Herpes zoster - cause e sintomi nei bambini o negli adulti, diagnosi, metodi di trattamento e prevenzione

Il gruppo di malattie infettive di natura virale comprende l'herpes zoster. La malattia si sviluppa negli adulti e nei bambini di età superiore ai 10 anni sulla condizione della varicella che è stata trasferita prima. Un trattamento efficace nell'uomo viene effettuato con metodi conservativi, ma è un processo lungo. È importante iniziare la terapia farmacologica nel tempo, altrimenti malattie pericolose che non sono sempre compatibili con la vita del paziente possono svilupparsi tra le potenziali complicazioni nel corpo. L'automedicazione è vietata.

Panoramica di herpes zoster

L'herpes zoster colpisce i nervi periferici in alcune zone della pelle, provoca sintomi di intossicazione del corpo, promuove l'infiammazione delle radici posteriori del midollo spinale e dei gangli intervertebrali. La malattia si manifesta in gruppi di eruzioni vescicolari della pelle contro uno sfondo eritematoso edematoso. Altri nomi della diagnosi specificata: herpes zoster o herpes zoster (Herpes zoster).

La malattia si sviluppa quando c'è uno stato latente del virus varicella-zoster nel corpo. L'agente patogeno appartiene alla famiglia degli Herpesviridae. È un nucleotide con una membrana ovale, costituito da cellule del DNA. In diametro - 30-50 nm. Il virus non può esistere nell'ambiente, muore a temperature elevate (riscaldamento), sotto l'influenza dei raggi ultravioletti, quando si usano disinfettanti. Dopo il congelamento, al contrario, mantiene la redditività. Il periodo di incubazione per il virus varicella-zoster è di 13-17 giorni, per i pazienti di età compresa tra 30 anni - 11-21 giorni.

Cause di herpes zoster

Il virus patogeno viene trasmesso per via aerea, contatto-famiglia e via transplacentare. In assenza di fattori provocatori, la malattia non si manifesta per molto tempo, si trova nel cosiddetto "stato di sonno". Più spesso, progredisce negli anziani, nei pazienti con diagnosi di leucemia o linfoma di Hodgkin, con un'immunità indebolita. Un bambino può ammalarsi quando è in contatto con una persona malata. I medici distinguono un certo numero di fattori provocatori che possono attivare la forma latente del virus degli herpes zoster:

  • un ciclo di chemioterapia, terapia ormonale;
  • radioterapia;
  • assumere farmaci che inibiscono l'immunità, come gli antibiotici;
  • Infezione da HIV in transizione verso l'AIDS;
  • stress cronico;
  • esaurimento fisico ed emotivo;
  • cancro, metastasi del cancro, linfomi non-Hodgkin;
  • avvelenamento da alcol o sostanze tossiche (arsenico, mercurio);
  • polmonite, tubercolosi, sifilide, meningite;
  • precedente intervento chirurgico sulla pelle;
  • trapianto di midollo osseo, altri organi.

Tipi di scandole

Molto spesso, la malattia ha una forma tipica, che si chiama gangliogastrico. I suoi sintomi sotto forma di eruzioni cutanee sul corpo lungo i nervi intercostali sono ben noti a molti pazienti. L'herpes zoster può svilupparsi in altre forme cliniche:

  1. Orecchio. Foci di eruzione cutanea - canale uditivo esterno, padiglione auricolare. Sul lato della lesione si sviluppa la paralisi dei muscoli facciali, visibile la faccia inclinata.
  2. Eye. Sulla pelle del viso compare una eruzione cutanea, le membrane mucose degli occhi e del naso, nella regione del ramo del nervo trigemino, si estendono lungo il nervo orbitale.
  3. Cancrena. Si sviluppa sullo sfondo dell'indebolimento dell'immunità locale. Pustole e vescicole con contenuto sieroso si aprono formando ulcere sul corpo.
  4. Abortive. In questa forma, l'eritema vescicolare e il dolore sono assenti, c'è solo un centro di patologia di piccole dimensioni.
  5. Cistica. Una caratteristica distintiva è la formazione di grandi bolle con contenuti sierosi.
  6. Emorragica. Le bolle sul corpo raggiungono dimensioni da 1 a 5 mm, si differenziano per il contenuto di fluido sanguinante.
  7. Meningoencefalico. Una forma rara di licheni, che è caratterizzata da un severo corso del processo patologico con danni alle membrane e alle sostanze del cervello, i medici non escludono un esito letale.

Sintomi di herpes zoster

I principali sintomi della malattia sono eruzione cutanea, sintomi di intossicazione, temporanea perdita di sensibilità delle lesioni della patologia, sindrome del dolore di diversa intensità. L'attacco del dolore appare prima quando l'eruzione cutanea su certe aree della pelle è assente, aumenta di notte o sotto l'influenza di fattori precipitanti esterni (cambiamento di temperatura, tocco). L'eruzione cutanea ha l'aspetto di macchie rosse di varie forme, di dimensioni diverse, può apparire come piccole bolle con un bordo di colore rosso scuro. Sintomi comuni di herpes zoster:

  • mal di testa, aggravato dal girare la testa;
  • mancanza di appetito;
  • debolezza generale;
  • febbre, febbre;
  • riduzione del peso;
  • segni di dispepsia (indigestione);
  • ritenzione urinaria (con malattia grave);
  • un aumento dei linfonodi locali;
  • eruzione cutanea su sfondo eritematoso con ulteriore formazione di croste.

diagnostica

Se sospetti che il fuoco di Sant'Antonio sia richiesto per consultare uno specialista. Nella forma tipica della malattia, la pelle del paziente deve essere esaminata da un dermatologo e neurologo. Se è necessaria una diagnosi differenziale atipica per distinguere l'herpes da herpes da herpes simplex, vero eczema, sifilide vescicolare, erisipela, varicella (per forma generalizzata). Inoltre, intossicazione, dolore, febbre si sviluppano con infarto polmonare, pleurite, angina pectoris, appendicite acuta. Per chiarire la diagnosi, sono necessari i seguenti metodi diagnostici:

  • reazione a catena della polimerasi (analisi del contenuto della bolla per determinare con precisione il tipo di virus dell'herpes dal suo DNA);
  • analisi di immunofluorescenza (ricerca dell'antigene del virus mediante raggi ultravioletti);
  • metodo sierologico (rilevazione nel siero di anticorpi prodotti dall'organismo verso il virus);
  • test per la trasformazione linfoblastica (per sospetta infezione fetale);
  • emocromo completo e urina (rilevamento del processo infiammatorio).

Trattamento di herpes zoster

In caso di malattia infettiva, è richiesto un approccio integrato, che comprende non solo l'assunzione di farmaci di diversi gruppi farmacologici, ma anche la correzione nutrizionale, la terapia vitaminica e la fisioterapia mediante l'utilizzo del quarzo. L'esecuzione di procedure igieniche aiuta a ridurre i fuochi della patologia, accelera il processo di guarigione. Raccomandazioni generali di un dermatologo per quanto riguarda la terapia vitaminica:

  1. Le vitamine A, E, C, che possiedono le proprietà degli antiossidanti, riducono il processo infiammatorio, contribuiscono al rafforzamento dell'immunità immunitaria indebolita.
  2. Le vitamine B stimolano i processi metabolici a livello cellulare, accelerando quindi il processo di recupero del tessuto cutaneo danneggiato.

Per ridurre la gravità dei sintomi che privano lo zoster, è necessario apportare cambiamenti nella dieta quotidiana del paziente. Questi alimenti sono raccomandati:

  • cereali: orzo, avena, frumento;
  • legumi: fagioli, piselli;
  • latticini e latticini: ricotta, kefir, latte, burro;
  • verdure: pomodori, carote, barbabietole, broccoli, melanzane, zucchine, zucca, cipolle;
  • frutta: mele, agrumi, uva, albicocche, prugne;
  • pesce: salmone, lucioperca, aringa;
  • carne di coniglio e di pollame;
  • noci: anacardi, arachidi, mandorle, pistacchi;
  • bevande: tè verde, brodo di rosa canina.

