Malattia del piede - foto, sintomi e trattamento

L'erisipela è una malattia infettiva causata da streptococchi emolitici. Infiammazioni e deformità colpiscono un'area ben definita della pelle, accompagnata da febbre e intossicazione del corpo.

Poiché le attività degli streptococchi di gruppo A sono considerate il motivo principale per cui una persona sviluppa un'erisipela (vedi foto), il trattamento più efficace si basa sull'assunzione di penicilline e altri farmaci antibatterici.

cause di

Perché c'è un'erisipela sulla gamba e cos'è? La causa principale dell'erisipela è lo streptococco, che entra nel flusso sanguigno a causa di qualsiasi danno alla pelle, abrasioni, microtraumi. Ipotermia e stress, eccessiva abbronzatura svolgono anche un ruolo.

Tra i fattori che possono portare allo sviluppo dell'erisipela, un posto importante è occupato dallo stress e da un sovraccarico costante, sia emotivo che fisico. I restanti fattori determinanti sono:

  • brusche cadute di temperatura (diminuzione e aumento della temperatura);
  • danno alla pelle (graffi, morsi, punture, crepe, dermatite da pannolino, ecc.);
  • eccessiva abbronzatura;
  • vari lividi e altre lesioni.

Nella stragrande maggioranza dei casi, l'erisipa si sviluppa sulle braccia e sulle gambe (piedi, gambe); l'infiammazione si verifica molto meno frequentemente sulla testa e sul viso, l'infiammazione all'inguine (perineo, genitali) e sul corpo (stomaco, fianchi) sono considerati i più rari. Anche le mucose possono essere colpite.

La malattia è contagiosa alla gamba?

L'erisipela della pelle è una malattia contagiosa, poiché la causa principale della sua comparsa è un'infezione trasmessa in sicurezza da una persona all'altra.

Quando si lavora con un paziente (trattamento del sito di infiammazione, procedure mediche) si raccomanda di usare i guanti, dopo aver completato il contatto, lavarsi accuratamente le mani con il sapone. La principale fonte di malattie causate da streptococco è sempre una persona malata.

classificazione

A seconda della natura della lesione, l'erisipela si presenta sotto forma di:

  • Forma bollosa - si forma vesciche con essudato sieroso sulla pelle. Il grado estremo di questa forma è il verificarsi di cambiamenti necrotici - le cellule della pelle muoiono e praticamente non si rigenerano nella zona interessata.
  • Forme emorragiche - nel sito della lesione, i vasi diventano permeabili e la formazione di lividi è possibile.
  • Forma eritematosa: il sintomo principale è il rossore e il gonfiore della pelle.

Per determinare il trattamento corretto per l'erisipela, è necessario determinare con precisione la gravità della malattia e la natura del suo decorso.

sintomi

Il periodo di incubazione dell'erisipela va da alcune ore a 3-4 giorni. I medici di patologia sono classificati come segue:

  • per gravità - stadio lieve, medio e grave;
  • dalla natura del corso - forma eritematosa, bollosa, eritematosa-bollosa ed eritematosa-emorragica;
  • localizzazione - localizzata (in una zona del corpo), comune, lesione metastatica.

Dopo il periodo di incubazione, il paziente presenta sintomi di erisipela sulla gamba, tra cui debolezza generale, affaticamento e malessere. Dopo questo, la temperatura aumenta improvvisamente, e brividi e mal di testa appaiono. Le prime ore di manifestazione dell'erisipela sono caratterizzate da una temperatura molto elevata, che può raggiungere i quaranta gradi. C'è anche dolore muscolare alle gambe e alla zona lombare, la persona ha dolore alle articolazioni.

Una caratteristica del processo infiammatorio è il colore rosso vivo delle aree interessate, come le fiamme. I bordi chiaramente contrassegnati presentano elevazioni lungo la periferia - la cosiddetta parete infiammatoria.

Una forma più complessa - eritematosa-bollosa. In questo caso, al primo o al terzo giorno della malattia, le bolle si formano con un liquido chiaro sul centro della malattia. Scoppiano formando croste. Un trattamento favorevole porta alla guarigione e alla formazione della pelle giovane dopo la sua perdita. In caso contrario, possono verificarsi ulcere o erosioni.

Piede di Rozhna: foto della fase iniziale

Forniamo la visione di foto dettagliate per scoprire come questo disturbo si presenta nella fase iniziale e non solo.

Come trattare l'erisipela?

Se parliamo di lieve severità, allora c'è abbastanza trattamento a casa. Ma nei casi gravi e trascurati non può fare a meno dell'ospedalizzazione nel reparto chirurgico.

Il trattamento più efficace per l'erisipela sulla gamba include necessariamente la prescrizione di antibiotici. Per massimizzare il loro effetto, il medico deve prima scoprire il più efficace di loro in ogni caso particolare. Per fare questo, andare alla storia.

Nella maggior parte dei casi, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • lincomicina;
  • la penicillina;
  • cloramfenicolo;
  • eritromicina;
  • Tetraciclina.

Oltre agli antibiotici, il trattamento farmacologico include altri usi.

  1. Per alleviare le manifestazioni dolorose e gravi della malattia e il trattamento sintomatico, vengono utilizzati agenti antipiretici, diuretici e vascolari.
  2. Mezzi che riducono la permeabilità dei vasi sanguigni - la loro ricezione è anche necessaria in alcuni casi.
  3. Nei casi in cui il decorso grave della malattia è complicato dall'intossicazione, gli agenti di disintossicazione, come la reopolyglucina e / o la soluzione di glucosio, vengono utilizzati nella lotta per la salute.
  4. Vitamine dei gruppi A, B, C, ecc.,
  5. Farmaci anti-infiammatori

La crioterapia e la fisioterapia sono anche mostrate a un paziente con erisipela: irradiazione ultravioletta locale (UVR), esposizione a corrente ad alta frequenza (UHF), esposizione a deboli scariche di corrente elettrica, terapia laser nell'intervallo di luce infrarossa.

prospettiva

La prognosi della malattia è condizionatamente favorevole, con un trattamento tempestivo adeguato vi è un'alta probabilità di una cura completa e il ripristino delle capacità lavorative. In alcuni casi (fino a un terzo), è possibile la formazione di forme ricorrenti della malattia, che sono molto più curabili.

complicazioni

Se non iniziata durante il trattamento o non è completamente implementata, la malattia può provocare alcune conseguenze che richiedono una terapia aggiuntiva:

  1. Gonfiore e linfostasi sulla gamba, che porta a elefantiasi e malnutrizione nei tessuti.
  2. Se si ottiene un'ulteriore infezione può verificarsi ascessi, flemmone e sepsi.
  3. Una persona debole o anziana può interrompere l'attività del cuore, dei vasi sanguigni, dei reni, della polmonite e della colangite.
  4. Lesioni di vene localizzate in superficie: tromboflebiti, flebiti e periplebiti. A sua volta, l'embolia polmonare può essere una complicazione della tromboflebite.
  5. Eruzioni e ulcere che non guariscono da molto tempo.
  6. Necrosi, per emorragia.

Erisipela su una gamba: foto, cause di malattia, trattamento, sintomi

Tra le altre malattie infettive, l'infiammazione erisipelatosa è (nel grado di prevalenza) immediatamente dietro la tripletta dominante - malattie respiratorie, intestinali ed epatite. Il maggior numero di casi di erisipela (poiché la malattia viene solitamente chiamata in breve) si verifica in estate e in autunno, in questo momento circa 20 persone su 10 mila si ammalano. In primavera e in inverno, questa cifra è dimezzata.

Cos'è?

Il nome della malattia in traduzione significa "pelle rossa". Il rossore, che colpisce il viso, le gambe (il più delle volte - la parte inferiore della gamba e del piede), e talvolta anche le mucose, sono accompagnate da un brusco salto di temperatura e da un'intossicazione generale del corpo.

