosaico.
  3. Forma asimmetrica di un tumore con bordi sfocati strappati.
  4. Sensazioni dolorose
  5. Sanguinamento e ulcerazione delle talpe.
  6. Perdita di capelli, se i primi capelli sono cresciuti su di esso.

Quando si esaminano i tumori sulla pelle, è possibile utilizzare la "regola ABCDE", che consente di diagnosticare il melanoma nelle prime fasi dello sviluppo:

  1. asimmetria;
  2. bordi sfocati;
  3. colorazione a mosaico;
  4. elevazione del tumore sulla pelle;
  5. cambiamento dei sintomi: una talpa cambia le sue caratteristiche.

Attenzione! Se hai trovato una o più delle "regole ABCDE", devi consultare immediatamente un dermatologo per un consiglio.

Molto spesso, il melanoma nelle prime fasi non causa sensazioni soggettive, ma a volte il paziente manifesta i seguenti sintomi:

Cosa contribuisce allo sviluppo del melanoma?

La causa principale del melanoma è l'esposizione prolungata alle radiazioni UV sulla pelle. Con gli effetti dannosi delle radiazioni ultraviolette sulla pelle, il DNA è danneggiato, provocando la mutagenesi delle cellule somatiche della pelle. Nel corso del tempo, si accumulano mutazioni nel DNA, che avvia lo sviluppo di un tumore canceroso. I seguenti fattori possono anche provocare il melanoma:

  • Radiazioni UV;
  • età avanzata;
  • radiazioni ionizzanti;
  • fattore genetico e predisposizione genetica;
  • danno del nevo;
  • esposizione prolungata al corpo di agenti tossici.

Ci sono casi di melanoma a seguito della lesione del segno. Inoltre, ci sono casi in cui l'insorgenza di melanoma ha provocato la rimozione intenzionale di un nevo. Si ritiene che lo sviluppo del melanoma possa essere associato a uno squilibrio del sistema ormonale e all'effetto di alcuni ormoni sulla crescita del melanoma.

Anche un ruolo importante nello sviluppo del melanoma è un fattore ereditario, ci sono le cosiddette "famiglie di melanoma".

In questo caso, è necessario menzionare i pericoli dei lettini abbronzanti. Il solario può causare lo sviluppo del melanoma molto più spesso dell'irradiazione ultravioletta naturale. Qual è la ragione?

Innanzitutto, nei solarium, nessuno controlla la potenza delle lampade.

In secondo luogo, le creme abbronzanti sono utilizzate in concia. Risulta, invece di essere protetto dalle radiazioni ultraviolette, la sua intensità aumenta più volte.

Chi è a rischio?

Il gruppo a rischio include le persone con i seguenti segni e condizioni:

  • persone con fototipo di pelle Fitzpatrick I, II e III;
  • Persone che, a causa dell'impiego professionale nell'aria o eccessivamente abusati, prendono il sole a lungo (questo gruppo di rischi comprende anche i bambini);
  • persone le cui famiglie hanno avuto casi di melanoma;
  • persone con un grande accumulo di moli sul corpo, così come i bambini con più di 50 moli;
  • persone che hanno avuto gravi lesioni cutanee in passato (ustioni, cicatrici, ulcere trofiche);
  • anziani che hanno la cheratosi;
  • precancro della pelle (malattia di Bowen, ormone cutaneo, nevo blu, malattia di Paget, xyroderma pigmentosa).

Diagnosi di melanoma

Di solito, la diagnosi di melanoma viene stabilita sulla base di un esame morfologico sotto un microscopio di sezioni di tessuto. In altre parole, viene eseguita la biopsia del tessuto rimosso. Quando è presente un tumore, viene eseguito un esame istologico per diagnosticare con precisione il melanoma prima dell'intervento. Applicare il vetro per uno striscio al tumore manifestato, sul quale viene stampata una traccia della ferita. Una microscopia con impronta e determinare la diagnosi esatta.

Inoltre, la puntura del linfonodo ingrossato infiammato viene eseguita in concomitanza con l'esame ecografico degli ultrasuoni, per determinare la diffusione del processo (sviluppo delle metastasi).

Se c'è qualche dubbio sull'accuratezza della diagnosi, viene effettuata una ricerca aggiuntiva - una biopsia dell'asportazione con un esame istologico intraoperatorio urgente. Se la diagnosi è confermata in base ai risultati di una biopsia, l'intervento chirurgico viene immediatamente eseguito.

Allo stesso tempo, vengono eseguiti un esame radiografico del torace, ecografia addominale, linfonodi regionali e scansione ossea in caso di sintomi di una lesione del sistema scheletrico. Se ci sono sintomi di danno cerebrale, viene eseguito un esame usando la risonanza magnetica (RM) e la TC (tomografia computerizzata).

