Herpes nei bambini: tipi, sintomi e trattamento. Caratteristiche dell'infezione nei bambini

La specificità dell'herpes come malattia è che i bambini ne vengono infettati molto più spesso degli adulti. La ragione di ciò è la diffusa prevalenza del virus: anche se i genitori e i parenti prossimi non hanno malattie, all'età di due o tre anni il bambino incontrerà involontariamente un corriere. E quanti bambini vengono infettati dalle madri malate durante la gravidanza o subito dopo il parto!

Allo stesso tempo, è impossibile proteggere eccessivamente un bambino con un normale sistema immunitario e uno stato di salute dall'infezione, creando condizioni sterili per lui. Il corpo umano è in grado di produrre un'immunità permanente per quasi tutti i tipi di herpes, ed è utile che il bambino sopravviva alla malattia una volta - e per il resto della sua vita sarà già protetto in modo affidabile. È importante solo che questa prima infezione passi facilmente e senza complicazioni.

Tipi di virus dell'herpes, che spesso causano malattie in un bambino

Degli oltre 200 tipi di virus dell'herpes, 6 tipi sono i più comuni negli esseri umani. I bambini si infettano con loro con la stessa facilità degli adulti e, in molti casi, soffrono delle malattie corrispondenti in giovane età.

Questi virus includono:

  • Herpes simplex virus 1 e 2 tipi, che portano alla comparsa di lesioni caratteristiche sotto forma di bolle trasparenti nel luogo attraverso il quale si è verificata l'infezione. I bambini spesso portano il virus attraverso la bocca con mani non lavate, oggetti per la casa e determinati alimenti. Pertanto, i loro sintomi sono più spesso localizzati sulle labbra (nella forma del cosiddetto freddo sulle labbra);
  • Herpes virus di tipo 3, chiamato in latino Varicella zoster. Causa la varicella, che nelle persone che l'hanno già avuta, in rari casi, viene sostituita di volta in volta privando l'herpes zoster;
  • Herpes virus di tipo 4, o virus Epstein-Barr, che è la causa dello sviluppo della mononucleosi infettiva. Secondo le statistiche, all'età di 13 anni, fino a metà dei bambini la cui malattia è in forma sfocata o asintomatica sono infetti da questo virus. La terribile conseguenza dell'infezione da questo virus è il linfoma di Burkitt, che i bambini soffrono nei paesi dell'Africa equatoriale;
  • Herpes virus di tipo 5, chiamato anche citomegalovirus. La sua caratteristica è nella maggior parte dei casi l'infezione asintomatica e l'assenza di qualsiasi conseguenza di infezione, a causa della quale la stragrande maggioranza delle persone - e bambini inclusi - ne sono portatori;
  • Herpes virus di tipo 6, un pediatra molto noto che provoca un'improvvisa eruzione cutanea. È spesso confusa con la rosolia, per la quale ha ricevuto il suo secondo nome - pseudorassna.

Nonostante tutti questi virus siano diffusi nei bambini, i primi tre tipi causano il maggior numero di problemi. Non solo le malattie che causano sono caratterizzate da una vivida sintomatologia, ma anche gli ammalati hanno spesso varie complicazioni sotto forma di stomatite, gengivite, meningite, encefalite e altre malattie.

Tali complicanze si verificano più spesso dopo il trasferimento di un'infezione primaria, di solito le recidive sono molto meno pericolose. Sì, e l'infezione iniziale con l'herpes di solito causa complicazioni solo con un sistema immunitario indebolito in un bambino.

Tutte le infezioni da herpetic hanno le loro specifiche manifestazioni cliniche e caratteristiche durante l'infezione con loro, e quindi meritano una descrizione separata. Di seguito ci soffermiamo su semplici herpes nei bambini causati dai virus herpes simplex di tipo 1 e di tipo 2.

Sintomi tipici della malattia

I sintomi causati da infezioni da herpetic nei bambini sono molto simili a quelli negli adulti, ma più spesso sono più pronunciati. Molto qui dipende dall'età in cui il bambino è infetto.

Quando infettano un bambino nei primi giorni o persino ore dopo la nascita, di solito parlano di herpes neonatale, che è caratterizzato da uno speciale quadro sintomatico e specificità del corso.

Nei bambini di età avanzata, i sintomi della malattia appaiono in modo leggermente diverso. Quindi, al primo stadio prodromico non è sempre possibile capire che è l'herpes che inizia in un bambino. In questo momento, il bambino diventa meno mobile, la sua temperatura aumenta, soffre malessere grave e debolezza. Spesso in questa fase ci sono mal di testa e infiammazioni alla gola, che sono un segno di herpangina. Tali segni sono facilmente scambiati per un raffreddore e iniziano a combattere l'infezione sbagliata.

Nella fase successiva, arrossamenti e prurito compaiono sulle labbra e intorno a loro, nella bocca, a volte intorno agli occhi. Man mano che la loro intensità aumenta, aumenta la forza del prurito, che poi passa nel dolore.

Più lontano sulle eruzioni appaiono bolle trasparenti piene di liquido incolore. In apparenza, sono identici alla stessa eruzione vescicolare negli adulti, ma si trovano su un'area più ampia e possono essere molto più forti. Quando un bambino sviluppa gengivite e stomatite erpetica, le bolle compaiono non solo sulla pelle esterna, ma anche nella cavità orale - sulle mucose, sulle tonsille, sulla lingua e sulle gengive. Allo stesso tempo sulle gengive, sembrano piccoli punti bianchi, non meno dolorosi delle vescicole in altri luoghi.

A proposito, è anche utile leggere:

Nel corso del tempo, queste bolle diventano opache e il liquido in esse inizia ad assomigliare al pus. Per tutto questo tempo, il paziente è preoccupato per il dolore intenso e con la herpangina - problemi con la deglutizione del cibo. I bambini piccoli possono piangere molto e passare una brutta notte quando hanno una grave malattia.

Nello stadio successivo, le vescicole scoppiano, ne esce un liquido, in cui le particelle virali brulicano - letteralmente miliardi di loro, e una piccola piaga appare nel sito di ciascuna vescicola. Lei rapidamente crosta e in questa forma cessa di disturbare il bambino.

L'ultimo stadio è la fase di guarigione. La pelle sul sito delle ulcere viene ripristinata, le croste si sgretolano e non c'è traccia della malattia.

Approssimativamente gli stessi sintomi sono caratterizzati da herpes neonatale, che, tuttavia, ha le sue specifiche.

Herpes neonatale

L'herpes neonatale è spesso chiamato più congenito. In molti casi, i bambini si infettano durante il parto o durante le prime ore successive e i sintomi della malattia si manifestano nei primi giorni di vita. La gravità dei sintomi e il decorso della malattia dipendono dalla tempistica dell'infezione.

Le conseguenze dell'infezione fetale nella gravidanza a inizio e medio termine sono le più gravi: in questo caso, il bambino può sviluppare idro- e microcefalia, epilessia, paralisi cerebrale, cirrosi epatica, epatite e danni ai polmoni e agli occhi.