La patogenesi (il meccanismo di origine e sviluppo della malattia) era ben nota ai medici antichi, tra cui Ippocrate. Ma solo nel 1882, il Dr. Feleizen fu in grado di dimostrare che l'erisipela è una malattia infettiva. Il suo agente patogeno - streptococco beta-emolitico del gruppo A - appare nel corpo, traendo vantaggio da graffi, abrasioni e altri danni alla pelle.

La malattia è onnivora, ma ha le sue preferenze. Quindi, gli anziani sono a rischio e le donne sono maggiormente suscettibili alle ricadute. Vi sono anche statistiche mediche secondo cui i detentori del gruppo sanguigno III sono più sensibili al viso.

Codice ICD-10

L'erisipela, secondo la classificazione internazionale utilizzata dai medici, è inclusa nella sezione "altre malattie batteriche" (A30-A49) della classe I. Il codice tazza è A46.

Cause dell'erisipela sulla gamba: quali sono le cause della malattia?

Entrare nel corpo umano per l'infezione non è particolarmente difficile, anche le minuscole lesioni cutanee sono sufficienti, per non parlare di opzioni ideali come:

  • graffi;
  • punture di insetti;
  • segni di graffio (dopo gli stessi morsi o eruzioni allergiche);
  • ustioni;
  • dermatite da pannolino;
  • traumi;
  • crepe (di solito sui talloni).

Esistono altre cause di insorgenza della malattia, ad esempio infezione da streptococco cronica in persone con carie non indurita. Mentre l'immunità umana è forte, affronta tali problemi. Tuttavia, se una "crampata" cronica porta via tutte le forze umane e l'immunità viene gravemente indebolita, allora un morso microscopico e persino la carie possono diventare fattori stimolanti per l'erisipela.

Oltre ai problemi con l'immunità, il pericolo è:

  • stress e sentimenti intensi;
  • improvviso cambiamento di temperatura nell'ambiente;
  • Abbronzarsi;
  • ipotermia regolare delle gambe.

Tutti questi fattori favoriscono l'attivazione dell'agente causale dell'erisipela. L'infezione è attivamente "aggrappata" alle persone che soffrono di obesità, diabete, così come a quelli a cui è stata diagnosticata la tromboflebite e le vene varicose.

È contagioso per gli altri o no?

L'erisipela è contagiosa, come qualsiasi altra malattia infettiva, trasmessa da persona a persona. Modi di trasmissione dell'infezione - contatto e via aerea. Pertanto, coloro che si prendono cura dei malati dovrebbero fare attenzione a comunicazioni troppo strette, evitare tagli e ferite, non indossare le cose malate, non usare il proprio asciugamano.

Fortunatamente, l'erisipela è riconosciuta come a bassa contagio (poiché gli esperti chiamano malattie con un basso grado di pericolo per gli altri): per una persona che si ammala, non è abbastanza per essere infettati, è necessario che i fattori concomitanti negativi discussi nel capitolo precedente si uniscano, rara.

Leggi le cause, i sintomi, i tipi e il trattamento della nevralgia post-erpetica in questo articolo.

Le indicazioni, le istruzioni per l'uso della lozione Calamine per la varicella e le sue recensioni possono essere trovate qui: https://udermatologa.com/prep/antisep/kalamin-pri-vetryanke-sostav-instruktsiya-analogi/

Segni e sintomi caratteristici

Il periodo di incubazione dura da 3 a 5 giorni. L'esordio della malattia, più spesso, è un periodo acuto, con un brusco salto di temperatura. I sintomi parlano di intossicazione generale del corpo. Questo è:

  • mal di testa doloroso;
  • febbre e brividi;
  • vomito;
  • dolori muscolari;
  • convulsioni;
  • grave debolezza

I sintomi locali si uniscono ai sintomi comuni. Per l'erisipela, un sintomo locale è un arrossamento di un'area cutanea, per esempio, sulla gamba - non solo cambia colore, ma si gonfia, inizia a brillare, perché la pelle è molto tesa.

Un'altra caratteristica è la formazione di un rullo di demarcazione con bordi frastagliati ai margini della pelle sana e malata. Se premi il punto rosso con il dito, diventerà pallido per qualche istante, e poi il rossore ritornerà. Al tatto è più caldo delle aree intatte della pelle. Oltre a ciò, il paziente sta vivendo una forte sensazione di bruciore.

In questa malattia, c'è anche una reazione infiammatoria alle infezioni dei linfonodi sotto le ginocchia e nella zona inguinale.

Se la forma della malattia è complicata, i seguenti sintomi compaiono nell'area dell'infiammazione:

  • emorragia;
  • bolle riempite di liquido trasparente;
  • vesciche con riempimento sanguinante o purulento.

Classificazione: tipi, forme, fasi

L'infiammazione inizia e procede con vari gradi di gravità. Ciò dipende in gran parte dalla forma e dallo stadio della malattia.

Forme di malattia

La maggior parte degli esperti aderisce alla classificazione in cui la malattia è rappresentata da quattro forme:

  • eritematoso: è più comune e praticamente non infettivo;
  • bolloso - differisce dal precedente per la presenza di bolle con un liquido trasparente, al posto del quale si formano prima le croste, poi l'erosione e le ulcere (sintomi simili a manifestazioni di antrace);
  • emorragico eritematoso - caratterizzato da emorragia sottocutanea, richiede un trattamento a lungo termine;
  • bolloso hemorrhagic - è distinto da vescicole sanguinose, il corso severo della malattia.

Oltre a questi, gli esperti hanno precedentemente identificato un'altra, quinta forma. Si chiamava gangreno (o necrotico). Nella classificazione moderna, questa forma è descritta come una complicazione causata da erisipela.

palcoscenico

Questa classificazione tiene conto della gravità della malattia. Ci sono 3 stadi di intossicazione:

  • luce (temperatura massima - 38,5 ° C, aree insignificanti di infezione);
  • media (temperatura di circa 40 ° C può contenere fino a 5 giorni);
  • grave (ampia area della lesione, temperatura critica, perdita di coscienza, segni che ricordano la meningite).

A seconda della natura della diffusione dell'infiammazione, l'erisipela può essere:

  • localizzato (i fuochi dell'infiammazione sono raggruppati in qualsiasi posto - sul viso, sulle gambe o sulla schiena);
  • migrazione (la malattia può cambiare la dislocazione);
  • comune;
  • megastaticheskoy.

E la frequenza della malattia è:

  • primaria (solitamente l'infiammazione è localizzata sul viso);
  • ripetuto (la malattia si manifesta dopo 2 anni, il sito di localizzazione dell'infiammazione può essere diverso rispetto alla prima volta);
  • ricorrente (l'infiammazione colpisce la stessa superficie, gli intervalli tra i focolai della malattia possono essere diversi).

Foto di volti a piedi (fase iniziale): come appare

Metodi di diagnosi della malattia della pelle

Nella diagnosi dell'erisipela, l'esame visivo del paziente è importante. Il medico deve escludere malattie con sintomi simili, ad esempio tromboflebiti o ascessi.

Inoltre, vengono effettuati un esame del sangue generale e un esame batteriologico per aiutare a determinare l'agente eziologico della malattia e al quale gli antibiotici possono essere sensibili.

Quale medico tratta l'erisipela degli arti inferiori

Dò alla luce un dermatologo e malattie infettive. La connessione con il trattamento di un paziente da parte di specialisti come un immunologo, un endocrinologo, un allergologo, un flebologo, un chirurgo (se la malattia ha causato complicanze e trattamento chirurgico è necessario) dipende da come la malattia progredisce.