Fasi di melanoma

Le fasi del melanoma cutaneo si basano su un esame citologico di un tumore remoto. Il melanoma ha le seguenti fasi di sviluppo:

Fase zero. Il melanoma è una lesione maligna non invasiva.

Il primo stadio. In questo caso, il melanoma senza espressioni ha uno spessore di almeno 1 mm e con un'ulcera non superiore a 2 mm

Secondo stadio Melanoma senza manifestazioni con uno spessore superiore a 2, senza manifestazioni con uno spessore fino a 2 mm

Gli stadi precedenti non sono caratterizzati dalla formazione di focolai di metastasi degli organi interni. Nei prossimi due, questi fuochi sono già presenti.

Il terzo stadio è caratterizzato dalla presenza di metastasi nei linfonodi regionali.

Il quarto stadio è caratterizzato dalla presenza di metastasi in organi e tessuti distanti del corpo.

Metodi di trattamento

Il trattamento del melanoma viene effettuato in base allo stadio della malattia. Nei casi di melanoma con metastasi solo nei linfonodi e nel melanoma senza metastasi, viene eseguito il trattamento chirurgico del tumore. Nel trattamento degli stadi metastatici del melanoma utilizzando i seguenti metodi di trattamento:

  • metodo chirurgico;
  • metodo chemioterapico;
  • radioterapia;
  • immunoterapia;
  • ipertermia generale;
  • terapia fotodinamica.

Trattamento chirurgico La rimozione chirurgica del tumore è il trattamento principale per il melanoma. Il tumore stesso viene rimosso insieme al tessuto circostante e al tessuto sottocutaneo. I linfonodi vengono asportati solo se sono affetti da metastasi.

Radioterapia Se è impossibile rimuovere chirurgicamente le metastasi, si esegue la radioterapia, così come dopo la rimozione di grandi metastasi per prevenire la recidiva.

Chemioterapia e immunoterapia. Sfortunatamente, la medicina moderna non ha mezzi efficaci per curare le metastasi da melanoma della pelle, quindi la chemioterapia viene utilizzata per prevenire il ripetersi.

I restanti metodi non sono dominanti nel trattamento del melanoma, ma in alcuni casi possono rallentarne lo sviluppo, arrestare la crescita delle metastasi e persino ridurne le dimensioni.

Ipertermia generale (GBS). Questo metodo è utilizzato nel trattamento delle metastasi degli organi interni. Questo metodo non è utilizzato per le metastasi situate nel cervello, sulla testa e sul collo. Qual è l'essenza del metodo? Il corpo umano viene riscaldato da un campo elettromagnetico con il mantenimento di un farmaco antitumorale. In alcuni casi, quando si tratta il GBS, la malignità si riduce di dimensioni e si arresta progressivamente. Questo fenomeno si osserva anche con l'uso della chemioterapia, a cui era precedentemente insensibile.

Terapia fotodinamica (PDT). La terapia fotodinamica non cura il melanoma, ma fornisce una terapia antitumorale locale. Applicare questo metodo per il trattamento delle metastasi intradermiche.

Prognosi e prevenzione

Sfortunatamente, questa forma di cancro della pelle è la più aggressiva ed è caratterizzata da una prognosi infausta. Anche con trattamento tempestivo al medico e il comportamento di un trattamento adeguato, la malattia non finisce sempre con un risultato favorevole. Nella maggior parte dei casi, l'esito della malattia dipende dallo stadio di sviluppo del melanoma. Più è spesso il melanoma, maggiore è il rischio di una condizione terminale. Nella fase iniziale della malattia, il melanoma potrebbe essere curabile.

La prevenzione delle malattie consiste nel seguire alcune regole:

  • proteggere la pelle dalle radiazioni ultraviolette usando filtri solari con un alto fattore di protezione;
  • evitare di visitare i lettini abbronzanti, soprattutto per le persone con nevi multipli sulla pelle;
  • limitare l'esposizione al sole: prima delle 10 e dopo 17 giorni;
  • evitare danni e ferite di talpe;
  • utilizzare la protezione naturale dal sole: rilassarsi all'ombra degli alberi, indossare abiti leggeri e leggeri che coprono il grande perimetro della pelle;
  • usa la protezione solare anche in quei casi quando sei al sole per un breve periodo.
  • non dimenticare di indossare cappelli, panama e occhiali;
  • persone a rischio di essere sistematicamente osservate da un dermatologo-oncologo;
  • monitorare in modo indipendente lo stato delle moli.

Va ricordato che la pelle abbronzata non è un segno di bellezza e salute. La frase "abbronzatura sana" è un ossimoro, poiché l'abbronzatura non può essere salutare. La solarizzazione è la risposta del nostro corpo agli effetti nocivi delle radiazioni ultraviolette. La radiazione ultravioletta è un danno alla pelle che causa al massimo l'invecchiamento della foto e, nel peggiore dei casi, malattie mortali, come il carcinoma delle cellule basali, l'adenocarcinoma, il carcinoma a cellule squamose e il melanoma cutaneo.

