Erisipela del piede - cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Oggi su alter-zdrav.ru parleremo di malattie della pelle comuni - erisipela, i suoi sintomi, cause di malattia, diagnosi, forme, tipi di patologia e, naturalmente, trattamento, dieta raccomandata, metodi popolari di affrontare l'erisipela a casa.

La pelle non è solo un tessuto elastico che svolge la funzione di contatto, lo scambio di gas e sostanze, la termoregolazione, ma protegge anche il corpo umano da vari fattori indesiderati e dalla penetrazione di agenti patogeni.

Ma con l'inizio di alcune cause, la pelle diventa il bersaglio di batteri nocivi e la ragione per cui una persona consulta un dermatologo.

Cos'è l'erisipela (erisipela)

L'erisipela è un processo infiammatorio della pelle o delle mucose di una natura infettiva, localizzato in tutto il corpo, ma più spesso sulla faccia o sulla parte inferiore della gamba. La malattia è abbastanza comune e occupa il 4 ° posto tra tali infezioni popolari come le malattie respiratorie, l'epatite e l'infiammazione intestinale.

L'erisipela può essere diagnosticata in qualsiasi persona, ma gli uomini e le donne di oltre 45 anni sono più suscettibili. La zona a rischio include la popolazione che occupa posizioni di lavoro e riceve microtraumi durante il lavoro. Secondo le statistiche degli ultimi 20 anni, l'erisipela è diventata più comune, i casi ricorrenti aumentano del 20-25% e la gravità di queste malattie aumenta dell'8-10%.

L'agente eziologico dell'erisipela è lo streptococco. Ottiene la pelle attraverso il contatto ravvicinato con una persona malata, l'uso dei suoi effetti personali, i rapporti sessuali, l'uso del cibo, che ha toccato l'infetto.

Inoltre, l'agente patogeno penetra facilmente nella placenta fino al feto, trasfondendo sangue contaminato o strumenti insufficientemente sterilizzati per manicure, iniezioni o qualsiasi manipolazione medica.

Se l'immunità di una persona è abbastanza forte, lo streptococco dimora sulla pelle tra i batteri e non mostra la sua presenza per molto tempo. Ma, sfortunatamente, il corriere è pericoloso per gli altri. Con un indebolimento delle difese o delle lesioni, il patogeno penetra nella pelle e provoca vari cambiamenti, portando a gravi sofferenze.

Azione dell'agente patogeno

  1. Rottura cellulare
  2. Immunità ridotta.
  3. Penetra rapidamente nelle cellule sane distruggendo l'acido ialuronico.
  4. Inizia la produzione attiva di citochine - sostanze che causano infiammazione.
  5. Immunità "guidata da pazzo" e costringe a prendere i vasi sanguigni di un corpo estraneo.
  6. Lo streptococco si deposita nei vasi linfatici e da lì produce tossine. Il sistema immunitario umano non è sempre in grado di memorizzare il suo DNA e attaccare all'inizio dell'infezione. Ciò è dovuto alla variabilità rapida e incontrollata dei batteri.

Cause di erisipela

  1. I fattori occupazionali sono sostanze chimiche, lesioni, ustioni, calli, frequente usura delle scarpe di gomma.
  2. Malattie virali - versicolor, herpes.
  3. Malattie dermatologiche (orticaria, dermatiti, ulcere, bolle) e cicatrici della pelle.
  4. Patologia dell'occhio o cavità nasale - antritis, rhinitis, congiuntivite, grandi tonsille.
  5. Malattie del sistema circolatorio - colesterolo alto, anemia, tromboflebite.
  6. Tumori del cancro
  7. HIV, AIDS.
  8. Patologia del sistema endocrino.
  9. Malattie della cavità orale - carie, periodontite.
  10. Indossare abiti e scarpe regolari che impediscano il flusso sanguigno naturale.
  11. Infiammazione di piaghe da decubito, ferite, siringhe o punti di inserimento del catetere.
  12. Abbronzatura eccessiva o frequente esposizione cutanea a basse temperature.
  13. Pettina punture di insetti, schegge.
  14. Lo stress.
  15. Tacchi screpolati
  16. Unghie fungine a piedi.
  17. Eccessivo consumo di alcol.

Questi e molti stati riducono significativamente l'immunità, aumentano il rischio di penetrazione stafilococcica e creano un ambiente favorevole per la sua vita e lo sviluppo.

Sintomi di erisipela della gamba

La malattia inizia acutamente a circa 6-10 giorni dopo la penetrazione del batterio e si manifesta con grave intossicazione. Forse una condizione apatica, improvvisa debolezza, perdita di forza. La temperatura corporea raggiunge spesso i 40 gradi ed è accompagnata da febbre, brividi.

Il paziente è tormentato da mal di testa e dolori articolari, nausea e vomito. Una persona perde la capacità di dormire normalmente. Nei casi più gravi, c'è perdita di coscienza e delirio.

iperemia

L'area della pelle interessata assume un colore uniforme rosso brillante. Questo si verifica entro 24 ore dall'inizio della malattia ed è spiegato dalla distruzione dei globuli rossi e dalla dilatazione dei vasi sanguigni.

Un fenomeno caratteristico è la perdita di luminosità del colore quando si preme un dito sull'area dell'iperemia. Dopo un paio di secondi, il rossore ritorna. Il rossore dura in media 2 settimane e poi lascia il posto alla desquamazione. Questo sintomo si manifesta a causa del rigetto delle cellule morte della pelle.

"Fiamme"

L'area infiammata della pelle non ha confini uniformi. Assomigliano al contorno di una mappa o di un fuoco. Questo è osservato a causa della cattura di cellule sane dell'epidermide da parte dei batteri. Lo streptococco si moltiplica rapidamente e colpisce nuovi territori.

Rullo di demarcazione

Questa è un'area di pelle compatta situata lungo l'intero perimetro della lesione, al confine con una superficie sana. Nello spessore del rullo, i batteri sono molto più attivi rispetto al centro dell'infiammazione. Lungo il perimetro, una persona avverte forti dolori, gonfiore e febbre.

Bruciore e dolore

Questi sintomi sono associati a gonfiore, tensione, disagio e sensazione di pressione. Verso il bordo del fuoco, tutti questi sintomi si intensificano. La palpazione aumenta il dolore. Ciò è dovuto all'effetto irritante delle tossine sulle terminazioni nervose e al gonfiore dell'epidermide.

linfangite

Queste sono bande sul corpo, seguendo la scia dei linfonodi ingranditi. Se questo sintomo si manifesta durante l'altezza della tazza, nella maggior parte dei casi il paziente avrà presto una ricaduta.