Erisipela della pelle dei piedi: trattamento di adulti e bambini

Non è richiesta alcuna dieta terapeutica speciale per una tazza malata. La cosa principale è che il cibo era liquido, vario e ben digerito.

Il centro dell'erisipela non deve essere lavato o inumidito. Può essere lavato con una soluzione antisettica (per esempio, permanganato di potassio).

Da unguenti puoi usare:

  • Iruksol (antibiotico) - il corso di trattamento è 7-10 giorni;
  • Eritromicina (antibiotico);
  • Tetraciclina (antibiotico);
  • Levomekol: stimola la rigenerazione;
  • Naftalan - prima dell'uso è riscaldato a 38 °.

Per quanto riguarda i rimedi popolari come il linimento di Vishnevsky e l'unguento di ittiolo, non sono usati per il trattamento dell'erisipela. Le bende con questi farmaci possono causare un ascesso.

antibiotici

Gli antibiotici sono il modo più efficace per combattere i batteri. Il farmaco può essere prescritto sotto forma di iniezioni (5 volte al giorno) o compresse con un ciclo fino a 10 giorni. Tra i farmaci raccomandati:

  • ceftriaxone,
  • eritromicina
  • amoxicillina,
  • Doxiciclina.

Se gli antibiotici sono controindicati per il paziente, vengono sostituiti con Furazolidone o Delagil.

Procedure fisioterapeutiche

A seconda della gravità della malattia, il medico seleziona diversi tipi di fisioterapia:

  • UFO: dai primi giorni di trattamento, fino a 10 procedure;
  • terapia magnetica - 5-7 procedure;
  • elettroforesi - riduce la quantità di infiltrazione, 5-7 procedure;
  • UHF - normalizza la circolazione del sangue, sono prescritte fino a 10 procedure.

La terapia laser a infrarossi e la terapia con paraffina aiutano a ottenere un effetto positivo.

Intervento chirurgico

La chirurgia viene in soccorso nel trattamento della forma bollosa della malattia, nei casi in cui ci sono complicanze purulento-necrotiche. Il dottore apre il toro, drena il tessuto infetto.

Come trattare i rimedi popolari a casa

Forme lievi di erisipela possono essere curate a casa, compresi i rimedi popolari. Poiché lo slancio per lo sviluppo della malattia è spesso trasferito allo stress e alla natura dei problemi - la psicosomatica, allora i metodi per influenzare l'infezione possono essere psicoterapeutici. Nella medicina popolare, queste sono cospirazioni e varie manipolazioni insolite che aiutano, di regola, quelle persone che credono nel loro potere.

Quindi, uno dei mezzi per trattare l'erisipela è uno straccio rosso (di solito viene usato il cotone). Il gesso viene versato su di esso e fissato a una gamba dolorante. Due volte al giorno, la benda viene cambiata e il rossore scompare rapidamente. Fanno fronte al prurito, sfregando il punto dolente con l'aceto di sidro di mele. In medicina, tali manipolazioni sono scettiche.

Più tradizionali sono gli impacchi, il cui compito è quello di rimuovere l'infiammazione dalla pelle, fornire un effetto antisettico e accelerare la rigenerazione. Ecco un paio di opzioni:

  • comprimere dalla piastra (preparata da diluito con tintura di acqua bollita);
  • dalla bardana (una foglia fresca viene applicata al punto dolente).

Con i sintomi e le foto del virus Coxsackie nei bambini, così come i metodi di trattamento della malattia possono essere trovati in questo articolo.

Nel prossimo articolo, imparerai quale shampoo dovrebbe essere selezionato per la seborrea del cuoio capelluto - qui.

Possibili conseguenze e complicazioni

La malattia è una recidiva pericolosa che si verifica anche in quei casi se l'erisipela fosse ben trattata. Secondo le statistiche mediche, la forma ricorrente minaccia quasi un terzo dei pazienti. Allo stesso tempo, il 10% di loro avrà un focolaio di infezione in sei mesi e il 30% in 3 anni.

La ricaduta può portare a malattie come la linfostasi e l'elefantiasi, che sono combattute con la droga, l'autotrattamento è escluso.

Altri possibili effetti dell'erisipela sono rossore a lunga durata, gonfiore e desquamazione dei tessuti danneggiati (trattati con creme e infusioni) e la formazione di ferite purulente, se la forma della malattia era bollosa (trattata con farmaci antinfiammatori).

Misure preventive

L'immunoterapia per questa malattia non è sviluppata. L'unico prodotto farmaceutico raccomandato che può aiutare l'organismo a resistere alle infezioni è la bicillina, che viene iniettata una volta all'anno. Le misure di prevenzione sono praticamente le stesse di quelle utili per altre malattie infettive e della pelle:

  • effettuare un trattamento antisettico a casa se qualcuno vicino a loro ha una erisipela;
  • rafforzare il sistema immunitario, fare sport;
  • quando possibile per evitare stress, situazioni di conflitto;
  • in presenza di qualsiasi infezione da streptococco, senza indugio, iniziare il trattamento;
  • essere più attenti alla nutrizione - i cibi non freschi sono ideali per lo streptococco emolitico;
  • Non indossare abiti troppo stretti che possano strofinare la pelle e non respirare.

Autore dell'articolo: Margarita Dementieva, dermatovenerologist

Erisipela sulla gamba. Foto, cause di malattia e metodi di trattamento

L'erisipela è una malattia molto pericolosa. Il nome stesso, se tradotto dal francese, significa "rosso". E per una buona ragione, perché il processo è sempre accompagnato da iperemia - arrossamento della pelle nel sito di lesione.

Senza ricevere l'aiuto qualificato dei medici, una persona rischia di fare serie complicazioni. Soprattutto quando si basa su rimedi popolari, aggrava la situazione del tutto, perdendolo fuori controllo.

Cos'è questa malattia?

Cos'è l'erisipela sulla gamba? Questa è una manifestazione di infezione sotto forma di infiammazione della pelle. Spesso la patologia si manifesta negli arti inferiori. Ciò può essere spiegato dal fatto che le gambe sono più vicine al suolo e il loro contatto con lo sporco e la polvere è semplicemente inevitabile. Le facce colpevoli sono gli streptococchi, che cadono dall'ambiente esterno.

La malattia dell'erisipela sulla gamba è piuttosto specifica. È un fatto noto che sono le donne che spesso si ammalano all'età, e tra i giovani, al contrario, la malattia colpisce attivamente gli uomini.

Spesso questa malattia viene trasmessa da persone anziane e da lungo tempo in condizioni di lavoro non igieniche, il che porta a frequenti processi di contatto a lungo termine con polvere, sporcizia e agenti infettivi.

Cause di malattia

Il colpevole nella malattia dell'erisipela sulla gamba è l'infezione da streptococco. Il suo principale agente patogeno è lo streptococco. Lui stesso entra nel corpo attraverso il "cancello", vale a dire:

  • morsi di vari insetti dall'ambiente;
  • qualsiasi tipo di pettinatura;
  • ferite, ustioni.

Per quanto sopra, vale la pena di aggiungere che la malattia può apparire come risultato di un'infezione molto vecchia da streptococco (tonsillite, carie avanzata).

I batteri dalla posizione principale della loro permanenza insieme al sangue iniziano a "camminare" lungo le pareti del corpo. Quindi creano problemi su tutto il corpo, comprese le malattie dermatologiche. La forte immunità è il nemico della patologia, ma se per qualche motivo si è indebolita, le conseguenze possono essere spiacevoli.

Oltre all'immunità debole, ci sono molte ragioni che possono influenzare lo sviluppo dell'erisipela:

  • stress e ansia;
  • ipotermia costante delle gambe;
  • abbronzatura forte;
  • l'alcolismo;
  • ulcere;
  • vene varicose;
  • tromboflebite.