Melanoma: cause, sintomi, fasi e diagnosi

Il melanoma è un tipo di cancro che colpisce i melanociti. I melanociti, a loro volta, sono le cellule della pelle responsabili del suo colore.

Il melanoma è incline alla rapida diffusione delle metastasi, che contribuisce alla formazione di gravi complicanze che portano alla morte. Solo in America, ogni anno vengono rilevati circa 50.000 nuovi pazienti con melanoma.

La diagnosi è di solito tempestiva, poiché i pazienti stessi si rivolgono al medico con lamentele caratteristiche. Dopotutto, identificare il melanoma è facile, si trova su aree aperte del corpo. Quanto prima viene diagnosticato un tumore, maggiori sono le possibilità di guarigione.

Statistiche sulle malattie

In America e in Australia, il cancro della pelle è il primo tra tutti i tumori. Nel resto del mondo, questa patologia è tra i primi tre tra i tipi di malattie oncologiche, ed è il melanoma che porta più spesso alla morte dei pazienti.

È stabilito che ogni 60 minuti nel mondo 1 paziente muore dal melanoma. Nel 2013 sono stati registrati 77.000 pazienti con melanoma. In questo caso, sono morti 9.500 pazienti. La quota di melanoma rappresenta solo il 2,3% se si prende il cancro nel suo complesso, ma se si considera la morte per cancro della pelle a causa di melanoma, allora questa percentuale è del 75%.

Oltre alla pelle, il melanoma può colpire gli occhi, il cuoio capelluto e la mucosa orale. Allo stesso tempo, l'età di una persona e il suo genere non influenzano la frequenza di insorgenza della malattia. È stato stabilito che i caucasici hanno un rischio del 2% di contrarre il melanoma, gli europei - lo 0,5% e gli africani lo 0,1%.

Cause del melanoma

Esposizione negativa alla luce solare. Il melanoma si sviluppa a causa dei raggi ultravioletti sulla pelle. Questo vale per abbronzarsi non solo al sole, ma anche nel solarium. Particolarmente alto rischio di sviluppare melanoma, se una persona era al sole per lungo tempo durante l'infanzia. Il gruppo di rischio comprende residenti in Australia, Florida, Hawaii, poiché il sole è troppo attivo.

Le scottature aumentano il rischio di formazione di melanoma di 2 volte e visitando un lettino abbronzante porta questi rischi al 75%. Qualsiasi attrezzatura per la creazione di una scottatura solare, l'agenzia di ricerca sul cancro dell'OMS si riferisce a "fattori di aumentato rischio di cancro della pelle". Inoltre, le apparecchiature situate in sale concia sono considerate cancerogene.

La presenza di talpe atipiche che si innalzano sopra la pelle e hanno contorni asimmetrici aumentano il rischio di sviluppare questo tipo di cancro. Inoltre, più moli sul corpo umano (e non importa di che tipo siano), maggiore è il rischio di sviluppare la malattia.

Più leggeri sono i capelli e gli occhi di una persona, maggiore è il rischio di formazione di melanoma.

Se una malattia simile era presente nella storia, aumenta il rischio di ricorrenza.

Interruzione nel funzionamento dell'immunità. Tra i fattori che aumentano il rischio di sviluppare melanoma sono HIV, AIDS, trapianto di organi, chemioterapia, ecc.

Inoltre, non è necessario escludere il fattore di ereditarietà. In media, ogni 10 pazienti con diagnosi di melanoma ha un parente stretto con una malattia simile. Una storia familiare è considerata aggravata (il rischio si avvicina al 50%) se il melanoma era tra genitori, sorelle, fratelli e bambini.

Tipi di melanomi

Ci sono 4 tipi di melanoma. Allo stesso tempo, 3 di loro si distinguono per una crescita graduale con la sconfitta degli strati superficiali della pelle, e un tipo ha una tendenza alla rapida progressione, cresce negli strati più profondi della pelle e colpisce gli organi interni.

Melanoma superficiale o superficiale. Molto spesso, questo tipo di malattia è diagnosticato nei pazienti. La frequenza di occorrenza è equivalente al 70%. Per lungo tempo, il tumore rimane benigno ed è localizzato nello strato superficiale della pelle. Dopo un lungo periodo senza alcun trattamento, il melanoma diventa più profondo. Il primo sintomo di un tumore di questo tipo è la presenza di una macchia piatta asimmetrica con bordi irregolari. Allo stesso tempo, il suo colore può cambiare, essere nero, bianco, rosso, marrone, blu. Spesso, tali melanomi appaiono nel luogo in cui si trova la talpa. Negli uomini, si verifica più spesso sul corpo, nelle donne sugli arti inferiori. Sul retro, tale melanoma può verificarsi con la stessa frequenza in entrambi i sessi.