Se il bambino viene infettato direttamente alla nascita o subito dopo, può sviluppare una delle tre forme di herpes neonatale:

  1. Forma localizzata, caratteristica di circa il 20-40% dei neonati con infezione erpetica neonatale. Di solito colpisce la pelle e le mucose degli occhi e della bocca. Generalmente i sintomi generalizzati non si verificano, ma sulla pelle compaiono elementi vescicolari singoli o raggruppati. Molto spesso, l'aspetto delle bolle si verifica una o due settimane dopo la nascita. Due settimane dopo, con un trattamento adeguato, guariscono completamente, senza lasciare tracce;
  2. Forma generalizzata, in cui vi è una gamma completa di sintomi: febbre iniziale, letargia, rigurgito, mancanza di respiro e apnea, cianosi e sintomi di polmonite. Molto spesso le ghiandole surrenali e il fegato sono coinvolti nel processo patologico. Questa forma di herpes si manifesta nel 20-50% dei casi, mentre in un quinto dei neonati si registrano sintomi generalizzati senza successiva eruzione cutanea;
  3. Forma dannosa, caratterizzata da lesioni del sistema nervoso. Quando è caratterizzato dallo sviluppo di encefalite, la meningoencefalite, osservata nel 30% dei casi, e con un'infezione prenatale del feto può sviluppare microcefalia, idrocefalo, così come la comparsa di calcificazioni intracraniche. La manifestazione dell'infezione è di natura generalizzata ed è caratterizzata da tremore, convulsioni, liquori, perdita dell'appetito del bambino, citosi.

Di norma, il periodo di incubazione per l'infezione durante il parto dura da due a trenta giorni, ed è alla fine che compaiono i sintomi della malattia.

Modi di infezione dei bambini con infezione da herpes

Nella maggior parte dei casi, l'infezione del bambino con l'herpes si verifica quando si comunica con i suoi pari o adulti portatori del virus.

In molti casi, l'infezione viene dalla madre durante la ricorrenza di herpes in lei. Questo è particolarmente vero per i bambini: durante questo periodo è estremamente difficile osservare tutte le precauzioni per proteggere il bambino dalle infezioni. Inoltre, è in questa fase che la madre stessa limita abbastanza spesso la sua dieta, che porta a ipovitaminosi, diminuzione dell'immunità e il verificarsi di una recidiva della malattia.

In ogni caso, ogni portatore di virus, anche nella fase latente, può essere una fonte di infezione. Pertanto, il contatto diretto di un bambino con una persona che abbia mai sofferto di herpes è una situazione di rischio.

Oltre al contatto diretto, l'infezione può verificarsi anche nei seguenti modi:

  • modo domestico - attraverso piatti, cibo o vestiti comuni;
  • per goccioline trasportate dall'aria quando c'è una persona con una recidiva fredda sulle labbra;
  • dalla madre durante il parto o la gravidanza.

Quest'ultimo metodo di trasmissione del virus è più rilevante se la madre viene infettata dall'herpes per la prima volta durante la gravidanza. Qui il rischio di infezione del feto è piuttosto alto e tale infezione è piena di aborto.

Secondo le statistiche, su 100 mila neonati le cui madri non sono immuni dal virus dell'herpes simplex e sono stati infettati per la prima volta durante la gravidanza, il 54% dei bambini nasce con malattia ereditaria congenita. Se la madre è immune a uno dei due tipi di virus dell'herpes, questo valore è ridotto al 22-26% dei bambini ogni 100 mila neonati.

Anche la ricorrenza dell'herpes nella madre durante il trasporto di un bambino può portare ad infezione, ma in questo caso le conseguenze gravi sono meno comuni, poiché il feto è protetto dall'immunità materna.

Immunità congenita del bambino all'herpes

Se, prima della gravidanza, la madre riusciva a catturare il virus dell'herpes simplex, allora con un'alta probabilità che il bambino non fosse minacciato dall'età di sei mesi. Una madre con immunità normale dopo la prima conoscenza di un virus (anche se è passata nella sua infanzia), il sistema immunitario produce anticorpi specifici che, quando vengono ritrovati con il virus, lo distruggono rapidamente e in modo affidabile.

Questi anticorpi sono chiamati immunoglobuline, solitamente chiamate Ig. Contro i virus dell'herpes, vengono prodotte le classi IgM e G: sono loro che vengono ricercati nel sangue per la diagnosi.

Di tutte le immunoglobuline, solo le IgG penetrano attraverso la barriera transplacentare a causa delle loro piccole dimensioni. Creano l'immunità del feto contro l'herpes, con la quale anche un neonato sarà invulnerabile al virus.

Tuttavia, la durata della vita di questi anticorpi è solo di alcuni mesi, e dopo circa sei mesi non sono più nel corpo del bambino. Quindi diventa suscettibile all'infezione da herpes. Ciò è dimostrato dalle statistiche: il picco della malattia dell'infezione primaria nei bambini cade nell'8 ° -13 ° mese di vita.

È anche importante che gli anticorpi vengano trasmessi al bambino insieme al colostro e al latte materno. Più a lungo, quindi, la madre nutrirà il bambino con il latte materno, più a lungo lo proteggerà contro l'infezione da herpes.

Di conseguenza, se durante la gravidanza una madre viene infettata dall'herpes per la prima volta, il virus colpisce entrambi i suoi tessuti, senza causare troppi problemi, tuttavia, e i tessuti e il sistema di organi del feto, che è spesso la causa di molte complicazioni e menomazioni nel suo sviluppo.

Complicazioni di Herpes

In generale, non è nemmeno l'herpes stesso che è pericoloso per i bambini, ma le sue complicazioni. Possono portare a gravi violazioni delle funzioni dei singoli organi, e talvolta persino alla disabilità e alla morte.

Tra le complicazioni più comuni e pericolose sono le seguenti:

  • Encefalite e meningoencefalite, in via di sviluppo sia nei neonati che nei bambini più grandi. Senza trattamento, tali forme sono letali nel 90% dei casi e nel trattamento normale - nel 50%;
  • Paralisi cerebrale, che si sviluppa come risposta a grave infezione nei neonati senza trattamento;
  • Malattie dell'occhio: cheratocongiuntivite, iridociclite, erosione corneale, episclerite, corioretinite, uveite;
  • Sindrome DIC;
  • Stomatite e gengivite;
  • Danno epatico, a volte - fino a epatite;
  • Herpangina e infiammazione delle ghiandole.

In generale, nelle forme gravi della malattia, è il sistema nervoso ad essere colpito, quindi i più pericolosi sono l'encefalite, l'epilessia e lo sviluppo della paralisi cerebrale. È importante che le prime fasi delle forme generalizzate di herpes siano spesso confuse con altre infezioni, il che porta a un ritardo nel trattamento e alla perdita di tempo per combattere la malattia. Ecco perché la diagnosi tempestiva è importante.

Metodi diagnostici

Parlando della diagnosi di herpes neonatale, è necessario prima di tutto parlare del monitoraggio sistematico e continuo dello stato della madre durante la gravidanza.

La registrazione in questa fase della recidiva della malattia o dell'infezione primaria consentirà in futuro, quando il bambino ha le relative complicanze, il più rapidamente possibile per stabilire la causa corretta.

Un metodo importante per diagnosticare l'herpes è esaminare il bambino per identificare la sua caratteristica eruzione cutanea. Inoltre, il pianto di un bambino e il suo rifiuto di mangiare possono essere il risultato di danni alle gengive e alle superfici mucose della bocca.

Abbastanza chiari segni di herpes sono anche convulsioni di origine sconosciuta o sepsi, che non va via con una lotta intenzionale contro le infezioni batteriche.

Oltre alla diagnosi sintomatica, devono essere eseguiti test strumentali e di laboratorio:

  • "Gold standard", basato sulla coltivazione del virus da vari fluidi e sostanze mucose del corpo e caratterizzato da elevata sensibilità e specificità;
  • microscopia elettronica;
  • metodo di immunofluorescenza e rilevazione diretta del virus nel fluido delle vescicole;
  • reazione a catena della polimerasi;
  • studio delle patologie della placenta, dello stato del cuore, del fegato, della tomografia del cervello.

Nella maggior parte dei casi, con l'apparizione di eruzioni bolla, non è più necessaria un'ulteriore diagnosi di herpes ed è necessario iniziare il trattamento della malattia il prima possibile.