Linfonodi ingrossati

Molto spesso questo si verifica con i nodi sottocutanei e inguinali. Sono dolorosi e saldati alla pelle. Ciò è dovuto al fatto che lo streptococco si moltiplica nei vasi linfatici. Con il flusso della linfa, i batteri entrano nei linfonodi. Le loro cellule "catturano" il batterio e iniziano a lavorare sulla sua distruzione.

Un arto doloroso priva una persona di una vita piena, il suo appetito e il sonno sono disturbati e il movimento è limitato.

Forme di erisipela

  1. La forma eritematosa è caratterizzata dalla comparsa di una messa a fuoco chiara con confini chiari.
  2. Emorragico a causa di emorragie nel fuoco infiammatorio.
  3. Nella forma bollosa si formano delle bolle, riempite con un liquido con un contenuto molto alto di stafilococco.
  4. Bullosa emorragica a causa della formazione di vesciche insanguinate con un liquido rossastro torbido.
  5. Quando la forma gangrena sul fuoco infiammatorio appare marcita e necrosi. La cancrena viene anche chiamata errante, poiché si sposta gradualmente verso il tessuto sano.

Gradi di flusso

  1. Facile tipo di facce. Allo stesso tempo, la temperatura corporea non supera i 38, 5 gradi, il focus dell'infiammazione non è grande.
  2. Il grado medio è caratterizzato da una temperatura di circa 40 gradi, che dura fino a 5 giorni. Possono esserci diverse lesioni.
  3. Forte corrente Spesso si tratta di una forma emorragica gangrenosa o bollosa. Le condizioni del paziente sono critiche, la temperatura è superiore a 40 gradi, il delirio.

diagnostica

La base della diagnosi sta nella raccolta dell'anamnesi di malattie, luogo di lavoro, stile di vita, sintomi clinici e esame visivo. Spesso c'è il prelievo di sangue per la ricerca.

Trattamento di erisipela

Nella maggior parte dei casi, il trattamento è ambulatoriale. Il ricovero è indicato in assenza di una stanza separata nel paziente, la presenza di bambini piccoli a casa e il grave decorso dell'infezione.

Ai primi sintomi, un bisogno urgente di contattare un dermatologo. Ciò eviterà conseguenze così gravi come reumatismi, elefantiasi, ascesso, ulcere trofiche, miocardite e molto altro.

Trattamento farmacologico

  1. Antibiotici. Eritromicina, oleanodomicina, ospamox.
  2. Batteri intestinali Linex, Hilak-forte.
  3. Vitamine del gruppo B, A, C e altri.
  4. Disintossicazione. Reopoliglyukin, glucosio.
  5. Antinfiammatorio. Reopyrin, diclofenac.
  6. Antidolorifici, antipiretici. Nurofen.
  7. Diuretici. Idroclorotiazide.
  8. Antistaminici. Claritin.
  9. Mezzi che sostengono l'immunità. Prodigiozan.
  10. Unguenti, lozioni, polveri applicati localmente, a seconda delle necessità. Iruksol, furatsilin.
  11. Terapia fisica, raggi ultravioletti, elettroforesi, magnetoterapia, applicazioni con ozocerite.
  12. Laser terapia

Trattamento chirurgico

L'intervento chirurgico è indicato nel caso di decorso grave, presenza di complicanze e frequenti recidive. Durante l'operazione, il chirurgo apre ciascuna bolla, pulisce la cavità risultante, la sciacqua con una soluzione antisettica e impone un unguento antibatterico.

Erisipela - trattamento con rimedi popolari a casa

La medicina alternativa ha un effetto positivo nel trattamento dell'erisipela, ma il suo uso è consentito solo in caso di malattia lieve e dopo aver consultato il medico. Se la condizione peggiora, tale trattamento deve essere interrotto e chiedere urgentemente aiuto a un istituto medico.

  1. Il farmaco Burnet versa 100 gr. bollire l'acqua per 10 minuti. Dopo aver raffreddato il brodo a temperatura ambiente, un tampone viene inumidito in esso e applicato al sito di infiammazione. Allevia gonfiore e prurito.
  2. Schiacciare il gesso e cospargerli con l'erisipela. Metti l'involucro dell'infiammazione con un panno rosso e una benda. Questa benda è fatta di notte. Nel tempo, il dolore e l'iperemia scompariranno.
  3. Tagliare il cavolo o il sedano in un porridge semi-liquido. Applicare sul punto dolente per 30 minuti.

dieta

Nei primi giorni, a una persona malata è permesso solo acqua bollita, raffreddata o succo d'arancia.

Dopo la normalizzazione della temperatura, la dieta comprende prodotti come mele, pesche, arance, carote, albicocche, pere, miele, latte, tè verde, fagioli, albicocche secche, arachidi, mandorle, patate, alghe, fiocchi d'avena, fiocchi di latte, carne magra e frutti di mare, foglie di acetosa, lamponi, ciliegie.

Vietato carni affumicate e salsicce, bevande e piatti contenenti caffeina, alcol, speziato, salato, pane.

prevenzione

Una parte importante della prevenzione è l'igiene e il controllo della temperatura delle gambe, il trattamento tempestivo di calli, morsi, ferite e il trattamento dei focolai cronici di qualsiasi malattia. Sport, attività all'aria aperta e una corretta alimentazione rafforzano il sistema immunitario e prevengono l'insorgere di infezioni.

Erisipela dei piedi: sintomi e trattamento

L'erisipela dei piedi è una malattia comune. La malattia è una lesione infettiva della pelle della gamba. Gli agenti patogeni sono streptococchi emolitici. Infiammazione e deformità colpiscono solo una certa area della pelle, che è il segno distintivo dell'erisipela della gamba, i cui sintomi e trattamenti sono anche specifici.

Cause di malattia

Come mostra la pratica, l'erisipela appare più spesso nelle persone la cui attività professionale è associata all'uso di oggetti appuntiti, al trasferimento regolare del peso e al lavoro in un cantiere. La malattia viene solitamente diagnosticata in uomini in età lavorativa (20-30 anni).

Lo streptococco penetra negli strati più profondi dell'epidermide attraverso la pelle danneggiata (crepa, graffi, puntura, callo, abrasione, ecc.). Per lungo tempo, la malattia può essere asintomatica, quindi circa il 15% dei pazienti non sospetta nemmeno che siano portatori dell'infezione.

Le donne over 40 non sono immuni da questa malattia. Le cause della malattia possono essere le seguenti:

  • Violazione dell'integrità dell'epidermide;
  • Raffreddori o infezioni ricorrenti frequentemente;
  • difese immunitarie ridotte;
  • reazione allergica all'infezione da stafilococco nel corpo;
  • diabete mellito;
  • normale stress psico-emotivo, depressione, stress;
  • gravi lividi, ferite alle gambe o ai piedi;
  • scottature;
  • in sovrappeso;
  • cambiamenti di temperatura frequenti e improvvisi sul luogo di lavoro oa casa;
  • eccessivo entusiasmo per le bevande alcoliche;
  • ulcere trofiche;
  • fungo del piede.