Lentigo maligno. Questa formazione per un lungo periodo di tempo si trova negli strati superiori della pelle, ha una forma piatta, leggermente rialzata, un colore non uniforme. Molto spesso questo posto è variopinto, con spruzzi marroni. Per lo più un tumore simile si verifica nella vecchiaia su quelle parti del corpo che sono state esposte al sole per la maggior parte della loro vita. Questo viso, mani, busto, orecchie. Da lentigo maligno soffrono gli abitanti delle Hawaii. Quando questo tipo di melanoma germina, la malattia è chiamata lentigo-melanoma.

Il melanoma è nodulare. Spesso, quando viene rilevato un tumore simile, sembra già essere germogliato negli strati più profondi della pelle. Un simile melanoma ricorda un pezzo di nero o di altro colore. Molto spesso il tumore si trova sugli arti inferiori e superiori o sul corpo. La frequenza di occorrenza è di circa il 15%.

Melanoma acral lentigious. In primo luogo situato sulla superficie, senza trattamento, cresce negli strati più profondi della pelle nel tessuto. Può apparire sotto le unghie, sui piedi e sui palmi, ha l'aspetto di macchie nere o marroni. La malattia progredisce rapidamente rispetto alla lentigine maligna e al melanoma superficiale. Il più delle volte diagnosticato in persone con pelle scura (in asiatici e africani), meno comunemente in europei e caucasici.

I sintomi del melanoma

Il melanoma a volte viene formato da talpe e talvolta si verifica in aree della pelle sane o sullo sfondo di altre malattie della pelle. Molto spesso, il tumore appare sugli arti inferiori e nella parte superiore della schiena. Nella stragrande maggioranza dei casi, ha un colore scuro, dal momento che le cellule danneggiate producono melanina, tuttavia possono anche verificarsi formazioni incolori.

L'aspetto di un tumore sul palmo delle mani, sulle unghie, sulle mucose non è escluso. Nella vecchiaia, le formazioni sono più spesso localizzate sul viso e sul collo, sui padiglioni auricolari e sul cuoio capelluto.

I sintomi del melanoma sono i seguenti:

I primi sintomi del melanoma

Se la talpa o la voglia esistente ha cambiato colore e forma, è diventata di più, dà sensazioni spiacevoli, quindi questo può essere un segno di melanoma. Inoltre, i cambiamenti si verificano spesso per un lungo periodo di tempo.

A volte viene preso un tumore per una nuova talpa, ma un aspetto impreciso deve avvisare la persona. Tutti questi cambiamenti sono sintomi allarmanti e dovrebbero essere un motivo per consultare uno specialista.

I primi sintomi del melanoma sono i seguenti:

L'emergere di una sensazione di bruciore.

Sollevamento di talpe piatte.

La comparsa di prurito, ulcera dell'educazione.

La presenza di qualsiasi altra scarica nella posizione della talpa.

Talpe di crescita alla periferia.

Puffiness del tessuto adiacente.

Cambia il colore del tessuto vicino alle talpe esistenti.

Sintomi tardivi di melanoma

Tra i sintomi che indicano la progressione della malattia:

Danni alla pelle in violazione della loro integrità.

Isolamento del sangue dall'educazione

Isolamento del sangue da altre aree pigmentate sulla pelle.

L'aspetto del dolore.

Sintomi indicativi di metastasi

Metastasi significa che le cellule tumorali sono entrate nel flusso sanguigno e si sono diffuse ad altri organi:

L'aspetto di un'area densa sotto la pelle.

Acquisizione della tinta grigia della pelle.

Mal di testa su base regolare.

Perdita di peso, fino all'esaurimento.

Linfonodi ingrossati.

Le seguenti condizioni richiedono un trattamento urgente:

Isolamento del sangue da una talpa o dalla zona pigmentata;

Cambiamento del colore delle unghie, in assenza di lesioni precedenti;

Oscuramento dell'area cutanea, non dovuta all'abbronzatura;

L'aspetto delle aree della pelle con bordi frastagliati;

La comparsa di talpe multicolore, o la diffusione della pigmentazione da talpe a un numero di tessuti localizzati;

Diametro di una talpa o voglia superiore a 0,6 cm

Fasi di melanoma

La moderna classificazione distingue diverse fasi del melanoma, a seconda del suo spessore, della presenza di ulcerazioni e della velocità di divisione delle cellule malate.

Lo spessore del tumore o lo spessore del Burslow è un indicatore misurato in millimetri. Misura il melanoma dallo strato superiore della pelle e fino al punto profondo della crescita. Più il tumore è sottile, maggiore è la possibilità di recupero. È lo spessore di Berslow che viene preso come base per la previsione della sopravvivenza e per valutare l'effetto della terapia.

Primo e secondo stadio

Il melanoma è limitato, le metastasi sono assenti, l'efficacia del trattamento tempestivo è valutata alta, il rischio di recidiva è minimo.