Terapia: farmaci, rimedi popolari e regimi terapeutici

Quando si tratta l'herpes nei bambini, è importante capire che anche una forma localizzata della malattia senza una lotta adeguata contro di essa minaccia di svilupparsi in un'infezione generalizzata.

Se alcuni sintomi esterni di infezione da herpes compaiono nei neonati o nei bambini più grandi, la terapia antivirale è necessaria, ad esempio, con l'aiuto di Acyclovir. È somministrato nel corpo per via endovenosa nella quantità di 45 mg per chilogrammo di peso corporeo del bambino al giorno. Se l'infezione è generalizzata o se ci sono sintomi di meningoencefalite, la dose viene aumentata a 60 mg / kg al giorno.

I periodi di trattamento per le forme localizzate e generalizzate sono, rispettivamente, 14 e 21 giorni.

Va ricordato che l'amministrazione enterale di Acyclovir è spesso inefficace.

I siti di eruzioni cutanee sulla pelle del bambino devono essere trattati con unguenti Acyclovir o Zovirax 3-4 volte al giorno.

Se il bambino a causa della malattia ha iniziato a danneggiare gli occhi e le membrane degli occhi, è stato prescritto di trattarli con una soluzione di 3% di vidarabina, una soluzione di Iodioxyuridina all'1% o una soluzione di trifluridina al 2%.

Immunoglobuline Pentaglobina, Sandoglobina, Intraglobina, Tsitotek, Octagam sono molto efficaci nel combattere l'infezione da herpes. Sono diretti distruttori del virus nel corpo e quindi sono ampiamente utilizzati nel trattamento delle infezioni generalizzate. Interferoni spesso usati - Viferon 15000 IU 1 volta al giorno per via rettale per 5 giorni - e antibiotici per sopprimere la microflora attivante.

In parallelo, il bambino dovrebbe essere trattato per mantenere le funzioni vitali del suo corpo.

Da rimedi popolari per il trattamento di herpes applicare decotti e infusi di erba di San Giovanni e liquirizia. Contribuiscono alla rapida guarigione delle ulcere sul sito di eruzioni cutanee.

Non temere la penetrazione del virus dell'herpes simplex nel latte materno durante la ricorrenza della sua malattia. Anche quando si tratta un bambino, l'allattamento al seno deve continuare. Casi eccezionali da questa regola sono le situazioni in cui l'eruzione della madre è sul seno quando la malattia si ripresenta.

Prevenzione dell'herpes infantile

La prevenzione dell'herpes nei bambini varia a seconda della forma della malattia stessa.

La prevenzione dell'herpes neonatale è la diagnosi precoce dell'infezione da parte della madre, il monitoraggio della sua salute e il monitoraggio dello stato del canale del parto, della vulva e del perineo.

Se la manifestazione di infezione da herpes nella madre si è verificata prima della 36a settimana del termine, è necessario condurre una terapia antivirale per la madre con Acyclovir prima della nascita del bambino. Ciò fornirà il parto naturale.

Se il primo episodio della malattia si è verificato nella madre dopo 36 settimane, è necessario un parto cesareo per evitare che il bambino abbia il virus dell'herpes.

In futuro, il principale principio di prevenzione dell'herpes infantile sarà regolare e possibilmente più lungo l'allattamento al seno del bambino. È importante proteggere il bambino dal contatto con persone con evidenti sintomi di raffreddore sulle labbra e, se sono con la madre, evitare di baciare il bambino. Se necessario, il contatto con la bambina con herpes ricorrente deve indossare una benda di garza di cotone e lavarsi accuratamente le mani.

Se il bambino ha già subito un raffreddore sulle labbra, la migliore prevenzione della riacutizzazione della malattia sarà una dieta corretta, abbondante e ricca di vitamine, uno stile di vita attivo e una frequente esposizione all'aria aperta. E se si verificano malattie in un bambino, è necessario curarle il più rapidamente possibile, poiché anche il semplice mal di gola compromette gravemente l'immunità.

E ricorda: più sana è la vita del bambino, più affidabile è protetto dall'herpes. Pertanto, lo sport, l'indurimento e l'aria fresca saranno sempre i difensori più affidabili contro questa malattia comune.

Herpes nei bambini, cause, sintomi, trattamento, segni

L'herpes è una vescica piena di liquido.

L'herpes è l'infezione virale cronica più comune al mondo. Esistono due tipi di questo virus. Il virus di tipo I compare nella bocca o sulle labbra e di solito non viene trasmesso sessualmente. Durante l'infezione iniziale, di solito provoca un aumento della temperatura nei bambini, un aumento dei linfonodi e la comparsa di ulcere in bocca. Nei bambini più grandi e negli adulti, tali piaghe appaiono intorno alle labbra. Sono anche causati dal virus dell'herpes di tipo I. In alcuni bambini, l'herpes si verifica con grave stress, affaticamento o altre malattie, mentre altri non compaiono mai. Adulti e bambini con herpes di tipo I non possono essere baciati fino a quando le manifestazioni esterne della malattia non scompaiono completamente. Unguento per uso esterno (ad esempio, "Aciclovir") aiuta con la loro rimozione, ma non cura l'infezione.

Un herpevirus di tipo II di solito appare sopra e attorno ai genitali ed è quasi sempre trasmesso sessualmente. Prima si formano piccole vescicole che poi scoppiano, lasciando dietro di sé piaghe dolorose. L'herpes genitale è al centro dell'attenzione in numerose pubblicazioni. Il più grande pericolo per il bambino è che può essere infettato da herpes dalla madre durante il parto. In questo caso, è necessario un trattamento immediato per evitare che l'infezione penetri nel cervello.

Lavarsi le mani con il sapone uccide il virus dell'herpes. Quindi, se i genitori o altre persone che si prendono cura di un bambino affetto da herpes lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone dopo aver toccato le parti del corpo interessate, non saranno in grado di infettare il bambino.

Cause dell'herpes nei bambini

Può apparire in quasi tutte le parti del corpo. Molto spesso, tuttavia, l'herpes appare agli angoli delle labbra, sulle labbra o nella bocca. Molto spesso, il virus dell'herpes (herpes simplex) (è lui che è responsabile della malattia) viene trasmesso con la saliva.

L'infezione di solito colpisce l'intera cavità orale. Quindi il virus viene modificato e va in uno stato di "ibernazione", a volte "svegliarsi". Luce solare intensa, freddo, caldo, febbre, stress psicologico: tutti questi fattori possono stimolare l'attività del virus. Quando una vescica appare sulla pelle colpita, il bambino può avvertire una sensazione di bruciore o una caratteristica sensazione di formicolio.

Per combattere il virus dell'herpes, vengono utilizzati farmaci antivirali moderni e altamente efficaci. Questi farmaci sono usati con successo per trattare le malattie virali nei bambini con un sistema immunitario indebolito. Tuttavia, una circostanza importante dovrebbe essere presa in considerazione: tutte le medicine citate attenuano solo i sintomi della malattia, ma non distruggono il virus, il che significa che non è esclusa la possibilità di una ricaduta della malattia. Di regola, il bambino non ha bisogno di sottoporsi a un ciclo di terapia antivirale. Nella maggior parte dei casi, è possibile limitare il trattamento sintomatico (i medici generalmente consigliano di lubrificare il balsamo per le labbra con herpes). L'herpes di solito scompare completamente entro 7-14 giorni. Avvisa il bambino che non ha provato a rimuovere la vescica formata dalla pelle - questo può portare allo sviluppo del processo infiammatorio. Un bambino infetto dal virus dell'herpes può frequentare la scuola, non ha bisogno di saltare le lezioni.