Tipi e caratteristiche

L'infezione di solito colpisce gli arti superiori e inferiori. Ma a volte la pelle può infiammarsi sui genitali, sul corpo, sul viso. L'erisipela è classificata secondo una varietà di indicatori:

  • A seconda della gravità dei sintomi, questa può essere una forma lieve, moderata o grave della malattia.
  • A seconda della frequenza di occorrenza - primaria, ripetuta e ricorrente.
  • A seconda della prevalenza di lesioni - localizzate, limitate e diffuse.

L'erisipela del piede inizia con le seguenti manifestazioni:

  • Muscoli e mal di testa;
  • brividi;
  • stato febbrile in cui la temperatura corporea raggiunge 39-40 gradi;
  • debolezza generale del corpo, spesso accompagnata da nausea, vomito e persino disturbi mentali.

In forma grave, il paziente ha allucinazioni, deliri, convulsioni, fino alla perdita di coscienza.

A seconda delle manifestazioni esterne, l'erisipela della pelle ha le seguenti varietà:

  • Eritematosa. È caratterizzato da arrossamento della zona interessata, dove si forma una neoplasia che sale sopra la superficie della pelle. L'eritema ha un colore brillante e contorni chiari con bordi di forma irregolare (fiamme, tacche, ecc.). Successivamente, è possibile la desquamazione della pelle.
  • Eritematoso-bolloso. Comincia allo stesso modo di un eritematoso, ma dopo 1-3 giorni, lo strato superiore della pelle sulla lesione inizia a squarciarsi, quindi bolle con una sostanza trasparente. Dopo la loro apertura spontanea, appaiono le croste marroni. Nel caso di una prognosi positiva, una giovane pelle sana appare sul sito di queste croste, con una forma complicata, si formano erosioni che possono poi essere trasformate in ulcere trofiche.
  • Eritematoso ed emorragico. Ha un flusso simile alla forma eritematosa. La differenza sta nel fatto che al posto dell'eritema compaiono emorragie nella pelle colpita.
  • Bullosa emorragica. Assomiglia ad una lesione eritematosa-bollosa, ma allo stesso tempo le vescicole hanno un contenuto opaco sanguinante (emorragico).

Possibili complicazioni della patologia

La mancanza di trattamento o il trattamento tardivo possono innescare lo sviluppo delle seguenti complicanze:

  • Linfostasi ed edema sulla gamba, che porta alla malnutrizione nei tessuti e nell'elefantiasi.
  • Le persone anziane e indebolite possono subire violazioni dei sistemi cardiovascolare e urogenitale, così come lo sviluppo di colangite e polmonite.
  • Nel caso dell'adesione di un'infezione secondaria, si osserva lo sviluppo di sepsi, flemmoni o ascessi.
  • L'erisipela può causare danni alle vene vicine alla superficie della pelle - periphlebitam, flebiti o tromboflebiti. In quest'ultimo caso, la probabilità di embolia polmonare è alta.
  • Sullo sfondo dell'erisipela, si forma spesso la necrosi, oltre alle ulcere e all'erosione, che non guariscono da molto tempo.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento per l'erisipela dei piedi viene determinato individualmente, in base alla gravità della malattia e ai risultati degli esami di laboratorio.

L'erisipela e le ricadute vengono trattate in regime ambulatoriale. La sconfitta grave e la forma trascurata richiedono il ricovero in ospedale obbligatorio.

Inizialmente, indipendentemente dal decorso della malattia e dalla sua forma, lo specialista prescriverà antibiotici che vengono assunti per via orale o somministrati per via intramuscolare. I più efficaci nella lotta contro lo stafilococco sono i farmaci del gruppo della penicillina (Ospamox, Amoxicillina). Per migliorare l'effetto, possono essere combinati con eritromicina o furasolidone. È anche unguento ampiamente usato per uso esterno, con effetto antibatterico - Iruksol. Il corso della terapia con questi farmaci è di 7-10 giorni.

Prima di usare l'unguento curativo, è necessario preparare l'area interessata. Per questo, il sito di localizzazione degli stafilococchi viene trattato con una soluzione di furatsilin, che aiuta a prevenire l'adesione di un'infezione secondaria, oltre a evitare la re-infezione.

I medici possono raccomandare quanto segue:

  • Al fine di migliorare le funzioni protettive del corpo, il medico prescrive l'uso di immunostimolanti, che vengono utilizzati come biostimolanti o complessi vitaminici. Ciò contribuisce a una più rapida guarigione delle ferite e accelera il processo di recupero dell'organismo, che ha subito gravi intossicazioni.
  • Se le manifestazioni di intossicazione sono chiaramente pronunciate e non scompaiono per molto tempo, il medico prescrive farmaci diuretici, bere molti liquidi e la somministrazione endovenosa di soluzione di glucosio.
  • Per rafforzare le terminazioni nervose nella zona interessata, utilizzare le vitamine B. Per la febbre e l'infiammazione incipiente, si consiglia di utilizzare farmaci anti-infiammatori (Diclofenac, Reopirin, Baralgin), nonché farmaci antipiretici (Ibuprofen, Aspirina).
  • Con frequenti ricadute, può essere utilizzata la terapia ormonale (Prednisone).

Ci vorrà un sacco di tempo e sforzi per riprendersi completamente da una malattia come l'erisipela del piede. Allo stesso tempo, l'obiettivo della terapia non è solo la guarigione, ma anche la prevenzione di gravi complicanze.

In combinazione con un trattamento medico, il medico prescrive le seguenti procedure:

  • Alta frequenza e bassa corrente di scarica;
  • irradiazione ultravioletta;
  • terapia laser.

In caso di violazione del flusso linfatico, si raccomanda l'uso dell'elettroforesi con farmaci speciali (Lidaza), nonché la magnetoterapia e l'ozocerite. Condurre tali manipolazioni aiuta a prevenire lo sviluppo di elefantiasi.

Se la malattia è grave o se esiste una maggiore probabilità di complicanze, lo specialista decide di eseguire le procedure chirurgiche. Il medico apre attentamente le bolle con il contenuto acquoso e quindi espelle il liquido. Le ferite riportate devono essere trattate con una soluzione antisettica. Se ciò non avviene, la pelle sulla zona interessata può nuovamente arrossarsi, il che indica una ricaduta della malattia.

Durante il periodo di riabilitazione può essere prescritto un unguento antibatterico con effetto anestetico.