Erisipela: è contagiosa?

Di per sé, la malattia si riferisce al tipo di infettiva, e nella misura massima può essere attribuita alla lista di infettiva. L'infezione è facilmente trasmessa da persona a persona. Pertanto, se possibile, vale comunque la pena evitare il contatto con una persona infetta. Se il paziente vive con te nella stessa casa, è necessario trattare le ferite con guanti sterili e dopo ogni procedura, lavarsi accuratamente le mani con detergente e preferibilmente con un antisettico.

sintomi

La malattia ha un lungo periodo di incubazione di circa 10 giorni. Al termine di questo periodo, l'erisipela mostra i suoi sintomi.

Di regola, al primo stadio, si sente come un malessere generale:

  • mal di testa;
  • affaticamento e dolore muscolare;
  • temperatura elevata;
  • a volte possono verificarsi vomito, nausea, diarrea e persino anoressia.

Ecco come appare una tazza su una gamba. Dopo i primi segni, dopo un giorno (non più tardi), si aggiungono bruciore, dolore, tensione, il sito della lesione inizia a diventare rosso e si gonfia.

Tipi e forme di erisipela a piedi

Le forme di infiammazione delle gambe sono distribuite in base alla natura dei cambiamenti locali:

  1. Forma eritematosa: l'area interessata inizia ad arrossire. In questo caso, l'eritema, che è appena apparso, sarà più alto della pelle stessa. Ha confini chiaramente definiti. La sua principale differenza è la forma irregolare dei bordi e il colore molto brillante e uniforme.
  2. Forma eritematosa-bollosa - inizialmente sembra la stessa della prima forma, anche se dopo un paio di giorni la pelle della sezione delle gambe si esfolia gradualmente. In parallelo con questo, la formazione di bolle. Quelli a loro volta sono pieni di liquido senza colore. Quando esplodono le vesciche, le croste marroni prendono il loro posto. Con cure mediche tempestive, non appena le croste iniziano ad allontanarsi, la pelle rosa e giovane si forma al loro posto. Ma se l'aiuto non è stato fatto in tempo, le cavità sotto le croste si trasformeranno gradualmente in ulcere trofiche.
  3. Forma eritematosa ed emorragica: sembra quasi la stessa della forma sopra descritta, tuttavia, nelle aree colpite può verificarsi un'emorragia.
  4. Forma emorragica di Bullosa - esternamente è molto simile alla forma eritematosa-bollosa. L'unica differenza è che le bolle sulla pelle non sono riempite con un liquido trasparente, ma con il sangue.

Metodi di trattamento della malattia della pelle

Al primo sospetto, è necessario contattare un dermatovenerologo per un aiuto professionale il più rapidamente possibile. L'autotrattamento è pericoloso, come in qualsiasi altra malattia. Se si esegue una faccia, può causare gravi conseguenze.

L'erisipela sulla gamba, il cui trattamento differisce dalla forma e dall'abbandono, ha diverse opzioni. Se il grado della malattia è iniziale, il consueto trattamento ambulatoriale sarà sufficiente. Ma se il caso è grave, l'ospedalizzazione nel reparto chirurgico è indispensabile.

Di regola, ai pazienti viene prescritto un ciclo di antibiotici. Includono eritromicina, oleanodomicina, biseptolo, ecc. Se è possibile rimanere in ospedale, il medico può prescrivere un ciclo di iniezione intramuscolare o endovenosa.

Oltre agli antibiotici, il trattamento farmacologico include farmaci:

  • vitamine dei gruppi A / B / C;
  • rimedi per le infiammazioni;
  • farmaci vascolari e diuretici;
  • medicinali per abbassare la permeabilità dei vasi sanguigni.

Nel trattamento dell'erisipela sul piede vengono utilizzati preparati locali - unguento all'eritromicina, soluzione di furatsilina. Se rifiutiamo il trattamento farmacologico, le procedure speciali spesso aiutano nel recupero, che sono spesso utilizzate per la manifestazione di sintomi acuti:

  • esposizione alla corrente ad alta frequenza;
  • irradiazione ultravioletta;
  • terapia laser.

Metodi di trattamento della medicina tradizionale

  1. Prendi un fiore di camomilla, mescola con le foglie della madre e la matrigna, rispettando le proporzioni di uno a uno, aggiungi un po 'di miele. Miscela per trattare il posto interessato più volte al giorno.
  2. Per un normale foglio di bardana, dovresti aggiungere un po 'di panna acida fatta in casa. Quello che è successo, si applica al punto dolente.
  3. Prendiamo le foglie della piantaggine, impastiamo con cura, tritiamo finemente e mescoliamo insieme al miele, in proporzioni tali da risultare uno a uno. Quindi fate bollire a fuoco basso e lasciate riposare per circa due ore.
  4. Parti del corpo interessate devono essere lubrificate con grasso di maiale ogni 2 ore. Quindi, allevia rapidamente l'infiammazione.
  5. Anche il trattamento dell'erisipela con l'achillea dà risultati. Raccogliere le foglie, sciacquare e riempire con acqua bollente. Dopo un po 'di tempo, quando il brodo si è leggermente raffreddato, prendi le foglie e attaccale ai luoghi che sono stati colpiti. Quindi, prendi un panno morbido, copri con un pacchetto di cellophane e avvolgi l'impacco risultante con una benda elastica. Dopo che le foglie sono completamente asciutte, i punti dolenti dovrebbero formarsi un po '- rimuovere le foglie vecchie e mettere quelle rimanenti. La procedura stessa può e deve essere ripetuta da sei a sette volte o più. Dopo tre o quattro compresse, il prurito scompare e una settimana dopo l'erisipela dovrebbe lasciarti.
  6. In Oriente, i volti sono smaltiti con l'aiuto di vino e ruggine. Questi due ingredienti sono mescolati e con l'aiuto di essi fanno le compresse.
  7. Anche nelle ricette popolari puoi trovare un modo per combattere la malattia con una miscela di farina di riso e gesso. La crema risultante è stata applicata sul viso e si è protratta per circa una settimana, impedendo l'ingresso dei raggi del sole.

Trattamento con gesso Strumento affidabile della gente

Nel trattamento folk dell'erisipela il gesso è uno degli ingredienti più comuni. La menzione di esso si trova in ogni libro di testo, e nonostante la sua semplicità, il metodo è molto efficace.

Come trattare il gesso facciale?

  1. È necessario trasformare il gesso in una polvere, cospargere un punto che è stato colpito su di esso, e avvolgerlo con un panno rosso o solo uno straccio.
  2. Quindi avvolgere un impacco con un asciugamano. Il trattamento stesso viene effettuato solo di notte. Dopo una procedura simile, la temperatura scenderà al mattino, il colore rosso scomparirà insieme a un forte tumore. Dopo tre o quattro giorni, la tazza andrà via completamente.

Per rendere questa procedura folk intelligente ancora più spettacolare, devi prendere in proporzioni uguali camomilla in polvere e fiori di salvia e versarla nella polvere, che è stata preparata dal gesso in precedenza.

Trattamento con dieta

Per accelerare la lotta contro la malattia, puoi usare una dieta speciale - non il modo più piacevole, ma agire. Consiste in limone e acqua o semplicemente succo d'arancia. Dopo che la temperatura si è stabilizzata, trasferire il paziente a tre pasti al giorno dalla frutta. La durata di una dieta così rigida circa una settimana.

È importante che, oltre alla frutta fresca, non venga dato nulla al paziente. Puoi bere solo acqua, pura o con limone.

Se la malattia ti ha preso in inverno, quando non ci sono frutta fresca in giro, puoi essere trattato con frutta secca, che dovresti prima immergerli in acqua, aggiungere carote grattugiate, latte, miele. Il corso del trattamento può durare fino a due settimane.