Grassi, piatti fritti, speziati, salati e affumicati, alcol, caffè, cacao sono vietati. Se si viola il menu dietetico, i sintomi della malattia aumentano. Su questo consiglio medico non finisce qui. Per migliorare le condizioni della pelle, è necessario prestare particolare attenzione all'osservanza dei requisiti sanitari e igienici:

  1. Aria giornaliera nella stanza della malattia, eseguire la pulizia a umido.
  2. Conservare separatamente le cose, biancheria da letto del paziente.
  3. È importante ridurre il contatto tattile con gli estranei, specialmente con i bambini.
  4. Indossa solo biancheria intima di cotone.
  5. Durante il bagno usare la doccia, non strofinare le tasche della patologia con un panno, non usare detergenti.
  6. È permesso fare bagni medicinali con l'aggiunta di salvia o olio dell'albero del tè.
  7. Nel periodo di recidiva dalle procedure idriche, si raccomanda al paziente di rifiutare temporaneamente.

Terapia farmacologica

Il trattamento conservativo del fuoco di Sant'Antonio nei pazienti anziani e nei bambini si basa sull'uso di analgesici (antidolorifici), farmaci antinfiammatori antivirali e non steroidei, immunomodulatori, complessi multivitaminici. Per accelerare il processo di guarigione, i farmaci prescritti devono essere assunti per via orale (per via orale) e utilizzati esternamente sotto forma di unguenti, gel per il trattamento di focolai visibili di patologia. Ecco i principali gruppi farmacologici e le loro brevi caratteristiche:

  1. I farmaci antivirali (Famciclovir, Valacyclovir, Valtrex, Acyclovir) distruggono la flora patogena, sopprimono le manifestazioni acute di infezione da herpes, riducono la probabilità di nevralgia post-erpetica. Gli unguenti (Panavir, Zovirax, Devirs) eliminano l'arrossamento della pelle, riducono i fuochi delle eruzioni a bolle, rendono inefficace l'erosione.
  2. I farmaci antinfiammatori non steroidei (Ibuprofen, Ketoprofen, Piroxicam, Dexketoprofen) dopo l'ingestione riducono il dolore, leniscono i processi infiammatori, normalizzano la temperatura corporea, agiscono 15-20 minuti dopo l'assunzione di una singola dose.
  3. Gli anticonvulsivanti (Gabapentin, Pregabalin) hanno proprietà anticonvulsivanti pronunciate, raccomandate per i pazienti per la rapida eliminazione del dolore neuropatico.
  4. I corticosteroidi allevia rapidamente prurito, gonfiore e arrossamento della pelle. In casi clinici complicati, i rappresentanti di questo gruppo farmacologico possono essere combinati in un regime di trattamento con farmaci antivirali. Per l'herpes zoster, i corticosteroidi sono raramente prescritti.
  5. Immunomodulatori (Cycloferon, Arbidol, Viferon) stimolano la produzione di cellule immunitarie, combattendo con successo l'intossicazione, la debolezza generale del corpo. Inoltre, i medici prescrivono induttori di interferone endogeno, che forniscono la produzione propria di interferoni.

Complicazioni dopo l'herpes zoster

Se il trattamento complesso di una malattia è iniziato fuori dal tempo, o se i preparativi medici sono scelti in modo errato, non si escludono gravi conseguenze per la salute del paziente a qualsiasi età. Le potenziali complicanze sono tali malattie e processi patologici:

  • nevralgia post-erpetica (dolore prolungato lungo il nervo);
  • paralisi del nervo facciale, distorsione visibile del viso;
  • infiammazione del polmone, duodeno, vescica;
  • esteso danno agli occhi;
  • meningoentsifalit.

prevenzione

È meglio prevenire l'herpes zoster in modo tempestivo rispetto a trattare con un farmaco per lungo tempo. Ad esempio, i medici raccomandano ai pazienti anziani del gruppo a rischio lunghe passeggiate all'aria aperta, modalità motoria attiva. Le principali misure preventive comprendono la vaccinazione e una serie di misure per migliorare l'immunità. Questa è una protezione affidabile contro la penetrazione nel corpo e l'aumento dell'attività del virus patogeno:

  1. Il vaccino Zostavax contiene colture vere con virulenza ridotta, fornisce la formazione di immunità attiva artificiale contro il virus Varicella zoster. Il farmaco deve essere somministrato una volta, per via intracutanea. Durata dell'azione - da 3 a 5 anni.
  2. Per migliorare l'immunità, si consiglia di visitare l'aria fresca più spesso, temperare il corpo, praticare sport, evitare situazioni stressanti, mangiare bene, abbandonare cattive abitudini e ridurre l'esercizio eccessivo.

Herpes zoster negli adulti

L'herpes zoster è una malattia causata dal virus dell'herpes. Colpisce non solo la pelle, ma anche il sistema nervoso. L'herpes zoster e la varicella hanno un'eziologia e una patogenesi comuni. La medicina moderna si riferisce al fuoco di Sant'Antonio alle malattie infettive che sono altamente contagiose, come scatenate dal virus dell'herpes. La malattia è caratterizzata da una triade classica:

Sintomi simili a malattie infettive;

Manifestazioni cutanee caratteristiche dell'infezione da herpes;

Manifestazioni del sistema nervoso, sia periferico che centrale.

Le statistiche disponibili indicano che l'herpes zoster si manifesta in ogni quarta persona che ha avuto la varicella nella storia. Inoltre, la malattia entrerà nella fase attiva dopo che una persona raggiunge i 50 anni di età. È in questa fascia di età che l'herpes zoster viene diagnosticato più spesso. Non c'è differenza sessuale tra i malati.

Inoltre, negli ultimi anni, i casi di herpes zoster in età giovane e matura. Gli scienziati attribuiscono questo fatto alla sfavorevole situazione ecologica nelle città, all'indebolimento del sistema immunitario delle persone, all'elevata suscettibilità alle malattie infettive e virali. Spesso l'herpes zoster accompagna i pazienti oncologici, il cui numero è in costante aumento. È particolarmente comune nelle persone che hanno subito radioterapia o chemioterapia.

È noto che la maggior parte delle persone ha ancora la varicella durante l'infanzia, il che significa che il virus dell'herpes che provoca l'herpes zoster esiste nel loro corpo. A questo proposito, il rischio della sua riattivazione per ogni abitante del pianeta è di circa il 10%.

Sintomi di herpes zoster

I sintomi del fuoco di Sant'Antonio non possono essere trascurati. Il quadro clinico è caratterizzato da un esordio acuto, con dolore severo e forte sensazione di bruciore al sito di lesione.

La malattia colpisce l'area del corpo umano più spesso da una parte.

Le zone di localizzazione per l'herpes zoster possono essere:

Arti inferiori e superiori;

La faccia (la sua parte lungo il nervo ternario);

Se il fuoco di Sant'Antonio colpisce la parte facciale, l'eruzione sarà localizzata lungo il nervo ternario o facciale. Se una parte del corpo è interessata, l'eruzione sarà localizzata lungo il decorso dei nervi spinali. Questo fatto è spiegato dall'elevato accumulo del virus nei nodi nervosi, in 11 coppie di nervi cranici, nelle corna posteriori in ciascuna delle metà del midollo spinale. Pertanto, le manifestazioni cutanee sono localizzate lungo il nervo interessato.

Gli esperti identificano tre periodi, ognuno dei quali ha i suoi sintomi di fuoco di Sant'Antonio:

Inizio della malattia

Questo periodo è chiamato prodromico. È accompagnato da malessere generale, dolore psico-vegetativo (neurologico), che può avere intensità diversa. La durata del periodo iniziale può variare da 48 ore a 4 giorni.

In parallelo, il paziente presenta i seguenti sintomi:

Aumento della temperatura corporea ai segni subfebrillari (la febbre è osservata molto raramente, ma c'è un posto dove stare);

Interruzione del funzionamento del tubo digerente e dei relativi disturbi dispeptici;

Dolore, bruciore, prurito, prurito pronunciato nell'area di quella parte del corpo o del viso, dove appariranno successivamente eruzioni cutanee;

Man mano che i sintomi aumentano, i linfonodi si gonfiano, diventano dolorosi e difficili da toccare;

Le violazioni del processo di svuotamento della vescica sono osservate nella malattia grave.