Prevenzione delle lesioni alle gambe da erisipela

L'erisipela è una malattia abbastanza grave che richiede un trattamento immediato e complesso. Pertanto, è meglio adottare misure per prevenire la malattia piuttosto che affrontare ulteriormente le conseguenze. Inoltre, le misure di prevenzione non sono particolarmente difficili e sono facilmente incluse nell'abitudine quotidiana.

Il primo passo è prendersi cura del rafforzamento del sistema immunitario: organizzare una routine quotidiana competente, equilibrare la dieta, assicurare un riposo adeguato e così via. Si dovrebbe anche monitorare il corso delle malattie croniche e in tempo per trattare le malattie risultanti. Altrettanto importante è l'eliminazione di esistenti nel corpo delle infezioni da streptococco (ad esempio, per prevenire un ulteriore sviluppo della carie).

Inoltre, è necessario rispettare le misure di prevenzione locali. Consistono in quanto segue:

  • È necessario mantenere pulita la pelle degli arti inferiori, in particolare i piedi;
  • evitare l'ipotermia e il surriscaldamento delle gambe;
  • non permettere l'apparizione di microtraumi, crepe, abrasioni su di essi.

Inoltre, la prevenzione dell'erisipela è suddivisa in primaria e secondaria. Il primo implica la completa esclusione dei contatti con persone che soffrono di erisipela del piede. Infatti, la patologia da streptococco è molto contagiosa e facilmente trasmessa dal paziente al sano. La prevenzione secondaria è la stretta osservanza delle raccomandazioni del medico per prevenire il ripetersi di una malattia già trattata.

La malattia dell'erisipa sul piede, le cui cause possono essere molto diverse, non è una patologia così rara. La malattia ha pronunciato sintomi spiacevoli e richiede un trattamento immediato. Per evitare lo sviluppo della malattia, è necessario monitorare regolarmente lo stato della propria salute, equilibrare la dieta e prevenire lo sviluppo di eventuali infezioni nel corpo. L'erisipela del piede deve essere trattata solo da uno specialista, determinando il regime di trattamento sulla base dell'esame effettuato. Non auto-medicare, in quanto questo è irto di serie complicazioni.

Come e cosa trattare l'erisipela della pelle dei piedi?

Erisipela dei piedi è uno dei più comuni, con sintomi pronunciati. La causa di esso diventa un'infezione da stafilococco che colpisce la pelle. Come trattare questa malattia? Cosa si può fare per impedirne l'attivazione? Perché alcune persone hanno un'erisipela?

Il contenuto

L'erisipela è una malattia abbastanza comune che ha una natura infettiva di origine. Uno streptococco emolitico del gruppo A, che provoca l'intossicazione del corpo con manifestazioni esterne di processi infiammatori sulla pelle, diventa un fattore provocante.

L'erisipela appare più spesso nelle persone che conducono uno stile di vita inattivo

Nota. Come mostrano le statistiche mediche, l'infiammazione delle gambe erisipelatose è al 4 ° posto tra le malattie infettive nella frequenza delle manifestazioni.

Fattori provocatori che causano la malattia

I medici dicono che le cause dell'erisipela sui piedi di molte persone sono legate alle loro attività professionali. Ad esempio, negli uomini di 20-30 anni, il cui lavoro richiede il trasferimento di peso costante, è associato alla costruzione, all'uso di oggetti appuntiti, la malattia viene diagnosticata più spesso. La pelle danneggiata viene rapidamente contaminata dai detriti, quindi vengono create condizioni ottimali per lo streptococco: penetra e si diffonde rapidamente.

Quando si sceglie un lavoro futuro, tutti i rischi per la salute devono essere considerati.

Nelle donne, l'erisipela appare più spesso dopo 40 anni. Le ragioni in tutti i casi possono essere:

  • immunità indebolita;
  • raffreddori frequenti o infezioni;
  • violazione dell'integrità della pelle;
  • reazione allergica a un'infezione da stafilococco;
  • cambiamenti di temperatura bruschi e frequenti nella stanza o al lavoro;
  • trauma o gravi lividi;
  • scottature;
  • frequenti stress, depressioni, costanti sovraccarichi psico-emotivi;
  • diabete mellito;
  • l'obesità;
  • ulcere trofiche;
  • fungo del piede;
  • abuso di alcool.

Le scottature solari richiedono un trattamento adeguato e tempestivo, in quanto possono provocare un'erisipela

Importante sapere! Erisipela può essere nei bambini. La causa più comune è lo stress o la solarizzazione, che è stata trattata in modo errato.

Il quadro clinico della malattia

I sintomi dell'erisipela della gamba sono direttamente correlati al tipo di malattia. Oggi i medici effettuano la classificazione della malattia in base a:

  1. La gravità dei sintomi:
  • facile;
  • moderatamente severo;
  • pesante.
  1. Dalla frequenza delle manifestazioni:
  • primaria;
  • ricorrenti;
  • secondario.
  1. Dall'area delle sconfitte:
  • errante;
  • localizzato;
  • comune.

Qualsiasi segno di intossicazione richiede la consultazione con un medico.

Se l'erisipela di una persona appare per la prima volta, quindi il primo giorno dopo l'attivazione di streptococco nel corpo:

  1. Per nessuna ragione apparente, la temperatura corporea sale a 40 gradi.
  2. C'è un forte muscolo e mal di testa.
  3. C'è una forte debolezza.
  4. In caso di intossicazione grave, possono verificarsi nausea, vomito, convulsioni e confusione.

Il giorno dopo, i sintomi dell'erisipela sulla gamba sono accompagnati da bruciore, rottura, arrossamento della pelle. La pelle delle lesioni diventa calda, appare il gonfiore.

Al primo segno dell'erisipela, dovresti contattare chirurghi o dermatologi.

La malattia stessa ha preso il nome a causa di manifestazioni esterne sulla pelle. Un colore rosso vivo appare sull'arto inferiore, il fuoco assomiglia a una fiamma e ha i bordi chiari.

La fase acuta del ciclo dura da 5 a 15 giorni, dopo i quali l'infiammazione si attenua e ci sono segni di sfaldamento sulla superficie della pelle.

Se la malattia si verifica in forma grave, dopo che la pelle è stata esfoliata, le aree interessate sono riempite di contenuto sieroso o emorragico.

Dato che la malattia può essere ricorrente in natura, i sintomi e il trattamento dell'erisipia sul piede non possono essere ignorati per evitare conseguenze.

Ricordate! L'erisipela è contagiosa e può essere trasmessa dalle famiglie.

Opzioni di trattamento

I sintomi dell'erisipela della gamba e il trattamento sono sempre strettamente correlati. I medici all'esame visivo e test di laboratorio determinano la gravità della malattia e scelgono la migliore opzione di trattamento.