Se hai l'erisipela, i tuoi occhi sono infiammati, allora puoi fare lozioni che ti aiuteranno ad alleviare il disagio e il gonfiore. Per fare questo, prendi le foglie o semi di droga - hai bisogno di circa 20 grammi. semi. Li mettiamo in un bicchiere con acqua bollente, avvolgiamo e insistiamo per circa mezz'ora. Dopo che il brodo è stato infuso, è necessario filtrarlo e diluire con metà acqua corrente. Tutto è pronto - ora puoi fare lozioni per gli occhi.

Prevenire una terribile malattia

La malattia stessa è molto seria, causa complicazioni e richiede un trattamento a lungo termine. Come altre malattie, è meglio prevenirlo che curarlo a lungo. Inoltre, la prevenzione non richiede molto sforzo e tempo.

Sia gli adulti che i bambini sono a rischio di contagio con mug, in particolare persone con:

  • Infezione da HIV;
  • le allergie;
  • insufficienza cardiaca;
  • vene varicose.

Queste categorie di pazienti dovrebbero monitorare attentamente la loro salute. Prima di tutto - condurre uno stile di vita attivo, mangiare bene, dormire bene, evitare ed eliminare situazioni stressanti, in altre parole - rafforzare la vostra immunità.

Se parliamo di prevenzione locale, è ancora più semplice: è necessario mantenere l'igiene, evitare infortuni, non avere un eccesso di energia e non surriscaldarsi, specialmente quando si tratta di gambe.

Vi è una prevenzione primaria e secondaria della comparsa di infiammazione. Primaria è la completa assenza di contatto con il paziente. Il secondario ha lo scopo di evitare la ricorrenza dell'erisipela già guarita sulla gamba.

Se la malattia sta tormentando su base continuativa, allora in tali casi è risolto da una preparazione - un corso di antibiotici. Il trattamento può durare da un mese a un anno, ma si noti che solo un medico può prescrivere farmaci.

Malattia alla gamba: cause e trattamento dei rimedi popolari, prevenzione

Erisipela o erisipela è una malattia infettiva comune. È caratterizzato come un'infiammazione cutanea progressiva.

Erisipela compare dopo che lo streptococco penetra nella pelle attraverso danni meccanici. La malattia può essere in una forma chiusa per un lungo periodo di tempo, quindi molte persone non sono nemmeno a conoscenza dell'infezione.

motivi

Affinché la malattia diventi evidente, è necessario un fattore provocante, che può essere:

  • un forte raffreddamento eccessivo o, al contrario, il surriscaldamento del corpo;
  • il verificarsi di situazioni stressanti, tensione nervosa;
  • scottature o scottature solari;
  • ferite e lividi;
  • la presenza di diabete;
  • in sovrappeso;
  • l'alcolismo;
  • vene varicose;
  • ulcere trofiche;
  • fungo del piede;
  • immunità indebolita, presenza di malattie somatiche croniche.

Gruppo di rischio

Esistono diversi fattori in base ai quali le persone a rischio possono essere identificate:

  1. Donne in età avanzata o vecchia;
  2. Uomini le cui professioni sono direttamente collegate a condizioni di lavoro difficili, come un costruttore, un caricatore, un militare, ecc.;
  3. Anche a rischio sono le persone che sono in stretto contatto con la persona che mostrava l'erisipela.

Cos'è lo streptoderma e come trattarlo?

Panaritium sulla punta, come eseguire il trattamento domiciliare?

Forme della malattia

L'erisipela sulla gamba compare più spesso sulla parte inferiore della gamba, i fianchi e i piedi sono affetti molto meno frequentemente.

Gli esperti classificano la malattia come segue.

Secondo il grado di sintomi della malattia:

Per frequenza di occorrenza:

  • primaria;
  • secondaria;
  • recidiva (la cosiddetta erisipela, comparsa entro 2 anni dalla prima infezione).

A seconda della diffusione dell'erisipela nel corpo:

  • localizzato;
  • limitata;
  • comune.

La natura dei cambiamenti esterni è l'ultima e più importante caratteristica:

  1. Forma eritematosa - prima, la pelle diventa rossa, e poi appare una pronunciata infiammazione convessa di forma irregolare. All'ultimo stadio, la pelle inizia a staccarsi;
  2. Eritematoso-bolloso - prima, la pelle diventa rossa, poi l'infiammazione inizia a salire leggermente e dopo 1-3 giorni lo strato superiore si allontana e la formazione di vesciche avviene con un liquido limpido. Dopo che sono stati aperti, si forma una crosta, dopo di che il rifiuto può erodersi;
  3. Eritematoso-emorragico: il decorso della malattia coincide con l'erisipela eritematosa, con la differenza che in questo caso si verifica il sanguinamento delle aree danneggiate;
  4. Bullosa emorragica - il processo di manifestazione è simile alla forma eritematosa-bollosa della malattia, solo le vesciche sono piene di liquido insanguinato.

sintomi

Inizialmente, compaiono segni comuni che mostrano l'effetto dell'erisipela sull'organismo nel suo insieme:

  1. Mal di testa;
  2. Dolore nei muscoli in tutto il corpo;
  3. Letargia e debolezza;
  4. Scarsa digeribilità del cibo mangiato, cioè nausea e vomito;
  5. Aumento della temperatura a livelli critici;
  6. Nei casi più gravi, sono possibili allucinazioni, perdita di coscienza e convulsioni.

Circa un giorno dopo, cominciano a comparire i sintomi locali, che aiutano a determinare correttamente la presenza di erisipela sulla gamba:

  1. Dolore e bruciore sulla pelle colpita;
  2. Poi c'è l'infiammazione sotto forma di rossore e gonfiore;
  3. La pelle infetta si irrigidisce e si tira;
  4. La gamba si scalda, puoi sentire come pulsa il sangue.

In futuro, i sintomi saranno determinati in base alla forma della malattia.

Vale la pena ricordare che l'erisipela è una malattia molto pericolosa e può causare effetti come:

  • malattie del sistema genito-urinario;
  • disturbi del sistema cardiovascolare;
  • ulcere cutanee o necrosi;
  • ascessi;
  • cambiamento nella circolazione linfatica;
  • Una delle complicanze più gravi è la malattia dell'elefante.

diagnostica

Due specialisti sono impegnati nel trattamento dell'erisipela - un dermatologo e uno specialista in malattie infettive. Di solito, un esame esterno del paziente è sufficiente per fare una diagnosi, ma in rari casi può essere effettuato un esame del sangue per inoculazione batteriologica al fine di escludere altre malattie simili.

Che cos'è l'erisipela, come riconoscerla e curarla dice al dottore, guarda il video:

trattamento

Nelle fasi iniziali, l'erisipela risponde bene al trattamento a casa. Ma andare dal medico aumenterà le possibilità di una pronta guarigione, perché solo uno specialista sarà in grado di scegliere le medicine giuste.

Nella forma trascurata, questa malattia viene curata in ospedale con l'uso della fisioterapia.

Nei casi più difficili, la chirurgia è possibile.

Cosa non puoi fare quando i volti?

Vale la pena ricordare che il trattamento sbagliato può danneggiare seriamente il corpo, quindi è necessario sapere che in nessun caso si dovrebbe fare con l'erisipela:

  1. È impossibile fasciare la pelle interessata strettamente, sono consentite solo bende fissate in modo lasco;
  2. Queste medicazioni devono essere cambiate più volte al giorno, eseguendo il trattamento antisettico della pelle.

Trattamento farmacologico

Il modo più efficace per curare una malattia è il farmaco.

antibiotici

Prima di tutto, il medico prescrive antibiotici, perché l'obiettivo principale del trattamento è quello di sbarazzarsi dell'infezione causata da streptococco.