Quando la temperatura corporea si abbassa, i sintomi di intossicazione causati da esso sono significativamente ridotti.

Periodo di eruzione

La fase successiva della malattia è caratterizzata dalla comparsa di lesioni sulla pelle. La loro intensità e quantità dipendono dal grado di fuoco di Sant'Antonio. Le eruzioni hanno la forma di piccoli punti, la cui dimensione non supera 0,5 mm. Si trovano focolai, hanno un colore rosa. Tra di loro ci sono aree di pelle intatta.

Se la malattia ha un decorso clinico classico, le vescicole appariranno sul sito delle lesioni che si sono verificate il giorno dopo. Saranno pieni di contenuti sierosi: incolori e trasparenti. Dopo 1 giorno, il liquido all'interno delle bolle diventerà nuvoloso.

Se le tegole sono difficili, allora all'interno delle vescicole puoi vedere il liquido mescolato con il sangue, e loro stessi saranno neri. L'eritema caratteristico del fuoco di Sant'Antonio è simile nel flusso ondulatorio alle eruzioni cutanee che si verificano con la varicella. Cioè, con un periodo di diversi giorni, appariranno nuove vescicole su uno o l'altro. Le eruzioni gradualmente cingono il corpo, da qui il nome della malattia.

Se il lichene procede in una forma lieve, solo i noduli cutanei possono apparire senza la successiva formazione di pustole. Oppure una persona può sperimentare solo dolore lungo i nervi, ma non ci sarà eritema.

In connessione con la sfocatura delle manifestazioni cliniche della malattia, quindi è importante mettere la diagnosi corretta, per differenziare l'herpes zoster in una leggera forma di nevralgia intercostale, mal di schiena e dolore nel mio cuore.

Il periodo della formazione di croste

Dopo due settimane (massimo 1,5 settimane), nel luogo in cui si sono verificati precedentemente eruzioni cutanee, si verifica la formazione di croste da giallo a marrone. I luoghi in cui si trovavano le vescicole perdono il loro colore saturo. A poco a poco, le croste scompaiono da loro, dopo di che la pigmentazione rimane sulla pelle.

Dolore di herpes zoster

Una persona soffre sempre di forti dolori che si verificano anche da un tocco minore alla pelle. Ciò è dovuto al fatto che il virus è localizzato nelle cellule nervose, interrompendo il loro lavoro e molte volte aumentando la sensibilità delle terminazioni nervose. I dolori vissuti da una persona possono essere confrontati con i dolori di ustioni. Soprattutto sono esaltati dall'ingresso di acqua sulle aree colpite. A questo proposito, gli scienziati non hanno ancora preso una sola decisione - se fare il bagno con l'herpes zoster.

Alcuni medici sono del parere che il trattamento dell'acqua dovrebbe essere evitato, mentre altri credono che il bagno di aiuto bene con aggiunta di sale marino, e alcuni consigliano di prendere solo la doccia, dopo di che il corpo può semplicemente bagnarsi.

Descrivendo la natura del dolore, i pazienti indicano che possono essere bruschi, brucianti o noiosi, alcune persone li confrontano con il passaggio della corrente elettrica attraverso l'area interessata. Il dolore tende ad aumentare dopo un lieve impatto meccanico o termico. Possono continuare a disturbare la persona anche dopo che le eruzioni cutanee si sono completamente attenuate. Ciò accade con circa il 15% di tutti coloro che hanno avuto l'herpes zoster.

La ragione del dolore residuo è che i virus distruggono il tessuto dei nervi e il loro recupero richiederà del tempo. Molto spesso, la nevralgia post-erpetica in età avanzata può persistere per diversi mesi, e nei giovani non può essere più di 10 giorni dopo la scomparsa dell'eruzione.

Cause di herpes zoster

È noto che l'herpes zoster causa la varicella zoster del virus, inoltre provocano la varicella. Tuttavia, queste due malattie sono radicalmente diverse l'una dall'altra nei sintomi e nel corso dell'infiammazione.

Dopo aver avuto la varicella durante l'infanzia, non si deve presumere che il virus sia stato completamente sconfitto dal sistema immunitario. Entra semplicemente in uno stato latente ed esiste nel corpo in uno stato dormiente. Il luogo della sua localizzazione sono i nervi cranici e i nodi nervosi. Il virus può essere in uno stato di depressione per molti anni, purché l'immunità umana ne controlli la riproduzione e produca anticorpi contro di essa nella quantità richiesta.

Quando una certa parte del sistema immunitario fallisce, il virus zoster viene nuovamente riattivato, ma non è più causato da varicella, ma da herpes zoster. Pertanto, l'opinione che una volta che hai avuto la varicella ancora una volta, non incontrerai mai più questa malattia. La reinfezione non può avvenire, poiché il virus esiste già nel corpo, ma la malattia può essere esacerbata con un alto grado di probabilità, solo che procederà come fuoco di Sant'Antonio.

Gli esperti identificano le seguenti cause di fuoco di Sant'Antonio:

Vecchiaia Attraversando la linea a 50-60 anni, una persona aumenta il rischio di sviluppare la malattia di 7 volte rispetto ai giovani. Circa il 5% dei pensionati va dai medici per lamentarsi dei sintomi di herpes zoster. La spiegazione di questo fatto è molto semplice, perché nella vecchiaia c'è una diminuzione naturale dell'immunità, il livello delle endorfine diminuisce, il processo di assimilazione delle vitamine e dei microelementi peggiora. Il picco degli appelli è in autunno e in primavera.

In giovane età, l'herpes zoster si sviluppa a causa di un'interruzione del sistema immunitario.

Questi includono:

Malattie del sangue e degli organi che formano il sangue;

Patologia autoimmune, mancanza di immunità;

Malattie oncologiche di natura maligna;

Chemioterapia o radioterapia;

Cause, sintomi e trattamento dell'herpes zoster (per l'herpes)

Incontra herpes zoster (herpes zoster) o herpes zoster.

Figura n. 1 scandole (lichene)

L'agente eziologico della malattia è la Varicella zoster (Varcella Zoster). Lo stesso virus che ci provoca tutti dall'infanzia è una malattia nota - varicella (varicella) e appartiene alla famiglia degli Herpesviridae (herpesviridae). Pensi che se hai avuto infezioni virali durante l'infanzia, puoi dimenticartene? Scopriamolo.

Cause della nascita di herpes zoster

Le ragioni stanno nel profondo del nostro corpo. Nelle cellule nervose delle corna posteriori del midollo spinale, nei gangli del sistema nervoso autonomo e persino nella neuroglia. È lì che il virus si annida in uno stato inattivo (latente).

Una volta nel corpo umano, Varcella Zoster, si intreccia per sempre con il sistema nervoso del corpo. Questo virus è "dannoso" come tutti gli Herpesviridae. Niente non lo espelle. E anche dopo decine di anni, può svegliarsi e causare gravi disagi. Appena normale, il sistema immunitario sopprime l'attività del virus.

Ma vale la pena fallire e Varicella zoster:

  • attivato;
  • lascia le cellule nervose;
  • muoversi lungo gli assoni delle cellule nervose fino alla fine del nervo;
  • infetta la zona della pelle innervata dal nervo interessato.

Arriva l'auto-guarigione di due settimane. Il sistema immunitario riporta il virus sotto controllo. Sebbene i pazienti indeboliti con sintomi di malattia possono rimanere per anni.

Il meccanismo che controlla il risveglio-sonno di Varcella Zoster non è completamente compreso. I bambini (dopo l'infezione iniziale con Varicella) e gli adulti che hanno avuto la varicella, anche in forma usurata, soffrono di herpes zoster.

Zoster, questa è, in effetti, la cintura del guerriero, che protegge l'inguine e il tronco inferiore. È in questi luoghi che appaiono più spesso elementi di eruzione cutanea. E gli inglesi chiamarono la malattia ghiaia (cintura). Perché l'eruzione è come una bruciatura della cintura, se colpisci una fascia di pelle sulla pelle.