In caso di decorso o recidiva lieve, il trattamento dell'erisipela sulla gamba può avvenire in regime ambulatoriale, se la malattia ha assunto una forma grave o trascurata, il medico suggerirà sicuramente il ricovero in ospedale.

Prima di tutto, indipendentemente dalla forma e dal decorso, il medico consiglierà quali antibiotici prendere per l'erisipela del piede. I farmaci possono essere somministrati per via orale o intramuscolare. Le medicine del gruppo della penicillina (Amoxicillina, Ospamox) rimangono le più efficaci ed efficaci nella lotta contro lo streptococco. Con loro possono combinare "Furazolidone", "Erythromycin" per migliorare l'effetto.

Si raccomanda anche un unguento antibiotico per l'erisipela del piede per uso esterno ("Iruksol"). Il corso del trattamento con questi farmaci può variare da 7 a 10 giorni.

Antibiotici, che nominerà un medico, è necessario bere o forare un corso completo!

Il trattamento dei sintomi dell'unguento dell'erisipela del piede ha le sue caratteristiche. Applicalo solo sull'area preparata della pelle. Si raccomanda di pre-trattare con la soluzione di furatsilina, che aiuterà ad evitare l'infezione secondaria e l'aggiunta di ulteriori infezioni.

Per aiutare il corpo a resistere alla malattia, è necessario effettuare un trattamento con immunostimolanti. Questi possono essere complessi vitaminici o biostimolanti, che forniscono una rapida guarigione delle ferite e il ripristino del corpo dopo grave intossicazione. Per rafforzare le terminazioni nervose dell'arto colpito, vengono prescritte vitamine del gruppo B.

Mangiare cibi con vitamina B aiuterà il corpo a recuperare più velocemente.

Se un paziente ha una temperatura elevata, iniziano i processi infiammatori sulla pelle, si consiglia di utilizzare agenti antipiretici (Aspirina, Ibuprofene), farmaci anti-infiammatori (Baralgin, Reopyrin, Diclofenac).

Se i segni di intossicazione del corpo sono pronunciati e non scompaiono per un lungo periodo di tempo, al paziente viene somministrata una soluzione di glucosio per via endovenosa e si raccomandano abbondanti bevande e farmaci diuretici.

In caso di frequenti recidive, il trattamento può essere completato con la terapia ormonale con Prednisone.

Ricordate! Erisipela richiede molto tempo per una cura completa, mentre la terapia dovrebbe essere diretta non solo al recupero, ma anche per prevenire gravi complicazioni.

La luce UV aiuta a uccidere le infezioni nelle ferite e sulla pelle

Oltre al trattamento medico dell'erisipela del piede, sono prescritte le seguenti procedure:

  • irradiazione ultravioletta;
  • scariche di corrente debole;
  • corrente ad alta frequenza;
  • terapia laser.

Se l'arto è alterato flusso linfatico, si raccomanda di:

  • ozocerite;
  • terapia magnetica;
  • elettroforesi con Lidasa.

L'uso di questi metodi consente di evitare lo sviluppo di elefantiasi dell'arto colpito.

In caso di malattia grave o alta probabilità di complicanze, può essere applicato un intervento chirurgico. Il medico esegue un'apertura di bolle acquose e porta il liquido accumulato all'esterno. Dopo di ciò, le ferite risultanti vengono trattate con un antisettico. Dopo l'intervento chirurgico si può applicare un unguento antibiotico e un effetto analgesico fino a quando le ferite non sono completamente guarite.

La chirurgia è l'ultimo metodo prescritto dal medico.

Opzioni di trattamento domiciliare

Come trattare l'erisipela dei piedi a casa? Per prima cosa è necessario consultare il proprio medico e determinare la gravità della malattia.

Ricordate! L'uso di ricette di medicina tradizionale è possibile solo dopo aver consultato il medico!

Tra le ricette più popolari ed efficaci ci sono le seguenti:

  1. Brodo dal burnet. È composto da 100 grammi di acqua e 1 cucchiaio di erbe, precedentemente frante. L'erba viene versata con acqua, fatta bollire per 10 minuti e portata a temperatura ambiente. In brodo inumidire la garza e applicare sulla pelle interessata. Un tal impacco aiuta a liberarsi rapidamente di rossore, allevia il prurito severo, bruciando. Per il trattamento, i medici possono raccomandare non solo un decotto di questa erba, ma anche una tintura di alcol per il trattamento delle ferite.
  2. Coloro che spesso soffrono di ricadute di erisipela dei piedi possono essere trattati con la ricotta. Viene applicato in uno strato sottile sulla zona interessata e rimosso immediatamente quando si asciuga. Tali procedure aiuteranno ad evitare segni visibili sulla pelle dopo il recupero, migliorare la rigenerazione della pelle, migliorare il metabolismo nelle cellule. La ricotta contiene una grande quantità di sostanze nutritive, quindi nutre la pelle e il corpo con vitamine e minerali.
  3. Comprime da Chernokornya. Questa pianta secca è venduta in tutte le farmacie. Prima di fare un impacco, devi macinare bene la radice fino a che liscio e mescolare con acqua. La sospensione finita viene applicata sulla garza e applicata sulle zone danneggiate della pelle. Tale impacco aiuta a ridurre la temperatura corporea nei luoghi di infiammazione, rimuove il gonfiore, il dolore.
  4. Per ridurre l'infiammazione e il dolore quando si può applicare erisipela camomilla e unguento achillea. Per la sua preparazione è preso il succo di queste erbe (1 cucchiaino) e 4 cucchiaini di burro. Quando l'unguento è pronto, viene applicato con uno strato sottile sulla zona interessata fino a completo assorbimento.

Ricordate! L'unguento di camomilla e millefoglio evita frequenti recidive e velocizza il recupero.

  1. Bene aiuta con il sedano della malattia. È passato attraverso un tritacarne fino a formare un impasto omogeneo. È steso su un tovagliolo di cotone e fissato alla gamba. Lo stesso effetto ha cavolo. Mantenere un impacco sulla gamba interessata non dovrebbe durare più di 30 minuti.

Il sedano e il cavolo devono essere accuratamente trattati prima dell'uso al fine di evitare ulteriori infezioni dell'arto malato

  1. I fagioli possono essere usati come aiuto contro arrossamento e sollievo dal dolore. Con l'aiuto di robot da cucina o macinacaffè, i chicchi vengono schiacciati e l'arto viene cosparso con la polvere risultante. Mantenere questa polvere non più di 30 minuti.
  2. Molti credono che l'erisipela possa essere curata con gesso e tessuto rosso. È l'ultimo attributo richiesto. Uno strato di gesso schiacciato viene applicato al panno rosso e fissato sulla zona interessata durante la notte. Di mattina, il rossore e il gonfiore sulla gamba diminuiranno, la temperatura dell'arto diminuirà.

