Come non ottenere la varicella in un adulto - prevenzione della varicella

La varicella è una malattia altamente contagiosa causata da un tipo di virus dell'herpes. Il più delle volte, la varicella si verifica nei bambini, quindi tra gli adulti c'è la percezione che questa malattia non sia terribile per gli adulti. Tuttavia, tra gli adolescenti e gli adulti, si trova anche la varicella e allo stesso tempo è più massiccia, prolungata e deprimente.

Come non prendere la varicella da tuo figlio?

Questa è una domanda molto attuale, soprattutto se i genitori non ricordano se fossero stati malati di questo virus durante l'infanzia o meno. Non è un segreto che i bambini tollerino la varicella molto più facilmente e senza complicazioni serie rispetto agli adolescenti e agli adulti. Una persona sana e adulta, che all'epoca era malata di varicella, aveva un buono stato di salute, una forte immunità, non ti preoccupare.

Si ritiene che la forma acuta di varicella si verifichi solo durante l'infezione iniziale e si formi una forte immunità dopo la malattia, quindi un bambino malato non rappresenta un pericolo per gli adolescenti e gli adulti precedentemente infetti. Tuttavia, ci sono delle eccezioni.

È possibile ottenere di nuovo la varicella?

Il rischio di un nuovo sviluppo della malattia è possibile, ma ciò accade molto raramente, solo con gravi disfunzioni nel sistema immunitario umano.

Dopo l'infezione, il virus rimane nel corpo per sempre, si trova nelle terminazioni nervose e quando sorgono fattori favorevoli, come una forte diminuzione delle difese del corpo, l'uso di corticosteroidi, il trattamento del cancro con la chemioterapia, la radioterapia e la sua riattivazione è possibile.

Se una persona ri-soffre di varicella, questo si manifesta sotto forma di herpes zoster, o viene anche chiamato fuoco di Sant'Antonio. Questa è una malattia molto grave, che è caratterizzata da dolore intenso, eruzione localizzata, localizzata lungo i nervi, anche l'herpes zoster può acquisire un decorso cronico e ricorrente.

Prevenzione della varicella per coloro che non ne hanno sofferto durante l'infanzia

  • Isolamento. Gli adulti che sono vicini a una persona malata e che non hanno sofferto in precedenza di questo virus dovrebbero prestare particolare attenzione, idealmente sarebbe isolato dalla fonte dell'infezione, ma spesso diventa irreale. Ma questa è l'unica opzione di prevenzione al 100%.
  • Non ci sono farmaci per la prevenzione.
  • Il virus varicella-zoster è trasmesso esclusivamente da goccioline trasportate dall'aria. Si diffonde abbastanza rapidamente, penetra facilmente nelle stanze vicine e in altri piani con il flusso d'aria.
  • Se la famiglia ha una lampada al quarzo per uso domestico, può ridurre il rischio di infezione, ma dovrebbe essere usata chiaramente secondo le istruzioni.

Per la prevenzione della varicella negli adulti, è opportuno osservare i seguenti principi di quarantena nella famiglia:

  • una persona malata deve trovarsi in una stanza, in una stanza separate, la maggior parte del tempo,
  • i prodotti e gli utensili per l'igiene personale devono essere personalizzati,
  • tutti i membri della famiglia devono indossare bende di garza, questo non fornisce una garanzia assoluta di sicurezza, ma può ridurre il rischio di infezione per gli altri,
  • I vestiti del bambino malato dovrebbero essere lavati separatamente dai membri della famiglia.

Dovresti anche essere consapevole che un bambino malato o adulto diventa non infettivo dal momento dell'asciugatura e dalla comparsa di croste nell'ultima ondata di eruzione cutanea.

Una delle opzioni per la prevenzione della varicella negli adulti e nei bambini oggi, la medicina vede nella vaccinazione. Un agente patogeno indebolito del virus varicella-zoster, iniettato con un vaccino, provoca una forma alleviata della malattia e successivamente si forma l'immunità permanente alla varicella. Tuttavia, ci sono molti oppositori di questo metodo di prevenzione.

Mancanza di cattive abitudini, corretta alimentazione, consumo di una quantità sufficiente di vitamine e prodotti sani, l'attività fisica all'aria aperta mantiene una forte immunità, che combatte facilmente contro eventuali virus e infezioni. Uno stile di vita sano è la migliore prevenzione della varicella e di altre malattie umane.

A volte l'infezione da enterovirus, che è stata recentemente diffusa, è percepita da alcuni pediatri come una forma lieve di varicella, poiché le eruzioni cutanee e altri sintomi di questa infezione sono molto simili a quelli della varicella e una diagnosi falsa è possibile. Per garantire che il bambino abbia la varicella, è necessario passare l'analisi per il virus Varicella-Zoster. In caso di eruzione da infezione da enterovirus, di solito sui palmi e sui piedi, la testa non è coperta da un'eruzione cutanea e viceversa con la varicella.

Prevenzione della varicella

La varicella è considerata una lieve infezione infantile da molte persone, perché per la maggior parte dei bambini è mite, causando solo lieve disagio a causa di prurito. Tuttavia, in alcuni casi è meglio evitare una tale malattia, quindi le informazioni su come evitare la varicella, se non malate, interessano molti genitori.

Come viene trasmessa la varicella

Questa ben nota infezione infantile è molto contagiosa, poiché quando si è in contatto con un bambino malato, le persone senza immunità si ammalano nel 90-100% dei casi, anche se si trovano a soli 5-10 minuti a una distanza di 20 metri. Il virus che causa la varicella viene trasmesso dai pazienti in sospensione con particelle di muco quando tossiscono, starnutiscono e respirano normalmente.

La situazione è complicata dal fatto che una persona malata inizia ad isolare l'agente patogeno in un momento in cui non ha sintomi - l'ultimo giorno del periodo di incubazione. Inoltre, un bambino con la varicella è contagioso durante l'intero periodo di comparsa delle eruzioni cutanee e altri cinque giorni dopo il momento in cui la madre ha scoperto le ultime vescicole "fresche" sul suo corpo.

Una persona che ha sofferto la varicella acquisisce una forte immunità a questa infezione e nella maggior parte dei casi non può essere nuovamente infettata da una tale malattia infantile. Una seconda volta, la varicella può ammalarsi di immunodeficienza.

Come puoi proteggere un bambino

I bambini con la varicella sono stati isolati da bambini sani e la quarantena viene annunciata all'asilo. Tuttavia, tale misura di prevenzione è considerata inefficace, perché il virus inizia a diffondersi anche in un momento in cui i sintomi della malattia sono assenti. Inoltre, è spesso opinione che la varicella è meglio ammalarsi durante l'infanzia, quindi molti genitori cercano persino di comunicare il loro bambino con la varicella malata durante il periodo della sua infettività.

Se il bambino non può ammalarsi di varicella (ha un'immunodeficienza, gravi patologie croniche o altri problemi), allora la vaccinazione è la migliore via d'uscita. La vaccinazione, che viene effettuata a partire dai 9 mesi di età, svilupperà l'immunità al virus della varicella e contribuirà ad evitare l'herpes zoster nella vecchiaia.

Se un tale vaccino viene somministrato a un bambino di età inferiore ai 13 anni, questo sarà sufficiente per una forte immunità. Se, tuttavia, per vaccinare un adolescente di età superiore ai 13 anni, sono necessarie due iniezioni per una protezione completa.

Prevenzione negli adulti

Per gli adulti, la prevenzione dell'infezione da varicella è molto più importante che per i bambini sotto i 10 anni di età, poiché per gli adolescenti e gli adulti il ​​decorso di tale infezione è più grave. L'eruzione negli adulti è più abbondante, può suppurare e lasciare cicatrici, e la temperatura corporea sale a 40 ° C. Inoltre, aumenta il rischio di complicanze e morti per varicella negli adulti.