A seconda del grado di abbandono della malattia, gli antibiotici possono essere somministrati per via orale, per via intramuscolare o endovenosa.

I mezzi più comuni sono:

  • eritromicina;
  • la penicillina;
  • lincomicina;
  • tetraciclina;
  • Levomitsitin.

immunomodulatori

Per pulire il corpo dalle tossine in aggiunta agli antibiotici, al paziente possono essere prescritti i seguenti farmaci:

vitamine

Per ripristinare l'immunità indebolita e accelerare il processo di guarigione e guarigione del centro dell'erisipela, i medici raccomandano l'assunzione di vitamine e biostimolanti:

Agenti non steroidei

Usato come un antipiretico e anti-infiammatori, di solito prescritti tali farmaci:

Unguenti e polveri

L'utilizzo di rimedi locali accelera notevolmente il processo di guarigione. Unguenti e polveri vengono applicati direttamente al centro dell'erisipela, uccidono i batteri streptococcici e hanno un effetto anestetico locale.

Il più spesso nelle ricette di dottori potete trovare tali strumenti:

  • Lozione cloroetilica;
  • Pomata eritromicina;
  • enteroseptol;
  • Soluzione di Furacelina;
  • Streptocid.

Anche l'uso di polvere ottenuta da 3 grammi di acido borico, 12 grammi di xeroformio e 8 grammi di streptocide è molto efficace.

fisioterapia

La fisioterapia nel trattamento dell'erisipela ha un effetto estremamente positivo, perché in questo caso il rischio di ricadute è ridotto.

Le seguenti procedure sono utilizzate per combattere la malattia:

  • irradiazione ultravioletta;
  • elettroforesi lidazy;
  • ozocerite;
  • terapia magnetica.

Intervento chirurgico

Quando si esegue la forma delle facce o in presenza di una forma bollosa, è possibile eseguire un'operazione, che viene eseguita in anestesia generale.

Nella grave erisipela, vengono intraprese le seguenti azioni:

  1. L'ascesso si apre e rimuove tutto il suo contenuto;
  2. Quindi installare il conduttore per il deflusso del fluido in eccesso;
  3. Il tessuto morto è completamente rimosso.

Quando la forma bollosa esegue un'altra operazione:

  1. Il chirurgo apre le vesciche e le tratta con un antisettico;
  2. Quindi applicare una medicazione sterile con clorexidina.

Erisipela sulla gamba: trattamento dei rimedi popolari

Nelle fasi iniziali della malattia, l'uso della medicina tradizionale sarà efficace.

Prodotti per esterni

  1. Basta strappare la bardana a foglie e schiacciare e mescolare con panna acida. La miscela risultante può lubrificare le aree interessate fino a quando il rossore si attenua;
  2. La foglia di piantaggine fresca deve essere accuratamente schiacciata e separata 1 cucchiaio, quindi aggiungere un cucchiaio di miele. Quindi la miscela viene portata a ebollizione e lasciata riposare per 3-5 ore. Lo strumento è usato come un unguento;
  3. Le foglie di salvia essiccate si consumano allo stato polveroso, separare 1 cucchiaio e mescolare con 1 cucchiaio di gesso tritato. La polvere viene applicata sul punto dolente e legata con una medicazione asciutta;
  4. La corteccia fresca di quercia, ciliegio o lillà viene accuratamente tagliata a pezzetti e mescolata con acqua a sufficienza per fare la pappa. La massa si raffredda, quindi si diffonde sull'area infiammata e si mantiene per 30-60 minuti;
  5. Pezzo di garza sterile deve essere immerso nel succo di patate e messo su un punto dolente. Questa medicazione viene cambiata 4 volte al giorno.

Farmaci per ingestione

  1. È necessario mescolare foglie di eucalipto, foglie di ortica, radice di calamo, liquirizia, erbe essiccate, origano e achillea. Dalla miscela ottenuta, 10-20 grammi saranno separati e versati con un bicchiere di acqua calda, dopo di che l'infuso verrà tenuto in un luogo buio per 3-4 ore. Un giorno per 4 volte è necessario bere un bicchiere di tale infuso;
  2. Il liquido che bevete può essere sostituito con "Silver Water", che viene venduto in farmacia;
  3. Un cucchiaino di foglie secche e tritate viene versato con un bicchiere d'acqua e insistito per 2-3 ore, dopo di che viene preso 3 volte al giorno e 1 cucchiaino;
  4. Un chilogrammo di radice di sedano deve essere lavato e tritato, quindi a questa massa vengono aggiunti 3 cucchiai di baffo dorato e 1 cucchiaio di miele, quindi la miscela viene infusa per 10-14 giorni in un luogo fresco e buio. Dopo prontezza, prenda 1 cucchiaio 3 volte al giorno.

prevenzione

Esistono diverse regole, a seguito delle quali è possibile ridurre al minimo il rischio di erisipela sulla gamba.

  1. È necessario limitare il contatto con le persone che soffrono di questa malattia e, dopo ogni riunione, effettuare un trattamento antisettico sulla pelle;
  2. L'aspetto dei volti può causare un'immunità debole, quindi è necessario migliorare lo stato di salute attraverso lo sport, il sonno e il riposo;
  3. È anche consigliabile evitare situazioni stressanti;
  4. Un'altra misura precauzionale è l'eliminazione tempestiva dell'infezione da streptococco dal corpo;
  5. È necessario monitorare attentamente l'igiene dei piedi ed evitare la comparsa di lesioni lievi;
  6. La violazione dello stato del sistema venoso può influenzare l'aspetto della malattia, pertanto è necessario monitorare attentamente il suo lavoro e consultare un medico in situazioni sospette.

La comparsa di erisipela sul piede può essere considerata una malattia pericolosa nel caso in cui nelle fasi iniziali non è stata data la dovuta attenzione e da una forma lieve è cresciuto in uno più grave.

Erisipela risponde bene al trattamento, l'importante è iniziare la terapia corretta nel tempo e consultare sempre un medico che possa scegliere le medicine giuste.

Sintomi e trattamento per l'erisipela della gamba

I sintomi dell'erisipela degli arti inferiori appaiono acutamente, la loro gravità sta rapidamente aumentando. Se non vengono fornite cure mediche tempestive, si sviluppano complicazioni della patologia, che nei casi gravi possono portare alla morte. Il trattamento dell'erisipela del piede dovrebbe mirare a distruggere l'agente eziologico di questa malattia infettiva nel corpo, riducendo la gravità dei sintomi della patologia.

Cause di erisipela

La causa dell'erisipela è l'infezione da gruppo β-emolitico streptococco A. La fonte di batteri può essere qualsiasi persona che ha malattie causate da infezione da streptococco. A volte l'infezione proviene dai portatori di un dato microbo. Quest'ultimo è presente nel corpo di queste persone, ma non è accompagnato da sintomi di alcuna patologia.

Il microrganismo penetra nel tessuto molle attraverso piccole ferite, abrasioni, abrasioni sulla pelle, mucose. Inoltre, lo streptococco attraverso il flusso sanguigno può entrare nella pelle dai fuochi dell'infezione cronica nel corpo.

Molto spesso si sviluppa erisipela se ci sono i seguenti fattori di rischio:

  • La presenza di tonsillite cronica, sinusite, otite, carie.
  • Danno permanente, contaminazione della pelle. I lavoratori agricoli, metallurgici, chimici, meccanici, minatori e le persone che indossano scarpe di gomma da molto tempo sono più sensibili alla malattia.
  • Malattie allergiche della pelle (orticaria, dermatiti, eczemi, psoriasi), accompagnate da prurito, che porta a graffi, danni alla pelle.
  • Diminuzione della difesa immunitaria del corpo, che si verifica, ad esempio, sullo sfondo di frequenti stress psico-emotivi, diabete, alcolismo, tossicodipendenza, trattamento con glucocorticosteroidi, patologia da cancro, infezione da HIV.

sintomi

La malattia inizia con un forte aumento della temperatura a 38-40 ° C, grave debolezza, forte mal di testa e un dolore alle ossa e ai muscoli. Anche segnato da una maggiore sudorazione, mancanza di appetito.