Cosa minaccia di ignorare la malattia?

La pratica medica ha dimostrato che ignorare le giuste cure mediche può essere una seria complicazione. Tra le complicazioni comuni, i medici distinguono quanto segue:

  • malattia renale;
  • patologia del sistema cardiovascolare.
  • ulcerazioni;
  • processi necrotici delle aree colpite;
  • ascessi;
  • tromboflebite;
  • sepsi;
  • elefantiasi dell'arto colpito.

Ricordate! Qualsiasi delle suddette malattie può comportare gravi rischi per la salute e portare alla disabilità.

Prevenzione dell'erisipela sulla gamba

È responsabilità di ogni persona monitorare la propria salute, le condizioni dell'integrità della pelle!

Prevenire lo sviluppo dell'erisipela è possibile, se il trattamento dei processi infiammatori viene eseguito in modo tempestivo e per eliminare i fattori che contribuiranno alla comparsa della malattia. È estremamente importante eseguire tempestivamente il trattamento del diabete, i disturbi del sistema vascolare degli arti inferiori, le infezioni fungine del piede.

Sfortunatamente, le frequenti ricadute sono caratteristiche dell'erisipela. Se la malattia si manifesta più spesso di 2 volte all'anno, i medici parlano già della presenza di una forma cronica. Per evitare frequenti ricadute, è necessario rispettare le seguenti regole:

  1. Evitare l'ipotermia, improvvisi sbalzi di temperatura nella stanza o al lavoro.
  2. È tempo di rispondere all'inizio del processo infiammatorio.

Ricordate! Iniziando il trattamento dell'infiammazione della pelle, puoi inizialmente bloccare la diffusione della malattia!

  1. Al minimo sospetto di un'infezione fungina del piede, contattare immediatamente un dermatologo per la selezione del farmaco necessario.
  2. Lavarsi ogni giorno i piedi, il corpo, mantenere l'igiene personale.
  3. Rafforzare costantemente il sistema immunitario, praticare sport, camminare all'aria aperta.
  4. Seguire un trattamento individuale e un piano di recupero che il medico raccomanderà.
  5. Utilizzare farmaci a rilascio prolungato che impediscono l'attivazione e la riproduzione di streptococco nel corpo. Il ricevimento di tali medicine è possibile solo su prescrizione medica. Il corso può variare da pochi mesi a un anno.

Erisipela dei piedi è una malattia abbastanza comune che ha sintomi luminosi e sgradevoli. Al fine di evitare lo sviluppo della malattia, è necessario monitorare sistematicamente lo stato della salute, impegnarsi in polemiche, mangiare bene e non auto-medicare. La consultazione con un medico aiuterà sempre ad evitare lo sviluppo di gravi complicazioni e problemi di salute.

Sintomi e trattamento per l'erisipela della gamba

I sintomi dell'erisipela degli arti inferiori appaiono acutamente, la loro gravità sta rapidamente aumentando. Se non vengono fornite cure mediche tempestive, si sviluppano complicazioni della patologia, che nei casi gravi possono portare alla morte. Il trattamento dell'erisipela del piede dovrebbe mirare a distruggere l'agente eziologico di questa malattia infettiva nel corpo, riducendo la gravità dei sintomi della patologia.

Cause di erisipela

La causa dell'erisipela è l'infezione da gruppo β-emolitico streptococco A. La fonte di batteri può essere qualsiasi persona che ha malattie causate da infezione da streptococco. A volte l'infezione proviene dai portatori di un dato microbo. Quest'ultimo è presente nel corpo di queste persone, ma non è accompagnato da sintomi di alcuna patologia.

Il microrganismo penetra nel tessuto molle attraverso piccole ferite, abrasioni, abrasioni sulla pelle, mucose. Inoltre, lo streptococco attraverso il flusso sanguigno può entrare nella pelle dai fuochi dell'infezione cronica nel corpo.

Molto spesso si sviluppa erisipela se ci sono i seguenti fattori di rischio:

  • La presenza di tonsillite cronica, sinusite, otite, carie.
  • Danno permanente, contaminazione della pelle. I lavoratori agricoli, metallurgici, chimici, meccanici, minatori e le persone che indossano scarpe di gomma da molto tempo sono più sensibili alla malattia.
  • Malattie allergiche della pelle (orticaria, dermatiti, eczemi, psoriasi), accompagnate da prurito, che porta a graffi, danni alla pelle.
  • Diminuzione della difesa immunitaria del corpo, che si verifica, ad esempio, sullo sfondo di frequenti stress psico-emotivi, diabete, alcolismo, tossicodipendenza, trattamento con glucocorticosteroidi, patologia da cancro, infezione da HIV.

sintomi

La malattia inizia con un forte aumento della temperatura a 38-40 ° C, grave debolezza, forte mal di testa e un dolore alle ossa e ai muscoli. Anche segnato da una maggiore sudorazione, mancanza di appetito.

Alcune ore dopo l'aumento della temperatura compaiono sintomi locali di erisipela. Il più delle volte colpisce la parte inferiore delle gambe, i piedi, in casi più rari, il processo patologico è localizzato sulle braccia, sul viso, sul busto.

C'è un arrossamento pronunciato della zona infiammata della pelle, questa condizione è chiamata eritema. Quest'ultimo si erge un po 'sopra i tessuti immutati, attorno ad esso è un rullo denso. Quando si sente questa zona, una persona soffre.

L'eritema in faccia ha confini chiari.

I linfonodi, situati vicino alla lesione, crescono, diventano dolorosi. Nella sede dell'erisipela sulla gamba, sono coinvolti nel processo patologico gli accumuli inguinali di tessuto linfoide poplitea. I linfonodi ascellari sono ingranditi nella faccia degli avambracci, linfonodi sottomandibolari, sublinguali - con erisipela della pelle del viso.

Foto dei sintomi dell'erisipela prima del trattamento della malattia.

Se l'area dell'erisipela ha un colore uniforme, questa forma della malattia è chiamata eritematosa. Nel caso di una forma bollosa di patologia, appaiono bolle sul sito di rossore, riempito con un liquido chiaro.

Forma bollosa di erisipela.

La forma emorragica della malattia è accompagnata dalla formazione di vescicole, all'interno delle quali c'è contenuto sanguinante. In caso di erisipela necrotica, si nota la necrosi delle aree colpite, seguita dallo sviluppo di cancrena.