Particolarmente importante è la prevenzione della varicella per una donna incinta che non ha sofferto di questa infezione durante l'infanzia, perché il virus della varicella può causare gravi anomalie nel feto o causare la varicella congenita, che è difficile e richiede un trattamento in ospedale.

Se un bambino è malato in famiglia e la madre o il padre non si ammalano durante l'infanzia, i medici raccomandano le seguenti misure preventive:

  • Limita il contatto con un bambino malato.
  • Indossare una benda di garza.
  • Seleziona i piatti separati per i bambini e i singoli articoli per l'igiene.
  • Lavare i panni di un bambino malato separatamente dai vestiti degli adulti.
  • Spesso per ventilare la stanza e effettuare la pulizia a umido, in quanto il virus è instabile nell'ambiente esterno.
  • Applicare una lampada al quarzo.
  • Prendere complessi vitaminici per aumentare la loro immunità.

Tuttavia, tutte queste misure non garantiscono al 100% che un adulto non possa prendere la varicella da un bambino malato. L'unico modo per proteggersi dalla varicella in età adulta è la vaccinazione. Le donne sono raccomandate per essere vaccinate contro la varicella almeno 3 mesi prima della pianificazione della gravidanza, in modo che al momento del concepimento abbiano già l'immunità e non minaccino la formazione di organi e sistemi fetali.

Prevenzione di emergenza

In alcuni casi, è necessario proteggersi urgentemente dal virus varicella-zoster. E questo può essere fatto attraverso l'introduzione di un vaccino. Una vaccinazione effettuata entro 72 ore dal contatto con una persona infetta può prevenire l'infezione. Se si inserisce il farmaco dopo 72 ore, aiuterà a spostare la varicella in una forma più leggera.

Un'altra opzione per la prevenzione di emergenza può essere chiamata prendendo Acyclovir per 2 settimane. Questo farmaco antivirale agisce sul patogeno della varicella, interferendo con la sua riproduzione. Per prevenire l'infezione tale strumento non è in grado, ma il decorso clinico della malattia sarà più facile, l'eruzione si formerà di meno e guariranno più velocemente.

Per ulteriori informazioni sul vaccino contro la varicella, vedere il trasferimento di Dr. Komarovsky.

Come si manifesta e si cura la varicella negli adulti

Fino alla metà del XX secolo, la varicella era una malattia esclusivamente infantile. Tuttavia, l'ecologia sfavorevole ha portato a un forte calo dell'immunità nella popolazione. Al giorno d'oggi, chiunque non abbia avuto la varicella durante l'infanzia può essere infettato da esso in età adulta.

Cause della varicella negli adulti. Modi di trasmissione

La varicella è una malattia infettiva acuta antroponotica. È causato dalla varicella zoster. Questo è il virus dell'herpes del terzo tipo. È trasmesso da goccioline trasportate dall'aria e ha un'incredibile volatilità. Inoltre, la varicella negli adulti a volte "sonnecchia" nel corpo, aspettando il momento giusto. Uno stress severo o una brusca diminuzione dell'immunità possono provocare esacerbazione.

Il virus della varicella zoster esiste solo negli esseri umani. Quando entra nell'ambiente, muore entro 15 minuti. È impossibile prendere la varicella quando in contatto con le cose, da parte di terzi. Anche gli animali non sono portatori di infezione. Un effetto dannoso sulle particelle volatili è una temperatura superiore a 50 gradi o inferiore a 0, esposizione alla luce solare diretta.

Le molecole del virus sono facilmente trasportate da correnti d'aria, possono "viaggiare" da una stanza all'altra e persino tra i piani. La più alta probabilità di infezione in un'area chiusa dove la concentrazione di infezione è maggiore.

Esiste il rischio di contrarre la varicella negli adulti da una persona con l'herpes zoster. Dopo tutto, queste malattie hanno un agente patogeno identico - herpes Zoster.

Sintomi primari e secondari della varicella in un adulto.

Il corso della varicella è molto più complicato del comune raffreddore. Tuttavia, nelle prime fasi, queste malattie sono molto simili. È importante diagnosticare la varicella in un adulto in tempo e iniziare il trattamento corretto.

I primi segni di varicella negli adulti:

  • dolore negli occhi, disagio in piena luce. Particolarmente difficile è lavorare al computer e guardare la TV;
  • convulsioni. Contrazioni dolorose e dolore muscolare indicano un'infezione con una forte infezione. Se avverte un sintomo simile, osserva il riposo a letto e chiama il medico a casa. Presto la tua condizione potrebbe peggiorare, anche se non è la varicella, ma la DOF;
  • capogiri, malessere, cambiamenti nella coordinazione del movimento;
  • la febbre di basso grado è un'altra manifestazione di intossicazione nel corpo.

Quando la malattia entra nella fase attiva, i sintomi principali della varicella diventano evidenti:

  • numerose eruzioni cutanee su tutta la pelle;
  • aumento della temperatura corporea. Di norma, salti acuti indicano una nuova ondata di eruzioni cutanee. Quando la temperatura diminuisce e le nuove bolle diventano meno;
  • irritabilità di fronte a intenso prurito persistente;
  • linfonodi ingrossati. La palpazione può essere dolorosa sottomandibolare, orecchio, ascellare e persino i linfonodi inguinali;
  • sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito e in assenza di una corretta igiene, le eruzioni cutanee possono trasformarsi in fascite e ascessi.

Forme e stadi della varicella.

Il periodo di incubazione per la varicella varia da 10 a 21 giorni (più spesso 14-17). Durante questo periodo, il virus ha il tempo di stabilirsi nel corpo, inizia a moltiplicarsi sulle membrane mucose del rinofaringe e si diffonde in tutto il corpo attraverso il sistema linfatico.

Ci sono tre gradi (forme) della malattia:

  • facile. Se sei fortunato, l'eruzione si interromperà in 2-3 giorni, la temperatura non dovrebbe superare i 38 gradi. Questo tipo di varicella si presenta solitamente negli adulti con reinfezione o in persone con un'immunità molto forte;
  • gravità moderata - la forma più comune. L'intossicazione dura 4-6 giorni, la temperatura corporea sale a 38.5-39, abbondante eruzione cutanea sul corpo, sono possibili singole lesioni sulle mucose;
  • pesante. La temperatura sale sopra i 39 e dura fino a 10 giorni. Sono possibili convulsioni, nausea e vomito e forti mal di testa. Le eruzioni coprono l'intera pelle, le mucose, sono possibili anche sugli occhi.

Se ha già ricevuto iniezioni profilattiche di immunoglobuline, è probabile che il decorso atipico della varicella con sintomi clinici lievi. La temperatura non salirà al di sopra del 37,4, rari eruzioni cutanee saranno indolori e una leggera indisposizione può essere attribuita alla fatica o al raffreddore..

Quando la varicella zoster è entrata nel tuo corpo, preparati alle seguenti fasi della varicella negli adulti :.

  1. Il periodo di incubazione dura spesso fino a 21 giorni. Durante questo periodo, il virus si diffonde in tutto il corpo, non mostrando se stesso.
  2. Periodo di transizione Fino a due giorni può durare uno stato di "incertezza" nelle sensazioni. Lo stadio è caratterizzato da debolezza, irritabilità, sudorazione, brividi, mal di gola. All'inizio potrebbe sembrare che hai appena catturato ARVI.
  3. Il periodo attivo di infezione di solito dura non più di 10 giorni. In questo periodo di tempo, l'acne piccola appare su tutto il corpo, che dopo un certo tempo si trasforma in vesciche con liquido. Tutta la pelle è molto pruriginosa, la temperatura corporea sale bruscamente.
  4. Ridurre l'attività del virus. Quando le vesciche iniziano ad asciugarsi e la nuova eruzione si sta riducendo, significa che sei in riparazione. La normalizzazione della condizione generale può richiedere fino a cinque giorni.