Alcune ore dopo l'aumento della temperatura compaiono sintomi locali di erisipela. Il più delle volte colpisce la parte inferiore delle gambe, i piedi, in casi più rari, il processo patologico è localizzato sulle braccia, sul viso, sul busto.

C'è un arrossamento pronunciato della zona infiammata della pelle, questa condizione è chiamata eritema. Quest'ultimo si erge un po 'sopra i tessuti immutati, attorno ad esso è un rullo denso. Quando si sente questa zona, una persona soffre.

L'eritema in faccia ha confini chiari.

I linfonodi, situati vicino alla lesione, crescono, diventano dolorosi. Nella sede dell'erisipela sulla gamba, sono coinvolti nel processo patologico gli accumuli inguinali di tessuto linfoide poplitea. I linfonodi ascellari sono ingranditi nella faccia degli avambracci, linfonodi sottomandibolari, sublinguali - con erisipela della pelle del viso.

Foto dei sintomi dell'erisipela prima del trattamento della malattia.

Se l'area dell'erisipela ha un colore uniforme, questa forma della malattia è chiamata eritematosa. Nel caso di una forma bollosa di patologia, appaiono bolle sul sito di rossore, riempito con un liquido chiaro.

Forma bollosa di erisipela.

La forma emorragica della malattia è accompagnata dalla formazione di vescicole, all'interno delle quali c'è contenuto sanguinante. In caso di erisipela necrotica, si nota la necrosi delle aree colpite, seguita dallo sviluppo di cancrena.

Forma emorragica di bullosa di erisipela.

complicazioni

Se il trattamento dell'erisipela non viene avviato quando compaiono i primi segni della malattia, lo sviluppo di tali complicazioni come:

  • Un ascesso che è una cavità piena di pus e separata da tessuto sano da una capsula di tessuto connettivo.
  • Cellulite - infiammazione purulenta diffusa del grasso sottocutaneo, che non ha confini definiti.
  • La flebite è un'infiammazione delle pareti delle vene. Una condizione in cui si forma un coagulo di sangue nel lume di una nave è chiamata tromboflebite.
  • Linfostasi - una violazione del deflusso della linfa dalle aree interessate, seguita dalla sua sudorazione nei tessuti molli.
  • Le ulcere trofiche sono profondi difetti della pelle che non guariscono da molto tempo.
  • La meningite è una lesione infiammatoria delle membrane del cervello e del midollo spinale.
  • La sepsi è una reazione infiammatoria sistemica derivante dalla generalizzazione del processo infettivo locale.

Phlegmon sulla gamba, che si sviluppò sullo sfondo dell'erisipela.

La linfostasi conduce spesso all'elefantiasi (linfedema) - un aumento pronunciato delle dimensioni degli arti.

diagnostica

Se si sospetta una erisipela, è necessario contattare uno specialista in malattie infettive. Durante l'esame, questo medico scopre come il benessere di una persona è cambiato da quando sono comparsi i primi segni di patologia, esamina e sonda l'area interessata.

Per confermare la natura infettiva-infiammatoria della patologia, il medico prescrive un esame emocromocitometrico completo. Quando l'erisipela in questo studio ha rivelato le seguenti modifiche:

  • Aumento del numero di leucociti superiori a 10,1 * 10 9 / l. Con un processo generalizzato o lo sviluppo di un'erisipia sullo sfondo di uno stato immunodeficiente (ad esempio, con malattie oncologiche, trattamento con glucocorticoidi, AIDS) il livello dei globuli bianchi sarà inferiore a 4 * 10 9 / l.
  • La velocità di eritrosedimentazione (ESR) supera i 20 mm / ora, talvolta raggiunge i 30-40 mm / ora.
  • Nella forma emorragica della malattia, il livello di emoglobina (inferiore a 120 g / l), l'eritrocita (inferiore a 4,4 * 10 12 / l negli uomini e inferiore a 3,8 * 4 * 10 12 / l) può diminuire.

In caso di corso atipico di patologia, viene effettuata una ricerca batteriologica per chiarire la diagnosi. Per fare questo, un vetrino viene applicato alla ferita o ulcerazione nella lesione, quindi esaminarlo con un microscopio.

Trattamento di erisipela

Il trattamento dell'erisipela dovrebbe essere complesso: l'azione di farmaci di diversi gruppi farmacologici è volta a distruggere i patogeni, a ridurre la gravità dell'intossicazione, a eliminare il dolore, a prevenire complicazioni.

antibiotici

Il trattamento dell'erisipela con antibiotici blocca la moltiplicazione degli streptococchi, causa la morte dei batteri nella lesione. Il primo effetto è chiamato batteriostatico, il secondo - battericida.

I farmaci più comunemente usati dal gruppo di penicilline, che inibiscono la sintesi dei componenti del guscio di streptococchi, causando la loro morte. Le penicilline di origine naturale includono Benzilpenicillina, Bicillina-5, i prodotti protetti di questo gruppo sono Amoxiclav, Augmentin, Panklav costituito da amoxicillina, acido clavulanico. Quest'ultimo impedisce la distruzione della penicillina da parte di enzimi prodotti dai batteri.

In caso di intolleranza o inefficacia delle penicilline, vengono utilizzati macrolidi. I rappresentanti di questo gruppo sono Erythromycin, Azithromycin, Azitrus, Sumamed, Rovamycin, Roxitym, Roximizan.

I macrolidi in piccole dosi hanno un effetto batteriostatico, in alte concentrazioni hanno proprietà battericide.

Un altro gruppo di agenti antimicrobici è le tetracicline. Questi includono Doxycycline, Unidox, Doksilan. Questi fondi violano la sintesi delle proteine ​​nelle cellule dei microrganismi, esercitando un effetto batteriostatico.

Il gruppo di fluorochinoloni utilizzati nell'erisipela comprende Levofloxacina, Tavanic, Flexide. Questi antibiotici sintetici penetrano rapidamente nel fuoco dell'infiammazione, causando la morte di streptococchi.

Altre medicine

Per eliminare il dolore, ridurre la temperatura corporea, vengono utilizzati farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). Si usano nimesulide (Nimesil, Neise), Diclofenac (Voltaren), Ibuprofen (Nurofen), Indometacina.

Il trattamento dell'erisipela sulla gamba con l'aiuto dei FANS aiuta a ridurre la gravità dell'infiammazione nel fuoco della lesione, eliminare il gonfiore e migliorare il benessere generale.

Anche il trattamento dei sintomi dell'erisipela dei piedi include l'uso di antistaminici, che è necessario per prevenire lo sviluppo di reazioni allergiche in risposta all'esposizione a streptococco. Questi farmaci comprendono Suprastin, Clemastin, Claritin, Zyrtec.

Claritin e Zyrtec appartengono alla seconda generazione di antistaminici, quindi non causano sonnolenza, prevengono rapidamente lo sviluppo di reazioni di ipersensibilità nell'erisipela.

Con frequenti ricadute della malattia con lo sviluppo di linfostasi, il trattamento dell'erisipela include l'uso di un breve corso di glucocorticoidi per sopprimere il processo infiammatorio attivo. I rappresentanti di questo gruppo farmacologico sono idrocortisone, prednisolone.

Per aumentare l'immunità generale, vengono utilizzati farmaci contenenti vitamine, biostimolanti (metiluracile, pentossile). Questi strumenti aiutano ad accelerare la guarigione della lesione.