Fattori che stimolano il risveglio del virus

La patogenesi o il meccanismo dello sviluppo di herpes zoster per la medicina ortodossa è ancora al di là del conosciuto. Una cosa è certa, non appena l'immunità cellulare (locale) fallisce, ricordiamo l'herpes.

Per spingere per il fallimento dell'immunità tissutale può:

  • grave lesione fisica;
  • intervento chirurgico;
  • ipotermia prolungata;
  • infezioni gravi;
  • gravi malattie interne;
  • stress forte e prolungato;
  • bevande alcoliche illimitate e altre cattive abitudini.

Il tasso di incidenza è più alto tra i pazienti con tumori maligni, polmonite acuta ricorrente (polmonite) e malattie del sangue. Esiste un rischio maggiore di riattivazione (risveglio) dell'infezione da virus dell'herpes durante il trattamento con farmaci chemioterapici e farmaci ormonali, cioè quei farmaci che influenzano il sistema immunitario.

Sintomi di herpes zoster

I sintomi della malattia all'inizio del processo non sono specifici. Hai mal di testa, nausea, debolezza, malessere e una leggera febbre. Questo periodo è chiamato prodromico e precursore. E negli adulti dura 4 giorni. Nei bambini, la malattia si sviluppa più velocemente.

Herpes zoster - cause, sintomi, diagnosi e trattamento dei farmaci antivirali

L'herpes in molte persone è associato alle comuni ferite fredde, che, sebbene non sembrino molto belle, non causano gravi disagi. Tuttavia, questa infezione è multiforme e una delle sue varietà è l'herpes zoster, che è caratterizzato non solo da danni alla pelle, ma anche dal sistema nervoso. L'agente causale di herpes zoster è la varicella zoster o herpes zoster, che può essere infettato nella prima infanzia.

Che cos'è l'herpes zoster?

Nella classificazione delle malattie virali secondo l'ICD-10, questa malattia è chiamata herpes zoster. La malattia è caratterizzata dalla comparsa di eruzioni cutanee sul corpo o sulle mucose, danni alle cellule del sistema nervoso centrale e periferico. L'herpes zoster è spesso accompagnato da danni ai nervi e sindrome da dolore grave. Chiunque può essere infettato dal virus dell'herpes, ma la maggior parte dei casi si verifica in persone di età superiore ai 50 anni.

Contagioso o no

Se una persona ha avuto la varicella durante l'infanzia, il suo corpo ha sviluppato l'immunità agli agenti patogeni della varicella, riducendo così al minimo le possibilità di infezione. Per gli altri pazienti, il contatto con i pazienti può provocare l'herpes zoster. Gli adulti con bassa immunità sono particolarmente comuni e gli anziani ne sono affetti. I virus dell'herpes zoster vengono trasmessi solo al momento dell'apparizione di un rash caratteristico e durante il periodo di guarigione della ferita non è pericoloso.

Herpes zoster causativo

Varisella-zoster appartiene alla famiglia Herpesvididae, un genere di Poikilovirus. L'organismo del patogeno ha una forma rotonda o leggermente oblunga con un nucleo costituito da cellule di DNA. Intorno al virus c'è una membrana contenente lipidi. Una volta nel corpo umano, la varicella zoster provoca lo sviluppo di un'infezione primaria: la varicella. Dopo il successo del trattamento, il virus non muore, ma si deposita nel midollo spinale, provocando in seguito ricadute della malattia sotto forma di fuoco di Sant'Antonio.

Come appare l'herpes zoster

Con l'insorgere dei sintomi clinici, non è difficile riconoscere l'herpes zoster. Nella fase iniziale della malattia è caratterizzata dalla comparsa di molte piccole bolle con un liquido. La localizzazione dell'eruzione è il lato, la vita, l'addome. L'aspetto di un'eruzione sul viso, sul collo o sulle orecchie non è così caratteristico. Le sezioni affette da varicella zoster hanno una forma allungata, come se circondassero il corpo umano. Da qui il nome della malattia - herpes zoster.

Virus della varicella zoster - specie

Un'infezione da herpes può avere diverse manifestazioni cliniche, specialmente nelle persone con ridotta immunità. Alcuni pazienti possono avere il fuoco di Sant'Antonio sul viso, altri sulle orecchie o sugli occhi. A questo proposito, i medici hanno adottato la seguente classificazione delle manifestazioni atipiche del virus:

  • Herpes oftalmico - è caratterizzato da gravi lesioni delle mucose degli occhi, delle palpebre e dei rami del nervo trigemino.
  • La sindrome di Ramsey-Hunt - la sconfitta dei nervi facciali, porta alla paralisi dei muscoli facciali. Sintomi tipici: eruzioni tipiche dell'orofaringe e dei padiglioni auricolari.
  • Motivo versicolor: debolezza muscolare espressa, accompagnata da una lesione del collo o delle spalle.
  • Herpes abortivo - caratterizzato dall'assenza di focolai di infiammazione e dolore.
  • Forma emorragica - il paziente può avere bolle con contenuto sanguinante, dopo la guarigione di cui rimangono le cicatrici.
  • Bullous tipo di lichene - manifestato sotto forma di herpes di grandi dimensioni con bordi frastagliati.
  • Herpes gangrenous - provoca necrosi tessutale con conseguente formazione di cicatrici.
  • Diffusione versicolor - l'herpes zoster colpisce la pelle su entrambi i lati del corpo.

cause di

L'insorgenza dell'herpes zoster è direttamente correlata alla malattia infantile - la varicella. Queste malattie sono causate dallo stesso agente patogeno, la varicella zoster. Se hai avuto la varicella durante l'infanzia, aumenta il rischio di lichen. Il fatto è che il virus del vaiolo dopo il recupero non scompare, ma si nasconde nelle cellule nervose del midollo spinale. Lì può essere per molti anni, ma con una forte diminuzione dell'immunità per svegliarsi di nuovo.

Le cause di herpes zoster possono essere diverse, ma i sintomi principali di herpes zoster si manifestano con una diminuzione della risposta immunitaria del corpo. Rischio di infezione soggetto a:

  • terapia immunosoppressiva;
  • Infezione da HIV o AIDS;
  • stress, depressione, rottura;
  • prendere alcuni farmaci, come immunosoppressori o antibiotici;
  • malattie croniche degli organi interni;
  • malattie oncologiche;
  • chirurgia sulla pelle;
  • effetti della radioterapia.

Sintomi della malattia

L'immagine classica dell'herpes zoster inizia con la comparsa di forti dolori lancinanti nella parte posteriore, nella parte bassa della schiena o nelle costole. La vittima si sente malessere generale, debolezza, nausea, a volte la temperatura del corpo può leggermente aumentare. Dopo alcuni giorni, ci sono punti sfocati rosati nei punti di dolore e, dopo circa un giorno, compaiono delle bolle. A poco a poco si asciugano, formando croste. I sintomi infettivi possono variare leggermente a seconda delle condizioni del paziente e dello stadio della malattia.

Patogeno Tinea

L'herpes zoster è una malattia virale, accompagnata da infiammazione dei gangli. Questa malattia umana può colpire non solo alcune aree della pelle, ma anche gli organi interni.

Il codice della malattia ICD 10 (Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione):

  1. B02 - herpes zoster;
  2. B02.0 - herpes zoster con encefalite;
  3. B02.1 - herpes zoster con meningite;
  4. В02.2 - herpes zoster con altre complicazioni del sistema nervoso;
  5. B02.3 - herpes zoster con complicanze oculari;
  6. B02.7 - herpes zoster disseminato;
  7. B02.8 - herpes zoster con altre complicazioni;
  8. B02.9 - herpes zoster senza complicazioni.

L'agente eziologico dell'herpes zoster e della varicella è lo stesso virus, quindi la loro eziologia e clinica sono molto simili. Tuttavia, con la varicella, questo virus può essere infettato da goccioline trasportate dall'aria e, con l'herpes zoster, l'infezione è possibile quando si entra in contatto con un'area affetta della pelle del paziente. Esistono linee guida di base per la prevenzione della malattia:

  • Trattare le zone interessate della pelle in guanti di gomma o medicali;
  • Non usare vestiti, asciugamani e altri prodotti per l'igiene personale;
  • Rafforzare il sistema nervoso (dal punto di vista della psicosomatica, l'aspetto della malattia è una conseguenza di esperienze costanti, esaurimenti nervosi).