È consuetudine distinguere i seguenti tumori, a seconda del loro spessore:

Il tumore è a posto o "in situ". Questo è lo stadio zero, il tumore non è penetrato negli strati più profondi dell'epidermide.

Tumore inferiore a 0,1 cm - melanoma sottile. Questo è il primo stadio della malattia.

Il tumore è 0,1 cm-0,4 cm. Questo spessore indica la transizione del melanoma al secondo stadio.

Tumore più di 0.4 cm - melanoma spesso.

Se ci sono ulcerazioni minori nella formazione, questo indica un grado più elevato di gravità della malattia. Per la prognosi, un parametro come la velocità della divisione cellulare del melanoma è importante. Se almeno un singolo caso di divisione cellulare cancerosa è fissato a 1 mm quadrato, ciò indica un rischio più elevato di metastasi e una transizione precoce della malattia allo stadio grave. In questo caso, è necessario condurre un trattamento aggressivo per salvare la vita del paziente. Le prime due fasi sono caratterizzate dall'assenza di sensazioni soggettive, il tumore cresce semplicemente sia in larghezza che in altezza.

Terzo stadio del melanoma

Quando la malattia passa in questa fase, lo spessore del Burslow diventa irrilevante. In questo caso, l'ulcerazione del tumore viene alla ribalta.

Il melanoma cresce in profondità e inghiotte i linfonodi e la pelle circostante. L'inizio della terza fase è indicato dall'uscita del tumore oltre i limiti originali. Per confermare le ipotesi effettuate una biopsia dei linfonodi situati nelle immediate vicinanze del melanoma. Inoltre, viene eseguita una biopsia in presenza di siti di ulcerazione sul tumore e con un aumento di oltre 0,1 cm. Il terzo stadio è caratterizzato da sensazioni dolorose e altri sintomi tardivi.

Quarto stadio del melanoma

In questa fase della malattia, il tumore si metastatizza. I polmoni, il fegato, le ossa, il cervello e gli organi gastrointestinali possono essere coinvolti nel processo patologico. La prognosi per il recupero è sfavorevole, il tasso di sopravvivenza non supera il 10%. Per quanto riguarda i sintomi, essi dipendono da quale organo è coinvolto nel processo patologico, ad eccezione della pelle.

Che aspetto ha il melanoma?

Diagnosi di melanoma

La diagnosi del melanoma presenta alcune difficoltà e può causare difficoltà anche con i dermatologi esperti con esperienza. I sintomi della malattia non appaiono sempre in modo chiaro, quindi i pazienti stessi dovrebbero essere particolarmente attenti a tutte le formazioni che appaiono sulla loro pelle e avvisare immediatamente il medico di questo. Particolare attenzione dovrebbe essere esercitata su quelle persone i cui parenti hanno sofferto di una patologia simile. Dopo aver esaminato una neoplasia sospetta, il medico può riferire un paziente per una biopsia cutanea e una biopsia del linfonodo. La diagnosi esatta può essere basata solo sull'esame istologico.

Quanto prima viene rilevata la malattia, maggiori sono le possibilità che la vita del paziente possa essere salvata. I medici raccomandano vivamente ogni mese di ispezionare la propria pelle per rilevare eventuali cambiamenti della pelle. Allo stesso tempo, non è necessario un dispositivo speciale per una persona: uno specchio sufficientemente grande e piccolo, una fonte di luce brillante, un paio di sedie e un asciugacapelli.

Per valutare la condizione della pelle del cuoio capelluto, è conveniente usare un asciugacapelli. Testa e viso visti con un paio di specchi.

È importante valutare le condizioni delle unghie e delle mani, ispezionare le scapole, le ascelle, le spalle.

Le donne devono prestare attenzione alla pelle sotto il seno.

Successivamente, dovresti ispezionare il collo, il tronco e le ghiandole mammarie.

Non dimenticare le gambe, comprese le ginocchia e i piedi.

Un piccolo specchio ti consente di valutare le condizioni della pelle dei genitali.

Se sono state trovate delle formazioni, è necessario confrontarle con le foto presentate sopra.

Prognosi della malattia

Per quanto riguarda la prognosi per il recupero, dipende direttamente dallo stadio di sviluppo della malattia. Se il melanoma viene rilevato precocemente, la prognosi è favorevole.

Il rischio di recidiva della malattia si verifica quando il melanoma cresce in profondità. Se la profondità è superiore a 0,4 cm, o c'è già un'infiammazione nel linfonodo, il rischio di penetrazione delle metastasi in altri organi è estremamente alto. La presenza di focolai secondari di infezione rende inefficace lo schema terapeutico.

Quando una persona è già stata diagnosticata con il melanoma e ha subito un trattamento con successo, è estremamente importante per lui condurre un esame indipendente, dal momento che il rischio di recidiva della malattia è estremamente alto in questo caso. Questo può accadere anche alcuni anni dopo il recupero.