L'herpes è una malattia virale acuta della pelle e delle mucose causata dal virus dell'herpes. Ci sono due forme di herpes: semplici e herpes zoster. Non solo differiscono nelle loro manifestazioni cliniche, ma sono anche causati da diversi tipi di virus dell'herpes. Questo capitolo si concentra principalmente sull'herpes simplex, il colpevole di "febbre" o "freddo" sulle labbra, così spesso nei bambini.

Quello che devi sapere sul virus dell'herpes

  • L'infezione con il virus dell'herpes avviene attraverso il contatto diretto con una persona malata o un vettore di virus, così come attraverso goccioline trasportate dall'aria (attraverso l'aria con le più piccole gocce della saliva del paziente durante la conversazione, la tosse, lo starnuto).
  • Fino a circa 3 anni di età, i bambini sono protetti dal virus, ottengono l'immunità dalla madre, che viene trasmessa per via intrauterina. Ma i neonati sono malati anche se la madre soffre di herpes genitale (herpes sui genitali).
  • Molto spesso, il virus entra nel corpo inosservato, senza causare alcun sintomo, e si deposita nel sistema nervoso (nei gangli nervosi). Lì si siede per il momento, senza fare dichiarazioni su se stesso. "Febbre" sul labbro inizia nel momento in cui il corpo è debole (freddo, stress, ipotermia, ipovitaminosi, ecc.). Manifestando sulla pelle e sulle mucose, il virus si moltiplica attivamente e infetta gli altri con le sue copie. Dopo il recupero clinico, quando la pelle e le mucose vengono pulite, il virus "va sottoterra", nascondendosi nei gangli nervosi. Un nuovo aggravamento si verificherà sotto l'influenza di alcuni fattori avversi. Tale corso - periodi di esacerbazione si alternano con una pausa - chiamata ricorrenti, e riacutizzazioni di herpes - ricadute.
  • Se una persona viene infettata da un virus una volta, allora l'herpes rimarrà nel suo sistema nervoso e potrebbe, senza influenzare la sua salute e il suo benessere, non apparire mai.
  • "Dormire" nei gangli nervosi dell'herpes non è contagioso. Solo i virus che allevano attivamente sono pericolosi quando le manifestazioni della malattia sono visibili sulla pelle o sulle mucose.
  • Tutti sanno che l'herpes è sulle labbra o intorno alla bocca, ma non tutti sanno che può apparire in un altro luogo: sulle guance e sul naso, sulle natiche e sulle cosce, nella zona genitale e sulle dita. Le lesioni dell'herpes degli occhi sono gravi.
  • Di solito, l'herpes appare sempre nello stesso posto. Tuttavia, accade anche che la sua posizione cambi con ogni nuovo aggravamento.

Sintomi e segni dell'herpes simplex nei bambini

Probabilmente, l'herpes sul labbro ha visto tutto. Distinguere non è difficile. Una persona che ha spesso l'herpes ha una buona conoscenza della spiacevole sensazione che ha preceduto la sua apparizione. Può essere prurito, bruciore, bruciore, leggero dolore nel punto in cui la febbre sta per saltare. Dopo alcune ore ci sarà il rossore, e poi - un gruppo di piccole bolle. Il contenuto delle bolle è trasparente all'inizio, ma dopo 2-3 giorni diventano torbidi. Le bolle erpetiche durano da alcune ore a diversi giorni. Sulle labbra, passano rapidamente, per 1-2 giorni, e sulla pelle può esserci una settimana. Di conseguenza, l'infiammazione si conclude con la comparsa di una crosta. La crosta scompare con il tempo e al suo posto rimane una macchia rosata o brunastra per qualche tempo.

Durante l'esacerbazione di herpes, la condizione generale del bambino, di regola, non soffre. A volte la temperatura può moderatamente aumentare, ci possono essere disturbi alle feci e un linfonodo ingrossato può aumentare.

Il danno da herpes agli occhi è pieno di grandi problemi. Pertanto, è necessario assicurarsi che il bambino non porti l'infezione con le mani dal viso ai suoi occhi.

Neonati Herpes. Il decorso dell'herpes nei neonati è estremamente difficile, spesso fatale.

L'infezione del bambino si verifica in due modi:

  • durante il parto, se il virus dell'herpes è nello stato attivo nel canale del parto della madre;
  • o durante la gravidanza attraverso il cordone ombelicale.

La malattia di solito si sviluppa dal 4-7 ° giorno dopo la nascita e procede con febbre alta, eruzioni profonde sulla pelle e sulle mucose della bocca, intestino, occhi. Quando i neonati dell'herpes possono influenzare il fegato, le ghiandole surrenali, i bronchi e il sistema nervoso centrale. Pertanto, è estremamente importante per una donna prima che lei decida di rimanere incinta e avere un bambino, essere esaminata per l'herpes e curarla.

Trattamento dell'herpes nei bambini

Trattamento acuto

  • All'inizio, fino a quando le vescicole erpetiche non sono ancora apparse, applicare lozioni con alcool etilico o canfora al 70%. Puoi usare gli effetti della temperatura. Questi fondi in alcuni casi possono interrompere l'ulteriore sviluppo dell'eruzione.
  • Per le eruzioni cutanee in bocca, si raccomanda di risciacquare con soluzioni di furatsilin, rivaiolo, tintura di calendula o rotocan (1 cucchiaino per 1 tazza di acqua). Attenzione! L'uso di pomate corticosteroidi (flucinar, celestoderma, idrocortisone, elokom, advantan, ecc.) È controindicato. Aumentano solo il tempo di eruzione cutanea e in alcuni casi portano alla formazione di ulcere nel sito di vescicole aperte o contribuiscono alla suppurazione.
  • I farmaci antiherpetici possono ridurre la durata delle eruzioni di circa 2 volte. Disponibile sotto forma di unguenti e compresse. È possibile spalmare l'area interessata con unguento antiherpetico dai primi segni della comparsa dell'herpes. Il trattamento precedente è iniziato, più è efficace. Dentro droghe prescritte da un dottore.

- Oksolin, unguento 1%. Lubrificare le lesioni sulla pelle 3-4 volte al giorno.

- Interferone, unguento al 30%. Lubrificare la lesione 3-5 volte al giorno.

- Viferon, unguento. Lubrificare la lesione 3-5 volte al giorno.

- Aciclovir (virolex, zovirax, cyclovir), unguenti e creme. Applicare sulla lesione 5 volte al giorno.

- Tebrofen 2 o 5%. Lubrificare le aree interessate 3- * 4 volte al giorno per 3-7 giorni.

- Bonafton, pomata 0,05, 0,25 e 0,5%. Lubrificare le lesioni con uno strato sottile 3-4 volte al giorno. Per uso cutaneo 0,5% pomata, per le mucose - 0,05 e 0,25% pomata.

- Alpizarin, unguento 2 e 5%. Lubrificare le aree interessate 2-3 volte al giorno per 10-30 giorni. Per uso della pelle pomata al 5%, per mucosa - 2% pomata.

- Florenal, pomata 0,5 e 1%. Lubrificare le lesioni 3 volte al giorno. Per uso cutaneo 1% pomata, per mucosa - 0,5% pomata.

- Serol Viru Merz. Applicare sulla lesione 3-5 volte al giorno, leggermente sfregando.

- Ryodoxol, unguento 0,25%; 0,5% e 1%. Lubrificare le lesioni con uno strato sottile 1-3 volte al giorno per 1-4 settimane.

- Gossypol, linimento 3%. Applicare allo strato di gara delle aree interessate 4-6 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 5-7 giorni.