Classificazione delle forme di herpes zoster:

  • Ganglio - agisce sulla pelle nel punto in cui si verificano danni ai nodi nervosi;
  • Necrotico - si verifica quando un'immunità indebolita ed è accompagnata dalla formazione di ulcere;
  • Oftalmico: il sito di localizzazione è il nervo trigemino;
  • Aurale - localizzazione del virus zoster negli auricolari;
  • Emorragico - la formazione di bolle contenenti sangue;
  • Bolla - la formazione di grandi bolle con fluido sieroso;
  • Forma abortiva - accompagnata dall'assenza di dolore e di vescicole.

Secondo le recensioni di persone, la malattia è accompagnata da un forte dolore alla lesione.

Sintomi di herpes zoster

I primi segni della malattia possono essere facilmente confusi con ARVI o ARI normali per circa 3-5 giorni

  • vertigini;
  • Debolezza nel corpo;
  • Aumento della temperatura corporea, accompagnato da brividi o febbre;
  • apatia;
  • Violazione del tratto gastrointestinale.

È importante! Se trovi almeno uno dei seguenti sintomi, contatta immediatamente uno specialista:

  • Perdita di coscienza;
  • fotofobia;
  • Mal di testa prolungato;
  • allucinazioni;
  • Vomito.

Quali sono i segni esterni di herpes zoster? Sull'area della pelle sotto cui i nodi nervosi sono infiammati, si formano delle macchie rosa, in luogo delle quali appaiono i papuli entro quattro giorni. Dopo altri due o tre giorni, al loro posto si formano delle bolle con liquido sieroso. All'ottavo giorno della malattia, si prosciugano e al loro posto si forma una crosta giallo-marrone che poi scompare da sola. Dopo il recupero sul sito della zona interessata della pelle, si formano chiari punti pigmentati, che nella maggior parte dei casi passano.

Le cause di scandole sono:

  • Situazioni stressanti;
  • Immunità indebolita;
  • Assunzione di farmaci per indebolire le difese del corpo (principalmente quelle droghe sono prese da persone che hanno subito un'operazione di trapianto di organi);
  • Malattie oncologiche;
  • Contatto con infetto

Per capire quali sono le cause del virus zoster nel corpo, è sufficiente sapere se una persona ha la varicella. Questo virus, che entra nel corpo umano, causa prima la varicella e quindi rimane nel corpo per tutta la vita in uno stato di "sonno". Non appena l'immunità si indebolisce, si manifesta sotto forma di herpes zoster. In inverno e in autunno, ci sono aggravamenti, poiché in questo periodo dell'anno l'organismo è più indebolito.

Per capire a quale medico rivolgersi quando vengono trovati i primi sintomi, vale la pena visitare un terapeuta. All'esame, sarà convinto della natura della malattia e scriverà un rinvio a un dermatologo o specialista di malattie infettive, che, a sua volta, sarà assegnato a sottoporsi a una serie di studi per diagnosticare la malattia:

  • Diagnostica della PCR;
  • Emocromo completo;
  • Un esame del sangue per la presenza di anticorpi contro il virus zoster.

Dov'è l'herpes zoster e quali parti del corpo influiscono?

L'area più colpita dell'herpes zoster è:

  • Spina;
  • Fianchi e glutei;
  • pancia;
  • Pelle lungo spazi intercostali.

È raro vedere lesioni della pelle:

  • Sulla faccia, testa, collo;
  • Su braccia e gambe;
  • In bocca;
  • Sui genitali (principalmente nei pazienti HIV).

Periodo di incubazione di herpes zoster

Quanto dura il periodo di incubazione per l'herpes zoster? La durata del periodo di incubazione varia da diversi giorni a diversi anni. Con una forte immunità, la malattia non si sviluppa, poiché l'attività del virus è soppressa dal corpo. Non appena la difesa del corpo si indebolisce, compaiono sintomi caratteristici e sindrome del dolore.

Quanto dura la malattia? La forma lieve di herpes zoster passa da sola entro due settimane. Va notato che nelle persone anziane qualsiasi forma di malattia sarà più difficile rispetto ai giovani, poiché l'immunità a questa età è debole e le vitamine sono scarsamente assorbite. In questo caso, è necessario consultare un medico per lo scopo del trattamento con farmaci antivirali.

L'herpes zoster può avvenire senza eruzioni, ma questo non significa che la malattia sia favorevole. A causa dell'assenza di papule e vescicole, i medici possono fare diagnosi sbagliate e, a causa di ciò, la malattia può manifestarsi con complicanze.

Prevenzione di herpes zoster

Per la prevenzione della malattia è necessario seguire alcune raccomandazioni:

  1. Prevenire il contatto con infetti;
  2. Non usare vestiti e asciugamani del paziente;
  3. Le lenzuola e gli indumenti di una persona infetta devono essere lavati separatamente, e dopo l'essiccazione, stirare con ferro alla massima temperatura possibile;
  4. Prendi immunomodulatori. Queste medicine sono necessarie per aumentare l'immunità.
  5. Inoculare le assicelle.

La vaccinazione per l'herpes zoster è necessaria per gli adulti e gli anziani che non hanno avuto la varicella. Il vaccino migliora l'immunità, inibisce l'attività virale e riduce il rischio di recidiva e l'insorgenza di complicanze.

Fare il bagno è uno dei mezzi fondamentali per mantenere l'igiene. Tuttavia, gli scienziati non hanno potuto rispondere inequivocabilmente se è possibile lavare con l'herpes zoster. Alcuni dicono che è impossibile fare il bagno con questa malattia, il secondo - che per il trattamento della malattia vale la pena prendere le procedure dell'acqua con il sale marino, e altri ancora dicono che è possibile fare una doccia, dopo di che l'acqua rimanente dovrebbe essere delicatamente inzuppata con un asciugamano.

Conseguenze di herpes zoster

Il trattamento tardivo di herpes zoster può minacciare le seguenti complicanze:

  • La presenza di cicatrici e macchie senili sulla pelle;
  • Paralisi facciale e distorsione facciale;
  • Perdita della vista e dell'udito;
  • Perdita di sensibilità;
  • Problemi di minzione;
  • Nevralgia posterpetica.

Dopo il recupero, il dolore rimane nei luoghi di infiammazione dei gangli. Può essere accompagnato da prurito e intorpidimento. Alla domanda: "Come rimuovere il dolore dopo l'herpes zoster?", Può solo rispondere a un neurologo. Per il trattamento della nevralgia posterpetica sono utilizzati:

  • antidolorifici;
  • Unguenti e soluzioni di azione locale;
  • antidepressivi;
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei.

Se la malattia è stata lieve, non ci saranno complicazioni e recidive. Prima di dire se la malattia può ripetersi o meno, vale la pena ricordare che il virus Zoster non viene espulso dal corpo in alcun modo, è solo in uno stato nascosto. Puoi ammalarti di nuovo durante i periodi di esacerbazione (in inverno e in autunno), poiché l'immunità si indebolisce.

Herpes zoster durante la gravidanza

L'infezione da virus zoster all'inizio della gravidanza porta all'infezione del feto. L'herpes zoster in gravidanza porta a:

  • Molte acque;
  • Nascita prematura;
  • Sviluppo fetale ritardato.

Se rilevi perdite di sangue dai genitali, dovresti consultare immediatamente un medico.

Il trattamento dell'herpes zoster in donne in gravidanza viene effettuato sotto la guida di un ginecologo e uno specialista in malattie infettive. I farmaci sono prescritti con cautela per evitare effetti negativi sul feto. Nel secondo trimestre della futura gestante, è possibile ricevere un trattamento con Acyclovir, ma nel primo trimestre questo farmaco non è raccomandato. I farmaci antidolorifici sono prescritti solo quando necessario, poiché possono causare aborto spontaneo o parto prematuro. Dopo la nascita, la madre viene messa in una scatola separata e al bambino viene data una cura speciale per due settimane.