Alcuni medici credono che la varicella negli adulti abbia anche un quinto stadio - la guarigione delle piaghe. In questo momento, la crosta essiccata sulle piaghe scompare, questo processo è anche accompagnato da un leggero prurito. Quando tutte le vescicole sono ricoperte di croste, il paziente cessa di essere contagioso.

In precedenza si pensava che la varicella potesse essere eliminata una sola volta, dopo di che si è sviluppata l'immunità permanente. Ora il virus è stato mutato e la varicella negli adulti può manifestarsi anche in coloro che l'avevano avuta in tenera età.

Trattamento della varicella negli adulti

La terapia è prescritta da un medico dopo la diagnosi del grado e dello stadio della malattia. Attualmente, non esiste un singolo farmaco efficace per la varicella. Lo sviluppo di farmaci è ostacolato dal fatto che la varicella zoster è un virus intracellulare, ed è quasi impossibile distruggerlo senza danneggiare le cellule del corpo.

Di solito, i medici prescrivono un agente antivirale. Il più spesso - acyclovir. Il trattamento con esso è complesso: le aree interessate devono essere oliate con una crema o un unguento e l'interno delle compresse o capsule di aciclovir. L'uso di questo farmaco riduce la durata del decorso attivo della malattia e riduce al minimo la probabilità di complicanze.

Per ridurre il prurito sono prescritti farmaci antistaminici: tsetrina, loratadina, suprastina. Solo una compressa al giorno può ridurre significativamente il disagio e l'irritazione della pelle. La durata dell'uso dovrebbe coincidere con il periodo esanimico. Per distruggere la flora batterica, si consiglia di applicare soluzioni disinfettanti non steroidei sulle aree della pelle danneggiate. Ad esempio, Castellani.

Per uso esterno utilizzare anche fukortsin o verde brillante. Accelerano l'asciugatura delle ferite, ma la loro funzione principale è quella del segnale. È questo "colore di battaglia" che aiuta a controllare l'aspetto di nuove eruzioni cutanee. Non appena non ci sono punti non etichettati sul corpo, sappi che sei in riparazione! Quando la temperatura aumenta in un adulto sopra i 38,5 gradi, è necessario assumere farmaci antipiretici a base di paracetamolo o ibuprofene.

L'uso di antibiotici nel normale corso della varicella è impraticabile, perché la varicella è una malattia virale. Il medico può prescriverle nell'unico caso: se una infezione secondaria compare nel sito della ferita e il paziente è minacciato di sepsi.

La medicina moderna nega il fatto che l'ingresso di umidità contribuisca alla diffusione dell'infezione. Al contrario, i medici del coro sostengono che è necessario osservare una corretta igiene! La doccia regolare non solo aiuta ad alleviare il prurito, ma purifica la pelle dal sudore, contribuendo alla rapida guarigione delle vesciche.

Durante tutto il periodo attivo della malattia il paziente deve aderire al riposo a letto. La biancheria dovrebbe essere cambiata ogni giorno, essere pulita e asciutta. Inoltre, assicurarsi di aumentare la quantità di liquido che si beve. Almeno 2 litri di acqua al giorno. Un tale volume aiuterà a ridurre l'intossicazione e accelerare il processo di guarigione.

Varicella durante la gravidanza

Anche in fase di progettazione, è consigliabile imparare tutto sulla varicella dagli adulti. Se possibile, prendi un vaccino contro la varicella, ma la vaccinazione è già proibita durante la gravidanza. La malattia trasferita durante il parto può influire negativamente sulla salute sia della madre che del feto.

L'infezione prima della dodicesima settimana di gravidanza è pericolosa: nel primo trimestre vengono posizionati gli organi principali del bambino e il virus può persino influire sulla struttura cellulare. Con un decorso grave della malattia, la gravidanza può fermarsi, l'aborto spontaneo, le patologie dello sviluppo, a volte incompatibili con la vita.

Vale la pena evitare i mulini a vento e nei periodi successivi. Nel 20% dei casi, la varicella, trasferita immediatamente prima della nascita, causa la polmonite del neonato.

In situazioni particolarmente difficili vengono introdotti preparati speciali per salvare la vita del feto della madre - immunoglobuline, in cui sono presenti gli anticorpi del virus.

Il trattamento delle donne incinte viene effettuato principalmente in ospedale. Il forte prurito aiuterà a rimuovere i gadget della kelamina. Se le vescicole hanno cominciato a marcire, il medico prescriverà un batracin unguento. Acyclovir è prescritto alle donne in gravidanza solo in caso di polmonite.

Ma c'è anche l'altro lato della medaglia - se la varicella durante la gravidanza è stata lieve, è stato effettuato un trattamento adeguato, il bambino può sviluppare un'immunità permanente al virus prima della nascita.

Complicazioni di varicella

La varicella non è così grave come le sue complicanze. E negli adulti, sono abbastanza comuni: circa il 10% delle malattie non passa nella solita forma. La principale causa di complicanze è bassa immunità e mancanza di adeguata assistenza al paziente. Il gruppo di rischio comprende anche persone con malattie croniche, donne incinte e madri che allattano, fumatori, asmatici.

Se la ferita è in fibrillazione e l'integrità del piaga è disturbata, è possibile un'infezione degli strati profondi dell'epitelio con un'infezione secondaria. Se il liquido nelle bolle ha cambiato colore, è diventato torbido, pieno di pus o di sangue - assicurati di dirlo al medico. Un altro indicatore dell'infiammazione dei tegumenti sottocutanei è il gonfiore, la pressione dolorosa quando viene premuto, un aumento della temperatura corporea senza nuovi rash.

La polmonite è la seconda complicazione più comune di scuotimento negli adulti. È molto spesso possibile determinarlo solo con l'aiuto di una radiografia, poiché potrebbe non manifestarsi esternamente. Ma stai molto attento se noti: forte dolore al petto, difficoltà di respirazione, febbre senza un'altra ondata di eruzioni cutanee, tosse, grave debolezza. Polmonite con varicella - indicazione del 100% per l'ospedalizzazione.

L'infiammazione delle articolazioni e delle ossa è la complicazione più comune della varicella negli anziani. L'osteomielite, l'artrosi e l'artrite si fanno sentire se il paziente ha dolore durante la palpazione, gonfiore alle articolazioni, disagio durante il movimento.

Il danno al cervello è forse la complicazione più pericolosa della varicella negli adulti. Chiamare immediatamente un'ambulanza in caso di gravi convulsioni, vomito, disturbi della parola e della coordinazione nello spazio, forte mal di testa, perdita di coscienza sullo sfondo della varicella trasferita.

Dopo aver sofferto una forma grave di varicella, la funzionalità degli organi della visione può essere interrotta. Sbrigati dall'oculista, se c'è una sensazione di corpo estraneo nell'occhio, c'è una forte sensazione di bruciore, l'angolo di visione è diminuito o lampeggiano delle macchie luminose. Danni alla retina e trattamento ritardato a volte portano alla cecità assoluta.

Prevenzione della varicella negli adulti

Se non hai avuto il tempo di prendere la varicella prima dei 18 anni, cerca di ottenere una vaccinazione speciale. Lei ti garantirà l'immunità per la vita. La vaccinazione funzionerà anche se ci fosse stato contatto con un paziente con varicella, ma non sono trascorsi più di tre giorni dall'infezione.

La vaccinazione è particolarmente necessaria per chiunque sia a rischio. Si tratta di persone anziane, donne che pianificano una gravidanza, pazienti che assumono immunomodulatori.