  • Per aumentare la resistenza del corpo, vengono mostrate grandi dosi di acido ascorbico, così come i farmaci che aumentano l'immunità (per i dettagli, vedi "Spesso i bambini malati"). Prescrive un dottore
  • Fisioterapia: UHF, UV, phonophoresis di unguento di interferone. Prescritto da un fisioterapista.
  • Metodi aggiuntivi:

- L'olio di tea tree non diluito tratta l'eruzione vescicolare 2-3 volte al giorno.

- BAA "Citrosept". Contiene vitamina C naturale naturale e bioflavonoidi in forma concentrata. Uso esterno e interno.

- BAA "Lacrinat". Contiene polvere di radice di liquirizia. Antivirale, anti-herpetic.

Per prevenire le recidive

Importante nel trattamento è la prevenzione delle recidive (esacerbazioni ricorrenti di herpes).

Per prevenire le recidive, vengono utilizzati i seguenti metodi:

Migliora l'immunità. Per fare questo, utilizzare una varietà di farmaci.

Preparazioni: decaris, metiluracile, pentossile, vitamina A, lisozima, glicotam, preparazioni di zinco, ecc. Per ulteriori informazioni sul miglioramento dell'immunità, consultare il capitolo "Bambini spesso malati". La dose e il trattamento prescritti dal medico.

Farmaci antivirali (acyclovir, ecc.) All'interno. Prescrive un dottore

La vaccinazione. Vaccino sviluppato contro l'herpes. È vero, è apparso relativamente di recente e l'esperienza del suo utilizzo è ancora piccola. Esistono prove che l'uso di un vaccino erpetico inattivato consente di ottenere buoni risultati. Le recidive della malattia si verificano meno frequentemente e in alcuni casi si fermano. Nel periodo di esacerbazione dell'herpes, la gravità dei sintomi diminuisce e la durata del processo diminuisce.

Il vaccino viene applicato in cicli di 5 iniezioni dopo 4 giorni. Il corso del trattamento consiste di 6-8 cicli. Le principali controindicazioni al trattamento con un vaccino erpetico sono malattie del fegato, reni, neoplasie maligne, gravidanza e intolleranza agli antibiotici tetracicline.

Gamma globulina Un medico può prescrivere iniezioni di gamma globulina a breve termine a suo figlio. La gamma-globulina è una proteina ottenuta dal sangue di un essere umano o animale, contenente anticorpi antibatterici e antivirali (incluso il virus dell'herpes). È usato per scopi terapeutici e profilattici.

Interferone e suoi induttori. L'interferone è una proteina protettiva del corpo che uccide i virus. Induttori di interferone - sostanze che contribuiscono al suo sviluppo.

Il vantaggio di questi farmaci è che hanno un effetto antivirale.

Per prevenire il ripetersi dell'herpes, utilizzare i seguenti farmaci in questo gruppo:

  • Interferone leucocitario umano. Quando l'herpes viene utilizzato sotto forma di lozioni, unguenti e può anche essere somministrato per inalazione, iniezioni e iontoforesi. Il miglioramento della condizione dei pazienti, di regola, deriva dalla prima dose del farmaco e il tempo di recupero è ridotto di 3-4 volte.
  • Viferon, leucinferone, reaferon, ferone, ecc.
  • Induttori di interferone: poludan, prodigiozan, pirogenico, megosin. Questi farmaci sono raccomandati per tutte le forme di lesioni erpetiche della pelle e delle mucose. Nomina e scelta del farmaco, così come la dose e il corso - la priorità del medico.
  • Prevenzione dell'herpes ricorrente
  • Evitare l'ipotermia, sovraccarico mentale e fisico.
  • Alimenti ricchi di proteine ​​e vitamine
  • Educazione fisica e indurimento

Sintomi e trattamento dell'herpes nei bambini

Sempre più spesso, i medici registrano nei bambini varie forme di infezioni da herpes. Queste malattie hanno un corso cronico che richiede il monitoraggio obbligatorio da parte di genitori e medici. Non tutti conoscono i sintomi e il trattamento dell'herpes nei bambini.

Tipi di virus

Attualmente, gli scienziati hanno scoperto 8 tipi di herpes virale. Questi microrganismi dannosi causano molto facilmente l'infezione da herpes nei bambini piccoli. La struttura di solo tre degli otto sottotipi è stata ben studiata. Sono i più descritti e studiati. Questi agenti infettivi molto spesso causano ai bambini uno sviluppo "freddo" sulle labbra e nell'area intima.

Nella traduzione letterale, la lesione da herpes significa "malattia strisciante". I medici hanno dato questo nome alla malattia diversi secoli fa. La particolarità di questo virus è che i luoghi preferiti per la sua comparsa sono varie membrane mucose. I microbi hanno un effetto tossico sulle cellule epiteliali, che porta alla comparsa di vari sintomi avversi.

Nella pratica dei bambini, la più comune sottospecie di virus che causa diverse lesioni al bambino:

  • Tipo 1. Il più delle volte contribuisce allo sviluppo di un bambino di varie lesioni sulle mucose delle labbra.
  • Tipo 2. Provoca un'eruzione cutanea sulle mucose dei genitali.
  • Tipo 3. Si riferisce alla sottospecie del virus, che è in grado di provocare la varicella renale o la malattia circostante in un bambino.
  • Tipo 4. I medici lo chiamano il virus dell'herpes di Epstein-Barr. Questi microrganismi sono in grado di causare manifestazioni di mononucleosi infettiva in un bambino.
  • Tipo 5. È il colpevole dello sviluppo dell'infezione da citomegalovirus.
  • Tipo 6. Sottospecie abbastanza nuove del virus. Gli scienziati conducono un gran numero di studi diversi per studiare in dettaglio le proprietà infettive e virulente di questo microrganismo. Questo tipo di herpes può causare manifestazioni di sclerosi multipla o lo sviluppo di esantema improvviso.
  • Tipo 7. Non descritto in dettaglio. Attualmente, i ricercatori stanno studiando le proprietà di questo microrganismo. Esistono prove scientifiche che questa particolare specie è responsabile dello sviluppo di un'improvvisa eruzione cutanea in un bambino e porta allo sviluppo di affaticamento cronico.
  • Tipo 8. Una sottospecie piuttosto sfavorevole del virus. Può contribuire allo sviluppo di neoplasie maligne sulla pelle. Ci sono studi scientifici che indicano che questo particolare virus contribuisce allo sviluppo del sarcoma di Kaposi.

Periodo di incubazione

La maggior parte delle malattie virali è altamente contagiosa. L'herpes non fa eccezione. Una persona malata che ha un'alta concentrazione di virus nel sangue è contagiosa. Concentrandosi sulle statistiche, si può notare che il maggior numero di casi di malattia è causato dal sottotipo di herpes simplex. Contribuisce allo sviluppo di sintomi avversi di infezione da herpes nel 90% dei bambini.

Per molto tempo, il bambino potrebbe non sospettare che sia già stato infettato dall'herpes. L'infezione in questo caso procede nella sua forma latente. Con questa variante della malattia non ci sono sintomi. La forma latente si trova in circa il 5% dei bambini.

Di solito, l'infezione da herpes virus si verifica durante il primo contatto con una persona infetta. Il periodo di incubazione per diversi sottotipi del virus può essere diverso. I primi sintomi della malattia possono comparire sia in un paio di giorni dal momento in cui l'agente patogeno entra nel corpo del bambino, o diversi mesi dopo.

La durata del periodo di incubazione dipende da molti fattori e dati iniziali. Un ruolo importante in questo è giocato dal livello del sistema immunitario. Se l'immunità del bambino è forte, i sintomi della malattia possono essere espressi leggermente (o del tutto assenti) - per un lungo periodo di tempo. Di solito appaiono solo con un cattivo funzionamento del sistema immunitario.