Herpes zoster dell'HIV

Il virus che causa l'infezione da HIV e il virus zoster provocano l'iperattivazione reciproca. Questo accade perché la difesa del corpo è indebolita dall'immunodeficienza.

Sintomi di herpes zoster nell'infezione da HIV:

  • Eruzione cutanea sul viso e genitali;
  • Disfunzione degli organi interni;
  • La comparsa di ulcere sulla pelle, i genitali, nell'uretra;
  • La comparsa di eruzioni cutanee nella bocca e nelle orecchie.

Durante il trattamento di herpes zoster in immunodeficienza utilizzare una doppia dose di farmaci antivirali. Tuttavia, il problema è che le persone con infezione da HIV hanno bisogno di usare farmaci speciali, poiché hanno perso la sensibilità ai farmaci standard.

Herpes zoster in età avanzata

L'herpes zoster è più comunemente visto negli anziani. La ragione di ciò è una difesa del corpo indebolita e una cattiva digestione delle vitamine. Nelle persone anziane, la malattia è difficile, poiché molti farmaci sono proibiti per l'uso a questa età. Il paziente deve urgentemente essere ricoverato in ospedale se:

  • La sua età ha più di 70 anni;
  • C'è la presenza di malattie croniche acute;
  • C'è una reazione allergica ai farmaci.

Il paziente deve seguire rigorosamente la terapia prescritta da uno specialista per evitare conseguenze. Possibili complicanze dell'herpes zoster in età avanzata:

  • Perdita di sensibilità;
  • Cecità e sordità;
  • la paralisi;
  • Infiammazione del cervello;
  • Violazione del tratto gastrointestinale;
  • Lo sviluppo della polmonite;
  • Lesione del midollo spinale

Nel trattamento di antivirale prescritto, antistaminico, antidolorifici. Tuttavia, si raccomanda di alternare il trattamento farmacologico con la medicina tradizionale. Le opzioni di trattamento più comuni per l'herpes zoster sono:

  1. Pulire la pelle interessata con la soda sciolta in acqua.
  2. Per strofinare le aree malate aglio tritato;
  3. In 125 ml di alcool, diluire due cucchiai di propoli e infondere per una settimana. La soluzione dovrebbe essere agitata ogni giorno. Quindi in un bicchiere di acqua bollente è necessario aggiungere un cucchiaino di soluzione e berla prima di mangiare. Questo rimedio dovrebbe essere consumato per quattro giorni, due volte al giorno;
  4. Per liberarsi dal prurito, si consiglia di pulire le aree interessate con aceto di sidro;
  5. Comprime da sabelnik schiacciato;
  6. Infuso di meadowsweet e calendula. In 0,5 litri di vodka, aggiungere due cucchiai di fiori di piante e mettere in un luogo buio. L'infusione risultante può essere utilizzata per uso interno o locale. Un cucchiaino di infuso viene aggiunto a un bicchiere di acqua calda e bevuto durante i pasti. Per il trattamento della zona interessata della pelle si consiglia di fare impacchi con questa infusione per 15 minuti.

Per il trattamento del fuoco di Sant'Antonio in età avanzata e la prevenzione delle ricadute, si raccomanda di condurre uno stile di vita attivo, fare passeggiate ogni sera, assumere vitamine, seguire la dieta, non camminare sotto il sole, poiché influenza lo sviluppo del virus.

Ci sono domande relative al decorso del fuoco di Sant'Antonio e al suo trattamento? Vedi questi suggerimenti dal dottore nel video:

Herpes zoster (lichen) ICD-10 B02

Shingles - definizione:

L'herpes zoster (herpes zoster, herpes zoster) è una malattia virale della pelle e del tessuto nervoso che si verifica a seguito della riattivazione del virus herpes di tipo 3 ed è caratterizzata da infiammazione della pelle (con comparsa di eruzioni a bolle prevalentemente sullo sfondo di eritema nel "dermatomo") e tessuto nervoso (radici spinali posteriori). gangli cerebrali e periferici).

Eziologia ed epidemiologia

L'agente eziologico della malattia è l'herpes virus umano di tipo 3 (virus Varicella Zoster, Herpesvirus umano, HHV-3, virus Varicella-zoster, VZV) - sottofamiglia Alphaherpesviridae, famiglia Herpesviridae. C'è solo un sierotipo dell'agente causale dell'herpes zoster. Infezione primaria con il virus Varicella zoster si manifesta, di regola, la varicella. L'incidenza dell'herpes zoster in diversi paesi del mondo varia da 0,4 a 1,6 casi per 1000 persone all'anno per le persone sotto i 20 anni di età e da 4,5 a 11,8 casi per 1000 persone all'anno in gruppi di età più avanzata.

Il rischio di sviluppare EG in pazienti immunodepressi è più di 20 volte superiore rispetto a persone della stessa età con immunità normale. Le condizioni immunosoppressive associate ad un alto rischio di sviluppo di gas di scarico comprendono infezione da HIV, trapianto di midollo osseo, leucemia e linfoma, chemioterapia e trattamento con glucocorticosteroidi sistemici. L'herpes zoster può essere un marker precoce dell'infezione da HIV, indicando i primi segni di immunodeficienza. Altri fattori che aumentano il rischio di sviluppare EG includono: genere femminile, lesione fisica del dermatoma interessato, poliformismo del gene dell'interleuchina.

Nelle forme non complicate di EG, il virus può essere isolato da elementi essudativi entro sette giorni dopo lo sviluppo di un'eruzione cutanea (il periodo è aumentato nei pazienti con immunosoppressione).

Nelle forme non complicate di gas di scarico, il virus si diffonde attraverso il contatto diretto con le eruzioni cutanee e, nelle forme disseminate, la trasmissione è possibile attraverso goccioline trasportate dall'aria.

Nel corso della malattia, VZV penetra dalle lesioni della pelle e delle membrane mucose alla fine dei nervi sensoriali e raggiunge i gangli sensoriali dalle loro fibre - questo assicura la sua persistenza nel corpo umano. Molto spesso, il virus persiste nel ramo I del nervo trigemino e nei gangli spinali T1-L2.

Di grande importanza è il contatto intrauterino con VZV, varicella, trasferito prima dell'età di 18 mesi, nonché immunodeficienze associate all'indebolimento dell'immunità cellulare (infezione da HIV, condizione dopo trapianto, cancro, ecc.). Ad esempio, fino al 25% delle persone con infezione da HIV soffre di EG, che è 8 volte superiore al tasso medio di incidenza nelle persone di età compresa tra 20 e 50 anni. Fino al 25-50% dei pazienti con trapianti di organi e ospedali oncologici si ammalano di herpes zoster, mentre il tasso di mortalità raggiunge il 3-5%.

Le recidive della malattia si verificano in meno del 5% di coloro che sono stati malati.

Classificazione dell'herpes zoster:

  • B02.0 herpes zoster con encefalite
  • B02.1 herpes zoster con meningite
  • B02.2 herpes zoster con altre complicazioni del sistema nervoso
  • ganglionite del nodo del nervo facciale
  • polineuropatia
  • nevralgia del trigemino

B02.3 herpes zoster con complicanze oculari

Causato dal virus degli herpes zoster:

  • blefarite
  • congiuntivite
  • iridociclite
  • irite
  • cheratite
  • cheratocongiuntivite
  • sclerite

altre forme cliniche della malattia:

  • B02.7 tegole disseminate
  • B02.8 herpes zoster con altre complicazioni
  • B02.9 herpes zoster senza complicazioni

Quadro clinico (sintomi) di fuoco di Sant'Antonio:

Le manifestazioni cliniche dei gas di scarico sono precedute da un periodo prodromico, durante il quale il dolore e le parestesie compaiono nell'area del dermatomo interessato (meno comunemente, prurito, formicolio e bruciore).
Il dolore può essere periodico o permanente ed essere accompagnato da iperestesia cutanea. sindrome di dolore può simulare effusione, infarto del miocardio, ulcera duodenale, colecistite, coliche renali o biliari, appendicite, prolasso del disco intervertebrale, fase precoce del glaucoma che può portare a difficoltà nella diagnosi e nel trattamento.