Due marchi di vaccini sono stati registrati nella Federazione Russa: Okavaks e Varilax. Entrambi sono ugualmente efficaci. Sono basati su un virus della varicella zoste indebolito, che non è in grado di provocare l'intero decorso della malattia, ma allo stesso tempo, il 100% prevede la produzione di anticorpi nel corpo.

Ma c'è un altro - metodo gratuito e assolutamente conveniente per prevenire la varicella negli adulti. Questa è la creazione di una forte immunità. Una dieta, un regime, un esercizio fisico e procedure idriche regolari aiuteranno a rafforzare il corpo in misura tale da non spaventare l'infezione dei bambini. La barriera protettiva semplicemente non lascerà l'infezione all'interno delle cellule.

Tecniche di prevenzione della varicella e prevenzione della malattia di pollo

La varicella è una malattia infettiva che viene trasmessa durante una conversazione con una persona infetta. Un provocatore della malattia è considerato il virus dell'herpes Zoster, che colpisce i bambini in età prescolare. La maggior parte degli adulti pensa che la varicella sia un'infezione infantile, ma questa opinione è sbagliata. Parliamo oggi di quali misure preventive esistono per bambini e adulti contro un virus sgradevole.

Descrizione della malattia e dei suoi primi segni

La varicella è una malattia virale acuta manifestata come eruzione vescicante. Il periodo di incubazione dopo il contatto con il paziente va da 1 a 3 settimane. Nei bambini al di sotto di un anno, adulti e anziani, la malattia è grave. Considera la forma della malattia:

  1. Facile. La condizione è soddisfacente, la temperatura sale raramente. L'eruzione cutanea sull'epidermide non è abbondante. Forse la manifestazione della mucosa nelle singole formazioni. Le nuove bolle si fermano 4 giorni dopo la scoperta della malattia;
  2. Medio pesante. Temperatura corporea - alta, comparsa di forti aree infiammatorie, accompagnata da prurito. La durata del periodo acuto è di 5-6 giorni. Dopo che le bolle si sono asciugate, la temperatura ritorna normale, le condizioni del paziente migliorano significativamente;
  3. Forma pesante Eruzione cutanea sul corpo, mucose, genitali. Febbre alta, accompagnata da vomito, mancanza di appetito. Il sogno peggiora a causa di un forte prurito. Le nuove eruzioni si interrompono dopo 7-9 giorni.

La manifestazione della varicella è acuta, con una marcata debolezza in tutto il corpo. La temperatura sale 38,0-38,5 gradi. Le macchie si formano Primo rosso, forma rotonda con un contorno chiaro. Dopo poche ore, un film inizia a formarsi sopra con un liquido torbido all'interno. Il diametro può raggiungere fino a 5 mm. Dopo il trattamento con disinfettanti e mezzi di essiccazione, si forma una crosta marrone al loro posto, che cade dopo 8 giorni.

Misure preventive negli adulti

Infetto da varicella può essere nel caso se non lo si ottiene durante l'infanzia. Ripetutamente, la malattia si sviluppa raramente e con un'immunità fortemente indebolita.

Il virus Zoster rimane nel corpo umano per sempre. Il suo habitat principale sono le terminazioni nervose. Con la comparsa di fattori favorevoli (diminuzione del sistema immunitario, assunzione di potenti farmaci, oncologia), inizia a moltiplicarsi attivamente, manifestandosi sul corpo umano. Ripetere l'infezione con la varicella è chiamato fuoco di Sant'Antonio. La malattia è accompagnata da dolori articolari, eruzioni cutanee gravi. Con un trattamento improprio o tardivo diventa cronico.

Le misure preventive per gli adulti che non hanno la varicella sono le seguenti:

  1. Isolare il paziente in un'altra stanza.
  2. Quarzo su base regolare, riducendo il rischio di diffusione del virus. Applicare il dispositivo rigorosamente secondo le istruzioni.
  3. Indossare una maschera medica durante le epidemie.
  4. Non permettere a una persona infetta di usare i tuoi prodotti per l'igiene personale.
  5. Lavare separatamente la biancheria di un familiare malato, e dopo aver asciugato è necessario stirare.
  6. Prendi una dieta multivitaminica, corretta ed equilibrata.
  7. Condurre uno stile di vita sano, abbandonare cattive abitudini.
  8. Ventilare regolarmente, trattare le stanze.

Dal momento della formazione di una crosta marrone sul sito di vesciche, una persona diventa innocua per la società.

Oggi la medicina offre ai pazienti un vaccino contro il virus Zoster. Immerso per via intramuscolare nel corpo di un patogeno dell'herpes indebolito, causando una forma alleviata della malattia. Dopo di ciò, si forma l'immunità alla varicella.

Misure preventive per i bambini

Come è la prevenzione della varicella nei bambini? Per ridurre il rischio di infezione da virus, è importante limitare la comunicazione del bambino con persone infette. I bambini che frequentano l'istruzione scolastica prescolastica o scolastica dovrebbero essere lasciati a casa durante un'epidemia.

I pediatri non raccomandano di proteggere il bambino dal virus, poiché durante l'infanzia la malattia procede e viene percepita dall'organismo molto più facile che negli adulti. I bambini di età inferiore ai 10 anni portano la varicella senza conseguenze, dopo di che il sistema immunitario diventa più resistente al virus.

Quando è in contatto con un paziente infetto, l'infezione è inevitabile. Pertanto, per prevenire la malattia non funziona. In questo caso, è importante consultare uno specialista in tempo utile ai fini del trattamento.

A causa dell'instabilità del virus per l'ambiente nella stanza, è necessario eseguire regolarmente la pulizia con disinfettanti a umido.

Non dimenticare la frequente aerazione e trattamento al quarzo (se possibile).

Durante il trattamento, gli esperti prescrivono farmaci antivirali, trattamento con vernice verde e altri antisettici, bere eccessivo e riposo a letto.

Il virus Zoster è pericoloso per i bambini. Come misura preventiva, si raccomandano le seguenti azioni:

  • evitare folle di persone;
  • camminate regolarmente in aria pulita e fresca;
  • mettere una goccia di unguento ossolinico prima di uscire in ogni narice;
  • Arieggiare regolarmente la stanza, fare le pulizie 2 volte al giorno durante le epidemie.

Come evitare l'infezione?

Ci sono diversi modi. Considerali in dettaglio.

vaccinazione

Non prendere la varicella e ottenere l'immunità, è possibile con la vaccinazione. Tenere da 1 anno a 1,5 anni e ri-vaccinato tra i 4 ei 6 anni. Adulti e adolescenti ricevono il vaccino 2 volte con un intervallo di 60 giorni.

Prima della vaccinazione, il medico prescrive la donazione di sangue, per determinare il livello di protezione del corpo dal virus dell'herpes III. Se si inserisce un singolo vaccino, il rischio di infezione varia dal 10% al 30%. Con un doppio - 2%. Pertanto, i bambini vaccinati messi in congiunzione con vaccinazioni come rosolia, parotite e morbillo.

È inutile che i malati vaccinino, dal momento che l'immunità ha già formato protezione contro il virus.

Esistono 2 tipi di vaccino:

  1. Il farmaco "Okavaks". È messo da 12 mesi su 0,5 millilitri una volta.
  2. Vaccino "Varilriks" - da 12 mesi a 0,5 ml due volte con un intervallo di 6-10 settimane.

I seguenti fattori fungono da controindicazioni:

  • la gravidanza;
  • periodo di allattamento;
  • neonato, bambini sotto 1 anno;
  • persone con immunodeficienza;
  • con allergie alla gelatina, la neomicina antibiotica.