Il periodo di incubazione per l'herpes simplex di tipo 1 è in genere da pochi giorni a un paio di settimane. In questo caso, la prima eruzione compare sulle mucose delle labbra e della bocca. L'herpes genitale che causa un'eruzione cutanea nell'area intima causa sintomi fastidiosi in genere dopo 6-7 giorni. Le varianti di Girdle della malattia hanno un periodo di incubazione più lungo. In alcuni casi, potrebbero essere diversi mesi (o anche anni).

Sintomi principali

Diversi sottotipi di virus possono depositarsi su diverse membrane mucose. Ciò causa una grande varietà di localizzazioni. Ogni tipo di herpes ha le sue caratteristiche cliniche. Ciò è dovuto alle proprietà delle particelle virali stesse. L'infezione si manifesta nei bambini in modi diversi.

L'herpes può causare le seguenti manifestazioni cliniche in un bambino:

  • Aumento della temperatura corporea. Di solito aumenta a valori febbrili. Il picco di febbre cade nei primi 3-4 giorni dall'inizio del periodo acuto della malattia. La temperatura di solito diminuisce rapidamente. La normalizzazione richiede la nomina di farmaci anti-infiammatori e antipiretici.
  • L'aspetto di un'eruzione cutanea. È rappresentato da un insieme di numerose formazioni all'interno delle quali c'è un liquido. Queste eruzioni sembrano bolle piene di contenuti. La localizzazione dell'eruzione è determinata dal tipo di virus che ha causato la malattia.
  • Linfonodi ingrossati. I collettori linfatici regionali sono solitamente colpiti. Se il virus provoca un'eruzione cutanea nella parte superiore del corpo, saranno coinvolti i linfonodi cervicali, parotidi, sottomandibolari e subclaveari. Aumentano di dimensioni, diventano strettamente saldati alla pelle. Quando sentirli in un bambino può sembrare dolorante.
  • Sintomi di intossicazione L'abbondanza di tossine virali ha un effetto tossico su tutto il corpo. Il bambino si sente "rotto", diventa molto pigro. Nei bambini, l'appetito e il sonno sono disturbati. I bambini spesso rifiutano l'allattamento al seno.
  • Cambiamento di comportamento. I bambini stanno diventando più capricciosi. I bambini dei primi anni di vita non entrano in contatto bene. Forme più gravi della malattia portano ad un aumento della sonnolenza. Il prurito insopportabile delle eruzioni cutanee contribuisce ad aumentare l'ansia e il nervosismo nel bambino.
  • Dolore nei luoghi delle vescicole herpetic. L'eruzione di Herpes di solito prude molto. Nel caso del fuoco di Sant'Antonio, il dolore si diffonde lungo il nervo danneggiato. Dopo la scomparsa della sindrome del dolore rash passa.

In bocca

Molto spesso, questa opzione è causata dal virus herpes di tipo 1. Il bambino ha tutti i sintomi sopra descritti. Eruzione erpetica ha diverse caratteristiche. Con il virus dell'herpes simplex, può verificarsi sulle tonsille, sulla guancia, sulla lingua. L'eruzione è rappresentata da varie bolle multiple, all'interno delle quali c'è un liquido.

La componente liquida è generalmente grigiastro o rossastro. Le bolle erpetiche sporgono di qualche millimetro sopra la superficie della pelle. Nei casi più gravi, possono essere numerosi e di dimensioni piuttosto grandi. Una certa complessità è rappresentata da tali eruzioni cutanee sulle ghiandole. Possono facilmente sfondare e farsi male durante i pasti.

Questo tipo di herpes è anche caratterizzato da un aumento della parotide e un gruppo di linfonodi cervicali. In alcuni casi, diventano persino visibili ad occhio nudo. La temperatura corporea del bambino sale a 38-38,5 gradi. L'abbondanza di eruzioni cutanee porta a forti dolori durante la deglutizione. Ciò contribuisce allo scarso appetito.

Eruzione delle labbra

Il più delle volte si trova in una semplice infezione da virus. Tipicamente, lo sviluppo di questa eruzione erpetica contribuisce al sottotipo 1. La malattia è caratterizzata dall'apparizione di numerose bolle riempite di liquido sanguigno sieroso dall'interno. Queste formazioni sono facilmente ferite. Anche un piccolo infortunio può causare sanguinamento capillare.

Il pericolo sta ancora nel fatto che se tali bolle sono danneggiate, compaiono ferite aperte. Possono facilmente penetrare un'infezione batterica secondaria. Questo porta allo sviluppo di condizioni virali e batteriche. Puoi notare tali cambiamenti a casa. Quando i batteri entrano, le bolle iniziano a marcire.

Il bordo rosso delle labbra è la localizzazione più preferita per i virus herpes simplex. L'eruzione non appare immediatamente. In primo luogo, l'area danneggiata inizia a prudere. Dopo un paio d'ore o entro la fine del primo giorno dopo l'inizio del forte prurito, cominciano a comparire delle bolle. Quando appaiono, il prurito aumenta più volte.

Di solito le bolle rimangono sulla pelle per 6-12 giorni. Dopo un periodo acuto di malattia, scompaiono completamente dalla pelle. Al loro posto appare una crosta secca, che dopo qualche tempo scompare da sola. In alcuni casi, c'è una moderata prurito e arrossamento della pelle danneggiata.

Eruzione erpetica sul viso

Tale localizzazione non è la più comune. Di solito, questa forma di infezione da herpes si trova nei bambini indeboliti e frequentemente malati, così come nei bambini con varie forme di stati di immunodeficienza. Con questa variante della malattia, le vesciche rosse pruriginose compaiono sul naso, sul mento, sulla fronte e sulla palpebra. Le forme gravi della malattia sono accompagnate dall'insorgenza di eruzioni erpetiche su quasi tutta la superficie della pelle.

Ogni sottospecie di herpes ha i suoi siti preferiti e alcune caratteristiche dello sviluppo di sintomi avversi. Quindi, con il virus herpes simplex di tipo 1, le bolle compaiono prevalentemente nell'area del triangolo nasolabiale. Nel caso di fuoco di Sant'Antonio, l'eruzione cutanea non copre solo il viso, si verificano in tutto il corpo. La varicella è caratterizzata dall'aspetto graduale di un'eruzione cutanea. In alcuni casi, appare anche sulla testa, nella zona dei capelli.

Dopo la scomparsa delle bolle sulla pelle rimangono croste. Di solito si differenziano per colore dalla pelle circostante. Le croste hanno un colore rossastro o rosso-marrone. Dopo un paio di giorni, scompaiono completamente, e la pelle diventa di un rosa pallido e di nuovo pulita. Il prurito di solito scompare dopo 5-6 giorni dal momento in cui appare la prima eruzione cutanea sul viso.

Che aspetto ha l'herpes zoster?

Il virus dell'herpes di tipo 3 porta allo sviluppo di questa malattia. Questo sottotipo virale è piuttosto virulento. Il rischio di infezione è piuttosto alto. Di solito, i bambini che frequentano le scuole materne e prescolastiche hanno maggiori probabilità di contrarre la forma della cintura. L'herpes virus per lungo tempo può essere nell'ambiente. Solo l'esposizione prolungata alle alte temperature e alle radiazioni ultraviolette porta alla sua distruzione.

Più spesso, i medici notano una malattia che circonda la forma di infezione nei bambini che hanno recentemente avuto la varicella. Ciò è in gran parte dovuto alle peculiarità del sistema immunitario. L'immunità indebolita non può far fronte all'attacco di virus patogeni. Spesso anche i bambini malati e i bambini con immunodeficienze sono a maggior rischio.