Forma emorragica di bullosa di erisipela.

complicazioni

Se il trattamento dell'erisipela non viene avviato quando compaiono i primi segni della malattia, lo sviluppo di tali complicazioni come:

  • Un ascesso che è una cavità piena di pus e separata da tessuto sano da una capsula di tessuto connettivo.
  • Cellulite - infiammazione purulenta diffusa del grasso sottocutaneo, che non ha confini definiti.
  • La flebite è un'infiammazione delle pareti delle vene. Una condizione in cui si forma un coagulo di sangue nel lume di una nave è chiamata tromboflebite.
  • Linfostasi - una violazione del deflusso della linfa dalle aree interessate, seguita dalla sua sudorazione nei tessuti molli.
  • Le ulcere trofiche sono profondi difetti della pelle che non guariscono da molto tempo.
  • La meningite è una lesione infiammatoria delle membrane del cervello e del midollo spinale.
  • La sepsi è una reazione infiammatoria sistemica derivante dalla generalizzazione del processo infettivo locale.

Phlegmon sulla gamba, che si sviluppò sullo sfondo dell'erisipela.

La linfostasi conduce spesso all'elefantiasi (linfedema) - un aumento pronunciato delle dimensioni degli arti.

diagnostica

Se si sospetta una erisipela, è necessario contattare uno specialista in malattie infettive. Durante l'esame, questo medico scopre come il benessere di una persona è cambiato da quando sono comparsi i primi segni di patologia, esamina e sonda l'area interessata.

Per confermare la natura infettiva-infiammatoria della patologia, il medico prescrive un esame emocromocitometrico completo. Quando l'erisipela in questo studio ha rivelato le seguenti modifiche:

  • Aumento del numero di leucociti superiori a 10,1 * 10 9 / l. Con un processo generalizzato o lo sviluppo di un'erisipia sullo sfondo di uno stato immunodeficiente (ad esempio, con malattie oncologiche, trattamento con glucocorticoidi, AIDS) il livello dei globuli bianchi sarà inferiore a 4 * 10 9 / l.
  • La velocità di eritrosedimentazione (ESR) supera i 20 mm / ora, talvolta raggiunge i 30-40 mm / ora.
  • Nella forma emorragica della malattia, il livello di emoglobina (inferiore a 120 g / l), l'eritrocita (inferiore a 4,4 * 10 12 / l negli uomini e inferiore a 3,8 * 4 * 10 12 / l) può diminuire.

In caso di corso atipico di patologia, viene effettuata una ricerca batteriologica per chiarire la diagnosi. Per fare questo, un vetrino viene applicato alla ferita o ulcerazione nella lesione, quindi esaminarlo con un microscopio.

Trattamento di erisipela

Il trattamento dell'erisipela dovrebbe essere complesso: l'azione di farmaci di diversi gruppi farmacologici è volta a distruggere i patogeni, a ridurre la gravità dell'intossicazione, a eliminare il dolore, a prevenire complicazioni.

antibiotici

Il trattamento dell'erisipela con antibiotici blocca la moltiplicazione degli streptococchi, causa la morte dei batteri nella lesione. Il primo effetto è chiamato batteriostatico, il secondo - battericida.

I farmaci più comunemente usati dal gruppo di penicilline, che inibiscono la sintesi dei componenti del guscio di streptococchi, causando la loro morte. Le penicilline di origine naturale includono Benzilpenicillina, Bicillina-5, i prodotti protetti di questo gruppo sono Amoxiclav, Augmentin, Panklav costituito da amoxicillina, acido clavulanico. Quest'ultimo impedisce la distruzione della penicillina da parte di enzimi prodotti dai batteri.

In caso di intolleranza o inefficacia delle penicilline, vengono utilizzati macrolidi. I rappresentanti di questo gruppo sono Erythromycin, Azithromycin, Azitrus, Sumamed, Rovamycin, Roxitym, Roximizan.

I macrolidi in piccole dosi hanno un effetto batteriostatico, in alte concentrazioni hanno proprietà battericide.

Un altro gruppo di agenti antimicrobici è le tetracicline. Questi includono Doxycycline, Unidox, Doksilan. Questi fondi violano la sintesi delle proteine ​​nelle cellule dei microrganismi, esercitando un effetto batteriostatico.

Il gruppo di fluorochinoloni utilizzati nell'erisipela comprende Levofloxacina, Tavanic, Flexide. Questi antibiotici sintetici penetrano rapidamente nel fuoco dell'infiammazione, causando la morte di streptococchi.

Altre medicine

Per eliminare il dolore, ridurre la temperatura corporea, vengono utilizzati farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). Si usano nimesulide (Nimesil, Neise), Diclofenac (Voltaren), Ibuprofen (Nurofen), Indometacina.

Il trattamento dell'erisipela sulla gamba con l'aiuto dei FANS aiuta a ridurre la gravità dell'infiammazione nel fuoco della lesione, eliminare il gonfiore e migliorare il benessere generale.

Anche il trattamento dei sintomi dell'erisipela dei piedi include l'uso di antistaminici, che è necessario per prevenire lo sviluppo di reazioni allergiche in risposta all'esposizione a streptococco. Questi farmaci comprendono Suprastin, Clemastin, Claritin, Zyrtec.

Claritin e Zyrtec appartengono alla seconda generazione di antistaminici, quindi non causano sonnolenza, prevengono rapidamente lo sviluppo di reazioni di ipersensibilità nell'erisipela.

Con frequenti ricadute della malattia con lo sviluppo di linfostasi, il trattamento dell'erisipela include l'uso di un breve corso di glucocorticoidi per sopprimere il processo infiammatorio attivo. I rappresentanti di questo gruppo farmacologico sono idrocortisone, prednisolone.

Per aumentare l'immunità generale, vengono utilizzati farmaci contenenti vitamine, biostimolanti (metiluracile, pentossile). Questi strumenti aiutano ad accelerare la guarigione della lesione.

Rimedi popolari

I rimedi popolari possono essere usati solo quando compaiono i primi sintomi della patologia dopo aver consultato il medico. Non sostituiscono il trattamento farmacologico principale, ma servono solo come componente ausiliare della terapia.

Spesso, il trattamento dell'erisipa dei piedi a casa comporta l'uso di varie compresse. A volte si usa la polvere di gesso. L'ultimo a cospargere la zona interessata della pelle, una benda di garza sterile viene applicata sulla parte superiore, l'impacco viene lasciato durante la notte.

Per fare un impacco da una bardana, una foglia fresca e lavata di una pianta viene leggermente battuta prima di estrarre il succo. Bardana applicata al nid di infiammazione, fissata con una benda di garza per la notte.

Il decotto di sambuco viene usato per ridurre le manifestazioni di intossicazione. Foglie, i giovani rami della pianta sono tagliati finemente, versare acqua bollente, quindi far bollire per 15 minuti a fuoco basso. I mezzi insistono per 2 ore, filtrati. Il brodo viene assunto per via orale 2-3 volte al giorno per 50 millilitri.