Rafforzare il sistema immunitario

Quando un virus o un'infezione entra nel corpo umano, l'immunità è coinvolta per combatterli. È costituito da globuli bianchi che ricercano e distruggono i microbi. Durante l'attenuazione, la microflora patogena inizia a moltiplicarsi rapidamente. Per questo motivo, il rischio di infezione da varicella è molto più alto. La varicella può essere evitata secondo alcune regole:

  1. Dormi a sufficienza, migliora la qualità del sonno.
  2. Mangia giusto ed equilibrato. Includere nella dieta: frutta di stagione, verdura, carne, pesce. Escludere zucchero e altri dolci, bevande gassate, fast food.
  3. Mantenere l'igiene Lavare regolarmente le mani e il corpo, arieggiare la stanza, fare la sanitizzazione.
  4. Sbarazzati delle cattive abitudini: fumare, bere alcolici.
  5. Per andare a fare sport, cammina più spesso all'aria aperta.
  6. Prendi un complesso multivitaminico. Presta particolare attenzione all'acido ascorbico, alla vitamina D3. È inoltre possibile utilizzare farmaci che aumentano l'immunità - tintura di echinacea, propoli e altri.
  7. Prevenire la formazione di situazioni stressanti.

Cosa fare dopo il contatto con il paziente?

I bambini dovrebbero avere la varicella in tenera età. Innesti o non decidi solo i genitori. È importante ricordare che l'immunità risultante è naturalmente molto meglio dell'introduzione artificiale di un virus indebolito.

Per le persone con immunodeficienza e gli anziani, si raccomanda di mettere radici. Per fare questo, esiste un metodo di vaccinazione di emergenza. Qualsiasi vaccino viene selezionato e inserito nelle prime 72 ore dopo il contatto. Nessuno offre garanzie al 100%. In caso di segni di varicella, si raccomanda di iniziare immediatamente l'assunzione di farmaci antivirali (aciclovir e analoghi, Arbidol). È importante non dimenticare l'uso della vitamina C.

Parlando di donne incinte, il virus è considerato il più dannoso per loro, dal momento che influisce negativamente sul feto. Quando entra nel corpo della madre, influisce sullo sviluppo mentale e fisico del bambino e appare la patologia del nervo ottico.

La principale prevenzione è l'esame delle donne prima del concepimento. Al contatto con una persona malata, rimanda la procedura per un periodo stabilito dal medico.

Se la gravidanza si è verificata, allora mettere le vaccinazioni e bere droghe è estremamente proibito. Pertanto, una donna dovrebbe limitare:

  • visitare luoghi affollati;
  • comunicazione con figli di conoscenti, specialmente se frequentano un'istituzione prescolare.

Quando compare un'eruzione sul corpo, non rimandare la visita a uno specialista per un consiglio. Il medico, tenendo conto della tua posizione, ti aiuterà a scegliere i farmaci che aumentano la resistenza del corpo e indeboliscono l'effetto del virus.

La prevenzione della varicella è un punto molto importante per adulti, anziani e bambini con immunodeficienza. In tutti gli altri casi, è meglio non prevenire lo sviluppo della malattia. Con una corretta diagnosi e prescrizione di farmaci, la varicella passerà senza complicazioni.

Uno stile di vita sano e una dieta bilanciata aiuteranno a sostenere il corpo umano aumentando la sua funzione protettiva. I metodi sopra riportati non forniscono una garanzia del 100% contro l'infezione. Riducono solo il rischio di complicanze.

Prevenzione della varicella negli adulti

Tutti conoscono un'infezione virale - la varicella, in grado di fornire un sacco di problemi a un adulto. Inoltre, questa malattia non può essere considerata non pericolosa, poiché può causare lo sviluppo di varie complicanze e alcune di esse rappresentano una seria minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita in generale. Per evitare questo, è necessario rivolgersi prontamente alla prevenzione di questa malattia. Oggi, la prevenzione della varicella negli adulti è abbastanza efficace e diffusa. La prevenzione della varicella negli adulti è di grande importanza per le persone che non hanno mai sofferto di questa malattia virale e dedicheremo questo utile articolo a questo argomento.

Vaccino attenuato

La vaccinazione con vaccino vivo è ampiamente utilizzata come metodo profilattico. Oggi, nel nostro paese, la vaccinazione contro la varicella può essere praticata in istituti medici a pagamento.

La prevenzione della varicella negli adulti con l'uso di un vaccino attenuato consente di sviluppare una risposta immunitaria contro il virus della varicella e prevenire lo sviluppo della malattia.

Cosa spiega la formazione dell'immunità dopo la vaccinazione profilattica? La ragione dell'efficacia di un vaccino vivo è la sua composizione, che include il virus vivo della varicella zoster (il virus che causa la varicella). Questo virus è attenuato dalla riproduzione sequenziale in colture di cellule vive ed è un ceppo di VZV Oka. Il contatto di una persona sana con un ceppo provoca l'attivazione del sistema di difesa naturale del corpo, a seguito del quale inizia la produzione di specifiche glicoproteine, immunoglobuline (anticorpi), che svolgono un ruolo chiave nella lotta contro un'infezione virale. Grazie alla memoria immunitaria, il sistema immunitario è abbastanza stabile e può durare per tutta la vita. Per quanto riguarda la questione della preservazione dell'immunità, non ci sono dati esatti, dal momento che il vaccino attenuato contro la varicella è entrato in uso di massa relativamente di recente.

Nella Federazione Russa vengono utilizzati 2 vaccini di diversa produzione, ma non vi sono differenze fondamentali tra loro. Il farmaco "Okavaks" - lo sviluppo di scienziati giapponesi, il farmaco "Cookilrix" - lo sviluppo e la produzione belga.

Se una persona non ha sofferto di questa malattia e non ha ricevuto la vaccinazione profilattica contro la varicella, dopo il contatto con il virus, si ammala con più del 90% di probabilità, in quanto i rappresentanti dell'homo sapiens non hanno resistenza a questo virus dell'herpes.

La vaccinazione contro la varicella tra i membri adulti della società viene effettuata secondo un certo schema:

  • Varilriks - introduzione di 1 dose in una volta e rivaccinazione in 6-9 settimane. In totale, 2 dosi;
  • Okavaks - dose singola di 1 dose;

Cosa fare in questo caso? Per tali casi, viene fornita la profilassi di emergenza contro la varicella negli adulti.

Metodi di prevenzione dopo il contatto con la malattia

La medicina moderna offre diversi metodi di profilassi d'emergenza:

  • Vaccinazione di emergenza con vaccino vivo;
  • L'introduzione di un farmaco specifico, Immunoglobulin;
  • Prevenzione con farmaci antivirali;

Successivamente, consideriamo più dettagliatamente ciascuno dei metodi.

La prevenzione della varicella negli adulti dopo il contatto con l'infezione con l'uso di un vaccino attenuato viene effettuata entro 96 ore dal momento dell'infezione. Introdurre 1 dose di qualsiasi farmaco sopra indicato. Questa misura preventiva consente di iniziare la produzione di anticorpi molto prima, il che aiuta a ridurre l'impatto del virus sul corpo. In effetti, è impossibile escludere lo sviluppo dell'infezione, ma la malattia si presenterà in forma leggera. Nella pratica medica, ci sono casi in cui, dopo il passaggio della profilassi di emergenza con l'uso di vaccini vivi, il paziente ha sperimentato una natura estremamente mite dell'infezione. Cioè, l'uomo non ha nemmeno notato come avesse avuto la varicella. Inoltre, lo sviluppo di possibili complicanze virali dopo questa misura preventiva è praticamente escluso.