Nella prima fase della ripresa, è probabile che, inoltre, i pazienti possano anche liberarsi del melanoma nella seconda fase della malattia.

Se consideriamo le statistiche in percentuale, la sopravvivenza del paziente a cinque anni è la seguente:

La terapia di primo stadio è il 95% dei pazienti con sopravvivenza a cinque anni, l'88% dei pazienti con sopravvivenza a 10 anni.

Terapia del secondo stadio - 79% dei pazienti con sopravvivenza a 5 anni, 64% dei pazienti con sopravvivenza a 10 anni.

La terza fase della terapia - 29% -69% (i dati variano) dei pazienti con sopravvivenza a 5 anni, il 15% dei pazienti con sopravvivenza a 10 anni.

La terapia al quarto stadio - 7% -19% dei pazienti con sopravvivenza a cinque anni. Per quanto riguarda la sopravvivenza a 10 anni dei pazienti con melanoma allo stadio 4, tali dati non sono disponibili.

Se il tumore è più spesso, se le metastasi si trovano nei tessuti circostanti, se il melanoma è soggetto a ulcerazione, allora la probabilità di ricorrenza della malattia è elevata. È importante capire che il melanoma secondario può apparire sia vicino alla formazione patologica del passato che lontano da esso.

Sebbene il melanoma sia una malattia molto formidabile, quasi sempre la diagnosi precoce e il trattamento tempestivo portano al completo recupero del paziente e garantiscono la sopravvivenza a lungo termine.

Autore dell'articolo: Bykov Evgeny Pavlovich | Oncologo, chirurgo

Istruzione: si è laureato dalla residenza nel "Centro scientifico oncologico russo". N. N. Blokhina "e ha ricevuto un diploma in" Oncologo "

melanoma

Il melanoma è un tumore maligno derivante dalla trasformazione e dalla riproduzione atipica delle cellule del pigmento (melanociti). Il più delle volte colpisce la pelle, ma può anche verificarsi sulle mucose. Caratterizzato dalla rapida diffusione delle cellule tumorali in tutto il corpo. Il melanoma viene diagnosticato secondo uno studio di un'impronta di striscio fatta dalla sua superficie. La conferma istologica della diagnosi viene effettuata dopo la rimozione della formazione. Il trattamento viene effettuato a seconda dello stadio del melanoma e può consistere in escissione chirurgica della formazione, rimozione dei linfonodi, immunoterapia, radioterapia e chemioterapia.

melanoma

Il melanoma è un tipo di cancro della pelle. Il melanoma rappresenta l'1-1,5% di tutte le neoplasie maligne. Secondo l'OMS, circa 48.000 persone muoiono ogni anno di melanoma nel mondo e si nota un aumento dell'incidenza. Molto spesso il melanoma viene diagnosticato in pazienti che vivono nei paesi meridionali in condizioni di maggiore insolazione naturale. Per lo più sono colpite persone di età superiore a 30 anni, ma alcuni casi di melanoma si riscontrano anche nei bambini. In vari paesi del mondo, l'incidenza del melanoma della pelle varia da 5 a 30 persone ogni 100.000 abitanti.

Cause del melanoma

Il rischio di sviluppare melanoma è aumentato negli individui con fototipo di pelle I e II. Lo sviluppo più improbabile della malattia nelle persone con pelle scura e persone della razza negroide. La probabilità di melanoma è aumentata dalle scottature, anche nella prima infanzia, scottature solari, eccessiva radiazione ultravioletta, sia naturale che ottenuta in lettini abbronzanti. La predisposizione ereditaria è tracciata - l'insorgenza della malattia nelle persone con una storia di melanoma nella storia familiare. Gli scienziati suggeriscono che ciò sia dovuto a una malattia geneticamente trasmessa nel lavoro dei soppressori che sopprime la crescita del tumore.

Circa il 70% dei casi di melanoma si verificano a seguito di degenerazione maligna dei nevi dei pigmenti, che comprendono: nevo pigmentato gigante, nevo blu, nevo di Ota, pigmento del nevo complesso, nevo di confine. L'xeroderma pigmentato e la melanosi di Dubreuil possono anche essere trasformati in melanoma con un'alta probabilità. I fattori che innescano il processo di neoplasia del nevo o formazione del pigmento includono la sua lesione e l'aumento dell'insolazione, fattori ereditari ed endocrini.

Classificazione del melanoma

La moderna dermatologia classifica i melanomi in base alla fase di sviluppo e ai tipi clinici. Ci sono due fasi nello sviluppo del melanoma: orizzontale e verticale. All'inizio del suo sviluppo, il melanoma cresce solo nella direzione orizzontale, senza andare oltre lo strato epiteliale. Poi arriva la fase verticale e il processo del tumore inizia a diffondersi agli strati inferiori della pelle, entra nel derma e nel tessuto adiposo sottocutaneo. Nella fase verticale, la crescita del melanoma è significativamente accelerata e si verifica la sua metastasi.