Usata anche la tintura della farmacia del burnet - una pianta perenne con proprietà anti-infiammatorie, antibatteriche. 50 millilitri di acqua vengono aggiunti a 100 millilitri dell'agente, una benda di garza sterile viene inumidita con una soluzione. Quest'ultimo viene fissato con una benda prima di coricarsi, l'impacco viene lasciato durante la notte.

Comprime con una tintura di burnet aiutano a ridurre il prurito, l'erisipela dolorosa.

Per ridurre la gravità dell'infiammazione delle aree colpite tre volte al giorno, puoi lavare un decotto di farfara, camomilla. Le piante in forma secca vengono mescolate in proporzioni uguali, quindi un cucchiaio della miscela ottenuta viene versato con un bicchiere di acqua bollente, riscaldato a bagnomaria per 10 minuti. Dopo il raffreddamento a temperatura ambiente, è possibile utilizzare il decotto.

Metodi chirurgici

Il trattamento chirurgico dell'erisipela viene effettuato in caso di forme bollose, bollose-emorragiche, necrotiche. Se ci sono più bolle, vengono aperte, la superficie interessata viene trattata con un antisettico, vengono applicate medicazioni sterili per impedire l'adesione di un'infezione secondaria. In presenza di siti di tessuti morti, vengono asportati, questa operazione viene chiamata necrotomia.

L'erisipela necrotica richiede un trattamento chirurgico.

Se la malattia è complicata da un ascesso, il chirurgo seziona la cute, il grasso sottocutaneo. Quindi il medico apre la capsula di ascesso, rimuove il suo contenuto, lava la cavità con un antisettico. Al rilevamento di aree di necrosi, vengono immediatamente asportati. Un drenaggio è posto nella ferita per facilitare il deflusso del suo contenuto, dopo un po 'di tempo i tessuti sezionati vengono suturati. Con lo sviluppo della cellulite, il trattamento chirurgico dell'erisipela viene eseguito in modo simile.

Drenaggio delle ferite dopo aver aperto un ascesso.

fisioterapia

I metodi di fisioterapia possono accelerare il recupero, prevenire lo sviluppo di complicazioni e ricadute. L'irradiazione ultravioletta viene utilizzata dai primi giorni della malattia, inibendo la proliferazione dei microrganismi nella lesione. Da 5-7 giorni dopo la comparsa dei primi segni di patologia, la terapia UHF viene utilizzata per ridurre la gravità dell'infiammazione, dolore, gonfiore. Anche nel periodo acuto può essere eseguita la crioterapia - congelamento a breve termine degli strati superiori della pelle con cloroetile. Ciò consente di eliminare i sintomi di intossicazione, normalizzare la temperatura corporea, ridurre il dolore.

Nel periodo di recupero, vengono utilizzate le terapie laser a infrarossi, la terapia con paraffina, l'elettroforesi e le applicazioni di ozocherato. Queste procedure migliorano la circolazione sanguigna, il drenaggio linfatico, accelerano il processo di guarigione.

L'elettroforesi con lidaza, ioduro di potassio può essere utilizzata per l'erisipela da 5-7 giorni dopo l'insorgenza della malattia.

prevenzione

Per prevenire lo sviluppo dell'erisipela, è necessario trattare prontamente focolai di infiammazione cronica (tonsillite, sinusite, carie). Abiti casual e da lavoro dovrebbero essere liberi, assorbire rapidamente l'umidità, lasciare aria, non sfregare la pelle.

Si raccomanda almeno una volta al giorno di fare una doccia a contrasto, alternando acqua fredda e calda 3-5 volte durante la procedura di igiene. Preferire il sapone, il gel doccia con un pH leggermente inferiore a 7,0 e prodotti contenenti acido lattico. Molti batteri e funghi muoiono in un ambiente acido.

È importante monitorare le condizioni della pelle, in particolare sui piedi, quando compaiono segni di un'infezione fungina, trattarla immediatamente. Inoltre, la protezione immunitaria locale della pelle è ridotta da ustioni, congelamento, dermatite da pannolino, quando appaiono, le aree interessate devono essere trattate con agenti curativi, ad esempio, Bepanten o Pantenolo.

Per i disturbi circolatori, il drenaggio linfatico negli arti inferiori, in consultazione con il medico, puoi frequentare corsi di massaggio due volte l'anno.

prospettiva

Se il trattamento dell'erisipela è iniziato immediatamente dopo la comparsa di eritema e segni di intossicazione, le complicazioni non si sviluppano, la prognosi è favorevole e la malattia si conclude con il pieno recupero.

Le forme complicate e spesso ricorrenti di patologia hanno una prognosi meno favorevole. Lo sviluppo della linfostasi con elefantiasi spesso porta alla disabilità. Sullo sfondo del volto necrotico, spesso si sviluppa la cancrena, che in molti casi richiede l'amputazione dell'arto. L'insorgenza di sepsi, la meningite può portare alla morte di una persona.

Lo sviluppo dell'erisipela è accompagnato da un netto deterioramento del benessere generale e dalla comparsa di un doloroso eritema sulla pelle. Quando compaiono i primi segni della malattia, è urgente contattare uno specialista in malattie infettive che, al momento della conferma della diagnosi, prescrive farmaci antibatterici e agenti che riducano la gravità dei sintomi generali e locali dell'erisipela. Il trattamento con metodi popolari non sostituisce la terapia farmacologica, può essere effettuato solo con forme non complicate della malattia.

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Vaccini Cervarix o Gardasil - che è meglio mettere per la prevenzione dell'HPV?

Oggi è dimostrato che la causa principale del cancro cervicale nelle donne adulte è il papillomavirus umano. Questo patogeno è rappresentato da più di un centinaio di sierotipi, che provocano lo sviluppo di un gran numero di malattie: dalla pelle e dalle verruche genitali all'oncologia.


Fungo sulla testa: sintomi e trattamento della malattia

Se si trova un fungo sulla testa (nella pelosa pulizia della testa), il trattamento deve essere iniziato con una diagnosi dettagliata della malattia, la determinazione dell'agente infettivo patogeno.


Cosa fare se i brufoli appaiono sulle labbra genitali

Articolo precedente: Brufolo sul nasoL'eruzione sulle labbra genitali delle donne non è così rara. Solo poche persone all'apparire di un brufolo in questa delicata zona vedono immediatamente un dottore.


Privare ai piedi di una persona: sintomi, cause della patologia e suo trattamento

Privare è un nome generico per un gruppo di malattie della pelle che si verificano a qualsiasi età. Hanno una natura fungina, virale o infettiva, possono essere trasmessi agli altri.