La prevenzione della varicella negli adulti dopo il contatto con l'infezione mediante Immunoglobulina, così come con un farmaco attenuato, viene effettuata entro 96 ore dal momento del contatto diretto con la malattia. L'immunoglobulina è un farmaco creato sulla base del fluido plasmatico umano. Il farmaco contiene un'enorme quantità di vari anticorpi opsonizzanti e neutralizzanti, incluse le immunoglobuline della classe IgG. Dato questo fatto, il farmaco appartiene alla categoria di immunostimolanti e immunomodulatori. L'introduzione di questo farmaco aumenta la concentrazione di vari anticorpi e reintegra gli anticorpi IgG nel corpo umano. A causa di ciò, l'effetto infettivo sul corpo è significativamente ridotto. Si noti che in questo caso è possibile non solo ridurre l'esposizione virale, ma anche escludere lo sviluppo della malattia nel suo complesso. Questo metodo inoltre elimina completamente il possibile sviluppo di tutte le possibili complicazioni.

La profilassi dell'immunoglobulina viene solitamente prescritta per neonati o bambini prematuri, nonché per le donne incinte. Per tutti gli altri sarà più facile rivolgersi alla prevenzione del vaccino vivo.

Aggiungiamo che per i 2 metodi sopra indicati, si applica la seguente regola: "Prima passerai la profilassi d'emergenza, più facile sarà la malattia."

La prevenzione della varicella negli adulti con l'uso di farmaci antivirali viene solitamente eseguita il 7 ° giorno dopo l'infezione diretta con l'infezione. Spesso usato farmaco Acyclovir, che è ben consolidato. Il principio attivo del farmaco è l'aciclovir, che, dopo che una persona infetta entra nel corpo, attraversa diverse fasi di trasformazione e quindi entra nella catena del DNA del virus, che porta a una violazione della funzione principale della zoster della varicella - la riproduzione. Pertanto, il virus muore rapidamente, insieme alla cellula carrier, dove precedentemente è penetrato. Questo tipo di profilassi è prescritto solo da uno specialista qualificato e in un dosaggio specifico. Aggiungiamo che Acyclovir esibisce un'attività pronunciata contro i tipi di virus herpes 1, 2 e 3. Il virus varicella-zoster appartiene al terzo tipo.

Nota. Infatti, lo studio dell'effetto profilattico di acyclovir sul corpo con la varicella negli adulti (nella fase di incubazione) non è stato effettuato. Ma uno studio è stato condotto tra la popolazione infantile. I dati sono stati molto impressionanti: tra i 50 bambini sottoposti a trattamento profilattico con l'uso di Acyclovir, solo 16 hanno mostrato lo sviluppo della malattia. Il resto non ha avuto manifestazioni.

Comunque sia, questo metodo di prevenzione può essere classificato come "sperimentale", quindi è imperativo che l'appuntamento venga eseguito solo da uno specialista qualificato.

conclusione

Questo articolo non può essere considerato come una raccomandazione per la prevenzione della varicella. Le informazioni per questo articolo sono state prese da fonti internet gratuite e letteratura medica. Pertanto, se si è avuto un contatto con un paziente di varicella, si raccomanda vivamente di chiedere consiglio ad un istituto medico.

Come non avere la varicella in un adulto?

La varicella è una malattia sgradevole che tutti affrontano. Secondo i medici, è meglio averlo durante l'infanzia. Innanzitutto, la patologia è più facilmente tollerabile e, in secondo luogo, il rischio di complicanze è minimo. Spesso, questo è quello che succede, molte persone incontrano disturbi nell'infanzia. Se una persona non è malata, è necessario sapere come prevenire la varicella negli adulti dopo il contatto con il paziente.

La patologia è sgradevole, è accompagnata da una massa di manifestazioni negative. Inoltre, c'è il rischio di reinfezione. Al fine di prevenire l'infezione, gli adulti dovrebbero seguire diverse linee guida. Cosa fare se non avessi la varicella da bambino e il bambino era stato infettato all'asilo oa scuola, come evitare complicazioni pericolose?

Grave varicella

Ogni genitore, soprattutto se non ha la varicella da bambino, inizia a farsi prendere dal panico quando infetta un bambino e cerca modi per prevenire l'infezione - questo è abbastanza logico e persino corretto.

I bambini, a differenza di mamme e papà, tollerano facilmente la malattia. La patologia negli adulti è caratterizzata da un corso pesante e lungo, oltre alla possibilità di un intero elenco di complicanze. Per prevenire questo e preservare la salute, tutti dovrebbero sapere come prevenire la varicella negli adulti dopo il contatto con il paziente.

Le malattie con la mamma o il papà che non hanno la varicella saranno peggiori. Il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea fino a 40 °;
  • malessere generale;
  • forte mal di testa;
  • eruzione cutanea, prurito;
  • disturbi dispeptici;
  • rapido affaticamento;
  • stanchezza cronica;
  • irritabilità;
  • disturbo del sonno.

Per non affrontare le manifestazioni del vaiolo, è necessario sapere come evitare la varicella per adulti se c'è una persona malata in casa.

Dopo la malattia, si verifica la formazione di una protezione resistente all'immunità contro il virus, la re-infezione è estremamente rara.

La probabilità di avere la varicella per un adulto una seconda volta dopo il contatto con un paziente è ancora lì. La reinfezione è innescata da:

  • la presenza di HIV;
  • radioterapia o chemioterapia;
  • usando ormoni corticosteroidi.

Come essere e cosa fare, come non ottenere una varicella per adulti se ci fosse un contatto con una persona infetta, è necessario conoscere lo specialista del profilo il più presto possibile. In primo luogo, i medici consigliano di ridurre al minimo il contatto con il paziente e, in secondo luogo, di aderire a tutte le raccomandazioni del medico curante.

L'immunità non funziona correttamente - c'è il rischio di reinfezione

La probabilità di contrarre la varicella ad un adulto da un bambino, se il genitore era malato da bambino, è estremamente bassa, ma esiste ancora. Un gruppo speciale comprende persone che soffrono di una diminuzione delle proprietà protettive dell'organismo e di coloro il cui sistema immunitario per determinate ragioni (AIDS, malattie autoimmuni, radioterapia) non funziona correttamente.

Pertanto, se un bambino con la varicella è a casa e non è stato possibile minimizzare il contatto con lui, è improbabile che non si ammalino. Quando la reinfezione sviluppa l'herpes zoster o il lichene. Questa malattia è molto grave, è accompagnata dalla comparsa di eruzioni cutanee (lungo i nervi), dal deterioramento delle condizioni generali. Possibile patologia di transizione nella forma cronica.

Tuttavia, in condizioni normali di salute, senza patologie gravi, non si verifica la re-infezione.

Tutti dovrebbero saperlo.

Puoi proteggerti dalla varicella per gli adulti. È necessario rispettare le raccomandazioni del medico e attuare tutte le misure preventive per prevenire la diffusione del virus.

L'uso di un vaccino speciale contro l'agente eziologico del vaiolo è il principale metodo di lavoro per la prevenzione della varicella negli adulti e nei bambini. L'uso di un vaccino aiuterà a prevenire le infezioni e, nel caso della reinfezione, ad attenuare i sintomi e prevenire lo sviluppo di complicanze.

Pertanto, al fine di non ottenere una varicella adulta dopo il contatto con un bambino malato, i medici consigliano di ottenere un vaccino. Ma dal momento che inizia ad agire dopo tre giorni, si consiglia di tenerlo in anticipo, soprattutto se c'è un alto rischio di sviluppare una patologia in un bambino.

Un altro modo per prevenire la varicella in un adulto è minimizzare il contatto con una persona infetta. L'assistenza ai pazienti viene consegnata ai parenti che hanno già sofferto di una malattia.

Misure preventive

È possibile proteggersi dalla varicella per un adulto, ma per questo è necessario seguire le raccomandazioni dei medici.