Una volta nel corpo dei bambini, i virus possono rimanere in uno stato "assonnato" per un periodo piuttosto lungo. Di solito con il flusso sanguigno entrano nei gangli nervosi, dove possono mantenere la loro vitalità per lungo tempo senza perdere le loro proprietà virulente. In condizioni avverse, iniziano a moltiplicarsi attivamente e a causare la comparsa dei classici sintomi di un'infezione erpetica in un bambino.

Nel caso della forma circostante, le vescicole herpetic appaiono su quasi tutto il corpo. La loro posizione dipende dal nervo interessato. Possono essere posizionati sulla gamba, sul braccio, sulla schiena, sulla superficie anteriore del torace. La posizione più rara per cingere le forme è la posizione sul palmo e sui piedi. In tali casi, vesciche dolorose appaiono prevalentemente sulla pelle delle dita.

Lo sviluppo di eruzioni cutanee passa attraverso diverse fasi successive. Il primo ad apparire è un grave rossore. Dopo un paio d'ore c'è un lieve prurito, che col tempo diventa insopportabile. La fase successiva è l'aspetto delle bolle. Dentro di loro c'è un fluido sieroso. Le bolle erpetiche rimangono sulla pelle per tre o quattro settimane.

Poi scompaiono e le ulcere si formano al loro posto. Se in questo momento la flora batterica secondaria non cade sulle aree danneggiate, guariscono e si formano le croste. Le croste possono persistere per una settimana. Prurito in questo momento è notevolmente ridotto. Una settimana dopo, le croste cominciano a cadere da sole.

Dopo una precedente malattia, solo le aree della pelle depigmentata possono rimanere sulla pelle. Questo è un evento temporaneo. Di solito, nel tempo, questo sintomo scompare completamente. In futuro, la pelle del bambino diventa pulita, senza tracce di infezione da herpes.

Le eruzioni cutanee accompagnano anche altri sintomi. Questi includono febbre fino a valori febbrili, dolore e aumento dei linfonodi cervicali e ascellari, aumento del mal di testa e grave debolezza. Di solito persistono durante l'intero periodo acuto della malattia. Per eliminarli è necessario assumere farmaci antinfiammatori e bere abbondantemente caldo.

I medici di solito osservano che la gravità della malattia dipende dall'età del paziente. Più piccolo è il bambino, più è facile portare questa forma di infezione da herpes. Negli anziani, la malattia è piuttosto difficile da tollerare. Alcuni pazienti con grave herpes zoster sono addirittura ricoverati in ospedale. Sono mostrati conducendo un trattamento intensivo.

Nell'intima area

La sconfitta degli organi genitali con l'infezione da herpes è una patologia abbastanza comune riscontrata nella pratica medica pediatrica. Questa malattia è causata dal virus dell'herpes di tipo 2. È caratterizzato dalla sua peculiarità di colpire le mucose degli organi genitali. La gravità della malattia dipende dall'età del bambino, dalla presenza di malattie croniche concomitanti e dallo stato della sua immunità.

Questa variante di infezione da herpes è solitamente trasmessa sessualmente. Tuttavia, nei bambini ci sono alcune caratteristiche della trasmissione della malattia. Possono anche essere infettati durante lo sviluppo fetale - transcervicale. In questo caso, i virus entrano nel flusso sanguigno insieme al liquido amniotico. Il metodo transplacentare promuove il trasferimento di microrganismi attraverso i vasi sanguigni della placenta.

Gli scienziati notano anche la variante dell'infezione attraverso le tube di Falloppio - transovarialmente. Abbastanza un modo frequente di infezione - durante il parto. Anche lesioni lievi contribuiscono al facile ingresso di virus nel corpo dei bambini. Questa opzione è anche chiamata contatto. I medici notano che i bambini di solito si infettano molto facilmente con un'infezione erpetica durante la nascita.

La suscettibilità più significativa alle infezioni da herpes virus di tipo 2 - nei bambini di età compresa tra sei mesi e tre anni. Il sistema immunitario dei bambini a questa età non è pienamente funzionante. Ciò contribuisce al fatto che il corpo del bambino non può far fronte alla distruzione dei virus per conto proprio. Dopo il contatto iniziale, i sintomi clinici di solito compaiono solo nel 10% dei casi. Il resto dell'infezione rimane in una forma latente.

La maggior parte dei casi di virus herpes simplex di tipo 2 si verificano durante l'adolescenza. L'opzione di infezione in questo caso è sessuale o familiare. Dopo 5-7 giorni nei bambini, compaiono i primi sintomi avversi della malattia. Possono persistere per diverse settimane. L'interruzione del periodo acuto della malattia non indica un recupero completo. Molto spesso il corso è cronico.

Il classico sintomo dell'herpes "genitale" sono numerose vesciche. Si trovano sui genitali esterni. Questi elementi della pelle sono abbastanza pruriginosi. In alcuni casi, il prurito può essere intollerabile. L'ora del giorno non ha importanza. Il prurito può disturbare il bambino sia di pomeriggio, sia di notte.

Dopo la scomparsa delle bolle sulla pelle rimane l'erosione e le ferite. Per l'epitelizzazione ci vorrà del tempo. Di solito ci vogliono 5-6 giorni. Quindi la mucosa viene completamente ripristinata e guarisce. Le tracce della malattia non rimangono.

Il bambino è abbastanza disturbato dalla salute generale. Il bambino si sente male, diventa nervoso. I bambini piccoli sono spesso cattivi, i bambini possono spesso chiedere penne. La temperatura corporea di solito aumenta fino a 38-39 gradi. Sullo sfondo del febbrile, il bambino può apparire brividi, così come la febbre.

I sintomi di intossicazione sono anche significativamente pronunciati. In queste forme di malattia, mal di testa, disturbi del sonno e dell'appetito, così come la stanchezza sono frequenti. È importante notare che questo sottotipo di virus contribuisce allo sviluppo di recidive. Qualsiasi condizione che porta ad una diminuzione dell'immunità porta alla comparsa di nuove eruzioni cutanee. Tali ricadute possono verificarsi anche diversi anni dopo la prima esacerbazione.

Forme lievi di herpes genitale si verificano nel 90-95% dei bambini. In altri casi, la malattia procede con un decorso grave. Questa condizione richiede il ricovero di emergenza del bambino in ospedale. Lì per il bambino terrà tutto il necessario complesso antivirale e trattamento anti-infiammatorio.

Malattia genitale in un neonato e un bambino di un anno

Ogni giorno, i medici hanno iniziato a notare un numero crescente di casi di infezione con questa particolare forma di infezione da herpes. I bambini sono prevalentemente infetti durante il parto. Le patologie della gravidanza contribuiscono anche allo sviluppo dell'infezione intrauterina del futuro feto. La violazione dell'integrità della placenta e l'alimentazione dei vasi sanguigni porta ad una più facile penetrazione dei virus nel bambino.

I bambini di età inferiore a 1 anno soffrono molto di herpes. Tuttavia, ci sono anche delle eccezioni. La gravità della malattia dipende dall'immunità del bambino, dal suo peso alla nascita e dalla presenza di malattie croniche concomitanti. Se un bambino ha contratto un virus durante il parto, i primi sintomi compaiono, di regola, già in 10-14 giorni.