Rimedi popolari

I rimedi popolari possono essere usati solo quando compaiono i primi sintomi della patologia dopo aver consultato il medico. Non sostituiscono il trattamento farmacologico principale, ma servono solo come componente ausiliare della terapia.

Spesso, il trattamento dell'erisipa dei piedi a casa comporta l'uso di varie compresse. A volte si usa la polvere di gesso. L'ultimo a cospargere la zona interessata della pelle, una benda di garza sterile viene applicata sulla parte superiore, l'impacco viene lasciato durante la notte.

Per fare un impacco da una bardana, una foglia fresca e lavata di una pianta viene leggermente battuta prima di estrarre il succo. Bardana applicata al nid di infiammazione, fissata con una benda di garza per la notte.

Il decotto di sambuco viene usato per ridurre le manifestazioni di intossicazione. Foglie, i giovani rami della pianta sono tagliati finemente, versare acqua bollente, quindi far bollire per 15 minuti a fuoco basso. I mezzi insistono per 2 ore, filtrati. Il brodo viene assunto per via orale 2-3 volte al giorno per 50 millilitri.

Usata anche la tintura della farmacia del burnet - una pianta perenne con proprietà anti-infiammatorie, antibatteriche. 50 millilitri di acqua vengono aggiunti a 100 millilitri dell'agente, una benda di garza sterile viene inumidita con una soluzione. Quest'ultimo viene fissato con una benda prima di coricarsi, l'impacco viene lasciato durante la notte.

Comprime con una tintura di burnet aiutano a ridurre il prurito, l'erisipela dolorosa.

Per ridurre la gravità dell'infiammazione delle aree colpite tre volte al giorno, puoi lavare un decotto di farfara, camomilla. Le piante in forma secca vengono mescolate in proporzioni uguali, quindi un cucchiaio della miscela ottenuta viene versato con un bicchiere di acqua bollente, riscaldato a bagnomaria per 10 minuti. Dopo il raffreddamento a temperatura ambiente, è possibile utilizzare il decotto.

Metodi chirurgici

Il trattamento chirurgico dell'erisipela viene effettuato in caso di forme bollose, bollose-emorragiche, necrotiche. Se ci sono più bolle, vengono aperte, la superficie interessata viene trattata con un antisettico, vengono applicate medicazioni sterili per impedire l'adesione di un'infezione secondaria. In presenza di siti di tessuti morti, vengono asportati, questa operazione viene chiamata necrotomia.

L'erisipela necrotica richiede un trattamento chirurgico.

Se la malattia è complicata da un ascesso, il chirurgo seziona la cute, il grasso sottocutaneo. Quindi il medico apre la capsula di ascesso, rimuove il suo contenuto, lava la cavità con un antisettico. Al rilevamento di aree di necrosi, vengono immediatamente asportati. Un drenaggio è posto nella ferita per facilitare il deflusso del suo contenuto, dopo un po 'di tempo i tessuti sezionati vengono suturati. Con lo sviluppo della cellulite, il trattamento chirurgico dell'erisipela viene eseguito in modo simile.

Drenaggio delle ferite dopo aver aperto un ascesso.

fisioterapia

I metodi di fisioterapia possono accelerare il recupero, prevenire lo sviluppo di complicazioni e ricadute. L'irradiazione ultravioletta viene utilizzata dai primi giorni della malattia, inibendo la proliferazione dei microrganismi nella lesione. Da 5-7 giorni dopo la comparsa dei primi segni di patologia, la terapia UHF viene utilizzata per ridurre la gravità dell'infiammazione, dolore, gonfiore. Anche nel periodo acuto può essere eseguita la crioterapia - congelamento a breve termine degli strati superiori della pelle con cloroetile. Ciò consente di eliminare i sintomi di intossicazione, normalizzare la temperatura corporea, ridurre il dolore.

Nel periodo di recupero, vengono utilizzate le terapie laser a infrarossi, la terapia con paraffina, l'elettroforesi e le applicazioni di ozocherato. Queste procedure migliorano la circolazione sanguigna, il drenaggio linfatico, accelerano il processo di guarigione.

L'elettroforesi con lidaza, ioduro di potassio può essere utilizzata per l'erisipela da 5-7 giorni dopo l'insorgenza della malattia.

prevenzione

Per prevenire lo sviluppo dell'erisipela, è necessario trattare prontamente focolai di infiammazione cronica (tonsillite, sinusite, carie). Abiti casual e da lavoro dovrebbero essere liberi, assorbire rapidamente l'umidità, lasciare aria, non sfregare la pelle.

Si raccomanda almeno una volta al giorno di fare una doccia a contrasto, alternando acqua fredda e calda 3-5 volte durante la procedura di igiene. Preferire il sapone, il gel doccia con un pH leggermente inferiore a 7,0 e prodotti contenenti acido lattico. Molti batteri e funghi muoiono in un ambiente acido.

È importante monitorare le condizioni della pelle, in particolare sui piedi, quando compaiono segni di un'infezione fungina, trattarla immediatamente. Inoltre, la protezione immunitaria locale della pelle è ridotta da ustioni, congelamento, dermatite da pannolino, quando appaiono, le aree interessate devono essere trattate con agenti curativi, ad esempio, Bepanten o Pantenolo.

Per i disturbi circolatori, il drenaggio linfatico negli arti inferiori, in consultazione con il medico, puoi frequentare corsi di massaggio due volte l'anno.

prospettiva

Se il trattamento dell'erisipela è iniziato immediatamente dopo la comparsa di eritema e segni di intossicazione, le complicazioni non si sviluppano, la prognosi è favorevole e la malattia si conclude con il pieno recupero.

Le forme complicate e spesso ricorrenti di patologia hanno una prognosi meno favorevole. Lo sviluppo della linfostasi con elefantiasi spesso porta alla disabilità. Sullo sfondo del volto necrotico, spesso si sviluppa la cancrena, che in molti casi richiede l'amputazione dell'arto. L'insorgenza di sepsi, la meningite può portare alla morte di una persona.

Lo sviluppo dell'erisipela è accompagnato da un netto deterioramento del benessere generale e dalla comparsa di un doloroso eritema sulla pelle. Quando compaiono i primi segni della malattia, è urgente contattare uno specialista in malattie infettive che, al momento della conferma della diagnosi, prescrive farmaci antibatterici e agenti che riducano la gravità dei sintomi generali e locali dell'erisipela. Il trattamento con metodi popolari non sostituisce la terapia farmacologica, può essere effettuato solo con forme non complicate della malattia.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Come rimuovere l'infiammazione della pelle da acne

L'eruzione cutanea sul corpo ha un aspetto estetico sgradevole che dà notevole disagio alla persona. Dopo il trattamento dell'eruzione cutanea, spesso c'è arrossamento, che deve anche essere combattuto in modo che la pelle sia sana.


Acne dietro le orecchie: i motivi per cui appaiono e come liberarsi di loro

La comparsa di acne in varie parti del corpo sconvolge sempre il suo proprietario. In primo luogo, qualsiasi eruzione cutanea sulla pelle ne rovina significativamente l'aspetto e, in secondo luogo, può essere piuttosto doloroso.


Cos'è l'eczema cronico

L'eczema è una malattia infiammatoria della pelle con una natura neuro-allergica e una tendenza alla ricaduta.Ci sono diverse forme: acute; subacuta; cronica.La moderna classificazione di questa patologia identifica i seguenti tipi:


Pillole per il trattamento dell'herpes

Le infezioni erpetiche possono manifestarsi in forme molto diverse e causare sintomi di varia gravità. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente utilizzare pomate antivirali e terapia sintomatica ausiliaria per il trattamento.