  1. Riduci al minimo il contatto con l'infetto. È meglio assegnargli una stanza separata.
  2. Per eseguire la pulizia a umido, arieggiare la stanza.
  3. Camminando per la casa in bende di garza.
  4. Elimina la condivisione con prodotti e utensili per la cura personale infetti.
  5. Per eseguire la lavorazione di giocattoli, cose che vengono usate dal bambino con una soluzione rosa-debole di permanganato di potassio.

Inoltre, per non ottenere la varicella da un bambino, un adulto dovrebbe:

  • migliorare le proprietà protettive del corpo: assumere cibi sani, frutta, verdura, assumere vitamine;
  • rinunciare a cattive abitudini: fumare, bere alcolici (influiscono negativamente sul sistema immunitario, riducono le proprietà protettive del corpo);
  • fare sport, condurre uno stile di vita attivo.

Tuttavia, se non malato durante l'infanzia, nella maggior parte dei casi, la prevenzione della varicella negli adulti dopo il contatto con il paziente non darà un risultato positivo e l'infezione si verificherà ancora.

Profilassi farmacologica - è possibile?

Non ci sono farmaci che eliminerebbero completamente il rischio di infezione. Per proteggersi dalla varicella negli adulti, il contatto con il paziente nelle prime 96 ore dopo aver parlato con una persona infetta può essere vaccinato. In oltre il 90% dei casi ciò preverrà la malattia, nel restante 10% previene forme gravi di infezione.

Naturalmente, è consentito assumere farmaci con proprietà antivirali per la profilassi. Ma questo metodo non si applica ad affidabile. Il rischio di ammalarsi, anche quando una persona beve medicine rimane alta.

La principale misura che previene la diffusione del virus - il rispetto della quarantena. Se un bambino è malato, per non ammalarsi di varicella, dovrebbe essere completamente isolato da quelli che non sono stati ammalati. Tuttavia, è molto difficile proteggere l'intera famiglia, soprattutto se tutti vivono nella stessa casa. In questo caso, i medici sono invitati a prendere farmaci con un'azione antivirale. Non danno una garanzia del 100% che l'infezione non si verifichi, ma aiutano comunque a ridurre la probabilità di infezione, oltre a migliorare le proprietà protettive dell'organismo. Per non ottenere la varicella quando si è in contatto con un bambino malato, gli esperti consigliano l'uso di: Viferon, Cyclofen, Acyclovir.

Tuttavia, il modo migliore per proteggersi è usare un vaccino. Strumenti moderni sono in grado di fornire un'eccellente protezione del corpo contro il virus per lungo tempo - da dieci a trenta anni. Dipende dalla composizione utilizzata.

Come prevenire lo sviluppo del vaiolo durante la gravidanza

I casi in cui il bambino si ammala quando la madre è incinta del secondo bambino sono abbastanza frequenti. Se il bambino è malato di varicella e la madre non è malata e allo stesso tempo porta il secondo, i medici raccomandano di evitare il contatto con la piccola paziente. Se continui a contattare il paziente, c'è il rischio non solo di ammalare la madre, ma anche di uno sviluppo improprio del feto.

Pertanto, affinché un adulto non ottenga la varicella da un bambino, dovrebbe affidare la cura del bambino ai suoi familiari che hanno già avuto la varicella.

Ma anche l'isolamento non è il modo migliore per prevenire la patologia. La varicella è una malattia con un lungo periodo di latenza e il virus stesso è molto attivo. Una donna incinta non può nemmeno sospettare che il suo bambino sia malato e, pertanto, possa essere infettato.

La mamma è in grado di prendere la varicella dal bambino anche prima che compaiano i sintomi della malattia. Per evitare ciò, i medici consigliano vivamente la vaccinazione prima di pianificare la gravidanza.

Come capire cos'è successo un'infezione?

La malattia ha i suoi sintomi caratteristici: eruzioni cutanee, forte prurito e aumento della temperatura. La comparsa di sintomi allarmanti indica che è troppo tardi per vaccinarsi se il bambino è malato, per la madre, che non ha la varicella. Già bisogno di applicare fondi per il trattamento della malattia.

La varicella è una patologia spiacevole caratterizzata da un lungo percorso e talvolta dallo sviluppo di gravi complicanze. Il modo migliore per prevenire la varicella negli adulti dopo il contatto con un paziente è quello di andare in una struttura sanitaria e farsi vaccinare.

Modi per evitare la varicella da terzi

La prevenzione della varicella comprende una serie di procedure che vanno molto più facilmente rispetto a un trattamento lungo e difficile in seguito. Ma prima devi affrontare il problema stesso. La varicella, o la varicella, è una malattia trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Il virus dell'herpes provoca la malattia. Questa malattia non smonta le sue vittime per genere o sesso. Chiunque può ammalarsi E i sintomi e il trattamento sono molto difficili (specialmente negli adulti). Pertanto, per non diventare oggetto di infezione da virus, è meglio proteggersi.

Sintomi della malattia

L'arma più basilare contro la varicella è la comprensione della malattia stessa. Se sai che aspetto ha una persona che è stata infettata da questa malattia, e in che periodo la contagiosa è contagiosa, il rischio di infezione si riduce. Poiché limitarsi al paziente dà meno possibilità di infezione.

I primi sintomi sono un'eruzione cutanea che inizia a diffondersi in tutto il corpo. E in un primo momento i brufoli rossi appaiono sul viso, e poi distribuiti su tutta la pelle, fino ai genitali e al guscio oculare. Soprattutto le sensazioni sgradevoli producono piaghe sulla lingua quando scoppiano durante i pasti.

È severamente vietato premere l'acne o pettinarli. Anche se il prurito diventa insopportabile. Un'infezione può penetrare attraverso ferite aperte e rimarranno cicatrici. Pertanto, è necessario riunirsi, ma è meglio distrarsi guardando un film o giocando su un computer.

Di solito in 5 giorni finisce la diffusione dell'eruzione. La maggior parte dell'acne è ricoperta da croste scure, ma non possono essere pettinate. Di solito cadono da soli. In questo momento, quando le croste scure cominciano a cadere, il paziente non può più infettare gli altri (il periodo di incubazione è passato).

In genere, un paziente infetto viene posto in un ospedale a casa e il medico prescrive il riposo a letto. Al fine di prevenire l'eruzione di nuove ulcere, è necessario seguire le più banali norme igieniche: cambiare biancheria intima e biancheria da letto ogni giorno. Dovresti bere quanto più fluido possibile durante la tua malattia, ed è meglio rifiutare gli allergeni aggressivi. Se un paziente ha una temperatura elevata durante la quarantena, si consiglia di usare farmaci antipiretici.

Il principio della lotta e il virus si riducono a impedire che l'infezione entri in ferite aperte e allevia il prurito. Quindi, come sbarazzarsi del virus è impossibile. La lubrificazione delle ulcere con il verde non velocizza il recupero. Questo metodo impedisce solo la penetrazione dell'infezione all'interno e riduce solo leggermente il prurito. Ma gli adulti possono trattare l'eruzione cutanea con una soluzione di permanganato di potassio. Di solito al paziente viene prescritto un antistaminico o una fitoterapia (solo l'acqua deve essere calda).

Quali possono essere le complicazioni

Il periodo di incubazione non è il peggiore nel corso della malattia. Complicazioni possono verificarsi nel 5% dei pazienti infetti. Di solito si tratta di pazienti con immunità debole o nei neonati. Le complicazioni possono essere le seguenti:

  • malattie della pelle di vari gradi di complessità (di solito compaiono dopo aver pettinato i brufoli);
  • la polmonite;
  • l'artrite;
  • danno agli organi interni;
  • la meningite;
  • meningoencefalite;
  • stomatite (tali sintomi compaiono se il virus penetra durante la pettinatura delle ulcere e l'infezione in bocca);

Come non ottenere la varicella da un bambino ad un adulto

Il più grande problema quando un bambino ha la varicella è il rischio che un adulto venga infettato. Ma quanti bambini soffrono di varicella? Il problema è che i bambini tollerano la varicella molto meglio di adolescenti o adulti. Se un adulto durante l'infanzia ha avuto questa malattia, allora sviluppa un'immunità permanente alla malattia.