I medici identificano diverse opzioni per il decorso dell'infezione nei bambini nei primi mesi di vita:

  • Localizzata. Di solito si verifica in ogni 2-4 bambini che si infettano con l'herpes genitale durante il parto. Le eruzioni erpetiche compaiono sulla pelle, sulle membrane mucose del cavo orale e nella zona degli occhi. Di solito sono rari, altre opzioni si trovano solo nella malattia grave. La localizzazione più pericolosa è la zona dell'occhio, dal momento che possono esserci complicazioni pericolose sotto forma di atrofia del nervo ottico e sviluppo di compromissione della vista.
  • Generalizzato. Di solito si trova nel 25-40% dei casi. I primi sintomi compaiono nel bambino entro 5-7 giorni dal momento in cui i virus entrano nel sangue. È caratterizzato da un percorso piuttosto pesante. Le eruzioni erpetiche coprono quasi l'intera superficie della pelle.
  • Penetrazione nel cervello. Circa il 30% dei neonati infetti dal virus dell'herpes di tipo 2 sono registrati. I primi segni clinici compaiono dopo 2-3 settimane dal momento in cui i microrganismi entrano nell'organismo dei bambini. Il decorso della malattia è sfavorevole: i sintomi aumentano rapidamente - per un breve periodo di tempo. Il pericolo di una condizione è che può essere fatale.

trattamento

Oggi, il trattamento delle infezioni da herpes è diverso. Include un gran numero di vari farmaci e medicine. Completamente curare l'herpes in alcuni casi, purtroppo, non è possibile. Alcune forme della malattia (ad esempio la varicella) vanno via da sole. Dopo aver sofferto di varicella, il bambino sviluppa un'immunità duratura per la vita.

Tutto il trattamento delle infezioni erpetiche può essere suddiviso in diverse sezioni:

  • L'uso della terapia antivirale. Le medicine possono essere somministrate sotto forma di compresse, iniezioni e unguenti. Nelle forme più lievi della malattia si usano principalmente droghe di azione locale. Per l'eliminazione dei sintomi gravi, è richiesta l'amministrazione della pillola. Tra i farmaci più comunemente usati ci sono Acyclovir, Zovirax, Valtrex, Vectavir, Famvir e altri.
  • Recupero del sistema immunitario. L'immunoterapia viene effettuata principalmente in remissione. L'uso di preparati a base di interferone e immunoglobuline rafforza il sistema immunitario. I farmaci sono prescritti per il trattamento di scambio. Un pediatra o un immunologo seleziona lo schema, tenendo conto dell'età del bambino e delle peculiarità della sua storia, nonché della presenza di malattie croniche associate.
  • Riposo a letto durante il periodo acuto. Il momento in cui il bambino ha una temperatura elevata è meglio speso a letto. Ciò contribuirà a un recupero più rapido e alla prevenzione di complicazioni pericolose. Di solito il riposo a letto è prescritto per 3-5 giorni. Nei casi più gravi, può essere esteso per una settimana o più.
  • Una buona alimentazione con un apporto calorico sufficiente. Il lungo sviluppo della malattia porta all'esaurimento fisico del bambino. Per compensare questa condizione richiede una nutrizione più intensa. Se un bambino ha erpetiche erpetiche in bocca, allora dovresti scegliere piatti di consistenza più liquida e morbida. Dopo aver attenuato il processo infiammatorio nella cavità orale, il menu del bambino può essere ampliato.
  • Ricezione di complessi multivitaminici. Per far fronte agli effetti dell'intossicazione virale, è necessario un ulteriore arricchimento della dieta con vitamine e oligoelementi benefici. Il buon funzionamento del sistema immunitario aiuta i complessi multivitaminici, arricchiti con antiossidanti. Il selenio, la vitamina C e il retinolo saranno ottimi aiutanti nella lotta contro una pericolosa infezione virale.
  • Bevanda calda abbondante. Aiuta ad eliminare tutti i prodotti tossici dal corpo. Come bevande, sono perfette varie bevande alla frutta e composte a base di frutti di bosco e frutta. Le bevande troppo dolci non dovrebbero essere date al bambino. È preferibile diluirli con acqua bollita. Durante il giorno, il bambino malato dovrebbe bere 1,5 litri di liquido.
  • Quando un bambino ha la varicella, è molto importante mantenere la quarantena. L'intero periodo acuto della malattia dovrebbe essere a casa. Ciò contribuirà a prevenire massicci focolai della malattia negli istituti scolastici. Dopo la normalizzazione del benessere, il bambino può continuare a frequentare la scuola materna.
  • Il rafforzamento dell'immunità è una componente importante del trattamento dell'infezione da herpes. Indurimento regolare, corretta alimentazione, esercizio fisico ottimale, riposo e sonno adeguati contribuiscono al buon funzionamento del sistema immunitario. Qualsiasi sovraccarico porta all'esaurimento fisico e mentale del bambino, che contribuisce allo sviluppo della sua immunodeficienza.

A casa

Per molti secoli, le persone hanno trattato l'herpes da soli, senza ricorrere alla droga. I medici effettuano tale trattamento solo per forme più lievi della malattia. Per i neonati e i neonati usare la terapia domiciliare con la medicina tradizionale è piuttosto pericoloso. Prima di qualsiasi utilizzo di piante medicinali, assicurarsi di consultare il proprio medico.

Per eliminare i sintomi avversi dell'herpes vengono utilizzati:

  • Lozioni a base di melissa o menta. Questi strumenti sono grandi per eliminare il prurito e il rossore della pelle danneggiata. Per preparare l'infuso, prendere 1 cucchiaio di materie prime e riempirlo con un bicchiere di acqua bollente, lasciare per circa un'ora. Quindi, raffreddare la soluzione a una temperatura confortevole. Lozione con infuso di melissa può essere utilizzata fino a 3-6 volte al giorno - fino alla scomparsa dell'eruzione.
  • Propoli. Questo prodotto apistico ha un effetto antinfiammatorio pronunciato e aiuta ad eliminare il prurito e gli arrossamenti. La propoli può essere usata per trattare le vescicole erpetiche più volte al giorno. Questo strumento è proibito da usare per i bambini che sono allergici al miele.
  • Olio di eucalipto Aiuta ad eliminare rossori e prurito nell'area delle aree colpite. L'olio di eucalipto ha eccellenti proprietà antisettiche. L'applicazione di questo rimedio alle eruzioni erpetiche contribuirà a prevenire l'ingresso di batteri patogeni e lo sviluppo di suppurazione.
  • Decotto di calendula Questo strumento è più spesso usato sotto forma di lozioni. Per la preparazione, è sufficiente prendere 1-1,5 cucchiai di fiori di calendula schiacciati e versare 200 ml di acqua bollente. Bisogno di insistere entro 40-50 minuti. Lozioni di calendula vengono applicate alle aree danneggiate 3-4 volte al giorno.
  • Olio di olivello spinoso. Promuove una rapida guarigione della pelle infiammata. È possibile trattare l'eruzione più volte al giorno. L'olio di olivello spinoso si applica bene alle superfici della ferita, che si formano dopo la rottura delle vescicole erpetiche. Questo strumento semplice ed economico aiuta ad affrontare efficacemente il rossore e riduce la gravità del prurito.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Stiamo cercando modi per sbarazzarsi di acne sulla schiena

La maggior parte delle persone può avere macchie rosse sulla schiena o eruzioni cutanee in diversi periodi della vita. Cosa può dire questo sintomo e come liberarsene?


Crema Tsinovit: istruzioni per l'uso

Un gran numero di persone ha regolarmente problemi di pelle. I più comuni sono l'acne, l'eczema, la dermatite allergica. Queste condizioni sono trattate con agenti non ormonali.


Trattamento con eczema durante la gravidanza

La gravidanza è un periodo felice per la futura madre. Tuttavia, ci sono alcuni problemi che possono oscurare la vita quotidiana delle donne. L'eczema è una patologia dermatologica comune, che si verifica a causa di cambiamenti nei livelli ormonali e indebolimento del sistema immunitario.


Perché appaiono le smagliature e come eliminarle

Le smagliature, insieme all'acne, sono uno dei problemi dermatologici più comuni. Ma se i brufoli per lo più "vivono" sul viso, le smagliature (smagliature) appaiono sempre sul corpo e inoltre infettano le sue aree più diverse.