Il dolore nel periodo prodromico può essere assente in pazienti di età inferiore ai 30 anni con immunità normale.

Una caratteristica dell'eruzione cutanea con herpes zoster è la localizzazione e la distribuzione degli elementi dell'eruzione cutanea, che sono osservati da un lato e limitati all'area di innervazione di un ganglio sensoriale. Le aree più frequentemente colpite sono l'innervazione del nervo trigemino, in particolare il ramo oculare, così come la pelle del tronco T3-L2 segmenti. Le lesioni cutanee al petto sono osservate in più del 50% dei casi; l'eruzione meno spesso appare sulla pelle delle estremità distali.
Il quadro clinico dell'herpes zoster comprende manifestazioni cutanee e disturbi neurologici. Insieme a questo, la maggior parte dei pazienti presenta sintomi infettivi generali: ipertermia, ingrossamento dei linfonodi regionali, alterazioni nel liquido cerebrospinale (sotto forma di linfocitosi e monocitosi).

L'eruzione cutanea dell'herpes zoster ha una breve fase eritematosa (spesso è completamente assente), dopo di che compaiono rapidamente papule. Entro 1-2 giorni i papuli diventano vescicole, che continuano ad apparire entro 3-4 giorni - la forma vescicolare di Herpes zoster. Gli elementi tendono a fondersi. Se il periodo di comparsa di nuove vescicole dura più di 1 settimana, ciò indica la possibilità che il paziente abbia uno stato di immunodeficienza.

La pustolizzazione vescicolare inizia una settimana o meno dopo la comparsa delle eruzioni primarie. Quindi, in 3-5 giorni, appaiono erosioni sul sito della forma di vescicole e croste. Le croste di solito scompaiono entro la fine della 3a o 4a settimana della malattia. Tuttavia, le scale, così come ipo o iperpigmentazione possono rimanere anche dopo la risoluzione dell'herpes zoster.

Con una forma più leggera e abortiva di Herpes zoster nei fuochi dell'iperemia, appaiono anche le papule, ma le bolle non si sviluppano.

scandole forma mite

Nella forma emorragica della malattia, l'eruzione vescicolare ha contenuti sanguinosi, il processo si diffonde in profondità nel derma e le croste diventano di colore marrone scuro. In alcuni casi, il fondo delle vescicole è necrotico e la forma gangrenosa di Herpes zoster si sviluppa, lasciando cambiamenti cicatriziali della pelle.

L'intensità delle lesioni nei gas di scarico è diversa: dalle forme diffuse, lasciando quasi nessuna pelle sana sul lato affetto, alle singole vescicole, spesso accompagnate da sensazioni dolorose pronunciate.

La forma generalizzata è caratterizzata dalla comparsa di eruzioni vescicolari sull'intero tegumento, insieme a eruzioni cutanee lungo il tronco nervoso. La ri-manifestazione di infezione nella forma di eruzioni generalizzate, di regola, non è osservata. In presenza di deficienza immunitaria (compresa l'infezione da HIV), le manifestazioni cutanee possono apparire lontane dal dermatoma interessato - una forma disseminata di gas di scarico. La probabilità e la gravità della disseminazione delle lesioni sulla pelle aumentano con l'età del paziente.

La lesione del ramo oculare del nervo trigemino è osservata nel 10-15% dei pazienti con EH e l'eruzione cutanea può essere localizzata sulla pelle dal livello dell'occhio alla regione parietale, interrompendosi bruscamente lungo la linea mediana della fronte. La sconfitta del ramo nasociliare, che innerva l'occhio, la punta e le parti laterali del naso, porta alla penetrazione del virus nelle strutture dell'organo della vista.

Sconfiggere il secondo ed il terzo ramo del nervo trigemino e altri nervi cranici può portare allo sviluppo di lesioni nella mucosa orale, faringe, laringe e pelle di atri e condotto uditivo esterno.

Sindrome del dolore nell'herpes Zoster:

Il dolore è il sintomo principale dell'herpes zoster. Precede spesso lo sviluppo di un'eruzione cutanea e si osserva dopo l'eruzione dell'eruzione (nevralgia posterpetica, PHN). Il dolore dell'herpes zoster e della PHN è dovuto a vari meccanismi. Nelle prime fasi del corso di un anatomico si formano cambiamenti anatomici e funzionali, che portano allo sviluppo di PHN, che spiega la relazione tra la gravità del dolore primario e il successivo sviluppo di PHN, nonché le ragioni per il fallimento della terapia antivirale nella prevenzione della PHN.

La sindrome del dolore associata a EG ha tre fasi: acuta, subacuta e cronica (PHN). La fase acuta del dolore si verifica nel periodo prodromico e dura per 30 giorni. La fase subacuta del dolore segue la fase acuta e dura non più di 120 giorni. Una sindrome del dolore di oltre 120 giorni è definita come nevralgia post-erpetica. PHN può durare per diversi mesi o anni, causando sofferenza fisica e riducendo significativamente la qualità della vita dei pazienti.

La causa immediata del dolore prodromico è la riattivazione subclinica e la replicazione di VZV nel tessuto nervoso. Il danno ai nervi periferici e ai neuroni nei gangli è un fattore scatenante per i segnali afferenti del dolore. Un certo numero di pazienti con sindrome del dolore sono accompagnati da comuni manifestazioni infiammatorie sistemiche: febbre, malessere, mialgia e mal di testa.

Nella maggior parte dei pazienti immunocompetenti (60-90%), il dolore acuto grave accompagna la comparsa di un'eruzione cutanea. diffusione significativa di aminoacidi eccitatori e neuropeptidi causati dal blocco di impulsi afferenti nella fase prodromica e scarico fase acuta, può causare danni tossici e perdita di neuroni inibitori corno posteriore del midollo spinale. La gravità del dolore acuto aumenta con l'età. attività di nocicettori eccesso e la generazione di impulsi ectopiche possono provocare un aumento e prolungamento delle risposte agli stimoli centrali convenzionali - allodinia (dolore e / o sensazione di disagio causate da stimoli che normalmente non causano dolore, per esempio i vestiti touch).

Fattori che contribuiscono allo sviluppo di PHN includono: età superiore a 50 anni, il sesso femminile, prodromo, massicce eruzioni cutanee, localizzazione delle lesioni nel innervazione del nervo trigemino o plesso brachiale, grave dolore acuto, la presenza di immunodeficienza.

Con PHN, si possono distinguere tre tipi di dolore:

  • dolore costante, profondo, opaco, pressante o bruciante;
  • spontaneo, periodico, lancinante, sparante, simile alla scossa elettrica;
  • allodinia.

La sindrome del dolore è solitamente accompagnata da disturbi del sonno, perdita di appetito e perdita di peso, stanchezza cronica, depressione, che porta a un disadattamento sociale dei pazienti.

Complicazioni di Herpes Zoster

Complicazioni di herpes zoster sono: l'encefalite acuta e cronica, mielite, retinite, herpes rapidamente progressiva necrosi della retina, che porta alla cecità nel 75-80% dei casi, ophthalmoherpes (Herpes ophtalmicus) con emiparesi controlaterale nel periodo a lungo termine, così come le lesioni del tratto gastrointestinale e sistema cardiovascolare, ecc.

L'herpes oftalmico è una lesione erpetica di qualsiasi ramo del nervo ottico. Colpisce spesso la cornea, portando alla comparsa di cheratite. Inoltre, altre parti del bulbo oculare sono interessate dallo sviluppo di episclerite, iridociclite, infiammazione dell'iride. La retina è raramente coinvolta nel processo patologico (sotto forma di emorragie, emboli), spesso colpisce il nervo ottico, che porta alla neurite del nervo ottico con esito in atrofia (probabilmente a causa della transizione del processo meningeo al nervo ottico). Per l'herpes zoster con lesioni agli occhi, l'eruzione si diffonde dal livello degli occhi alla corona, ma non attraversa la linea mediana. Le vescicole localizzate sulle ali o sulla punta del naso (segno di Getchinson) sono associate alle più gravi complicanze.