A seconda delle manifestazioni cliniche, ci sono 3 tipi di melanoma della pelle: diffusione della superficie, nodulo e lentigo-melanoma. Inoltre, nel 1997, è stata adottata la classificazione internazionale dei melanomi secondo il sistema TNM.

  • T - tumore primario, classificato in base allo spessore della germinazione, alla presenza o assenza di ulcerazioni. Determinato con precisione solo dopo il trattamento.
  • N - lo stato dei linfonodi regionali.
  • Nx - nessun dato affidabile per una valutazione corretta.
  • N0 - i segni dei linfonodi sono assenti.
  • N1 - metastasi linfonodali fino a 3 cm di dimensione.
  • N2a - metastasi più di 3 cm.
  • N2b - presenza di metastasi nella cute o tessuto adiposo sottocutaneo, situate a una distanza di oltre 2 cm dal tumore principale (metastasi di transito).
  • N2c - presenza di metastasi nei linfonodi superiori a 3 cm in combinazione con metastasi di transito.
  • M - metastasi distanti (oltre la zona regionale)
  • Mh - nessun dato per determinare la presenza di metastasi a distanza.
  • M0 - metastasi a distanza non rilevate.
  • M1a - metastasi a distanza nei linfonodi, pelle o tessuto adiposo sottocutaneo.
  • M1b - presenza di metastasi negli organi interni.

I sintomi del melanoma

Il melanoma è caratterizzato da una grande varietà di quadri clinici. Sia in relazione alla posizione e dimensione del tumore, sia in relazione alla sua consistenza e colore. Il melanoma può essere rotondo, poligonale, triangolare o qualche altra forma. Il colore del tumore è nero, grigio, marrone, bluastro, rosa-viola e grigio. Inoltre, il colore può essere uniforme su tutta l'area del melanoma e può includere una combinazione di diversi colori. Ci sono anche melanomi depigmentati.

Il melanoma può variare da un paio di millimetri a 3 cm, la sua consistenza è solitamente densa, ma può anche essere elastica. La superficie del tumore è invariata, ulcerata, piangente, sanguinante dopo l'infortunio o ricoperta di croste. Caratteristica è l'assenza di pattern cutaneo sulla superficie del melanoma. Nella fase verticale della sua crescita, il melanoma inizia a salire sopra la superficie della pelle, assumendo una forma a fungo, nodulare, nodulare o sferica. Le metastasi cutanee del melanoma si manifestano come inclusioni di pigmenti, noduli o iperemia localizzati lungo il perimetro del tumore.

Il melanoma si diffonde in superficie nel 60% dei casi. All'inizio della sua crescita, un tale melanoma ha l'aspetto di una piccola macchia di pigmento con un diametro fino a 5 mm. La macchia è di colore marrone o nero e giace sullo stesso piano con la superficie della pelle. La fase orizzontale di diffusione della superficie del melanoma può allungarsi fino a 7 anni. Durante la transizione verso la fase verticale di sviluppo, si verifica una brusca crescita del tumore e la sua elevazione al di sopra del livello della pelle.

La forma nodulare del melanoma nella struttura della malattia è di circa il 20%. È caratterizzato dalla forma di un nodo, polipo o fungo. Il colore del tumore è più spesso blu-rosso o nero. A causa del fatto che il melanoma nodulare inizialmente sale al di sopra del livello della pelle, in precedenza si pensava che non avesse una fase orizzontale di sviluppo. Tuttavia, ora è provato che non lo è.

Lentigo-melanoma si verifica nella trasformazione maligna della melanosi di Dubreuil. Rappresenta il 20% di tutti i melanomi. Ha un periodo piuttosto lungo di crescita orizzontale (10-20 anni). Nella fase verticale di sviluppo, la lesione diventa di forma irregolare con bordi frastagliati e macchie irregolari.

Secondo i vasi linfatici, il melanoma si metastatizza ai linfonodi e alla pelle. Secondo il quadro clinico, le metastasi cutanee sono suddivise in nodulari, satelliti, fusiformi e tromboflebiti. Le metastasi nodulari del melanoma sono caratterizzate da noduli multipli di varie dimensioni, localizzati per via sottocutanea a diverse distanze dal tumore primario. Le metastasi del satellite si trovano intorno al melanoma primario sotto forma di macchie di pigmento che hanno lo stesso colore della lesione primaria. La forma respiratoria delle metastasi ha l'aspetto di rossore e gonfiore della pelle attorno alla lesione del melanoma. Quando si osserva la forma tromboflebite, il rossore della pelle e l'espansione delle vene superficiali nella zona cutanea intorno al melanoma, vengono rilevate tenute radialmente divergenti.

La proliferazione delle cellule tumorali del melanoma nei vasi sanguigni porta alla comparsa di metastasi a distanza negli organi interni: polmoni, fegato, ossa, cervello, ghiandole surrenali, reni.