In questo caso diventa problematico prendersi cura del bambino, ma allo stesso tempo proteggersi dalla possibilità di infezione. Per fare questo, ci sono diversi modi per ridurre il rischio di infezione. I metodi sono abbastanza difficili, quindi i genitori stessi decidono se seguire o meno questi consigli. Ma se hai deciso di usare tali mezzi, per qualsiasi motivo, devi prima tenere una conversazione con tuo figlio per spiegare perché certe cose non possono essere fatte.

  1. Isolare il bambino in una stanza separata.
  2. Se possibile, fai indossare al bambino una maschera protettiva o indossa questa maschera dai genitori stessi.
  3. Fai la pulizia giornaliera umida nella stanza.
  4. Se possibile, limitare il contatto con il bambino (abbracci, baci, ecc.).
  5. Spiega con calma perché non riesci a grattare i brufoli. Controlla con il tuo medico quali strumenti puoi usare per alleviare il prurito del tuo bambino.

Come non avere la varicella per adulti

Non c'è una risposta definitiva a questa domanda. Naturalmente, se un adulto ha sofferto di questa malattia durante l'infanzia, sviluppa un'immunità permanente alla malattia. Ma qui tutto dipende da quanto sia forte il sistema immunitario umano. Se funziona normalmente, non dovrebbero sorgere problemi. Ma quando il paziente si riprende, il virus non scompare e continua a vivere nel corpo. Il sistema immunitario semplicemente non reagisce fino a quando non inizia a manifestarsi. Ma l'immunità indebolita potrebbe semplicemente non notare una ricaduta. Tali anomalie possono verificarsi:

  • Pazienti affetti da HIV;
  • il decorso cronico di altri tipi di malattia;
  • la chemioterapia;
  • assunzione di corticosteroidi;
  • dieta malsana;
  • predisposizione genetica;
  • stress costante;
  • indebolimento del corpo dopo l'assunzione di forti antibiotici.

Questa non è la lista più completa di sistemi immunitari indeboliti. Ma la recidiva è molto più difficile della forma primaria della malattia. I medici caratterizzano il quadro clinico come "fuoco di Sant'Antonio". In questo caso, il paziente appare grave dolore, eruzioni cutanee caratteristiche, condizione indebolita. Tali sintomi possono spesso svilupparsi in una forma cronica. In questo modo, è possibile ottenere la varicella attraverso una terza parte.

Prevenzione della varicella in contatto con il paziente

Ora ci sono molte questioni controverse sulla prevenzione della varicella. Alcuni medici ritengono che, poiché la malattia non è guarita, e l'adulto soffre la malattia in forma grave, quindi, ogni bambino deve aver avuto la varicella. Altri medici dicono che qualsiasi malattia può dare le sue complicazioni. Pertanto, per proteggere te stesso è il primo.

Nonostante i disaccordi dei medici, se non ha funzionato per sviluppare l'immunità durante l'infanzia, almeno è necessario conoscere le misure preventive.

  1. Isolamento di un paziente infetto Per fare questo, è necessario assegnare lui o una stanza separata, o spostarsi in un altro appartamento. In casi estremi, recintare lo schermo del paziente. Certo, è impossibile eliminare completamente i contatti, ma è necessario ridurli al minimo.
  2. Il paziente deve avere il suo piatto, dal quale egli berrà e mangerà.
  3. Si raccomanda a tutti i membri della famiglia di indossare bende di garza. Non salverà dall'infezione, ma il rischio di infezione diminuirà.
  4. Lavare le cose del paziente separatamente dalle altre cose.
  5. Sfortunatamente, non ci sono farmaci che potrebbero distruggere la malattia stessa.
  6. Per evitare che il virus si diffonda nella stanza, è necessario eseguire una pulizia a umido. E più spesso, meglio è.
  7. I batteri del virus possono essere distrutti con una lampada al quarzo convenzionale. E non solo la varicella, ma altri microbi saranno distrutti da questa luce.

Quando i brufoli iniziano ad asciugarsi, puoi essere certo che il paziente ha sviluppato una forte immunità al virus. La vaccinazione è una forma di prevenzione contro la varicella. Una forma indebolita del virus viene introdotta nel corpo, e il corpo inizia a combattere un irritante sconosciuto, producendo immunità, fino a quando la malattia inizia a diffondersi.

L'immunità forte è una garanzia di buona salute e sicurezza non solo da varicella. Per fare questo, devi mangiare bene, mangiare tutte le vitamine e i minerali necessari. Indurimento e sport aiuta anche a rafforzare il corpo. L'uso di alcol e tabacco riduce l'immunità e aumenta la probabilità di varicella.

Prevenzione della varicella nelle donne in gravidanza

Nella pratica medica, ci sono casi in cui le donne in gravidanza, essendo in una posizione, sono state infettate con la varicella. Per non avere la varicella mentre si è in posizione. In questo caso, per proteggere le future madri da tali conseguenze, non è possibile utilizzare il vaccino. Può danneggiare il feto. Ma i dottori hanno trovato una via d'uscita. Questa è un'immunoglobulina.

L'immunoglobulina è un composto proteico di origine animale, esteso dal sangue dei vertebrati. Ma tali farmaci non sono venduti in farmacia. Pertanto, una donna incinta dovrebbe consultare un medico e scoprire dove acquistare questi farmaci. Ma per proteggere completamente il corpo dal virus non ci riusciremo. Ma mitigare i sintomi e facilitare il decorso della malattia è del tutto possibile. In questo caso, dovresti seguire le raccomandazioni generali per le donne incinte.

conclusione

La prevenzione della varicella comprende una serie di strumenti mirati più a misure preventive che a distruggere il virus. Il fatto è che la medicina ha a lungo discusso su come metodi efficaci di infezione artificiale. Ma una tale procedura rimane sulla coscienza dei genitori.

Alcuni esperti ritengono che il corpo debba combattere da solo. Ma altri scienziati aderiscono ad un'opinione assolutamente opposta. L'unica via d'uscita da questa situazione è di mantenere l'immunità e ridurre il rischio di infezione (ma senza fanatismo). Ma l'ultima parola rimane per il tuo dottore. Anche se, se non sei sicuro del tuo medico, puoi cambiarlo.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Come sbarazzarsi del mais secco: trattamento locale, metodi chirurgici, ricette popolari

Quando una persona ha molta pressione o costante attrito sulla pelle di una persona per un lungo periodo, inizia a "difendersi".


Quale argilla è meglio usare per sbarazzarsi di acne?

L'acne di argilla è un prodotto cosmetico abbastanza efficace, purché sia ​​scelta la giusta composizione e applicazione. Maschera facciale per l'acne da un prodotto naturale consente di pulire la faccia di contaminanti grassi, eliminare l'infiammazione.


Recensioni del planus del lichene rosso guarite

Lichen planus è apparso nella mia bocca. La cosa più spiacevole è che dopo un sacco di stress e depressione, e anche contro lo sfondo del consumo di alcol, il lichene ha cominciato a strisciare fuori, come molti qui.


Come rimuovere l'acne facciale ipodermica a casa

L'eritema da acne ha cessato da tempo di essere un problema dell'adolescenza.Uno stile di vita sedentario, cattive abitudini e malfunzionamenti negli organi interni spesso causano l'acne negli adulti e anche negli anziani.