La gangliolite del ganglio cranico è manifestata dalla sindrome di Hunt. Ciò influenza le aree sensoriali e motorie del nervo cranico (paralisi del nervo facciale), che è accompagnata da disturbi vestibolari-cocleari. Le eruzioni appaiono nella distribuzione dei suoi nervi periferici sulle membrane mucose e sulla pelle: vescicole localizzate sul timpano, apertura uditiva esterna del padiglione auricolare, orecchio esterno e sulle superfici laterali della lingua. È possibile la perdita di gusto unilaterale sui 2/3 del dorso della lingua.

Eruzioni di gas di scarico possono essere localizzate nell'area coccige. Allo stesso tempo, l'immagine di una vescica neurogena si sviluppa con disturbi della minzione e ritenzione urinaria (a causa della migrazione del virus ai nervi autonomi vicini); può essere associato allo scarico dei dermatomi sacrali S2, S3 o s4.

Herpes zoster nei bambini

Ci sono rapporti isolati sulla malattia dei bambini con herpes zoster. I fattori di rischio per lo sviluppo di EG nei bambini comprendono la varicella nella madre durante la gravidanza o l'infezione primaria con VZV nel primo anno di vita. Il rischio di malattia da scarico è aumentato nei bambini che hanno avuto la varicella prima dell'età di 1 anno.

L'herpes zoster nei bambini non è grave come nei pazienti più anziani, con dolore meno grave; la nevralgia posterpetica si sviluppa anche raramente.

Herpes zoster nei pazienti HIV

Il rischio di sviluppare EG nei pazienti affetti da HIV è più alto e più spesso sviluppano ricadute della malattia. Ulteriori sintomi possono verificarsi a causa del coinvolgimento dei nervi motori (nel 5-15% dei casi). Il decorso del gas di scarico è più prolungato, forme gangrenose e disseminate (25-50%) spesso si sviluppano e nel 10% dei pazienti di questa categoria vengono rilevate gravi lesioni degli organi interni (polmoni, fegato, cervello). Con l'infezione da HIV ci sono frequenti ricadute di gas di scarico sia all'interno di uno e diversi dermatomi adiacenti.

Herpes zoster in donne in gravidanza

La malattia nelle donne in gravidanza può essere complicata dallo sviluppo di polmonite, encefalite. L'infezione da VZV nel primo trimestre di gravidanza porta all'insufficienza placentare primaria e, di regola, è accompagnata dall'aborto.

La presenza di infezione dovrebbe servire come base per l'esecuzione della profilassi intensiva delle conseguenze dei disturbi emodinamici (insufficienza della placenta, ipossia intrauterina, ritardo di crescita intrauterino).

Diagnosi di herpes zoster

La diagnosi dei gas di scarico si basa su disturbi caratteristici (manifestazioni di sintomi neurologici), sul decorso della malattia (periodo prodromico e manifestazione sulla pelle) e sulle caratteristiche delle manifestazioni cliniche sulla pelle.

Se necessario, i metodi di amplificazione dell'acido nucleico (PCR) vengono utilizzati per verificare la diagnosi per identificare il virus Varicella zoster contenuto nel materiale dalle lesioni GO sulla pelle e / o sulle mucose.

Diagnostica differenziale

La differenziazione delle manifestazioni EG è necessaria con una varietà simile a zosteri di herpes simplex, dermatite da contatto (dopo punture di insetti, fotodermatite), dermatosi cistica (dermatite erpetiforme di Düring, pemfigo bolloso, pemfigo).

Dermatite erpetiforme

Trattamento di herpes zoster

  • sollievo dei sintomi clinici della malattia;
  • prevenzione delle complicanze.

Note generali sulla terapia

La presenza di lesioni dei gangli periferici e del tessuto nervoso, organo di visione nell'OG, determina la necessità di coinvolgere negli specialisti del trattamento il profilo appropriato: la terapia della nevralgia post-erpetica e dell'herpes oftalmico viene effettuata in collaborazione con neurologi e oftalmologi.

Per effetti efficaci sul decorso dell'infezione virale causata da VZV, devono essere usati farmaci antivirali. Quando la gravità del dolore prescritto farmaci analgesici. Il trattamento esterno mira ad accelerare la regressione delle lesioni cutanee, riducendo i segni di infiammazione e prevenendo la superinfezione batterica.

La necessità di un trattamento anti-infiammatorio è determinata dall'insorgenza della nevralgia erpetica, accompagnata dal dolore, in presenza di evidenza, deve essere selezionata individualmente.

È necessario evitare l'uso di medicazioni occlusive e preparazioni di glucocorticosteroidi. Il trattamento esterno dei gas di scarico con farmaci antivirali e analgesici è inefficace!

Indicazioni per il ricovero in ospedale

Corso complicato di scandole

Preparati per il trattamento dell'herpes zoster:

La nomina di farmaci antivirali è più efficace nelle prime 72 ore di sviluppo delle manifestazioni cliniche della malattia:

  • acyclovir 800 mg
  • famciclovir 500 mg
  • valacyclovir 1000 mg

La ridotta sensibilità del VZV all'aciclovir rispetto all'HSV, nonché un alto livello di attività antivirale, determinano la prescrizione preferita per il trattamento dei gas di scarico famciclovir o valacyclovir.

Forse la nomina di farmaci anti-infiammatori non steroidei.

In assenza dell'effetto della terapia anestetica, possono essere usati farmaci con un effetto analgesico centrale e blocchi neurali (simpatico ed epidurale), che è determinato dalla consultazione del neurologo.

Interferoni di azione sistemica:

  • interferon gamma 500.000 UI

Per fornire un'azione antinfiammatoria locale e prevenire la superinfezione batterica, vengono prescritte soluzioni alcoliche all'1-2% di coloranti all'anilina (blu di metilene, verde brillante), fucorcina.

In presenza di eruzioni bollose, le bolle si aprono (tagliate con forbici sterili) e si estinguono con coloranti all'anilina o soluzioni antisettiche (soluzione allo 0,5% di clorexidina digluconato, ecc.)

Nel trattamento dei gas di scarico in pazienti con immunità ridotta (persone con neoplasie linfoproliferative maligne, riceventi di organi interni trapiantati, pazienti sottoposti a terapia corticosteroidea sistemica, così come pazienti affetti da AIDS), il trattamento di scelta è la somministrazione endovenosa di aciclovir:

  • acyclovir 10 mg per kg di peso corporeo (o 500 ml / m 2)

Una volta raggiunto l'effetto morboso, il trattamento può essere continuato con forme orali di aciclovir, famciclovir o valaciclovir secondo il metodo proposto per i pazienti con immunità normale:

  • acyclovir 800 mg
  • famciclovir 500 mg
  • valacyclovir 1000 mg
  • Aciclovir 20 mg per kg di peso corporeo

Requisiti per i risultati del trattamento

  • recupero clinico;
  • sollievo dal dolore.

Prevenire l'herpes zoster

Nella Federazione Russa al momento della creazione di queste raccomandazioni, la vaccinazione dei gas di scarico non viene effettuata.

SE HAI DOMANDE SU QUESTA MALATTIA, POI CONTATTARE UN DERMATOVEROVEROLOGO ADHAM H. M:

Un'Altra Pubblicazione Sulle Allergie

Significato di nascita

Home »Moles» Valore di riferimentoIl valore della voglia su diverse parti del corpoIl periodo sovietico nella cultura del nostro paese era notevole per il fatto che le persone erano ansiose di educare razionalmente, salvandole da indovini, guaritori e accettavano la saggezza popolare.


Taglio cesareo

La cicatrice che rimane dopo il travaglio può rovinare in modo significativo l'aspetto dell'addome di una donna e vuoi essere bella e attraente a qualsiasi età, indipendentemente dal numero di bambini.


Allergie ai farmaci: sintomi e trattamento

Cos'è un'allergia ai farmaciLa malattia è un'intolleranza individuale alla sostanza attiva del farmaco o uno degli ingredienti ausiliari che compongono il farmaco.


Il lichene rosa è apparso, il trattamento dell'unguento è l'opzione migliore

Il lichene rosa è una malattia della pelle che è di natura allergico-infettiva. Le cause e la natura del suo aspetto non sono state ancora completamente studiate.