Diagnosi di melanoma

La diversità del quadro clinico e l'assenza di sintomi luminosi all'inizio della malattia rendono difficile diagnosticare tempestivamente il melanoma. Si può sospettare la trasformazione di un nevo in un melanoma cambiando il suo colore, l'apparenza di irregolarità nella colorazione, la levigatura dei suoi confini, l'aumento delle dimensioni, la scomparsa del motivo della pelle sulla superficie del nevo. La comparsa di arrossamento intorno al nevo, l'erosione della sua superficie, il verificarsi di crepe, sanguinamento o sensazioni spiacevoli nell'area del nevo sono anche una ragione per la consultazione urgente del dermatologo-oncologo.

Nell'esaminare la formazione, vengono valutati i suoi bordi, la sua densità, la sua permeabilità rispetto ai tessuti circostanti. Condurre l'educazione dermatoscopica e la pelle circostante. Per identificare le metastasi del melanoma, vengono esaminate anche altre aree della pelle, oltre ai linfonodi regionali. Forse conducendo ricerche sui radioisotopi. Il paziente prende un farmaco a digiuno. Quindi, usando la radiometria, l'accumulo di isotopi viene valutato nel campo dell'educazione e in un'area sana della pelle.

Nella diagnosi di melanoma, una biopsia della formazione della pelle non è strettamente utilizzata, poiché può causare la crescita del tumore e le sue metastasi. Il principale metodo diagnostico è il rilevamento di melanociti atipici durante l'esame citologico di un'impronta di striscio prelevata dalla superficie di formazione. Tuttavia, la diagnosi finale del melanoma può essere fatta solo dopo un esame istologico di un tumore rimosso.

Trattamento del melanoma

La scelta del trattamento per il melanoma dipende dalla fase del suo sviluppo, dalla portata del processo e dalla presenza di metastasi. Se il trattamento viene avviato nella fase di crescita orizzontale del melanoma, è sufficiente la sua escissione chirurgica entro i limiti dei tessuti sani. Quando viene rilevata una germinazione profonda del tumore, il trattamento chirurgico viene combinato con immunochemioterapia con interferone alfa per prevenire le ricadute. La metastasi del melanoma ai linfonodi regionali è un'indicazione per la loro rimozione.

La rilevazione di diversi melanomi richiede la rimozione di tutti loro e la chemioterapia aggiuntiva, l'irradiazione della pelle interessata o una combinazione di questi metodi con l'immunoterapia. I pazienti con metastasi a distanza di melanoma si sottopongono a trattamento palliativo: escissione di grandi fuochi del tumore, offrendo disagio al paziente. In alcuni casi, è possibile condurre operazioni per rimuovere le metastasi dagli organi interni. Vengono anche eseguite radioterapia e chemioterapia.

Prognosi e prevenzione del melanoma

Sfortunatamente, anche con l'attuale livello di sviluppo della medicina, ogni terzo caso di melanoma finisce in un esito fatale. Circa la metà dei pazienti non può prolungare la vita oltre i 5 anni.

La prevenzione del melanoma consiste nell'evitare l'effetto dei fattori provocatori e del contraccolpo in relazione al nevo del pigmento esistente. Le persone con la pelle chiara, in particolare i proprietari di fototipo I e II, dovrebbero evitare un'eccessiva insolazione e scottature. È importante limitare gli effetti dei raggi ultravioletti su quelle aree della pelle dove si trovano i nevi pigmentati. In caso di cambiamenti improvvisi nelle dimensioni, nel colore o nella consistenza di un nevo, è necessario consultare un dermatologo o un oncologo. La diagnosi tempestiva e l'escissione chirurgica delle lesioni cutanee melanocane e dei nevi spesso traumatizzati ne impediscono la trasformazione in melanoma.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Come usare dimexide in cosmetologia per il viso

Dimexide è un agente antinfiammatorio che ha effetti antimicrobici e analgesici. È in grado di penetrare la pelle e aumentare la permeabilità di altri farmaci.


È vero che potrebbe esserci dell'acne dai dolci?

Mentre sogna di avere un viso sano e bello, molte persone nel loro percorso di vita si chiedono: il consumo di cibi dolci influisce sull'acne? Infatti, nella maggior parte dei casi, la causa dell'acne è solo cibo malsano.


Ciò che causa le voglie - le cause di una persona. Perché le talpe appaiono sul corpo, video

Piccole formazioni che differiscono dalla pelle a colori sono comuni alla maggior parte delle persone. Queste strutture hanno un'origine e una struttura diversa, pertanto è difficile indicare un motivo per cui appaiono i segni di nascita.


Come curare rapidamente ed efficacemente il lichen planus?

La causa delle malattie della pelle sono vari fattori esogeni ed endogeni. Il numero di fattori non solo non diminuisce, ma è anche in rapida crescita.